2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Convenzione RIASC/SARA  (Letto 66475 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Convenzione RIASC/SARA
« il: 25 Settembre 2006, 13:19:12 pm »
La SARA (compagnia assicurativa legata all'ACI) ha  sottoscritto una convenzione col RIASC per effetto della quale saranno accettati l'attestato di censimento al Riasc e la tessera di uno dei suoi Club per la stipula della polizza RC per veicoli ultraventennali da parte di tale Compagnia (prodotto "Sara Vintage").

I VANTAGGI sono un costo basso (120 € circa, 90 € circa per chi ha/fa anche la tessera ACI), il fatto che la classe di rischio in cui si trova la vettura non ha influenza sul costo (utile soprattutto per chi ha appena comprato una 2cv o non l'ha assicurata per + di 6 mesi, x es. causa restauro o letargo) e la cumulabilità (utile per chi possiede 10, 100, 1000 Citroen: dalla seconda vettura che si aggiunge in poi il costo si abbassa notevolmente ma non so dirvi di quanto).

gli SVANTAGGI sono che è un'assicurazione destinata ai  collezionisti e perciò prevede che l'auto NON sia usata x andare e tornare dal lavoro e tantomeno x lavorarci, prevede una franchigia fissa e infine occorre considerare che, qualora abbiate una frequenza di sinistri che vi qualificano come un automobilista "normale" più che un collezionista, la compagnia potrebbe disdettare il contratto alla scadenza (cosa peraltro normale per quasi tutte le compagnie che assicurano auto storiche).

Un inconveniente è che ad oggi buona parte delle agenzie sparse sul territorio ignora l'accordo col Riasc e puù darsi vi chieda invece l'iscrizione all'ASI: Ai censiti Riasc interessati suggerisco di chiedermi una copia della convenzione da presentare all'agenzia SARA a cui intendono rivolgersi esigendone l'applicazione.

Poiché è possibile che oltre all’attestato la agenzia SARA vi chieda copia delle schede tecniche che compilate e presentate al Riasc, TRATTENETE UNA FOTOCOPIA di tali schede al momento della spedizione.

luca giaccardi

Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #1 il: 25 Settembre 2006, 16:02:54 pm »
 riporto quanto scrivevo in relazione alla convenzione con sara:

sono passato alla sara questa mattina...
dopo una titubanza perchè non conoscevano il riasc e quindi in prima battuta mi han detto che non si faceva hanno poi telefonato alla direzione....

ok ok si fa....quando ho fatto vedere il libretto della furgonetta han deto non, no è un autocarro....altra telefonata e si fa....
in sostanza mi han preventivato:


102,50€ per il primo veicolo
6,50€     per il secondo veicolo (in questo caso la furgonetta) 

+ la tessera aci

ovviamente posso aggiungere quando voglio una lambretta-trattore-altro mezzo storico....


come sempre diffidenza all'inizio se non han mai fatto assicurazioni col certificato riasc...poi tutto si risolve



e dopo domani al massimo vado a concretizzare questo preventivo.....
l'unica cosa che non mi spiego è come sia possibile che a parità di veicolo e di prodotto ci siano preventivi diversi....
non dovrebbe essere per così dire "bloccato" il prodotto saravintage?

son pochi euro ma com'è che ad alcuni viene 88euro e per es a me 102,50? (?)

altra domanda: a me la tessera aci è stata posta come condizione necessaria per accedere al tipo di prodotto, quindi tessera aci da affiancare alle certificazioni riasc. e non tessera aci opzionale.

se si va a spulciare il libretto con le condizioni del contratto la tessera aci non viene citata.alcune agenzie trovo oppongano una certa "resistenza" (nonso)

la copia della convenzione che fornisci lucajack, dà lo stimolo all'impiegato di turno a telefonare in sede se è il primo contratto che fanno.
il riasc purtoppo non è ancora entrato nell'immaginario dei registri di marca....

per qunto riguarda la limitazione arebbe da apurarne il significato.Cito  il punto 2.2 Esclusioni e Rivalsa

l'assicurazione non è operante:

-se il veicolo è utilizzato nell'esercizio di attività lavorativa incompatibile con la definizione di "veicolo storico"

questo è l'unico punto che ti cita l'attività lavorativa, infatti a questo rigurdo secondo la mia agenzia al lavoro ci puoi andare ma non ci puoi lavorare (che so magari pensano ad un hy da salumiere....)

