2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Manuale per una buona scelta  (Letto 5242 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

SuperRiga

  • Visitatore
Manuale per una buona scelta
« il: 12 Aprile 2007, 16:34:38 pm »
Ciao a tutti, mi chiamo Carlo e sono nuovo del forum.
Sono nato e cresciuto sulla mitica 2cvSpecial colore grigio topo di mia madre che per problemi di spazio è stata venduta a malincuore un po' di anni fa .
Ora pensavo di fare un super regalo a tutta la famiglia e acquistarne una nuova.
La macchina la userei per andare in stazione in settimana quando piove(così risparmio la mia special 50) e per farmi dei giri sul lago e piccole gite nel weekend.
Ho consultato un po' tutto il forum e ho trovato molte risposte a domande che mi ero posto.
Ora però ho bisogno di un superaiuto da parte dei frequentatori del forum e dalla tribù dei duecavallisti.
Mi sto guardando in giro alla ricerca di un mezzo,sano e che non costi un capitale(sembra che ultimamente la gente abbia perso il controllo).
Ci sono molti annunci,alcuni fuori dalla mia portata economica,altri considerabili,ma a parte il colore più o meno carino non so bene cosa considerare per una buona scelta.
Vorrei pertanto sapere cosa guardare esteticamente,meccanicamente e anagraficamente in una 2cv.
Mi spiego meglio:
Per quanto riguarda la carrozzeria e gli inerni non mi faccio molti problemi se vi è ruggine(purchè non perforante) e qualche ritocco,rappezzo da fare,sbaglio??Ci sono dei punti da tenere più in considerazione e analizzare attentamente per capire lo stato disalute della macchina??E' meglio se completa di tutti i pezzi??
Chiedo e controllo che l'auto sia marciante e con chilometraggio decente.corretto??Per quanto riguarda la meccanica ed il motore ci sono altre cose sulle quali porre attenzione??quali prove vanno eseguite??
L'età è un grande dilemma.Ho letto che se ha più di 30 anni è soggetta a riduzione dell'IPT,metre se ha ventanni per lastessa è necessaria l'iscrizione all'asi???
Se non è iscritta c'è qualche esezione per bollo e ha più di 20 anni ma non ancora 30(abito in lombardiama e mi trasferirò a breve in piemonte)??
se non è stato pagato il bollo per lungo tempo che succede??
Cosa devo controllare dei documenti e delle targhe?
Per l'assicurazione ho sentito parlare bene della saravintage,che non ha classi e per me sarebbe una manna dato che sarebbe la prima macchina  che assicurerei.
Per quanto riguarda i divieti di circolazione e l'iscrizione al club-riasc ho capito poco poco.
Vi sarei supergrato se mi aiutaste e mi passaste qualche dritta e suggerimento coì eviterei un bidonata catastrofica.

Grazie a tutti. (superok)

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #1 il: 12 Aprile 2007, 16:48:37 pm »
io ti posso illuminare su alcuni punti di carrozzeria da vedere e qualche cosiglio sul motore. Molti + esperti di me aggiungeranno notizie che magari ho omesso o che non so.

In linea di massima bisogna vedere se c'è ruggine sotto i pedali, se vedi un pò di ruggine insospettisciti, perchè non sai mai dietro cosa c'è!anche dietro il cambio è un punto critico controlla bene che non ci sia ruggine.

Controlla la parte sottostante appena dietro il cambio che non ci siano crepe di ruggine passante, quello è il punto + critico. Controlla se il cofano non poggia sul,la barra dei fari, se appoggia verifica che lo chassy non sia storto.

Girare lo sterzo completamente in un verso o nell'altro, se è mollto duro, potrebbe essere che si è piegato lo chassy a causa di un incidente. Se fa "clock, clock" o rumorini strani potrebbe essere sempre lo chassy oppure la scatola di sterzo, o anche gli organi di sterzo che sono consumati.

Il motore deve girare in modo fluido, non deve fare fumo di nessun colore, blu o nero.

Ovvio che tutti questi particolari possono incidere sul prezzo. Se te la da per 200 euri e cammino non c'è da pèolemizzare troppo.

Scusa non possoa aggiungere altro che mi stanno cacciando dalla sala computer dell'uni!

In bocca al lupo!
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6574
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #2 il: 12 Aprile 2007, 17:21:28 pm »
Domanda complessa la tua,

vediamo di incrementare un po' quanto già detto da scanner, così con un centinaio di risposte avrai una situazione certa.

Allora; per esperienza personale non guardare la carrozzeria lucida e senza bolli, ho vistro troppa gente comprare la macchina perchè era lucida e bella per poi ritrovarsi col telaio piegato.

Detto questo i punti + critici sono la cerniera del cofano/parte inferiore del parabrezza (molti camuffano la ruggine con tonnellate di stucco) e la parte targa/fari posteriori (anche qui molti vanno giù pesante con lo stucco, quindi occhio).
da non sottovalutare sono anche i longheroni sottoporta, controlla vicino agli attacchi delle cinture anteriori l'eventuale presenza della dannata ruggine. Controlla anche la scocca sopra al parafango posteriore e dalla vite che fissa il parafango anteriore (in basso dalla porta anteriore)

Per il telaio storto devi controllare i fianchetti laterali, telaio storto=fianchetti panciuti, devi controllare anche che la barra dei fari sia in linea con la sagoma disegnata sulla parte laterale del cofano. (se la barra tocca la parte alta della sagoma non è un bel segno).

Per il telaio marcio devi coricarti sotto la macchina e controllare eventuali bolle di ruggine/buchi specialmente intorno agli attacchi degli assali e le forche sia anteriori che posteriori.

Ricorda che un motore d'occasione può costare 300 euri, ma se devi mettere mano sulla carrozzeria i prezzi lievitano vistosamente.


Offline 2cvAX mirco

  • Colonna
  • ****
  • Post: 740
  • siamo tutti un po' Spécial
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #3 il: 12 Aprile 2007, 19:24:48 pm »
ciao  (felice) benvenuto
io grazie all'aiuto di tanti forumisti ho proprio realizzato il mio sogno un mese fa con tanti ottimi consigli, ora il giocattolino è fermo in box in attesa di riparazioni (e di soldi...)
certo lo saprai già, perfetta non la trovi, almeno che tu non sia disposto a spendere follie...

non sono un esperto di meccanica, ma ti posso dare qualche suggerimento pratico-burocratico:
di annunci ce ne sono ma spesso non la trovi vicina, allora fatti due conti, vale la pena girare tanto per andarle a vedere lontano per risparmiare 200 euro di acquisto?... no meglio vicina anche se hai meno scelta, anche perchè se la trovi lontana poi chi ti garantisce che arrivi a destinazione?
Capitolo passaggio di proprietà: io ho voluto risparmiare ovvero fai-da-te, in totale sono stato 3 volte alla motorizzazione e 2 al PRA (aci)  e ho fatto in totale la fila 8 volte! (la causa è il foglio complementare che non è più valido,
informati prima se il proprietario ha il certificato di proprietà  o il foglio complementare!!!!) se vuoi evitare tutto ciò preparati a sborsare 150-200 € in più in agenzia
ti conviene non allontanarti troppo da casa... anche per queste ultime ragioni
Auzz!

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #4 il: 13 Aprile 2007, 01:29:50 am »
concordo con Bulè......

non farti ammagliare dalla lucidità della carrozzeria e dai vari scintillii...spesso ( e poco volentieri ) è tutto stucco!!!

se il venditore di dice "ho appena rifatto i fondi" dagli un occhio ( come diceva scanner in zona pedali) magari son stati rifatti ma con una serie di pezze e pezzuole rivettate imbullonate e catramate....quindi alza entrambi i tappettini: sia quello in tessuto che quello in gomma

per gli interni dipende che soluzione vorrai adottare: se mantenere i sedili originali o montarne altre ( ad es quelli della twingo)

sul kilometraggio chi può dirlo?? magari il contakm segna 55mila km che xò son 155000 o 255000......

sul passaggio di proprietà se lo fai in agenzia sono circa 400 euro...se lo fai tamite Aci spendi qualcosa di meno e se lo fai da te spendi ancora di meno ( ma ti ci vuole un pò + di tempo per andar al pra-motorizzazione-posta....)
si l'ipt è ridotta se il mezzo ha + di 30 anni ( mi par circa dimezzata)

per la vicenda bollo vai nell'apposita sezione del forum...la lombardia è clemente sopra i 20 anni del veicolo paghi 30euro forfettari/anno sopra i 30 anni paghi se il veicolo circola, se invece è iscritto all'asi non paghi....

se poi censisci la macchina al Riasc ( trovi info nell'apposita sezione o www.riasc.it ) ci sono convenzioni con la sara e con la ras.La prima ti dà accesso al prodotto "saravintage" quindi hai lo stesso trattamento che ha il veicolo iscritto all'asi e se hai molteplici veicoli storici puoi inserirli nello stesso contratto; la seconda ti fa un forte sconto a seconda degli anni del veicolo.

