Come collegare un rele
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Agosto 28, 2014, 03:01:09
Home Help Ricerca Calendario Login Registrati

+  2CV Club Italia - Forum
|-+  Tecnica 2CV e derivate
| |-+  Impianto elettrico (Moderatori: guidowi, Gianni Gandini)
| | |-+  Come collegare un rele
« precedente successivo »
Pagine: [1] 2 Vai Gi Stampa
Autore
[EN] [PL] [ES] [PT] [IT] [DE] [FR] [NL] [TR] [SR] [AR] [RU]
Topic: Come collegare un rele  (Letto 42127 volte)
Matteo
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 559



WWW
« il: Agosto 28, 2010, 21:44:32 »

  Mi sembra che ci sia bisogno di un chiarimento. Spero di riuscire  Grin

Il rel capace di sostere delle correnti di solito superiori agli interruttori o pulsanti (pulsante= ha una sola posizione cio quella di riposo. In altre parole se ci collego una lampadina per tenerla accesa devo continuare a premere. Interruttore= ha due posizioni cio acceso e spento ).

Io uso due tipi principali di rel: quelli ad un contatto normalmente aperto (quando il rel non attivato la corrente non passa  Grin )

e i rel di scambio. Hanno un contatto normalmente aperto e uno normalmente chiuso ( nel contatto normalmente chiuso la corrente passa anche a rel disattivato )

Il tipo di rel si identifica con un p di pratica guardando lo schema che riportato sul rel stesso. Se il rel non riporta alcuno schema vuol dire che proprio economico  Grin

Ecco come appare lo schema sul rel e il suo relativo schema elettrico:



I numeri che vedete nello schema sono riportati accanto ai piedini del rel:



Se il rel fosse trasparente (o se lo aprite ) vedreste questi collegamenti:



Ecco come collegare i due tipi di rel:



Questo vuol essere uno spunto da approfondire in base alle domande che eventualmente verranno poste. Quindi per il momento non approfondisco. Sperando di essere stato di un minimo aiuto vi saluto tutti!!! 



Loggato

Citratoso
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 521



WWW
« Risposta #1 il: Agosto 29, 2010, 09:04:58 »

Ecco la prima domanda.

Qual' il sistema pi semplice per installare dei rel senza modificare l'impianto originale, ( il meno possibile). E fare in modo che girando la chiave i fari si spengano.
Un consiglio dove posizionare questi rel in un posto nascosto che non si vedano.

Grazie   Andrea
Loggato

Matteo
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 559



WWW
« Risposta #2 il: Agosto 29, 2010, 20:40:14 »

  Io li ho nascosti di fianco al piantone dello sterzo sulla sinistra. Come vedi nella prima foto non si vedono.




Ma chinandosi c' una centrale elettrica  Grin




Il sistema pi semplice per fare in modo che i fari si spengano con la chiave di accensione comandare la bobina del rel con un positivo sotto chiave. Poi intercettare il cavo positivo che alimenta il blocchetto fari tagliarlo e collegare l'estremit che porta sempre i 12v al 30 del rel e l'altra estremit al numero 87.  

P.S. Personalmente non ho fatto questa modifica sulla mia macchina perch pu succedere di voler lasciare i fari accesi per essere visibili e magari avere il quadro spento. (A quadro acceso la bobina di accensione alimentata e si scalda senza possibilit di raffreddarsi)

Ho invece aggiunto una cicalina che mi avvisa che i fari sono accesi appena spengo il motore.
« Ultima modifica: Agosto 29, 2010, 20:43:45 da tittap123 » Loggato

fabri2cv
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 903


essu quisso


WWW
« Risposta #3 il: Agosto 29, 2010, 21:08:57 »

Bel lavoro, io li ho messi nel vano motore, vicino alle scatole dei fusibili.