altro capitolo che già citavo è il solito problema furgonette..e cioè quando vedono il libretto e leggono autocarro di prima reazione ti dicono che non si può fare..dopo la consueta ricerca e telefonata tutto si risolve..... (vecchio)

a breve con il resoconto

un saluto>>l




Offline prapratroa

  • Assiduo
  • **
  • Post: 58
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #2 il: 26 Settembre 2006, 09:34:48 am »

gli SVANTAGGI sono che è un'assicurazione destinata ai  collezionisti e perciò prevede che l'auto NON sia usata x andare e tornare dal lavoro e tantomeno x lavorarci, prevede una franchigia fissa e infine occorre considerare che, qualora abbiate una frequenza di sinistri che vi qualificano come un automobilista "normale" più che un collezionista, la compagnia potrebbe disdettare il contratto alla scadenza (cosa peraltro normale per quasi tutte le compagnie che assicurano auto storiche).



Avendo già una assicurazione sara ho provato a chiedere informazioni sulla VINTAGE quando sono andato a pagare l'ultima rata: mi è stato detto che riconoscono solo ASI come ente certificatore(ma il problema sarebbe aggirabile indicando i riferimenti dell'accordo col RIASC mi pare di capire), ma anche che non c'erano limitazioni su conducente e chilometri percorsi. Come fanno a verificare che l'auto sia utilizzata esclusivamente per fini collezionistici? C'e'il rischio che non liquidino eventuali sinistri?

Offline mario55

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2560
  • Carrara, 31.08.1979
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #3 il: 26 Settembre 2006, 11:00:32 am »
Purtroppo le Società di Assicurazioni hanno un solo scopo: guadagnare il più possibile, e quindi si appellano a tutti i cavilli possibili per non liquidare i danni.
E' notizia di questa settimana che la Cassazione ha dato ragione alle società di assicurazione per quanto riguarda la rivalsa per danni alle persone causati dal mancato allaccio delle cinture di sicurezza, in poche parole se il passeggero (anteriore o posteriore) non indossa la cintura, in caso di incidente l’unico responsabile (civilmente e penalmente) è l’autista.
Quindi con questa premessa è bene valutare cosa offre un’assicurazione quando fa un’offerta per veicoli storici, secondo me si deve valutare:
a)   copertura assicurativa, almeno € 1.600.000
b)   guida libera, cioè non limitata a poche persone
c)   tutti i giorni dell’anno, e non solamente per certi periodi
d)   non limitata a certe occasioni
e)   possibilità di avere la classe di merito
Ora mi pare di capire che non tutte la compagnie offrono questo, e quindi sta ad ognuno di noi valutare quali di questi punti ritiene più importanti.
Ovviamente và valutata anche la parte economica, nel suo complesso, e cioè quanto costa l’intero “pacchetto”, iscrizione RIASC (o ASI), Club e assicurazione e valutare.
Mario
 (ciao)
Mario da Bientina, con la sua DS 21 Confort

"non ti curar di loro, ma guarda e passa"

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #4 il: 26 Settembre 2006, 11:07:11 am »
riporto il link per il prodotto sara vintage

http://www.sara.it/ProdottoPres.asp?Codice=45

non sono poi così tante le limitazioni....e se leggi tuttenorme non si fa cenno al solo "uso collezionistico" (che poi avrebbe oltremodo un significato aleatorio...)

purtoppo devi convincere l'impiegato a fare una telefonata o a controllare al computer altrimenti del riasc non han sentito parlare ma poi si rendono contono che la convenzione esiste.

non c'è limitazione sui km....quello è un altro prodotto che offre la sara e in quel caso ti viene montato un dispositivo sulla macchina che certifica i km che percorri, ma non è possibile in saravintage.

i sinistri  te li liquidano ma c'è la franchigia quindi se mmagari hai un danno di 20 euro...te lo assolvi tu!!! (muro)

un saluto>>L

[allegato eliminato dall\'amministratore]

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #5 il: 26 Settembre 2006, 11:45:24 am »
Avendo già una assicurazione sara ho provato a chiedere informazioni sulla VINTAGE quando sono andato a pagare l'ultima rata: mi è stato detto che riconoscono solo ASI come ente certificatore(ma il problema sarebbe aggirabile indicando i riferimenti dell'accordo col RIASC mi pare di capire), ma anche che non c'erano limitazioni su conducente e chilometri percorsi. Come fanno a verificare che l'auto sia utilizzata esclusivamente per fini collezionistici? C'e'il rischio che non liquidino eventuali sinistri?

Se un'agenzia Sara non riconosce la convenzione col riasc (non compare un numero di di convenzione sul documento) dite di telefonare al direttore della Direzione Auto , dott. Antonio Spagnuolo, alla sede di Roma della SARA Ass.ni Spa in via Po 20, che è colui che l'ha firmata.

L'assicurazione è tenuta a liquidare i danni causati a terzi dall'assicurato, ma può decidere di rivalersi su di lui se ritiene che qulche polizza del contratto non sia rispettata. Per un danno di 1000 euro forse no, ma se investi un passante sta pur certo che se possono dimostrare che stavi usando l'auto per il tuo lavoro di rappresentante anzichè "per svago" cercheranno di farlo e di recuperare i soldi da te. O che l'attestato non era quello che chiedevano loro. O che la tessera del Club era scaduta. O che guidavi ubriaco ecc. "That's Insurance, guy!"

La disdetta invece possono dartela anche in caso di danni piccoli: esempio personale (con altra compagnia storica): fui causa di un incidente che comportava il risarcimento di 800.000 lire per il parafango di un furgone, la compagnia lo pagò ma poi mi scrisse che alla scadenza il contratto non mi sarebbe stato rinnovato:  se volevo potevo rimborsarli di quell'importo e mi riassicuravano, io risposi di no e mi cercai un'altra assicurazione. E' logico, perchè quella polizza costava mi sembra 120.000 lire ed è ovvio che sia riservata a chi di danni non ne fa perchè teoricamente gira talmente poco..

la franchigia invece è una soglia minima sotto la quale il danno che causi te lo paghi tu. Mi sembra che per la Sara è di 200€ ma potrei sbagliare.

ciao lj




Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #6 il: 26 Settembre 2006, 13:54:59 pm »
mi pare sui 250€ la franchigia fissa.....

però poi ci sono gli altri scoperti se stipuli anche le garanzie aggiuntive furto rrapina grandine cristalli...etc etc

ma sono garanzie accessorie non obbligatorie.....

resterebbe da chiarire perchè mi hanno chiesto la tessara aci come obbligatoria quando nè sul contratto che ho allegato prima nè sul sito se ne parli.
sul sito parlano dell'ulteriore 25% di sconto sul contratto se sei socio aci..... (nonso)

Offline pelikan

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1370
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #7 il: 27 Settembre 2006, 10:13:47 am »
io sono appena andato all'Aci del mio paese, in pratica con €96 di assicurazione SARA, €56 tessera ACI e 50 tessera club autostoriche(G.A.S.convenzionato ASI) presente nel mio paese (MOlinella-BO) in tot. € 202 si fa tutto con franchigia €200, l'impiegato ACI mi ha assicurato che posso girare 365gg al'anno che posso aggiungere tutte le auto storiche che voglio e non c'è limitazione di guidatori, inoltre mi ha sempre detto che non c'è l'bbligo della tessera ACI...io cmq ho deciso di farla ugualmente perche l'auto la uso tutti i giorni col rischio di rimanere a piedi e quindi l'ACI ti "dovrebbe" soccorrere "Speriamo!!!" e cmq mi sembra molto vantaggiosa 202 euri ed haiuna buona copertura a parte i 200euri di franchigia...io poi ho modificato la copertura portandola da €750.000 aad un massimale di €1.500.000 con un aumento di €20 ma secondo me ne vale la pena......cosa ne dite?
grande Superpippo!!

