2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: apporto al tema  (Letto 2803 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline kaneda03

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1697
apporto al tema
« il: 14 Novembre 2006, 15:16:56 pm »
bene,si comincia con muovere verso il pirellone.buona cosa si,ma ,da sola,poca cosa...
mi spiego...
come quasi tutti ben sanno ,vivendo nella ridente valsusa, sono dentro il movimento notav,questo mi porta ad avere una minima esperienza in fatto di contestazione popolare ad atteggiamenti squilibrati dei nostri rappresentanti politici.
vorrei quindi ed ordunque portare un minimo apporto di natura organizzativa,anzi no!,l'organizzazione non mi interessa.
insomma....
va bene scendere in piazza,circolare ugualmente,cercare di ottenere qualcosa per le storiche,ma il punto non é quello.
a parer mio,e l'esperienza mi insegna questo, si deve partire da piu' lontano.
intanto aprire un dibattito interno per capire quanto vien deliberato,poi contrastarlo punto a punto con argomentazioni valide e tecnicamente attendibili.
cioe', - auto vecchie= meno smog = vita migliore?
allora spieghiamo quanto queste inquinino, l'utilita' dei percorsi ciclabili,il problema riscaldamento,la questione fiat,i punti carburante,ecc....
esistono associazioni e club che si occupano di motori,troviamo dei documenti comuni da presentare laddove si decide e si divulgano le notizie eppoi via con le manifestazioni.
queste,se non supportate da una base solida,perdono di significato e non danno modo di capire a chi é poco informato o culturalmente povero.
 
 
spero che possa servire.......
Se non sono io per me, chi sarà per me?
Se non così, come?
E se non ora, quando?”

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: apporto al tema
« Risposta #1 il: 14 Novembre 2006, 18:27:33 pm »
già che hai aperto il thread "apporti" scrivo qui.

la manifestazione di milano è certo legittima ed è da persona civile andarci per chiunque di noi, ma bisogna stare moolto attenti a ciò che si dice e fa, specie davanti ai media che non sono neutri neanche un po' sulla faccenda, in piemonte ne ho la certezza, in lombardia lo suppongo.

Mi spiego, in piemonte ad ogni tg regionale la prima notizia è:

<< elogi pubblici sono stati tributati al megamanager fiat: per la prima volta in quattro anni ci saranno dividendi per gli azionisti. entusiasmo anche tra gli operai: "adesso, che sia prodotta a mirafiori la nuova punto!" essi reclamano.  "La città intera sta superando la crisi e ha finalmente ritrovato la propria identità" dicono il sindaco di torino e la governatrice della regione, che tra l'altro un recente sondaggio incorona come gli amministratori più amati d'italia >>

la seconda:

<< sono in vigore da ieri i blocchi per le auto inquinanti: scattano le prime multe, ma i vigili più che contravvenzioni forniscono informazioni agli automobilisti ancora confusi “Fiiiiit! Accosti, libretto.. lo sa che questa qui la può usare solo la domenica?”  “ma sto andando a una visita...” “Se ne torni a casa brav’uomo, e che non succeda più.. è per la salute, che diamine!” poi il giornalista al vecchietto “e adesso? Lei li ha i soldi per la macchina nuova o no?” “Eh… vedremo.. chiederò a mio figlio..”>>

Una settimana dopo si è trasformata in:

<<dopo una settimana di blocchi i valori registrati dalle centraline risultano in aumento. Come interpretare questo dato? Il comune ha annunciato maggiore severità e ha stanziato ulteriori fondi per le telecamere perché molti automobilisti infrangono irresponsabilmente i divieti  imposti a tutela della salute>>

<< il Nuovo Ducato è stato votato “veicolo commerciale dell’anno” da una giuria di esperti…>>

Sentire queste cose all’ora di cena provoca il vomito, è fuori discussione, ma il fatto è:  contro questa roba puoi vincere? E vincere cosa vuol dire ottenere?  Di circolare in città con la macchina come una volta?

No, non puoi vincere, non è nello stile delle “cose nuove che stanno cambiando”.

I limiti dello sviluppo illimitato si mostrano tutti oggi, più rapidamente di quanto si fosse pensato (o forse è solo che prima o poi le cose previste arrivano): le emissioni aumentano, i consumi aumentano, la roba fossile finisce e le guerre non ne procacciano di più, ma i profitti non devono smettere di aumentare, qualsiasi disastro si presenti all’orizzonte.

Non si esce da questa situazione combattendo per  l’uguaglianza e il risparmio energetico, se ne esce con la prevaricazione e la disuguaglianza, che nei paesi civili sono stabiliti dal censo:

il mio dentista potrà continuare ad avere la sua macchina-mostro che  sembra lo Shuttle, cambiarla ogni anno anzichè pagare l’equivalente in tasse,  consumare quanto gli pare e inquinare quanto gli pare perché tanto il suo scarico sarà sempre “il meglio tecnicamente disponibile in quel momento” ,  pagare 50€ col telepass ogni giorno che entra in città,  parcheggiare nel parcheggio sulla (pubblica) piazza anche se costa 1000€ al mese, con scritto il suo nome su una targa di ottone incastonata nell’asfalto e due paracarri elettronici che si abbassano col telecomando e dicono “benvenuto” “grazie e arrivederci”e una (pubblica) guardia comunale in una garitta a controllare che non gliela  rubino gli zingari.

Io no.(punto).

E’ inutile che chiedo di entrare con la mia R4, non è quella la mia alternativa. La mia alternativa è entrarci a piedi o col tram. (punto). Ed è anche la mia vera libertà.

Ha senso combattere tutto questo? Porca Miseria, certo che ha senso! Ma quel che devo chiedere è che NESSUNO possa permettersi di pagare per inquinare l’aria e la città, non che ho diritto di farlo anch’io. 

Da quest’orecchio non  ci sente nessuno, garantito, gli interessi sono enormi: né i verdi italiani, né la sinistra, né i pirelloni vari là nel palazzo né i giornalisti e la tv che ci vedrà lì e che ci andrà a nozze col dire che quel che vogliamo è “il diritto ad inquinare”. (Signùr, come me li fa girare!!).

Come dice Serge Latouche noi possiamo impegnarci e far delle piccole cose, ma la “megamacchina” economica non crollerà perché noi spegniamo lo standby della tv o dividiamo la spazzatura o usiamo poco poco la macchina vecchia mentre tutti comprano quella nuova pur di continuare col loro stile di vita perfettamente inalterato: crollerà come l’unione sovietica, che la sera prima era un mostro inattaccabile e la mattina dopo era scomparsa. E comunque non sarà un giorno né lieto né pacifico, perché tutto quel che si poteva rovinare del pianeta sarà stato rovinato, per questo crollerà.

In questo quadro un po’ scoraggiante le auto storiche possono sperare di cavarsela solo se passa il concetto che tanto son pochissime e chi ce l’ha ne ha comunque comprata una moderna, che usa tutti i giorni, in sostanza se non sono più considerate mezzi di trasporto quotidiano ma ruderi da conservare con criteri da “urbanistica dei centri storici” e vivacchiare così fino al collasso dell’impero.

Ora, non vorrei essere stato un po’ troppo catastrofico, ragiono a voce alta e personalmente comunque sono dell’idea di andare a Milano il 25 ma sono molto preoccupato che la cosa sia  strumentalizzata dalla stampa, che ripeto con certi interessi non scherza neanche un po’. E se dovessi votare come consigliere per la presenza ufficiale del club al momento credo che voterei  no, troppo rischio.

E non per  portar male, ma c’è pure il rischi di trovarsi un po’ di suv , perché come diceva il buon prof. Latouche “ho letto in francia che in una città i “càtre-càtre” hanno fatto una protesta, per il loro diritto ad entrare in città, sono cose molto tristi, la gente fatica a capire..”

Io infatti avevo capito che intendesse le “Càtrelle” ossie le R4 in francese e invece erano i 4x4, ho fatto un salto sulla sedia…

lj

Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..

Offline kaneda03

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1697
Re: apporto al tema
« Risposta #2 il: 14 Novembre 2006, 18:47:23 pm »
si ecco bene....insomma....
condivido il concetto,ovvio,o i concetti,vabbe'...,pero' il punto é proprio questo.
se si vuol combattere questo stato di cose é inutile scendere semplicemente in piazza a spada tratta.
per entrare nel tuo ultimo punto,frequentando forum 4x4,non ti dico quanto ho letto,lo immagini gia' da te,riguardo al manifestare coi fuoristrada.
il punto é che una coa dobbiamo capirla tutti,le citta' oggigiorno fanno schifo!
quando scendo a torino ,a me, vien il voltastomaco solo per l'aria che mi tocca respirare.se mi dicessero,arrivato a rivoli,ora molli qui l'auto e vai col tram,come tutti,ma proprio tutti,vabbe' eccetto ambulanze e chi consegna merce,ebbene...sarei contento.
e se in valle mi togliessero una statale ed un autostrada e mi facessero delle belle piste ciclabili e un sistema di trasporto tra i paesi funzionante e mi dicessero,l'auto usala di meno,magari perche la broda te la porto a 3 euro al litro e il tram é gratis,sarei contento.
ma sarei il solo o poco piu'......
allora che fare?
non so,la vedo come una battaglia persa,ma mai per questo tirarsi indietro.
informazione
informazione
informazione
volete andare a milano?
ok
preparate dei volantini,con scritto sopra ,in breve chiaro e magari simpatico,non nel senso dell'inchiostro,cosa vuol dire rottamare in costo ambientale,quanto inquina una catalittica non cambiata per tempo,quanto si fa il gioco delle case costruttrici,quali alternative per migliorare l'aria.
in particolare l'ultima.
insomma,altrnative ed informazione.
poi il blocco lo faran lo stesso,ma almeno si sa di aver fatto il possibile.
 
 
 
qua da noi c'é sempre chi dice aspettiamoli alle chiuse!
noi continuiamo a fare assemblee,coordinamenti,volantinaggio,ecc....magari ci spianeranno,ma almeno la gente sapra' il perche'!
Se non sono io per me, chi sarà per me?
Se non così, come?
E se non ora, quando?”

Offline Stella2cv

  • Assiduo
  • **
  • Post: 73
Re: apporto al tema
« Risposta #3 il: 14 Novembre 2006, 19:03:33 pm »
No, non sei stato minimamente catastrofico dal mio punto di vista, anzi...
sacrosante parole.
Purtroppo la realtà non si smuoverà perche le persone rimangono imbambolati davanti al tubo catodico e l'unico neurone che gli è rimasto attivo dopo gli spot pubblicitari ed i TG ricorda solo che deve comprare comprare comprare....
Lo vedo tutti i giorni, gente che si lamenta ma non fa minimamente nulla per migliorare la sua posizione...ma che me frega...ma si, tanto decidono sempre loro...ma che ci posso fare io, da solo?...chi me lo fa fare...che ci guadagno con sto sbattimento?...
Ci sarà strumentalizzazione, come c'è sempre stata per ogni manifestazione e poi?!?
Tanto il resto del paese percepisce solo quello che passa attraverso la TV...
Tutti i giorni mi scontro con la dura realtà e sinceramente, osservando chi mi sta intorno, alla fine penso che sia tutto inutile, che tanto la maggior parte della popolazione è ridotta ad uno zombie...
Vabbè vabbè mi sa che inizierei a straparlare, non sono nelle condizioni mentali per rispondere lucidamente...
Vedrò se riuscirò a venire, prima mi devo mettere d'accordo con Tizio, Caio, Sempronio, Mevio Pinco Pallo e Pallino...
si si vado vado (matto) (matto) (matto) (matto) (matto) (matto) (matto)

Offline Pacifico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3784
    • Libia
Re: apporto al tema
« Risposta #4 il: 14 Novembre 2006, 19:35:14 pm »
dai .... un po' di fiducia nel prossimo .... il problema è che sembriamo un po' tutti zombi visti da lontano ma poi sotto sotto mostriamo segni di attività cerebrale.
Adesso vado però perchè sono ancora in ufficio e non vorrei perdermi la replica della pupa e il secchione .... già mi son perso studio aperto  (muro)
Non camminare dietro a me, potrei non condurti.
Non camminarmi davanti, potrei non seguirti.
Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico. Albert Camus

Offline Antodeuche89

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6401
  • Agitare bene prima dell'uso
Re: apporto al tema
« Risposta #5 il: 14 Novembre 2006, 19:37:29 pm »
dai .... un po' di fiducia nel prossimo .... il problema è che sembriamo un po' tutti zombi visti da lontano ma poi sotto sotto mostriamo segni di attività cerebrale.
Adesso vado però perchè sono ancora in ufficio e non vorrei perdermi la replica della pupa e il secchione .... già mi son perso studio aperto  (muro)
:o li vedi davvero?!  (piango)   (piango)   (piango) che offesa all'intelligenza umana!!  (piango)
Non avete nessuna prova

Offline kaneda03

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1697
Re: apporto al tema
« Risposta #6 il: 14 Novembre 2006, 19:40:43 pm »
perche' te no?
io aspetto il grande fardello,che dopo la fine dell'isola dei formosi mi sento perso....
Se non sono io per me, chi sarà per me?
Se non così, come?
E se non ora, quando?”

GattoKea

  • Visitatore
Re: apporto al tema
« Risposta #7 il: 14 Novembre 2006, 20:15:44 pm »
già che hai aperto il thread "apporti" scrivo qui.
Ora, non vorrei essere stato un po’ troppo catastrofico, ragiono a voce alta e personalmente comunque sono dell’idea di andare a Milano il 25 ma sono molto preoccupato che la cosa sia  strumentalizzata dalla stampa, che ripeto con certi interessi non scherza neanche un po’. E se dovessi votare come consigliere per la presenza ufficiale del club al momento credo che voterei  no, troppo rischio.

lj



Carissimo LJ,
 (appl)
concordo pienamente.
Sarebbe bello fare presente che le auto ANTICHE ci sono ancora esclusivamente perchè hanno percorso POCHI KM, e dato l'esiguo numero rimasto e le coccole che i loro proprietari profondono a piene mani per preservarle, c'è di fatto il loro impegno a GARANZIA di tramandare ai posteri non solo l'arte costituita dalla bellezza dell'oggetto, ma anche il sano principio di tenere IN ORDINE le cose.  E le cose in ordine, soprattutto se riferite alla meccanica, non sporcano, non fanno male a nessuno e nemmeno inquinano troppo.... anzi, il primo che fuma una sigaretta per strada si faccia l'esame di coscienza!, sa benissimo che sta attentando alla salute del suo vicino e al 99% è così incivile da buttare cenere e mozzicone per terra....
E si parli anche di lavoro, quello vero, fatto da meccanici, carrozzieri, assicuratori, muratori che costruiscono box, giornalisti che riempono le loro riviste patinate di belle immagini a 4 ruote... ed anche degli hobby, persone che invece che giocare a strip poker ragionano di meccanica ed imparano ad usare le mani per qualcosa di più pratico che un PC.  La salute passa anche dalla mente.

 (vecchio)

« Ultima modifica: 14 Novembre 2006, 20:20:05 pm da GattoKea »

patatacotta

  • Visitatore
Re: apporto al tema
« Risposta #8 il: 14 Novembre 2006, 20:49:23 pm »

 E le cose in ordine, soprattutto se riferite alla meccanica, non sporcano, non fanno male a nessuno e nemmeno inquinano troppo.... anzi, il primo che fuma una sigaretta per strada si faccia l'esame di coscienza!, sa benissimo che sta attentando alla salute del suo vicino e al 99% è così incivile da buttare cenere e mozzicone per terra....


ERGRR! ERGRRR! qualcuno a un cartone da pizza? :-X
In compenso non fumo!

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: apporto al tema
« Risposta #9 il: 14 Novembre 2006, 22:01:07 pm »
già che hai aperto il thread "apporti" scrivo qui.

la manifestazione di milano è certo legittima ed è da persona civile andarci per chiunque di noi, ma bisogna stare moolto attenti a ciò che si dice e fa, specie davanti ai media che non sono neutri neanche un po' sulla faccenda, in piemonte ne ho la certezza, in lombardia lo suppongo.


e su questo concordo i media fanno da cassa di risonanza e anche in lombardia (pur non avendo la fiat) sono abbastanza schierati, spesso semplicemente mal informati..sono dei cronisti (non me ne voglia la categoria) quindi fanno una cronaca...se non interpellano chi interpreta dati etc etc...altro non fanno (nonso)

come te non chiedo di entrare in città col mio mezzo (2cv o solex che sia) non mi interessa nel mio caso andare a bergamo in macchina...le volte che ci vado ho comunque la bici al seguito..parcheggio fuori rimonto la ruota e via di pedale....

nb in bergamo città non ci sono nè piste ciclabili nè corsie preferenziali, solo una micro area pedonale nel centro-centrissimo..il tuto quindi a mio rischio e pericolo...e non parlo certo di gas di scarico.....

come da anni a questa parte mi adeguo ai blocchi invernali del traffico ma al tempo stesso come avevo già postato, ci si muove sempre in emergenza e con un tocco di stupidità...(ma forse quella non è solo italica prerogativa) con questi provvedimenti e non solo.....

(guarda il contributo per mettere il metano/gpl sulla mia macchina...la lombardia se la machina era già euro qualcosa lo erogava altrimenti no, altre regioni lo erogavano e basta....)


No, non puoi vincere, non è nello stile delle “cose nuove che stanno cambiando”.

I limiti dello sviluppo illimitato si mostrano tutti oggi, più rapidamente di quanto si fosse pensato (o forse è solo che prima o poi le cose previste arrivano): le emissioni aumentano, i consumi aumentano, la roba fossile finisce e le guerre non ne procacciano di più, ma i profitti non devono smettere di aumentare, qualsiasi disastro si presenti all’orizzonte.

Non si esce da questa situazione combattendo per l’uguaglianza e il risparmio energetico, se ne esce con la prevaricazione e la disuguaglianza, che nei paesi civili sono stabiliti dal censo:

Da quest’orecchio non ci sente nessuno, garantito, gli interessi sono enormi: né i verdi italiani, né la sinistra, né i pirelloni vari là nel palazzo né i giornalisti e la tv che ci vedrà lì e che ci andrà a nozze col dire che quel che vogliamo è “il diritto ad inquinare”. (Signùr, come me li fa girare!!).


pur non confidando + in nessuna classe dirigente-di potere-lobby-giornalistica-carbonara mi illudo ancora che
"un mondo diverso è possibile"
ma non il mondo favoleggiato del "ci facciamo i cazzi nostri evviva la pace evviva l'amore"...le utopie son fatte per restare tali (altrimenti avrebbero pure un altro nome!!! ;D)
                                               quindi

alla manifestazione del 25 io ci sarò e non per affermare il mio diritto ad inquinare...ma per affermare una mia libertà che se così cancerogena per il resto del mondo vedrò di limitare....
certo l'articolo 16 della costituzione parla di limitazioni per motivi di sanità ma sotto parla son epidemie....

Art. 16.

Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza. Nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche.

per lo meno mi salva lquest altro articolo

Art. 21.

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.  (vecchio)


Ora, non vorrei essere stato un po’ troppo catastrofico, ragiono a voce alta e personalmente comunque sono dell’idea di andare a Milano il 25 ma sono molto preoccupato che la cosa sia strumentalizzata dalla stampa, che ripeto con certi interessi non scherza neanche un po’. E se dovessi votare come consigliere per la presenza ufficiale del club al momento credo che voterei no, troppo rischio.

E non per portar male, ma c’è pure il rischi di trovarsi un po’ di suv , perché come diceva il buon prof. Latouche “ho letto in francia che in una città i “càtre-càtre” hanno fatto una protesta, per il loro diritto ad entrare in città, sono cose molto tristi, la gente fatica a capire..”



le strumentalizzazioni sono all'ordine del giorno ma ci sarà pure ancora un giornalista "duro e puro" (per dirla alla
lumbard!!) che riesce a ragionare....

un'ultima cosa, che già ho tediato abbastanza con questo mio temino, (vecchio)
tu come consigliere voteresti no... e sarei in accordo con te se fosse una manifestazione politica...ma credo che sia una cosa piuttosto trasversale

 se tutto il club votasse NO mi sentirei tradito da chi nel proprio statuto si propone di "promuovere,favorire ed organizzare tutte quelle iniziative atte a far conoscere e valorizzare i modelli...." :(

e molto probabilmente se non supportate da motivazioni + che valide l'anno prossimo non rinnoverei la tessera.....

detto questo mi scuso per essermi dilungato oltre l'umana pazienza, ma in lombardia ci abito e al momento sono proprio nel bel mezzo dell'area critica..potrei andare sui monti (che per ora non son toccati da provvedimenti alcuni) ma presto l'area critica sarà tutta la regione....
non potendo + circolare non sopporterei di avere un mueo statico nel garage e non potrei permettermi di comprare un autodromo tutto per me!!!

 a ruota libera(almeno per ora)>>luc







Offline Pacifico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3784
    • Libia
Re: apporto al tema
« Risposta #10 il: 14 Novembre 2006, 23:00:50 pm »
Le considerazioni di LJ sono sacrosante ..... sono ottimista ma non per questo cieco e da quando è iniziato il forum ho messo in calce ai miei post due frasi che per la loro drammaticità e verità strappano un sorriso.
Non le ho messe a caso .... ci credo veramente.

Per non allargarsi a considerazioni sulla decrescita e rimanere nell'ambito della manifestazione milanese non posso nascondere che con raccapriccio mi sono scoperto egoista. Era uno dei pochi difetti che non mi riconoscevo e ci sono rimasto male.

In questi giorni mentre sulla 2cv mi stavo recando in città e contemplavo il parco automobilistico che mi circondava (lo so ... c'ho fatto una fissa ...adesso oltre che vecchie/nuove guardo anche diesel/benzina) una considerazione agghiacciante mi ha colto.
Se i miei desideri e la mia volontà si avverasse e perciò se l'evoluzione delle auto fosse andata nella direzione (che io ritengo) giusta con che coraggio potrei girare con la mia 2cv ... se le macchine del 2006 fossero fatte veramente con criteri ecologici, se facessero 50 km con un litro, se fossero euro 10, se non superassero i 140, se fossero riciclabili altro che mozzicone di sigaretta lasciato per terra ...
Un "per fortuna" mi è uscito spontaneo e subito dopo ho capito che dovevo allungare la lista dei miei difetti.

La regione sta sbagliando per tutte le considerazioni già esposte in altri thread e lo sta facendo con sopprusi senza intaccare minimamente il problema .... è giusto protestare ma se si alzasse la testa a guardare un po' più avanti ci si renderebbe conto che quello dell'inquinamento è un problema marginale .... si sta ragionando sui sintomi e non sulle cause e lo si fa con lo stesso approccio con cui si sono costruite le auto negli ultimi 30 anni ... sbagliato.

 
Non camminare dietro a me, potrei non condurti.
Non camminarmi davanti, potrei non seguirti.
Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico. Albert Camus

Offline kaneda03

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1697
Re: apporto al tema
« Risposta #11 il: 15 Novembre 2006, 01:20:39 am »
Citazione


le strumentalizzazioni sono all'ordine del giorno ma ci sarà pure ancora un giornalista "duro e puro" (per dirla alla
lumbard!!) che riesce a ragionare....


Citazione


mi riallaccio a questa sola considerazione orora,che sono appena arriavato e son stanco,domani cerchero' di capire il resto....
rmi spiace ,li abbiam finiti.
Se non sono io per me, chi sarà per me?
Se non così, come?
E se non ora, quando?”

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21875
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: apporto al tema
« Risposta #12 il: 15 Novembre 2006, 08:52:09 am »
allora che fare?
non so,la vedo come una battaglia persa,ma mai per questo tirarsi indietro.
informazione
informazione
informazione
volete andare a milano?
ok
preparate dei volantini,con scritto sopra ,in breve chiaro e magari simpatico,non nel senso dell'inchiostro,cosa vuol dire rottamare in costo ambientale,quanto inquina una catalittica non cambiata per tempo,quanto si fa il gioco delle case costruttrici,quali alternative per migliorare l'aria.
in particolare l'ultima.
insomma,altrnative ed informazione.
poi il blocco lo faran lo stesso,ma almeno si sa di aver fatto il possibile.
sono daccordo con quello che dici, perchè sicuramente le notizie che sentiremo dai tg saranno del tipo "manifestazione dei proprietari di auto inquinanti che voglio circolare ed inquinare...", dato che battere l'informazione dei mass-media è difficile (si sa che ietro ci sono lobby potenti), bisogna che almeno la gente che guarda solo il tg veda un sacco di gente (meglio tutti) con volantini in mano dove si dica che l'inquinamento è portato dal riscaldamento delle case, o dall'uso eccessivo delle auto, o dalle ciminiere industriali... bisogna che guardando le immagini la massa imbecille si chieda almeno se quello che legge nei cartelloni sia vero, perchè sicuramente quello che sentiranno dai mezzibusto dei tg sarà solo la voce del padrone, non esiste in nessun telegiornale italiano una sana informazione neutrale, è tutta pilotata!!
Per finire coinvolgiamo anche queste bistrattate associazioni di consumatori, club auto storiche, mettiamoli in prima fila facciamo vedere che non è una protesta di gente che inquina ma una protesta ad un sistema che prima ti impone la benziana verde perchè pulita, poi ti blocca la circolazione con scuse puerili e nello stesso tempo ti spreme con aumento bollo e raddoppio bollino blu, tanto i fessi che pagano ci sono sempre.
« Ultima modifica: 15 Novembre 2006, 14:38:55 pm da Watson »
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: apporto al tema
« Risposta #13 il: 15 Novembre 2006, 14:02:56 pm »
Lungi da me voler dividere il fronte antiblocchi , meglio antibando euro 0, per carità, mi chiedo solo quale sia  il modo migliore per raggiungere lo scopo, giustamente ricordato da lucas. di "valorizzare, salvaguardare ecc.." le nostre amate e la libertà di usarle, senza doverle mummificare in cantina come in "non aprite quella porta" che ovviamente non è salvale.
Ricordo che le trattative in corso su più fronti si basano sul principio di portare le nostre care (che hanno un valore culturale, storico, affettivo, di costume eccecc che esula totalmente dal mondo dell'industria dell'automobile e le sue regole mercantili, comprese le norme euro123 che non ha certo senso rincorrere mettendo un filtrino o simile) al di fuori di tale mondo e mercimonio, impresa molto molto difficile e di incerto risultato, ma che ormai mi sa che si impone.
Per carità, una manifestazione va benissimo, una lettera ai giornali anche, una dichiarazione pubblica anche, una conferenza stampa perfetto, tutte cose che molti di noi, io compreso, hanno già fatto, stanno facendo o faranno, ma far presenti le proprie posizioni senza fraintendimenti è dura, anche nelle migliori condizioni:
Oltre a quanto raccontato sui servizi della tv regionale porto un'esperienza diretta: colloquio diretto e approfondito e abbondante con un giornalista amichevolissimo, consegna materiale informativo, ulteriore spiegazione e precisazioni dettagliatissime, risultato articolo: "(...) Se nei centri storici entrassero solo le auto storiche- dichiara luca giaccardi del 2cv club- sparirebbero i problemi dell'inquinamento!"
Visto come si fa a passare per dei pirla? E' un attimo, anche di fronte a gente ben disposta nei tuoi confronti, per questo serve attenzione, tutto lì.
Tanto per far capire quanto vanno all'ingrosso gli esperti dell'informazione vi rimando all'accantivante messaggio divulgato dall'ufficio stampa di un ente locale pescato a caso..
http://www.comune.fossano.cn.it/Dinamica2.aspx?Codice=8699ca26-88e4-4003-877b-773453dd33d6

ciao l j

Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: apporto al tema
« Risposta #14 il: 15 Novembre 2006, 14:32:27 pm »
ovvio anche in un intervista bastano sapienti taglia e cuci ed un concetto superlativo si trasforma magicamente in una boiata pazzesca.....

il discorso relativo alla manifestazione del 25 a livello di immagine globale va ponderato in altri termini....

"1milione di persone secondo i partecipanti, 30 nostalgici secondo la questura......"

il rischio di boomerang oltre che dalla stampa infida è quello magari di trovarsi li anche se fosse un centinaio di persone in piazza duca d'aosta spariscono come piccioni....
cosa diversa, a mio avviso, se fossero rappresentati mezzi euro 0 ad ampio raggio si ai motociclisti e ai singoli come noi ma anche club e associazioni + blasonate...

senza nulla togliere a noi (2cvisti e derivatisti e simpatizzanti e cammellati e furgonauti.....) che siam i + belli
ma (e qui gioco in casa) un conto è aver come rappresentanza "le tole" un conto aver anche in piazza roba tipo il CMAE, o la scuderia del portello, o il fiat 500 garlenda,...
o chi organizza la millemiglia.....
bisogna pur essere realisti la realtà citroen in italia è agli inizi e ancora praticamente sconosciuta o meno conosciuta rispetto a registri e associazioni ben + radicate....

basterebbe gabriele da solo a far cambiare idea alla giunta ma no credo lo farebbero avvicinare con bottiglia di grappa e piato di salsicce fumanti!!!!! ;D ;D

...ma sperem......

Offline Pacifico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3784
    • Libia
Re: apporto al tema
« Risposta #15 il: 15 Novembre 2006, 15:50:29 pm »
..... bisogna che almeno la gente che guarda solo il tg veda un sacco di gente (meglio tutti) .....
Per finire coinvolgiamo anche queste bistrattate associazioni di consumatori, club auto storiche, mettiamoli in prima fila ......

Scusa ma ho un opinione diversa in proposito.
Per le moto questo decreto è ancora più ingiusto perchè le moto euro zero sono ancora più recenti rispetto alle auto euro zero.
Inoltre se TUTTI usassimo la moto i problemi di circolazione, parcheggio e inquinamento derivante da traffico urbano sarebbero risolti al 90% senza contare che girando in moto arrivi direttamente dove vuoi evitando di tenere il motore acceso in colonne che non fai oppure di fare km su km alla ricerca di un posteggio .... bisognerebbe dare un incentivo a chi usa la moto sia d'estate che soprattutto d'inverno per cui è stragiusto protestare

Per le auto il discorso è diverso ..... se TUTTI usassimo auto euro 0 non solo il PM10 ma anche tutti gli altri valori probabilmente sarebbero fuori scala lasciando inalterati i problemi di traffico, parcheggio, ecc.
Che le nostre 2cv siano tra le meno invasive in questo senso poca importa ... a meno che non facciano suddivisione in merito alla cilindrata, massa, n° cilindri, dimensioni ecc. noi seguiamo il destino degli altri euro 0

Peraltro uno degli argomenti più forti a difesa della auto euro 0 è il numero limitato che non influisce sull'inquinamento totale (vero) e il fatto che vengano usate occasionalmente (falso ... almeno nel nostro caso ... una jaguar è probabile) ma a questo punto farsi vedere in molti è un controsenso come dichiarare che è l'unica macchina che si possiede/usa

E poi, al di là dei media, l'opinione delle persone comuni non può che essere negativo a prescindere vuoi perchè molti vedono in queste macchine solo dei vecchi rottami che intralciano la normale circolazione, altri che pensano "l'ho cambiata io la cambi anche tu" oppure "se non c'hai i soldi per cambiarla stai a casa"


E infine i club di auto storiche generalmente non trasudano simpatia e amicizia (tranne i club presenti .... è ovvio  ;D )
Non camminare dietro a me, potrei non condurti.
Non camminarmi davanti, potrei non seguirti.
Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico. Albert Camus

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21875
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: apporto al tema
« Risposta #16 il: 15 Novembre 2006, 16:00:36 pm »
i club auto storiche possono anche risultare antipatici, perchè uno li associa a gente con la grana  (giu), ma le associazioni dei consumatori si possono interpellare, portarsi dietro i valori registrati dalle centraline di rilevamento dove si vede (esempio a Torino) che il valore di PM10 non è sceso, anzi il 6 novembre c'erano valori più alti rispetto a prima del blocco?
Se vogliamo essere onesti bisognerebbe estendere il divieto a tutti i veicoli pre EURO4, ma loro quelli del PALAZZO, mico sono scemi da inimicarsi una grandissima fetta di elettori!!  (giu)
Il discorso per me è che eccetto chi è proprio sfigato ed ha solo un'auto "vecchia", quasi tutti i possessori di bicilindriche, 500, e altre auto EURO 0, hanno una seconda auto e la usano per muoversi... perciò l'imitare l'uso solo alle più vecchie non serve nulla, è un pagliativo come lo erano le targhe alterne l'anno scorso.
Bisogna passare a motori non inquinanti se vogliamo risolvere il problema dell'inquinamento, la tecnologia c'è già ma la volonta da parte degli industriali e dei petrolieri  (giu) (giu) no!
Ciao continuo domani ho il dentista  (stupid) che mi aspetta
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline gabriele2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 1093
  • http://toleorobiche.spaces.live.com
    • Tole Orobiche - 2CV Bergamo 2006
Re: apporto al tema
« Risposta #17 il: 15 Novembre 2006, 19:26:07 pm »
...bello bello...
...son contento di essere citato dal mio presidente per le mie peculiarità; e non ha citato quella più illegale che eviterò davanti al pir(el)lone...
...premesso che se riuscirò il desiderio è parcheggiare la "ruvida" in prima fila proprio davanti al marciapiede del suddetto pir(el)lone e cominciare a svuotarla di banchetto salmi formaggi vino grappa e quant'altro, che va bene l'informazione ma anche i generi di conforto servono, neanche io voglio andare nel centro di nessuna città ad inquinare perchè la situazione è davvero ormai insostenibile, ma vorrei che si facesse davvero qualcosa per questo, non vorrei che fossimo come sempre in pochi a pagare a favore di altrettanto pochi, e spesso sempre i soliti, e non vedere migliorare per niente la situazione...
...io possiedo solo la "ruvida", non posso, e sinceramente, non voglio permettermi un'altra auto (cecì n'est pas une voiture, c'est un art de vivre) la uso per anche per andare a milano a lavorare o per andare a prendere un treno pendolari (modello carro bestiame) sempre per andare a milano a lavorare; non entro in città, fortunatamente lavoro vicino alla tangenziale (che comunque mi verrebbe proibita), e quando ci entro parcheggio in periferia la macchina e entro con i mezzi pubblici...
...non butto i mozziconi per terra e quando lo faccio, tipo accampamento ai raduni, quando smonto pulisco (qualcosa può scappare ma tendenzialmente è così)...
...della cenere non mi preoccupo perchè biodegradabile, e poi sono state sparse e ancora si spargono ceneri peggiori di quella delle sigarette...
...quindi, vogliamo migliorare l'aria che respiriamo, facciamolo tutti, considerato anche il fatto che con i blocchi delle euro 0 non si sono mai abbassati i livelli...
...battiamoci per la mobilità sostenibile che porti sempre più gente a utilizzare meno l'automobile senza mettere le "manette" a chi vuol vivere i modo differente, perchè di idee differenti, peraltro supportate dai fatti...
...battiamoci per far premiare i virtuosi del riciclo che comunque si sbattono per rientrare nelle regole...
...non so, faccio fatica a credere che questi provvedimenti risolveranno il problema e salveranno il nostro pianeta...
...io ci sarò con tutto il mio entusiasmo...e qualche informazione, compresi i moduli di iscrizione riasc categoria "a"...
...buona strada...
...gabriele...
...toglietemi tutto tranne il superfluo... oscar wilde
...i fiori che hai dentro non farli morire ma lascia che si aprano ai raggi del sole... nomadi
...bisogna essere duri senza perdere la tenerezza... ernesto "che" guevara de la serna

Offline Orio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 403
  • Lumassa de Ma
Re: apporto al tema
« Risposta #18 il: 15 Novembre 2006, 22:53:33 pm »
Ciao a tutti,volevo sapere cosa ne pensate dello spazio pubblicitario della regione piemonte sulla Stampa di oggi,dove viene "pubblicizzato"il blocco delle INQUINANTI,con termini e immagini un pò crude (due polmoni un pò malridotti affiancati a una vecchietta,mi sembra una Lancia).In questa "pubblicità" la regione accusa le euro zero di inquinare 40 volte più di una euro 4 e ci accusa anche della produzione del PM10.Viene anche spiegato per bene il blocco nelle sue modalità,e parla anche degli incentivi....1000 euri per rottamare se non superi il reddito ecc.ecc...
Mi sa che hanno fatto il passo verso la manipolazione totale,mi sembrava di vedere quelle pubblicità dove ti dicono che DEVI comperare quella cosa perchè è meglio perchè te lo dico io!!!
Comunque volevo dirvi che la moda è arrivata anche in Liguria,potrei,ma non posso,capire Genova,ma Savona proprio no!!!Invece vogliono bloccare il traffico alle INQUINANTI anche qui,perchè i valori ecc.ecc..eccc.però mi sa che dalle nostre parti le particelle inquinanti le facciamo con la colla,altrimanti non capisco come si possono depositare con il vento che abbiamo un giorno si e l'altro anche....mah!

un ciao a tutti
Il tradito potrà anche essere un ingenuo....ma il traditore rimarrà sempre un infame!

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21875
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: apporto al tema
« Risposta #19 il: 16 Novembre 2006, 09:28:40 am »
sul sito del comune di Torino
http://www.comune.torino.it/ambiente/inquinamento/index.html
ci sono delle tabelle molto interessanti sul livello di inquinamento rilevato dalle centraline sparse per la città, in particolare ho visualizzato quelle di via della Consolata, per chi non è della zona è in pieno centro e per di più nella ztl ambientale dove le auto cosidette "inquinanti" non possono circolare nei giorni feriali.
Cosa si deduce dai dati, che il divieto a circolare dei veicoli euro 0 non ha cambiato nulla nei valori rilevati di PM10, anzi sembra che ci sia stato un aumento!  (?)
Conclusioni, o tutti i torinesi con le loro auto vecchiette si sono dati appuntamento in centro per elevare i dati e smascherare la truffa del PM10.... oppure chi inquina è un'altro soggetto, forse sono i nuovi euro 4 importati dall'India oppure qualcuno che ancora usa gasolio o nafta per scaldarsi...mah!  (nonso)
P.S. in verde i dati si riferiscono all'inizio del blocco euro 0, in rosso le domeniche

un tempo non molto lontano un regime nazional popolare per nascondere al popolino i suoi intrallazzi, sposò la causa in voga nel paese alleato vicino, l'idea che i ladri si annidavano fra i figli i Davide... questi nostri concittadini vennero emarginati e consegnati a centri di rieducazione da cui ben pochi ne uscirono vivi, oggi rischiamo che anche le nostre bicilindriche vengano accusate di essere la causa di tutti i mali e deportate dai quei sadici e aguzzini di demolitori  (mart)

[allegato eliminato dall\'amministratore]
« Ultima modifica: 16 Gennaio 2007, 16:09:44 pm da Watson »
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Elena MeM

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3457
  • La felicità è il contachilometri che gira.
Re: apporto al tema
« Risposta #20 il: 16 Novembre 2006, 09:35:34 am »
 :o  :o  :o
Ieri in radio ho sentito una proposta dell'ACI.........:
Tariffa bollo proporzionata all'inquinamento prodotto!!!!
Non ho altre notizie perché ero distratta ed ho sentito solo questo.... ma forse l'ho sognato, sì sì, non può essere stato altro che un brutto incubo.....
 (felice)
Non ho tempo per le cose che non hanno un'anima.

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21875
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: apporto al tema
« Risposta #21 il: 16 Novembre 2006, 09:46:47 am »
penso che sia quello relativo alla potenza, sopra i 100 kw le auto inquinamo (per il governo) e quindi pagano un bollo maggiore, sotto l'euro 4 le auto sono vecchie ed inquinano  (nonso)
ho letto sul giornale e ascoltato al tg, che dal prossimo anno aumenterà il bollo per le auto più inquinanti e più potenti.
Per gli sfortunati che hanno la bicilindrica giovane  (muoio) l'aumento sarà di 8.82 €
2cv kw 21 (54.18 oggi 63.00 domani) per le altre citroen non saprei  (nonso) (calcolatevelo) 

        oggi      2007   oltre i 100 o 120 kw
Euro 0    2,58 €     3,00 €   4,50 €
Euro 1    2,58 €     2,90 €   4,35 €
Euro 2    2,58 €     2,80 €   4,20 €
Euro 3    2,58 €     2,70 €   4,05 €
Euro 4    2,58 €     2,58 €   3,87 €
Euro 5    2,58 €     2,58 €   3,87 €

W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 21875
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: apporto al tema
« Risposta #22 il: 16 Gennaio 2007, 17:11:44 pm »
Sono passati 2 mesi da quando ho postato i valori di PM10 rilevati dalla centralina di via della Consolata a Torino (zona centrale dentro la ZTL), allego i grafici relativi dal 6 novembre giorno d'inizio del blocco delle Euro 0 e 1 per verificare se c'è stato questo sostanziale abbassamento dei valori  (??)

Si nota che nel primo mese i valori del PM10 di quest'anno si sono mantenuti più elevati rispetto al precedente anno, quindi non ci sono stati dei miglioramenti evidenti (magari molti non sapevano del blocco e circolavano lo stesso  (nonso)) 22 volte il valore del 2006/07 era più alto, 11 volte più basso,
nel mese di dicembre/gennaio invece si sono compensati 17 volte più alto, 16 volte più basso, ma i valori sono sempre alti, quindi continua a non esserci un evidente miglioramento...
..ora bisogna vedere se anche vietando il centro agli Euro 2 il PM10 vorrà scendere o se la bufala dell'inquinamento verrà fuori finalmente  (vecchio)

(watson)  (vecchio)  (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi