2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: La rabbia di un ex DSista  (Letto 4398 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ROSANGELO84

  • Residente
  • ***
  • Post: 129
La rabbia di un ex DSista
« il: 21 Aprile 2014, 16:27:20 pm »
Da una vita scrivo e racconto storie sulle macchine, leggende o verità che finiscono per riguardare non solo le macchine, ma anche le persone e la vita delle persone. Fino ad alcuni anni fa, potevo permettermi di assaporare qualche viaggio con le mie macchine, Fulvia, Flavia, Citroen DS, 2cavalli, auto comprate a 2 lire e sistemate col sudore della mia fronte, le foto lo provano.
Quando dico "viaggiare", intendo dire mantenere. Non solo lavarle all'autolavaggio, ma provvedere alla copertura assicurativa, alla burocrazia che uno stato malato ci impone, all'acquisto dei ricambi -venduti in alcuni casi da LADRI del settore quasi quanto lo è il nostro stato- senza contare gli interventi di meccanica che mi faccio da solo, perchè le mie possibilità, non mi consentono di affidare agli esperti la manutenzione straordinaria delle nostre macchine. Negli ultimi 3 anni, in particolare con le misure del governo Monti, la mia vita è cambiata: non viaggio più. Non posso più pagare l'assicurazione, perchè anche 100 euro per me in un anno sono divenuti tanti. Sostituire un manicotto è diventato un problema, perchè devo scegliere se comprare il manicotto o fare un po' di spesa per mangiare. Ma la cosa grave è che hodovuto pure vendere, xè nn posso più pagare (tasse sul Box ecc...) Non voglio fare i conti in tasca agli altri, ma il mondo degli appassionati di auto storiche, nn è un mondo di miliardari, questi si accontentano di Ferrari, Lamborghini e Porche moderne, solo nella migliore delle ipotesi le scelgono d'epoca. E nemmeno è un mondo di figli di papà, anche se le eccezioni si trovano persino nelle migliori famiglie.
Il nostro è un mondo che oscilla tra persone "normali" (da un punto di vista fiscale) e poveracci.
Spesso un sogno è preferibile a un pezzo di pane. Spesso se ne ha più bisogno, che di un pezzo di pane. Non deve sorprendere se persone che si innamoravano anni fa di una Ds, senza le possibilità per prenderla, oggi tentino, più che di compare un sogno, di riappropriarsi del tempo perduto. Auto d'epoca vuol dire questo: cercare di recuperare ciò che nn si ha vissuto, recuperare il tempo che ci è stato rubato. Oggi qualcuno mi sta rubando il futuro, perchè io non avrò la pensione. Ma mi sta rubando anche il presente: perchè non posso viverlo con la mia unica passione, ragione di vivere. Ci chiedono di fare dei sacrifici per delle politiche sbagliate, dal rigore dell'europa agli F35 all'aiuto agli immigrati. Tutte cose che -senza volerlo- mi stanno rubando o se preferite, si stanno appropriando senza averne titolo, dei miei sogni, della mia vita e del mio tempo. Non viaggio, non riparo e neppure più possiedo la forza di sognare. Eppure molti altri con la mia stessa passione ma sempre più fortunati di me, che ancora scorrazzano con la loro Citroen o qualsiasi altra auto, anzichè essere solidali, hanno ancora oggi il coraggio di fare i "culattoni" -passatemi il termine- con le chiappe degli altri. Angelo Glauco Rosa
« Ultima modifica: 21 Aprile 2014, 16:29:57 pm da ROSANGELO84 »
Un uomo è il frutto delle esperienze che lo formano e lo deformano

Offline ROSANGELO84

  • Residente
  • ***
  • Post: 129
Re: La rabbia di un ex DSista
« Risposta #1 il: 21 Aprile 2014, 16:32:08 pm »
Da una vita scrivo e racconto storie sulle macchine, leggende o verità che finiscono per riguardare non solo le macchine, ma anche le persone e la vita delle persone. Fino ad alcuni anni fa, potevo permettermi di assaporare qualche viaggio con le mie macchine, Fulvia, Flavia, Citroen DS, 2cavalli, auto comprate a 2 lire e sistemate col sudore della mia fronte, le foto lo provano.
Quando dico "viaggiare", intendo dire mantenere. Non solo lavarle all'autolavaggio, ma provvedere alla copertura assicurativa, alla burocrazia che uno stato malato ci impone, all'acquisto dei ricambi -venduti in alcuni casi da LADRI del settore quasi quanto lo è il nostro stato- senza contare gli interventi di meccanica che mi faccio da solo, perchè le mie possibilità, non mi consentono di affidare agli esperti la manutenzione straordinaria delle nostre macchine. Negli ultimi 3 anni, in particolare con le misure del governo Monti, la mia vita è cambiata: non viaggio più. Non posso più pagare l'assicurazione, perchè anche 100 euro per me in un anno sono divenuti tanti. Sostituire un manicotto è diventato un problema, perchè devo scegliere se comprare il manicotto o fare un po' di spesa per mangiare. Ma la cosa grave è che hodovuto pure vendere, xè nn posso più pagare (tasse sul Box ecc...) Non voglio fare i conti in tasca agli altri, ma il mondo degli appassionati di auto storiche, nn è un mondo di miliardari, questi si accontentano di Ferrari, Lamborghini e Porche moderne, solo nella migliore delle ipotesi le scelgono d'epoca. E nemmeno è un mondo di figli di papà, anche se le eccezioni si trovano persino nelle migliori famiglie.
Il nostro è un mondo che oscilla tra persone "normali" (da un punto di vista fiscale) e poveracci.
Spesso un sogno è preferibile a un pezzo di pane. Spesso se ne ha più bisogno, che di un pezzo di pane. Non deve sorprendere se persone che si innamoravano anni fa di una Ds, senza le possibilità per prenderla, oggi tentino, più che di compare un sogno, di riappropriarsi del tempo perduto. Auto d'epoca vuol dire questo: cercare di recuperare ciò che nn si ha vissuto, recuperare il tempo che ci è stato rubato. Oggi qualcuno mi sta rubando il futuro, perchè io non avrò la pensione. Ma mi sta rubando anche il presente: perchè non posso viverlo con la mia unica passione, ragione di vivere. Ci chiedono di fare dei sacrifici per delle politiche sbagliate, dal rigore dell'europa agli F35 all'aiuto agli immigrati. Tutte cose che -senza volerlo- mi stanno rubando o se preferite, si stanno appropriando senza averne titolo, dei miei sogni, della mia vita e del mio tempo. Non viaggio, sostituisco leparti cons empre più fatica e neppure più possiedo la forza di sognare. Eppure molti altri con la mia stessa passione ma sempre più fortunati di me, che ancora scorrazzano con la loro Citroen o qualsiasi altra auto, anzichè essere solidali, hanno ancora oggi il coraggio di fare i "culattoni" -passatemi il termine- con le chiappe degli altri. Angelo Glauco Rosa
Un uomo è il frutto delle esperienze che lo formano e lo deformano

Offline salbifulco

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7238
Re: La rabbia di un ex DSista
« Risposta #2 il: 21 Aprile 2014, 19:50:44 pm »
beh la rabbia non è solo tua, si sono organizzati bene per impoverirci in pochi anni, a differenza dei nostri genitori che con un reddito solo portavano avanti la famiglia, i figli all'università e compravano o costruivano casa a cambiali  (sorpreso).
oggi chi ha la fortuna di avere uno stipendio basta a se stesso, l'Euro (bel progetto) in un sol colpo ci ha dimezzato il potere d'acquisto, regaliamo spiccioletti che corrispondono a migliaia delle vecchie lire, perchè sono cosi piccoli che non ci rendiamo conto di quello che spendiamo, una volta con cento lire, ricordate quant'è grande, altro che mancia, un mancione. se fai una piccola opera di bene e regali un euro, beh hai dato due delle vecchie mile lire o 4 delle vecchi 500 lire  (sorpreso), ma chi lo avrebbe mai fatto?.
E tutto di conseguenza, la crisi, il lavoro, la disoccupazione, ed andiamo avanti pensando e inducendoci a pensare che ci sono quelli peggio di noi, bella politica.....
sdeghedè sdeghedè

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6555
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: La rabbia di un ex DSista
« Risposta #3 il: 21 Aprile 2014, 20:27:19 pm »
Negli ultimi 3 anni, in particolare con le misure del governo Monti, la mia vita è cambiata


Il governo esercita il potere esecutivo, il potere legislativo e' ancora appannaggio dei due rami del parlamento, camera e senato  ;D


Il governo ha la facolta' di promuovere iniziative di carattere legislativo, iniziative che per essere tramutate in legge hanno sempre bisogno di essere approvate a maggioranza nei due rami del parlamento.


Le misure legislative che ti hanno cambiato la vita sono state avallate, sottoscritte e controfirmate anche dal simpatico birbantello condannato in terzo grado di cui in altro 3d offri una pacata apologia  ;D



Il governo monti e' stato il parafulmine voluto sia da destra che da sinistra per deresponsabilizzarsi di fronte all'elettorato (lingua)


Le leggi che ti hanno cambiato la vita sono state votate sia da destra che da sinistra, e non avrebbe potuto essere altrimenti  ;)  pero' certamente se non fosse stato per monti...  (appl)
Whatever Works ;)

Offline Aspes

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 4062
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: La rabbia di un ex DSista
« Risposta #4 il: 22 Aprile 2014, 13:40:12 pm »
Si, dici bene : hanno rubato i sogni . .!!

E senza sogni, la vita e' una misera cosa .. !!

Non costerebbe nulla sognare, e spesso accadeva, e qualche volta accade ancora.

Ed al mattino ti rimaneva quella sensazione dolce che il bel sogno aveva provocato, con la speranza ti poterlo realizzare un giorno, quel sogno.

E la vota di qualche anno fa questa speranza la concedeva, e qualche volta te la faceva realizzare.

Ed eccoti girare con la tua auto d'epoca, la tua moto degli anni '70, oppure il cinquantino che a 14 anni non avevi potuto avere.

E giravi con il sorriso stampato sul volto, felice, come solo un ragazzino puo' esserlo.

Oggi, se ancora sogni, al mattino quello che provo e' un'angoscia tremenda, perche' gia' lo sai che nulla potra' realizzarsi, e che anche quello che hai conservato gelosamente in qualche garage prima o poi dovra' andarsene.

Oltre ai sogni ci hanno rubato la vita, e non solo la nostra.

Ci hanno rubato la vita anche di chi ci sta' accanto, che magari ci vedono tristi, cupi, con gli occhi spenti.

Ci danniamo nel cercare di andare avanti nel migliore modo possibile, per il bene dei figli, ma dentro e' un deserto arido, senza luce ...

Ti capisco Angelo, veramente, e nemmeno posso usare parole d'incoraggiamento, perche' provo le stesse cose che provi tu, e la sensazione e' che domani sara' ancora peggio ..

Vivere senza sogni, questo ci aspetta, sperando solo di poter realizzare qualche sogno altrui ...!!
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Offline ROSANGELO84

  • Residente
  • ***
  • Post: 129
Re: La rabbia di un ex DSista
« Risposta #5 il: 22 Aprile 2014, 15:24:13 pm »
Si, dici bene : hanno rubato i sogni . .!!

E senza sogni, la vita e' una misera cosa .. !!

Non costerebbe nulla sognare, e spesso accadeva, e qualche volta accade ancora.

Ed al mattino ti rimaneva quella sensazione dolce che il bel sogno aveva provocato, con la speranza ti poterlo realizzare un giorno, quel sogno.

E la vota di qualche anno fa questa speranza la concedeva, e qualche volta te la faceva realizzare.

Ed eccoti girare con la tua auto d'epoca, la tua moto degli anni '70, oppure il cinquantino che a 14 anni non avevi potuto avere.

E giravi con il sorriso stampato sul volto, felice, come solo un ragazzino puo' esserlo.

Oggi, se ancora sogni, al mattino quello che provo e' un'angoscia tremenda, perche' gia' lo sai che nulla potra' realizzarsi, e che anche quello che hai conservato gelosamente in qualche garage prima o poi dovra' andarsene.

Oltre ai sogni ci hanno rubato la vita, e non solo la nostra.

Ci hanno rubato la vita anche di chi ci sta' accanto, che magari ci vedono tristi, cupi, con gli occhi spenti.

Ci danniamo nel cercare di andare avanti nel migliore modo possibile, per il bene dei figli, ma dentro e' un deserto arido, senza luce ...

Ti capisco Angelo, veramente, e nemmeno posso usare parole d'incoraggiamento, perche' provo le stesse cose che provi tu, e la sensazione e' che domani sara' ancora peggio ..

Vivere senza sogni, questo ci aspetta, sperando solo di poter realizzare qualche sogno altrui ...!!

Aspes, questa è POESIA!

Devo correggere Coio3:
Il potere di reintrodurre L'imu, dare carta bianca alla Fornero è stato SOLO ed ESCLUSIVAMENTE di Monti. Il problema degli italiani è la DERESPONSABILIZZAZIONE (ma tocca al parlamento, al senato), come se non si possa dare alla persona singola, la colpa di un'azione sbagliata e quindi la responsabilità di doverne rispondere e pagare).
Non posso che ringraziare quel "birbantello" che mi hanno tolto la tassa GRAVE sulla casa, xè se almeno nno ho lavoro, sto li, rannicchiato, in attesa che passi. Non posso che condannare chi, invece di fare i miei interessi, ha fatto, come dico io, il culattone con le chiappe altrui, dando alle banche e alle istituzioni europee, tutto quello che volevano. Non è così che ci si fa rispettare in europa.
Detto questo, sappiamo benissimo che "il nuovo che avanza" è ancora PEGGIO della vecchia destra e della vecchia sinistra: si urla per eliminare il senato (ben venga, magari!) ma senza che si tocchi la costituzione (che lo prevede). Non ti senti un po' preso in giro?
Almeno gli altri, le balle le sanno raccontare!

Morale: Caro Aspes, non potremo più nemmeno esaudire i sogni degli altri.
Forse è la volta che smetteranno di arrivare i barconi da una parte e i presidenti che ci chiedono gli aerei.
Quello sarà il termometro della fine.
Un uomo è il frutto delle esperienze che lo formano e lo deformano

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: La rabbia di un bicilindrico
« Risposta #6 il: 22 Aprile 2014, 16:55:33 pm »
Condivido molto del tuo disagio, è qualcosa che in tanti subiamo, e se non abbiamo ancora scritto nulla è solo perchè ancora riusciamo a galleggiare (ma non so per quanto), però alcune tue affermazioni non mi trovano daccordo (è normale, se fossimo tutti daccordo non saremo qui a lamentarci).


Non posso che ringraziare quel "birbantello" che mi hanno tolto la tassa GRAVE sulla casa,

ricordo ancora la sparata del "birbantello", erano i giorni del governo Prodi e dell'aumento delle detrazioni per la prima casa, io avevo già calcolato la rata ed ero pronto al pagamento ridotto, quando arrivò la cancellazione e tutti a festeggiare (e a votarlo) pensando di aver eliminato una tassa iniqua e rinfoltito il portafoglio  (muro) (muro)


quanti anni sono passati senza quel piccolo contributo che davamo ai nostri sindaci ?
cosa ha dovuto fare il governo Monti anche se l'idea di reintrodurre l'IMU era stata balenata da Tremonti, giusto per dare ossigeno ai nostri sindaci ?

e tutti gli aumenti che abbiamo avuto sui servizi comunali, visto che i governi hanno anche tagliato i trasferimenti verso gli enti locali?

Ma non bastava, visto che di nuovo si è fatta una politica idiota sul concetto tasse=rapina, togliamola nuovamente, e di nuovo a festeggiare.... ma cosa festeggiamo se ora con la TARSI, TASI o come cavolo si chiama, anche gli affittuari dovranno pagare bollette salate  (muro)


Io ricordo mio padre che non spendeva più di quello che guadagnava e con un solo stipendio ha tirato su una famiglia di 5 persone, mi ha insegnato a spendere solo se i soldi li avevi messi da parte, ed è così che sono riusacito a comprarmi la mia 2cv, ruscando e risparmiando, invece ora (o almeno fino a ieri) quale era il messaggio che ci hanno propinato:

spendete, buttatevi sulla borsa, divverrete ricchi e felici, indebitatevi, fate come gli anglosassoni, loro si che si godono la vita.....  (muro)

ti ricordo lo scandalo dei derivati, quella "merda" che è giunta qui da noi spedita direttamente dall'altre parte dell'oceano e che ci hanno messo in ginocchio (ci sono cascati tutti, privati ed enti pubblici), mio padre non ci sarebbe cascato lui e i suoi bot altro che speculazione in rete o scommesse on- line (muro)


Io non critico le tue idee, critico le idee di NOI ITALIANI, che siamo pronti ad applaudire i salvatori della patria se ci promettono lo scudetto e dei tagli anacronistici, visto che in tutto il mondo si pagano delle tasse e anche quelle sulle case, ci sono paesi in cui è lo stato che ti compila la dichiarazione dei redditi e poi tu paghi, qui invece non c'è una sola persona che non ha provato a fare il furbo e a non pagare quanto dovuto.....

... perchè è nella nostra mentalità, aspettiamo il salvatore, critichiamo i governi ed intanto cerchiamo scorciatoie per non rispettare i nostri obblighi.


Non voglio fare i conti in tasca agli altri, ma il mondo degli appassionati di auto storiche, nn è un mondo di miliardari, questi si accontentano di Ferrari, Lamborghini e Porche moderne, solo nella migliore delle ipotesi le scelgono d'epoca.

Mi sa che anche qui stanno entrando quelli che straguadagnano, perchè a vedere certe manifestazioni di auto storiche non credo di aver visto facce "normali", ma visi di investitori  >:(


Condivido tutto quello scritto da Aspes  (abbraccio)

W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6555
  • prima parlate ai miei sottoposti
Stranger Like Me
« Risposta #7 il: 22 Aprile 2014, 17:33:55 pm »
Il potere di reintrodurre L'imu, dare carta bianca alla Fornero è stato SOLO ed ESCLUSIVAMENTE di Monti.


Ti ripeto che monti non ha avuto alcun potere che non gli derivasse dall'approvazione dei due rami del parlamento, se proprio vuoi deresponsabilizzare il "birbantello" puoi dire che non avendo mai frequentato le aule del senato non ha mai approvato direttamente le leggi volute da monti  ;D  nel senso che non ha mai fisicamente pigiato il pulsante  ;)


Monti si e' limitato a suggerire le ricette utili a evitare la bancarotta allo stato italiano, se lo stato italiano non fosse riuscito a collocare i miliardi di debito necessari all'erogazione delle pensioni e degli stipendi statali avrebbe dovuto dichiararsi insolvibile e sarebbe stata la bancarotta.


Se lo stato italiano fosse andato in bancarotta oggi non parleresti di ex-ds oggi il tuo sogno sarebbe un kilo di pane, e non ti sorprenderesti nello scoprire che un solo kilo di pane puo' "valere" (non costare) quanto 100mq di parquet in palissandro.



Riguardo alla legge fornero ancora oggi viene additata quale esempio positivo della speditezza con cui e' possibile licenziare leggi, anche in regime di bicameralismo perfetto  ;)


Riguardo al "birbantello" ti ricordo che ti ha derubato di 500 euro, li ha tolti a te e a ciascuno dei sessantamilioni di abitanti di questa repubblica, e lo ha fatto al solo scopo di costruire fondi neri con cui alimentare l'immenso giro di corruttele con il quale si e' tenuto a galla per venti lunghi e duri anni, duri per noi  (muro)



Forse ti sfugge il fatto che la spietata legge fornero ha impiegato soli sedici (16) giorni per essere licenziata dai due rami del parlamento e diventare esecutiva, mentre la legge anticorruzione ha impiegato millecinquecento (1.500) giorni per venire licenziata e diventare esecutiva.


Rimane evidente che il birbantello che ti aveva sgravato dall'imu, ha approvato entrambe le leggi, sul lavoro e anticorruzione; la differenza di tempi dovrebbe spiegarti dove sta il problema, il tuo problema, perche' mi sembra di capire che ti hanno buttato giu dalla barricata e sei caduto tra gli sfigati, tra cui anche me; e allora direi che quale straniero tra noi conviene che ti guardi attorno e cerchi di capire quale e' il tuo meglio  ;)



E ora musica, conviene che te la fai piacere, e' uno dei pochi sogni che ti siano concessi a tasche vuote (appl)


Phil Collins - Strangers Like Me Official Version
Whatever Works ;)

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 32073
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: La rabbia di un ex DSista
« Risposta #8 il: 22 Aprile 2014, 20:23:55 pm »
[Forse è la volta che smetteranno di arrivare i barconi da una parte]


I barconi tra poco invece di arrivare, PARTIRANNO da qui ;) (muro)
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline 10nico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 18472
Re: La rabbia di un ex DSista
« Risposta #9 il: 22 Aprile 2014, 22:30:30 pm »
Decisamente leggendoti Mimmo caro, io devo incontrarti al più presto  :)

 (abbraccio)

Non so che cosa dire, quindi dirò

POPPERITA'!

10nico
Live long and prosper

Offline Aspes

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 4062
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: La rabbia di un ex DSista
« Risposta #10 il: 23 Aprile 2014, 00:35:56 am »
Mimmo e' sempre lucido e saggio .. io invece mi lascio prendere dalla prosa .....

Ma come sfigato si, mi ci ritrovo ....

Grazie Mimmo .. !!!!  (appl)
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Offline i love mafalda

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1342
Re: Stranger Like Me
« Risposta #11 il: 23 Aprile 2014, 12:06:01 pm »
Il potere di reintrodurre L'imu, dare carta bianca alla Fornero è stato SOLO ed ESCLUSIVAMENTE di Monti.
aggiungo che hanno parzialmente tolto la fiscalita' sulle polizze vita.
pero' adesso ti  daranno 80 euri
massimo

Offline ROSANGELO84

  • Residente
  • ***
  • Post: 129
Re: La rabbia di un ex DSista
« Risposta #12 il: 23 Aprile 2014, 14:43:57 pm »
Certo che fortunatamente, non abbiamo tutti le stesse idee, fin x carità :-D
No, io non sono affatto stato derubato di 550 euro e nemmeno voi, siamo sinceri.
Un conto è l'indottrinamento o le false informazioni che tutti, a volte me compreso, finiamo per credere vere ma non lo sono.

E' sbagliato che in tutti i paesi ci sia la tassa sulla casa, perchè dobbiamo sempre inseguire gli altri? Iniziamo NOI ad eliminarla. Le coperture si trovano eliminando le spese e taluni servizi cui nessuno vuole rinunciare perchè vengono visti come "conquista" e non come "strumento", utile fin quando non diventa inutile o dannoso e quindi, da cambiare al più presto.

Tutti, ma io più degli altri, cerchiamo se possibile di "scappare" dalla morsa quando è troppo stretta. Cosa che una volta non solo non facevo ma non avevo nemmeno bisogno di fare. Quindi è normale che io veda in lucignolo quello che più di altri fa qualcosa per me. In questo momentoio, più che l'italia, ho bisogno di uno che a mio favore (e suo ovviamente...) non rispetti accordi con altri che io non ho mai voluto prendere. Monti nn è un salvatore della patria: per trovare la copertura necessaria per pensioni e pagare gli statali bastava non dare all'europa e al montepaschi quello che hanno chiesto.
Ci siamo salvati per il momento ma verranno ancora a bussare alla nostra porta e se non finiremo col concedere sempre, verrà il giorno in cui busseranno, la cassa sarà vuota ed il FALLIMENTO, NON LO EVITEREMO COMUNQUE.
Un uomo è il frutto delle esperienze che lo formano e lo deformano