2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?  (Letto 59504 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline framato100

  • Assiduo
  • **
  • Post: 17
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #30 il: 07 Giugno 2013, 23:54:16 pm »
11 Luglio 1982....
....con la 2cv di mia sorella (da qui è nata la passione)
ed i miei amici con le bandiere tricolori in mano.
A scorrazzare e fare gli imbecilli tutta la notte.
Campioni del Mondo!!!

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9774
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #31 il: 08 Giugno 2013, 00:05:26 am »
Okay! Okay! Ma qua, nsomma... Ho perso qualche post, li ho riletti a cascata e mi è venuto un coccolone..

Cindy Crawford???
La Schiffer???

Mamma mia! MAMMA MIA!!!  L hai detto Dude.......

SACRILEGIO!!!!

Chi sarà la prossima? Ave Ninchi?  Moira Orfei (regina di Cikko!!)?????

Carola, Carola, Tesoro...  Dove sei...
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline The Dude

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2531
  • Is There Anybody Out There?...
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #32 il: 08 Giugno 2013, 00:11:47 am »
Carola, Carola, Tesoro...  Dove sei...

Torna! Ci manchi...
Chistacasa'sspettatttè! (wan)

... Io sto bene dove sto e sto male ovunque un po’...

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9774
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #33 il: 08 Giugno 2013, 00:14:22 am »
Simm' accà co' ccore  spiezzato..
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline The Dude

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2531
  • Is There Anybody Out There?...
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #34 il: 08 Giugno 2013, 00:18:54 am »
... Io sto bene dove sto e sto male ovunque un po’...

Offline CaravanPetrol

  • Colonna
  • ****
  • Post: 588
  • Evita di postare se non hai niente da dire.
    • CARAVAN PETRÒL (con l'accento sulla O)
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #35 il: 08 Giugno 2013, 02:26:29 am »
Anni Ottanta, anni Settanta, anni Sessanta e poi, ancora, indietro nel tempo…
Diffido della nostalgia, e forse questo è uno dei motivi che m'inducono a guardare avanti anche quando intravedo poco di buono. Uno dei motivi, non l'unico.

Ma siamo poi così sicuri che gli anni Ottanta siano stati così felici?
Non vorrei fare il guastafeste, me se penso agli anni Ottanta anche a me viene in mente la "Milano da bere", ma sono ricordi meno piacevoli di quelli coltivati da altri (scusami Aspes), mi tornano alla memoria la corruzione e i processi di mani pulite, il "martire" di Hammamet, il vuoto esistenziale dei paninari nel loro Monclair, gli yuppies e l'arrivismo promosso a novello credo sociale. E poi le morti per mafia, Falcone, Borsellino.
Mica tanto belli quegli anni, a ben pensarci…

Ma i Settanta furono senza dubbio migliori! O no?
Sì d'accordo, Baglioni e la Camilla, quella sua maglietta fina… Le nostre strade pullulavano di 2CV e soprattutto di Dyane, Ami 8, e delle ultime Dee. Non sfigurano neanche nel traffico d'oggi.
Intanto la prima crisi petrolifera aveva posto per la prima volta il tema del risparmio energetico. Ma volete mettere le domeniche della cosiddetta "austerity", a piedi, in bici, in tandem qualche volta, o addirittura su un romantico calesse?
Il risparmio energetico fu irrisorio, molto maggiore fu il danno all'industria turistica. Il solito pressapochismo, il solito dilettantismo.
E furono gli anni del terrore: non passava settimana senza una gambizzazione, un sequestro, un attentato. Ricordo perfettamente il momento in cui appresi la notizia che Moro era stato sequestrato dalle Brigate Rosse. Li chiamarono, ed erano, anni di piombo.
Altro che Baglioni e la Camilla!

Vogliamo andare ancora indietro? Ai favolosi anni Sessanta? Fa-vo-lo-si! Lo dice la parola stessa. Ma mi fermo qui.
No, non sono un pessimista, non vedo tutto nero, anzi! Conservo bellissimi ricordi legati a quei tempi, ma non era tutto roseo, dolce, positivo. Non lo era per niente.

Quelli che rimpiangiamo, che io rimpiango, non sono gli anni Sessanta, i Settanta o gli Ottanta. Molto più banalmente sono i miei vent'anni, quando avevo la possibilità di scegliere quale direzione dare alla mia esistenza. Tutto sommato credo di avere scelto bene, ma oggi "per le mie navi sono quasi chiusi i porti", e questo mi pesa un po'. Ma continuo a guardare avanti.
Sognatore pragmatico. Vegetariano e (quasi) astemio. Bicilindrico dal 1972. Viaggiatore in 2CV. Inadatto ai social e ai bar. W la differenza!
Caravan Petròl, con l'accento sulla "O", è una canzone ironica e pacifista del 1958, di Renato Carosone e Nicola Salerno.
www.caravanpetrol.it. Bruno Pelligra

Offline The Dude

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2531
  • Is There Anybody Out There?...
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #36 il: 08 Giugno 2013, 02:52:50 am »
Personalmente mi sono agganciato alla domanda di Aspes così, pour parler...
Ogni periodo storico, ogni epoca ha le sue due facce della medaglia.
Non me la sentivo di "analizzare" gli anni '80.
C'era la mia infanzia e c'era la mia adolescenza.
Anche queste con i loro aspetti positivi e negativi, come le "decadi" stesse d'altronde...
Gli '80 avevano indubbiamente i loro bravi difetti, ma non riesco a non ricordarli, come anche i primi '90, con grande piacere e, oserei, nostalgia...
Credo perchè adesso proprio non mi ci ritrovo...

Non percepisco un'"atmosfera".
Vedo e sento solo confusione...


Tutto sommato credo di avere scelto bene, ma oggi "per le mie navi sono quasi chiusi i porti", e questo mi pesa un po'. Ma continuo a guardare avanti.

 (su)

I porti sono un punto d'arrivo, a noi interessa il viaggio.


 (felice)

... Io sto bene dove sto e sto male ovunque un po’...

Offline salbifulco

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7216
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #37 il: 08 Giugno 2013, 05:44:59 am »
io credo che si stava meglio senza ombra di dubbio, quando il capofamiglia con il suo stipendio da operaio e la mamma casalinga, mandava tre figli all'università e riusciva anche a buttare giu un po di cemento per un paio di appartamenti.
sdeghedè sdeghedè

Offline Tarlo 61

  • Colonna
  • ****
  • Post: 832
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #38 il: 08 Giugno 2013, 06:32:51 am »
  Ragazzi questo ha un solo significato: siete vecchi!   (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio)

a quando le visite ai cantieri stradali a sbirciare tra le assi dello steccato?      (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio)


Tutti bellissimi ricordi. Quegli anni, sarà perchè ero giovanissimo, li ricordo come spumeggianti anche se non ci siamo resi conto che, certe decisioni, certi comportamenti sociali, certe scelte  economiche scellerate hanno avuto conseguenze che stiamo pagando ora e forse le subiranno ancora i nostri figli! (nonso)
Cerco di consumare il meno possibile e mi infastidisce lo spreco. Quando compro qualcosa non la compro con i soldi ma con il tempo che ci ho messo per guadagnarli!

Offline Aspes

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 4022
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #39 il: 08 Giugno 2013, 10:30:07 am »
In realta' tutti hanno ragione ... ma si stava meglio perche' si lavorava, perche' c'era veramente il lavoro, e ti pagavano per quello che facevi, e subito ....

C'era possibilita' di fare, di crescere .. forse eravamo oltre le nostre possibilita', come Paese ?

Puo' darsi ....

Ma e' stato un bel periodo, si, quello dei vent'anni, e lo voglio ricordare per quello che e' stato ...

Un periodo felice ..

Tra parentesi, se andiamo bene a guardare, ogni epoca ha i suoi periodi bui, ma li almeno ce ne erano parecchi
" luminosi " ...

Insomma ... anni '80 .. e vai con un bel frullato da Viel ..... !!!!!!
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Offline topo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3656
  • devo stare calmo
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #40 il: 08 Giugno 2013, 11:23:45 am »
Alf per me era un mito, sono riuscito a trovare su internet tutti gli episodi da uno malato come me  (muoio)

devo ammettere che ero un po grandicello per guardare Alf ma era molto divertente



 (muoio) (muoio) (muoio)

...eppur si muove!!!

Offline grunf

  • Colonna
  • ****
  • Post: 631
    • Bianchina-Pirates
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #41 il: 08 Giugno 2013, 11:39:27 am »

Offline CaravanPetrol

  • Colonna
  • ****
  • Post: 588
  • Evita di postare se non hai niente da dire.
    • CARAVAN PETRÒL (con l'accento sulla O)
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #42 il: 08 Giugno 2013, 12:40:36 pm »
L'invecchiamento è una questione banalmente biologica, di processi chimici, di cellule che si rinnovano sempre più lentamente. Non me ne sono mai fatto un cruccio, ne ho semplicemente preso atto una mattina, avevo 37 anni, quando la luce radente che entrava dalla finestra del bagno denunciò inequivocabilmente il cedimento del mio tenore muscolare.
Ero troppo impegnato a vivere, e lo sono tutt'oggi. La mia età è scritta sulla patente di guida, su una miriade di altri documenti, oltre che sul profilo personale del forum (63 anni, vi evito di andare a verificare); non ho alcun bisogno di atteggiarmi a giovane perché non lo sono, e rischierei solamente di apparire patetico.

Guardarsi alle spalle per rimpiangere "i bei tempi andati", per sostenere che "si stava meglio quando si stava peggio", lo ritengo un atteggiamento conservatore, perché bisogna confrontarsi col presente per sostituirlo con un progetto per il futuro, anche quando si è consapevoli che quest'ultimo ha confini biologicamente predefiniti.

Tutto ciò non c'entra niente con la figura del pensionato che osserva e critica l'esecuzione dei lavori di un cantiere pubblico col pretesto che in fondo sono anche soldi suoi; si può essere anziani anche perché non si è più curiosi, perché non s'intravede un futuro, o almeno un domani su cui incidere con le proprie scelte.
Allora sì che "…è una morte un po' peggiore".


Francesco Guccini - Canzone Delle Osterie Di Fuori Porta

Sognatore pragmatico. Vegetariano e (quasi) astemio. Bicilindrico dal 1972. Viaggiatore in 2CV. Inadatto ai social e ai bar. W la differenza!
Caravan Petròl, con l'accento sulla "O", è una canzone ironica e pacifista del 1958, di Renato Carosone e Nicola Salerno.
www.caravanpetrol.it. Bruno Pelligra

Stefania

  • Visitatore
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #43 il: 08 Giugno 2013, 12:44:15 pm »
E' brutto pensare come in pochi anni siamo caduti in basso così.... chissà che ci aspetta, ancora.
Non si può nemmeno ipotizzare un paragone tra gli anni 80 ed ora.... sarebbe come paragonare la m erda (oggi) col risotto (gli indimenticati anni 80).... poveri noi.

Vi propongo di guardarvi questo: spezzati della vita quotidiana di una giornata tipo a Milano nel 1983....


Milano '83 (parte prima)

Milano '83 (parte seconda)


Offline Aspes

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 4022
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #44 il: 08 Giugno 2013, 13:46:14 pm »


Guardarsi alle spalle per rimpiangere "i bei tempi andati", per sostenere che "si stava meglio quando si stava peggio", lo ritengo un atteggiamento conservatore, perché bisogna confrontarsi col presente per sostituirlo con un progetto per il futuro, anche quando si è consapevoli che quest'ultimo ha confini biologicamente predefiniti.




Il guardare indietro io lo ritengo, oltre ad un grande magazzino di bellissimi ricordi, emozioni e sentimenti, un qualcosa che ti fa affrontare il futuro in modo migliore, sfruttando le esperienze gia' vissute.
I progetti spesso si fanno, ma non sempre collimano con la realta'.
Da come l'hai detto mi sembra quasi un freddo esperimento, distaccato, privo di emozioni.
Questo si mi sa di sa di "conservatorismo" ..
Ma il bello e' proprio che ciascuno di noi ha la propria visione della vita.

E parlando di "visioni", guardando indietro,perche' non posso non farlo, vedo gli anni '80 come un periodo fantastico, che e' stato pieno di opportunita', colte oppure no.

Questa e' la grande differenza con il mondo di oggi : le opportunita'.
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31724
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #45 il: 08 Giugno 2013, 14:11:51 pm »
L'invecchiamento è una questione banalmente biologica, di processi chimici, di cellule che si rinnovano sempre più lentamente. Non me ne sono mai fatto un cruccio, ne ho semplicemente preso atto una mattina, avevo 37 anni, quando la luce radente che entrava dalla finestra del bagno denunciò inequivocabilmente il cedimento del mio tenore muscolare.
Ero troppo impegnato a vivere, e lo sono tutt'oggi. La mia età è scritta sulla patente di guida, su una miriade di altri documenti, oltre che sul profilo personale del forum (63 anni, vi evito di andare a verificare); non ho alcun bisogno di atteggiarmi a giovane perché non lo sono, e rischierei solamente di apparire patetico.

Guardarsi alle spalle per rimpiangere "i bei tempi andati", per sostenere che "si stava meglio quando si stava peggio", lo ritengo un atteggiamento conservatore, perché bisogna confrontarsi col presente per sostituirlo con un progetto per il futuro, anche quando si è consapevoli che quest'ultimo ha confini biologicamente predefiniti.

Tutto ciò non c'entra niente con la figura del pensionato che osserva e critica l'esecuzione dei lavori di un cantiere pubblico col pretesto che in fondo sono anche soldi suoi; si può essere anziani anche perché non si è più curiosi, perché non s'intravede un futuro, o almeno un domani su cui incidere con le proprie scelte.
Allora sì che "…è una morte un po' peggiore".


Francesco Guccini - Canzone Delle Osterie Di Fuori Porta



Hai una marcia in più, proprio quella che mi manca ;)
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Aspes

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 4022
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #46 il: 08 Giugno 2013, 14:14:25 pm »



Hai una marcia in più, proprio quella che mi manca ;)

Mi sa che ti sottovaluti, Ludo ...
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Offline grunf

  • Colonna
  • ****
  • Post: 631
    • Bianchina-Pirates
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #47 il: 08 Giugno 2013, 14:32:51 pm »
Rincaro la dose...

"in motorino sempre in due" 8)


Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31724
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #48 il: 08 Giugno 2013, 14:35:27 pm »


 ;D
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Aspes

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 4022
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #49 il: 08 Giugno 2013, 14:36:02 pm »
Quel Ciao sembra un prima serie ... senza sella ammortizzata .. ormai raro .. !!
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Offline grunf

  • Colonna
  • ****
  • Post: 631
    • Bianchina-Pirates
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #50 il: 08 Giugno 2013, 14:40:28 pm »


 ;D

Miiii il Cimatti Gringo!!!! concorrente diretto del fifty e del Califfone  (appl) (appl) (appl)


Citazione
Quel Ciao sembra un prima serie ... senza sella ammortizzata .. ormai raro .. !!

Il primo aveva il manubrio a V e il fanale tondo...più che raro...introvabile

« Ultima modifica: 08 Giugno 2013, 14:42:35 pm da grunf »

Offline Aspes

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 4022
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #51 il: 08 Giugno 2013, 14:41:32 pm »
Tutti dei grandissimi " Tuboni .. "  !!!!
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Offline grunf

  • Colonna
  • ****
  • Post: 631
    • Bianchina-Pirates
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #52 il: 08 Giugno 2013, 14:46:02 pm »


Il mio sogno!!!!!!!!!!  (su)

Offline CaravanPetrol

  • Colonna
  • ****
  • Post: 588
  • Evita di postare se non hai niente da dire.
    • CARAVAN PETRÒL (con l'accento sulla O)
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #53 il: 08 Giugno 2013, 14:53:21 pm »
Scrivendo che bisogna guardare avanti non intendevo negare il valore del vissuto, ma sostenevo che non ci si dovrebbe rivolgersi al passato indossando le lenti rosa della nostalgia; volevo richiamare l'attenzione sul fatto che, probabilmente, a mancarci sono i "nostri" vent'anni, i sogni di quell'età, che si trattasse di un'utopia egualitaria o del credere che ogni porta fosse aperta; un invito non a essere freddi e distaccati, ma lucidi sì, affinché si possa trarre giovamento dalle esperienze e conservare capacità d'analisi.Tutto qui.
Sono ancora capace di emozionarmi, e non ho rimpianti per ciò che poteva essere e non è stato, non conservo rancori ma un po' di sana rabbia.
Insomma, non sono disposto a farmi trascinare dal turbine della nostalgia; ma questo l'ho già detto all'inizio.

Nella miei ricordi di parte, più propenso ad assolvere gli anni dell'impegno sociale che quelli del rampantismo, l'immagine degli Ottanta è legata alle lolite di "Non è la RAI" e a un brano musicale di tale Raf.
Che cosa è rimasto di quel periodo e di quel credo l'ha detto bene Stefania, e l'abbiamo sotto gli occhi quotidianamente. Ma io sono partigiano dichiarato.

Raf - Cosa resterà di questi anni 80

 
Sognatore pragmatico. Vegetariano e (quasi) astemio. Bicilindrico dal 1972. Viaggiatore in 2CV. Inadatto ai social e ai bar. W la differenza!
Caravan Petròl, con l'accento sulla "O", è una canzone ironica e pacifista del 1958, di Renato Carosone e Nicola Salerno.
www.caravanpetrol.it. Bruno Pelligra

Christine70

  • Visitatore
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #54 il: 08 Giugno 2013, 15:00:09 pm »
Rincaro la dose...

"in motorino sempre in due" 8)




....Quoto in pieno! ...Per  solo fatto che non erano obbligatori Polizza R.C......e uso del Casco......Spensierati già! Condivido e mi piace!  (guid) (abbraccio) (guid)

Offline CaravanPetrol

  • Colonna
  • ****
  • Post: 588
  • Evita di postare se non hai niente da dire.
    • CARAVAN PETRÒL (con l'accento sulla O)
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #55 il: 08 Giugno 2013, 15:01:27 pm »
@ Ludo

Ti conosco superficialmente, solo qualche parola scambiata al raduno di Lodi anni addietro, ma di te ho un'immagine di persona disponibile e generosa.
Credo che, per quanto ti riguarda, questa volta dovrò dare ragione ad Aspes.  :)
Sognatore pragmatico. Vegetariano e (quasi) astemio. Bicilindrico dal 1972. Viaggiatore in 2CV. Inadatto ai social e ai bar. W la differenza!
Caravan Petròl, con l'accento sulla "O", è una canzone ironica e pacifista del 1958, di Renato Carosone e Nicola Salerno.
www.caravanpetrol.it. Bruno Pelligra

Offline CaravanPetrol

  • Colonna
  • ****
  • Post: 588
  • Evita di postare se non hai niente da dire.
    • CARAVAN PETRÒL (con l'accento sulla O)
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #56 il: 08 Giugno 2013, 15:12:40 pm »
Citazione
....Quoto in pieno! ...Per  solo fatto che non erano obbligatori Polizza R.C......e uso del Casco......Spensierati già! Condivido e mi piace!   

Azz...! Mi tocca ancora remare contro.

Il casco tutela te e i tuoi familiari (so di cosa parlo), la polizza R.C. tutela tutti gli altri. Più che di spensieratezza, in questo caso parlerei d'incoscienza, di scarsa consapevolezza di ciò che comporta vivere in società.

Ma lo ammetto, sono anziano, compatitemi.
Sognatore pragmatico. Vegetariano e (quasi) astemio. Bicilindrico dal 1972. Viaggiatore in 2CV. Inadatto ai social e ai bar. W la differenza!
Caravan Petròl, con l'accento sulla "O", è una canzone ironica e pacifista del 1958, di Renato Carosone e Nicola Salerno.
www.caravanpetrol.it. Bruno Pelligra

Offline The Dude

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2531
  • Is There Anybody Out There?...
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #57 il: 08 Giugno 2013, 15:13:06 pm »
a quando le visite ai cantieri stradali a sbirciare tra le assi dello steccato?  

 (muoio) (muoio) (muoio)

Presto, anzi PRESTISSIMO!!!

Però preferirei stare al bordo di una bella voragine, con le mani dietro la schiena, scuotendo la testa e borbottando con un compagno occasionale coetaneo "Se pù no fà chel laur lì... L'è mica la maniera de laurar..."...

 (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio)

... Io sto bene dove sto e sto male ovunque un po’...

Offline The Dude

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2531
  • Is There Anybody Out There?...
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #58 il: 08 Giugno 2013, 15:20:47 pm »
Per  solo fatto che non erano obbligatori Polizza R.C......e uso del Casco......Spensierati già!

Condivido in pieno il pensiero dell'Anziano al Petrolio... ;D

Ma, mi permetto di dire... LE STRADE SONO CAMBIATE!

In quegli anni, e prima ancor di più inevitabilmente, le strade erano MOLTO meno trafficate, le auto erano più piccole, la gente correva meno ed era più rispettosa delle regole della strada e del buon senso.
E poi c'erano molti più controlli!
I vigili non davano pace!
Quelli in motorino erano sempre fermi a bordo strada per un controllino... (muoio)
I ciclisti non si permettevano di fare tutto quello che vedo fare oggi: andare in contromano, sfrecciare sui MARCIAPIEDI, scorrazzare di notte senza luci...
Tanto poi la colpa la si da automaticamente al "pirata della strada".
I d.eficienti in giro ci sono di certo, ma se si stesse attenti per primi alla propria incolumità e a quella degli altri...

... Io sto bene dove sto e sto male ovunque un po’...

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9774
Re: Anni 80 .... quanto si stava meglio ?
« Risposta #59 il: 08 Giugno 2013, 15:29:03 pm »
Era un altro vivere, non c' che dire.
I ricordi belli hanno probabilmente ovattato i ricordi brutti e, rapportati allo stato attuale, ci sembra che quegli anni siano stati
più belli degli attuali.  Certamente eravamo tutti più giovani. 

Macchine di gomma e 2Cv filocomandata a parte, se penso ai MIEI anni 80 me vien freddo. ma l'è stesso: affari miei.

L' unica cosa di cui sono sicuro è che nel quotidiano c'era più spazio per "l' uomo".
Non inteso come uomo-mascolo, ma inteso come persona.

C' era ancora il panettiere che "teneva il conto". Idem il macellaio.

Proviamo ora, ad andare dal macellaio a prendere due braciole e a dirgli che le paghiamo il 30/06..

..ci mette nel macinino e ci vende come hamburgher..   (salvo eccezioni ormai rare..)
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.