2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche  (Letto 3354 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Nuovo thread per vedere quali sono le cavolate fatte dai bicilindrico-muniti mettendo le mani (per manutenzione/restauro o anche solo uso) sulle vetture.

Parto io con l'ultima che ho fatto.
Quando giovedì pomeriggio mi accingevo a fare le puntine a Penelope ho pensato "adesso metto la spina e devo ricordarmi di non fare come l'altra volta che ho acceso la macchina dimenticandomi di toglierla".
Ok, con questo pensiero ben piantato in testa ho regolato l'altezza delle puntine, messo dentro la spina, regolato l'accensione e sono andato ad accendere il motore per verifica.
Stonk!!!!
Era la spina ancora dentro al buco!

L'altra volta la spina si è storta che non riuscivo a farla uscire (tant'è che già pensavo di dover staccare il motore e smerigliarla via, questa volta la spina era un pochino più in fuori ed è scappata via storgendosi di pochissimo.
Ovviamente mi sarei preso a martellate.

www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Offline tiotio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 5224
  • iscritto al registro italiano 2cv!
    • Registro Italiano 2cv
Re: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche
« Risposta #1 il: 16 Aprile 2013, 16:44:21 pm »
ah ah complimenti!!

voglio contribuire anche io: stavo sistemando non ricordo cosa sulla parte anteriore, forse stavo fissando i semiasse e avevo tolto il cofano appoggiandolo dietro la macchina, pensando ovviamente che prima di spostarla dovevo rimetterlo.

comincio ad armeggiare e ad un certo punto devo spostare indietro la macchina... sbonk! il cofano è volato a terra...  (stupid)

 (muoio)
Registro Italiano 2cv: www.registroitaliano2cv.it

Offline Lu

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9002
Re: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche
« Risposta #2 il: 16 Aprile 2013, 18:24:35 pm »
Sempre giovedì ne ho fatta un altra....

Penelope era da tagliandare, per cui mi ero predisposto tutto l'occorrente: filtro olio, olio motore, olio cambio, additivo cambio. Addirittura da Bologna mi ero portato la tanica da 4 litri d'olio nello zaino.... mi sembrava un bambino tanto era pesante portarsela appresso.... evabbè

Messo dentro l'olio e l'additivo al cambio, tutto ok.
Passo al motore e tolgo il tappo per far scolare il vecchio olio: tutto ok.
Passo al filtro e tolgo anche quello, lasciandolo cadere bellamente dentro la bacinella del vecchio olio.
Scarto il nuovo filtro (comperato un annetto fa), intingo il ditone nella bacinella dell'olio vecchio e lo passo sulla filettatura e sulla guarnizione dopodik lo monto con l'odiosa chiave a catena presente nel Ludoantro.
Tiro come più posso, richiudo il tappino inferiore, richiudo il reniflard e passo alle puntine... tutto soddisfatto per il lavoro effettuato.

Finito con le puntine passo ad accendere il motore: stonk... la spina dimenticata. Echeccccacazzzz!
Pazienza... fare una catazza capita.
Tolgo la spina e riprovo ad accendere Penelope la quale si accende bene.... e dopo un istante: prrrrrt e ludo che mi grida "spegnispegnispegniiiiiiiiiiiiiii".
Era fuoriuscito una notevole quantità di olio dal filtro.
Ohibò... vado a vedere e il filtro era un po' lento.... Ma come?!?! L'ho stretto più che potevo.... maledetta chiave a catena.
Stringo il filtro nuovamente al massimo, rabbocco l'olio, vado a riaccendere il motore e.... prrrrtt altra spruzzata di olio che sembrava un attacco diarrotico di Penelope. Ri-echecccccazzzz.
Decidiamo di smontare il filtro.
Mettiamo una vaschetta pulita sotto, apro il tappo e faccio scolare l'olio rimasto.
Poi smonto il filtro e salta fuori che la guarnizione è  uscita dalla sede e non serra il filtro a sufficenza.
Rimetti la guarnizione al suo posto, serra il filtro più che si può, richiudi il tappo dell'olio, rimetti l'olio dal reniflard, richiudi tutto, pulisciti le mani, vai ad accendere il motore e....... prrrrrrrrtt ennesima spruzzata diarrotica.
-Ludooooooooooooooooooooo: dove hai messo la tanica con il vecchio oolio e il vecchio filtro?
-Di là in laboratorio
-Ok....

Morale della favola, Penelope si è fatta il rientro Torino-Bologna e il tragitto Bologna-Lodi-Bologna con un filtro che probabilmente aveva 15 anni.

Non contenta del torto subito, comunque, Penelope s'e' vendicata.
La spruzzata d'olio aveva inondato il corno anteriore e l'olio era lì in attesa che mettessi le mie gambe sotto la macchina mentre cercavo di rimontare il musetto. E una volta che la mia scarpa è stata a portata, Penelope ha provveduto a lasciare parecchie gocce d'olio sulla punta.
Seconda morale della favola: una scarpa che da marrone è diventata nera.
www.registroitaliano2cv.it
Quello che vuoi per me, il doppio lo auguro a te (Totò)

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31901
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche
« Risposta #3 il: 16 Aprile 2013, 19:11:16 pm »
Beh, dai, io ho solo lavorato 2 ore a pulire l'antro.ahahahahhahahahahahhahahahha
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Paolone

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2187
Re: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche
« Risposta #4 il: 16 Aprile 2013, 22:41:46 pm »
Ma il filtro dell'olio si stringe a mano e senza attrezzi!!!!!! (sorpreso) (sorpreso) (sorpreso)
altrimenti per toglierlo dovrai rottamare il motore!!! (muro) (muro)
Paolone "lo smilzo" ;D
"Conoscendo la nostra meta, sarà più semplice accettare il sacrificio"
"Leggere è un atto di smisurato amore verso se stessi"

Offline haiede

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1362
Re: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche
« Risposta #5 il: 16 Aprile 2013, 22:44:48 pm »
Montando lo specchio dx ho fatto cadere il triangolino nello scatolato della porta: dopo 2 ore di disperata ricerca e con la porta sotto al faretto vedo un barluccichio giallo: il triangolino cadendo si è incastrato nella cava dello scatolato della porta e non usciva più..........ho dovuto fare un forellino dall'interno ed infilarci il ramino per cacciarlo fuori...................morale: da allora monto gli specchi SOLO con la porta sul tavolo ed orizzontale!
 (felice)
Dodo

Offline Tebo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 400
Re: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche
« Risposta #6 il: 20 Ottobre 2013, 19:45:22 pm »
mi era sfuggito questo topic, mi piace l'autoironia, e qui non posso che ri-citare la mia catazza del differenziale montato al contrario, con la Mehari quasi finita che aveva quattro retromarce e una sola marcia avanti: mamma mia che somaro !!!

 (appl) (appl) (appl)
un dilettante ha costruito l'Arca,
un professionista........il Titanic

Offline Herald

  • Colonna
  • ****
  • Post: 767
Re: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche
« Risposta #7 il: 22 Ottobre 2013, 21:45:49 pm »
 ;D
vabè, rendiamoci ridicoli...

Controllo gioco punterie fatto con la massima cura..non altrettanto si potè dire della chiusura dei coperchi testata, nonostante guarnizioni nuove e superchiaro.  (stupid)

Ancora oggi posso vedere la doppia scia di olio e seguire il percorso dai vari ricambisti (per procurarmi il rabbocco)   fino a casa mia.....

Ssò regazzi!.....
Eraldo
"Ci vuole scienza, ci vuol costanza, ad invecchiare senza maturità.."
2cv6 Special 1990

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31901
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche
« Risposta #8 il: 22 Ottobre 2013, 21:47:31 pm »
;D
vabè, rendiamoci ridicoli...

Controllo gioco punterie fatto con la massima cura..non altrettanto si potè dire della chiusura dei coperchi testata, nonostante guarnizioni nuove e superchiaro.  (stupid)

Ancora oggi posso vedere la doppia scia di olio e seguire il percorso dai vari ricambisti (per procurarmi il rabbocco)   fino a casa mia.....

Ssò regazzi!.....


 (sorpreso) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (felice) (felice) (felice)
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Herald

  • Colonna
  • ****
  • Post: 767
Re: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche
« Risposta #9 il: 23 Ottobre 2013, 16:54:46 pm »
 (combat)
Eraldo
"Ci vuole scienza, ci vuol costanza, ad invecchiare senza maturità.."
2cv6 Special 1990

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 10207
  • Ci sono cose che nemmeno il Malox può spiegare.
Re: Le più grandi catazze fatte mettendo le mani sulle bicilindriche
« Risposta #10 il: 24 Ottobre 2013, 13:15:20 pm »
mi era sfuggito questo topic, mi piace l'autoironia, e qui non posso che ri-citare la mia catazza del differenziale montato al contrario, con la Mehari quasi finita che aveva quattro retromarce e una sola marcia avanti: mamma mia che somaro !!!

 (appl) (appl) (appl)

Quattro retromarce? Fikissimooo!!! (su) (su)
Avrei voluto guidarla!!!
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.