2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Zia Anita  (Letto 78726 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline zia anita

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6806
  • evitate le maiuscole...
Re:Zia Anita
« Risposta #1170 il: 05 Giugno 2018, 17:05:56 pm »
ho risposto nel 3d dedicato all'atelier...

sgrassatore polifonico a due voci a 4 decantazioni


ps:guido
ho notato che con tre gocce, il viola affiora rinfrangendo eventuali sfogliature
con due tende alla bisolfazione, ma bisogna attendere troppo
mentre una sola, ravviva poco il nucleo lasciando una lieve macchia opacizzata.
non voglio pensare con 4 cosa succeda.

un prodotto che non avete idea.
evitate le maiuscole...

Offline zia anita

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6806
  • evitate le maiuscole...
Re:Zia Anita
« Risposta #1171 il: 28 Giugno 2018, 18:44:33 pm »



Ogni cento metri il mondo cambia.
(Roberto Bolaño)
evitate le maiuscole...

Offline AndreaT

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1154
Re:Zia Anita
« Risposta #1172 il: 28 Giugno 2018, 19:44:44 pm »
La zia è in vacanza?? Come sta?  (felice)
Andrea

Offline m.real

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4178
Re:Zia Anita
« Risposta #1173 il: 28 Giugno 2018, 19:56:04 pm »
 (felice) zia anita ,complimenti per la foto  (sorpreso) (sorpreso)   (appl) (appl)
in fondo al tunnel ce sempre una luce

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21945
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:Zia Anita
« Risposta #1174 il: 29 Giugno 2018, 11:44:40 am »
Senza polemica e senza critica,  la foto è bella.... però sono i filtri o gli effetti speciali che la rendono così piacevole  ;)


e poi volete mettere che se al suo posto c'era una Charleston ora il World Press Photo of The Year sarebbe assicurato  :P

 (abbraccio) (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline AndreaT

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1154
Re:Zia Anita
« Risposta #1175 il: 29 Giugno 2018, 12:06:59 pm »
Senza polemica e senza critica,  la foto è bella.... però sono i filtri o gli effetti speciali che la rendono così piacevole  ;)


e poi volete mettere che se al suo posto c'era una Charleston ora il World Press Photo of The Year sarebbe assicurato  :P

 (abbraccio) (felice)
  (muoio) (muoio) (muoio)
Andrea

Offline zia anita

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6806
  • evitate le maiuscole...
Re:Zia Anita
« Risposta #1176 il: 03 Luglio 2018, 11:41:35 am »
watson
allora...una cosa sono i filtri delle applicazioni degli smartphone, un conto sono gli effetti speciali.
io uso solo per solo dei filtri dello smartphone, che possono dare un colpo d'occhio gradevole ma...finisce qui.
gli effetti speciali sono diversi, quando vengono bene, sono invisibili a chiunque.

AnderaT
la zia non e' in vacanza, non ancora.
deve prima terminare gli ultimi spot di qualsiasi crema spalmabile sul corpo di questi tempi...
sembra che ogni giorno, ne inventino una...




evitate le maiuscole...

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21945
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:Zia Anita
« Risposta #1177 il: 03 Luglio 2018, 12:00:55 pm »
zia, leggendo la tua risposta e rileggendo quanto scritto da me, mi rendo conto che ho espresso male il concetto base,

che una foto pubblicata con l'aiuto di qualche filtro o di qualche opzione presente su quei programmi di gestione delle immagini (quello che impropiamente ho scritto come "effetti speciali") sicuramente migliora l'immagine rendendola più accattivante di una foto fatta semplicemente inquadrando l'oggetto.


Per esempio la tua dyane fotografata con i grattacieli sullo sfondo e questi palazzi di un'architettura più datata hai lati è sicuramente una foto ben impostata

ma se non avessi usato il filtro dello smartphone, credi che avrebbe dato lo stesso piacere che ha generato invece quella postata da te ?


Come l'avevo scritto io sembrava che la tua foto fosse stata manipolata, mi scuso di aver dato quell'impressione.

P.S. ovviamente la mia esperienza fotografica è prossima allo zero, non sono un esperto e si vede nelle mie foto dozzinali  (nonso)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline zia anita

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6806
  • evitate le maiuscole...
Re:Zia Anita
« Risposta #1178 il: 03 Luglio 2018, 12:26:18 pm »
sono io a scusarmi per non aver scritto in modo chiaro ma veniamo al punto

originale


qui, la visione della zia a cui ho applicato e regolato diversi filtri.
parlo sempre di applicazioni gratuite scaricabili sugli smartphone


come dicevo, il colpo d'occhio potrebbe essere gradevole ma finisce qui.
semmai presentassi un lavoro di questo genere in ufficio, rischierei il licenziamento per quanto e' approssimativo "l'assemblaggio" dell'insieme...

per l'architettura della foto zia, ho solo cambiato come in questo caso, l'aspetto, non ho aggiunto palazzi o altro


son cose




evitate le maiuscole...

