Alternatore o Regolatore?

Aperto da amezz, 08 Luglio 2007, 23:04:01 PM

« precedente - successivo »

gabriele2cv

...toglietemi tutto tranne il superfluo... oscar wilde
...i fiori che hai dentro non farli morire ma lascia che si aprano ai raggi del sole... nomadi
...bisogna essere duri senza perdere la tenerezza... ernesto "che" guevara de la serna

px200

Ciao a tutti
Ho appena montato il regolatore burton i valori alla batteria sono come l'altra lettura quindi "regola"
ma appena si superano diciamo i 1500/2000 giri tutte le luci,cruscotto fari,comunciano a pulsare.
Se qualcuno ha qualche esperienza in merito lo prego vivamente di farsi avanti con idee o soluzioni,
intanto giro in queste condizioni sperando di non fare danni
├Ę quasi un mese che non la  (guid) e sono in crisi di astinenza da bicilindrico  (muoio)

px200

Tutto procede bene lo sfarfallio persiste,anche se non ├Ę cos├Č fastidioso.
Ho controllato la massa sul cambio ed ├Ę ben salda,ho rismontato l'alternatore ed ho pulito i due punti di contatto sugli ancoraggi,la massa sul regolatore ├Ę stata ripulita.
Se qualcuno ha qualche idea ....

haiede

Citazione da: px200 - 05 Settembre 2017, 20:52:09 PM
Tutto procede bene lo sfarfallio persiste,anche se non ├Ę cos├Č fastidioso.
Ho controllato la massa sul cambio ed ├Ę ben salda,ho rismontato l'alternatore ed ho pulito i due punti di contatto sugli ancoraggi,la massa sul regolatore ├Ę stata ripulita.
Se qualcuno ha qualche idea ....

Potrebbe esserci qualche rogna sui diodi dell'alternatore........anderbbe controllato al banco apposito allora si vede dandogli carico come eroga........ma forse conviene cambiarlo visto il costo dell'operazione che poi magari da esito negativo e va cambiato ugualmente.......
Parere personale
(felice)
Dodo

10nico

Citazione da: haiede - 05 Settembre 2017, 21:12:44 PM
Potrebbe esserci qualche rogna sui diodi dell'alternatore........anderbbe controllato al banco apposito allora si vede dandogli carico come eroga........ma forse conviene cambiarlo visto il costo dell'operazione che poi magari da esito negativo e va cambiato ugualmente.......
Parere personale
(felice)

Non credo che px200 sia molto contento di cambiare l'alternatore nuovo di burton che ha appena montato!  ;)
D'altra parte se con il regolatore elettronico nuovo e l'alternatore nuovo sfarfalla ancora, magari ├Ę colpa di qualche contatto ossidato da qualche altra parte, magari nei cavi dietro il quadro strumenti o sul blocchetto di accensione.

Ricordo che quando presi la ChiappeRosse tutte le bananine , pur avendo ancora la gomma in buone condizioni, avevano i contatti ricoperti di ossidazione ed ho dovuto grattarli uno per uno perch├Ę "sfrigolavano" allegramente.
Dopo puliti hanno smesso di "sfrigolare"  :)

Se poi, una volta puliti tutti i contatti, sfarfalla ancora, allora mi farei cambiare alternatore & regolatore, visto che sono in garanzia!  ;)

In bocca al lupo!  (abbraccio)
Chiamatemi Micky

Love long and prosper

haiede

Non ho prestato attenzione alla questione dell'alternatore nuovo........mi scuso.
Mi domando se la frequenza di modulazione (il classico leggero sibilo non appena il regolatore alimenta l'eccitazione del generatore) sia molto alta oppure lenta.......di solito quando la batteria ├Ę efficiente e "sale" di tensione in maniera lineare la modulazione ├Ę abbastanza lenta.........accelera quando, nonostante si "spinga" in alto la tensione la batteria non accetta di buon grado e cala subito........si potrebbe fare una prova un p├▓ empirica ma che da idea dello stato di salute della stessa: a batteria carica (magari caricate per almeno 12/15 ore) si misura la tensione ai poli..........poi si applica carico per almeno 5 minuti (fari principali) e si vede quanto rapidamente cala di tensione........spegnedo tutto si ripete la misura di tensione dopo alcuni minuti di riposo, se il calo ├Ę stato molto importante ed a riposo non risale di qualche frazione di volt ma continua inesorabilmente a calare ........... la si pu├▓ considerare sulla via del pensionamento.
Vero anche che se il punto di misura del regolatore (il piedino che non ha ne il filo che va al generatore exc ne il +b) ├Ę ossidato e legge tensione in maniera anomala, indurra il regolatore a comportarsi di coseguenza con relativo sfarfallio..............tutte prove che son pi├╣ complesse a raccontarsi che a farsi.........
Parere peronale
(felice)
Dodo

Golf

Condivido il parere del tuo perone.

La tibia e' d'accordo?

;D

px200

Grazie a tutti per le risposte.
Ho letto sul forum di controllare la massa sul cambio,e l'ho fatto,ma ci dovrebbe essere anche una massa sulla scocca,se non sbaglio,una treccia di rame, qualcuno sa dove si trova sulla dyane del 78.

Intanto,per acquistare un p├▓ di autostima che alza un po il morale,oggi pomeriggio mi dedico alla sostituzione del cavo contachilometri sul mio nuovo falcone,li non c'├Ę niente di elettrico avr├▓ successo di sicuro,poi torno a caccia di masse nella dyane speriamo bene

claudyane6

non mi risulta ci siano altre masse  oltre a quella del cambio , avendo smontato completamente la rossa altre masse tantomeno  a treccia non ne ho trovate

guidowi

Sulla Dyane, sul cambio, sullo stesso prigioniero su cui si fissa il negativo della batteria, c'├Ę anche un capocorda con un cavo giallo che va a tuffarsi nel fascio dei cavi e si collega a tutte le masse passando anche da uno dei due piedi di fissaggio del regolatore assieme a tante atre.

(felice)
Guido

10nico

Nemmeno io ho mai trovato un'altra massa dal cambio alla scocca, per├▓ mi ricordo di sicuro che il regolatore ├Ę collegato a massa con uno dei suoi tre contatti, e la massa ├Ę la scocca.

Per cui, visto che non ha senso, attendo insieme a voi informazioni da fonte pi├╣ certa ed autorevole!  ;)  (felice)

P.S: proprio perch├Ę non mi quadrava 'sta cosa, io ho tirato una massa extra per tutte le aggiunte che ho fatto  :P

P.P.S: ooppss! Mi ha preceduto Guido!

Come non detto  (stupid)
Chiamatemi Micky

Love long and prosper

px200

Hai ragione non ci sono altri collegamenti a massa oltre a quello sul cambio.

Quando ho sostituito l'alternatore che non caricava sono andato per gradi,ho sostituito l'alternatore e poi ho acceso
├Ę da quel momento che ho notato il famoso sfarfallio,
masse,regolatore e tutto il resto erano quelli di prima che facessi la sostituzione,e non sfarfallava niente
direte che non sfarfallava perch├Ę non caricava ma prima che smettesse di caricare tutto filava liscio,
poi ho cambiato il regolatore con quello elettronico burton poi ho pulito con carta vetrata e sgrassato con diluente tutte le masse che ho  trovato ho carteggiato anche la parte dova va ancorato l'alternatore e dove si regola la tensione della cinghia,
ancora le luci pulsano non al minimo ma da circa 2000 in su.
Prossima mossa,
vedo se trovo un alternatore da provare al posto del mio.
Ma c'├Ę qualcuno che ha montato l'alternatore di burton?

px200

Citazione da: guidowi - 06 Settembre 2017, 20:02:23 PM
Sulla Dyane, sul cambio, sullo stesso prigioniero su cui si fissa il negativo della batteria, c'├Ę anche un capocorda con un cavo giallo che va a tuffarsi nel fascio dei cavi e si collega a tutte le masse passando anche da uno dei due piedi di fissaggio del regolatore assieme a tante atre.

(felice)
Guido


Si guido c'├Ę anche quello,tutto era imbrattato di olio ora,non pi├╣.

px200

Tanto per chiudere il discorso sfarfallio.

Ho cambiato il cavo che dal regolatore va all'alternatore
non sfarfalla pi├╣,

perch├Ę l'ho cambiato anche se al tatto e a vista sembrava buono? non lo so.
dentro era tutto scurito ,come bruciato.

Ciao a tutti

AndreaT

#134
Ciao mi collego a questo vecchio post per confermare la teoria del nostro amico, io ho cambiato anche il cavo del negativo e positivo e ora non sfarfalla pi├╣!
Non riesco a capire perch├ę con il vecchio non lo faceva e non centra il regolatore perch├ę era gi├á elettronico preso sempre da burton (nonso) forse alternatore pi├╣ sensibile?
Comunque se capita a qualcuno il problema sta la
(felice)
Andrea

frankv79

Ciao a tutti
,
mi ricollego a questo post che ho letto con molto interesse ed attenzione, io ho un problema inverso, a me carica troppo!!!  (nonso)
Ho una 2CV6 Charlestone, 2 anni fa il regolatore FEMSA non caricava la batteria, l'ho cambiato con uno su amazon della HELLA, un anno ha funzionato e poi basta (rimasto a piedi per batt scarica).Ne ho ricomprato uno nuovo (quello Burton) ma ho il problema che a minimo va bene , tipo 13,2 ma appena sale di giri skizza su fino ad un max di 18v con il tester.
Secondo voi c'├Ę qualche filo interrotto ? Sto friggendo la batteria nuova messa a settembre ; ho segni di acido colato  dai  forellini di sfiato.
Grazie
Ciao
Francesco

M@urizio

Citazione da: frankv79 - 31 Gennaio 2022, 16:55:06 PM
Ciao a tutti
,
tipo 13,2 ma appena sale di giri skizza su fino ad un max di 18v con il tester.


Fili interrotti direi anche no....

La cosa pi├╣ plausibile ├Ę che il regolatore di tensione sia starato e che continui a fornire l'eccitazione all'alternatore anche se la tensione supera quella preimpostata (circa 14,2 Volt a temperatura di regime).

"Sono responsabile di ci├▓ che scrivo... non di quello che capite".

haiede

Controllare che la massa sia presente sul connettore e valida.....
(felice)
Dodo

frankv79

Ho controllato tutti i cavi e sono collegati correttamente Massa al centro, a sx il cavetto che torna dall'alternatore e a dx il cavetto del sottochiave (che a quadro spento non c'├Ę tensione ma con quadro acceso ha la stessa tensione della batteria)
Ho ri-provato il regolatore elettronico della HELLA, (esteticamente uguale a quello di BURTON) e mi da gli stessi risultati e valori. Insomma tutti e due non "sentono" che la batteria ├Ę gi├á carica e fanno andare l'alternatore a generare fino a 18v  (sorpreso) .
Provando a scollegare e ricollegare il cavetto dell'eccitatore (quello di ritorno dall'alternatore) la tensione sulla batteria scende fino ai 13,8-14v e l'assorbimento al motore ├Ę palese infatti scollegando il motore sale di giri.
Quindi i cavi sono integri a collegati bene. Possibile che ho beccato 2 regolatori falsati....?  (stupid)
Ho sfascettato tutti i cavi andata e ritorno dall'alternatore per vedere se c'era qualche interruzione ma nulla nessun cavo spellato o cotto.  (nonso)
Sinceramente non mi va di comprare un nuovo regolatore elettronico per scoprire che mi "spara" fino a 18v nell'impianto.
Ho solo un dubbio: ho l'alternatore ISKRA 14v 30A , non ├Ę che non va "d'accordo " con i regolatori elettronici ?
Prima era montato un regolatore FEMSA GRO12-2; se ne trovano ancora in giro? Magari usato ma funzionante?  (nonso)
Ciao
Francesco


M@urizio

Citazione da: frankv79 - 01 Febbraio 2022, 15:36:14 PM

Possibile che ho beccato 2 regolatori falsati....?  (stupid)
un nuovo regolatore elettronico per scoprire che mi "spara" fino a 18v nell'impianto.

Ho solo un dubbio: ho l'alternatore ISKRA 14v 30A , non ├Ę che non va "d'accordo " con i regolatori elettronici ?


Capisco che hai acquistato 2 regolatori ma il guasto al regolatore elettronico resta quello pi├╣ plausibile.

Purtroppo l'elettronica ├Ę una brutta bestia e sensibile. Ad esempio mi vien da pensare che le spazzole o il collettore siano in cattive condizioni e che questo possa generare sovratensioni che danneggino il regolatore.

Per dire sul mio Mehari ho un regolatore elettromeccanico che ├Ę li da oltre 40 anni, senza il minimo problema.
Anzi mi s├á che ├Ę meglio dell'elettronico in quanto ├Ę "termo-compensato" ossia a freddo aumenta la tensione di ricarica fino a quasi 15 Volt salvo poi a caldo stabilizzarsi a circa 13,8 Volt.
"Sono responsabile di ci├▓ che scrivo... non di quello che capite".