2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Concorso "L'AUTO DEL SECOLO"  (Letto 4481 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Epy

  • Visitatore
Concorso "L'AUTO DEL SECOLO"
« il: 01 Maggio 2007, 14:17:21 pm »
Concorso "Auto del Secolo"

Las Vegas, 19 Dicembre 1999.

Nel 1999, ultimo anno dello scorso secolo, si Ŕ svolto il concorso "Car of the Century" con lo scopo di eleggere il modello di automobile che pi¨ ha segnato il corso della storia automobilistica.
Un Comitato Internazionale presieduto da Lord Edward Montagu of Beaulieu, nomin˛ una giuria di 120 giornalisti internazionali specializzati nel settore motoristico. Tale Comitato in accordo con la giuria selezion˛ le 100 automobili in concorso che si sarebbero conteso il titolo di Car of the Century.

Il concorso approd˛ anche in rete all'indirizzo (non pi¨ attivo) www.cotc.com allo scopo di coinvolgere gli appassionati di tutto il mondo. Allo scopo venne anche aperta una sezione del sito in cui gli internauti espimevano il loro parere, scambiavano opinioni e consigli ed esprimevano anche il loro voto: infatti in sede di graduatoria dei vari modelli di automobile, venivano prese in considerazione anche le votazioni del pubblico effettuate tramite la rete.

Il concorso prevedeva una prima fase in cui erano presenti in concorso 100 automobili, poi si pass˛ alla seconda fase in cui ne sarebbero dovute rimanere solo 25 (il numero aument˛ a 26 per un "pari merito".
All'approssimarsi della fine dell'anno le vetture subirono un ulteriore selezione fino alle 5 finaliste.

Il 19 dicembre (se non ricordo male la data ...) a Las Vegas in una cerimonia degna della Notte degli Oscar, venne eletta la Car of the Century e venne stilata la classifica finale


Le 100 candidate


Questa Ŕ la lista delle 100 automobili candidate alla vittoria.
Queste 100 candidate sono state selezionate da una giuria internazionale di giornalisti operanti nel settore motoristico.
Di questa lista, la giuria ha ulteriormente selezionato 26 automobili come promosse al turno successivo.

Le 100 candidate in ordine di anno di fabbricazione.

 
Casa costruttrice   Modello   Anno   NazionalitÓ      
DE DION BOUTON   Quadricycle   1895-1901   Francia      
ROLLS-ROYCE   Silver Ghost   1907-1925   Gran Bretagna      
FORD   Model T   1908-1927   U.S.A.      
CADILLAC   Self Starter   1912   U.S.A.      
HISPANO SUIZA   Alfonso   1913   Spagna      
STUTZ   Bearcat   1914-1916   U.S.A.      
HISPANO SUIZA   H6   1919-1930   Francia      
AUSTIN   Seven   1922-1939   Gran Bretagna      
BENTLEY   3-Litre   1922-1924   Gran Bretagna      
LANCIA   Lambda Torpedo   1922-1931   Italia      
BUGATTI   T35   1926-1930   Francia      
FORD   Model A   1927-1931   U.S.A.      
MERCEDES-BENZ   S/SS/SSK   1927-1932   Germania      
BENTLEY   Speed Six   1929   Gran Bretagna      
DUESENBERG   Model J   1929-1937   U.S.A.      
ALFA ROMEO   6C 1750 GranSport   1930-1932   Italia      
CADILLAC   V16   1930-1937   U.S.A.      
ALFA ROMEO   8C 2300 Spider   1931-1934   Italia      
AUDI   DKW Front   1931-1932   Germania      
FORD   V8   1932-1951   U.S.A.      
PACKARD   Twelve   1932-1939   U.S.A.      
BUGATTI   T57   1934-1940   Francia      
CHRYSLER   Airflow   1934-1937   U.S.A.      
CITRO╦N   Traction Avant   1934-1957   Francia      
TATRA   77   1934   Repubblica Ceca      
AUBURN   Speedster 852   1935-1936   U.S.A.      
CORD   Model 810/812   1935-1937   U.S.A.      
JAGUAR   SS100   1935-1939   Gran Bretagna      
BMW   328   1936-1940   Germania      
DELAHAYE   135M&MS   1936-1952   Francia      
FIAT   500 Topolino   1936-1948   Italia      
LANCIA   Aprilia   1937-1949   Italia      
TALBOT-LAGO   T150   1938-1939   Francia      
LINCOLN   Continental V12   1940-1941   U.S.A.      
WILLYS   Jeep   1941-1945   U.S.A.      
MG   TC   1945-1949   Gran Bretagna      
STUDEBAKER   Champion   1946-1949   U.S.A.      
TUCKER   Sedan   1946-1948   U.S.A.      
VOLKSWAGEN   Beetle   1946-in produzione   Germania      
RENAULT   4 CV   1947-1961   Francia      
CISITALIA   202-1100 CoupÚ   1948-1950   Italia      
CITRO╦N   2 CV   1948-1990   Francia      
FERRARI   166   1948-1950   Italia      
JAGUAR   XK120   1948-1954   Gran Bretagna      
MORRIS   Minor   1948-1971   Gran Bretagna      
ROVER   Landrover serie 1 80   1948-1951   Gran Bretagna      
LANCIA   Aurelia B10   1950-1954   Italia      
PANHARD   Dyna   1950-1953   Francia      
PORSCHE   356   1950-1965   Germania      
PEGASO   Z-102 CoupÚ   1951-1956   Spagna      
BENTLEY   R-Type Continental   1953-1955   Gran Bretagna      
TRIUMPH   TR2/3/3A   1953-1961   Gran Bretagna      
ALFA ROMEO   Giulietta Sprint CoupÚ   1954-1968   Italia      
LANCIA   Aurelia B24 Spider   1954-1956   Italia      
MERCEDES-BENZ   300 SL CoupÚ   1954-1957   Germania      
CITRO╦N   DS19   1955-1965   Francia      
FIAT   600 Multipla   1955-1969   Italia      
BMW   507   1956-1959   Germania      
FIAT   Nuova 500   1957-1975   Italia      
LOTUS   Elite Type 14   1957-1962   Gran Bretagna      
ASTON MARTIN   DB4/DB4GT   1958-1963   Gran Bretagna      
VOLVO   PV544   1958-1965   Svezia      
CADILLAC   Eldorado   1959   U.S.A.      
FERRARI   250 GT SWB Berlinetta   1959-1962   Italia      
JAGUAR   MK II   1959-1969   Gran Bretagna      
MINI   tutti i tipi   1959- in produzione   Gran Bretagna      
SAAB   96   1960-1980   Svezia      
JAGUAR   E-Type   1961-1975   Gran Bretagna      
LOTUS   Elan Sprint Type 45   1962-1973   Gran Bretagna      
MG   MGB   1962-1980   Gran Bretagna      
CHEVROLET   Corvette Stingray   1963-1967   U.S.A.      
PORSCHE   911   1963-in produzione   Germania      
FORD   Mustang   1964-1968   U.S.A.      
AC   Cobra 427   1965-1967   U.S.A.      
LANCIA   Fulvia HF CoupÚ   1965-1976   Italia      
RENAULT   R 16   1965-1979   Francia      
JENSEN   FF   1966-1971   Gran Bretagna      
TOYOTA   Corolla   1966-1970   Giappone      
LAMBORGHINI   Miura Sport CoupÚ   1967-1973   Italia      
NSU   RO 80   1967-1976   Germania      
BMW   2002   1968-1975   Germania      
FERRARI   365 GTB4 Daytona   1968-1973   Italia      
NISSAN   Datsun 240Z   1969-1974   Giappone      
ROVER   Range Rover   1970-1996   Gran Bretagna      
LAMBORGHINI   Countach LP 400   1971-1978   Italia      
ALFA ROMEO   Alfasud   1972-1984   Italia      
HONDA   Civic   1972-1979   Giappone      
LANCIA   Stratos HF Berlinetta   1973-1975   Italia      
VOLKSWAGEN   Golf   1974-1984   Germania      
RENAULT   R5   1975-1992   Francia      
MAZDA   RX7   1978-1986   Giappone      
AUDI   Quattro   1980-1991   Germania      
PEUGEOT   205   1984-in produzione   Francia      
RENAULT   Espace   1984-in produzione   Francia      
BMW   M3   1986-in produzione   Germania      
LEXUS   LS 400   1989-in produzione   Giappone      
MAZDA   MX5   1989-in produzione   Giappone      
HONDA   NSX   1990-in produzione   Giappone      
DODGE   Viper 8.0 V10 RT   1992-in produzione   U.S.A.      
AUDI   A8   1994-in produzione   Germania   


Le 26 promosse


In principio era stato stabilito che le automobili ammesse a questa seconda fase dovevano essere 25, ma poi la lista fu allungata per un "pari-merito".

Le 26 promosse in ordine di anno di fabbricazione.

 
Casa costruttrice   Modello   Anno   NazionalitÓ      
ROLLS-ROYCE   Silver Ghost   1907-1925   Gran Bretagna      
FORD   Model T   1908-1927   U.S.A.      
AUSTIN   Seven   1922-1939   Gran Bretagna      
BUGATTI   T35   1926-1930   Francia      
MERCEDES-BENZ   S/SS/SSK   1927-1932   Germania      
CITRO╦N   Traction Avant   1934-1957   Francia      
BMW   328   1936-1940   Germania      
FIAT   500 Topolino   1936-1948   Italia      
WILLYS   Jeep   1941-1945   U.S.A.      
VOLKSWAGEN   Beetle   1946-in produzione   Germania      
CITRO╦N   2 CV   1948-1990   Francia      
JAGUAR   XK120   1948-1954   Gran Bretagna      
ALFA ROMEO   Giulietta Sprint CoupÚ   1954-1968   Italia      
MERCEDES-BENZ   300 SL CoupÚ   1954-1957   Germania      
CITRO╦N   DS19   1955-1965   Francia      
FERRARI   250 GT SWB Berlinetta   1959-1962   Italia      
MINI   tutti i tipi   1959- in produzione   Gran Bretagna      
JAGUAR   E-Type   1961-1975   Gran Bretagna      
CHEVROLET   Corvette Stingray   1963-1967   U.S.A.      
PORSCHE   911   1963-in produzione   Germania      
FORD   Mustang   1964-1968   U.S.A.      
NSU   RO 80   1967-1976   Germania      
ROVER   Range Rover   1970-1996   Gran Bretagna      
VOLKSWAGEN   Golf   1974-1984   Germania      
AUDI   Quattro   1980-1991   Germania      
RENAULT   Espace   1984-in produzione   Francia   


Le 5 finaliste


Le 5 finaliste in ordine di anno di fabbricazione.
 
   Casa costruttrice   Modello   Anno   NazionalitÓ      
   FORD   Model T   1908-1927   U.S.A.      
   VOLKSWAGEN   Beetle   1946-in produzione   Germania      
   CITRO╦N   DS19   1955-1965   Francia      
   MINI   tutti i tipi   1959- in produzione   Gran Bretagna      
   PORSCHE   911   1963-in produzione   Germania   

La classifica finale

 
   Casa costruttrice   Modello   Anno   NazionalitÓ            
1.   FORD   Model T   1908-1927   U.S.A.              
2.   MINI   tutti i tipi   1959- in produzione   Gran Bretagna              
3.   CITRO╦N   DS19   1955-1965   Francia              
4.   VOLKSWAGEN   Beetle   1946-in produzione   Germania              
5.   PORSCHE   911   1963-in produzione   Germania           



Secondo voi, la classifica Ŕ meritoria? Voi, al posto dei giurati, come avreste votato?

Scatenatevi e siate obiettivi.

Ciao, Fabio

Martini

  • Visitatore
Re: Concorso "L'AUTO DEL SECOLO"
« Risposta #1 il: 01 Maggio 2007, 14:39:37 pm »
Avrei messo la DS al primo posto: la prima auto di serie con sospensioni idropneumatiche, freni a disco con assistenza ad alta pressione, servosterzo eccetera eccetera.
In poche parole quella che ha apportato pi¨ innovazioni in volta sola. Certo che in un concorso organizzato a  Las Vegas la Ford "T" ha ben altro peso: resta l'auto che ha motorizzato l'America.

Comunque di tutta la faccenda s'Ŕ parlato abbondantemente a suo tempo.

Epy

  • Visitatore
Re: Concorso "L'AUTO DEL SECOLO"
« Risposta #2 il: 01 Maggio 2007, 14:45:09 pm »
Avrei messo la DS al primo posto: la prima auto di serie con sospensioni idropneumatiche, freni a disco con assistenza ad alta pressione, servosterzo eccetera eccetera.
In poche parole quella che ha apportato pi¨ innovazioni in volta sola. Certo che in un concorso organizzato a  Las Vegas la Ford "T" ha ben altro peso: resta l'auto che ha motorizzato l'America.

Comunque di tutta la faccenda s'Ŕ parlato abbondantemente a suo tempo.

Anche secondo me la DS avrebbe dovuto occupare il primo posto, ma cosý non fu.

Sicuramente all'epoca se ne parl˛ abbondantemente, forse pi¨ nei forum stranieri che in Italia. Ma sono anche tanti che di tutta questa faccenda non ne sanno nulla.

Ciao, fabio

Offline Aspes

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 4059
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: Concorso "L'AUTO DEL SECOLO"
« Risposta #3 il: 01 Maggio 2007, 16:24:39 pm »
La Ford T e' troppo indietro nel tempo .... sicuramente la DS ....
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: Concorso "L'AUTO DEL SECOLO"
« Risposta #4 il: 01 Maggio 2007, 16:37:23 pm »
Secondo me il primo posto Ŕ meritato perchŔ Ŕ stata comunque la prima macchina costruita a livello industriale e a portata di tutti.

Al secondo posto avrei messo il maggiolino, perchŔ Ŕ comunque una macchina che ha segnato un epoca. Un auto che dalla germania ha fatto il giro del mondo, commercializzata in ogni dove, protagonista anche di serie televisive(tipo Herbie) e di molte avventure.
Diciamo un auto a tutto campo.

Il secondo posto della mini a mio parere un p˛ gonfiato. E' vero che anche questa Ŕ stata un auto che ha segnato un epoca, ma non penso come il maggiolino o anche la 2cv.

La Ds Ŕ stata un auto tecnologicamente molto avanti per l'epoca, ma ristretta ad una determinata nicchia, non era sicuramente l'auto del popolo. Poi comunque all'epoca c'eran altre auto che avevano introdotto molte altre tecnologie, ma in altre direzioni(ad esempio il motore rotativo della nsu per dirne una). Sicuramente la Ds ha il merito di aver messo un concentrato di tecnologia in una sola auto.

A mio parere la 2cv meritava di + perchŔ.E' comunque una auto che ha segnato un epoca, non solo in francia, ma in tutto il resto del mondo. E' andata dappertutto segnando molti record. Ne mostra il fatto che a distanza di anni si fanno ancora i raduni mondiali con gente che viene da tutto il mondo. Solo il maggiolino pu˛ equipararsi alla 2cv!
Penso un pensiero in + poteva andare alla trabant.

Ovvio questo non Ŕ altro che un pensiero personale.
Certe volte Ŕ meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline sert

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: Concorso "L'AUTO DEL SECOLO"
« Risposta #5 il: 02 Maggio 2007, 12:55:58 pm »
concordo con scanner ....

la ford T Ŕ ( ovviamente) indietro nel tempo ma ha rappresentato un passo avanti nella tipologia di produzione e nella motorizzazione di massa anche se in Italia pu˛ interesare poco come modello....

calcolando che Ŕ stato fatto a las vegas ( anche se la giuria Ŕ internazionale) il primo posto ad un'americana era quasi scontato...

per la mini credo anch'io alla pista del gonfiaggio...

Epy

  • Visitatore
Re: Concorso "L'AUTO DEL SECOLO"
« Risposta #6 il: 02 Maggio 2007, 13:14:09 pm »
concordo con scanner ....

la ford T Ŕ ( ovviamente) indietro nel tempo ma ha rappresentato un passo avanti nella tipologia di produzione e nella motorizzazione di massa anche se in Italia pu˛ interesare poco come modello....

calcolando che Ŕ stato fatto a las vegas ( anche se la giuria Ŕ internazionale) il primo posto ad un'americana era quasi scontato...

per la mini credo anch'io alla pista del gonfiaggio...

.... e la macchina voluta da Adolf Hitler per motorizzare la Germania, relegata al 4░ posto?  (spett)

Martini

  • Visitatore
Re: Concorso "L'AUTO DEL SECOLO"
« Risposta #7 il: 02 Maggio 2007, 13:51:15 pm »
Beh, la duecavalli ha molti meriti ma certe affermazioni non corrispondono al vero: se si cerca di premiare la "la prima macchina costruita a livello industriale e a portata di tutti" dobbiamo tornare proprio alla "Ford T", voluta da Henry Ford proprio con l'idea che il primo acquirente potesse essere anche l'operaio che la costruiva, o anche l'italica "Balilla".
Non sono d'accordo neppure sull'idea che la DS fosse un'auto "elitaria" o "di nicchia": ne hanno prodotte quasi un milione e mezzo di esemplari in vent'anni, non sono cifre da "elite", cosý come il prezzo dei modelli base della gamma ID non superava quello delle vetture "medie" da famiglia dell'epoca.
Quanto alla Volkswagen, Hitler c'entra pochino: fino alla fine della guerra (e per un bel po' di tempo dopo) nessuno tra quelli che l'avevano prenotata come "auto del popolo" Ŕ riuscito a metterci le germaniche natiche, le poche costruite prima del secondo conflitto mondiale sono state utilizzate a scopo propaganda e durante la guerra la produzione era limitata alle Kubelwagen. Le vetture prodotte successivamente a Wolfsburg avevano poco in comune con quelle d'anteguerra: la forma, l'architettura generale ed il motore, il resto fu quasi interamente riprogettato.
La Mini nei paesi anglosassoni (Regno Unito e Australia in testa) ha rappresentato quel che la 500 Ŕ stata per noi italiani e la 2Cv per i francesi: l'auto di massa, economica ed alla portata di tanta gente, il fenomeno di trasformarla o spedirla in capo al mondo Ŕ dovuto proprio a queste tre condizioni che accumunano Mini, 2Cv, 500 e Volkswagen, auto che hanno avuto tutti, hanno fatto tutto e sono state dappertutto.

Cercherei quindi le ragioni della classifica finale pi¨ nella ripartizione geografica dei voti che non nei meriti oggettivi di ogni singolo veicolo, scarterei anche l'idea di eventuali artifici sui risultati finali, non mi sembra che un sondaggio del genere -per quanto simpatico come idea generale- possa muovere masse di consenso verso questo o quel modello.

IMHO, s'intende.
« Ultima modifica: 02 Maggio 2007, 13:53:08 pm da Martini »

Offline lucajack2cv

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: Concorso "L'AUTO DEL SECOLO"
« Risposta #8 il: 22 Maggio 2007, 13:16:34 pm »
In america Ŕ giusto che sia uscita la ford T, Ŕ stata troppo importante, pensate in un paese cosý vasto cos'ha significato disporre per primi al mondo dell'automobile di massa ..

Noi non ci pensiamo ma laggi¨ erano proprio avanti.. pensate che negli anni 20 facevano giÓ le campagne rottamazioni per ammodernare il parco auto, Ŕ vero! Ho visto foto pubblicitarie delle case costruttrici con degli energumeni che a mazzate distruggevano le macchine vecchie perchŔ erano poco sicure e dovevi comprarne un'altra ecc..

Mi ricordo di aver letto che il film "Furore" veniva spesso proiettato in giro per il mondo per dimostrare che in america c'era la depressione e in tanti erano poveri e sfruttati, poi la gente vedeva sullo schermo la famiglia joad che con un camioncino scassato andava in giro in cerca di fortuna e diceva: <<Ah˛, ma in america anche i pi¨ disperati hanno la macchina? In russia invece si magnano pure le creature, io vado in america!>>

 (guid) ciao lj


Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..