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21945
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:Zia Anita
« Risposta #1179 il: 03 Luglio 2018, 14:13:21 pm »
Però per i comuni mortali, la foto con i filtri da una sensazione di bellezza molto più marcata di quella al naturale  (su)

Sulla disposizione, sulla qualità più o meno accurata del colore e su tante altre cose, lascio che siano gli esperti a criticare, ma se guardiamo la foto della zia o di qualunque altra bicilindrica con i colori giusti, sicuramente la guarderemo con una soddisfazione maggiore.


Grazie zia per le tue foto, peccato solo siano di derivate  :) :P (muoio)

 (abbraccio) (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline guidowi

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 6639
Re:Zia Anita
« Risposta #1180 il: 06 Luglio 2018, 08:46:49 am »
Grazie zia per le tue foto, peccato solo siano di derivate

Zzziaaa ! Duello all'alba dietro al muro del cimitero !!!
(a te la scelta dell'arma derivata)  (sorpreso) (sorpreso) (sorpreso)

Offline zia anita

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6806
  • evitate le maiuscole...
Re:Zia Anita
« Risposta #1181 il: 10 Luglio 2018, 16:30:12 pm »
per non "sporcare"il 3d del primo nazionale, sporco il mio,
 cosi da essere sicuro di aver scritto nella sezione che mi riguarda personalmente come persona/ forumista/ avatar/ foto/ personaggio o come volete


cari tutti
l'aria citronica del primo raduno nazionale, è arrivata fino a milano.
grazie.
non sono riuscito ad essere presente e quindi, rimango qui a guardare le foto se ci saranno foto da guardare e leggerò,
se ci sarà qualche riga da leggere.
dunque ringrazio gli organizzatori e tutti i partecipanti dal primo all'ultimo,
ringrazio tutti quelli che conosco e quelli che non conosco ma che hanno fatto si che il radunno ci fosse.
insomma...tutti tranne uno.

si, parlo a te che parlando alle spalle della zia in sua assenza, hai dimostrato di essere un passo in dietro.
parlo a te che fai arrivare alle orecchie delle persone, delle notizie Gravi dando vita a convinzioni.
parlo a te che non sai che quello che viene detto nell'orecchio, spesso viene sentito a 1000 km di distanza e milano e' piu' vicina di quanto immagini.
parlo a te che usi il tempo per orchestrare dei pettegolezzi o false notizie e non fai fatica a trovare qualsiasi pretesto per dar sfogo alle tue maldicenze
parlo a te che per rendere Gravi le notizie, hai pure messo dell'impegno nella menzogna.
parlo a te che non hai del tuo e citandomi in assenza mi fai dedurre che non hai nulla di interessante che ti occupi il tempo e proprio nulla da raccontare di meglio.
parlo a te che pensi di avere la coscienza pulita ma ti garantisco che è solo dovuto al fatto che non la usi mai.

per ogni persona che lascia andare la lingua senza collegare la ragione, prima o poi trova un orecchio che ascolta, fai attenzione.
al prossimo incontro, gradirei mi porgessi le tue scuse piu' che la tua mano, ma non temere, dalla vita non mi aspetto nulla,
ti puoi immaginare cosa mi possa aspettare da uno del tuo spessore.
bene, ti mando un bacio al sapor Giuda, so che sono i tuoi preferiti.

per tutti gli altri, la zia offre una birra fresca e patatine come  in portogallo in segno di ringraziamento.


son cose....che e' meglio chiarire.
evitate le maiuscole...

Offline AndreaT

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1154
Re:Zia Anita
« Risposta #1182 il: 10 Luglio 2018, 17:14:42 pm »
 (sorpreso) usti..... non fate arrabbiare la zia .... buone birre e patatine
 (felice)
Andrea

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21945
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:Zia Anita
« Risposta #1183 il: 10 Luglio 2018, 17:38:21 pm »
Usti  (sorpreso)...... ed io che in un'altro post avevo scritto che la foto era bella solo perchè avevi usato un filtro, o mamma che accusa pericolosa che ti ho fatto...

Chiedo scusa, scusa, scusa tre volte scusa (non si sa mai, forse così mi perdonerà anche in futuro) (paura)


non ho mai visto la zia così arrabbiata  (inc) beh, in realtà non ho mai visto la zia  (stupid)


spero che le patatine fresche e la birra scaldata siano anche per me....

... ops, birra fredda e patatine scaldate, sorry lapsius wotziano (zz)



(spett) zia se me lo permetti io userei questo prodotto che pulisce bene il post e smacchia tutte le macchie, lo "malascialisparlaresonopiccoliuomini".... volendo c'è pure l'altro prodotto pulente, il "malascialisparlaresonopiccoledonne", dipende dal tipo di macchia da lavare via  ;D



Mi scuso anch'io se ho sporcato questo post serio.... forse dovevo andare anch'io a scrivere nel mio "Giorgio"   (stupid)


Antonio (Watson) ma per gli amici Toni  (abbraccio)

 (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline AndreaT

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1154
Re:Zia Anita
« Risposta #1184 il: 10 Luglio 2018, 17:58:57 pm »
Toni  (muoio) (muoio) (muoio)... la zia bacchetta
Andrea

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6418
  • prima parlate ai miei sottoposti
Er Caprone
« Risposta #1185 il: 10 Luglio 2018, 18:50:11 pm »
rimango attonito e dolorosamente stupito :o costernato addirittura e pure un tantinello esterefatto (noncicredo)

hai tutta la mia solidarietà, zia  (abbraccio)

pur aborrendo la mormorazione e il pettegolezzo mi piacerebbe proprio sapere chi è 'sto caprone che torto ti fece (puni)

se la tua signorilità, zia, non fosse ben più che comprovata avrei un solo consiglio da darti: menaje  ;D

grazie per la birra (birra) fa un caldo su 'sta spiaggia  8)


Whatever Works ;)

Offline SCARABEO

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1242
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
Re:Zia Anita
« Risposta #1186 il: 10 Luglio 2018, 19:51:37 pm »
Zia, se permetti, non ascoltare i consigli di nessuno !

Ascolta il mio medico, lui la sa lunga:

www.citroen.page.tl  -  Ottimista è colui che vede nella grandine l'inizio di un grande Mojito - Franco

Offline claudyane6

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6725
Re:Zia Anita
« Risposta #1187 il: 10 Luglio 2018, 22:10:09 pm »
Qualcuno l’ha fatta grossa....

Zia hai la mia solidarietà

🤝🤝

Offline 10nico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 17708
Re:Zia Anita
« Risposta #1188 il: 10 Luglio 2018, 22:32:34 pm »
Mi dispiace per questa cosa brutta che ti è accaduta zia, è vero son cose che capitano ma questo non rende minore il male che si prova quando le si scopre  (nonso)

Un abbraccio  (abbraccio)

Lunga vita e poppErità (vecchio)

Live long and prosper

Offline m.real

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4178
Re:Zia Anita
« Risposta #1189 il: 11 Luglio 2018, 07:26:41 am »
 (felice) (abbraccio)
in fondo al tunnel ce sempre una luce

Offline zia anita

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6806
  • evitate le maiuscole...
Re:Zia Anita
« Risposta #1190 il: 12 Luglio 2018, 11:22:32 am »
bene
grazie a tutti per le parole spese dentro e fuori il forum, inaspettate e sentite, certe, avvolgenti come un vero abbraccio.

ho lasciato un margine di tempo per assicurarmi ci fossero delle spiegazioni.

il vuoto!

lo stesso che provai a porquerolles quando sotto di me  40 metri di blu intenso mi separavano dal fondo immacolato.
avete presente la meraviglia?
bene. immaginatevi il contrario.

come da previsione, quando il coraggio e’ spesso quanto una cartina, si agita la mano per mischiare l’aria nella stanza,
quasi a voler confondere ma l’odore delle parole, delle supposizioni o delle menzogne spese per niente, rimangono.

ricordo un episodio di cui non potevo aver foto migliore


la tolsi subito, perche’in tutto quel candore, quella merda, era la cosa che spiccava di più’ malgrado tutto.

conclusioni&morali

Non si possono controllare le malelingue degli altri; ma una vita retta ci consente di ignorarle.


STACCO

qui il post della foto racconto

una birra con patatine&olive per tutti
evitate le maiuscole...

Offline zia anita

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6806
  • evitate le maiuscole...
Re:Zia Anita
« Risposta #1191 il: 24 Luglio 2018, 12:37:15 pm »
osoppo sabato 21 luglio 2018

un raduno che leggevo anche gli anni scorsi e mi ha sempre incuriosito.
specialmente andare verso est, la zia non aveva mai toccato le terre del veneto e del friuli e quindi sarebbe stata una buona occasione davvero.

come al solito la zia decide all’ultimo come nel mondiale del portogallo e infatti…fra le sette e le sette e mezzo del mattino mi sono deciso e sono partito
destinazione osoppo.

la zia non legge mai il programma o si informa in modo relativo e non bada tanto ai chilometri, ma verifica sempre che tutto sia in perfetto ordine marciante
cosi da essere certo che ogni volta che giro la chiave, tutto funzioni a meraviglia e nessun lavoretto o controllo e mai lasciato al 'domani"
la mia dyane, e’ sempre pronta e perfettamente incerata per qualsiasi evenienza.
una promessa che mantengo come le mie parole date. sacre!

bene…generalmente parto di buon mattino ma….questo giro, sono partito alle 8. davvero tardi.

la cartina digitale della zia, stimava circa 440 km
usti, pensavo fosse leggermente più’ vicino. il turista, sa esattamente dove deve andare e ha tutto ben programmato,
il viaggiatore invece, parte.

il caravaggio international airport, per gli amici Orio e il tempo, si fanno seri,


da qui, le prime gocce di pioggia di marzo cadono sulla zia ma per effetto velocità’ e inceratura rain,
le gocce scivolano velocemente su tutto il cofano regalando alla vista una sfilata di perle infilate scorrevoli e luccicanti.


momenti mistici pervadono la zia scattando foto in completa autonomia


doppio brescia ovest lasciando sulla mia destra una scultura drammatica appuntita.


nell’abitacolo tutto tace per dar spazio al tamburellare della pioggia incessante e al rumore del motore che
pompa come un purosangue senza inflessioni o rallentamenti verso osoppo.

come ad ogni raduno che si rispetti, la zia fa un giro tondo


sappiate che il camogli anche autogrill del friuli…fanno schifo.
sto leggero sapendo di arrivare al raduno e si sa…ogni raduno ha sempre un angolo ristoro dove si potranno gustare le specialità’ locali.

saluto il signor friuli e do il buon giorno a friuli venezia&giulia…le ultime si dice siano due sorelle ma venezia, sia la più’ romantica delle due.



finalmente l’uscita osoppo, si fa grande e sinistra malgrado fosse a destra  e senza neanche bisogno della freccia,
la zia abbandona la corsia preferenziale riservata a sinistra e comincia “l’atterraggio”
verso l’uscita telepass firmata osoppo.


dopo tutti questi chilometri, scatto una seconda foto in caso la prima, fosse venuta mossa.




evviva, sono arrivato.
problemi tecnici: nessuno.

che strano…  (??) di solito nel raggio di 5 o 6 chilometri dai raduni,
si cominciano ad incontrare qualche bicilindrico e cominciano i piccoli saluti confezionati dentro un colpo di clacson.

la colonia dove era organizzato il raduno e uscita autostrada, erano praticamente vicinissimi infatti,
dopo aver attraversato il paese di osoppo completamente deserto, arrivo finalmente alla colonia dove il raduno
sarebbe stato nel suo massima delle attività’.
fontina del cartello a testimonianza che io…c’ero.
tanto per dire...


bene…

entro nella colonia completamente deserta e faccio anche piano, per un attimo ho pensato fosse mattino presto
tanto il silenzio coprisse qualsiasi cosa.
non so come sia questa colonia, non ho idea del suo sviluppo ma comincio la perlustrazione pensando che il raduno e tutte le auto,
fossero più’ all’interno.  (??) (??) (??)

mmm faccio due giri dell’intera colonia e faccio una foto per guardare meglio quello che stavo vedendo.



la foto, corrisponde alla realtà’ e vedo 3 mezzi in tutto. un camion, una furgonetta dyane ( dietro la canadese)
con tanto di telo mimetico sopra e una furgonetta bianca, forse del manutentore della colonia, non so. (??)
in quel momento, spengo la zia e accendo la pagina del forum per verificare che
non abbia sbagliato per la seconda volta le date del raduno.

no no. non ho sbagliato data, il giorno e' giusto ed e’ ora di pranzo abbondante.
ma come e’ possibile che non ci sia nessuno al banco accoglienza?
 ma dov’e’ il banco accoglienza o iscrizione al raduno?
non lo so, non l’ho visto.
ma dove sono tutti quelli che partecipano al raduno?
non lo so, non li ho visti.
ma dove sono i bambini che corrono, le tende con la rugiada della notte,
il rumore bicilindrico e qualche burp che parte dopo l’assunzione della birra?
non lo so, non ho visto e sentito nessuno.
neanche gli uccellini cinguettano…che strano.

