2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: "la vaca" a Rio 2014  (Letto 3349 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
"la vaca" a Rio 2014
« il: 20 Marzo 2018, 14:27:21 pm »
A fine 2013 Éric Carpentier 28 anni ha un'idea "pazzesca" (noncicredo) andare al mondiale di calcio in Brasile in auto  (matto), un'idea che gli è venuta mentre giocava a pallone in una baraccopoli indiana...


... presidente di un'associazione francese che vede il calcio come approdo sociale ACoW (A Coup of World), cerca in rete un socio che lo affianchi nel lungo viaggio, lo trova in Pierre Pitoiset 27 anni produttore di video, ha inizio un'avventura documentata sul sito  http://www.acow.eu che io vi riassumero qui sul forum


Pan American Futbol





La scelta sull'auto mi pare scontata, sarà un viaggio con una innominabile vetturetta..... (sorpreso)  (inc) (clava)

Ops. scusate, ho sbagliato forum, non fateci caso, un piccolo refuso, ricominciamo da capo, la scelta dell'auto avviena attraverso il Garge Pierre, uno specialista delle 2cv da 40 anni che ha girato il mondo in lungo e in largo, ed è qui che trovano la loro bicilindrica per questa avventura calcistica.






E' una 2Cv del 1988 con soli 57.000 chilometri, naturalmente non può essere allestita così come la vediamo, ha bisogno di una personalizzazione che la renda riconoscibile ovunque ed attragga l'attenzione di chiunque...



... viene così studiata una copertura totale che ricopra la bicilindrica trasformandola in un enorme pallone ed ottenendo questo risultato







presumo questa sia la loro iniziale attrezzatura di soccorso  ;D




Qui una presentazione del progetto in una intervista ai due giovani francesi che fanno visita alle due ex-proprietarie della 2cv, notare il piccolo guaio che combinano alla povera 2cv appena uscita dal garage  (stupid)



Tutto è pronto per la partenza verso l'America, in ogni tappa che faranno cercheranno di giocare una partita di calcio con le persone che incontreranno, un modo di avvicinare culture diverse tramite il calcio,  percorreranno tutto il continente da Montreal a Rio de Janeiro, dove contano di arrivare per il calcio d'inizio del campionato del mondo di calcio.






W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #1 il: 20 Marzo 2018, 17:24:21 pm »
La bicilindrica viene spedita via mare dal porto di Le Havre direzione Montreal, mentre i due protagonisti volano in Canada, qui vediamo l'emozione dell'arrivo della bicilindrica sana e salva alla dogana  (guid)


Inizia ufficialmente l'avventura americana, siamo a Montreal il 25 febbraio e mancano 107 giorni e moltissimi chilometri al calcio d'inizio a Rio.

Il giorno prima hanno partecipato alla loro prima partita di Ice-Soccer, calcio sul ghiaccio, a -10°
un pallone,
un cortile della scuola,
quattro colori, bianco, blu. giallo e verde,
diversi giocatori,
tu arrivi con un colore, entri in campo e giochi,
vuoi campbiare squadra? cambi colore!




Il primo passaggio di confine e sono negli Stati Uniti d'America, seconda tappa il 27 febbraio a New York, 624 km



Qui che nella successiva tappa a Washington D.C. i tentativi di trovare appassionati di calcio diventa più arduo, il gioco è poco conosciuto negli USA per avere una diffusione come siamo abituati noi europei, l'incontro avviene con i rappresentati della glorosia NY Cosmos.

Viceversa la 2cv attira molti sguardi un passaporto prezioso ed efficace  (appl)


28 febbraio Waschinghton D.C. , 1026 km

a differenza di altri club di calcio, qui la squadra locale ha una tifoseria molto più sanguinia, gli ultras locali sono originari dei paesi balcanici  (clava)



2 marzo Richmond, 1201 km

In Virginia la birra scorre a fiumi, ci sono oltre un centinai di birrifici artigianali  (birra)




4 marzo Atlanta, 2070 km



7 marzo New Orleans, 3022 km





10 marzo Houston, 3565 km



20 marzo Laredo, 4452 km

Questo è l'ultima città degli Stati Uniti, oltrepassato il ponte sul Rio Grande entriamo in Nuova Laredo, Messico e qui veramenete cambia tutto  (ballo)



da qui si dirigono verso Monterey dove arrivano in serata e sono accolti da un gruppo di amici con cui passano la serata giocando a calcio insieme

20 marzo Monterey, 4777 km




21 marzo San Louis Potosi, 5493 km

qui tre fratelli di origine di Lione fanno trascorrere un bellissimo fine settimana




il giorno dopo fanno la scoperta delle montagne messicane  (guid)



bellissima galleria scavata nella roccia viva  (appl)



ormai manca poco all'arrivo nella capitale Città del Messico, ma ci saranno sorprese non piacevoli ad attenderli  (guid)

N.B. da questo momento le date di arrivo nelle varie città non sono così certe perchè non ho trovato dati sufficienti  (nonso)



W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Andre77

  • Colonna
  • ****
  • Post: 642
  • Sortez du lot, roulez en 2CV!
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #2 il: 20 Marzo 2018, 23:29:28 pm »
 (appl) (appl) (appl) (appl) (appl) (appl) (appl)
...bello!!! anzi bellissimo!!! Questo sì che è un Viaggio con la 'V' maiuscola. Ho buttato anche un occhio veloce al sito, domani approfondirò con più calma, il fatto cmq che queste iniziative abbiano anche uno scopo benefico rende la 'V' del viaggio... ancora più maiuscola!
Sì sì, continua a postare gli aggiornamenti, sono curioso di vedere come faranno a passare da Panama alla Colombia...! (??)

   (felice)
A n d r e
VIETATO VIETARE

Chi non sa ridere non è una persona seria

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #3 il: 21 Marzo 2018, 10:26:13 am »
dopo il 21 marzo Città del Messico, 6055 km

Sono appena scesi dalle montagne ed arrivati in questa grade megalopoli messicana, quando succede un imprevisto...

Pierre, abbiamo un problema
Oh si?
Si, guarda


Il volante gli è rimasto tra le mani di Eric in maniera preoccupante, sarà successo qualcosa di grave alla 2cv



per fortuna è successo mentre parcheggiavano in citta, così però non possono andare avanti, ma per fortuna questa iniziativa non è passat inosservata, un giornalista che  aveva letto dell'iniziativa su una stampa locale gli presenta il fratello di un suo collega che lavora presso un'officina

et voilà la vaca prende posto sul ripiano di un carro attrezzi



destinazione il Body Workshop, dove Chuy e Miguel restaurano vecchie auto americane ed ora ci proveranno con un'aziana francese  (??)







Il problema che ha staccato il piantone dello sterzo è perchè il telaio si è piegato e questo succede all'apertura delle porte anteriori







metto pure queste due foto, magari voi capirete da dove sono state fatte, io no  (stupid)





questa è la soluzione per il piantone dello sterzo, in cui installano un sigillo Vocho  (?)








un rinforzo sotto il cambio



mentre 2 barre sono saldate tra il telaio e la scocca per rafforzarlo










Questi ragazzi del garage si danno da fare e riescono nell'intento di rimettere in marcia i nostri viaggiatori



Hasta pronto amigo!









In questi giorni d'ansia e apprensione per la 2cv i due non si occupano di calcio, nessuna partita con appassionati locali, solo una foto davanti al loro stadio nazionale, l'Atzeca



ed il viaggio può proseguire verso l'America centrale, crogiolo di nazioni e di avventure.

W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #4 il: 21 Marzo 2018, 15:29:54 pm »
America Centrale

6 aprile Tapachula, 7497 km

si passa la frontiera con il Guatemala e si entra nell'Amenrica Centrale, dove la frammentazione geografica fa perdere tempo, qui si incontrano meno organizzazioni che usano il calcio come strumento di sviluppo, ma basta tirare fuori la palla che tutti si apprestano a giocare con te, solo chi non lo fa si capisce che non è un buon elemento.

Incontro con la polizia locale




un incontro di calcio in El Salvador




Un cambio di gomme in Nicaragua




un passaggio ad un ciclista in Costa Rica




15 aprile Manuagua, 10000 km

sono le 21:07 quando il contachilometri indica la cifra 67.990, a Montreal l'inidcazione era di 57.990, quindi 10.000 chilometri in meno di 49 giorni  (guid)




22 aprile - 7 maggio Panama, 11227 km

15 giorni di riposo a Panama dopo aver festeggiato il loro primi 10.000 chilometri, il loro punto di riferimento sarà la sede locale dell'Alliance Français





nei giorni seguenti parteciperanno a trasmissioni televisive, interviste, disbrighi doganali al porto (poi vi dirò il perchè) ed un interessante visita all'associazione YMCA che si occupa di tenere i bambini lontani dall'ozio impegnandoli in attività che non li facciano scivolare verso sentieri sbagliati

intervista La Prensa


visita alla YMCA










una visita ad una chiusa del canale prima di recarsi al porto sulla costa caraibica



dove sono costretti a lasciare la bicilindrica perchè venga imbarcata sulla nave che la traghetterà direttamente sulla costa colombiana




e questo per rispondere ad Andre77, in quanto la regione a confine tra il Panama e la Colombia è senza strade di collegamento, essendo occupata da un'intrigata foresta, oltre ad essere popolata da guerriglieri e narcos (paura)
quindi l'unico modo è imbarcarsi, per mare l'auto, in aereo le persone.



W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #5 il: 21 Marzo 2018, 17:55:32 pm »
America Latina

8 maggio Cartagena, 11227 km

Arrivati in Colombia con il volo aereo, li attende una brutta sorpresa alla 2cv, il freno a mano si è rotto nel viaggio in nave, ma ormai sono sul contimente che li porterà a Rio  (guid)


Ma ecco come per disgrazia ritrovarsi di fronte la nostra eterna rivale storica..... l'innominabile vetturetta, ve lo ricordate quel film "all'inseguimento della pietra verde" probabilmente laggiù se ne sono innamorati  (stupid)




le strade in Colombia hanno cartelli stradali davvero particolari  (sorpreso)





70.000 km segna il contachilometri




però il panorama sulle montagne è davvero stupendo, anche se fa molto freddo






c'è pure il tempo per fare visita ad una fondazione Colombiatos che si occupa dei bambini attraverso il gioco del calcio





ed alla fine il 13 maggio varcano il confine con l'Equador


14-18 maggio Quito, 12383 km

la prima sorpresa è il prezzo della benzian, molto basso, nella capitale sono ospiti dei volontari del Piano Ecuasol, un programma scolastico, psicologico, nutrizionale che si occupa di una cinquantina di bambini fino a raggiungere un'indipendenza costruttiva.









la sosta serve pure per una revisione alla bicilindrica, ingrassaggio, olio, regolazioni  (guid)




19 maggio Arenillas, 12947 km

Ultima città equadoriena, si entra in Peru



qui un mattino presto, dopo un cambio di pilota alla guida avviene il fattaccio, salta un rinforzo ed il telaio si ripiega, fruscio dal cambio e sterzo che batte, che fare  ???

Sono 700 chilometri fino a Lima, ma dove sono ora non c'è nulla, quindi proseguono con l'angoscia in gola, fino ad ora avevano guidato in tranquillità senza mai pensare che potesse succedere qualcosa, ora sono ansiosi e preoccupati di non farcela.....


al prossimo post (vecchio) e non sbirciate sul sito per non perdervi la sorpresa, neh  :P



W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Paolon

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3722
  • paolon
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #6 il: 21 Marzo 2018, 18:09:54 pm »
Gran bella STORIA , Toni e grazie per avermela fatta conoscere
 Son Cose che fanno sperare ancora
FORUM:ormai parte della "Nostra Storia"
Tenerlo in vita, scrivere, collaborare, è anche dire"grazie" a chi lo ha progettato, realizzato, migliorato, difeso in tutti questi anni

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #7 il: 22 Marzo 2018, 11:22:32 am »
Grazie, mi dispiace solo averci messo così tanto per condividerla, erano un paio d'anni che volevo trascriverla sul forum, poi tra alti e bassi mi è passata la voglia, fino a quando ho letto di Argo1877 che vuole andare in Turchia ed ho pensato bene di condividere con voi un viaggio ancora più emozionante  (felice)


allora eravamo rimasti che entrando in Perù i nosti amici Eric e Pierre si trovano nuovamente con la vaca in condizioni drammatiche  (sorpreso)


22-26 maggio Lima, 14878 km

A Lima si dirigono verso il rivenditore locale di Citroen che risulta essere un importatore, ma da qui non ricevono aiuto, chiedono pure al Museo Nazionale dell'Automobile, ma non ricevono aiuto.

Come è accaduto in Messico, arrivano a incontrare un amico dello zio della moglie del concessionario citroen  (stupid) ma costui non ha tutta la voglia di lavorarci su se non prima di 2 settimane .... addio mondiale  (muro)





Un colpo di fortuna sembra pervenire da una richiesta fatta su un forum peruviano di appassionati bicilindrici, c'è una persona che lavora sulle 2cv, con gioia si dirigono da costui, ma scoprono che chiuderà l'attività fra 3 giorni e quindi non potrà essere di nessun aiuto.


Non c'è soluzione, qui a Lima nessuno sa metterci le mani sopra, viceversa in Cile sanno che le 2cv sono molto più apprezzate, che fare, testa rimanere e cercare, croce partire con tutti i rischi che potranno correre ?



E via sono di nuovo in strada lungo l'arida costa del Peru










31 maggio Arica, 16623 km

Siamo in Cile (adoraz)

e subito incontriamo un francese che lavora in una caffetteria che gli da una mano indicandogli un esperto bicilindrico



Pedro, 30 anni di esperienza nelle 2cv, dato che ormai la vaca viaggia senza i suoi fianchetti per la piegatura del telaio, sono a 12 cm da terra, lui con una sega circolare gli permette di risistemarli (sempre se ho tradotto bene)



la citroneda di Pedro




3 giugno Vallenar, 17952 km

Questa tappa era programmata fin dalla partenza da Parigi, hanno un incontro da fare con le sorelle dei precedenti  proprietari della 2cv, ricordate il filmato girato a parigi con la 2cv appena allestita  ;D





Da qui la prossima tappa dovrebbe essere Santiago a soli 600 km, ma lo sterzo inizia ad essere piegato in maniera preoccupante e la 2cv si trova a soli 8 cm da terra



e qui tramite contatti in internet e tramite la solidarietà bicilindrica avviene il miracolo, un club locale gli Amigos Club Citroen di Coquimbo si offrono di aiutarli nel sistemare la 2cv, sono solo a 200 km a sud, molto più vicini della capitale, sarà li che i nostri amici si recheranno  (guid)


W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #8 il: 22 Marzo 2018, 14:13:19 pm »
La famosa solidarietà bicindrica  (ura)

4-6 giugno Coquimbo, 18153 km

Arrivano all'1 del mattino, ma loro sono già li ad attenderli, con un bel thermos di caffè, come farebbe un qualunque appassionato di 2cv  (su)



alle 9 sono già nell'officina di Don Paolo, dove al maestro Domingo si unisce il maestro Patricio per un consulto e per iniziare il lavoro si salvataggio il tutto in poco più di 24 ore











ed ecco i due salvatori (angel)



Alle 10 del mattino sono fuori con la vaca ad attenderli c'è un bel ricevimento di bicilindriche locali pronti a festeggiare l'operazione recupero riuscita magnificamente.





Dal concessionario locale ricevono pure 50 litri di carburante, uno scarico e dei tappi  (?) mentre 4 2cv li scortano fino all'uscita dalla città, sono stati fortunati ed insieme arrivano alla conclusione:

se un giorno uno avrà bisogno d'aiuto bisognerà restituire questo favore che loro hanno ricevuto  (abbraccio)



Il viaggio ora prosegue verso nord, lungo la strada festeggiano i 20.000 km, la meta è il passo Jama, l'unico aperto per l'Argentina, solo che si trova a 4200 metri di quota  (sorpreso)







W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #9 il: 22 Marzo 2018, 16:47:24 pm »
8 giugno Calama, 20252 km

2 baci ricevuti da delle sconosciute (inchino) fanno arrossiore la vaca, inizia da qui la lunga strada verso il passo di Jama



Le 3 ore di salita vengono fatte spesso in prima a 20 km/h, sul confine prendono pure 2 autostoppisti, in quanto sul loro combi sono in 6 e non è omologato per questo numero








10 giugno Susques, 20607 km

Sono in Argentina, i camionisti incrociandoli li salutano festosi, peccato che un camionista paraguaiano fin troppo allegro li tocchi leggermente  (stupid)



per fortuna i danni non sono gravi, raddrizzato il tubo della benzina, scocciato il faro e riposto il parafango all'interno



mancano ancora circa 1700 chilometri al Brasile di cui 300 nella Ande e meno di 25 ore all'inizio della coppa del mondo.


Resistencia  !

è quanto si dicono per percorrere il più veloce possibile quel tratto di pampas, 10 ore di guida ininterrotta e 700 km macinati, tra scriccolii vari, incontri con la polizia locale quando finalmente arrivano a Santo Tomé, ultima città argentina prima del confine




12 giugno Sao Boria, 22276 km

Finalmente in Brasile   (ole)






Sono arrivati 13 minuti prima che iniziasse la coppa del mondo, dopo una tirata lungo le pamapas argentine ed ora festeggiano dopo 107 giorni, 6 ore e 47 minuti di viaggio e 14 paesi attraversati, alla fine della lunga corsa  (guid)







Ora non rimane che raggiungere Rio e godersi le partite della coppa del mondo.


W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6575
  • www.2cvclubitalia.com
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #10 il: 22 Marzo 2018, 16:59:31 pm »
 (appl)

Bravo watson, non ne sapevo nulla di questo giro..


.. certo però... è già uscita dal container piegata.  (stupid)


Un bel fegato i ragazzi... proprio vero che la fortuna aiuta gli audaci!  (superok)



Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #11 il: 27 Marzo 2018, 14:06:31 pm »
Eric e Pierre scelsero di organizzare questo epico giro delle americhe nel 2014 per approfittare della pubblicità che la coppa del modo gli poteva dare, in questo modo il loro progetto avrebbe avuto più visibilità, come appuntò risulto vero e utile durante il loro viaggio, sicuramente vennero seguiti anche in Francia, mentre da noi scommetto che passarono completamente inosservati non avendo loro una vettura italiana  (zz)


Copa do Mundo Brasil 2014


Una volta entrati in Brasile tutta la tensione accumulata nei 107 giorni di viaggio sparì, già al confine videro la partita inaugurale Brasile-Croazia 3-1 , assieme ai doganieri ed i camionisti, entrarono immediatamente in quell'atmosfera di festa e di accoglienza che i brasiliani sanno dare.

Ma il viaggio non era ancora terminato, dovevano arrivare a Rio de Janeiro, circa 2200 chilometri più a nord, solo che questa volta i tempi sarebbe stati dettati dalle partite che i due volevano vedere.


12-16 giugno Porto Alegre

La città è carina, vengono accolti da una famiglia brasiliana che li ospita regalandogli le magliette della nazionale brasiliana, allo stadio trovano dei francesi che gli regalano i biglietti per vedere  Francia-Honduras 3-0




Qui si unisce a loro Ludovic, che seguiva la loro avventura in internet  (guid)




17-18 giugno Curitiba

Nella tappa successiva  trovano ospitalità da un ingegnere cileno che ha lavorato gran parte della sua vita in una fabbrica di citroneta   (appl)




19-23 giugno San Paolo

Città caotica con i suoi 20 milioni di abitanti, tappa intermedia verso Rio, ma dopo 100 chilometri lungo l'autostrada che li porta nella citta carioca avviene un imprevisto e la vaca si blocca nuovamente  (stupid)
un ragazzo si offre di portarli alla stazione degli autobus a 70 chilomentri di distanza, e da li arrivano a Rio




25-26 giugno Rio de Janeiro

Anche qui la rete di solidarietà attorno alla 2cv fa si che vengano ospitati a casa di Jason da cui ricevono pure due biglietti per la partita Ecuador-Francia 0-0



Jason si occupa pure di prestare assistenza alla 2cv segnalandoli un'officina a San Paolo dove verrà portata per le riparazioni

27 giugno 3 luglio San Paolo






4-12 luglio Rio de Janeiro

Finalmente ripartono per l'ultima tappa con la 2cv, a Rio lasciano la vaca parcheggiata a Copacabana di fronte al maxi schermo da dove vedono la sconfitta della Francia con la Germania 0-1, rimangono per 3 giorni a dormire in spiaggia



Durante la vista ad una comunità che da un aiuto nelle favela, ricevono la notizia della sconfitta del Brasile sempre per mano della Germania 1-7, notizia che sprofonda il paese in una tristezza palpabile, ma per fortuna in giro rimangono gli argentini che sperano nel successo finale proprio qui a Rio al Maracana







13 luglio Rio de Janeiro

ore 16,00 inizia la finale Argentina-Germania 0-1

alla fine tutta l'America latina si trova a piangere una coppa che aalla vigilia del campionato del mondo immaginavano sicuramente in mano brasiliana o dopo argentina.....




... e per i nostri viaggiatori è tempo di pensare al rientro, ormai l'avventura è finita, bisogna fare le valige e trovare un sistema per rientrare a casa, mettendo tutta questa avventura nell'album dei ricordi e tenendo traccia di tutte queste persone nella pelle de la vacca, che con i giorni si è modificata completamente  ;D

-
-
-
-


Era iniziata così....




.. ed è terminata in questo modo




Un'avventura da non dimenticare  (felice)





W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline m.real

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4929
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #12 il: 29 Marzo 2018, 07:52:07 am »
 (felice) Grande Watson solo tu potevi fare un lavoro di ricerca cosi accurato. (appl) (appl) (bravo) (compl)
in fondo al tunnel ce sempre una luce

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #13 il: 29 Marzo 2018, 17:08:24 pm »
Forse era più semplice inserire i due link da cui ho estratto la storia http://www.acow.eu/  e https://www.facebook.com/acupofworld/ e lasciare a voi il compito di leggere, ma era un pensiero che mi portavo dietro da almeno 2 anni, ed in questi giorni ho trovato quella scintilla di piacere che mi ha invogliato a realizzarlo.


Ma non è finita qua, c'è ancora l'ultimo capitolo, quello del ritorno  (guid)



Spenti i riflettori sulla coppa del mondo, i nostri amici fanno ancora in tempo a visitare la comunità di Santo Amaro, dove cercano attraverso il calcio di togliere i bambini dalla strada e migliorare la vita quotidiana del quartiere






E finalmente la foto con la vaca davanti al Maracana, impossibile da fare durante il mondiale (police1)



non tutto è perfettamente a posto  (stupid)



ma è giunta l'ora di partire, la decisione è di tornare in Cile dove sono stati ben accolti e dove le 2Cv sono numerose, qui in Brasile ce ne saranno 35-40 dato che non furono mai esportate ufficialmente, e per di più la gente per strada pensa che siano vecchie volkswaghen  (stupid)


Il tragitto del ritorno non è stato documentato, penso però che siano passati dall'Uruguay, visto che sulla porta posteriore sinistra compare la bandiera di quella nazione




Ma è Valparaiso la loro meta finale, in agosto si trovano in questo quartiere, forse Pierre torna a Parigi lasciando solo Eric




31 ottobre 2 novembre Coquimbo

Eric partecipa al 1° "Mondial de Citronetas" di Coquinto, qui se ne parla su un quotidiano francese Les cousins d'Amerique du sud! in cui partecipano 150 bicilindriche cilene, argentine e uruguayane







Mentre a Santiago del Cile si svolge la Homeless World Cup, un mondiale di calcio annuale riservato ai senzatetto, nato nel 2003 si svolge ogni anno (nel 2009 a Milano) e serve a dare fiducia in se stessi mettendoli al centro dell'attenzione, la vaca trovava riposo presso la casa del mare di Bernardo e Margherita a Valparaiso




Si avvicina il Natale ed insieme parte l'iniziativa per riportare la vaca a casa, ma c'è bisogno di soldi, quindi sulle pagine del sito appare questa richiesta



Manca € 4.400:

- € 215 per raggiungere Montevideo (3.000 km, 7L / 100 km, 1,5 € / L);

- € 2.900 per rimpatriare lei, accompagnata dal suo autista, in Europa (Grimaldi Lines, Uruguayan Loop);

- € 1.000 per le formalità doganali e portuali (sì, è costoso);

- 7% imponderabile (pedaggi, dogana di terra ...) e imprevisti.

Dovrebbe essere aggiunto € 2.300 per produrre i ricordi che desidera condividere con voi:

- € 1.500 per libri editoriali;

- 800 € per la stampa di foto.

Un totale di € 6.700 . Se tale importo viene superato, le eccedenze vengono assegnate alle attività ACoW, inclusa l'India con Tomorrow's Foundation  e  Calcutta dalla strada alla scuola .




A febbraio Eric rinnova i documenti di soggiorno e si regala un viaggio in Argentina, alle falde dell'Ancoguaga, una montagna di 6900 metri di altezza, la prossima volta che passerà le Ande sarà solo per tornare a casa.






Quattro mesi dopo la richiesta di denaro, finalmente i preparativi per il ritorno hanno inizio, un saluto agli amici di Coquimbo e poi a Santiago del Cile per un pit stop offerto da Casa Citroen







ma prima ancora un problema al cambio risolto grazie alla grande solidarietà dei cileni









E adesso partenza verso Buenos Aires e dopo Montevideo dope il 18 maggio è previsto l'imbarco


maggio Montevideo




un garage molto piccolo



una spendila Traction Avant del 1947



ed un mini raduno minimale




L'imbarco destinazione Francia




e finalmente a casa (adoraz)





Ora possiamo finalmente mettere la parola FINE a tutta quest'avventura di due "pazzi" in giro per le americhe con una fantastica 2CV a forma di pallone...



.. la vaca  (appl)



ma siamo sicuri che io abbia finito qui  (stupid) ................  (angel)

W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline m.real

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4929
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #14 il: 29 Marzo 2018, 23:02:54 pm »
 (felice) (appl) (appl) (superok)
in fondo al tunnel ce sempre una luce

Offline topo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3754
  • devo stare calmo
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #15 il: 30 Marzo 2018, 07:02:07 am »
ma siamo sicuri che io abbia finito qui  (stupid) ................  (angel)

non penso proprio  (muoio) (muoio) (muoio)

secondo me questa e solo una piccola anticipazione  (muoio) (muoio) (muoio)

Tutto molto interessante ottimo lavoro  (appl) (appl) (appl)
...eppur si muove!!!

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #16 il: 03 Maggio 2018, 10:23:23 am »
Ebbene, si, maledetto topo.....

.... hai vinto anche stavolta!



 in realtà io non sono un bogianen (noncicredo), ma Stanislao Wotsnisky, il bicilindrico più viaggiatore che ci sia  (guid)


Immaginavo che mi avrebbero scoperto, perchè anch'io nel 2014 ero a Rio per vedere il mondiale con la mia bicilindrica, ma non sapevo che quella strana vettura che avevo visto una sera avrebbe poi pubblicato le foto sulla loro pagina internet  (stupid)


Eccomi qui alla guida della mia Charleston ignaro che mi stessero fotografando



ero con il mio amico messicano Panchito Pistoles ed eravamo andati a casa del nostro vecchio amico brasiliano José Carioca, senza sapere che i due francesi avevano parcheggiato proprio dietro la mia 2cv



 (muoio) :P (felice)

W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline m.real

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4929
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #17 il: 03 Maggio 2018, 20:09:35 pm »
 (felice) Heee Watson ,pero mi devi spiegare come mai la tua 2Cv ,in una foto ha la guida a destra, e nell'altra a sinistra (nonso) (muoio) (muoio)
in fondo al tunnel ce sempre una luce

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #18 il: 04 Maggio 2018, 15:09:26 pm »
Non chiederlo a me, le foto sono dei due francesi, magari una l'hanno fatta con la digitale rovesciata  (stupid) (muoio) (muoio) :P


Tornando seri, volevo segnalarvi un libro che sicuramente avrete già letto e che racconta una storia simile a questa raccontata dai due francesi ma che si svolge ben 36 anni prima, nel lontano 1978 e anche allora come nel 2014 con un mondiale di calcio in svolgimento questa volta in Argentina....


Paoul Theroux  L'ultimo treno della Patagonia




... è la storia del viaggio che lo scrittore compie in treno partendo da Boston ed arrivando fino a Esquel in Argentina.

Anche lui come i due francesi con la 2cv attraversa tutto il continente americano, da nord a sud, descrivendo sia il panorama che gli scorre come in un film dietro al finestrino dei diversi treni presi, sia le persone incontrate durante tutto questo viaggio.


Da leggere  (appl)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline claudyane6

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7662
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #19 il: 04 Maggio 2018, 19:28:41 pm »
(felice) Heee Watson ,pero mi devi spiegare come mai la tua 2Cv ,in una foto ha la guida a destra, e nell'altra a sinistra (nonso) (muoio) (muoio)

foto è sicuramente fatta con uno specchietto  (muoio) , watson non è nuovo a questi sotterfugi  (muoio) (muoio)

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #20 il: 07 Maggio 2018, 10:17:16 am »
watson non è nuovo a questi sotterfugi  (muoio) (muoio)

Mamma mia non credevo di essere così bravo  (stupid) (muoio) :P (abbraccio)

Si l'uso dello specchietto ribalta le immagini, ma a volte si usa perchè non puoi girarti per fotografare l'auto che ti segue senza rischiare di andare a sbattere contro l'auto che ti precede (police1)




(vecchio) però continuo a dire che io (questa volta) non c'entro nulla, neh  ;D


Anzi allego questo filmato in cui si vede a velocità maggiorata come i nostri eroi ogni mattina svegliandosi si preparavano per la tappa successiva e come durante i trasferimenti a volte qualcuno cadesse nelle braccia di orfeo (zz)



Chissa se m.real ha fatto la stessa cosa nel suo giro e rientro da Parigi  (sorpreso)  (guid) (muoio)  (felice)


W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline m.real

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4929
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #21 il: 07 Maggio 2018, 21:32:40 pm »
 (felice) Si ho fatto la stessa cosa , però mi sono messo nel sedile di  dietro ,per un paio di ore (zz) (zz)
in fondo al tunnel ce sempre una luce

Offline InvisibleMan

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4080
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #22 il: 07 Maggio 2018, 21:43:16 pm »
Madonna che spettacolo ! Grazie del reportage Uozzon
La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #23 il: 11 Maggio 2018, 10:07:16 am »
Felice che ti sia piaciuto, credo che in giro per la rete ci siano altri "pazzi" che hanno compiuto simili imprese  (guid) bisogna solo scoprirli ed avere il piacere di condividere le loro esperienze anche qui sul forum e non solo su FB  (nonso)


L'associazione A Cup of World proviene da giovani appassionati di calcio desiderosi di utilizzare la straordinaria popolarità di questo gioco per promuovere le nozioni di scambio, solidarietà, sviluppo e cultura.

Nel 2012, Law in India - Guy Roule action è stato il primo progetto ACoW. I programmi Big Ball Big Kids in India sono stati mantenuti da allora.

Nel 2014 viene lanciato il progetto Pan-American Futbol.


Durante questa avventura hanno pure partecipato ad una coppa del mondo molto speciale: il mondiale di clacio dei senzatetto (Homeles World Cup), tenuto nel 2014 in Cile, quest'anno si svolgerà in Messico e loro saranno li a sostenere la loro nazionale di calcio (chissà se ci andranno in 2cv  ;D)

 (spett) non lo sapevo, ma l'edizione del 2009 si è tenuta a Milano  (sorpreso) chissa se qualcuno lo sapeva  ;)


Inoltre dall'esperienza del 2014 hanno prodotto un film che è uscito in questi giorni in Francia ed un libro

W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:"la vaca" a Rio 2014
« Risposta #24 il: 16 Maggio 2018, 17:17:09 pm »
C'è chi vive sognando.... e chi i sogni li realizza  (guid)

E' la vita


se tutti vivessero sognando credo non sarebbe un bene, ma anche immaginare che tutti realizzino i propri sogni sarebbe qualcosa di irrealizzabile, almeno non qui su questa terra (angel)



Io mi accontento di veder i sogni di chi è riuscito a realizzare, non si dice che chi si accontenta gode....  (stupid) ;D




Durante la tappa messicana i nostri due eroi ebbero un problemino con lo sterzo.....



Chuy è un meccanico, nella sua officina ci sono diverse mustang in riparazione, di 2cv neanche l'ombra visto che in zona c'è ne saranno massimo due o tre, quindi è sorpreso quando lo chiamano per dirgli di venire a vedere una che si era bloccata in una strada li vicino...

... lui ci prova, un po di tensione c'è l'ha, ha saputo che i due vorrebbero andare in brasile e non vuole creare dei problemi nella riparazione di questa strana vettura, ma Chuy ci riesce ed eccolo mentre gira per provarla dopo aver risistemato il telaio e tagliato il piantone per poterlo riparare.

Questo breve video è fantastico, guardate con quale rilassatezza e soddisfazione Chuy guida nella notte la "vaca" appena risistemata.....




... è come se avesse realizzato un sogno, non il suo, un sogno di un'altra persona, come traspare dall'intervista qui sotto

Sempre! E tu, perché hai accettato di darci questa mano?

Perché diciamo che dobbiamo trattare le persone nello stesso modo in cui vorremmo che ci trattassero e penso che sia più di una banalità. Se vuoi ricevere un sorriso da qualcuno, inizia con un sorriso. Bene, alcuni non lo restituiranno, ma in generale funziona! ( ride ) Quindi il mio primo desiderio era di aiutarti. Dopo, è uno specchio. Se mi comporto così, so che otterrò così tanto in cambio. Certo, l'account non è esatto: darai un modo, riceverai un altro. L'intera cosa è essere attenti, poi te ne accorgerai.

In termini concreti, cosa pensi di aver ricevuto in cambio?

Per cominciare, mi hai aiutato a sognare. Davvero! ( ride ) Ho sempre voluto portare mio figlio in viaggio con la mia Coccinella del 1973, che era di mio padre. Ma non ho mai osato davvero. È paradossale: riparo le vecchie macchine ma ho paura di uscire, paura di un problema in strada. Vedendoti, mi ha calmato. Ho capito che gli incidenti facevano parte del viaggio e che ci sarà sempre qualcuno che ti aiuterà quando ne hai bisogno, anche se non conosci nessuno e non parli la lingua. Mi ha davvero liberato e l'idea di partire non è più un sogno, è una possibilità reale.

Hai avuto il virus della partenza? Non sono sicuro che questo sia il miglior regalo!

( Ride ) Non solo! Quando sei venuto, mi ha avvicinato alla madre dell'amica di mio figlio, con la quale avevi parlato in francese. All'improvviso, ha preso le tue notizie e ci ha collegato. E lei mi ha parlato del libro Un Curso de Milagros, "Un corso in miracoli". È un libro di Dio ma non religioso. Ti spiega che il miracolo è soprattutto cambiare il nostro modo di vedere le cose, perché il mondo è solo ciò che vediamo. Questo libro ti spinge a vedere il mondo esterno con gioia e me, mi aiuta ad applicarlo. La vita è una catena di cui ogni momento, ogni esperienza è un collegamento. Sei stato un link e ora la mia catena di vita è qui, abbastanza felice.

Studi ancora letture da sogno?

Più che mai ( ride )! Ho continuato a lavorare sul tema dei sogni dopo che mi hai dato questo libro sulla loro lettura, perché mi fa sentire bene. Ho iniziato a prendere lezioni e ce n'è una che mi sono iscritta, non lo sapevo, ma ti prepara per un diploma come insegnante. Non era mia intenzione, ma hey, quando avrò finito, sarò maestro . Posso dare lezioni! ( ride ) Beh, questa non è la mia idea, ma mi aiuta molto come persona, ogni giorno.

Sogni tanto?

( ride ) Giusto abbastanza!




Ecco, ora io potrò realizzare il mio sogno, mi basterà raggiungere la Sicilia, percorrere una strada sterrayta, con i fichi d'india sui bordi ed il sole caldo sulla testa, per poter sognare di trovarmi anch'io laggiù nel lontanissimo Messico  (guid)


 (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi