2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..  (Letto 11435 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« il: 11 Giugno 2013, 09:55:12 am »
Riuscirà Skassamakkinen a raggiungere la morosa, che lo attende scalpitante a Siracusa, dovendo partire da Verona in pieno Agosto, avendo a disposizione solo una P@nd@ 750 di trentesima mano con 220.000 Km sulla gobba, pronta per lo sfasciacarrozze????

Se storia vi sfagiòla, restate in contatto!!

Watson!  Pòr favòr!   Con tutto il rispetto per Tazio  (adoraz) (adoraz) (adoraz), mi metti su "Nuvolari" di Lucio Dalla?

GRASSIEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!  ;D (felice) 
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline salbifulco

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7216
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #1 il: 11 Giugno 2013, 10:03:27 am »
perchè non dovresti farcela, qual'è il problema?  ;D
sdeghedè sdeghedè

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #2 il: 11 Giugno 2013, 10:37:43 am »
Eh! Eh!! Ciao Salbi!!

Mamma mamma, l' avessi vista la P@nd@...  1500 Km, tutti d' un fiato, dalle 14 del pomeriggio alle 9.30 del mattino successivo..

..su quel catorcio, c' era già chi pensava a cosa scrivere sulla corona da morto.. (muoio)
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31722
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #3 il: 11 Giugno 2013, 18:43:22 pm »
 ;D

Spetuma trepidanti neh? ;D
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #4 il: 11 Giugno 2013, 20:21:56 pm »
..ègno, ègno..   ;D
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline grunf

  • Colonna
  • ****
  • Post: 631
    • Bianchina-Pirates
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #5 il: 12 Giugno 2013, 10:30:38 am »
Su con la vita poteva andarti peggio...

poteva essere una-panda-30 per esempio  ;D

Offline grunf

  • Colonna
  • ****
  • Post: 631
    • Bianchina-Pirates
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #6 il: 12 Giugno 2013, 10:32:51 am »
Su con la vita poteva andarti peggio...

poteva essere una-simpatica vetturetta italiana-30 per esempio  ;D

p@nd@ 30

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22024
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #7 il: 13 Giugno 2013, 11:33:33 am »

Watson!  Pòr favòr!   Con tutto il rispetto per Tazio  (adoraz) (adoraz) (adoraz), mi metti su "Nuvolari" di Lucio Dalla?

GRASSIEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!  ;D (felice) 

LUCIO DALLA - NUVOLARI
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22024
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #8 il: 13 Giugno 2013, 12:02:14 pm »
Riuscirà Skassamakkinen a raggiungere la morosa, che lo attende scalpitante a Siracusa, dovendo partire da Verona in pieno Agosto, avendo a disposizione solo una P@nd@ 750 di trentesima mano con 220.000 Km sulla gobba, pronta per lo sfasciacarrozze????


Non so quest'anno andrò in Sicilia, ma se ci vado sarà in Agosto (le due settimane centrali, magari ci si vede  (su))


(vecchio) il percorso più breve e consigliato è quello classico dell'autostrada del sole (A22, A1, A3) sono 1342 km ed in teoria senza soste e senza considerare l'imbarco sono 13 ore

solo che devi salire sull'appennino passando per la Bologna-Firenze (chiedi a Lugi con i suoi viadotti mozzafiato, lui la farebbe tutti i giorni  (stupid)) e poi devi pure salire a Campotenese tra Basilicata e Calabria e non credere sia una salita semplice  (guid)


suggerirti un'alternativa è rischioso, ma prova a pensare di fare tutta l'adriatica (A22, A14, SS106, A3) google maps indica 1400 km e 13.30 , la statale lucana non la conosco ma a vederla sulla carta sembra davvero facile da fare, mi preoccupa l'ultimo tratto della A3, ma visto che la velocità e limitata ai 70 km/h e tu sei con una vettura dalle folli velocità non credo che avrai grosse difficoltà su quel tratto al limite apri la capotte della panda  ;D)