accendo la pagina del programma raduno per vedere se per caso,
fosse in atto il gioco del nascondino….e allora, tutto avrebbe avuto un senso.
accendo la zia, tanto per essere pronto a gridare tana in caso fossi visto da qualcuno.
rifaccio il giro della colonia, magari non ho visto la giusta entrata destinata  ma niente, a parte la furgonetta dyane non c’e’ nessuno.
non mi sono permesso di bussare sul finestrino dell’unico presente, se avesse avuto voglia di parlare,
sarebbe fuori dall’auto, ho pensato. (zz)

a questo punto, decido di andare nel centro di osoppo, giusto per fare qualche fontina ricordo






mi fermo nell’unico bar aperto.
la zia e’ ben posteggiata nella via centrale ma nessun altra simile o non derivata e’ presente in tutto il paese.

ordino uno spritz da 2 euro e 50 e bevo lentamente aspettando che qualcosa succeda.
nella strada, si sente solo il rumore del mio ghiaccio che gira nel bicchiere  in senso antiorario.
osoppo si e’ presentata muta e assente.


lo spritz da 2 ero e 50, finisce praticamente in meno di 20 minuti e dopo altri 10,
lascio il bar dello sport tirando giu’ la saracinesca a richiesta della barista di bassa statura.

rimetto in moto la zia lasciandogli decidere destinazione e percorso.
google map si riaccende  proponendomi il ritorno di 430 km, praticamente 10 in meno dell’andata.
perfetto, ci metterò’ una manciata di minuti in meno ho pensato.
riparto mentre il tempo comincia a farsi più’ serio dell’aereoporto bergamasco


questo, il ritorno.



conclusioni…
ringrazio gli organizzatori del raduno per avermi dato la possibilità’ di raggiungere le vostre terre.
senza questo pretesto, penso che non avrei mai scelto osoppo per passarci una domenica.
mi spiace non aver incontrato nessuno ma…può’ capitare.
nessun problema. la zia e’ stata contenta in ogni caso per la sua gita fuori porta con il tempo avverso.

mi scuso se non sono riuscito ad iscrivermi all’evento.

grazie, ho passato comunque una giornata diversa a bordo della zia e tutto e’ andato benissimo.

ma zia hai scritto tutto questo per un raduno a uno?
no. ho scritto tutto questo per introduzione ad una frase che ha scritto pier.
quale?

adesso ti spiego....
caro pier, ho pensato alla tua riga in questi gironi ed e’ solo in questi casi, tipo il mio raduno di osoppo,
che si può’ scrivere di essere rimasto a “ bocca asciutta

so che tu intendevi delle conclusioni da parte degli organizzatori,
ma raggruppo in questa frase e ne approfitto leggermente per includere anche chi desidera vedere
tutte le foto di tutti i partecipanti con un minimo di didascalia.
se ci hai fatto caso, su 300 auto partecipanti e un migliaio di persone, di foto e conclusioni se ne sono viste ben poche.
le modalita' moderne di condividere le foto o semplici pensieri, si stanno sviluppando su piattaforme piu' dirette,
vedi whatsapp, che ha la caratteristica di bruciare in tempi ridottissimi qualsiasi cosa.
una modalita' che trovo sempre piu' asciutta e a tratti superficiale.

la tua frase mi e’ suonata strana nel contesto del nazionale e ti spiego molto volentieri il perché’
lo scrivo qui in pubblico cosi che si conosca direttamente dalla fonte la ragione della mia osservazione,

ho avuto prove che esiste chi dopo aver dato fiato a minchiate non corrispondenti alla realtà’,
la minchiata  diventa menzogna al punto di diventare realtà’ da riportare ad ogni raduno e ogni volta, gli si aggiunge un pezzo.
infatti nel mio post precedente, non era una caccia alle streghe ne puntavo sul dito su qualcuno in particolare
ma solo al passaparola che e’ diventato di basso livello ma…..
veniamo a noi pier.
so che ti posso scrivere usando le parole dirette, so che sai leggere meglio di quanto io sappia scrivere
e dunque mi permetto della scioglievolezza nelle parole scegliendole dritte.

il rimanere a bocca asciutta nel tuo post, mi e’ suonato come quando si e’ in un bar con degli amici,
ma ci si aspetta che il generoso, ci paghi il caffè’ come dovuto.
sto parlando di sfumature pier, dove quando partecipi ad un mondiale, ogni foto che fai,
e’ collegata a quella prima e immancabilmente si lega con quella dopo.

nel mio caso,mettere una foto e via, di un raduno cosi importante,
significa non dargli il giusto peso se poi non e’ commentata a dovere,
peggio ancora.
per questo che, a volte sia ha la voglia di essere descrittivi con tanto di foto e a volte invece,
e’ talmente tanto tutto l’insieme che diventa quasi impossibile creare un post che stia in piedi da solo ecc.
talmente tanto e’ stato.
sempre nel mio caso, sto raccontando il mondiale portoghese e sono arrivato solo al ponte vasco de gama….
i ringraziamenti da parte degli organizzatori a tutti noi partecipanti, sono sempre graditi dopo qualsiasi evento,
un segno di gratitudine a chi ha partecipato spendendo dei quattrini per l’evento stesso e altri per arrivarci ecc.

