2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Trainare un carrello roulotte  (Letto 1964 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline gcanfora

  • Assiduo
  • **
  • Post: 38
Trainare un carrello roulotte
« il: 19 Settembre 2017, 17:05:44 pm »
Torno a scrivere dopo molto tempo per un consiglio

Premetto che sono un roulottista da 30 anni e con la mia roulotte sono stato praticamente in tutta Europa.

Ho trovato oggi un carrello roulotte RAPIDO CONFORT MATIC,  e tra qualche giorno lo aprirò insieme al proprietario per constatarne le condizioni ed eventualmente acquistarlo. Non è in perfette condizioni e probabilmente necessiterà di un medio restauro.

Credo sia meno di 400 kg e quindi trainabile da una 2 cv (almeno credo) ma ho necessità di sapere da voi alcune cose:
1 Qualcuno nel forum ha un carrello simile? Ho cercato con la ricerca ma o non sono bravo o non vi sono post.
2 Ammesso che qualcuno abbia esperienza cosa succede se traino un carrello con la 2 cv La mia è una 435 da 26 cv.
3 Il proprietario dice che non vi sono documenti in quanto carrello appendice, qualcuno ha notizie?

Vi posto qualche foto e poi vi faccio saper

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #1 il: 19 Settembre 2017, 17:17:48 pm »
Uélla! Grazie per essere tornato tra noi.  (su)

A me 'sta cosa che "non ci sono documenti perchè è appendice" mi suona un po' stonata.

Uno straccio di libercolo e di targa come rimorchio (dopo, sul chiulo, si sa che ci va riportata la targa della vettura che traina ma...) io credo che dovrebbe comunque averla.

Una volta volevo comprare una cosa simile da Emmaus ma, appunto, mi dissero che dovevo fare una certa trafila per "riavere il libretto". ERGO, se non è cambiata la musica, credo che un documento ci debba comunque essere, magari una radiazione, ma comunque un documento che
ti dica da dove arriva e che storia ha.

Non sparire  di nuovo, eh!! ;D
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline Tad

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1338
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #2 il: 19 Settembre 2017, 18:40:32 pm »
Ciao gcanfora.
Per quanto riguarda il motore, io credo che il 435 faccia un po' fatica a trainare un carrello, nonostante le marce corte, ma di questo non ho esperienza diretta, per cui ti potranno arrivare pareri più autorevoli.
Per quanto riguarda i documenti, credo che un carrello tenda possa essere omologato solo come rimorchio e non come carrello appendice (ma non sono sicuro). Non so bene quali debbano essere i documenti di un carrello appendice, ma di certo un rimorchio deve avere il libretto di circolazione e la sua targa (oltre poi alla targa ripetitrice di quella della motrice che dovrai procurarti tu). Se fosse un rimorchio senza documenti e targa lascia perdere e cercane un'altro.
 (felice)
Meglio oprando obliar, senza indagarlo,
Questo enorme mister de l'universo!
(G. Carducci)

Offline massimotto

  • Colonna
  • ****
  • Post: 871
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #3 il: 19 Settembre 2017, 19:02:33 pm »
 Confermo la presenza di libretto su cui si trovano misure peso omologazione dimensione delle ruote tipo di freni ecc.

 no libretto no parti ( nel senso non partire).
« Ultima modifica: 19 Settembre 2017, 19:04:05 pm da massimotto »
Mala tempora currunt.

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #4 il: 19 Settembre 2017, 19:11:19 pm »
Confermo la presenza di libretto su cui si trovano misure peso omologazione dimensione delle ruote tipo di freni ecc.

 no libretto no parti ( nel senso non partire).

 (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (appl) (appl) (su)
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline AndreaT

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1154
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #5 il: 19 Settembre 2017, 19:46:51 pm »
Mmmmm buona sera, se non ricordo mele e le cose non sono cambiate il carrello appendice quando viene collaudato fa parte del veicolo trainate , ha la stessa targa e va allo stesso collaudo della vettura, a questo punto presumo vada aggiornato il libretto inserendolo i dati del carrello, praticamente è integrato e presumo che una scheda tecnica ci deva essere!!
Buona serata
Andrea

Online claudyane6

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6748
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #6 il: 19 Settembre 2017, 20:44:00 pm »
questo è il mio, dall 81 che lo uso quasi regolarmente



l'ho trainato per 3  anni con la dyane (602cc) con un po di fatica ho fatto la cisa, da Milano a Vicenza una tortura con tutti quei su e giu: 3-4-3-4-3-4, col traffico di oggi penso sia peggio

a vuoto pesa 385 o 395 kg a "vuoto" cioè solo con le attrezzature di fabbrica, quindi ho dei dubbi che sia utilizzabile con un 435cc, vrifica anche sul libretto qual'è il peso massimo trainabile.

il Rapido è un rimorchio a tutti gli effetti, visto il peso ed il timone di un metro circa, quindi dotato di libretto e targa propria come dice massimotto

quindi, come già detto, non è il caso non è il caso di acquistarlo

Offline gcanfora

  • Assiduo
  • **
  • Post: 38
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #7 il: 20 Settembre 2017, 18:50:05 pm »
F2 ( massa massima rimorchiabrile) della 2 cv è  di 400 kg la targhetta del  carrello porta 385 kg quindi è  tecnicamente trainabile. Il traino non dipende dai cv ma dal peso della motrice, almeno credo. Poi tra la 435 e la 602 non vi è una grande differenza di cv. So per certo che se non vi è  una targa del rimorchio ma solo una ripetitrice il rimorchio va collegato all'auto come appendice. In questo momento non so altro. Comunque grazie a tutti per le risposte. Poi vi faccio sapere e magari mando qualche foto.

Offline gcanfora

  • Assiduo
  • **
  • Post: 38
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #8 il: 20 Settembre 2017, 19:05:57 pm »
questo è il mio, dall 81 che lo uso quasi regolarmente



l'ho trainato per 3  anni con la dyane (602cc) con un po di fatica ho fatto la cisa, da Milano a Vicenza una tortura con tutti quei su e giu: 3-4-3-4-3-4, col traffico di oggi penso sia peggio

a vuoto pesa 385 o 395 kg a "vuoto" cioè solo con le attrezzature di fabbrica, quindi ho dei dubbi che sia utilizzabile con un 435cc, vrifica anche sul libretto qual'è il peso massimo trainabile.

il Rapido è un rimorchio a tutti gli effetti, visto il peso ed il timone di un metro circa, quindi dotato di libretto e targa propria come dice massimotto

quindi, come già detto, non è il caso non è il caso di acquistarlo

Ho una foto della targhetta presente nel carrello ma non ho capito come inserire una foto nel forum Comunque riporta N. de type 10557 ANNEE 1981 Poids a vite 395 P.T.A.C. 499 ma questo non risolve alcun problema potrebbe essere sia carrello appendice sia rimorchio leggero.

Offline gcanfora

  • Assiduo
  • **
  • Post: 38
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #9 il: 20 Settembre 2017, 19:08:55 pm »
Ciao gcanfora.
Per quanto riguarda il motore, io credo che il 435 faccia un po' fatica a trainare un carrello, nonostante le marce corte, ma di questo non ho esperienza diretta, per cui ti potranno arrivare pareri più autorevoli.
Per quanto riguarda i documenti, credo che un carrello tenda possa essere omologato solo come rimorchio e non come carrello appendice (ma non sono sicuro). Non so bene quali debbano essere i documenti di un carrello appendice, ma di certo un rimorchio deve avere il libretto di circolazione e la sua targa (oltre poi alla targa ripetitrice di quella della motrice che dovrai procurarti tu). Se fosse un rimorchio senza documenti e targa lascia perdere e cercane un'altro.
 (felice)

Ho una caravan per cui so quali documenti servono, non so però nulla dei carrelli appendice se non il fatto che sono collegati ad una macchina e riportati sul libretto dell'auto, fanno il collaudo insieme e non sono soggetti al limite di 80 km.

Offline gcanfora

  • Assiduo
  • **
  • Post: 38
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #10 il: 20 Settembre 2017, 19:11:29 pm »
Mmmmm buona sera, se non ricordo mele e le cose non sono cambiate il carrello appendice quando viene collaudato fa parte del veicolo trainate , ha la stessa targa e va allo stesso collaudo della vettura, a questo punto presumo vada aggiornato il libretto inserendolo i dati del carrello, praticamente è integrato e presumo che una scheda tecnica ci deva essere!!
Buona serata

Confermo, il problema è, per quanto ne so, che per spostare un carrello appendice da una auto ad un altra questo va cancellato sulla prima e non so se esiste l'auto originale.

Online claudyane6

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6748
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #11 il: 20 Settembre 2017, 19:20:17 pm »
1981, lo stesso anno del mio
Poids a vite 395 = peso a vuoto 395 kg come ti avevo detto
DEVE AVERE TARGA PROPRIA (di grandezza come quella anteriore delle auto di colore nero) E LIBRETTO PROPRIO
NON è APPENDICE!!!

Offline Skassamakkinen

  • Colonna
  • ****
  • Post: 9773
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #12 il: 20 Settembre 2017, 20:17:05 pm »
1981, lo stesso anno del mio
Poids a vite 395 = peso a vuoto 395 kg come ti avevo detto
DEVE AVERE TARGA PROPRIA (di grandezza come quella anteriore delle auto di colore nero) E LIBRETTO PROPRIO
NON è APPENDICE!!!

..appunto..  (su) (su) (abbraccio)
La fretta è spreco.
Spreco, è ciotola spaccata che non avra MAI riso.

Offline gcanfora

  • Assiduo
  • **
  • Post: 38
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #13 il: 21 Settembre 2017, 09:52:53 am »
1981, lo stesso anno del mio
Poids a vite 395 = peso a vuoto 395 kg come ti avevo detto
DEVE AVERE TARGA PROPRIA (di grandezza come quella anteriore delle auto di colore nero) E LIBRETTO PROPRIO
NON è APPENDICE!!!

Articolo 205
(Art. 56 Cod. Str.) Dimensioni, masse, organi di traino ed identificazione dei carrelli appendice.
1. Le dimensioni e le masse massime ammissibili dei carrelli appendice in relazione alla massa a vuoto dell'autoveicolo trattore sono:
a) per autoveicolo trattore di massa a vuoto non superiore a 1000 kg: 2 m di lunghezza, compresi gli organi di traino; 1,20 m di larghezza; 300 kg di massa complessiva a pieno carico;
b) per autoveicolo trattore di massa a vuoto superiore a 1000 kg: 2,50 m di lunghezza, compresi gli organi di traino; 1,50 m di larghezza; 600 kg di massa complessiva a pieno carico;
c) per i soli autobus di massa a vuoto superiore a 2500 kg: 4,10 m di lunghezza, compresi gli organi di traino; 1,80 m di larghezza; 2000 kg di massa complessiva a pieno carico. 2. La larghezza del carrello appendice non deve comunque superare quella dell'autoveicolo trattore e l'altezza massima non deve essere superiore a 2,50 m.
3. I carrelli appendice a una ruota devono avere gli organi di traino muniti di due attacchi, la cui idoneità deve essere accertata in sede di visita e prova, in conformità con le prescrizioni emanate dal Ministero dei trasporti - Direzione Generale della M.C.T.C. Per gli occhioni ed i timoni dei carrelli appendice a due ruote si applicano le stesse norme valide per i rimorchi di corrispondente massa complessiva.
4. Ogni carrello appendice deve essere individuato con un numero progressivo di costruzione punzonato anteriormente sul lato destro del telaio a cura della fabbrica costruttrice.
5. Nella carta di circolazione del veicolo trattore devono essere annotati il numero del telaio, le dimensioni, la carrozzeria, la massa complessiva ed il tipo di dispositivo di frenatura del carrello appendice di cui è ammesso il traino.



Da questa normativa credo si deduca che quello poteva essere un carrello appendice di un veicolo con massa superiore a 1000 kg, sicuramente non può essere carrello appendice di una 2cv che ha massa 675-925.

Devo vedere se è possibile svincolarlo dalla vettura preesistente, ammesso che esista,  e re-immatricolarlo come rimorchio leggero.
« Ultima modifica: 21 Settembre 2017, 09:56:20 am da gcanfora »

Offline gcanfora

  • Assiduo
  • **
  • Post: 38
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #14 il: 25 Settembre 2017, 06:50:10 am »
Aggiornamento

Ho rinunciato al Matic visto a Napoli per i problemi burocratici che ne deriverebbero, carrello appendice da portare a rimorchio leggero probabilmente i assenza dell'auto originale. Infatti non potrebbe essere omologato come appendice della 2 cv visto il peso di quest'ultima.

Ho cercato tra l'usato un carrello Confort Matic omologato come rimorchio leggero trovandone uno a Milano.

Il proprietario mi ha inviato copia del libretto di circolazione che allego. Risulta di 380 kg e quindi compatibile con un traino da parte della 2 cv che ha una capacità di traino di 400 KG.

Adesso devo risolvere alcuni problemi:

1 vederlo a Milano da parte di qualche a anima buona
2 pagarlo e fare il trasferimento in mia assenza
3 portarlo da Milano a Napoli
4 trovare un gancio per la 2 cv
5 effettuare il collaudo.

Offline gcanfora

  • Assiduo
  • **
  • Post: 38
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #15 il: 12 Ottobre 2017, 16:45:26 pm »
Mi sono fermato sul problema che ritenevo più semplice.

Sto scoprendo che praticamente non esistono ganci traino omologabili per la 2 cv, quelli esteri non hanno alcun certificato di omologazione, in olanda sicuramente e temo anche in Francia il gancio traino è considerato alla stregua del portapacchi, lo compri e lo monti senza alcuna formalità.

In Italia abbiamo bisogno del certificato di omologazione e quindi, il gancio,  devi acquistarlo in Italia ma non se ne trovano, la Umbria Ganci non ne ha.

Mi hanno risposto quelli di  http://www.assistenza2cv.it/

"deve avere un po di pazienza
non ne ho mai ne venduti ne montati per una 400
mi informo e le faccio sapere
appena ho notizie le dico
saluti"
 
gli invio una mail dicendo che per quanto ne so 400 0 600 non variano per la capacità di traino sul libretto credo che entrambe portano 400 kg

risposta:
" si ma variano in quanto omologazione
e purtroppo quella non è prevista
faccio ancora due chiamate e le faccio sapere
abbia pazienza un paio di giorni e vedo di risolvere il problema
o almeno faccio il possibile
saluti"

qualcuno del forum sa darmi notizie?

Online claudyane6

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6748
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #16 il: 12 Ottobre 2017, 20:49:40 pm »
solo un esempio di cui sono stato testimone, anni fa, alla motorizzazione

un signore con un furgone, forse un transit, doveva registrare il gancio
la prima volta gli hanno detto che il gancio copriva la targa, quindi sposta la targa
la seconda gli dicono che le scritte sulla porta posteriore confondono la targa  (nonso)
la terza gli contestavano che l'omologazione non riportava la "D" di diesel
ma non potevano dirmelo alla prima visita? diceva il tizio
n.b dopo la terza visita  non è più possibile l'applicazione del gancio
....erano gli anni 90 ora non so...

Offline sergio zoccolo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 376
  • consèrvati sempre nella migliore delle ipotesi...
Re:Trainare un carrello roulotte
« Risposta #17 il: 12 Ottobre 2017, 21:39:48 pm »
Ciao, ti hanno risposto correttamente, e di certo si stanno dando da fare per risolvere la tua situazione, abbi pazienza, se c'è una soluzione la trovano!
Io il gancio traino ce l'ho sulla 435, ma marca ellebi e montato nel 1999, da tempo la ellebi non lo fa più, solo la umbra rimorchi proprio su insistenti domande di assistenza 2cv, il problema è delle regole assurde italiane, che non guardano la macchina ma solamente l'omologazione, per cui se quel tale gancio è omologato per la xxx non può essere montato sulla xxy, anche se differiscono solo per la posizione delle frecce... (muro)
Pensa che a me alla revisione hanno fatto smontare la bagagliera dal baule (originale Citroen) perché teoricamente per la legge italiana deve essere segnata sul libretto...no comment...
viviamo tutti nel ricordo dell'ultima festa e nell'attesa della prossima...  (osteria della badessa, Peveragno)

perché...ci vuole scienza, ci vuol costanza ad invecchiare senza maturità... (F.Guccini)  uack! anche oggi sono riuscito a non lavorare! (paperino)