P.S. e pensare di prendere il traghetto Salerno - Messina, guarda che se salti la Salerno Reggio Calabria ci guadagni sulla salute (senza offesa per chi la fa spesso), pagherai un po' di più il viaggio (la A3 è gratis), ma arriverai dalla morosa ancora in pace con il modo  (su)

Salutami Mimmo quando lo vedi  (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #9 il: 13 Giugno 2013, 12:14:46 pm »
Ciao Watson! No, non è un viaggio "..che devo fare..".
E' un viaggio già fatto, nell' estate 2009 e che vi racconterò (ci vuole la sera giusta ed una buona bottiglia) quanto prima.
Naturalmente, imprevisti di tutti i generi prima/dopo/durante!!   Tutta da ridere!! ;D
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Marchino

  • Visitatore
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #10 il: 13 Giugno 2013, 12:15:23 pm »
 (sorpreso)
scusa ma...   (nonso)
non è un viaggio che è già avvenuto?  (?)

ah ah mentre "inviavo" ho visto che skassa ti ha già risposto.... mmmm...

UOOTSOONN? chi è che ha il cervello scombussolato?  (muoio)

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22024
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #11 il: 13 Giugno 2013, 12:49:48 pm »
Riuscirà Skassamakkinen a raggiungere la morosa, che lo attende scalpitante a Siracusa, dovendo partire da Verona in pieno Agosto, avendo a disposizione solo una P@nd@ 750 di trentesima mano con 220.000 Km sulla gobba, pronta per lo sfasciacarrozze????

Se storia vi sfagiòla, restate in contatto!!

Watson!  Pòr favòr!   Con tutto il rispetto per Tazio  (adoraz) (adoraz) (adoraz), mi metti su "Nuvolari" di Lucio Dalla?

GRASSIEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!  ;D (felice) 

(vecchio) non sono bravo con l'italiano, ma riuscirà significa che deve ancora fare il viaggio..... mica era chiaro che la domanda era retoria e riferita al 2009  (sorpreso)


mi hai fatto fare una ricerca sui percorsi per giungere in terra sicula  (stupid) mannaggia a te  (muoio) (muoio)


C'era solo un punto che non mi quadrava "la morosa" da noi vuol dire la ragazza, prima che la sposi.... avevo paura che Skassa avesse invece un'amante in Sicilia  (stupid)

CHE PIRLA CHE SONO  :P


racconta, racconta pure non mi sono neppure accorto che sei in amarcord  (nonso)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22024
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #12 il: 14 Giugno 2013, 23:48:46 pm »
Ho capito che cosa non ho capito... avevo letto il titolo del 3D ma non dove era stato aperto, non sapendo che era Amarcord, credevo fosse il preambolo per un viaggio avventuroso verso la Sicilia e che tu ci avresti raccontato mentre lo percorrevi  (guid)


Ti prometto che non disturberò più, fino a quando tutto il divertente tragitto non sarà descritto così bene come sai fare tu  (abbraccio)


Permettimi solo un piccolo inquinamento (al limite lo faremo cancellare  ;)), ma è buffo pensare che tu nel 2009 ti trovavi in sicilia all'inseguimento di una morosa (sono curioso del perchè  ;D), mentre anch'io mi trovavo negli stessi luoghi alla ricerca di dolorosi ricordi...

... ero con mio fratello, lui non se lo l'era sentita di scenderci l'anno prima ed io lo accompagnavo in questo mesto ritorno a casa, ovviamente ci prendemmo delle pause, ed un piccolo giro da turisti lo facemmo, passando appunto anche da Siracusa

era il 17 agosto del 2009 quando feci queste due fotografie


ortigia vista dal mare



e il santuario della Madonna delle Lacrime (finalmente ultimato)



io ho terminato, Skassa ora tocca a te e facci sognare (e ridere), come sai fare tu  (abbraccio)


Watson che si infila dappertutto anche quando non dovrebbe.
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #13 il: 15 Giugno 2013, 00:26:49 am »
Watson.. Ero lì!!   E il 17 agosto, alla sera, ero a Ortigia alla Taberna Sveva..   (sorpreso)

Mmazza, oh!  Sto Grande Spirito!!!   'Na poteeeenza!!! (appl) (appl) (appl)
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #14 il: 16 Giugno 2013, 14:55:24 pm »
Correva l' anno 2009.
Erano ancora nitidi gli echi dell' avventura americana ma, già da un anno abbondante, il destino aveva incrociato la mia mulattiera con la strada di una certa signorina Jessie che, con validi argomenti, mi aveva convinto a mettere in discussione i miei piani.
Questa Jessie, che non si chiamerebbe Jessie, ma è identica cromaticamente e caratterialmente al personaggio dei film di Toy Story, trascorre le sue estati nella Splendida  ("S" maiuscola non a caso) Sicilia, nella zona di Siracusa, precisamente a Fontane Bianche (a un tiro di sasso dal mare).

Già nel 2008, avevamo trascorso le vacanze arrangiandoci con le biciclette ma, dato il casino tipico delle località di mare in estate, troppo spesso l' impresa si era rivelata "pericolosetta".

Dopo la quinta volta che mi son visto la collisione (fortunatamente senza conseguenze) tra Jessie e una Vispa Teresa di passaggio che aveva avuto il buon gusto di pedalare con vigore con la testa girata da tutt' altra parte,
ero arrivato all' unica conclusione possibile: occorreva una macchina.

Dopo aver noleggiato una Fiesta schifosa, per una cifra da rapina, assicurata da cani e con il condizionatore pure rotto (ad Agosto è una rogna, quando si viaggia con chi non ha esattamente lo stesso nostro concetto spartano di autovettura), decisi che avrei cercato una 2cv o una Dyane da portare a Siracusa e da lasciare lì
(..ed è qui che, dopo anni, mi si è risvegliata la voglia di ricomprarmi una bicilindrica Citroen (su)!!!)

 
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #15 il: 16 Giugno 2013, 15:02:31 pm »
Dall' album di famiglia..



Skassamakkinen & Signora..
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31722
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #16 il: 16 Giugno 2013, 16:31:42 pm »
 ;D
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #17 il: 19 Giugno 2013, 23:50:19 pm »
Era così cominciata la caccia al destriero.
Budget quasi impossibile  (1000euro + pass proprietà). Meglio se avanzava qualcosa.

Con somma amarezza 2Cv e Dyane son ben presto svanite dall' orizzonte ottico. Quelle visionate, o erano troppo belle e quindi proposte a prezzi da gioielli degli Asburgo Lorena, o erano tristi relitti percossi da uragani di ruggine.
Quando addirittura non mancava il motore, ma con la promessa solenne che ..se l' avessi comprata mi avrebbero procurato un "motore funzionante". Urrà.
Neanche valutare l' acquisto di una 126 si era rivelata una gran pensata: partendo dal presupposto che, in fin dei conti, era una 500, cifre dai 2000 euro in su venivano chieste come giusto ridere.

Ahimè, mi rifugiavo perciò nella categoria "big", sia come cilindrata che come richieste.
Una Regata, una Mondeo ripescata da una cava, un Mercedes da Emirati Arabi, una Lancia Flavia, un Bmw 730..
ah, proprio l' ideale che avevo in mente di "macchinetta agile per andare in spiaggia".

Categoria a parte le "Exotic", macchine improbabili saltate fuori dagli angoli più remoti:

- una Prinz;
- una Daf 55 (era questione d' onore NON comprarla);
- una Trabant bicolore;
- una Opel Rekord 1700 (praticamente una vacca con le ruote);
- una Jeep Commando dal famigerato motore Perkins...

Niente di buono insomma.  
Un giorno però, mi trovavo nell Officina di "Roby - Mike Parkes", mio fido compare di avventure motoristiche.
Mentre stiamo parlando di una Y10 che forse è in vendita, da sotto la catasta delle gomme da buttare, vedo
spuntare il muso sorridente e inconfondibile di una vissutissima P@nd@ bianca, il solito, tragico, bianco elettrodomestici.   Immediatamente chiedo:

- E quella, è in vendita?;
- QUELLA???   mi risponde sbigottito Mike.
- Si quella. Ha le targhe no? Ma va ancora?
- Ma quella deve andare a demolizione! Però, in effetti...  a modo suo, ma va!

Rapidamente la liberiamo dalla prigione di pneumatici.  Dopo averla considerata a lungo, mi son voltato verso
Mike ed ho esclamato:

- Fa proprio schifo. La compro!!

Avevo trovato il destriero per la Grande Corsa verso Sud.










 





La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #18 il: 19 Giugno 2013, 23:54:02 pm »
Watson, ho bisogno di te!

Mi trovi fuori "La Balilla" di Giorgio Gaber?

Che a questo punto del racconto, ci sta prooooprio bene???

Grazie!! (felice)
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22024
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #19 il: 20 Giugno 2013, 08:29:47 am »
Io ti seguirò in silenzio fino alla fine, poi dopo che avrai concluso il tuo racconto posterò le foto del 2009 della Sicilia  (abbraccio)


Giorgio Gaber - La balilla
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #20 il: 20 Giugno 2013, 10:00:07 am »
Grazie Watson!!

Per favore seguimi, ma non in silenzio!!!  Ho bisogno dei tuoi interventi!! (su) (abbraccio)
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #21 il: 29 Giugno 2013, 15:44:16 pm »
Con un atteggiamento a mezza via tra il meravigliato e lo sconvolto, l' euforico e il preoccupato, Mike partiva di gran carriera alla volta del telefono, per contattare i proprietari, ed informarli che "..c'è un pazzo che vuole comperare la P@nda!!"

Per evitare inutili arzigogoli grafici, d'ora in poi la chiamerò con il nome che immediatamente le ho assegnato:
"Spirit of St Louis". L' idea di una lunga cavalcata in sella a quella specie di tosaerba aveva evidentemente risvegliato in me un certo delirio di onnipotenza mixato a una buona dose di follia. Che Lindbergh mi perdoni.

Mike tornava con il più roseo dei responsi:

- Non vogliono niente. Ti paghi il passaggio e il cesso..  ehm.. la macchina è tua.

In effetti, ora della fine, Spirit è stata pagata due caffè più il passaggio.   

Classe 1990, Spirit ha trascorso i primi sei anni della sua vita con targa teteska, a Berlino (la nemesi storica!). Ricompare quindi a Bari nel 1996, dove rimane fino al 2003 anno in cui due freschi sposini la caricano con tutte le loro cose ed il loro entusiasmo e vengono a Verona a lavorare. Causa auto nuova, nel 2007 Spirit viene dimenticata in un cortile. Ne vedrà di più in quel cortile che non fa negli anni Germania. Contakilometri a quota 220.000!

Esternamente, la ruggine trapanante compare qua e là. In certi punti, è il colore a comparire qua e là.
Sul fianco sinistro, una megabotta stringe non poco il girovita di Spirit, cosa che - in terra Sicula - le regalerà il soprannome di Sexypand@. Allo stesso tempo, la stessa botta, ha cambiato notevolmente l' angolo Camber della ruota posteriore e di tutto il retrotreno. Spirit, di cul@, ha l' assetto di un' Alpine Renault A110.

Particolare molto "maschio", i paraurti sono fissati alla scocca con robusti dadoni e relativi bulloni.

Mi colpiscono i quattro pneumatici, nuovi, per altro, dal disegno quantomai infantile.
Queste quattro gomme, praticamente quattro “tassellate”, sono delle fenomenali “Fratelli Favuzzi Ricostruzione Pneumatici”.

- Meno male che non devo andare a Monza, in Parabolica!” Ho pensato. 
       
In realtà, si riveleranno ottime gomme, specie sullo sterrato.

Il meglio, però, è all’ interno.

Una Foresta Nera di Arbre Magique si estende, a grappoli, per tutta la macchina.
Il volante (prima cosa che salta all’ occhio), è stato tagliato, chissà quando e da chi, con il flessibile ed ora assomiglia in tutto e per tutto alla cloche di uno Chance Vought F-4FU Corsair della Seconda Guerra Mondiale.

Un palmo di acqua piovana sciaborda sotto la pedaliera, pronto a rinfrescare le estremità del guidatore più accaldato. Il “sedile a dondolo” poi, è una vera chicca.

Saldato, rivettato, rinforzato e rispaccato, il sedile lato guida regala ad ogni frenata il brivido del Seggiolino Eiettabile dell’ Aston Martin di James Bond.

Magnifico.

La sintesi della disgrazia trova il culmine nei pannelli porta, costruiti in puro legno di cassetta della frutta rivestito in falsa seta (quella delle scatole di liquori, per intenderci), il tutto verniciato in spray blu, effetto blue jeans.

In compenso, c’è lo specchio retrovisore destro, l’ orologio ed un cambio a cinque rapporti di provenienza A112 (una modifica davvero valida!).

Si racconta che un operaio del Senegal, la cui voglia di motorizzarsi era inversamente proporzionale ai soldi che aveva in tasca, fosse andato a vedere Spirit qualche mese prima e abbia concluso: “Troppo brutta!”

Nell’ attesa di regolarizzare la parte burocratica,  Mike si occupava di un primo check up (e della revisione), ed io cominciavo a cercare i pezzi mancanti presso i rottamai e sulla Baya.

Il ritorno in pista era questione di giorni.








La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31722
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #22 il: 01 Luglio 2013, 18:09:00 pm »




 (??)





 ;D (felice)
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31722
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #23 il: 17 Luglio 2013, 20:55:19 pm »
 (sorpreso)

 (??)
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Christine70

  • Visitatore
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #24 il: 18 Luglio 2013, 00:44:38 am »
Skassa.....scusami.....ma devo proprio dirtelo! Ti ha mai detto nessuno che come scrittore faresti na barca di soldi?  Complimenti sinceri per il tuo modo di raccontare e di scrivere. Parola dopo parola diventa tutto sempre più.appassionante! Te lo dice uno che di leggere libri non ne vuole sapere! Complimentiiiiii!  (su)
« Ultima modifica: 18 Luglio 2013, 00:46:20 am da Capitan Harlock »

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #25 il: 18 Luglio 2013, 21:00:25 pm »
Grazie Capitano! Mi fa piacere che ti piaccia la mia storia strampalata (eppure vera!!)!!

In realtà, mi  accorgo che per ignoranza, stanchezza e fretta, spesso la punteggiatura
ed i tempi verbali vanno a spasso...  :(

Ma che importa? Io voglio che la gente interessata alla lettura si faccia una bella e sana risata!!

Ridere fa bene a tutto!!!   (muoio) (muoio) (muoio)
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline drillo65

  • Colonna
  • ****
  • Post: 561
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #26 il: 19 Luglio 2013, 22:37:01 pm »
Vai Skassa,ti prego continua.................   (abbraccio)

 ;D Mimmo
God save the TWIN

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #27 il: 22 Luglio 2013, 09:22:10 am »
(felice) (felice)

Vado, Ragassuòli, vado.. 
Sto solo cercando (come sempre) la sera giusta e la bottiglia giusta!! (su)
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #28 il: 25 Luglio 2013, 22:42:05 pm »
Spirit stava lì, a mezz’aria, sospesa sul ponte dell’ officina di Mike.
Mike, nei paraggi, mi accolse con la sua consueta flemma britannica;

-   “Revisione passata” disse.
-   “Ah, bene!” risposi. “Allora quelli del Centro Revisioni han chiuso un 
                occhio..”
-   “Mah, mi sa che li han chiusi tutti e due” rispose Mike “ma tant è, abbiamo 
                 raggiunto il risultato!”
-    “Eh, già. Molto bene. Ma dimmi, a che punto è il check up?”

            Mike rispose roteando lentamente la chiave del 24, guardando in alto verso un 
            punto che non c’ era:

-    “ La frizione “c’è” al 50%, i freni “ci sono” al 30% ma, considerando che in autostrada li userai poco,     
                  non dovrebbero creare fastidi. La cinghia è stata rifatta da poco (cosa che si rivelerà inesatta), i fanali 
                  fanno una bella luce piena (il trucco c’ era e l’ avrei pagato caro, strada facendo…).”.

-    “E il favo di vespe, l’ hai trovato?” Domandai.

-   “Il “favo di vespe” era, in realtà, la plafoniera dell’ abitacolo, distrutta all’ interno, in perenne corto
                circuito….”

-   “Ah, e cosa hai fatto?”

-   “L’ ho tolta.”

-   “Bene. Ne troverò una allo sfascio.” dissi io.

-   “Ah, poi ho capito perché ad ogni acquazzone si allagava l abitacolo.. Qualcuno aveva fatto passare un
                filo elettrico sotto la guarnizione del parabrezza, per fare l antenna dell autoradio credo… Da lì passava
                acqua a litri.”.

-   “Bravo Mike! E cosa hai fatto?”

-   “L’ ho tolto. Ho scoperto anche che la derivazione dell’ acqua calda per il riscaldamento era corrosa.. 
                Sembrava un piffero..”

-   “Ottimo. Che hai fatto?”

-   “L’ ho tolta. Tanto in Sicilia c’è caldo e il riscaldamento non ti serve”.

            Cominciavano un po’ a preoccuparmi tutti ‘sti alleggerimenti perciò cambiai
            discorso. In fin dei conti, Spirit era lì, davanti a me e…   c’era! 

-     “Bravo Mike! Altro da segnalare?”

-      “Si. Per tappare la perdita d’ acqua dal monoblocco, la signorina si è bevuta quattro bustine di turafalle.
                   Dov’ è che vuoi andare con questo catorcio?”

-   “In Sicilia. 1500 Kilometri più giù”.

-   “Ti dico solo una cosa. Buona fortuna”.

            Era la fine di maggio 2009 e la partenza era prevista per il cinque agosto.
            Avevo tutto il tempo di testare Spirit, scoprirne le magagne e (soprattutto)
            risolverle. Durante la permanenza in officina, poi, non avevo perso tempo e, tra la
            Baia e i demolitori, con un grosso aiuto da Kaos il Carrozziere che aveva in
            cortile una vettura analoga distrutta ma ancora in grado di donare qualcosa, avevo
             raccolto tutti i ricambi necessari per restituire a Spirit la dignità che meritava.   

             Saldato il conto e salutato Mike, mi sedevo al posto di guida e, faticando come
             un matto con la cloche (mi trovavo – nelle curve – con le mani ad annaspare nel
            vuoto alla ricerca di  un volante che non c’era), portavo Spirit nel box di casa
            mia.-

             Lì, via le porte, via il cofano, via gli interni (chiamiamoli cosi) e, alzata sui 
            cavalletti, via le ruote.  Fondo, antiruggine, stucco e zincante, partiva in quell’
            istante il più disperato make up della storia dell’ automobile..

La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline tiotio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 5182
  • iscritto al registro italiano 2cv!
    • Registro Italiano 2cv
Re: Quasi (quasi,eh!) una Mille Miglia di altri tempi..
« Risposta #29 il: 02 Agosto 2013, 15:25:51 pm »
in tutto questo, manca ancora una foto della "Protagonista", intendo la m@cchina, non certo la gentil donzella che ha reso necessario questo disperato make-up ad una consunta e disonorata p@nda, deturpata fin nell'intimità da un orribile ex proprietario e un meccanico senza cuore, che l'hanno relegata a poco più di un carro semovente, senza bisogno di traino ma solo in apparenza, chissà forse scopriremo che alla fine spirit ha davvero avuto bisogno di una pariglia per muoversi.

nel frattempo, il suo strano padrone, non trovando posto in centro per parcheggiare, mise a frutto le più insperate doti cavallerizze della selvaggia, che gli permisero di andare tranquillamente a comprare tutto il necessario per poterla cavalcare a dovere...



egli si attirò però lo sguardo incuriosito prima, severo poi. delle forze dell'ordine, chissà com'è andata a finire...

 (guid) (muro)
Registro Italiano 2cv: www.registroitaliano2cv.it