quindi caro pier, il rimanere a bocca asciutta, lo si potrebbe pensare in una giornata come la mia di sabato,
quando dopo più’ di 900 km fatti, rientri senza aver visto nessuno ma…
neanche in questa occasione si dovrebbe pensare alla tua frase.
ho scelto l’interpretazione più’ spigolosa della tua affermazione,
probabilmente non l’ho letta con lo spirito giusto o non so bene ma mi permetto questo scambio di pensiero
sapendo che conosci la stima che io provo nei tuoi confronti e so che la stessa e’ reciproca,
lo deduco da come mi descrivi in maniera maiuscola semplicemente scegliendo le parole migliori quando parli di me.



 i giochi sono fatti e quel che è stato è stato

un'altra riga che commento apertamente...

qui, mi rifiuto categoricamente di pensarla in questo modo.
ricordati che parlo in virtù’ delle mie pochissime esperienze ai raduni e forse non ho ancora ben capito lo spirito
ma a quelli in cui ho partecipato, l’organizzazione, tutta, si e’ adoperata sempre al meglio per lasciare a tutti un buon ricordo.
i giochi si sono fatti e quello che e’ stato e’ stato, lo abbino alla mentalità’ di quei ristoranti liguri acchiappa turisti
che dopo averti servito delle terribili trofei al pesto al sapore di lasagna alla bolognesa
ti offrono un limoncello alla fine pasto per darti un contentino.
una mentalità’ che gioca sul turismo passante e costante, un indotto ormai rodato dove l’importante e’
contare i soldi nel cassetto a fine giornata.
ecco, il paragone e’ bizzarro ma ha lo stesso sapore

l’arte di vivere, non dovrebbe essere l’arte di curare il proprio interesse sotto un finto contesto automobilistico.

pier, sono pensieri ad alta voce che condivido con te in modo completamente aperto e ovviamente pacifico, ci mancherebbe.

buon tutto (felice)
evitate le maiuscole...

Offline Caterina80

  • Colonna
  • ****
  • Post: 379
Re:Zia Anita
« Risposta #1192 il: 24 Luglio 2018, 14:24:42 pm »
Zia! wow ammiro un sacco la tua filosofia e del tuo ultimo post condivido la sfumatura tra turista e viaggiatore.

I viaggi arricchiscono sempre e anche se questo giro ti aspettavi qualcosa di diverso, sono sicuro hai portato a casa molto!

La prossima volta però, quando vedi l'uscita di Desenzano d/G, fai un bel fuorigiri  (guid) cosicchè la mia Cate senta e si metta in moto per conoscere la Zia!!

 (felice)

Offline Pier Le Blanc

  • Colonna
  • ****
  • Post: 797
  • Via col vento
Re:Zia Anita
« Risposta #1193 il: 24 Luglio 2018, 14:56:04 pm »

Un post imponente e fluviale, tra il faceto e il filosofico, in pieno stile Zia. Spero che non Le si sia inzuppata troppo la camicia!
Il post meriterebbe una risposta più articolata che forse scriverò in seguito, se la polvere caduta sul mio cervello consentirà ancora di smuovere le sinapsi.

Adesso vado a rivedere, per l'ennesima volta "La signora del West". Televisore ampio, persiane chiuse, caldo estivo confinato all'esterno.
E un barbaglio di luce che si insinua tra le ombre del soffitto.
 (felice) 
"Non c'è nulla come la fretta che faccia perdere tempo"
"Non rompere le scatole a chi è felice"

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21945
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:Zia Anita
« Risposta #1194 il: 24 Luglio 2018, 15:19:06 pm »
Non ci ho capito nulla, nulla sul discorso zia / Pier, nulla sul raduno / non raduno, torno a produrre prima che mi si fonda il cervello nel cercare di comprendere (??)

 (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline zia anita

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6806
  • evitate le maiuscole...
Re:Zia Anita
« Risposta #1195 il: 24 Luglio 2018, 16:09:58 pm »
caterina
ottimo. (superok)
hai letto bene, specialmente la parte legata all'aspetto del viaggio.
sono tornato con il sorriso e una nuova esplorazione di quelle terre a me sconosciute,
penso che una gita fuori porta da quasi 1000 chilometri in solitaria nel mio caso o in carovana per altri,
sia un po' il sogno di tanti che stanno qui a scrivere o a leggere.
quelli che parlano senza causa, non sono calcolati (muoio)
ma ci pensate? una gita cosi, e' da segnare sul calendario come gita da ricordare, assolutamente. (guid)

mi segno l'uscita desenzano del garda, spero sia leggermente inclinata all'interno,
avvisi la sbarra del telepass di esser scattante e rapida!! (muro) (stupid)


caro pier
mi scuso per l'imponenza ma e' dovuta al fatto di aver solo unito due argomenti in un unico post ma e' un'imponenza solo ottica e so che tu l'hai misurata con il giusto righello.
sono contento che tu abbia letto con gli occhiali giusti e ti ringrazio per aver concesso la tua spalla per poter appoggiare appunto altri pensieri
in modalita' generale su quanto ci si aspetti dal ritorno dei partecipanti ad un raduno.
per l'eventuale risposta, non ti devi preoccupare. se ci sara' da leggere, la leggero' con molto interesse. (abbraccio)

watson
non ci credo che non abbiate compreso  (sorpreso) ma vi faro' una sintesi del mio pippone.

sabato sono andato al raduno di osoppo.
quando sono arrivato, eravamo in due di cui io sveglio, l'altro, non pervenuto e immagino non disturbabile.
forse dentro quella furgonetta, non c'era nessuno come al banco accoglienza.
ho cercato meglio ma non c'era nessuno.
ritorno a osoppo, bevo uno spritz e ritorno a milano.


argomento pier
l'attesa di una conclusione da parte degli organizzatori e un reportage fotografico, sono l'argomento in discussione
la mia osservazione sta nel fatto che solo dopo aver fatto un raduno, si hai la possibilita' di condividere o
di ricordare in modo personale l'evento e la filosofia consigliata, era appunto quella di mettersi a bordo del 3D
in caso qualche partecipante abbia voglia appunto di condividere la gioia o tutto il resto del reale che si forma quando si e' presenti ad un raduno.
o meglio ancora, a bordo della propria bicilindrica, mettere la prima e partire.
come diceva Sergio degli zoccoli duri per incoraggiarmi quando sono partito per il mondiale.
una frase che leggevo ogni 2 o 300 chilometri. (su)



sintetizzo meglio....

sabato raduno osoppo
andato e tornato.
pioveva a tratti (muoio)

pier
mi riferivo ad una frase che ho letto riguardo al nazionale.
ho detto cio' che penso e pier ha perfettamente capito la mia osservazione generale, rispondera'.
evitate le maiuscole...

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21945
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:Zia Anita
« Risposta #1196 il: 24 Luglio 2018, 17:02:15 pm »
Grazie, a volte capita di avere il cervello in pallone, però 900 chilometri in un giorno per me sono come andare su Marte, impensabili  (sorpreso)

 (abbraccio) (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Pier Le Blanc

  • Colonna
  • ****
  • Post: 797
  • Via col vento
Re:Zia Anita
« Risposta #1197 il: 24 Luglio 2018, 17:52:11 pm »
Non sempre caro Watson è necessario comprendere. Le parole a volte sono come saltimbanchi, catturano pensieri in libertà, vagano per terre senza confini. L'ha detto anche COIO3, una volta, rispondendo a me che non avevo ben capito un suo post. A volte le parole sono solo segni vaganti, virgole e lettere bruciate  nell'aria.

Il viaggio della Zia ha un suo perché, esplora il vuoto e,  a volte, come in questo caso, giunge in prossimità del nulla.  La Zia ha perforato il silenzio sui monti di Osoppo. Con la sua  presenza al “raduno dove non c'è nessuno” ha dimostrato fin dove si può spingere un dyanista attratto dall'oltre.

La meta del viaggio raggiunta è una verde distesa priva di tende e di vetture, un luogo surreale e pacifico, dove l'assenza di partecipanti lascia il posto alle divagazioni dell'immaginario. Cosa c'è dentro il vuoto, quali sorprese affollano l'orizzonte del nulla?

Brava Zia, lei ha osato ancora una volta, serafica nel viaggio, profonda nei pensieri. Tutti ormai sono in grado di descrivere un raduno affollato, solo qualcuno può descriverci il “raduno che non c'è”.

Fresca e bucolica è l'area che non esiste. Una sola auto fantasma sonnecchia al riparo di un albero addormentato. L'auto è indifferente verso il nuovo arrivato. Non accende i fari della curiosità. 
Tutto sembra pennellato con la vernice magica dell'Uomo Invisibile. Tutto sembra trasparente, tutto è immobile. Solo un refolo di vento può inaspettatamente mordere la gola. 

