2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: cambio gomme posteriori  (Letto 656 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pulcino

  • Colonna
  • ****
  • Post: 740
  • Anche l'uomo più' intelligente nasconde un cretino
cambio gomme posteriori
« il: 02 Febbraio 2019, 14:40:46 pm »
Ieri sera ho cambiato le gomme della mia 2 cv.
In garage faceva un freddo cane ma, nonostante ciò, ero sudato come non mai, la causa.
Nonostante la fatica e tante preghiere (!) non riuscivo a montare le gomme posteriori in quanto, non essendo l'auto frenata, non restava fermo il piattelo con i tre bulloni.
Mentre ero intento al lavoro, tutto sudato, pensavo se mi fosse capitato in autostrada, di notte, e con la pioggia.
Ma non c'è un modo per evitare di chiamare in causa tutti i Santi del Paradiso, che magari sono impegnati ?
Attendo risposte.

Offline 10nico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 17666
Re:cambio gomme posteriori
« Risposta #1 il: 02 Febbraio 2019, 17:11:36 pm »
Eh eh, mi ti immagino lì al freddo a ravanare con la gomma in mano ed il piattello che non si allinea mai  ;D

In effetti con le nostre bicilindriche è molto più problematico perchè hanno il freno a mano che frena le ruote anteriori, che nelle altre macchine sono già tenute ferme dalla marcia inserita, e quindi ci si ritrova con le posteriori "a ruota libera".  (stupid)

In ogni caso ecco come faccio:

giro il piattello in modo che abbia uno dei tre perni filettati girato in basso, poi prendo la gomma in mano e la giro anche lei col foro in basso, la porto di fronte al piattello e cerco di fare incontrare il perno col foro, poi essendo che è in basso il peso tenderà a tenercelo ed a tenere in allineamento anche gli altri due, che a questo punto vado a "cercare" con gli altri due fori.

Poi, appena li ho centrati, con una mano tengo la gomma dentro e con l'altra cerco uno dei tre dadi e lo avvito fin dove riesco a mano in modo che tenga ferma la gomma.

A questo punto posso mollare la presa e tirare un sospiro di sollievo;

Prendo con calma gli altri due dadi e poi li avvito a mano finchè non vanno a battuta.

Ci si puo aiutare anche con la chiave, tenendo la chiave con una mano e la gomma con l'altra per evitare che giri.

Quando i tre dadi sono stretti per quanto possibile, abbasso la macchina e, con il peso sopra, do una bella stretta con la chiave ai tre dadi.

FINISH!  (superok)

E' più che altro una questione di organizzazione, e un po di muscoli; avere i muscoli delle braccia allenati aiuta molto quando si cerca di fare incontrare i fori con i perni filettati  ;)

Lunga vita e poppErità! (vecchio)
Live long and prosper

Offline giorgio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 354
Re:cambio gomme posteriori
« Risposta #2 il: 02 Febbraio 2019, 18:36:27 pm »
Io ho avuto la stessa esperienza dato che volevo inserire dietro il cerchio gli inserti per l'applicazione dei coprimozzi; io però ho prima allentato i tre dadi con la ruota ancora a terra e poi ho sollevato

con il cric  fino ad avere la ruota "libera".

Poi però, per rimontare la ruota ho prima avvitato i tre dadi ( stavolta quelli corti, necessari per poter mettere i coprimozzi) e poi ho abbassato il cric facendo in modo che la ruota toccasse terra ma

ancora un po' sollevata, in maniera da averla un po' più frenata nel momento di stringere i tre dadi.

Essendo nel box, con la ruota sollevata ho anche aggiunto un cavalletto, così, per sicurezza, anche perché stare intorno all'auto in quella posizione è sempre un po'. . . . inquietante.

( e la prossima primavera cambio gli ammortizzatori. . . . . (muro)).


Offline claudyane6

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6699
Re:cambio gomme posteriori
« Risposta #3 il: 02 Febbraio 2019, 18:56:32 pm »
cambiate tante volte più o meno come 10nico e giorgio : nessun problema

Offline pulcino

  • Colonna
  • ****
  • Post: 740
  • Anche l'uomo più' intelligente nasconde un cretino
Re:cambio gomme posteriori
« Risposta #4 il: 03 Febbraio 2019, 00:42:21 am »
Ho stampato le risposte ed ho messo il foglietto in macchina.
Così, alla prima occasione, proverò a seguire la vostra tecnica.
Grazie a tutti.