Per i documenti guarda che ci siano  ;D , controlla la corrispondenza tra i numeri sul libretto e i numeri punzonati sul telaio o sulla scocca( se trovi un modello abbastanza vecio) per non incorrere in già citate pastoie burocratiche e grattacapi vari.

per qunto riguarda i blocchi almeno fino ad ottobre possiam inquinare fin che ci pare qui in lombardia !!!! ;D
si sta aspettando la normativa precisa per il blocco di ottobre tenendo presente che è stato contestato da Roma ( anche se i tg ne han parlato veramente poco) + i vari ricorso delle associazioni.

per il momento è tutto, nn ho guardato il tuo profilo, ma di che parte della lombardia sei??

ciaociao benvenuto>>L

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #5 il: 13 Aprile 2007, 10:13:56 am »
dimenticavo.......

magari il venditore potrebbe dirti anche : " ho riempito il telaio di poliuretano così l'acqua gli fa una pippa........"

ecco li potresti prendere ed andare via.....in un apposito post  guido si è espresso a riguardo.....

SuperRiga

  • Visitatore
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #6 il: 13 Aprile 2007, 10:41:32 am »
Fino da ora mi è chiaro tutto,in giornata dovrei avere le foto della macchina che dovrei visionare,semmai ve le allego così potete darmi una vostra opinione.
Per il bollo l'unica cosa che non ho ben capito è questa:
Se la macchina è dell'82,ferma dal 94 e dal quel periodo non dovesser esser stato pagato il bollo che succede?? ???

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6574
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #7 il: 13 Aprile 2007, 10:47:10 am »
In linea teorica dovrebbere essere radiata.

E sono cazzi.

In teoria se fai una visura al pra della targa della macchina dovrebbero saperti dire se la macchina è radiata o meno.

Se è radiata a dire il vero non so con precisione cosa si può fare.

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #8 il: 13 Aprile 2007, 15:36:02 pm »
Per il bollo l'unica cosa che non ho ben capito è questa:
Se la macchina è dell'82,ferma dal 94 e dal quel periodo non dovesser esser stato pagato il bollo che succede?? ???

dovrebbe -potrebbe essere stata radiata d'ufficio ma non è detto..fai una visura al P.r.a. come dice bulè......
oppure ti rechi in un ufficio ACI per fare il passaggio e domanda a loro poi fanno una chiamata e non spendi nulla...
se sei socio aci mi pare tu possa farla anche dal sito ovviamente anche qui pagando.....

se fosse stata radiata dovrai reimmatricolarla....avendo tu però targhe e libretto conservi la targa originale.....in questo caso mi pare che ti facciano pagare alcuni anni di bollo maggiorato in modo forfettario al momento della pratica e poi inizi a pagare normalmente quindi 30 euro per la lombardia.

se sei in zona Bergamo-provincia e ti serve una mano..... (su)...


ciao ciao>>l


ps vado a documentarmi sui veicoli radiati

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #9 il: 13 Aprile 2007, 15:46:18 pm »
dal sito dell'aci:

http://www.aci.it/index.php?id=453&0=

Reiscrizione veicoli storici

Per circolare

Contenuto principale

La legge (art.18 L.289/2002- legge finanziaria 2003) prevede la possibilità di reiscrivere al Pubblico Registro Automobilistico i veicoli radiati d'ufficio d'interesse storico e collezionistico, conservando targhe e documenti originari.

Sono veicoli d'interesse storico e collezionistico, in base all'art.60 del Codice della Strada, i veicoli iscritti nei registri ASI (Auto-Moto Club Storico Italiano), Storico Lancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI (Federazione Motociclistica Italiana).

Per ottenere la reiscrizione è indispensabile che l'interessato:

sia in possesso almeno delle targhe originarie (in mancanza il veicolo deve essere reimmatricolato, con conseguente cambio della targa)


dimostri l'avvenuto pagamento delle tasse automobilistiche arretrate del triennio precedente a quello nel corso del quale si richiede l'iscrizione, con una maggiorazione del 50%.

ATTENZIONE:
Sono accettate al P.R.A. le sole pratiche di reiscrizione accompagnate da copia dell'attestazione di pagamento delle tasse in misura piena maggiorata del 50%.
E' possibile accettare pratiche con pagamento forfettario (sempre maggiorato del 50%), solo nel caso particolare in cui l'interessato presenti un parere favorevole rilasciato in tal senso dall'Ente titolare del tributo.

E' da notare che , per effetto della reiscrizione al P.R.A. del veicolo, viene ripristinato l'obbligo di pagare la tassa automobilistica dal periodo in corso alla data della richiesta; inoltre non sono più valide le attestazioni di esenzione per le tasse rilasciate a suo tempo dal Ministero delle Finanze a favore di veicoli storici specificatamente individuati.

Se l'interessato dispone delle targhe originarie ma non della carta di circolazione, deve richiedere all'Ufficio Provinciale del Dipartimento dei Trasporti Terrestri l'immatricolazione del veicolo con la stessa targa (a questo fine deve presentare dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante l'anno di prima immatricolazione, la precedente iscrizione al P.R.A. e l'anno di avvenuta radiazione d'ufficio, oppure copia dell'estratto cronologico rilasciato dal P.R.A.); una volta eseguita l'immatricolazione e ottenuto il rilascio della relativa carta di circolazione, deve reiscrivere il veicolo al P.R.A..

Se invece l'interessato dispone sia delle targhe originarie che della carta di circolazione originaria, deve rivolgersi prima all'Ufficio Provinciale ACI del Pubblico Registro Automobilistico e chiedere la reiscrizione del veicolo; ottenuta la reiscrizione deve poi chiedere l'annotazione nei registri del Dipartimento dei Trasporti Terrestri.

In entrambe le ipotesi sopra descritte, bisogna presentare al Pubblico Registro Automobilistico:

copia del pagamento delle tasse automobilistiche arretrate e maggiorate;


copia del certificato d'iscrizione ad uno dei Registri Storici sopra indicati;


carta di circolazione;


foglio complementare originario;


titolo di proprietà (vedi sotto).
 

Se il foglio complementare (o l'eventuale duplicato a suo tempo rilasciato dall'ACI) non è disponibile, occorre presentare la denuncia sporta agli organi di polizia per smarrimento, furto o distruzione (oppure la dichiarazione sostitutiva di resa denuncia).
Considerato l'indubbio valore storico di questo documento è consentito che la parte trattenga il foglio complementare, rilasciando al riguardo una apposita dichiarazione (file PDF, 73 KB).
A seguito della reiscrizione al P.R.A. viene rilasciato il Certificato di Proprietà (C.d.P.) che è necessario per effettuare le successive formalità relative al veicolo; non potrà invece essere utilizzato per richiedere annotazioni/trascrizioni al PRA il foglio complementare originario trattenuto per il suo valore storico.

Per ciò che attiene al titolo da produrre al PRA, possono verificarsi le seguenti alternative:

1) Reiscrizione a nome dell'intestatario precedente:

Il proprietario già intestatario presenta dichiarazione di proprietà (come da fac simile allegato - file PDF, 6 KB) redatta nella forma della scrittura privata con firma autenticata dal notaio in duplice originale e in bollo, in cui chiede la reiscrizione del veicolo a proprio nome con la stessa targa.

2) Reiscrizione a nome dell'acquirente, munito di titolo traslativo a proprio favore:

Occorre produrre un titolo traslativo della proprietà nelle forme previste ex art.2657c.c. (sentenza, atto pubblico, scrittura privata con sottoscrizione autenticata o accertata giudizialmente).

Attenzione
La pratica deve essere obbligatoriamente presentata all'Ufficio Provinciale ACI del PRA della provincia in cui risiede il soggetto che si intesta il veicolo.

SuperRiga

  • Visitatore
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #10 il: 13 Aprile 2007, 16:15:18 pm »
Ho posto la domanda al proprietario della macchia che mi interessa,aspetto la risposta con le foto così mi potete dire meglio.
Se avete qualche macchina sotto tiro in vendita sui 1000,1500 fatemi sapere.
Ok??grazie per l'aiuto.

Per sert: sono della provincia di varese

Offline Voldenuit

  • Colonna
  • ****
  • Post: 583
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #11 il: 22 Giugno 2007, 12:20:08 pm »
Chissà, poi, come sarà andata a finire.

Prendendo spunto da questo thread e dai consigli di Guido sulla home page, ho pensato di appuntarmi una lista di cose da controllare, ma alla fine riporto tutto direttamente qui, così magari qualcuno può integrare/correggere.

Telaio:
  • Flessioni dei triangoli di lamiera dietro i parafanghi anteriori
  • Centratura barra fanali nell'incavo del cofano
  • Durezza dello sterzo ed eventuali rumori strani
  • Allineamento della tacca di riferimento sulla barra del cambio in posizione di folle
  • Ruggine e/o deforamzioni osservando direttamente il telaio

Scocca:
  • Punti di ancoraggio dei parafanghi e, all'interno, di sedili e cinture di sicurezza
  • Cerniere cofano motore e baule
  • Pianale nella zona anteriore, sollevando i tappetini (rattoppi di scarsa qualità, ruggine, ecc...); in particolare zona pedali e bulloni di attacco al telaio
  • Zona sotto il parabrezza e aletta ingresso aria nell'abitacolo (in caso di assenza apparente di ruggine, controllare con calamita la presenza di pacchi di stucco)
  • Zona targa e fanali posteriori (in caso di assenza apparente di ruggine controllare con calamita la presenza di pacchi di stucco)

Meccanica:
  • Funzionamento regolare del motore
  • Assenza di fumo azzurrognolo o nero dallo scarico (consumo olio/problemi carburazione)
  • Presenza giochi sterzo
  • Durezza innesto marce

Offline Ci

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 1739
  • Popomoz
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #12 il: 22 Giugno 2007, 12:30:06 pm »
Grande!!!!  (superok) Avevo proprio bisogno di un elenco ordinato e dettagliato ... (appl)
kp per te  :)
Le persone sono come le vetrate. Scintillano e brillano quando c'è il sole, ma quando cala l'oscurità rivelano la loro bellezza solo se c'è una luce dentro. - E. Kubler Ross-

orsomaki

  • Visitatore
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #13 il: 22 Giugno 2007, 12:47:11 pm »
La centratura della barra fari, così come la sbombatura dei fianchetti potrebbero avere altre cause (montaggi grossolani ) perciò da soli non fanno testo.
La godronatura della leva cambio, così come la posizione centrata del tubo  di sterzo  nel foro  sono più indicative,
Della carrozzeria dovrai guardare anche il passaruota posteriore vicino alla porta,
e la zona attorno al terzo vetro posteriore, che anche quelle sono zone un po delicate..
Il portatarga invece deve essere fatto in un certo modo, e se c'è molto stucco è facile a vedersi
« Ultima modifica: 22 Giugno 2007, 12:48:55 pm da maki »

Offline Roald

  • Administrator
  • Colonna
  • ******
  • Post: 2584
    • Il nostro sito internet
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #14 il: 22 Giugno 2007, 12:54:07 pm »
La centratura della barra fari, così come la sbombatura dei fianchetti potrebbero avere altre cause (montaggi grossolani ) perciò da soli non fanno testo.
La godronatura della leva cambio, così come la posizione centrata del tubo  di sterzo  nel foro  sono più indicative,

Allora anche la godronatura non fa testo, basta che la leva sul cambio sia regolata male e la godronatura non corrisponde, o peggio, corrisponde perché il disonesto ha regolato la leva del cambio per rimettere la godronatura a posto e nascondere il telaio piegato.
Direi che sia l'insieme di diversi punti dubbi che deve far nascere il domandone ? Ma é veramente a posto ?
In Lorena fa freddo solo due mesi all'anno....
in luglio e agosto quando si spegne il riscaldamento


Offline Voldenuit

  • Colonna
  • ****
  • Post: 583
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #15 il: 22 Giugno 2007, 13:06:24 pm »
Certo, poi è l'insieme dei vari elementi che conta, la visione d'insieme, insomma. Ho aggiunto le vostre annotazioni al listone, comunque. Tra l'altro manca totalmente la parte riguardante l'impianto elettrico...

Telaio:
  • Flessioni dei triangoli di lamiera dietro i parafanghi anteriori
  • Centratura barra fanali nell'incavo del cofano
  • Durezza dello sterzo ed eventuali rumori strani
  • Allineamento della zigrinatura di riferimento sulla barra del cambio in posizione di folle
  • Centraggio canotto di sterzo nel foro
  • Ruggine e/o deformazioni osservando direttamente il telaio

Scocca-carrozzeria:
  • Punti di ancoraggio dei parafanghi e, all'interno, di sedili e cinture di sicurezza
  • Zona passaruota posteriore vicino alla porta
  • Cerniere cofano motore e baule
  • Pianale nella zona anteriore, sollevando i tappetini (rattoppi di scarsa qualità, ruggine, ecc...); in particolare zona pedali e bulloni di attacco al telaio
  • Zona sotto il parabrezza e aletta ingresso aria nell'abitacolo (in caso di assenza apparente di ruggine, controllare con calamita la presenza di pacchi di stucco)
  • Zona del montante attorno al terzo vetro posteriore
  • Zona targa e fanali posteriori (in caso di assenza apparente di ruggine controllare con calamita la presenza di pacchi di stucco; in ogni caso spesso, data la particolare conformazione della zona, le riparazioni con abbondanti dosi di stucco sono piuttosto evidenti)

Meccanica:
  • Funzionamento regolare del motore
  • Assenza di fumo azzurrognolo o nero dallo scarico (consumo olio/problemi carburazione)
  • Presenza giochi sterzo
  • Durezza innesto marce


kp per te  :)

Grazie! (felice)
« Ultima modifica: 22 Giugno 2007, 13:10:35 pm da Voldenuit »

viveladeuche

  • Visitatore
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #16 il: 22 Giugno 2007, 13:25:17 pm »
Un altro te lo do' anch'io e ringrazio anche gli altri per gli interventi. Adesso lo stampo!  ;)

Offline Roald

  • Administrator
  • Colonna
  • ******
  • Post: 2584
    • Il nostro sito internet
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #17 il: 22 Giugno 2007, 13:59:15 pm »
certo che la lista merita un Kpunto ! Bravo  (su)
In Lorena fa freddo solo due mesi all'anno....
in luglio e agosto quando si spegne il riscaldamento


Offline Voldenuit

  • Colonna
  • ****
  • Post: 583
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #18 il: 22 Giugno 2007, 22:26:16 pm »
Beh, troppo gentili.  :)

SuperRiga

  • Visitatore
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #19 il: 28 Luglio 2007, 09:58:37 am »
Grazie per i mille consigli, appena troverò una bicilindrica da considerare li applicherò sicuramente.
Volevo chiedervi un'altra informazione ,quale puo' essere la valutazione di una special in discrete condizioni??Su internet e sui giornali vedo dei prezzoni!!!!!Volevo capire che budget mi occorre per acquistare un'auto da usare e magari sistemare un po' alla volta.
Grazie mille,
Carlo

Offline Voldenuit

  • Colonna
  • ****
  • Post: 583
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #20 il: 26 Agosto 2007, 00:03:29 am »
Su internet e sui giornali vedo dei prezzoni!!!!!Volevo capire che budget mi occorre per acquistare un'auto da usare e magari sistemare un po' alla volta.
Grazie mille,
Carlo


Credo che l'annosa domanda del prezzo non avrà mai risposta certa  :) http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=1630

Io mi sto orientando sui 2500 euro, comunque, per un esemplare con dei lavori da fare, ma marciante, e con telaio e fondi a posto.

Offline Voldenuit

  • Colonna
  • ****
  • Post: 583
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #21 il: 26 Agosto 2007, 00:14:40 am »
Tornando all'oggetto della discussione, devo ammettere di non avere ancora capito un paio di cosucce a proposito del telaio...  (stupid)

I triangolini devono essere proprio assolutamente a filo? Ne ho viste un bel po', in questi mesi, anche facendo caso a quelle che semplicemente girano dalle mie parti e mi sembra che in un 40-50% dei casi vi sia una bombatura leggerissima, roba di pochi mm, per cui la parte posteriore sporge un po'. Può essere normale?

Sotto i triangolini, poi,  nel punto a contatto con la carrozzeria, c'è una guarnizione?

Infine, la barra dei fari deve essere assolutamente centrata nella sagoma a triangolo rovesciato presente sul cofano?

Riferimenti fotografici sarebbero di grande aiuto, in casi del genere..

P.S. Scusate, ma l'ora delle decisioni si sta avvicinando e sto diventando paranoico... (paura)

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #22 il: 26 Agosto 2007, 09:21:59 am »
secondo me sarebbe meglio che vai con qualcuno che è un pò + ferrato......

se si guradano i triangolini essi potrebbero anche essere piegati perchè uno ci si è poggiato sopra a cofano aperto...quindi li vedi piegati e pensi che il telaio è baniniforme!!!

se hai delle foto di quello che hai visto forse è meglio....


...ah il telaio...annoso problema......

saluti>>L

Offline Voldenuit

  • Colonna
  • ****
  • Post: 583
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #23 il: 26 Agosto 2007, 12:30:18 pm »
se hai delle foto di quello che hai visto forse è meglio....

Hai ragione, mercoledì torno a vederla, scatto qualche foto e poi la sottopongo all'occhio clinico di voi esperti , visto che purtroppo non conosco nessuno ferrato in materia che la esamini dal vivo...  (nonso)

Offline Antodeuche89

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6401
  • Agitare bene prima dell'uso
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #24 il: 26 Agosto 2007, 13:09:39 pm »
a volte i triangolini vengono piegati dai meccanici/geni... quando una 2Cv ha il telaio piagato si vede anche dalla barra dei fari che non corrisponde con il cofano!!

voilà degli esempi!!
Non avete nessuna prova

Offline Voldenuit

  • Colonna
  • ****
  • Post: 583
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #25 il: 26 Agosto 2007, 14:10:04 pm »
Ahhh... sono le foto di quella 2cv "sanissima" di telaio  :o  (muoio)  (muoio)

Comunque, se il difetto è così macroscopico allora è facile, ma se è una cosa leggerissima,mi chiedo se possa significare qualcosa...

Ah... lo chiedo ancora: nella seconda foto che hai postato, proprio nella giunzione dove punta la freccia di destra, è presente una guarnizione, normalmente?

Abbiate pazienza... (felice)




Offline Antodeuche89

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6401
  • Agitare bene prima dell'uso
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #26 il: 26 Agosto 2007, 22:00:35 pm »
Ahhh... sono le foto di quella 2cv "sanissima" di telaio  :o  (muoio)  (muoio)

Comunque, se il difetto è così macroscopico allora è facile, ma se è una cosa leggerissima,mi chiedo se possa significare qualcosa...

Ah... lo chiedo ancora: nella seconda foto che hai postato, proprio nella giunzione dove punta la freccia di destra, è presente una guarnizione, normalmente?
Abbiate pazienza... (felice)




  ;D (muoio)
sisi!! nera!!
Non avete nessuna prova

Offline Voldenuit

  • Colonna
  • ****
  • Post: 583
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #27 il: 26 Agosto 2007, 22:12:08 pm »
;D (muoio)
sisi!! nera!!

 (adoraz) Grazie. E' incredibile, lo so, ma sapere di quella guarnizione per me era fondamentale  :o ??? (muoio) Stanotte dormirò sonni più tranquilli...

 (felice)

Offline Antodeuche89

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6401
  • Agitare bene prima dell'uso
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #28 il: 26 Agosto 2007, 22:28:02 pm »
;D (muoio)
sisi!! nera!!

 (adoraz) Grazie. E' incredibile, lo so, ma sapere di quella guarnizione per me era fondamentale  :o ??? (muoio) Stanotte dormirò sonni più tranquilli...

 (felice)
(muoio)
ah  ;D








......... why?  (?)
Non avete nessuna prova

Offline Voldenuit

  • Colonna
  • ****
  • Post: 583
Re: Manuale per una buona scelta
« Risposta #29 il: 26 Agosto 2007, 22:58:15 pm »
......... why?  (?)

Ehm... no, niente, è che c'ho un esame in ballo... e poi non sono stato molto bene... Mi han detto che ho le papille gustative interrotte, no... e poi ci ho il gomito che fa contatto col ginocchio...