Questo della Zia è uno dei più bei resoconti di viaggio mai letti finora. La Zia è all'avanguardia, lambisce i confini dell'impossibile.
E naturalmente, così come la sua candida cavalcatura unisce il ronzio del motore a quello della pioggia, anche la Zia segue il flusso sregolato dei suoi pensieri  assorbendo, forse suo malgrado, gli echi del forum.

“A bocca asciutta “
“I giochi sono fatti e quel che è stato è stato”.

Messe qui le parole mutano  o perdono di significato.

Anch'io mi porto appresso le immagini regalate dal forum.
Da COIO3 apprendo di un bikini color fucsia come di un "triangolo capovolto" su una spiaggia lontana. Una donna  offre la pelle brunita al tocco audace del sole. Un “settantino”, che le passa accanto, uomo avanti nell'età, “come una pompa di benzina ad erogatore spento”, si precipita nell'acqua per annegarvi lo sguardo altrimenti diretto. Risulta sempre indecente l'occhio dell'uomo se “le maniglie dell'amore scivolano verso i suoi femori”.

I pensieri altrui e i miei concorrono all'unisono a formare nuove storie.

Nulla buca l'attenzione più di un bikini rovesciato o un raduno di sole ombre. Sono stiletti conficcati nei pensieri. 

La Zia ha il culto per la speculazione filosofica. Mette della contemplazione anche nelle sue fotografie. Diciamo che è una derivata peripatetica, riflette camminando o meglio procedendo liscia sulle sue fantastiche ruote.

Il raduno per un fiore di Osoppo ha avuto il suo ospite più cavallerescamente audace, 900 chilometri  e uno spritz per cogliere il fiore prezioso della solitudine.

E anch'io qui, in casa, riapro adesso le imposte allo sgarbo umido del caldo infettato dalle zanzare. La Signora del West oggi non c'era. Al suo posto correvano le biciclette colorate del Tour de France. Ho spento la Tv e, approfittando di tutta la mia attitudine alle cose insensate, ho messo in riga questo post.

Capire non sempre serve. I vuoti sono una benefica vertigine. Le parole possono anche stare lontano dalla prigione asfissiante della ragione. Sono suoni e segni bislacchi sull'orlo di un  precipizio.

Ciao Zia, Ciao Watson, ciao COIO3 e a chi passa di qua disperdendo, a vanvera, un poco del suo tempo.

 (felice)
"Non c'è nulla come la fretta che faccia perdere tempo"
"Non rompere le scatole a chi è felice"

Offline m.real

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4178
Re:Zia Anita
« Risposta #1198 il: 24 Luglio 2018, 20:48:16 pm »
 (felice) zia anita ,mi sono riletto per bene tutta la sua avventura del viaggio a Osoppo , e alla fine concordo
.l'importante e il viaggio in se stesso ,l'avventura di esplorare nuovi posti ,insomma l'importante non e vincere ma partecipare.
le faccio i complimenti per aver preso senza rancore ,e filosofia questa ,diciamolo pure grande avventura (900 KM in un giorno  (sorpreso)(appl) (appl) (appl) (appl)
in fondo al tunnel ce sempre una luce

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21945
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:Zia Anita
« Risposta #1199 il: 25 Luglio 2018, 09:08:05 am »
Ieri rileggendo con calma il post della zia e dopo quello di Pier, tutto mi si è chiarito, ora si che capisco il significato e il motivo di quel lungo (post).

Però vorrei aggiungere che la parte relativa al viaggio era chiara, non avevo compreso che fossero due risposte in un'unico post, questo e il caldo di ieri mi hanno confuso (giustificazione obbligatoria)  (stupid)


Mi permetto di scrivere che anch'io sono dell'idea che il viaggio sia una fase importante dell'esperienza radunistica bicilindrica, diverse sono le sensazioni se uno abita a 20 metri dal luogo dell'incontro o a 450 chilometri, qui c'è l'avventura del "viaggiatore", che fa la differenza  (guid)

mi chiedo solo se anche la solitudine del viaggiatore può aumentare quella percezione di avventura rispetto ad essere in compagnia, non so a me è capitato di viaggiare in solitudine e tutte le volte mi sono sentito più vicino hai miei pensieri.


Concludo nell'affermare che la parte più bella è quella iniziale, quando il viaggio non ha preso ancora forma mentre tu stai caricando i bagagli e controllando che tutto sia a posto, alla viglia dell'inserimento della famosa prima marcia, quell'attimo prima che tutto abbia inizio

fateci caso, ma è la sensazione più pura di tutta l'avventura, come l'aria fresca mattutina prima della calura estiva...

...sono attimi, direbbe la zia.


Grazie per la pazienza  (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi