2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: le 2 cv in Toscana  (Letto 2147 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline marmezza

  • Assiduo
  • **
  • Post: 26
le 2 cv in Toscana
« il: 19 Novembre 2006, 13:44:16 pm »
Salve ragazzi! sono in possesso di ben due 2cv e, dal momento che vivo in Toscana pur essendo residente altrove, vorrei poter godere del privilegio di guidarne una qui.
come certamente saprete l'amministrazione regionale ha messo al bando tutte le auto non catalizzate dal 1 gennaio 2006, ergo, i duecavallisti (ma anche r4, 500, mini,ecc. ecc. ecc.) sono considerati "banditi". chi può darmi qualche dritta considerando che non voglio (e non posso) iscrivere le 2cv all'ASI?

Offline Antodeuche89

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6401
  • Agitare bene prima dell'uso
Re: le 2 cv in Toscana
« Risposta #1 il: 19 Novembre 2006, 13:55:01 pm »
oltre l'ASI c'è il R.I.A.S.C. cioè : registro italiano auto storiche citroen , basta essere soci del club 2cv e puoi censire le tue creature...io sicuramente non mi sono spiegato abbastanza chiaramente..comunque c'è il sito ufficiale : www.riasc.it
ciao!!!
Non avete nessuna prova

Offline marmezza

  • Assiduo
  • **
  • Post: 26
Re: le 2 cv in Toscana
« Risposta #2 il: 19 Novembre 2006, 14:13:29 pm »
già, ma io sono già iscritto al club di Beinette, fa lo stesso?

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: le 2 cv in Toscana
« Risposta #3 il: 19 Novembre 2006, 14:18:11 pm »
una cosa è il club di beinette una cosa è il riasc...benchè intersecantisi e tangenti....
segui il consiglio di antonello vai sul sito del riasc e scaricati il modulo per il censimento delle 2cv...aiutandoti col libretto compilalo in ogni sua parte e se qualcosa non ti è chiara chiedi al responsabile unico del registro il feldmaresciallo lucajack...
fai le foto ai mezzi....
bollettino pagamento e via....
per ogni chiaremento chiedi a lucajack...massima disponibilità garantità e certificata.....


saluti>>l (birra)

scusa la domanda perchè "non puoi iscriverle asi"??

Offline marmezza

  • Assiduo
  • **
  • Post: 26
Re: le 2 cv in Toscana
« Risposta #4 il: 19 Novembre 2006, 14:40:29 pm »
punto 1: hai mai parlato con una commissione ASI? ti contano pure i capelli che porti in testa figuriamoci se omolgherebbero una vettura in stato d'uso (hai presente una utilitaria che fa l'utilitaria da 27 anni in mano ad una donna?)
punto 2: se mi iscrivo al riasc chi mi garantisce che il vigile-medio riconosca questo status e non mi sommerga da una valanga di verbali?
non prendere queste mie parole per una polemica ma solo per quelle che sono: domande.
un saluto
Marco

luomonero

  • Visitatore
Re: le 2 cv in Toscana
« Risposta #5 il: 19 Novembre 2006, 15:20:05 pm »
fai l'iscrizione riasc e vai tranquillo per la tua strada,perchè comunque è riconosciuta come registro per le auto storiche,in piu se vai alla ras ti fanno pagare 116 euro per un anno di assicurazione senza restrizioni che ti da l'asi.

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: le 2 cv in Toscana
« Risposta #6 il: 20 Novembre 2006, 14:07:30 pm »
punto 1: hai mai parlato con una commissione ASI? ti contano pure i capelli che porti in testa figuriamoci se omolgherebbero una vettura in stato d'uso (hai presente una utilitaria che fa l'utilitaria da 27 anni in mano ad una donna?)
punto 2: se mi iscrivo al riasc chi mi garantisce che il vigile-medio riconosca questo status e non mi sommerga da una valanga di verbali?
non prendere queste mie parole per una polemica ma solo per quelle che sono: domande.
un saluto
Marco


tranquo...ho imparato a conoscere il mezzo telematico...capivo che  eran semplici domande......
rispondiamo per punti.

1. dipende se dal club federato asi vuoi la certificazione di storicità o vuoi la targa oro etc etc.....
L asi non gode della mia simpatia ( enon solo della mia ;) )
la grande premessa da fare è che : "c'è club e club" ti parlo per esperienza, qui a bg nella mia zona ce ne sono 2 piuttosto grossi..quello + blasonato  mi ha praticamente detto che non era possibile far nulla, quello meno blasonato, giustamente, superati i venti anni di età rilascia il certificato di storicità.
Ovvio che se vuoi la targa oro ot similari la macchina deve essere in condizioni + che  perfette ( i miei sedili twingo sarebbero solo l'inizio della non accettazione  ;D)
quindi ti conviene girarne qualcuno, presentarti che già sai le cose ed infine scegliere quello che ti fa meno problemi....

2. il secondo è già un + ragionevole dubbio.
è immaginabile che il vigile medio conosca ( ma a fatica) l'asi che c'è da 40 anni, il riasc è Molto probabile che sia semi sconosciuto ai +.
nemmeno rifarsi al famoso art 60 non serve (si parla di asi etc....) l'unica cosa è oltre ad avere la certificazione del riasc insieme ai documenti della macchina sarebbe una sicurezza quasi necessaria stamparsi la legge regionale o l'ordinanza comunale con relativi articoli dove fra i vari registri è espressamente citato anche il riasc.
quindi quando si viene fermati si mostra libretto+ certificazione ed in caso di problemi si tira fuori subito anche l'ordinanza.

se poi ti imbatti in uno sbirro "tutto chiacchiere e distintivo"  (police1)c'è sempre il ricorso successivo. (vecchio)


un saluto>>Luc

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: le 2 cv in Toscana
« Risposta #7 il: 20 Novembre 2006, 16:14:03 pm »
Ciao sono lucajack, feldmaresciallo della Sez. A del Riasc, che dai cieli della mosella piomba in soccorso di ogni duecavallista oppresso da leggi illiberali, liberticide ecc ecc ovunque egli sia. 

Se lo sfortunato è del genere "residente  in toscana" mi sento di rassicurarlo, e perchè si senta più rassicurato allego la delibera regionale del 30/1/06 che rivede i blocchi entrati in vigore (nei comuni che che avevano aderito) il 1/1/06 e subito sospesi.

Nell'allegato 3 della delibera sono elencate le deroghe previste: tra i carri funebri e i veicoli per le manutenzioni urbane compaiono i veicoli iscritti negli appositi registri storici purchè dotati di un apposito documento da esibire alle preposte autorità.  Il mancato riferimento all'art. 60 del codice della strada non è una svista ma è il rotto della cuffia per cui si è riusciti ad evitare il riferimento all'ASI come ente unico certificatore possibile, un privilegio che la Regione non ha alcun interesse a tutelare e infatti non ha tutelato.

Ora, ad essere proprio precisi non saprei come tale direttiva sia stata recepita da ogni singolo comune toscano aderente al blocco, o se la regione si sia ulteriormente pronunciata sulla materia.

So però che il comune di firenze, col quale il Riasc ha trattato a lungo e a fondo la cosa, ha infine ESENTATO (e non semplicemente derogato) i veicoli storici dal provvedimento (sempre iscritti agli appositi registri, e semprechè dotati di documento comprovante ciò al seguito).  Purtroppo non dispongo del documento comunale ma probabilmente il sig. Martini, che ci legge spesso,  lo conserva e lo può forse postare.

Preciso infine che il fac-simile di attestato RIASC che è nelle mani della polizia municipale fiorentina è differente da quello finora rilasciato: riporta infatti alcuni dati che nell'attuale attestato mancano. Il nuovo documento, che sostituirà definitivamente l'attestato dal 01/01/07,  è già rilasciato  da alcune sezioni e a giorni la sezione A sarà in grado di rilasciarlo a tutti i nuovi iscritti e a a tutti i precedenti iscritti che ne faranno richiesta.

Su quest'ultimo punto seguiranno dettagliate spiegazioni su siti e forum collegati al RIASC e sul bollettino "Le Citroen".

ciao lucajack




[allegato eliminato dall\'amministratore]

Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..

Offline FrancescoG

  • Assiduo
  • **
  • Post: 25
Re: le 2 cv in Toscana
« Risposta #8 il: 03 Gennaio 2007, 16:38:44 pm »

 ciao a tutti e auguri di buon anno,

Era tanto che non scrivevo, ma con il nuovo anno nascono le nuove "regole" e a Firenze hanno deciso di bloccare anche le euro 1 tre giorni la settimana.... (per fortuna al momento solo le Diesel), la cosa quindi comunque peggiora...

A parte questo volevo farvi sapere che stamani si è svolta la registrazione di un programma chiamato "ufficio Reclami" in centro a Firenze di RTV38... Io non so chi di voi riesce a vedere questo canale, a parte i Toscani, ma chi riesce potra vedere i comitati cittadini di Firenze che PROTESTANO CONTRO I BLOCCHI EURO 0....

Questo programma stamani è stato registrato, e lo trasmettono ogni domenica sera alle ore 23.00 c.a, quindi in una delle prossime puntate ne vedrete delle belle.... I comitati cittadini mi hanno promesso che mi faranno sapere QUALE domenica sera sarà trasmesso, ma voi, se siete un pochino curiosi (come me di  rivedermi in TV), guardatelo o registratelo per qualche domenica, mentre io cercherò di ricordarmi di avvertirvi sulla serata esatta che lo trasmetteranno......

ciao a tutti e di nuovo auguri a tutti di buon anno nuovo
Francesco Giovannelli

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: le 2 cv in Toscana
« Risposta #9 il: 04 Gennaio 2007, 09:06:58 am »
Ciao Francesco, per i diesel euro 1 toscani bisognerebbe chiedere che accettino almeno il montaggio dei filtri antiparticolato omologati (semprechè ne esistano), come ci dice Riccardo che è avvenuto in lombardia (allego la sua istanza), che alla fine si sta dimostrando la più ascoltatrice delle regioni visto che ha accolto la richiesta delle moto e questa dei filtri x i diesel (le esenzioni sono elencate all'art. 13.4) e anche per accettare il riasc ha dato meno problemi delle altre.

Il canale RTV38 sinceramente ho il dubbio che fori tos'ana 'un si prenda punto, peccato..

Auguro a tutti il miglior 2007 possibile (tra l'altro la nostra congregazione festeggia i 60 anni di HY, i 40 anni di Dyane...)

ciao lucaj.

Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..