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #8 il: 29 Settembre 2006, 18:33:46 pm »
torno adesso dalla sara e ho appena stipulato:
primo veicolo          ak 400  96€
secondo veicolo      dyane6   6€

confermo la franchigia di 200€ in caso di sinistro dove ho torto (police1)
ma confermo anche  quello che avevo detto precedentemente e cioè che mi  è stata richiesta la tessera Aci come condizione necessaria per procedere....e allora ho fatto lo sborone e ho fatto la super aci gold che mi copre con qualunque mezzo vada.....potrei mettere 4 ruote al mio water e in caso di rottura vascetta me lo riportano a casa ;D

scherzi a parte con 102 euro totali copro due macchine contro gli oltre 600 di prima.....
ci sarà pur la franchigia e la tessera aci (si può fare anche la tessera base quella da 20 €!!)ma il risparmio c'è....
in vista poi dei blocchi invernali così facendo le ho comunque assicurate...metti che ne ne uso una a sera!!!!!!

stranamente, o per lo meno non mi era mai capitato nelle assicurazioni, mi hanno chiesto il cdp di entrambe le macchine.

un saluto>>L (guid)

Offline pelikan

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1370
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #9 il: 03 Ottobre 2006, 08:58:15 am »
caro Sert tutto bene il ritorno da Valverde?noi abbiamo trovato un traffico infernale ma ci siamo messi agli 80km di velocità standard misica chiacchera e tranquillamente siamo arrivati...per l'assicurazione mi devi chiarire una cosa, come fai a spendere per 2 macchine solo 102euri non calcoli la spesa per la tessera del  club d'epoca e cmq mi sembrano sempre pochi..io per 2 macchine vado a circa 215€ sarebbero 202 per una sola poi ci sono circa 15€ di aggiunta per la seconda ppoi ti ripeto all'ACI di MOlinella non mi hanno detto che sia obbligaroria l'iscrizione all'ACI ma io come te ho pensato che fosse meglio farla per soli 56€ "dovrei" avere la copertura in caso di incidente o raottura ...ciao al prossomo raduno
grande Superpippo!!

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #10 il: 04 Ottobre 2006, 00:15:39 am »
ciao "pelikan" al ritorno da valverde abbiam fatto l'autostrada,qualche km in +, ma estrema scioglievolezza!!!!!

come faccio a spendere 102 euros???

102 euro è riferita alla sola spesa di assicurazione come scrivevo prima......

ovviamente non considero i 26 euro di tessera del club perchè la facevo comunque e comunque la farei....

a me , ti ripeto han fatto passare la tessera aci come necessaria per accedere al prodotto saravintage, come già dicevo sul contratto non c'è scritto da nessuna parte, magari è a discrezione di ogni agenzia  (matto) ma non credo o al + bisognerebbe chiedere chiarimenti a chi ha stipulato la convenzione (blabla) (blabla)
diciamo che non ho protestato e mi son fatto la tessera aci da sborone, quella che ti rimorchiano anche se cadi in parapendio!!!!!
però, a onor del vero sarebbe bastata anche quella ultrabase da 20 €!!!!

quindi le mie spese se sommiamo tutto sono
96 € per la furgonetta
6   € per la dyane
26 €  tessera club
89 €  tessera sborone gold maximum gran figl di putt ACI

sommando tutto supero si i 200  euro ma , diciamo l0unica cosa che faccio in funzione dello sconto è la tessera aci che speriamo non mi serva mai se non per aver uno sconto in qualche museo!!!!!

sperem si di vederci presto,
glisso sulla saga dell'anguilla....ma se una domenica avete intenzione di far 'na mangiata a metà strada....tipo nel mantovano (eh pacifico???)fate sapere che al max il carro attrezzi lo usiamo per farci portar via noi!!!!!! ;D

un saluto>>L

Offline pelikan

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1370
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #11 il: 04 Ottobre 2006, 09:24:22 am »
si anch'io faccio la tessera ACi (non quella da sborrone) ma da 56€ , anche se non è obbligatoria, non si sa mai io la mia 2cv la uso tutti i giorni ....e cmq facciamo le corna e spero di non chiamarlo mai l'ACI......Mantova è una città molto bella ci sono già stato un paio di volte questo autunno ci si potrebbe davvero trovare per una pizza...fra un po i raduni finiscono e dovremmo davvero organizzarci  "in proprio" cacchio abbiamo sto forum come mezzo validissimo per  trovarci...hai già sviluppate le foto b/n? (superok) 
grande Superpippo!!

Offline Claudio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 558
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #12 il: 21 Agosto 2007, 21:10:09 pm »
Oggi ho contattato la Sara assicurazioni....la tipa dell'assicurazione è caduta dalle nuvole quando ho esibito l'attestato del RIASC. Poi è andata in un database ed ha trovato un precedente ma di un DS. Allora si è fotocopiata l'attestato e mi ha assicurato.....ovviamente lo fa per lavoro ....che domani mi fa sapere se ci sono problemi. Confermo 96€ poliza + 51 € ennesima tessera da tenere in portafoglio ( ACI club). Ciao Ciao Claudio
Non esistono lavori urgenti.....ma solo uomini in ritardo.

Offline Gibson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 282
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #13 il: 28 Luglio 2008, 14:51:30 pm »
noto solo ora questo vecchio topic

domanda:

è possibile che siano cambiate le cose?

l'anno scorso, sono passato dalla sai alla sara, e l'impiegata mi rassicurò:
"nessuna limitazione di utilizzo, qualunque giorno, qualunque orario, qualunque destinazione"

 (?)

comunque tra un mese devo rinnovarla, mò mi riattacco al telefono
"Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare."  - Oscar Wilde

Più libri e meno televisione

Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #14 il: 28 Luglio 2008, 15:03:25 pm »
a che so io, la sara per le storiche, ha la franchigia e non è valida in caso di utilizzo dell'auto per andare/tornare dal lavoro.

E' una delle postille nella poliza.
www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6534
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #15 il: 28 Luglio 2008, 15:18:50 pm »
La franchigia c'è; ma a quanto mi ricordo non è valida se l'auto la usi per lavoro; è diverso.

Qualsiasi assicurazione per auto storiche non è valida qualora l'auto la utilizzassi per lavoro.

Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #16 il: 28 Luglio 2008, 15:24:18 pm »
Qualsiasi assicurazione per auto storiche non è valida qualora l'auto la utilizzassi per lavoro.

Scusa ma sii più preciso, perchè un conto è andare/tornare dal lavoro e un conto è usare l'auto per lavoro.

Nella fattispecie, nel primo caso sono io che vado/vengo dall'ufficio, nel secondo caso può essere un corriere a consegnare merce (con la furgonetta) o un tassista a portare gente (a Parigi lo fanno).

A che so io entrambi i casi sono vietati... ma magari so' male ed è vietato solo il secondo.
www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Offline Gibson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 282
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #17 il: 28 Luglio 2008, 15:32:20 pm »
esatto

e poi comunque sfido chiunque a dimostrare che "stavo andando al lavoro"   (??)

"Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare."  - Oscar Wilde

Più libri e meno televisione

Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #18 il: 28 Luglio 2008, 15:38:47 pm »
e poi comunque sfido chiunque a dimostrare che "stavo andando al lavoro"   (??)

E invece e' terribilmente facile da dimostrare.
Ma, pensa te... e' cosi' facile perchè potresti essere tu stesso a volerlo dichiarare.

Infatti, l'assicurazione dei lavoratori (chiamasi INAIL) copre i lavoratori anche in caso di incidente/infortunio recandosi da  per il posto di lavoro a casa.

Nel caso in cui fai un incidente e non hai tutta la colpa, potrebbe essere interessante dichiare che eri appunto nel tragitto casa/lavoro e mirare a quel pezzo di rimborso per i danni subiti.
www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6534
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #19 il: 28 Luglio 2008, 15:42:15 pm »
Qualsiasi assicurazione per auto storiche non è valida qualora l'auto la utilizzassi per lavoro.

Scusa ma sii più preciso...


A quanto ne so non conta il recarsi al..., ma usarla per...

Se hai le postille della poliza sotto mano, potremmo risolvere il dubbio

Offline Gibson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 282
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #20 il: 28 Luglio 2008, 15:44:15 pm »
e poi comunque sfido chiunque a dimostrare che "stavo andando al lavoro"   (??)

E invece e' terribilmente facile da dimostrare.
Ma, pensa te... e' cosi' facile perchè potresti essere tu stesso a volerlo dichiarare.

Infatti, l'assicurazione dei lavoratori (chiamasi INAIL) copre i lavoratori anche in caso di incidente/infortunio recandosi da  per il posto di lavoro a casa.

Nel caso in cui fai un incidente e non hai tutta la colpa, potrebbe essere interessante dichiare che eri appunto nel tragitto casa/lavoro e mirare a quel pezzo di rimborso per i danni subiti.

dipende dai danni che faccio e dai danni che subisco.....


comunque adesso chiamo
"Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare."  - Oscar Wilde

Più libri e meno televisione

Offline Gibson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 282
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #21 il: 28 Luglio 2008, 15:53:42 pm »
chiamato, (agenzia di Desenzano d.G)

la gentile signorina mi conferma che non ci sono limitazioni di alcuna sorta.

ho menzionato il caso specifico dell'uso "per recarsi al lavoro": assolutamente no, dice lei...

...se anche LJ potesse confermare....  ;D
"Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare."  - Oscar Wilde

Più libri e meno televisione

Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #22 il: 28 Luglio 2008, 15:55:35 pm »
Preso dal dubbio, ho voluto andarmi a rileggere le condizioni della poliza.
Nel sito della Sara ci sono le norme contrattuali.
Il link esatto è: http://www.saraassicurazioni.it/opencms/opencms/SaraAssicurazioni/Allegati/Prodotti/Auto/SaraVintage/CGA_-_SaraVintage.pdf

A pagina 6, paragrafo 2.2 ci sono le "esclusioni e rivalsa". Cito:
Citazione
2.2 ESCLUSIONI E RIVALSA
L'assicurazione non è operante:
- se il veicolo è utilizzato nell’esercizio di attività lavorativa incompatibile con la definizione di
“Veicolo Storico”;
- se il conducente non è abilitato alla guida a norma delle disposizioni in vigore;
- nel caso di partecipazione del veicolo a gare o competizioni sportive, escluse quelle previste al
precedente art. 2.1, alle relative prove ufficiali e alle verifiche preliminari e finali previste nel
regolamento particolare di gara;
- nel caso di veicolo con targa in prova, se la circolazione avviene senza l'osservanza delle
disposizioni vigenti che ne disciplinano l'utilizzo;
- nel caso di veicolo dato a noleggio con conducente, se il noleggio sia
effettuato senza la prescritta licenza o il veicolo non sia guidato dal proprietario o da suo
dipendente;
- nel caso di assicurazione della responsabilità per i danni subiti dai terzi trasportati, se il trasporto
non è effettuato in conformità alle disposizioni vigenti ed alle indicazioni della carta di
circolazione;
- nel caso di veicolo guidato da persona in stato di ebbrezza o sotto l'influenza di sostanze
stupefacenti ovvero alla quale sia stata applicata la sanzione ai sensi degli artt. 186 e 187 del D.Lgs. 30/04/92 n. 285;
- nel caso di veicolo posto in circolazione contro la volontà del Proprietario (ovvero
dell'usufruttuario o dell'acquirente con patto di riservato dominio o del locatario in caso di
locazione finanziaria), a partire dal giorno successivo alla denuncia presentata alle Autorità
competenti;
- all’interno delle aree riservate al traffico ed alla sosta di aeromobili sia civili sia militari.
Nei predetti casi ed in tutti gli altri in cui sia applicabile l'art. 18 della Legge, SARA eserciterà
diritto di rivalsa per le somme che abbia dovuto pagare al terzo in conseguenza dell'inopponibilità di eccezioni prevista dalla citata norma.

Quindi, se ne evince che ci si può andare anche a lavorare tutti i giorni.
Sono però curioso di sapere qual e' il lavoro incompatibile con la defnizione di "veicolo storico".

@ Fender.
Come vedi può essere assai semplice dimostrare che stai andando a lavorare....
(anche se, rileggendo le clausole della poliza, non è influente)
www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Offline Gibson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 282
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #23 il: 28 Luglio 2008, 16:02:59 pm »

@ Fender.
Come vedi può essere assai semplice dimostrare che stai andando a lavorare....
(anche se, rileggendo le clausole della poliza, non è influente)

non vedo proprio: chi può dimostrare che sto andando in ufficio o trovare un cliente, piuttosto che al supermercato??

in risposta alla questione INAIL, sarò più preciso. (apparte che io sono lib professionista, e non ho l'inail ma un ente di previdenza di categoria)

Se stacco una gamba ad un pedone, e mi faccio solo un graffio alla mano, non andrò sicuramente all'INAIL (o chi per esso) per ottenere il rimborso di 4 quattro giorni a casa dall'ufficio:

la mia priorità sarebbe risarcire il malcapitato pedone

e comunque

tutta sta congettura non sussiste, perchè, a quanto pare, questa gabola non esiste

ovviamente richiederò di vederla scritta
"Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare."  - Oscar Wilde

Più libri e meno televisione

Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #24 il: 28 Luglio 2008, 16:08:39 pm »
Io ho risposto alla tua frase "li sfido a dimostrare che...".
E appunto ci poteva essere il caso in cui tale dimostrazione fosse molto fattibile, talmente fattibile che il guidatore stesso lo dicesse...

Per il resto, sono appunto chiacchiere.
www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Offline Ci

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 1739
  • Popomoz
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #25 il: 28 Luglio 2008, 16:22:15 pm »
Da cosa ne so, non puoi dichiarare un'auto storica come auto da lavoro e scaricarne le spese....quindi, se tu dichiari che la tua 2cv è un auto aziendale o l'auto che usi per fare il rappresentante o altro...non puoi avvalerti delle agevolazioni di veicolo storico (perchè in quanto tale, in teoria, dovrebbe essere un mezzo che tu utilizzi non proprio giornalmente etc....).

Infatti, essendo anche io un lavoratore autonomo, ho preferito rinunciare allo scaricare le spese automobilistiche perchè preferisco mantenere le agevolazioni dell'auto storica.

Le persone sono come le vetrate. Scintillano e brillano quando c'è il sole, ma quando cala l'oscurità rivelano la loro bellezza solo se c'è una luce dentro. - E. Kubler Ross-

Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #26 il: 28 Luglio 2008, 16:27:59 pm »
Da cosa ne so, non puoi dichiarare un'auto storica come auto da lavoro e scaricarne le spese....quindi, se tu dichiari che la tua 2cv è un auto aziendale o l'auto che usi per fare il rappresentante o altro...non puoi avvalerti delle agevolazioni di veicolo storico (perchè in quanto tale, in teoria, dovrebbe essere un mezzo che tu utilizzi non proprio giornalmente etc....).

Beh, però ci sono dei casi, tipo appunto quelli citati da me prima dove può essere interessante avvalersi di un auto storica proprio per il lavoro.
Un officina Citroen che fa servizio di assistenza e recupero mezzi, per esempio, potrebbe essere interessata a usare una furgonetta come veicolo "pittoresco".
Idem un taxista che fa giri turistici pre-organizzati.
Cioè tutti quei lavori dove la classicità del mezzo è un valore aggiunto.
Ma non riesco proprio a capire quell' "incompatibilità"
www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6534
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #27 il: 28 Luglio 2008, 16:37:12 pm »
L'incompatibilità è che storico non vuol dire anziano (anche se dovrebbe).

Storico vuol dire "con attestato di storicità" e per quello, incompatibile col uso lavorativo.


In pratica, se la usi per lavoro; col cavolo che ti fanno risparmiare sull'assicurazione.

Offline Ci

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 1739
  • Popomoz
Re: Convenzione RIASC/SARA
« Risposta #28 il: 28 Luglio 2008, 16:40:22 pm »
Probabilmente perchè le assicurazioni pensano che non abbia senso che davanti a 80-90€ di spesa per assicurare l'auto perchè storica, perchè particolare, il rischio sia così elevato sia di incidente, sia di "rovinare" un auto storica...per usura o altro...
Le persone sono come le vetrate. Scintillano e brillano quando c'è il sole, ma quando cala l'oscurità rivelano la loro bellezza solo se c'è una luce dentro. - E. Kubler Ross-

liberopensiero2cvllistico

  • Visitatore
assicurazione agevolata con tessera Uisp
« Risposta #29 il: 09 Ottobre 2008, 11:22:46 am »
Per info, e scusate se magari ripeto qcosa gia' detto:

Sara "Vintage": primo veicolo 151 Euro, secondo 9 Euro, terzo 36 (circa a memoria), sui succesivi non so perche' fin'ora ci ho assicurato solo 2CV, 238 furgone e 238 camper, quando pian piano ci infilero' pure Lambretta, Mercedes, Range e Yamaha ne sapro' di piu'...   ;). Franchigia 300 Euro. Classe di merito calcolata sul complesso dei veicoli. Comprensiva di tessera Aci Vintage con 2 recuperi del veicolo in territorio europeo all'anno. Nessuna limitazione di guidatore e d'uso (in pratica e' un "supersconto" su polizza normale). Fin'ora nessun problema.  :)