2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: "Paradiso terrestre" per gli appassionati Citroen HY  (Letto 2194 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline maaver

  • Residente
  • ***
  • Post: 208
  • Bon courage, jeunes hommes!
"Paradiso terrestre" per gli appassionati Citroen HY
« il: 14 Settembre 2013, 16:03:02 pm »
A questo link:

http://www.atelierdelarestauration.com/galerie_CITROEN%20HY%20%20Restauration,%20%20transformation%20et%20conversion%20en%20camionnette%20magasin%20pour%20la%20societe%20Gaufre-Event.aspx

attivando la presentazione, e con giusta musichetta di sottofondo, sar possibile per gli appassionati del veicolo Citroen Type H trascorrere momenti di rara soddisfazione.

Osservate la soluzione per la ventola del radiatore: la ventola meccanica fissa al motore stata sostituita da due elettroventole SPAL (una davanti e una dietro il radiatore)?



Offline stefi

  • Colonna
  • ****
  • Post: 264
    • Club 2CV Amis dal d cavai - Ticino
Re: "Paradiso terrestre" per gli appassionati Citroen HY
« Risposta #1 il: 17 Ottobre 2013, 13:58:52 pm »
Ciao,
come mai la modifica? Per migliorare il raffreddamento?

Ciao
Stefi

Offline maaver

  • Residente
  • ***
  • Post: 208
  • Bon courage, jeunes hommes!
Re: "Paradiso terrestre" per gli appassionati Citroen HY
« Risposta #2 il: 19 Ottobre 2013, 20:40:55 pm »
Ciao Stefi,
secondo me per migliorare l'efficienza nelle situazioni non ottimali. E' il sistema delle macchine contemporanee, in effetti. Per es. in lunghe e ripide salite in pieno luglio a temperatura 36-38 gradi: il motore scalda di pi perch in salita, siccome va piano la ventola fissa al motore gira anch'essa piano quando invece dovrebbe girare pi forte e raffreddare di pi, inoltre l'aria di controvento anch'essa ridotta perch si va piano. E ancora il vano motore dell'H davvero piccolo e ostacola il ricambio dell'aria. Ma penso che a Nord delle Alpi ci non sia un problema perch l'aria sempre pi fresca che nella Valle Padana. L potrebbe andare in crisi durante una lunga coda (Stau) in autostrada al sole.
In un Forum francese a questo proposito si parlava di un sistema cosiddetto "africano" risalente evidentemente al tempo delle loro colonie in Nord-Africa.Sostanzialmente si tratta di di aprire il cofano motore, di infilare due zeppe (Keilen?) di legno di 10-15 cm di spessore tra questo e la carrozzeria e tenere il tutto in posizione per mezzo di elastici o cinghie che si legano ai fari.

Ciao!

Offline stefi

  • Colonna
  • ****
  • Post: 264
    • Club 2CV Amis dal d cavai - Ticino
Re: "Paradiso terrestre" per gli appassionati Citroen HY
« Risposta #3 il: 20 Ottobre 2013, 13:46:23 pm »
Ciao Maaver,

Pianura Padana... estate... mi ricordo di quest'estate, mentre viaggiavamo fra Milano e Venezia in autostrada dopo mezzogiorno, di essermi sentita quasi male dal caldo! Ad ogni pausa aprivamo subito il cofano dell'H e cercavamo di parcheggiarlo un po' all'ombra, poi ci buttavamo nell'Autogrill con l'aria condizionata a bere litri d'acqua fresca (in auto si scaldava subito)!
Al nord delle Alpi invece ho spesso il problema che nemmeno in estate il motore raggiunge una buona temperatura d'esercizio perch il mio raffredda sempre, e con il radiatore nuovo ed efficiente un problema.
Il tuo ha il termostato? Se si' dove piazzato?
L'idea del cuneo (Keil, esatto :) ) buona, magari si potrebbe fare un lavoro duraturo con delle cerniere o accessori per mobili?

Ciao Stefi

Offline maaver

  • Residente
  • ***
  • Post: 208
  • Bon courage, jeunes hommes!
Re: "Paradiso terrestre" per gli appassionati Citroen HY
« Risposta #4 il: 21 Ottobre 2013, 13:53:19 pm »
Ciao!
Ecco, secondo me elettroventola comandata da interruttore termostatico e termostato acqua sono la soluzione contemporanea, la pi efficiente, che sembrerebbe essere stata adottata dai restauratori francesi: fa riscaldare presto il motore e lo  mantiene alla temperatura ottimale sempre. Gi adesso qui da me in Emilia il motore tarda a riscaldarsi, perci io non ho paura di usare la mascherina invernale, casomai parzialmente aperta, con controllo della temperatura, per evitare dannose temperature troppo basse.
Nel mio mezzo (anno di costruzione 1976) il termostato acqua all'uscita della pompa dell'acqua. Nel tuo, se mi ricordo bene, non era previsto, ma per i surriscaldamenti non un male secondo me perch il termostato riduce comunque la portata del liquido di raffreddamento con la sua presenza.  Ragione per cui una volta i meccanici Citroen nelle DS lo toglievano a inizio estate per rimontarlo a inizio autunno.
Per quanto riguarda i cunei di legno, io mi sarei inventato un sistema pi sicuro e anche pi decoroso da un certo punto di vista: per mezzo di 2 pezzi di grosso fil di ferro. Uno di questi giorni, se non hai fretta, gli far la foto e te la condivider nel Forum.

Mauro

Offline maaver

  • Residente
  • ***
  • Post: 208
  • Bon courage, jeunes hommes!
Re: "Paradiso terrestre" per gli appassionati Citroen HY
« Risposta #5 il: 27 Ottobre 2013, 21:35:59 pm »
Ciao Stefania,

non ho dimenticato la mia promessa. Ecco qua il  mio sistema in due foto:





Come vedi, fatto con  semplice filo di ferro zincato e si presenta, tutto sommato, decorosamente. I due pezzi si possono ripiegare per la stagione invernale rimanendo sul posto come vedi dalla prima foto. Terminano con un uncino ad angolo di 90 gradi su cui ho infilato un pezzo di tubicino di gomma per evitare giochi rumorosi con le vibrazioni della strada. Spero ti sia utile!

Mauro