2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Rottamazione  (Letto 4263 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline luigi spino

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2050
Rottamazione
« il: 28 Agosto 2009, 14:00:30 pm »
Riprendo qui la il dialogo avviato sul topic delle revisioni auto.

Probabilmente ripeterò concetti già detti da altri (e probabilmente anche da me in altri topic, ma sapete, a una certa età la memoria va e non viene). In sostanza per l'ambiente, e parlo da ecologista convinto, la rottamazione non solo non serve a niente, ma paradossalmente produce più danni che vantaggi. E non sono io povero idiota a dirlo, ormai è una convizione sempre più diffusa tra gli stessi scienziati che si occupano di ecologia. Perché? L'elenco delle ragioni è lunghissimo, ma ne citerò solo un paio.

- Rottamare un'auto  comporta, inevitabilmente, dei costi di smaltimento (ps. quando parlo di costi non mi riferisco al denaro, ma a costi in termini ambientali).

- Produrre un'auto nuova comporta, a sua volta, dei costi (uso materie prime, lavorazione, distribuzione)

Insomma, il difetto alla base del principio delle campagne di rottamazione è che è in netto contrasto col primo principio ambientalista, ossia quello di far durare il più possibile le cose che usiamo. Del resto i guai ambientali della nostra società sono dovuti soprattutto al consumismo e al concetto di usa e getta. E adesso vogliono farci credere che proprio con questo principio si vuol proteggere l'ambiente.

Ridicoli: dicano la verità, ossia che si tratta solo di un aiuto alle case automobilistiche invece di ricorrere all'ipocrisia.

Piccolo esempio: la mia Regione, ossia la Toscana, è stata particolarmente attiva nella campagna di rottamazione dei motorini, con provvedimenti dissuasivi verso l'uso dei vecchi motorini e con incentivi alla rottamazione. Sarà un caso che nella mia Regione abbia sede la Piaggio, ossia uno dei maggiori produttori di due ruote?


 

  in hoc signo vinces

Offline pascal

  • Colonna
  • ****
  • Post: 465
Re: Rottamazione
« Risposta #1 il: 28 Agosto 2009, 15:13:23 pm »
Concordo pienamente!

In Italia l'uso della rottamazione è stata usata molto spesso come mezzo 'anti-crisi' per Fiat, Lancia ed Alfa Romeo; non credo che Ferrari, Maserati, Lamborghini li abbiano mai usati!

Martini

  • Visitatore
Re: Rottamazione
« Risposta #2 il: 28 Agosto 2009, 15:20:01 pm »
Concordo pienamente!

In Italia l'uso della rottamazione è stata usata molto spesso come mezzo 'anti-crisi' per Fiat, Lancia ed Alfa Romeo; non credo che Ferrari, Maserati, Lamborghini li abbiano mai usati!

Considera che il padrùn é lo stesso...

Offline WillyJoe

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7853
  • Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!
Re: Rottamazione
« Risposta #3 il: 28 Agosto 2009, 15:45:51 pm »
...d'accordo con tutto quanto scritto sopra...

però, non ci dimentichiamo che la rottamazione, infondo, può essere anche un grande aiuto per quelle persone che hanno una macchina vecchia e necessitano di una macchina nuova (magari per lavorare o semplicemente per spostarsi più sicuri) e che, grazie proprio alla rottamazione, possono risparmiare anche 2.500/3.000 € reali...

...ad esempio mia cugina aveva la Y che era disastratissima, comprata usata già disastratissima e non è durata molto...però ha permesso a mia cugina di fare un pò di pratica alla guida... ora che ha comprato la macchina nuova, grazie alla rottamazione, ha risparmiato oltre 2.990 € sul prezzo di listino...soldi che, senza la possibilità di rottamazione, avrebbe dovuto sborsare (aggiungendo almeno altri 100€ per la demolizione del vecchio veicolo).

Tutto sommato le auto 'storiche' godono di diverse agevolazioni (vedi bollo e assicurazione ridotte) e, per quanto la cosa mi fa comodo e mi alletta, mi chiedo: MA DAVVERO SONO MENO PERICOLOSO SE GIRO IN 2CV PIUTTOSTO CHE COI PANDINI (CHE NON HANNO ANCORA 20 ANNI E NON PUO' USUFRUIRE DELLE STESSE AGECOLAZIONI)?

Purtroppo la crisi c'è e l'economia non si muove...e ogni giorno in prima persona sono testimone di diverse persone che perdono il posto di lavoro...ed essendo lucano ben conosco lo stabilimento Fiat di Melfi e molti di quelli che ci lavorano...e non se la vedono bene...

Sta alla sensibilità di ognuno di noi saper conservare le nostre auto e preservarle da attacchi "auticidi"... certo, costringere i cittadini a cambiare la propria auto è una grande vigliaccata...ma è anche vero che i blocchi esistono solo nelle grandi città (del nord tra l'altro) dove, da sempre, è raro incontrare un'automobile con piu di 5/6 anni di vita...quindi le persone, cmq, le cambiano le auto...e infondo tutti desiderano sempre un'auto nuova e fiammante...e se una legge può aiutare...beh, meglio così...

Ognuno è libero di potersi regolare senza condannare ciò che gli altri fanno...

...mi prude un pò che con le Euro 0 io non possa circolare a Milano dalle 8.00 alle 20.00 di ogni giorno per tutto il periodo invernale... però è anche vero che mi posso avvalere della grandissima funzionalità dei mezzi pubblici (che molti preferiscono evitare per voglia di massima libertà e comodità!)...
Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes - Miti d'oggi -

Offline luigi spino

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2050
Re: Rottamazione
« Risposta #4 il: 28 Agosto 2009, 16:10:41 pm »
Potrei essere ancha d'accordo con te Wj (e la cosa mi preoccupa ;D), ma a due condizioni:

A) Non chiamiamoli più incentivi ecologici, perché è pubblicità ingannevole

B) Concediamo i contributi non a pioggia tra chi cambia l'auto, ma in base alle effettive situazioni economiche dei richiedenti (basandosi per esempio sull'indice Isee) in modo che non diamo lo stesso contributo al pensionato la cui macchina è arrivata al limite della sopravvivenza e all'industriale che compra il Suv
  in hoc signo vinces

Offline WillyJoe

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7853
  • Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!
Re: Rottamazione
« Risposta #5 il: 28 Agosto 2009, 16:14:32 pm »
io l'ho chiamata Rottamazione... questi incentivi di 'ecologico' hanno solo il nome... basta pensare a quante cose inutili ci sono montati su un'auto 'moderna'  (stupid) ...

il calcolo ISEE no, te ne prego... sennò altra burocrazia... meglio di no... vadano bene gli stessi incentivi alla rottamazione per tutti...
...sono d'accordo con la diffusione delle auto a gas... almeno inquinano di meno! ;D
Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes - Miti d'oggi -

Offline vecchio biker

  • Residente
  • ***
  • Post: 209
Re: Rottamazione
« Risposta #6 il: 28 Agosto 2009, 17:19:14 pm »
L'inquinamento, in una città di M..... come Milano, è dovuto principalmente agli impianti di riscaldamento obsoleti che funzionano a olio combustibile,(tamto è vero che d'estate, il problema non si pone), e, gli edifici d proprietà della P.A. sono quasi tutti così, e, ai grossi mezzi a gasolio che scorrazzano per la città, compresi i tanto pubblicizzati mezzi pubblici,quanto vuoi che inquinino, le massimo 10 bicilindriche che circolano a Milano?

Offline WillyJoe

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7853
  • Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!
Re: Rottamazione
« Risposta #7 il: 28 Agosto 2009, 17:25:07 pm »
L'inquinamento, in una città di M..... come Milano, è dovuto principalmente agli impianti di riscaldamento obsoleti che funzionano a olio combustibile,(tamto è vero che d'estate, il problema non si pone), e, gli edifici d proprietà della P.A. sono quasi tutti così, e, ai grossi mezzi a gasolio che scorrazzano per la città, compresi i tanto pubblicizzati mezzi pubblici,quanto vuoi che inquinino, le massimo 10 bicilindriche che circolano a Milano?

No, nonno Rado, qui si parla di veicoli Euro 0 e non di bicilindriche... ma, in ogni caso, mi chiedo: è giusto che tu che hai 2 macchine paghi massimo 200 euro all anno di assicurazione e chi ne ha 2 'normali', se va bene, ne paga almeno 2000 annui? ... anche questa è un'ingiustizia al contrario... o no?
Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes - Miti d'oggi -

Offline vecchio biker

  • Residente
  • ***
  • Post: 209
Re: Rottamazione
« Risposta #8 il: 28 Agosto 2009, 17:31:59 pm »
Comunque, anche se tutti i veicoli euro 0 circolassero contemporaneamente, cosa non possibile, inquinerebbero meno di tutti i riscaldamenti di vecchia concezione, sommati ai diesel che sono gli unici responsabili delle polveri sottili,per i costi delle assicurazioni, ci vorrebbe un forum solo per contestare i prezzi che ti fanno pagare, a fronte del servzio che ti danno.Pensa alla salute (felice)

Offline WillyJoe

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7853
  • Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!
Re: Rottamazione
« Risposta #9 il: 28 Agosto 2009, 17:35:46 pm »
La salute al primo posto, sempre e comunque, accanto ai pandini e alle mie bicilindriche ;D  (appl)

...gli impienti di vecchia concezione, ok, hai ragione... ma poi se il comune obbliga a cambiarli (già succede) pure ci lamentiamo... e purtroppo il controllo dei fumi delle caldaie (che è da fare ogni anno), l'80% degli utenti non lo fa...

