2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: iniezione elettronica  (Letto 39606 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ape20ff

  • Residente
  • ***
  • Post: 139
Re: iniezione elettronica
« Risposta #30 il: 21 Ottobre 2011, 22:17:13 pm »
Salve a tutti.
Peccato che il primo tentativo non sia andato a buon fine. Speriamo che questa discussione venga rispolverata.
Il sensore di temperatura liquido refrigerante sarebbe potuto essere sistemato sul circuito dell'olio come gia' ipotizzato. Non credo di conoscere bene quel tipo di iniezione della uno perche' immaginavo facesse pure l'accensione...
Intanto anche se non e' proprio pertinente con il tema della discussione vorrei mostarvi un'iniezione meccanica.

Non e' un bicilindrico...e' un 4 e l'iniezione e' una kugelfischer,volendo si potrebbe adattare anche su di un bicilindrico.
Come iniezione e' abbastanza costosa e comporta non poche difficolta' per la revisione,la regolazione e cosi' via.Meglio l'idea di considerare quelle elettroniche.
C'e' un'altra iniezione meccanica,questa e' un po' diversa perche' a differenza della kugelfischer che e' ad aspirazione diretta questa ha un passaggio obbligato per l'aria aspirata in modo da misurarne la quantita'.
E' l'iniezione della vecchia golf gti,le vecchie bmw e mercdes...
La bosch k jetronik.


Questa l'adattazione su di un motore citroen


Un saluto.

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6555
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: iniezione elettronica
« Risposta #31 il: 22 Ottobre 2011, 19:35:04 pm »
Meglio l'idea di considerare quelle elettroniche.

Ho letto parecchio sull'argomento e mi sembra che l'elettronica sia la parte meno impegnativa del progetto.

Ho visto parecchi progetti in rete, c'e' gente che fa correre una linea d'alimentazione attraversata da benzina pompata a 3atm con una spensieratezza che mette i brividi; mi piacerebbe sapere chi e come omologa certi impianti  (sorpreso)


Bye. Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline ape20ff

  • Residente
  • ***
  • Post: 139
Re: iniezione elettronica
« Risposta #32 il: 28 Ottobre 2011, 18:49:13 pm »
Salve a tutti.
A dire il vero non e' che i carburatori mi dispiacciano.
E' molto interessante tutto quello che pero' fa parte della "conversione".
Effettivamente pensare che la benzina giri in continuazione in un circuito ad una certa pressione mette un po' di preoccuoazione.
Ho capito perche' sei per l'iniezione single point.
Un lavoro del genere lo vedrei bene un un motore superpreparato...
Magari twin spark e chi piu' ne ha piu' ne metta.
Pensavo anche che per conformazione del bicilindrico nel caso di 2 iniettori non sarebbe possibile metterli vicino al condotto della valvola di aspirazione,sarebbe impossibile colegarli entrambi al rail.
Questo pero' non accade con l'iniezione meccanica,in quella in foto gli iniettori sono molto vicino all'aspirazione.
Vedro' di trovare qualche atra cosina.
Intanto per la serie "avrei un po' di paura" c'e' questa:

Un saluto.

Offline ape20ff

  • Residente
  • ***
  • Post: 139
Re: iniezione elettronica
« Risposta #33 il: 28 Ottobre 2011, 21:58:39 pm »
Salve a tutti.
Non so se possa essere utile pero' vorrei postare qualche dato sul corpo frafallato da 30mm singlepoint di un'iniezione iaw.
Probabilmente sara' lo stesso dell'iniezione fiat uno usato per l'esperimento.
Forse potrebbe essere utile come spunto per mettere su una megasquirt.




Un saluto.

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 32077
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: iniezione elettronica
« Risposta #34 il: 29 Ottobre 2011, 18:44:18 pm »
Tutto questo parlare di iniezioni mi ha messo un punto interrogativo in testa....

Guardando il "ragno" dei nostri 602.....mi spiegate per quale legge fisica o magia, la benzina erogata del carburatore si divide equamente tra i 2 cilindri?
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6555
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: iniezione elettronica
« Risposta #35 il: 29 Ottobre 2011, 19:13:02 pm »
Se pensi la cosa in termini di pistone destro succhia e sposta il flusso nel suo collettore e subito dopo comincia a succhiare il sinistro e contrasta il flusso tirando dalla parte sua, allora potrebbe sembrare che il funzionamento sia fin troppo a tira e molla.

Se cominci a pensare alla cosa in termini di 15 succhiate alternative al secondo allora comincerai a raffigurarti il flusso quasi costante, se poi spalanchi la farfalla e moltiplichi le succhiate fino a farle arrivare a 100 al secondo allora puoi figurarti il flusso gassoso molto somigliante ad una pompa d'irrigazione alla quale hai inserito un manicotto a "T" raddoppiando il flusso, dimezzandone la portata singola.

Non so spiegarla meglio di cosi'  (muro)



Bye. Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6555
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: iniezione elettronica
« Risposta #36 il: 29 Ottobre 2011, 19:14:49 pm »
Intanto per la serie "avrei un po' di paura" c'e' questa:


 (appl) (appl)


 (su) Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 32077
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: iniezione elettronica
« Risposta #37 il: 29 Ottobre 2011, 19:15:04 pm »
 (stupid) (stupid)  mi ci sono scervellato ed era quasi logico!

Grazie Mimmo! (su)
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6555
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: iniezione elettronica
« Risposta #38 il: 29 Ottobre 2011, 19:25:10 pm »
Sara' quasi logico, pero' per assimilare i flussi alterni ad un flusso costante parzialmente perturbato ... sono dovuto andare a leggerlo, perche' in verita' non e' che sia cosi' intuitivo, e comunque li dove l'ho letto era spiegato molto meglio di come l'ho scritto io   ;D


 (felice) Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline MrCalegna

  • Assiduo
  • **
  • Post: 47
Re: iniezione elettronica
« Risposta #39 il: 09 Ottobre 2012, 15:34:40 pm »
L'iniezione elettronica si può fare...!!!!!! Ho utilizzato il kit della Ecotrons (590 dollari). Ti mandano praticamente tutto, compreso centralina, corpo farfallato da 42mm con l'iniettore già montato, tutti i sensori e il software per la gestione. Inoltre forniscono tutte le informazioni di cui si può aver bisogno.

Citroen 2cv iniezione elettronica Ecotrons

FUNZIONA!

Offline InvisibleMan

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4080
Re: iniezione elettronica
« Risposta #40 il: 09 Ottobre 2012, 15:46:09 pm »
so contento Mister!
non mi ricordo da dove scrivi...o se magari ci siamo già presentati..  ;D

oltre alle informazioni sull'iniezione elettronica perchè non ci fornisci anche informazioni su di te?

magari qui
http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?board=11.0
La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.

Offline The Dude

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2539
  • Is There Anybody Out There?...
Re: iniezione elettronica
« Risposta #41 il: 09 Ottobre 2012, 15:52:51 pm »
perchè non ci fornisci anche informazioni su di te?

A volte hai delle pretese assurde...

 (muoio) (muoio) (muoio)
... Io sto bene dove sto e sto male ovunque un po’...

Offline InvisibleMan

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4080
Re: iniezione elettronica
« Risposta #42 il: 09 Ottobre 2012, 16:02:59 pm »
perchè non ci fornisci anche informazioni su di te?

A volte hai delle pretese assurde...

 (muoio) (muoio) (muoio)


dici che so troopo invadente?
 (muoio)
La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.

Offline The Dude

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2539
  • Is There Anybody Out There?...
Re: iniezione elettronica
« Risposta #43 il: 09 Ottobre 2012, 16:05:44 pm »
Certo, cavolo!
Ti pare il caso?
Avere informazioni personali di questo genere... (stupid)

 (muoio) (muoio) (muoio)
... Io sto bene dove sto e sto male ovunque un po’...

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6555
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: iniezione elettronica
« Risposta #44 il: 09 Ottobre 2012, 16:18:48 pm »
L'iniezione elettronica si può fare...!!!!!! Ho utilizzato il kit della Ecotrons (590 dollari). Ti mandano praticamente tutto, compreso centralina, corpo farfallato da 42mm con l'iniettore già montato, tutti i sensori e il software per la gestione. Inoltre forniscono tutte le informazioni di cui si può aver bisogno.

FUNZIONA!

Ciao, ben arrivato.

Avrei qualche domandina  ;D

Leggo che la ecotrons opera sui grandi laghi, detroit se non vado errato, i 590$ sono quanto richiesto dalla casa produttrice, sicche' suppongo che se io abitassi a Syracuse acquistando il kit dovrei versare 590$ + le spese di spedizione.

Disgraziatemente io abito in italia, sicche' mi chiedo quanto dovrei sborsare se volessi acquistare il kit in esame.

La somma sarebbe 590$ + spese di spedizione internazionale + dazi doganali.

Tu quanto hai pagato per i dazi doganali?


Qualche altra domandina piu' tecnica.

Leggo che il taglio minimo del corpo farfallato e' 38mm.

Utilizzando i vari calcolatori che e' possibile consultare anche in rete, fornnendo i dati di alesaggio, numero cilindri e numero di giri massimo, io trovo che 32mm sia il corpo massimo che il motore potrebbe digerire.

Con il corpo farfallato da 40mm che stai usando, non e' che ti trovi alla potenza massima quando ancora l'accelleratore e' a meta' corsa?

In sintesi, quanto e' gestibile il motore alimentato da quel pezzo da 40 che hai montato?

Leggo che il controllo elettronico dell'accensione e' offerto come opzional, non implementato nella EFI.

Tu che l'hai montata, come trovi si sposi l'accensione analogica della 2cv accoppiata all'iniezione elettronica? Oppure utilizzi il kit opzionale di controllo accensione?

Cosa comanda lo spark point? Voglio dire, come fa a sapere la centralina quando iniettare il carburante? Suppongo tu abbia usato un qualche pick-up per intercettare il movimento dell'asse a cammes.

Mi domando appunto cosa tu abbia potuto usare a questo specifico scopo.

Magari usi una ruota fonica, perche' se intercetti l'apertura delle punte dovresti fare i conti con l'anticipo dinamico che le stesse applicano all'accensione in funzione dei giri del motore ritrovandoti con uno spark point continuamente variabile, ingestibile.

Il serbatoio carburante della 2cv non ha paratie interne che possano smorzare o comunque limitare l'effetto di superfice libera del combustibile liquido che si trova al suo interno.

Le tue prove le hai effettuate a vettura ferma?

Te lo chiedo perche' i pochi progetti di conversione su 2cv di cui io abbia notizia si riferiscono quasi esclusivamente a 2cv o derivate il cui assetto e' stato pesantemente modificato.

In sintesi, se non abbassi e irrigidisci le sospensioni dovresti camminare con il serbatoio perennemente pieno o quasi, perche' se percorri una rotonda o una qualsiasi curva ad andatura allegra, mentre nel serbatoio sguazzano meno di 10 litri di benzina,  la pompa ad alta pressione si ritroverebbe ad aspirare aria bloccando all'istante il flusso di alimentazione, lasciandoti a piedi.

Hai pensato a utilizzare una doppia pompa di mandata e un surge tank? Se non questo cosa d'altro?



 (felice) Mimmo.
Whatever Works ;)

Simone

  • Visitatore
Re: iniezione elettronica
« Risposta #45 il: 09 Ottobre 2012, 16:50:15 pm »
e per fortuna che non ha studiato abbastanza  (muoio)

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 32077
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: iniezione elettronica
« Risposta #46 il: 09 Ottobre 2012, 19:51:20 pm »
e per fortuna che non ha studiato abbastanza  (muoio)


...............Ecco.................... ;)


Mimmoooooooooooooo mi stupisci sempre ;D


Dovresti cambiare la firma,...ne ho una da consigliarti. (felice)
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6555
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: iniezione elettronica
« Risposta #47 il: 15 Ottobre 2012, 17:08:42 pm »
L'iniezione elettronica si può fare...!!!!!!

Vedi, MrCalegna, io non sono il tipo che si inalbera per il fatto che entri senza salutare, e' cio' che, in buona fede, ho fatto anche io illo tempore  ;D

Non mi sono neanche illuso che la tua "proposta commerciale" potesse portare a qualcosa di utile per i forumisti appasionati di questo argomento, tuttavia la mia parte a questo preciso e unico scopo l'ha fatta ;D

Mi sembra che tu non abbia niente altro di buono da offrirci, mi domando quindi se non fosse stato il caso di presentare il prodotto che rappresenti nell'apposita sezione "vendo".


 8) Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline MrCalegna

  • Assiduo
  • **
  • Post: 47
Re: iniezione elettronica
« Risposta #48 il: 19 Ottobre 2012, 20:56:41 pm »
Salve, mi dispiace che qualcuno pensi che mi possa interessare il fatto commerciale.
Faccio il medico di professione e l'appassionato di 2cv per hobby.(questo per il sig. Mimmo)
Prima di fare stupide illazioni sarebbe più costruttivo fare domande sul tema soprattutto solo se interessati al suddetto.
Comunque: con il mio meccanico volevamo cimentarci nella trasformazione della mia 2cv con una iniezione elettronica. L'idea è partita dal fatto che avevo visto questo kit della Ecotrons (di cui non sono socio).
Per fare cosa gradita a chi interessato, posso dire che la cosa funziona benissimo (molto meglio del carburatore). L'accensione è della 123ignition (di cui non sono socio ne rivenditore). Il costo della dogana non me lo ricordo, ma era modesto.
Il corpo farfallato da 42 l'ho calcolato sommando le aree delle due farfalle del carburatore doppio corpo e confrontandola con l'area di un cerchio avente la stessa area.( più o meno). Per il resto sono a disposizione di chiunque sia interessato per le informazioni che desidera. P.S. Con la suddetta vettura ci giro tutti i giorni.
La mia email: calegna@hotmail.it

Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Re: iniezione elettronica
« Risposta #49 il: 19 Ottobre 2012, 21:06:19 pm »
Interessante a sapersi.
Potresti fare una foto della tua vettura montante il corpo farfallato in questione?
www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Offline MrCalegna

  • Assiduo
  • **
  • Post: 47
Re: iniezione elettronica
« Risposta #50 il: 20 Ottobre 2012, 00:47:39 am »
Volevo continuare in risposta alle domande poste riguardo le modifiche da apportare per far funzionare il tutto.(per coloro che sono interessati)
Per quanto concerne il segnale per indicare il PMS alla centralina, ho utilizzato un sensore di hall della honeywell mod.SNDH-H3C-G03.E' un sensore con caratteristiche idonee per numero giri e temperature sopportate. Il segnale lo preleva da un anello in alluminio situato posteriormente alla ventola, sul quale è posto un dentino in metallo che eccita il sensore al PMS.
Non ci sono problemi per il "pescaggio" della benzina se si attuano delle piccole modifiche al tubo che è inserito nel serbatoio. Io ho sagomato un tubo in rame da 12mm usando come dima quello originale. Per il potenziometro livello carburante basta smontare quello dall'originale e risaldarlo a stagno su quello da 12mm riposizionandolo nel medesimo posto. La pompa benzina, posta al davanti del serbatoio non è quella che forniscono con il kit. Dopo varie prove, ho trovato una della Bosch (esterna)da 1,5 bar che funziona perfettamente ed è silenziosissima. Per togliere ulteriori dubbi dirò che non ci sono problemi ne di pescaggio ne di assetto. Funziona anche con un solo litro nel serbatoio. Ovviamente c'è bisogno di un tornitore per farsi costruire un adattatore tra il collettore di aspirazione della 2cv, che è rettangolare e il corpo farfallato che è tondo.Devo anche dire che ho alesato un pò il foro ovale del collettore per renderlo più consono a quello circolare del corpo farfallato. Questo per quanto concerne l'hardware......poi c'è il software che richiede un capitolo a parte. Ora ho io una domanda...come si postano le foto?

Fabio

  • Visitatore
Re: iniezione elettronica
« Risposta #51 il: 20 Ottobre 2012, 01:09:11 am »
Ciao MrCalegna  (felice)
sono ammirato per la tua capacità e determinazione, ma purtroppo per mia ignoranza in materia non posso ne argomentare, ne chiederti nulla di specifico  (nonso)
... un paio di domande: la 2CV ha avuto un incremento di prestazioni in linea generale? ..... ed i consumi?

Per quanto riguarda l'argomento foto, dai una lettura qui: ----> http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=5014.0


Ancora complimenti (felice)

Offline Pacifico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3785
    • Libia
Re: iniezione elettronica
« Risposta #52 il: 20 Ottobre 2012, 01:22:28 am »
ciao
anche a me piacerebbe sapere quali sono stati i benefici. Consumi? Prestazioni? Inquinamento?
Comunque complimenti per la modifica e per la costanza.
Avevo saputo di una modifica fatta utilizzando l'impianto a singolo iniettore di una fiat punto ma i risultati non erano stati un granchè .... in pratica tanto tribulare per avere una macchina che sostanzialmente andava e consumava come prima
Non camminare dietro a me, potrei non condurti.
Non camminarmi davanti, potrei non seguirti.
Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico. Albert Camus

Offline MrCalegna

  • Assiduo
  • **
  • Post: 47
Re: iniezione elettronica
« Risposta #53 il: 20 Ottobre 2012, 09:39:19 am »
Salve, ringrazio tutti per l'interesse suscitato e per i complimenti. Per quanto concerne le prestazioni, posso dire che migliorano sicuramente i consumi,la regolarità di risposta a tutti i regimi, l'accensione a qualsiasi temperatura (la centralina regola la quantità di aria nella miscela in base a questa). Per il fatto che la pompa tiene in pressione la benzina, il motore parte sempre al primo giro. Con la pompa meccanica, ovviamente c'è da aspettare il percorso dal serbatoio al carburatore. Altro vantaggio,la mancanza di "vuoti" di carburazione o di variazioni con cambi di temperatura,pressione e umidità dell'aria. E,last but not least,il piacere di guida. Con il software fornito nel kit, si può "giocare" modificando le prestazioni in funzione dei propri gusti. C'è da considerare inoltre che viene anche fornito (sempre incluso) un tasto esterno, posizionabile anche nell'abitacolo ,per il settaggio "ECO" che privilegia i consumi, e "SPORT" per le prestazioni. Ovviamente non la trasformerà in una Ferrari!


Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Re: iniezione elettronica
« Risposta #55 il: 20 Ottobre 2012, 17:40:03 pm »












Direi molto interessanti.
Quantomeno esiste.
La parola a chi ha studiato meglio il problema.
www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Simone

  • Visitatore
Re: iniezione elettronica
« Risposta #56 il: 20 Ottobre 2012, 17:55:41 pm »
per l'omologazione?

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6555
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: iniezione elettronica
« Risposta #57 il: 20 Ottobre 2012, 18:53:07 pm »
stupide illazioni

Te le ho fatte le domande, e ti ho dato anche il benvenuto, perche' sono una persona cortese.

Dopo 5 giorni, tu non rispondi alle domande, il che lascia supporre che sei entrato solo per fare della pubblicita', e anche stavolta, seppure leggermente deluso dal tuo comportamento, piuttosto che commettere ill-ecite azioni, ti segnalo che proporre in vendita roba interessante e' piu' che lecito sul forum, abbiamo l'area vendita.

Dopo altri 5 giorni rientri e mi dai dello stupido, bonta'  tua.



Il corpo farfallato da 42 l'ho calcolato sommando le aree delle due farfalle del carburatore doppio corpo e confrontandola con l'area di un cerchio avente la stessa area.

No, non hai sommato le aree, hai sommato i diametri delle due farfalle, 18+26=44.

Un foro da 42 offre una sezione di 1384mm2

Un foro da 18 offre una sezione di 254mm2

Un foro da 26 offre una sezione di 530mm2

Il carburatore 18/26 offre una sezione di 784mm2 perfettamente commisurata alla sezione offerta da un foro da 32mm cioe' 803mm2.



Faccio il medico di professione

Si vede a occhio nudo (lingua)



 (zz) Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6555
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: iniezione elettronica
« Risposta #58 il: 20 Ottobre 2012, 19:16:51 pm »
per l'omologazione?

La vedo molto nera per l'omologazione.

In prima istanza mi viene da pensare che c'e' una linea d'alimentazione che corre lungo la vettura, linea che pompa 1.5atm.

Per prima cosa bisogna verificare che la suddetta linea rispetti gli standard europei, in altre parole e' impossibile utilizzare la vecchia tubazione in rislan, e controllare che la linea fornita sia riconosciuta valida in europa.

In seconda istanza penso all'uscita del regolatore di pressione, quell'aggeggio che mantine la pressione della benzina stabilmente a 1.5atm, nel senso che tutta la benza che il motore non ingoia torna, a pressione, dentro il serbatoio.

Il fatto che il motore giri meglio e' dovuto al fatto che la benzina a pressione nebulizza meglio, ma significa anche che la linea di ritorno spinge benzina facilmente vaporizzabile dentro il serbatoio.

Per inciso, non e' la benzina ad essere infiammabile, lo sono invece i vapori della suddetta, quindi non penso che un semplice ugello che spruzza nel serbatoio sia considerato un valido meccanismo di ricircolo.

In ultima istanza penso che non siano omologabili linee d'alimentazione a pressione che non abbiano interposta una qualche valvola inerziale che ne blocchi il flusso in caso d'incidente, di modo che un banale tamponamento non si trasformi in rogo.


Verificato tutto cio, cominciano le lotte in motorizzazione (nonso)



 (felice) Mimmo.
Whatever Works ;)

paoloDòCavaj

  • Visitatore
Re: iniezione elettronica
« Risposta #59 il: 20 Ottobre 2012, 20:24:07 pm »



Sono per la sperimentazione, in laboratorio, in sicurezza e in un’ipotesi credibile e possibile.
Mi piacciono anche i taroccamenti ma entro un forbice di sicurezza, costi e buon senso.

Sarà l’età, ma mi chiedo, a fronte di costi, resa e consumi non precisati,  e, più grave, rischi, perché pretendere da questa vettura prestazioni per cui non è stata progettata e ideata.
Vorrei capire di più.Grazie