2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Una curiosa Dyane Spécial  (Letto 25198 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Una curiosa Dyane Spécial
« il: 20 Settembre 2011, 09:28:45 am »
Salve ragazzi!!!
Da qualche tempo, mi sta girando in testa l'idea di acquistare una Dyane per fare compagnia alla mia 2CV e per utilizzarla nei miei spostamenti quotidiani.
Proprio ieri nel pomeriggio sono andato a vedere una Dyane6 verde apparentemente abbandonata in una carrozzeria.
Il titolare di quest'ultima, mi ha detto che la vettura è unico proprietario, è stata immatricolata nel 1976 e che in realtà è una 2CV.
Quando ho sentito queste parole sono andato in confusione: stavo trattando una Dyane o una 2CV?
Secondo il carrozziere, quindici anni fa circa, il proprietario dell'auto (suo cliente) dopo aver subito un incidente, ha provveduto a modernizzare la vettura sostituendo completamente la scocca della 2CV con quella più moderna della Dyane.
Secondo voi è pura immaginazione, oppure sono davanti ad un mostro di auto?
A quei tempi, era così semplice fare queste trasformazioni? A livello burocratico, non sarei un fuorilegge ad acquistare e a circolare con una vettura del genere?
Grazie degli eventuali consigli che mi vogliate dare.
Buona giornata!

Offline Gianni Gandini

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 2728
  • Babà, lumassa de ma
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #1 il: 20 Settembre 2011, 09:35:57 am »
Il numero di telaio è riportato sul telaio e quindi da quel punto di vista non ci sono problemi.

Sul libretto di circolazione, che io sappia, non è riportata la dicitura Dyane o 2Cv e quindi anche da quel punto di vista non ci sono problemi.

I telai delle due auto non hanno differenze, perlomeno importanti, e quindi anche da quel punto di vista non ci sono problemi.

Se non t'interessa il fatto che il serbatoio della benzina della Dyane è un po' più grande di quello della 2CV ........ (nonso)
Arrivando a Genova vedrai una città imperiosa, coronata da aspre montagne, superba per uomini e per mura, signora del mare.
Francesco Petrarca (1358)
 Chi da a mente a tutte e nuvie, no se mettià mai in viagio.  Corona nobilium, crux populi, griphi notariorum.

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6568
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #2 il: 20 Settembre 2011, 09:41:39 am »
In teoria è una cosa che non si scoprirà mai. In teoria...

In realtà sul libretto è segnato il modello, solo non con il nome commerciale (2cv o dyane) ma con i codici citroen (AZKA, AYCB).

Inoltre, fattore molto più importante, sul libretto è indicato il numero di omologazione che corrisponde ad una scheda con in dettaglio la carrozzeria con tutte le sue misure e disegni.

Quindi rimane una cosa illegale, ma difficile da scoprire.

 (felice)



magomerlino

  • Visitatore
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #3 il: 20 Settembre 2011, 13:43:48 pm »
Mmmmm......non vorrei essere in Manug75...dopo le vostre delucidazioni.....Che fare??......io forse cercherei una Dyane  "vera".......a meno che il prezzo e le condizioni.....non siano....esageratamente....irrinunciabili.... (nonso)

Offline andyblond

  • Colonna
  • ****
  • Post: 371
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #4 il: 20 Settembre 2011, 18:00:41 pm »
Io cercherei una Dyane originale,poi anche l'interno sarebbe quello di una   2cv ,a questo punto,visto che e' stato cambiato il telaio,compreresti una '' chimera''!  (sorpreso) (nonso)
..via nella scia di comete pallide..negli occhi mille lune...

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #5 il: 21 Settembre 2011, 09:28:30 am »
Lasciando momentaneamente da parte la mia trattativa,
vorrei capire come sia possibile trovarsi in una condizione del genere.
Qualche esperto del settore potrebbe farne un vero e proprio business !!!
Raccogliere a pochi euro tutte le varie Dyane abbandonate, per poi venderle
come 2CV o addirittura come Mehari che hanno delle quotazioni sicuramente superiori.
 ???
Nel mio caso, ad esempio, dovrei attenermi alle quotazioni Dyane o a quelle 2CV?
Se decidessi di acquistare l'auto (non sò più come chiamarla) mi consigliate di riportarla
alle condizioni d'origine oppure lasciarla così com'é?
Fare un lavoro di ripristino potrebbe essere difficoltoso?
Perdonate le mie tante domande, ma non sò davvero che pesci prendere ...  (nonso) 

Offline dyanista

  • Colonna
  • ****
  • Post: 466
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #6 il: 21 Settembre 2011, 09:47:14 am »
Ormai raccogliere a pochi euro una Dyane è diventato quasi impossibile, io ho un'esperienza di ricerca freschissima ed ho un quadro abbastanza completo sottomano. Certo che tra le bicilindriche è quella che vale un pelo meno, ma ormai i pocho euro sono solo un ricordo; mi sono stati presentati esemplari davvero degni di demolizione come solo da riverniciare o da mettere a punto. Peccato che le richieste per simili rottami arrugginiti, finiti ed agonizzanti erano tutt'altro che allineate in quanto sotto ai 2000 euro nisba.
Ricorderó sempre uno vicino casa che mi chiese 3500 euro per un vero cesso che tra le tante aveva pure il telaio piegato!
Ma basta farso un giro per i soliti siti di annunci per rendersi conto di quello che gira, e che a volte, possono non bastarne manco 5000; basti vedere la mia stessa che comunque i 1200 euro di partenza erano tanti nonostante non avesse parti vitali distrutte; e per fare le cose, diciamo, discrete, arrivato a 5000 ho smesso di fare i conti, senza contare la mia manodopera.
Poi c'è sempre l'eccezione che conferma la regola, per carità..
« Ultima modifica: 21 Settembre 2011, 09:50:33 am da dyanista »

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6568
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #7 il: 21 Settembre 2011, 11:15:23 am »
Non credo proprio si possano fare dei soldi: la differenza di quotazioni evapora e la si supera abbondantemente con la manodopera per montare l'ibrido.

Per poi avere una cosa invendibile; perchè se si è in cerca di una 2cv non si compra una dyane!  ;D tralasciando le problematiche burocratiche.

Se dovessi acquistarla, ti direi di trattare abbondantemente sul prezzo e vedere se poi vale la pena riportare la carrozzeria originale. Il ripristino non è difficoltoso se hai una media manualità ma in ogni caso la carrozzeria 2cv non te la regalano.

 (felice)


Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #8 il: 21 Settembre 2011, 13:46:12 pm »
Per riportarla alle origini, dovrei cercare una scocca di una 2CV del 1976,
oppure posso acquistare una scocca qualsiasi?
Voglio dire: le scocche delle 2CV del 1976 sono identiche a quelle degli ultimi anni di produzione?
Non avrò dei problemi nel rimontaggio?
Eppoi, tutti i componenti interni? Credo siano specifici, vero?

« Ultima modifica: 21 Settembre 2011, 13:48:04 pm da Manug75 »

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6568
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #9 il: 21 Settembre 2011, 15:25:02 pm »
Solo un occhio molto allenato riconosce una scocca anni '70 da una più recente. Ora non esageriamo con l'originalità...  ;D

Problemi nel rimontaggio? dipende come è stato fatto il lavoro di copia/incolla

Cosa intendi per "specifici"? sicuramente dovrai trovare tutti gli interni 2cv, così come parafanghi, porte, baule cofano....



Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #10 il: 21 Settembre 2011, 16:03:28 pm »
Per "specifici" intendo quei particolari che contraddistinguono le 2CV degli anni Settanta,
da quelle prodotte successivamente.
Ad esempio, mi pare di ricordare che alcune 2CV avevano la strumentazione lunga, mentre
altre avevano una strumentazione più esigua.
Questo penso che comporti anche un diverso lamierato di supporto e quindi una diversa scocca.
Non è così?

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6568
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #11 il: 21 Settembre 2011, 16:24:01 pm »
No, la strumentazione con cruscotto grande ha lo stesso lamierato di supporto: lo stesso dagli anni '50  ;D.

Comunque si, se dovessi proprio volere l'originalità dovresti trovare gli interni delle 2cv anni '70. Ma a questo punti ti conviene cercarne una magari marciotta, ma con i particolari in ordine. Altrimenti non ne vieni più fuori.

Inoltre nel 76 c'è stato il passaggio tra interni marroni/neri... altro grattacapo.

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #12 il: 21 Settembre 2011, 16:38:28 pm »
Si, hai ragione!
Qualora decidessi di acquistare questa vettura, oltre al solito attento esame del telaio,
dovrei fare una precisa analisi sull'opportunità o meno di eseguire una nuova "trasformazione".
Una scocca 2CV completa di interni non credo sia molto facile trovarla e soprattutto i costi
del lavoro supererebbero di gran lunga quelli di un normale restauro conservativo.
Potrei anche valutare l'ipotesi di mantenere la scocca Dyane: che ne pensate?

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #13 il: 19 Ottobre 2011, 12:31:30 pm »
Ragazzi, ci sono novità!
Ho potuto parlare con tutta calma al proprietario dell'auto
e mi ha detto che monta ancora il motore originale (435 cc.).
Ho potuto visionare il libretto di circolazione (originale), dal
quale non risulta il nome del modello ma soltanto una sigla: AYAD  ???
Ora devo chiarire anche la questione dei bolli, che lo stesso
non paga dal 1989 nonostante i numerosi solleciti da parte
dell'Ufficio delle entrate.
Spero di uscirne fuori vivo ... :)
 
« Ultima modifica: 19 Ottobre 2011, 12:34:30 pm da Manug75 »

Offline 2cvami

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3455
  • The show must go on
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #14 il: 19 Ottobre 2011, 16:57:04 pm »
Sul libretto ci sono la sigla di omologazione del modello e la sigla motore; se hai letto "Citroen AYA2-A" e motore tipo "AYA2" hai a che fare con un' auto che a suo tempo era una "Dyane4", costruita tra febbraio 1970 e settembre 1975. Se avessi a che fare con una "2cv4" la sigla di omologazione sarebbe AZA2 se l' auto è stata prodotta tra febbraio 1970 e settembre 1975, AZ-KB se è stata prodotta tra settembre 1975 e settembre 1978. Il motore invece è lo stesso, AYA2.
 (felice)
Prima con i "modellini", poi con quelle vere: da sempre in 2cv.
Iscriviti al Registro Italiano 2cv:  http://registroitaliano2cv.it
https://www.facebook.com/groups/CSUCitroenistispezzini/276855059173916/?notif_t=like

Offline Corbi

  • Colonna
  • ****
  • Post: 552
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #15 il: 19 Ottobre 2011, 17:11:48 pm »
se hai letto "Citroen AYA2-A" e motore tipo "AYA2" hai a che fare con un' auto che a suo tempo era una "Dyane4", costruita tra febbraio 1970 e settembre 1975.
 (felice)


Spero tanto sia così... Non dirlo al meccanico e portati a casa Dyanina!

Ciao

Offline salbifulco

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7216
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #16 il: 19 Ottobre 2011, 17:31:31 pm »
vai sul sito facile.it, simula l'acquisto di un assicurazione, metti la targa ed esce la cilindrata  ;)
sdeghedè sdeghedè

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #17 il: 19 Ottobre 2011, 19:50:04 pm »
Ricordo perfettamente di aver letto "Citroen AYAD" scritto a penna sul libretto originale dell'auto.
Si tratta di un modello immatricolato nel Settembre 1975.
La cilindrata espressa è 435 cc. e l'omologazione è per 5 posti.
E' davvero un rebus ...  (nonso)
Buona serata!

Offline 2cvami

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3455
  • The show must go on
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #18 il: 20 Ottobre 2011, 09:01:28 am »
...E' dunque una delle ultime Dyane4 prodotte, nessun rebus. Nei vecchi libretti scritti a penna gli errori erano all' ordine del giorno: pure io in  una Dyane 6 avevo la dicitura "5 posti", nonostante fosse omologata per 4! Se posso dirti la mia il pezzo è interessante: adesso puoi tenerla 2cv, poi con calma ti procuri una Dyane con scocca decente, magari demolita, e fai tornare il mezzo come quando è uscito, con la scocca corretta... La Dyane4 è un' modello praticamente scomparso!
 ;)
 (felice)
Prima con i "modellini", poi con quelle vere: da sempre in 2cv.
Iscriviti al Registro Italiano 2cv:  http://registroitaliano2cv.it
https://www.facebook.com/groups/CSUCitroenistispezzini/276855059173916/?notif_t=like

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #19 il: 20 Ottobre 2011, 11:03:59 am »
...E' dunque una delle ultime Dyane4 prodotte, nessun rebus. Nei vecchi libretti scritti a penna gli errori erano all' ordine del giorno: pure io in  una Dyane 6 avevo la dicitura "5 posti", nonostante fosse omologata per 4! Se posso dirti la mia il pezzo è interessante: adesso puoi tenerla 2cv, poi con calma ti procuri una Dyane con scocca decente, magari demolita, e fai tornare il mezzo come quando è uscito, con la scocca corretta... La Dyane4 è un' modello praticamente scomparso!
 ;)
 (felice)

Scusami 2cvami, ma la questione è più contorta di quanto pensi. L'auto in oggetto è già una Dyane! Soltanto che il vecchio proprietario in realtà ha acquistato una 2cv che successivamente ha modificato in Dyane. Se leggi il mio primo topic capirai meglio. Quindi bisogna accertarsi esattamente quale scocca appartiene a quel telaio, altrimenti rischio lavori inutili. Vi posso assicurare che il proprietario dell'auto (unico) ha acquistato da nuova una 2cv.
Come mai c'é questa incongruenza, si può fare una ricerca più approfondita magari in qualche registro della marca?
 (felice)

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6568
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #20 il: 20 Ottobre 2011, 11:10:59 am »
Non è che hai letto sul libretto il codice del motore e non il modello?

Offline 2cvami

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3455
  • The show must go on
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #21 il: 20 Ottobre 2011, 15:50:47 pm »
Scusami tu, non avevo capito bene... A questo punto non ti resta che guardare sul libretto la sigla di omologazione: il motore, siamo d' accordo, è AYA2 (motore 435cc), la sigla di omologazione (deve esserci per forza), deve essere o AZA2 o AZ-KB, solo in questo caso siamo in presenza di una vettura "nata" 2cv, altrimenti se la sigla è AYA2-A o AYA2-AM c' è poco da fare, è nata Dyane! In sostanza anche in presenza di errori di trascrizione (cosa abbastanza frequente quando si scrivevano i libretti a penna) se abbaimo a che fare con sigla di omologazione in cui compare "AY" vuol dire che è una Dyane, se compare "AZ" è una 2cv.
 (felice)
Prima con i "modellini", poi con quelle vere: da sempre in 2cv.
Iscriviti al Registro Italiano 2cv:  http://registroitaliano2cv.it
https://www.facebook.com/groups/CSUCitroenistispezzini/276855059173916/?notif_t=like

Offline 2cvami

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3455
  • The show must go on
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #22 il: 20 Ottobre 2011, 15:55:16 pm »
Una curiosità: mi sapresti dire il numero di telaio della vettura? In base ad esso si potrebbe stabilire se è nata 2cv o Dyane. Se è un 1976 ed è una 2cv dovrebbero esserci, nel numero, le lettere KB (ad esempio 11 KB 1111).
 (felice)
« Ultima modifica: 20 Ottobre 2011, 15:57:53 pm da 2cvami »
Prima con i "modellini", poi con quelle vere: da sempre in 2cv.
Iscriviti al Registro Italiano 2cv:  http://registroitaliano2cv.it
https://www.facebook.com/groups/CSUCitroenistispezzini/276855059173916/?notif_t=like

Offline Corbi

  • Colonna
  • ****
  • Post: 552
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #23 il: 20 Ottobre 2011, 22:09:41 pm »
se hai letto "Citroen AYA2-A" e motore tipo "AYA2" hai a che fare con un' auto che a suo tempo era una "Dyane4", costruita tra febbraio 1970 e settembre 1975.
 (felice)


Spero tanto sia così... Non dirlo al meccanico e portati a casa Dyanina!

Ciao

Cioè:  lascia che il propietario e il meccanico pensino quello che credono,  di che quando  sistemerai il puzzle  ti ci vorrà un casino tempo e denaro e che quindi sarebbe meglio non chiedere cifre esose per un'auto cosi ;D

Appproposito, ha ancora la targa originale? quadra? :)


Offline 2cvami

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3455
  • The show must go on
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #24 il: 21 Ottobre 2011, 09:04:57 am »
Una curiosità: mi sapresti dire il numero di telaio della vettura? In base ad esso si potrebbe stabilire se è nata 2cv o Dyane. Se è un 1976 ed è una 2cv dovrebbero esserci, nel numero, le lettere KB (ad esempio 11 KB 1111).
 (felice)

Anzi, se è un 1976 è di certo una 2cv4, dato che la dyane4 in quell' anno non era più prodotta  (muoio)...
 (felice)
Prima con i "modellini", poi con quelle vere: da sempre in 2cv.
Iscriviti al Registro Italiano 2cv:  http://registroitaliano2cv.it
https://www.facebook.com/groups/CSUCitroenistispezzini/276855059173916/?notif_t=like

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #25 il: 21 Ottobre 2011, 09:31:58 am »
Accidenti! Avrei dovuto chiedere una copia del libretto di circolazione oppure del complementare ... (stupid)
Mi spiace ma non riesco proprio a ricordare ne la sigla di omologazione ne tantomeno il numero di telaio.
Comunque ricordo benissimo la targa (quadrata su un supporto posticcio) e la data di immatricolazione: Sett. 1975.
Durante il fine settimana dovrei incontrare nuovamente il proprietario e chiedergli maggiori informazioni.
Per quanto riguarda il discorso dei bolli che lui sembra non abbia pagato dal 1989, potrei andare incontro a qualche inconveniente economico-burocratico? Sapete dirmi qualcosa?
Grazie!  (felice)



Offline 2cvami

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3455
  • The show must go on
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #26 il: 21 Ottobre 2011, 19:59:11 pm »
Oddio, qua non ci capisco più niente! Ricapitolando: se è un settembre 75 potrebbe ancora essere una Dyane4 (una delle ultimissime)... Anzi, ti dirò che in quell' epoca la 2cv4 non era ancora importata in Italia (a meno che non sia una delle primissime importate)... In quel periodo nemmeno il numero di telaio può aiutare più di tanto, essendo, mi pare, composto solo da numeri. Resta solo da guardare sul libretto la sigla di omologazione per togliersi ogni dubbio. Facci sapere!
 (felice)
Prima con i "modellini", poi con quelle vere: da sempre in 2cv.
Iscriviti al Registro Italiano 2cv:  http://registroitaliano2cv.it
https://www.facebook.com/groups/CSUCitroenistispezzini/276855059173916/?notif_t=like

Offline Corbi

  • Colonna
  • ****
  • Post: 552
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #27 il: 21 Ottobre 2011, 21:27:09 pm »
E magari facciamogli anche una bella foto (su)

Offline guidowi

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 6742
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #28 il: 04 Dicembre 2011, 23:20:01 pm »
Oddio, qua non ci capisco più niente! Ricapitolando: se è un settembre 75 potrebbe ancora essere una Dyane4 (una delle ultimissime)... Anzi, ti dirò che in quell' epoca la 2cv4 non era ancora importata in Italia (a meno che non sia una delle primissime importate)... In quel periodo nemmeno il numero di telaio può aiutare più di tanto, essendo, mi pare, composto solo da numeri. Resta solo da guardare sul libretto la sigla di omologazione per togliersi ogni dubbio. Facci sapere!
 (felice)

no, no, c'erano anche le lettere
xxKAxxxx
xxCBxxxx
xxKBxxxx
xxAKxxxx

etc.

Offline 2cvami

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3455
  • The show must go on
Re: Una curiosa Dyane Spécial
« Risposta #29 il: 09 Dicembre 2011, 16:06:15 pm »
 Quanto dici sulla presenza delle lettere nel n. di telaio è corretto considerando solo i modelli a partire dal A.M. 1976; riguardo le 2cv4 e tutte le Dyane 4 esso è invece formato solo da numeri (in pratica le versioni 2cv4 con sigla di omologazione AZA2- prodotte da febbraio 1970 a ottobre 1975 e tutte la Dyane4 AYA2- Mod). Questa caratteristica fa si che i modelli 435 2cv e Dyane del periodo 1970-1975 non siano riconoscibili dal numero di telaio, ma dalla sola sigla di omologazione (della quale nessuna parte è contenuta nel numero di telaio); dico questo con certezza in quanto in passato ho avuto una Dyane 4 e ne possiedo ancora il libretto.
 (felice)
Prima con i "modellini", poi con quelle vere: da sempre in 2cv.
Iscriviti al Registro Italiano 2cv:  http://registroitaliano2cv.it
https://www.facebook.com/groups/CSUCitroenistispezzini/276855059173916/?notif_t=like