Ma tutti quegli interruttori a cosa servono ? Il primo mi sembra quello della cortina fumogena, il secondo quello della chiazza d'olio, il terzo per il radar, ma gli altri Huh
 

senza offesa, era solo per ridere 
Loggato

Una 2 cavalli non ti lascia mai a piedi
...sempre che non gli girino le balle!
guidowi
Moderator
Colonna
*****
Offline Offline

Posts: 4388



« Risposta #4 il: Agosto 29, 2010, 21:35:35 »

Targa girevole e semina di chiodi a tre punte, no?
Loggato

Matteo
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 559



WWW
« Risposta #5 il: Agosto 29, 2010, 22:05:10 »

Bel lavoro, io li ho messi nel vano motore, vicino alle scatole dei fusibili.

Ma tutti quegli interruttori a cosa servono ? Il primo mi sembra quello della cortina fumogena, il secondo quello della chiazza d'olio, il terzo per il radar, ma gli altri Huh
 

senza offesa, era solo per ridere  

Nessuna offesa. Alla fine se li ho messi vuol dire che servivano.  Grin

I rel:
1: lunotto sbrinante
2: cicalina fari accesi
3: antinebbia anteriori
4: 2 claxon a 3 trombe con compressore
5: alimentazione delle prese accendisigari e dell'impianto stereo

Pulsanti/interruttori:

1: faro retromarcia
2: faro antinebbia posteriore
3: alimentazione stereo e prese accendisigari
4: 2 claxon
5: libero per future espansioni  Grin
« Ultima modifica: Agosto 29, 2010, 22:08:20 da tittap123 » Loggato

Citratoso
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 521



WWW
« Risposta #6 il: Agosto 29, 2010, 23:02:47 »

 Smiley speta speta.
Mi puoi fare un schemino per aggiungere il cicalino di "Fari accesi"
grazie  Wink

mi sembra un'ottima idea.
Loggato

mus.cin
Residente
***
Offline Offline

Posts: 105



WWW
« Risposta #7 il: Agosto 30, 2010, 00:44:44 »

e uno per non bruciare i devioluci tenendo gli anabagglianti accesi, che devo aver le lampadine da dieci watt in pi...
off topic, se non sbaglio sei veneto anche te??? vieni a bibione il 19 settembre cos ci conosciamo???

ciaoooo enrico
Loggato

la fortuna un fatto di geografia voglio un 2 cavalli armato di energia
                                 - sempre allegri - bandabardo' -
Citratoso
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 521



WWW
« Risposta #8 il: Agosto 30, 2010, 07:23:33 »

e uno per non bruciare i devioluci tenendo gli anabagglianti accesi, che devo aver le lampadine da dieci watt in pi...
off topic, se non sbaglio sei veneto anche te??? vieni a bibione il 19 settembre cos ci conosciamo???

ciaoooo enrico

 ecco non ne so niente, cosa c' a Bibione il 19 settembre, oltre al mare?
Loggato

Matteo
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 559



WWW
« Risposta #9 il: Agosto 31, 2010, 20:46:47 »

Smiley speta speta.
Mi puoi fare un schemino per aggiungere il cicalino di "Fari accesi"
grazie  Wink

mi sembra un'ottima idea.

Eccolo!



Funzionamento: Se spengo la macchina senza spegnere i fari il positivo che accende le luci di posizione passa per il contatto normalmente chiuso del rel e fa suonare la cicalina.
« Ultima modifica: Agosto 31, 2010, 20:49:26 da tittap123 » Loggato

Matteo
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 559



WWW
« Risposta #10 il: Agosto 31, 2010, 21:05:59 »

e uno per non bruciare i devioluci tenendo gli anabagglianti accesi, che devo aver le lampadine da dieci watt in pi...
off topic, se non sbaglio sei veneto anche te??? vieni a bibione il 19 settembre cos ci conosciamo???

ciaoooo enrico

Eccolo!



Funzionamento: con il positivo che esce dal devioluci e va agli anabbaglianti vado a comandare la bobina del rel.
 Collego un positivo al 30 e il cavo che va agli anabbaglianti sul 87.
In questo modo il devio sopporter un carico veramente minimo cio quello necessario ad alimentare la bobina del rel.
 Il rel si sobbarcher tutta la potenza dei fari.

P.S. Vi ricordo che la formula per determinare gli ampere assorbiti conoscendo i watt : A=W/V ossia ampere= watt / volt.  Per esempio lampada anabbagliante da 55w=     ampere= 55/12= circa 4.6ampere da moltiplicare per il numero di fari ossia di solito 2  Grin = 9.2A 
Loggato

Citratoso
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 521



WWW
« Risposta #11 il: Agosto 31, 2010, 21:38:11 »

Grazie 1000, mi sono utili tutti 2.
Ho gi pronta una bella cicalina di quando avevo una Cagiva 125 Elefant3, ogni volta che metevo la freccia faceva casino, ed allora l'ho tolta.
Visto...mai buttare via niente.
Per quanto riguarda lo schema per installare le lampadine pi potenti, io avevo usato ben 4 rel, (sotto consiglio di qualcuno qui sul forum) forse una cosa pi seria, ma molto ingombrante. Tanto che non lo avevo mai installato.
Loggato

Giacomo
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 704



« Risposta #12 il: Ottobre 17, 2010, 09:37:50 »

Ciao tittap, intanto grazie per aver condiviso preziose informazioni. Volevo chiederti, in base alla formula per il calcolo degli A possibile stabilire anche il fusibile da mettere sulla "linea" che sto realizzando, giusto? mi spiego, se so che c' un assorbimento ad esempio di 20 A dovr mettere un fusibile non inferiore alle 20 A giusto? ma la domanda di quanto lo metto superiore alle 20A ? 5,10A ? c'e una regola o faccio a naso? grazie e complimenti per gli optional  Grin 
Loggato
fabri2cv
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 903


essu quisso


WWW
« Risposta #13 il: Ottobre 17, 2010, 09:40:54 »

Targa girevole e semina di chiodi a tre punte, no?

 

eppure c' qualcuno a cui piacerebbero questi optional  Grin
Loggato

Una 2 cavalli non ti lascia mai a piedi
...sempre che non gli girino le balle!
fabri2cv
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 903


essu quisso


WWW
« Risposta #14 il: Ottobre 17, 2010, 09:49:59 »

Ciao Giacomo, passato il limite dell'assorbimento vanno bene sino ai 40 A , molto dipende per dai fili dell'impianto, specialmente se vetusti iniziano a non condurre pi come una volta molto spesso sono sottodimensionati per l'uso dei nuovi assorbimenti (lampade, radio ....) . Quindi se i fili sono ok puoi tranquillamente mettere i fusibili da 30 o 40  A poich in caso di corto stai certo che si bruceranno, se poi sei un taroccatore doc come me ti consiglio di mettere quelli a riarmo da barca http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=310214074624&ssPageName=STRK:MEWAX:IT  disponibili in diversi amperaggi non avrai pi il problema dei fusibili 
Loggato

Una 2 cavalli non ti lascia mai a piedi
...sempre che non gli girino le balle!
fabri2cv
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 903


essu quisso


WWW
« Risposta #15 il: Ottobre 17, 2010, 09:55:30 »

....dimenticavo, se i fili non sono ok o sottodimensionati sostituiscili perche potrebbero causare incendi in caso di corto circuito. Considera che per andare tranquillo per alimentare una h4 devi avere un filo da 3mm
, questo sopporta benissimo un momento critico ma sempre con protezione di un fusibile poich senza anche questo filo si fonderebbe in caso di corto. Io per questo motivo o rifatto quasi tutto l'impianto elettrico volendo usare delle h4 ed altri utilizzatori pi attuali .  Wink
Loggato

Una 2 cavalli non ti lascia mai a piedi
...sempre che non gli girino le balle!
Giacomo
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 704



« Risposta #16 il: Ottobre 17, 2010, 16:07:04 »

Grazie F, l'impianto per fortuna sta bene. Per il momento non ho bisogno di cambiarlo. Quindi mi tengo sui 40A e vado tranquillo. Bella per l'dea dei fusibili a riarmo...Cos non devi girare con la scorta!!
Loggato
fabri2cv
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 903


essu quisso


WWW
« Risposta #17 il: Ottobre 17, 2010, 18:43:22 »

Aspetta,  aspetta, se mi dici quali sono i carichi ti do l'amperaggio preciso. Considera che per le luci vanno bene da 10 A . diciamo che uno scarto di 5A indicato in relazione all'assorbimento. Ovvero, se ho un carico che assorbe 100w 12 v calcoler l'amperaggio dividendo i Watt per i volt ovvero 100:12 = 8,3333
in questo caso potrei mettere un fusibile che va dagli 8,3 ai 13,3 A , ovviamente il valore piu vicino a quelli in commercio  10 A
I 30 o 40 apere si utilizzano solo per alternatore, motorino avviamento e amplificatori particolarmente potenti o cose particolari.
Loggato

Una 2 cavalli non ti lascia mai a piedi
...sempre che non gli girino le balle!
Giacomo
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 704



« Risposta #18 il: Ottobre 19, 2010, 12:36:08 »

Grazie F, scusa per il ritardo nella risposta ma non sono stato in "forma"mali stagionali... cos non ho acceso il pc...cmq ho capito mi calcolo l'assorbimento e aggiungo uno scarto di circa 5A e poi cerco un fusibile che si avvicini a quel valore (arrotondando per eccesso). In realt al momento non devo fare installazioni "taroccanti" (le ho gi fatte  Grin ) la mia era giusto una curiosit per sapere se esiste una regola oppure no per stabilire l'amperaggio del fusibile da montare. Come mi hai egregiamente spiegato ho capito che non c' una regola fissa ma, appunto, si calcola l'assorbimento ,si arrotonda e si cerca un fusibile idoneo. Grazie ancora Fabri. O chiss che qualche volta non ci si incontri per l'aquila...se vedo una 2cv la fermo !!ciao 
Loggato
fabri2cv
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 903


essu quisso


WWW
« Risposta #19 il: Ottobre 19, 2010, 20:39:59 »

Sarebbe un piacere, anche io sto tentando di uscire da un raffreddore odioso.
 
Loggato

Una 2 cavalli non ti lascia mai a piedi
...sempre che non gli girino le balle!
salbifulco
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 5683



« Risposta #20 il: Novembre 02, 2010, 12:51:34 »

Bel lavoro, io li ho messi nel vano motore, vicino alle scatole dei fusibili.

Ma tutti quegli interruttori a cosa servono ? Il primo mi sembra quello della cortina fumogena, il secondo quello della chiazza d'olio, il terzo per il radar, ma gli altri Huh
 

senza offesa, era solo per ridere  

Nessuna offesa. Alla fine se li ho messi vuol dire che servivano.  Grin

I rel:
1: lunotto sbrinante



Come si fa il lunotto sbrinante, so che cassis lo vende ma tu penso abbia fatto qualcosa di tuo.
Loggato

sdeghed sdeghed
babboneleone
Residente
***
Offline Offline

Posts: 224



« Risposta #21 il: Gennaio 13, 2011, 01:10:21 »

5: alimentazione delle prese accendisigari e dell'impianto stereo

In che senso "alimentazione"? Intendi il semplice collegamento o hai installato "qualcosa in pi" per aumentare la potenza per poter utilizzare la presa accendisigari?
Loggato

Per aspera ad astra!
bul
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 5749


www.2cvclubitalia.com


WWW
« Risposta #22 il: Gennaio 13, 2011, 10:25:52 »

In che senso "alimentazione"? Intendi il semplice collegamento o hai installato "qualcosa in pi" per aumentare la potenza per poter utilizzare la presa accendisigari?

Per utilizzare la presa accendisigari non serve "qualcosa in pi", ma un paio di cavi di buona sezione collegati a + e -; niente di pi.

 
Loggato

Quando lingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere.
babboneleone
Residente
***
Offline Offline

Posts: 224



« Risposta #23 il: Gennaio 24, 2011, 22:51:12 »

  Perch tutte a me?  
Ho portato l'auto dal mecca (mi sembra anche elettrauto) per:
1) girare i tergi nel verso giusto (da cos // a cos \\ -da dentro)
2) mettere 4 frecce (con interruttore bellino - Cassis)
3) sostituire luce cortesia
4) cambiare devioluci (mio-Cassis)
5) zittire i freni
6) installare accendisigari (mio-Coop)
Con il risultato che:
1) I tergi sono girati nel verso giusto (anche se sull'ultima copertina della LdL c' una 2CV 400 con i tergi come avevo prima   ma una volta accesi non si fermano pi. Si fermano a loro discrezione. Per se l'interruttore su "OFF" fanno rumore a fine corsa, fanno uno scatto che segnala che si fermano. Invece... GIRANO!
2) le 4 frecce non funzionano e se lascio l'interruttore premuto non funzionano le frecce normali.
3) la luce di cortesia stata attaccata con una sola vite quindi pende
4) il devioluci funziona ed l'unica cosa che potevo fare io in 10'. Non so se mi ha messo un fusibile di protezione come richiesto
5) i freni muggiscono come prima e non hanno usato il centratore canche se "sapevo" che lo avevano
6) l'accendisigari non funziona: prima funzionava solamente la luce e poi si fulminata pure quella.

Ovviamente appena uscito dall'officina funzionava tutto (la luce non pendeva perch non avevo preso buche).
Dovr tornare a far sistemare tutto, visto che mi ha gi estorto il denaro e quindi mio diritto, ma ho scoperto essere un gran TdC e visto che non ho la fattura capace di fare orecchie da mercante .
L'amaro in bocca me lo lascia il fatto che io avevo affidato la macchina a un simpatico vecchietto in pensione  (suocero dei due loschi figuri) che si era costruito il centratore e conosceva le 2 CV; soffre di cervicale e ha lasciato la macchina in officina dove il gatto e la volpe hanno trovato il loro Pinocchio.

Perch scrivo tutto qua? Visto che tutto funzionava e poi saltato in un modo o nell'altro,ci significa che mancano i fusibili o cosa?

Abbiate piet! Non dir pi bugie!  
« Ultima modifica: Gennaio 24, 2011, 22:52:48 da babboneleone » Loggato

Per aspera ad astra!
salbifulco
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 5683



« Risposta #24 il: Gennaio 25, 2011, 10:06:03 »

posso solo dire che la luce di cortesia avvitata con una sola vite, forse devi solo cambiare la vite con una leggermente pi grande, avvita bene ed il gioco fatto, per le altre cose attendi pareri pi autorevoli.
Loggato

sdeghed sdeghed
babboneleone
Residente
***
Offline Offline

Posts: 224



« Risposta #25 il: Gennaio 30, 2011, 15:34:31 »

Pareri autoreeevoliiii! Yuuhuu! C' nessuunooo?!! 
Loggato

Per aspera ad astra!
bul
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 5749


www.2cvclubitalia.com


WWW
« Risposta #26 il: Gennaio 30, 2011, 21:41:35 »

Innanzi tutto, hai fatto bene a copiare la firma..  Grin


Poi:

Per i tergi, credo che abbia solamente giocato sui cavi elettrici dell'impianto, mentre per rimettere a posto la posizione di riposo bisogna agire sulla meccanica del motorino ( almeno la maggior parte delle volte).

Per installare le 4 frecce e l'accendi sigari bisogna semplicemente costruirsi una piccola deviazione all'impianto elettrico originale, quindi nessuna scusa.

La luce di cortesia fissata con una sola vite, ma per giudicare bisognerebbe vedere una foto.

Per i freni invece... se da tanto che sono scentrati bisognerebbe rifare il ferodo e ricentrarli per farli smetttere di muggire. Io continuo a tenermi le mucche nelle ruote dietro.

Fai foto ai vari pezzi che ti danno problemi (e loro collegamenti elettrici) e sapremo consigliarti meglio.
Loggato

Quando lingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere.
babboneleone
Residente
***
Offline Offline

Posts: 224



« Risposta #27 il: Febbraio 17, 2011, 22:30:34 »

Proviamo a ripartire con ordine:
1) i tergi adesso vanno;
2) le 4 frecce funzionano;
3) per la luce di cortesia ho scritto nel tread che avevo gi aperto;
4) tutto ok;
5) Muuu!
6) l'accendisigari sunziona, un po' ballerino...

Sembra che tutto sia stato causato dalla bruciatura di QUALCHE fusibile. Intanto ho messo dei fusibili pi alti... L'elettrauto ha detto che non dovevo attaccare il caricacellulare all'accendisigari perch assorbe molto  e ha fatto saltare i fusibili. Per i fusibili normali hanno continuato a saltare anche se non c'era attaccato nulla... Che cosa pu essere?
Loggato

Per aspera ad astra!
fabri2cv
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 903


essu quisso


WWW
« Risposta #28 il: Febbraio 18, 2011, 21:08:53 »

il carica cellulare assorbe pochissimo. A parte questo, da quanto sono i fusibili che hai messo su e che saltano ? Un fusibile non altro che un filo di rame o di altro materiale conduttore attraverso il quale fluisce la corrente sotto forma di elettroni, questi sono paragonabili ad un fiume sche scorre in discesa, il filo rappresenta un notevole restringimento rispetto al normale corso del fiume, pi il fiume si fa stretto e pi l'acqua sale, nel caso della corrente  il restringimento equivale a un aumento di movimento e quindi di calore. L'utilizzatore, ovvero quello che prende corrente da dopo il fusibilie (luci, clacson,radio.....) , paragonabile ad un bacino con uno sfogo da un'altra parte dove transitando il fiume di elettroni avviene la trasformazione da energina elettrica ad altra di altro tipo, luminosa,sonora, etc etc. Se l'altra uscita del bacino sbarrata l'acqua non fluir pi e il livelllo si innalza rapidamente sino a straripare, nel caso del conduttore, il fusibile, si scalder sino a fondere. La tensione della nostra amata di 12 volt in corrente continua e la batteria mediamente da 45 Apere, moltiplicando i volt per gli ampere si ottengono i watt. I watt si usano spesso per specificare l'assorbimento di un utilizzatore e si clacolano dividendo i watt per i volt, ad esempio se una lampadina da 100watt a 12v assorbira 8,3 apere. Un fusibile deve avere un amperaggio almeno pari o leggermente superiore all'utilizzatore, se si brucia o in corto l'utilizzatore  o troppo piccolo (di aperaggio inferiore) il fusibile oppure i fili o i contatti a valle (dopo il fusibile)  scaricano a massa provocando il cortocircuito di cui dicevamo prima. Quindi, se i fusibili sono adeguati al loro scopo le uniche possiblit rimanti  sono una delle due poco fa citate.
Loggato

Una 2 cavalli non ti lascia mai a piedi
...sempre che non gli girino le balle!
Giacomo
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 704



« Risposta #29 il: Maggio 31, 2011, 12:07:38 »

Eccolo!



Funzionamento: Se spengo la macchina senza spegnere i fari il positivo che accende le luci di posizione passa per il contatto normalmente chiuso del rel e fa suonare la cicalina.
Ciao Tittap, scusa se ritiro fuori questo topo...Volevo avere un chiarimento. Vedo che il positivo dal devio luci arriva al rel nel 30 e (immagino) a motore spento chiude il contatto con 87 cui collegata la cicalina che suona. Ma a motore acceso (o quadro acceso) 30 chiude con 87a? quindi su 87a devo collegare il positivo che va alle luci? Mi spiego meglio taglio il positivo che viene dal devio luci una parte la attacco al 30 (quella che viene dal devio) e l'altra parte all'87a (quella che va alle luci) dico bene? ti ringrazio ciao  
scusa un'altra cosa: il positivo sotto chiave (lo trovo con il tester e va bene) ma (perdonami sono volenteroso ma incompetente ) naturalmente non lo stacco dal blocchetto per attaccarlo al rel, lo sbuccio e ci collego un cavo apposito che arriva al rel... scusa ma sono di coccio e mi vengono tanti dubbi... ciao e grazie !!
« Ultima modifica: Maggio 31, 2011, 12:15:27 da Giacomo » Loggato
Pagine: [1] 2 Vai Su Stampa 
« precedente successivo »
Salta a:  


Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.11 | SMF © 2006, Simple Machines LLC
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.466 secondi con 23 queries.