2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Lavorare sul motore 2cv  (Letto 67722 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #180 il: 20 Gennaio 2013, 22:29:32 pm »
Non sapevo si chiamassero "pignone" e "corona" anche i due ingranaggi della coppia conica.
Per certo però so che son coppie, per cui o li cambi tutt'e due o fai danni.
Non è come nelle moto che puoi cambiare anche solo il pignone tanto c'e' la catena che ti salva.
Poi, come dice Gianni, se c'e' qualcosa in "banca organi Citroen", ben venga.
C'è la coppia conica dei cambi per la 400, ma dubito possa andar bene allo scopo.
L'unica cosa che puoi fare è mettere il cambio dell'AK/Mehari che è leggermente più corto, perdendo di velocità ma aumentando di tiro.

Il cambio Visa è di derivazione GS, il cambio Acadiane è di derivazione 2cv, son oggetti COMPLETAMENTE diversi. E la coppia conica di un Visa non credo proprio possa essere usabile allo scopo, perchè il Visa ha le ruote da 13 ed è troppa la differenza di circonferenza con quelle da 15 quindi ammesso che abbiano la stessa forma il rapporto sarà completamente diverso... Ammesso che abbiano la stessa forma.
www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Offline haiede

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1363
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #181 il: 20 Gennaio 2013, 22:30:26 pm »
Le coppie coniche non hanno solo il vincolo dei denti pignone corona ma anche quello dimensionale, cioè fermi restando gli interassi degli alberi, le coppie di ingranaggi che vi sono calettate sopra mantengono un "disco" di ingombro tale per cui solo alcune combinazioni di denti e punto di lavoro sono possibili...........in altre parole non si può montare la combinazione che si vuole (ammesso che esita) ma quelle che ci stanno e che mamma citroen aveva previsto in fase di progetto della scatola.
Forse sarebbe da prendere in considerazione la possibilità di cambiarlo in toto il cambio con un altro che preveda un rapporto più lungo.........perdendo ovviamente un pò di capacità di arrampicare e portare peso della furgonetta e stancando leggermente prima la frizione.

Parere personale
 (felice)
Dodo

Offline guidowi

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 6755
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #182 il: 20 Gennaio 2013, 23:46:34 pm »
Se il cambio è dell'Acadiane è identico a quello della Dyane 6 e dell'AMI 8 cioè è il più lungo che c'è sia come rapporti del cambio che come rapporti al ponte (coppia Conica).
La sostituzione della coppia conica presente su questo cambio (8x31) potrebbe essere possibile solo con una più corta (8x33) e comunque comporterebbe problemi di regolazione dei distanziali di montaggio del pignone e del gioco di ingranamento della corona realizzabili solo con molta esperienza.
Non si capisce perchè sull'Acadiane sia stato accoppiato al motore col rapporto di compressione 8,5:1 un cambio solitamente destinato ai motori col rapporto 9:1 ma è così.
Probabilmente hanno sopravalutato l'aerodinamica dell'Acadiane rispetto all'AK per allungare il rapporto e aumentare la velocità massima. Io avrei optato almeno per l'utilizzo su questi motori dei pistoni per il rapporto 9:1 come su Dyane e AMI 8.


Simone

  • Visitatore
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #183 il: 21 Gennaio 2013, 07:21:41 am »
L'INGRANAGGIO è DETTO ANCHE PIGNONE in particolar modo nella cosidetta "coppia conica ipoide"ossia cl pignone con i denti a spirale " volgarmente detti storti" è piu' silenzioso ecc ecc,ampiamente usato in campo automobilistico...

l'ingranaggio piccolo è detto pignone comunque, NON solo in particolar modo nella cosidetta "coppia conica ipoide"...  :)
 (felice)

Offline VARENNE

  • Assiduo
  • **
  • Post: 40
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #184 il: 21 Gennaio 2013, 12:54:31 pm »
Bravo riccardo , il famoso pignone ;) della coppia conica ipoide ( il piu' usato in ambito automobilistico , in quanto fa' meno rumore e ingrana di piu!, naturalmete come giustamente è stato fatto notare da  haiede, con gli ingranaggi elicoidali ( detti volgarmente a denti storti " chiedo venia del termine usato in ambito vespistico"non si puo' intervenire come negli ingranaggia denti dritti dove si puo' giocare con  i pignoni!, poi se come dite il cambio della acadyane ultima serie è quello col rapporto piu' lungo ,bene cosi' eventualmente per "chiudere il cerchio" dovrei aumentare un p'o' il rapporto di compressione...

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6554
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #185 il: 21 Gennaio 2013, 13:05:14 pm »
Prova con questi, sono in offerta speciale, fabbricazione francese e 9:1 di compressione.

http://www.2cvp.com/detail/jeu+de+2+cylindres+/+pistons+602+cm3+fabrication+francaise/04-110.htm


 (felice) Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31956
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #186 il: 08 Marzo 2013, 15:45:45 pm »
Io gli ho chiesto di fare in modo di aprire un po di più le valvole, parlandogli dei famosi 1-1,5 mm, lui mi ha proposto un po meno, dicendomi che avrebbe fatto una cosa che andava bene...

Mi fido, quasi tutti i cinquini del circondario hanno su un'albero a cammes che è uscito dalla sua officina..

a quel prezzo, mi sistema anche i bicchierini.

gli ho portato 2 alberi e 8 bicchierini, cosi sceglie i migliori.

uno è del motore della babbalucica, ed è messo male(tutto il motore è messo male, non me ne ero accorto ma l'albero motore ha un gioco di un cm abbondante tirando la ventola a se)l'altro è della bradipona, un po meglio...

Io riapro.............. ;D

Vorrei un parere, se possibile.

Quando rimontai il motore della contessa, feci parecchio attenzione, le tacche bene il linea, e tutto il resto.

........ avevo chiesto un'albero a cammes con più bassi, che spingesse di più.

Feci fare la fase e la registrazione valvole al mecca di Francesco, parliamoci chiaro, io gioco, taglio, piego e saldo, per diletto, ma la meccanica, quell'arte fantastica fatta di decimi e millesimi non è cosa mia, ne sono consapevole.....

Robberto treocchi potrà confermare:
.....Ad orecchio, non ho il contagiri, .erano almeno 15.000, gridava da spavento, via una marcia l'altra, e ......Ca@@o se correva.

Robbè ti ricordi?

non la usai più, certo di spaccare, finchè un giorno regolai lo"spinterogeno" in maniera che gridasse meno, con conseguenti vuoti e poco tiro, nel frattempo scadde l'assicurazione, la revisione ed arrivò la crisi.

Ora, riporto i dati che mi scrisse chi mi riprofilò l'albero:

Ecco cosa c'è scritto sul foglio che mi ha lasciato:

Asp. profilo n° 450               H.6,40

Diagramma A   30°/70°        con gioco 0,20

calettamento al p.m.s.  0,90     angolo di lavoro  280

scarico profilo n° 450          H:  6,40

diagramma A  70°/30°          con gioco 0,20


n.B

il calettamento al P:M:S: è indicato senza moltiplicazione del bilanciere.

Ho sbagliato io, il mecca che mi ha montato puntine e condensatore, e regolato l'anticipo, o .........

Insomma, io ho goduto come non mai a sentirlo andare cosi, ma al di la che non è quello che volevo, so che durerebbe niente,conoscendomi..................
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Roberto Threeyes

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2247
  • Ghibli
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #187 il: 08 Marzo 2013, 16:51:41 pm »
Si ricordo che raggiungeva subito velocita' (sorpreso) e aveva un bel sound!Sono rimasto sbalordito dalla ripresa (guid)

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6554
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #188 il: 08 Marzo 2013, 19:40:11 pm »
Claudio, senti un po' se i giri del tuo motore assomigliano un po' a questi, rumore della marmitta a parte http://www.ecas2cvparts.co.uk/info_pages.php?pages_id=25


Quasi sicuramente quell'argentino che corre, proprio perche' pubblicato da ecas, monta l'asse a camme sviluppato da Kent Cams i cui valori trovi in fondo a questa pagina http://www.2cvracing.org.uk/technical/camshaft



Come noterai i valori sono notevolmente diversi, l'alzata ad esempio e' 7.2 mentre la moltiplicazione al bilanciere scende a 1.15 dal canonico 1.19.

Atrettanto dicasi per l'angolo di lavoro che da te viene mantenuto a 280 mentre per il kent cam scende a 268.

Il dato rilevante del kent cam e' l'angolo d'incrocio, la misura in gradi di quanto la valvola d'aspirazione e quella di scarico rimangono contemporaneamente aperte, 47.3° mentre nel motore originale l'angolo d'incrocio e' di soli 3°  (sorpreso)

Parlo di angolo d'incrocio proprio per il fatto che la propensione a girare ad alti regimi dipende fortemente da questo valore, piu' e' grande piu' il motore dara' il meglio agli alti e di pari passo si svuota ai bassi.


Visto che anche il tuo motore ha una certa propensione a girare alto, direi che probabilmente in fase di rettifica, recuperando l'alzata togliendo materiale dalla parte tonda della camma, e' stata conseguentemente anticipata l'apertura e posticipata la chiusura delle valvole, magari di poco ma sicuramente hai un angolo d'incrocio maggiore dei canonici 3°.


I dati che il rettificatore ti ha fornito sono pochini per poter capire bene quando aprono e chiudono le valvole, e non e' possibile fare un raffronto con una camma spinta come la Kent.

Solo non capisco bene cosa lamenti, mi sembra che meglio non potrebbe andare (nonso)  considerato che il motore gira alto e non lamenti carenze ai bassi regimi.

Io ti direi di rimettere a posto la fase per ritrovare le migliori performance, e sfruttarle solo quando serve, se ce la fai a tenerti  ;D



 (felice) Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31956
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #189 il: 08 Marzo 2013, 19:44:22 pm »
Mimmo,Adoro i motori che gridano, ma ti assicuro che era spaventoso, .troppi giri, e conoscendomi manco a Lodi per il raduno, arriverei (nonso)
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6554
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #190 il: 08 Marzo 2013, 20:01:44 pm »
Non possono essere troppi giri, Claudio, e non lo dico per presunzione.

Aste e bilancieri arrivano a stento a 8000, a quei regimi sfarfallano come niente, non per nulla il kent cam diminuisce il rapporto al bilanciere, senza contare le molle delle valvole, soprattutto se hai tenuto quelle vecchie e originali, e riguardo alle molle, io ti consiglierei di procurarne 4 nuove, toricamente andrebbero sotituite ogni 100.000km.


A parte che se davvero girasse vicino agli 8000, allora difficilmente riusciresti a mollare la frizione sotto i 3000 senza spegnere, son pur sempre 2 pistoni con poca coppia motrice.


Il problema di girare veloce semmai arriva dall'albero motore.

Se non e' perfettamente bilanciato, piu' gira veloce e piu' sollecitazioni subisce, fino alla completa snervatura e rottura.

A sentire il belga, e' difficilissimo trovare un albero d'origine ben equilibrato, lui documenta differenze di peso tra le bielle anche di 20 grammi, che a 6000 giri sviluppano 100 colpi di mazza da 2kili ogni secondo :o


Io ti direi di goderti il motorello, ma con giudizio, equilibrare gli alberi e' un passatempo per ricchi  (muro)


Se poi proprio non ce la fai a "moderarti" metti un annuncio per uno scambio equo, magari a qualcuno interessa un motore che abbaia  ;D


 (felice) Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31956
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #191 il: 08 Marzo 2013, 20:07:22 pm »
Le teste le portai in rettifica, non so se le cambiano le molle (nonso)

Boh, in ogni caso lo tirerò giù per una non precisata perdita d'olio, l'unico motore rifatto per intero(cilindri, teste e albero a cammes ) ed è l'unico che mi perde olio (muro)
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline califoggiano

  • Colonna
  • ****
  • Post: 409
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #192 il: 11 Marzo 2013, 11:03:14 am »
Ludo, una camma cambia l'erogazione, non il regime di rotazione di un motore.
Non credo tu abbia nulla da temere ad utilizzarlo: se rivela una certa predisposizione ad andare in fuori giri, basta ricordarsi di cambiare la marcia alle velocità indicate sullo strumento, o anche prima visto che parlavi di ripresa sbalorditiva.
Se proprio vuoi toglierti un pensiero ci monti un contagiri e sai esattamente quando cambiare  ;)
RImettilo in fase e fallo cantare  (guid) (su)
..la mattina mi ci vuole un cardiologo, un veterinario o una plastica facciale...

Offline Roberto Threeyes

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2247
  • Ghibli
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #193 il: 12 Marzo 2013, 18:28:38 pm »
Ciao Califoggiano! OT....ma per caso sei su"anima guzzista"? (felice)

Offline califoggiano

  • Colonna
  • ****
  • Post: 409
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #194 il: 18 Marzo 2013, 17:01:55 pm »
Ciao Roberto!
Leggo ora la tua domanda, dopo averti risposto al MP. E' che non riesco a seguire questo forum quanto vorrei, specie nell'ultimo anno. (stupid)
Comunque sì, sono io.. stesso nickname per due passioni  (su)
Frequenti anche tu AG?
..la mattina mi ci vuole un cardiologo, un veterinario o una plastica facciale...

paoloDòCavaj

  • Visitatore
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #195 il: 18 Marzo 2013, 18:08:23 pm »

CaliPPo, che piacere sentirti qui  (appl)

Ha ripreso tutto a girare giusto?

 (felice)

Offline califoggiano

  • Colonna
  • ****
  • Post: 409
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #196 il: 18 Marzo 2013, 19:43:17 pm »
Ciao Paolone  (abbraccio)
Il 2013 ho ricominciato da me, ed è iniziato bene:
http://www.animaguzzista.com/index.jsp?sito=154015&linkPagina=18838&lingua=it

Ne avevo decisamente bisogno, son rientrato rinato  (su)
Inverno chiuso in box a smontare e sistemare le moto.. Ne ho ancora per un po, ma la bufera è passata.
Ho revisionato la meccanica della mia primissima moto, ereditata dallo zio negli anni 90.. una Honda Cb125 Endurance dell'80 e finita quella son passato alla Califoggia, visto che dovevo sistemare il cambio ho fatto una revisione totale anche lì.
Siamo Ot.. ma se vi è venuta la curiosità ecco gli album coi lavori:
Hondina (33 anni e 120.000km):
 https://picasaweb.google.com/103038146917877039929/Honda125Endurance?authuser=0&authkey=Gv1sRgCNfvl9-7ubnXzwE&feat=directlink

Califoggia (10anni e 235.000km insieme):
Smontaggio: https://picasaweb.google.com/103038146917877039929/Califoggia?authuser=0&authkey=Gv1sRgCIWPn7zIusvPWA&feat=directlink
interventi e rimontaggio:
https://ilcalifoggiano.sugarsync.com/albums/thumb/18890354_11253

Sono soddisfattissimo, ora mi manca di riverniciare il Cali e cambiarne la postura (pedane arretrate, manubrio più stretto..)  e poi si passa ad altro.
Devo cambiare catena/corona/pignone al Nuovo Falcone, sistemare il cambio ad un'altra moto e prima o poi metter mano anche alla 2cv: per il motore che mangia e perde olio non ho problemi, ma per la ruggine, le voragini, il telaio.. vorrei avere Ludo come vicino di Box  (muro) (muro) (muro)
Fine OT
..la mattina mi ci vuole un cardiologo, un veterinario o una plastica facciale...

Offline Roberto Threeyes

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2247
  • Ghibli
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #197 il: 18 Marzo 2013, 19:44:42 pm »
Ciao Roberto!
Leggo ora la tua domanda, dopo averti risposto al MP. E' che non riesco a seguire questo forum quanto vorrei, specie nell'ultimo anno. (stupid)
Comunque sì, sono io.. stesso nickname per due passioni  (su)
Frequenti anche tu AG?
Sono li come visitatore e vi leggo spesso....vedi mp! (felice)

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31956
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #198 il: 02 Luglio 2013, 20:39:12 pm »
Qualcuno vuole provarci?  ;D

La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31956
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #199 il: 21 Maggio 2014, 17:10:04 pm »
Figurati Claudio  :)

Mi permettevo di insistere sul provare a "tavoletta" per il fatto che il gruppo termico nuovo e' legatissimo nei primi kilometri, lo sai meglio di me, sarebbe difficile percepire una reale differenza di funzionamento mentre cilindri e pistoni sviluppano altissimo attrito, a parte i possibili danni.

Seguo con interesse i "progressi" perche' mi interessano realmente, se la cosa funzionasse ci faccio seriamente un pensierino e magari ti commissiono qualcosa  ;)

Studia (vecchio)





(lingua) Mimmmo.

Beh...ho studiato, speso, sperimentato, smontato e montato un'infinità di volte.................oggi ho gettato la spugna, 9 carburatori, 2 accensioni 123,puntine e condensatore a cercare anticipi vari......una cariolata di guarnizioni.............


BASTA!

domani tiro giù sto motoraccio infame, gli tolgo i cilindri nuovi e li monto su un'altro motore con albero a cammes come mamma l'ha fatto............ne va della mia salute mentale e del mio buon umore quando sono alla guida della 2cvami6  >:(
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline oxi883

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1226
  • ... MAI dire MAI ...
Re:Modifica ASSO
« Risposta #200 il: 21 Maggio 2014, 23:50:01 pm »
Prendo in prestito questo topic x chiedere se qualcuno è a conoscenza di un kit degli anni 70 circa,marcato ASSO che portava la cilindrata da 600 a 800 cc.  (felice)

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6554
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #201 il: 23 Maggio 2014, 18:41:39 pm »
Mai sentito parlare del kit ASSO   (nonso)



Credo dovesse essere un signor kit, perche' tenendo la corsa a 70mm per arrivare a 800cc di cilindrata l'alesaggio dovrebbe aggirarsi tra 85  e gli 86mm (sorpreso)  e in questo caso credo che i prigionieri si verrebbero a trovare dentro al cilindro  ;D


Nel caso si aumentasse la corsa l'alesaggio rimarrebbe in un ambito piu' accettabile, solo che per aumentare la corsa si deve riprogettare l'imbiellaggio, sempre ammesso che un imbiellaggio a corsa maggiorata possa trovare posto dentro i carter senza doverli "lavorare" (??)
Whatever Works ;)

Offline oxi883

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1226
  • ... MAI dire MAI ...
Re: Lavorare sul motore 2cv
« Risposta #202 il: 23 Maggio 2014, 23:07:03 pm »
Mi suonava strano  (??)............................................                                        Sono andato in un'officina di quelle in via d'estinzione, padre e figlio e basta.                                                                                                          Il papa' ormai sull'ottantina -portati benissimo-da giovane faceva il meccanico NASCAR negli stati uniti.                                                                                         Espertisssimo sui cambi automatici USA su auto anni 50/60/70   tutto cio' che nn si trova x ripararli lo ricostruisce al tornio.  (sorpreso)                                                Altra sua specializzazione è rigenerare e personalizzare ammortizzatori.                     All'interno dell'officina all'attrezzatura vintage fanno da contorno i trofei di regolarita' vinti , le foto e i poster di un'epoca -a mio parere bellissima- che fu.                        Oggi lavorano quasi esclusivamente su auto d'epoca, e sono il riferimento in zona di chi ancora coltiva la passione delle corse con auto a carburatore.                            Sono simpatizzanti citroen,ma il loro capolavoro è una vecchia 500 che hanno preparato x competizioni di auto d'epoca;la carrozzeria è rimasta molto fedele all'originale ma il resto è stato ricostruto completamente,assetto, freni,sospenzioni,motore..............                                                                   Questo è stato progettato da nuovo 595 cc con componentistica al titanio di derivazione ferrari.               Ne ho visti di motori madificati..............................ma questo.....acceso sembra una moto da superbike.                                              Quando la passione ti accomuna le chiacchiere scorrono in fretta ed io lì a cogliere ogni sfumatura,ogni segreto,ogni furbizia di quei tempi con poca tecnologia ma parecchia arte di arrangiarsi.              La giornata stava volgendo al termine, il telefono stava iniziando inesorabilmente a farmelo notare  >:(                        L'ultima domanda era d'obbligo.......................come posso fare x guadagnare qualche cv da questo 600 francese,visto che tu ne hai tirati fuori così tanti da quello italiano?                     
Citazione
Mai sentito parlare del kit ASSO