..purtroppo per tutto ci vogliono i soldi, questo è il problema...e i soldi non ci sono... e quindi ci teniamo le città inquinate...

certo è che limitare, almeno nei giorni feriali, il traffico ai soli mezzi pubblici, mi sembrerebbe un'eccellente soluzione (cosi gli euro 0 non sarebbero perseguitati e risparmieremmo un saccio di benzina cadauno e vivremmo in città piu pulite!)...

io le auto cerco di usarle il meno possibile (anche perchè sono troppo fighe ;D )
Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes - Miti d'oggi -

Offline vecchio biker

  • Residente
  • ***
  • Post: 209
Re: Rottamazione
« Risposta #10 il: 28 Agosto 2009, 17:42:53 pm »
CaroWilly,vivere a Milano, è diventato impossibile, e, non certo per l'inquinamento,sai che lavoro faccio, sono a contatto tutti i giorni, con i fatti di questa città, l'unica è scappare.  (felice)

Offline WillyJoe

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7853
  • Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!
Re: Rottamazione
« Risposta #11 il: 28 Agosto 2009, 17:46:30 pm »
CaroWilly,vivere a Milano, è diventato impossibile, e, non certo per l'inquinamento,sai che lavoro faccio, sono a contatto tutti i giorni, con i fatti di questa città, l'unica è scappare.  (felice)

...fidati che vivere lontano da Milano (e parlo del confronto con le altre parti di Italia) è oro... e parlo per esperienza vissuta sulla mia pelle... Milano è una città da apprezzare... ha i suoi contro, è vero, ma sono molto molto irrilevanti rispetto ai PRO che offre...
Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes - Miti d'oggi -

Offline vecchio biker

  • Residente
  • ***
  • Post: 209
Re: Rottamazione
« Risposta #12 il: 28 Agosto 2009, 17:48:44 pm »
Sarà, ma, a me quello che offre non interessa,appena riesco, emigro in un posto rurale. (guid)

Offline luca pz

  • Colonna
  • ****
  • Post: 659
Re: Rottamazione
« Risposta #13 il: 28 Agosto 2009, 21:14:58 pm »
Certamente le campagne do rottamazione sono utili per chi vuolo cambiare auto e non ha molti mezzi economici ma posso raccontarvi che quando la campagna di rottamazione 2009 non era ancora iniziata sono andato con la mia ax presso una concessionaria citroen di bologna per comprare una c2, ebbene valutavano il mio usato che vale 0 ( è del 1997, con qualche ammaccatura e un po di problemini meccanici) circa 2500 euro, quando è iniziata la campagna di rottamazione l' ecoincentivo era circa uguale. Periò i soldi statali non sarebbero stati un aiuto per me ma un aiuto per concessionario.ho pensato " in c**o gli incentivi ,per principio la macchina non la cmbio!" o almeno  la cambierò quando non sarà più recuperabile e comrerò un usato. Scusate  ma sono fatto così se una cosa non mi convince o mi sa di furbata non mi ci accosto neanche anche a mio discapito!
« Ultima modifica: 28 Agosto 2009, 21:18:13 pm da luca pz »

Offline luigi spino

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2050
Re: Rottamazione
« Risposta #14 il: 28 Agosto 2009, 21:29:50 pm »
Ottimo esempio Luca.
In sostanza, che ci sia l'incentivo o meno, quei soldi te li danno lo stesso per un usato che vale 0. L'unica differenza è che in un caso (se non c'è l'incentivo) a pagare è il concessionario, nell'altro (se c'è) è lo Stato. Insomma, gli incentivi sono un aiuto sì, ma per i concessionari, non certo per i clienti che, paradossalmente, ci rimettono sotto forma di soldi dello Stato (cioè di tutti) che potrebbero essere diversamente e meglio utilizzati  (stupid)

Per Vecchio Biker, la Toscana ti aspetta a braccia aperte  (abbraccio)

 (felice)


  in hoc signo vinces