News:


Non riuscite a postare perch├Ę avete perso la password e/o avete problemi con il computer ....
CONTATTATECI


Fortificazioni -

Aperto da Watson, 25 Marzo 2014, 16:05:54 PM

« precedente - successivo »

Watson

Quando mi iscrissi nellla galleria fotografica del forum, alla domanda interessi scrissi fortificazioni

Avrei potuto scrivi mille altre cose, ma nella mia testolina, quella domanda indicava quali passioni avevo oltre alla 2cv e d'istinto mi venne in mente questa.

Cosa sono le fortificazioni penso lo sappiate tutti, in genere sono strutture militari costruite per la difesa di un territorio, nelle nostre montagne c'├Ę ne sono molte, alcune sono state ristrutturate e trasformate in musei, altre si trovano abbandonate a se stesse, altre ancora nella vicina Francia sono operative e presidiate, dunque non sempre ├Ę possibile visitarle sia per la posizione che per l'uso attivo di alcune.


Visitare una fortificazione pu├▓ far percepire diverse emozioni, sicuramente c'├Ę lo stupore per quelle pi├╣ grandi e monumentali, ma anche per alcune costruite in zone difficili da raggiungere, poi sopraggiunge lo sconforto quando pensi al dolore che hanno provocato, alle persone che sono perite e alla violenza che hanno convogliato....

... ma se viste nel loro aspetto architettonico sono davvero costruzioni da lasciare a bocca aperta il visitatore.


Questa ├Ę una passione che ├Ę nata prima di quella bicilindrica, quando iniziai ad andare in moto per le nostre montagne, proseguita dopo con la 2cv (dove possibile) e completata con l'uso degli scarponi per quelle irrangiungibili  ;)

ovviamente quelle visitate da me sono una minima parte di quelle presenti sul nostro territorio, spero che le poche foto che poster├▓ possano far piacere a qualcuno e giusto per zittire i soliti brontoloni, vedr├▓ di postare sempre una bicilindrica insieme ad un forte, magari insieme  :P

A presto  (felice)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Fabio

Citazione da: Watson - 25 Marzo 2014, 16:05:54 PM
[.....]
Cosa sono le fortificazioni penso lo sappiate tutti, in genere sono strutture militari costruite per la difesa di un territorio, nelle nostre montagne c'├Ę ne sono molte, ....
[...]
(sorpreso) ... fortificazioni dici? ...... echeminchianesacciuiu? mica son tuttologo  (muoio)

Sono solito frequentare posti prossimi allo 0 s.l.m. e fortificazioni se ne trovano anche qui, neh  ;)


Avrei diversi scatti di bicilindriche e fortificazioni ma anche di un veicolo con la losanga sul musone, ma essendo in una sezione non OT, mi limiter├▓ alla giallona, centellinando le foto, giusto per allungare il "brodo"  ;)



Sullo sfondo il Castello di Gallipoli, antico baluardo ed imperituro testimone delle scorribande spagnole nel mar Ionio.

Citazione da: Watson - 25 Marzo 2014, 16:05:54 PM
[....]
... ma se viste nel loro aspetto architettonico sono davvero costruzioni da lasciare a bocca aperta il visitatore.
[....]
.... ed in effetti da qualsiasi angolazione lo si guardi ....  (sorpreso)


Bel 3d, contribuisco con un contributo multimediale a tema:



(gatto) Fabio

Watson

Bravissivo Fabio, mi hai preceduto  (appl)

vedo che hai capito bene lo scopo del 3D  (su)


aggiungo solamente che ci troviamo non in OT, ma nella rubrica "viaggi", quindi quello che si scriver├á servir├á innanzitutto a far scoprire ai forumisti dei posti nuovi che per├▓ sia caratterizzati da una o pi├╣ fortificazioni  (superok)


ovviamente gradirei una breve descrizione, magari se uno non ci riesce pu├▓ ispirarsi a piene mani con wiki, ovviamente non sar├á un copia ed incolla, neh  (stupid)


se ├Ę possiile postate almeno una foto fatta da voi.... in rete ce ne sono moltissime (non fatte da voi), ma non esagerate  (nonso)


Sono benvenuti i tuttologi  ;)


E per concludere, in attesa che prepari alcune foto dei forti che ho visitato (con bicilindrica e senza), vi rammento che il titolo del 3D ├Ę cos├Č composto:

Fortificazioni - Gallipoli

nome dell'oggetto spazio trattino spazio nome del forte

quindi se aggiungerai altre foto o una descrizione puoi benissimo completare il titolo inserendo il nome della localit├á in cui ├Ę situato il forte  ;D contorto vero  (stupid)

(felice)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

toni c

Castello di collalto sabino Rieti



E' anche per questo che dovete venire al "Ratto" hops m├Ę scappato scusa :P :P

toni c

#4
Questa invece ├Ę proprio Rieti


(superok) (superok) (superok)

griscormoran

Interessano anche le fortificazioni della 1a guerra mondiale..?

Watson

Citazione da: griscormoran - 27 Marzo 2014, 08:53:31 AM
Interessano anche le fortificazioni della 1a guerra mondiale..?

OVVIAMENTE, alcune estati addietro sono andato a vedee i forti austriaci degli altopiani di Folgaria e lavarone  (sorpreso)

aspetta che trovo le foto e te li metto... ├Ę solo la 2cv che non sono riuscito a farcela entrare  (stupid)

(muoio) (muoio) (abbraccio) (felice)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Mariotto Ami8

I forti austriaci e italiani della prima guerra mondiale sono quelli che mi piacciono di pi├╣ e ne ho visitati diversi uno pi├╣ bello dell'altro, andandoci a piedi o in mountain bike.

Ma anche le fortificazioni di pianura hanno il loro fascino.
Se venite a Mantova esplorate prima questo bel sito "Mantova Fortezza", ├Ę un po' serioso ma molto ben documentato!


Watson

La Valle d'Aosta ├Ę una regione a statuto speciale, ma ha anche una caratteristica che la rende "speciale".... ha solo un'ingresso che la mette in collegamento con il resto d'Italia  (guid)

in quanto per andarci si passa solo dalla valle della Dora Baltea, e da nessun altro posto  (nonso)

Ci sono due strade che la collegano, la statale 26 e l'autostrada A5, non vi potete sbagliare, la prima cosa che noterete sono i terrazzamenti delle viti sui pendii delle rocce, terreno rubato alla montagna, sono spettacolari (non ho foto per├▓), poi percorsi solo 6 chilometri ecco arrivare ad una strettoia in cui solo il fiume riesce a passare, un luogo ideale per porre un castello  :)


Ovviamente il forte giunger├á successivamente,  esso serviva per difendere il Piemonte da un attacco francese che fosse sceso dai valichi dei San Bernardo, cosa che fece e non fece, perch├Ę tutti i forti ad eccezione di pochi vennero sempre espugnati, demoliti e ricostruiti  (stupid)


Qui una foto (mia) di una foto fatta dall'alto (non mia), in cui si comprendono le sue dimensioni



la splendida rampa con tutti quei tornanti era rivolta quindi verso il territorio amico  ;D



viceversa il lato espsto verso la valle d'Aosta ├Ę quello che serviva a bloccare il nemico ed ├Ę quello pi├╣ spettacolare.



L'ingresso al forte lo troverete dopo aver superato il promontorio roccioso, si accede direttamente da un garages coperto oppure dal piccolo bordo, in ogni caso i parcheggi si trovano tutti oltre la fortificazione.

W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

azetakappabi

Belle foto e bella descrizione Watson,

la Valle d'Aosta ├Ę la patria delle fortificazioni.

Spero di riuscire a postare qualcosa che ├Ę dalle mie parti.

Saluti (felice)

Luigi
Luigi

Watson

Citazione da: azetakappabi - 28 Marzo 2014, 09:21:53 AM
Spero di riuscire a postare qualcosa che ├Ę dalle mie parti.


Basta che fai una foto del forte o castello, una ricerca in internet e poi ci scrivi una breve descrizione in modo da invogliare ad andare a visitare il posto a chi passase da quelle parti  (su)

(felice)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Watson

Quindi per visitare il forte al giorno d'oggi si inizia da dove non c'era l'ingresso, dalla parte verso il nemico e lo si pu├▓ fare grazie ad un'operazione che i puristi potrebbero contestare, che ├Ę quella di dotare la struttura di moderni ascensori inclinati.



Perch├Ę non sembra ma ci sono 100 metri di dislivello, non sono molti, ma un aiuto per chi non pu├▓ o nn riesce ├Ę benvenuto.

Non ├Ę un unico tratto, sono tre ascensori separati inclinati e poi uno in verticale, li trovo bellissimi anche se con quella superficie vetrata d'estate si scoppiava di caldo..



la discesa ├Ę quella pi├╣ impressionante (paura)



in alternativa c'├Ę sempre la rampa che vi far├á giungere direttamente alla sommit├á del forte, dove si supera un piccolo ponte posto sul classico fossato



(vecchio) nel 1994 il forte era chiuso e abbandonato, iniziavano i primi tentativi di rimetterlo in sesto e c'erano quelle giornate tipo "a porte aperte" che servivano per far conoscere la struttura ai cittadini, io ci andai e questa ├Ę la foto dell'ingresso come risultava 20 anni addietro  (sorpreso)

W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Watson

Entrati da questo ingresso si trova in un piccolo cortile su cui affacciano la caffetterie e la biglietteria, oltrepassata una porta si pu├▓ vedere il cortile centrale in cui di solito si svolgono i concerti estivi



anche per questa ho la stessa foto di 20 anni prima  ;D



da un lato del cortile si pu├▓ uscire verso il camminamento esterno e da qui si pu├▓ notare meglio il fossato



si costeggia il forte che per essere precisi (e visto che st├▓ leggendo wiki  (stupid)) ├Ę suddiviso in tre grossi complessi, questo pi├╣ alto si chiama Opera Carlo Alberto, son visibili le aperture delle cannoniere



in quest'altra foto si pu├▓ vedere la roccia su cui ├Ę stato edificato



le mie foto non rendono bene l'architettura del forte, ma per questo ci sono i vari siti internet, neh  ;D

mentre da questo lato si pu├▓ vedere la rampa interna che permette di scendere fino al parcheggio in alternativa agli ascensori



il tetto che si vede ├Ę del forte intermedio Opera Vittorio, l'ultimo quello ancora chiuso si chiama Opera Ferdinando.

W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

COIO3

Bellissime foto, Mr Watson  ;D  ti cito con il maiuscolo perche' te lo meriti  (su)


E' una fortuna che tu sia cosi' ostinato nelle tue passioni, fa piacere notare le differenze in meglio a vent'anni di distanza  :)  e in linea generale a me piacciono le strutture in pietra, mi fa pensare alla paziente determinazione di chi edifico' raccogliendo quanto il territorio aveva da offire, e alla umilta' di limitare gli interventi sul territorio al solo scopo che ci si prefigge di ottenere.


Non sono un appassionato di architettura moderna  ;D  mi allontano rapidamente da strutture edificate ad ala di gabbiano o a corna di cervo inserite in contesti naturalistici che per parte loro non sarebbe mai stati cosi' idioti da esprimersi in forme tanto presuntuosamente artistiche  :(  ma questa e' solo la mia opinione personale  ;D


Mi piace invece vedere il fianco di una montagna popolato da robusti parallelepipedi finestrati, e mi piace pensare a chi li ha edificati, anonimi scalpellini che versavano malta e lasciavano cadere pietra su pietra.




(felice) Mimmo.
Whatever Works ;)

Watson

Ci sarebbe una terza strada che collegava la parte bassa a  quella alta, ma attualmente non ├Ę praticabile (per ora) ed ├Ę la classica scala coperta



dentro l'Opera Carlo Alberto ci sono pure le prigioni visitabili



per una visione migliore delle foto consiglio il sito ufficiale http://www.fortedibard.it/

come accennato all'interno del forte c'├Ę un museo che ospita diversi eventi temporanei, interessante da vedere, c'├Ę un ristorante caffetteria e d'estate degli appuntamenti musicali, oltre a diverse ricostruzioni storiche



in una di queste mostre ebbi la sorpresa di scorgere una bicilindrica in un filmato  ;D



ed ecco che la 2cv compare nel forte.... anche se ├Ę un po' forzata la cosa  (stupid)

Volevo aggiungere altre due foto, una del borgo che ci st├á accanto che ├Ę piccolimo ma completamente ristrutturato e la visita non porta via molto tempo



l'altra riguarda la vecchia strada romana che portava al passo del San Bernardo (non ricordo se il grancde o il picolo) e la si pu├▓ vedere prima del primo bivio per Bard



altro non so cosa scrivere, ho limitato le foto a quelle pi├╣ essenziali, in realt├á ne ho fatte tante, ma spesso inutili per descrivere bene la struttura, come mancano quelle che catturano particolari interessanti  (nonso)

per├▓ ho visitato parecchi forti quindi mi dovrete sopportare per molto tempo  (muoio)

W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Watson

#15
Citazione da: COIO3 - 28 Marzo 2014, 10:51:23 AM

Mi piace invece vedere il fianco di una montagna popolato da robusti parallelepipedi finestrati, e mi piace pensare a chi li ha edificati, anonimi scalpellini che versavano malta e lasciavano cadere pietra su pietra.


Si per├▓ bisogna sempre considerare l'altro aspetto, quello della fatica, del dolore, delle persone che sono perite nella costruzione di simili strutture....

... ├Ę qualcosa che uno subito non pensa, si ferma ad ammirare la grandiosit├á dell'opera e rimane affascinato da quanta maestria gli architetti del tempo hanno saputo fare e dove l'hanno fatto, poi mentre lo visiti e ti appassioni nel vedere le prigioni recuperate ecco che pensi:

ma qui c'├Ę stata gente che c'├Ę morta, che ├Ę vissuta in uno spazio di meno di 2 metri per 2  (sorpreso)


ma poi ti vengono in mente le nuove teorie sulle piramidi che indicano in una serie di operai specializzati e non schiavi i fautori di tale opere e cos├Č azzittisci la coscienza  (stupid)


Non pensavo di metterla, ma visto che apprezzi le strutture in pietra, ho trovato quest'altra foto del 1991, in cui si vede anche lo stato in cui si presentava




Nel 1994 quando visitai il forte trovai una porta non chiusa a chiave e la curiosit├á di scoprire cosa c'era dentro mi spinse ad intrufolarmi nelle sue viscere, il forte che vidi era si rovinato e pericoloso, ma era qualcosa di vivo, vedevi i danni del tempo e potevi godere di quella sensazione che si ha quando si esplora qualcosa di inesplorato (da Bogianen mica pretendevi che andassi in Amazzonia  (stupid))

ora lo visiti in perfetta sicurezza, ma lo senti che ├Ę tutto artificiale, che la struttura non ├Ę pi├╣ quella per cui ├Ę stata progettata, non ├Ę pi├╣ un forte, ma un museo, forse ├Ę questo che ti distacca dai suoi orrori, e ti avvicina pi├╣ alla sua grandezza architettonica.


Mi sono dilungato (come al solito), chiedo venia, cercher├▓ di essere pi├╣ conciso con i prossimi, voglio aggiungere solo un'altra foto che contraddice una tua affermazione

Citazione
E' una fortuna che tu sia cosi' ostinato nelle tue passioni, fa piacere notare le differenze in meglio a vent'anni di distanza  :)

non credo ti riferivi a me, perch├Ę 20 anni fa ero molto pi├╣ magro e pi├╣ atletico di oggi  (stupid)

da qualche parte nel forte

e forse meno bogianen  (felice)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

COIO3

Citazione da: Watson - 28 Marzo 2014, 12:54:23 PM
Si per├▓ bisogna sempre considerare l'altro aspetto, quello della fatica, del dolore, delle persone che sono perite nella costruzione di simili strutture....


Anche volendo sarebbe difficile non pensarci, a dispetto d'ogni normativa a disciplina del mondo del lavoro non si riesce a impedire alla gente di morire di lavoro e a causa del lavoro, anche oggi, 21 secoli dopo Cristo.


Piuttosto mi concentravo sul fatto che dati gli strumenti oggi disponibili sarebbe uno scherzo far saltare fuori dal fianco di una qualsiasi montagna un azzardo architettonico, come fosse un brufolo su una guancia o un ombelico sporgente, cosi' che a dispetto della maestosa grazia delle opere moderne finisci sempre per trovarle in stridente contrasto con l'ambiente circostante.


Edificando a forza di pala e piccone si era costretti all'umile ricerca di oppurtunita', cosi' che prima di fortificare si cercava una spianata di roccia affiorante dove depositare le fondamenta di un edificio che si proponeva comunque colossale; e sfruttando i materiali edili disponibili in loco si finiva sempre per tirare su opere murarie che l'occhio stesso trovava in qualche modo logicamente collocate.


Guardando le vecchie costruzioni ho sempre l'idea che li e non altrove potevano essere edificate, e leggendo tra le pietre affioranti dagli intonaci scrostati ritrovo i medesimi colori delle rocce circostanti, e allora penso che nonostante la fatica, il dolore e la morte sia stata proprio la natura a suggerire e proporre, e gli uomini li conosco bene, se vedono un buco ci si infilano dentro  ;D



8) Mimmo.
Whatever Works ;)

toni c

Concordo pienamente (su) (su)




Greccio Rieti

Watson

Scusate ho commentato esagerando (come sempre), ogni costruzione rilascia in chi la osserva quei sentimenti di  stupore e meraviglia che hai ben espresso, forse per quelle del passato tali sorprese sono pi├╣ evidenti, ma anche oggi si fanno cose che lasciano a bocca aperta l'osservatore  (sorpreso)

Per├▓ abitare su quella casa a picco sulla roccia a Greccio di Rieti io non lo farei mai..... se ti cade il panno steso dal balcone sai che fatica andarlo a riprendere in fondo al burrone  (stupid)

;D  (felice)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

sorrow

Non esistono castelli o fortezze solo in montagna. Un esempio ├Ę la Fortezza di Santa Barbara a Pistoia. Strano esempio di Fortezza costruita non per la protezione del luogo sulla quale ├Ę insediata, ma, al contrario, per il controllo degli abitanti della citt├á da parte dei dominatori.
Nel caso specifico, dopo la caduta di Pistoia ad opera dei fiorentini, i Medici si preoccuparono di stabilire un presidio fortificato a dominio dei focosi abitanti.
La fortezza ha il proprio fronte di attacco rivolto verso la citt├á, ed ├Ę quello che si vede nella foto (tratta da panoramio.com).



La parte rivolta verso l'esterno ├Ę fatta di soli muraglioni con scarse postazioni di vedetta.

(felice)

sorrow

Il "Maschio" ed una torretta del periodo Napoleonico sulle mura:



sempre da Panoramio.

Watson

Interessante, quindi la citt├á di Pistoia un tempo era qualcosa di simile ad un carcere.....  (sorpreso)

un po come in quel film di fantascenza 1997 fuga da New York (police1)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

sorrow

...beh, lo era diventata perch├Ę in et├á Comunale era abbastanza potente da dar fastidio ai vicini Firenze e Lucca. Purtroppo un tal Filippo Tedici, durante l'assedio di Pistoia, trad├Č per denaro e fece entrare i nemici. I Senesi, nostri alleati del tempo, non fecero in tempo ad arrivare con il loro esercito... Ormai la citt├á era vinta.
I fiorentini non si sono però mai fidati del tutto e hanno costruito la fortezza di Santa Barbara, al posto del più vecchio Forte di San Barnaba che presidiava l'esterno, rivolto alla città per vigilare i residenti.

(felice)

Watson

Completo le foto inserendo quelle a tema bicilindrico (almeno cos├Č giustifichiamo la presenza di codesto topic  :P)


Nel 2012 al termine della visita, scendendo con l'ascensore notammo che il parcheggio aveva un'auto speciale ferma sotto il pergolato  (sorpreso)




Una 2cv special indigena (della valle d'Aosta  (appl))





ci siamo domandati di chi potesse essere, c'erano un gruppetto di giovani che stavano salendo che avrebbero potuto essere i proprietali di tale auto....




... ma potevano essere pure una coppia di meno giovani, come noi, neh  :P




Io la domanda la faccio, anche se sono certo che non ricever├▓ risposte, ma ├Ę di qualcuno del forum  (?)

;D (felice)

W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Watson

Se il forte di Bard serviva a difendere il territorio dei Savoia da un attacco francese da nord, il forte di Exilles aveva la medesima funzione ma si rivolgeva averso il confine ovest.

Per├▓ la sua storia ├Ę pi├╣ complessa, perche il sito fu gestito sia dai savoiardi che dai francesi essendo situato proprio sulla zona di confine, anzi era a confine con l'originaria Repubblica degli Escartons, una sorta di stato federale a cavallo tra l'odierna Italia e Francia che dur├▓ fino al 1713, ma tornando al forte, anche questo venne distrutto pi├╣ volte e il fronte di fuoco spostato verso valle o verso le montagne a seconda di chi ne possedeva il territorio.


Attualmente il fronte di fuoco si trova scendendo da Bardonecchia e la vista che il visitatore pu├▓ vedere ├Ę questa



l'ingresso ├Ę posizionato dunque lato valle, da dove i nemici non potevano arrivare e salendo da Susa ├Ę questo che vedremo percorrendo l'antica strada statale 24 (invece dall'autostrada non si vede)  (guid)




si pu├▓ subito notare la differenza con Bard, questo ├Ę costruito sulla cima dello sperone roccioso e non ha edifici che ne seguono il profilo, anche qui l'area in cui ├Ę stato edificato si prestava benissimo allo scopo essendoci poco pi├╣ avanti una strettoia che rende difficile il passaggio del nemico, che per├▓ cerc├▓ di aggirarlo passando per le creste a fianco, cosa che fece nella famosa battaglia dell'Assietta del 1747  (scherma)


Anche qui, forse copiando Bard, si ├Ę creato non un ascensore inclinato, ma un vero ascensore che ha fatto storcere il naso a molti, visto che hanno tagliato una fetta dello sperone roccioso per nasconderci dentro (ma in realt├á si vede benissimo) un moderno ascensore che porta senza difficolt├á i turisti a visitare il forte



in passato incece si percorrevano dei brevi tornanti e si giungeva al vero ingresso del forte che con l'ascensore viene completamente escluso  :(

W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Watson

Iniziamo la visita dal vecchio ingresso, quello classico di ogni castello o forte che si rispetti  ;D



(vecchio) ora da qui non si entra, ma si pu├▓ uscire, neh  :P


quell'impalcato di legno ├Ę stato rifatto ed ├Ę sicuro, basta non guardare cosa c'├Ę sotto  (stupid)




superato l'ingresso ci troviamo davanti ad alcuni tornanti che ci fanno superare il dislivello senza che c'├Ę ne accorgiamo (ma se propio non vogliamo accorgercene, prendete l'ascensore)



giunti alla fine di questo percorso si pu├▓ ammirare il panorama della bassa valle in cui si vede la SS24 e la strada di accesso con i tornanti da cui si passava prima



per questa foto (che ├Ę un classico delle foto dal forte) ho la versione del 1991 in cui non si nota nessuna grossa differenza



a meno che aguzzante la vista verso la SS24 dove dovreste vedere una serie di puntini  (guid) che mancano in quella del 2012, in quanto all'epoca mancava ancora il tratto centrale dell'autostrada del Frejus e la statale si riempiva immancabilmente di auto ogni fine settimana  (stupid)


In realt├á il forte ├Ę stato oggetto di una ristrutturazione molto complessa, in quanto i tetti erano tutti completamente crollati, pi├╣ una serie opere minori per permettere ai visitatori di percorrerlo senza pericolo....



... ma proseguiamo e giungiamo all'ingresso del cuore che si oltrepassa con il classico ponte elevatoio.



W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Watson

Il cortile che si apre davanti a noi ├Ę quello del Cavaliere



ha una forma trapezzoidale abbastanza allungata e occupa tutta la parte sommitale dello sperone roccioso, qui si affacciavano i servizi della caserma e le stanze degli ufficiali, alle spalle (che poi sarebbe l'ingresso del cortile ) c'├Ę la torre dell'orologio (senza orologio  (stupid))



visibile in questa foto del 1991, quando ancora i lavori di recupero degli ambienti interni non era iniziato



Da qui partono i due percorsi di visita, perch├Ę anche questo forte ├Ę diventato una sorta di museo, anzi ├Ę il forte simbolo della regione Piemonte, il primo percorso ti fa visitare i sottotetti dell'opera centrale, il secondo a mio avviso molto pi├╣ interessante, ti porta nelle sue viscere fino alle prigioni in una discesa verso gli inferi  (sorpreso) .....

... scherzo, nessun infero, solo una lunga discesa e salita questa senza ascensore  :P


Inserisco ora una foto dall'alto del forte..... del modellino del forte, non avendo trovato fotografie aeree da (foto)  (stupid)



W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Watson

Quindi percorrendo il percorso B come indicato sul sito del forte http://www.fortediexilles.it si percorre una rampa chiamata dei Muli, pendenza minima e si arriva alla stalla dove una guida virtuale descriverà il luogo...

... ormai non esistono pi├╣ le guide di una volta (vecchio) che si studiavana tutto a memoria e poi armati di pazienza e di sciarpa pesante (nei mesi invernali) ti ripetevano tutta la storia giorno dopo giorno dopo giorno dopo giorno.... (stupid)

usciti fuori ci troviano nel fossato da cui possiamo ammirare l'imponete mole del forte



in fondo si svolta a destra e si percorre il lato che si vede del forte scendendo da Bardonecchia, sopra ci son le apertura delle cannoniere, mentre a fianco c'├Ę l'ultima opera ancora non visibile al pubblico



ma mi preme indicarvi lo spigolo d'angolo, perch├Ę se ci si mette sotto e si alza lo sguardo si pu├▓ vedere una prua di una nave (lo dice la guida, non prendetevela con me se non la vedete, neh  :P)

W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Watson

Continuiamo il giro e torniamo all'interno del forte percorriamo la zona dove c'erano le prigioni, stanze buie e umidissime scavate dentro la roccia, qualcosa di veramente terribile  >:(



anche qui c'├Ę la leggenda che per un breve periodo fosse stato tenuto prigioniero un misterioso personaggio con indosso una maschera di ferro (??)

superato questo lato oscuro del forum si prende una scala detta del paradiso, interamente costrita nella roccia ti permette di salire fino al cortile del cavaliere, presumo che il nome sia per il motivo che una volta usciti ci si sentisse come in paradiso (angel)

ma prima di arrivare a tale cortile si transita per un'altro cortile dove sono sistemate, al piano terreno, altre celle, queste diciamo pi├╣ umane delle prime.



ma sempre celle  (muro)



mentre al piano superiore si affacciano i magazzini a supporto delle cannoniere, all'interno delle quali sono state create delle scenografie artistiche multimediali (suoni e luci)


il corridoio che si affaccia sul cortile delle prigioni nel 2012



nella stessa situazione in cui lo fotografai nel 2000



l'unica cosa che ├Ę cambiata ├Ę quel tipo nella foto, ora pi├╣ grasso, con i baffi ingrigiti e con l'intelligenza di un criceto siberiano  :P
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Watson

Il giro ├Ę terminato, rimane da vedere il bel museo con le divise d'epoca, la nuova sede del museo delle olimpiadi invernali del 2006 e una serie di modellini che raffigurano tutte le trasformazioni che il forte ha subito.

Poi ci sono una serie di eventi che troverete nei siti specializzati (non in quello ufficiale che ├Ę fatto molto male  (giu)), si possono pure vedere diverse stanze degli ufficiali riaperte da poco e altro che dirvi se non invitarvi a visitarlo, magari anche in mia compagnia (tutti eccetto uno, neh  :P)



Ho dimenticato di postare questa foto che rappresenta il simbolo del delfinato quando il forte era in mano francese




e quest'altra che visualizza il lato verso la Francia, quello con i cannoni e la grande spianata che fotografai in una bella giornata invernale di 27 anni fa, in cui si vede anche il piccolo abitato di Exilles



Al prossimo forte  (felice)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi