2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali  (Letto 5030 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Golf

  • Colonna
  • ****
  • Post: 297
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #30 il: 30 Novembre 2019, 20:23:12 pm »
Tutte le bobine hanno segnato in modo chiaro il più ed il meno,non solo le Burton.
Sei sicuro Fabrizio di avere una 2CV?
Non è che hai una R4 vero????
 (felice)

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #31 il: 30 Novembre 2019, 21:29:20 pm »
Io ho montato questa e la polarità non l'ho trovata:
https://www.burton2cvparts.com/bobine-dallumage-12-volt-2cv-valeo-p-4236.html
Forse altre marche la indicano....
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #32 il: 30 Novembre 2019, 21:35:42 pm »
Tutte le bobine hanno segnato in modo chiaro il più ed il meno,non solo le Burton.
Sei sicuro Fabrizio di avere una 2CV?
Non è che hai una R4 vero????
 (felice)

Certo che ho 2CV!!! Ecco una prova:
https://www.google.com/search?ei=wtHiXd88hPmTBYzqiIgL&q=due+cavalli+spiaggia&oq=due+cavalli+spiaggia&gs_l=mobile-gws-wiz-serp.3..0i22i30.2001.6663..8429...0.0..1.1485.3923.5-2j0j2......0....1.QljqcLjx20E#imgrc=0LWL3gqT7BG86M:
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali - GRAZIE GUIDOWI!
« Risposta #33 il: 05 Dicembre 2019, 18:55:37 pm »
Ciao a tutti,
sempre a beneficio della comunità bi-equina, questo pomeriggio, armato più di coraggio che di attrezzi...
.... HO MONTATO L'ACCENSIONE ELETTRONICA 123!!!! (ura) (ura) (ura)
Non ho preso la standard ma la UNI perchè ero intrigato dalla possibilità di scegliere fra varie curve di anticipo, tanto per un errore di Burton su un altro ordine l'ho praticamente pagata come la standard ma si è verificato un intoppo dato dal fatto che la forma della UNI non è circolare ma le manca il primo quarto superiore, in buona sostanza sopra è piatta e non tonda e l'anello di lamierino che c'è di serie sulle 2CV non è compatibile col retro della 123 per via di alcune viti a brugola; di modificare quello di serie non mi andava e allora ho telefonato a Guidowi (grazie!) che mi ha rappresentato che dalla mezza luna vuota sarebbe entrata sporcizia e polvere e che quindi andava chiusa. E così abbiamo congruito che un lamierino di alluminio da 0,4 mm di spessore e sagomato opportunamente potesse andare bene, prestando attenzione però a lasciare una buona finestra posteriore per lasciare interagire i magneti con l'elettronica.

Grazie mille ancora Guido, disponibilissimo, immediato e davvero gentile!

Poi è stata la volta della parte elettrica, che ho fatto passare dallo stesso gommino dove passano i vecchi cavi; la nuova terna di cavetti li ho inguainati con un termoretraibile, che però non ho scaldato per mantenere un aspetto "vintage"; ho cimato a misura i cavi e li ho giuntati con gli spinotti in dotazione.
Ho fasato come da istruzioni e la macchina è partita al primo colpo!
Il giro di prova l'ho fatto con le mani sporche e i ferri che sciabordavano in giro per la macchina ma ero troppo contento!
Dai 5 km che ho potuto fare stasera mi pare che non ci sia più traccia di tutti i difetti che vi ho descritto ma secondo me, visto qualche rarissimo piccolo "rifiuto" di gas, ora mi dovrò concentrare sulla carburazione, unica cosa "intonsa" visto che prima di installare la 123 ho cambiato bobina, cavi e candele.
Domani ci andrò al lavoro (urbano ed extraurbano) e vi farò sapere!  (guid)
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline nomad

  • Colonna
  • ****
  • Post: 702
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #34 il: 06 Dicembre 2019, 12:54:02 pm »
 (felice) gli hai cambiato la vita. ( in meglio ) (guid)

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #35 il: 06 Dicembre 2019, 15:19:04 pm »
A beneficio sempre del mondo bi-equino...
I 90 km di prova che ho fatto oggi stemprano purtroppo l'entusiasmo di ieri sera; la situazione è leggermente migliorata ma la macchina presente esattamente gli stessi sintomi di prima; e quando dico gli stessi sintomi lo dico alla lettera: metro più o metro meno, esattamente nelle stesse curve, salitelle, salitoni, falsi piani, ripartenze da semaforo, svolte a destra e svolte a sinistra, il comportamento è lo stesso di quando avevo le puntine. Compreso qualche ritorno nella scatola del filtro e qualche mancata accensione...
Comportandosi esattamente come le (a questo punto incolpevoli) puntine, non è che sia i meccanici che si sono susseguiti sia io stesso abbianmo nostro malgrado sbagliato la fasatura, "ingannati" da riferimenti non esatti?
Ecco i miei interrogativi:
  • È fisicamente possibile montare il volano sull'albero motore in una posizione diversa, tale da far risultare il foro di allineamento per la spina in una posizione anticipata o ritardata, e quindi sbagliare la fasatura?
  • Esistono volani (magari Visa o Dyane o LNA) che presentano fori in posizioni diverse?
  • È possibile che la forchetta dove si posizionano i magneti si sia mossa rispetto all'alberino delle camme?
  • L'allineamento dei fori volano-carter indicano esattamente il punto morto superiore di uno dei due pistoni o indicano già di per se un qualche anticipo?
Grazie a tutti in anticipo (anche se è cacofonico)

(felice) gli hai cambiato la vita. ( in meglio ) (guid)
Si, ma non mi pare abbia gradito....


"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6520
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #36 il: 06 Dicembre 2019, 19:25:30 pm »

il motore aumenta e diminuisce di giri con una frequenza molto alta (7 o 8 volte al secondo) provocando un "traballamento" in avanti e dietro di tutta la macchina

anche la mia lo faceva  (appl) dio mio quanto tempo è passato (vecchio)


tutto cominciò quando misi le zampacce nel motore, senza volerlo spanai la filettatura nella testata e l'aria entrava da li.

risanato il danno il problema rimase (muro) rimontare il lungo collettore di aspirazione è meno facile di quanto si pensi, e l'aria continuava ad entrare (stupid)

vergognoso, navigando anonimamente come un ladro, mi documentai in uno dei tanti preziosissimi post di guidow (bb) seguì i dettagli alla lettera e da quel momento in poi il mio cavallo smise di singhiozzare  (gloria)

solo non mi convince il colore fuligginoso delle tue candele. almeno una delle due dovrebbe virare al nocciola scuro, anche tenendo il motore al minimo.


Non sono pazzo, altrimenti le vocine me lo avrebbero detto.

io non le ascolto le vocine, mi piaceva da matti far saltare la macchina, ho il ritmo nel sangue  ;D

Whatever Works ;)

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #37 il: 07 Dicembre 2019, 10:59:14 am »
Ciao Soyuz, grazie per il tuo post che è per me importante perchè sai bene a che cosa mi riferivo quando scelsi il titolo del topic.... Sei però riuscito a risolverlo grazie all'infallibile Guido; avresti la possibilità di ritrovare il topic di Guido col quale risolvesti? Te ne sarei davvero grato.... anche a me piace molto quel brano e mi piace molto quando Emerson suona con Lake e Palmer, ma in macchina preferisco il regolare frullìo del bicilindrico (superok)
In merito alle candele, continuano ad avere i grappoli di fuliggine nera: il carburatore è usato e quindi vorrei controllare se ci sono i getti appropriati (ma devo cercare che misure dovrebbe montare un 21/24 su un 2CV).
« Ultima modifica: 07 Dicembre 2019, 11:04:32 am da fabrizio »
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #38 il: 07 Dicembre 2019, 20:10:56 pm »
Ciao Soyuz, grazie per il tuo post che per me è importante....

Dubbio: io il nome COIO3 sono abituato a leggerlo Soyuz... Se ho sbaliato mi corriggerete...
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22834
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #39 il: 07 Dicembre 2019, 22:29:26 pm »
Questo argomento su come si pronunciano certi termini sarebbe da approfondire se non fosse che scenderemmo in  OT  (stupid)

Io da ignorante l'ho sempre chiamato COIO3 (coiotre), perché mi piace sentire il suono delle parole nella mia lingua natale, come ho sempre scritto Soyuz (soiuz) quel razzo che portò nello spazio i cosmonauti sovietici  :)

Ma se vogliamo essere pignoli dovremo precisare che ciò che conosciamo come Sojuz (in Italiano), in realtà è questo testo "Союз", che si pronuncia soius  (stupid)


Concludo, tu chiamalo come ti senti di chiamarlo, sicuramente non sarai mai in errore, io che lo conosco quando mi capita lo chiamo Mimmo  (abbraccio)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #40 il: 08 Dicembre 2019, 10:42:19 am »
 ;D
Grazie, scusate il rasentato OT
 :)
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #41 il: 10 Dicembre 2019, 11:38:33 am »
Ripropongo… (volo)
Ciao Soyuz, grazie per il tuo post che è per me importante perchè sai bene a che cosa mi riferivo quando scelsi il titolo del topic.... Sei però riuscito a risolverlo grazie all'infallibile Guido; avresti la possibilità di ritrovare il topic di Guido col quale risolvesti? Te ne sarei davvero grato.... anche a me piace molto quel brano e mi piace molto quando Emerson suona con Lake e Palmer, ma in macchina preferisco il regolare frullìo del bicilindrico (superok)
In merito alle candele, continuano ad avere i grappoli di fuliggine nera: il carburatore è usato e quindi vorrei controllare se ci sono i getti appropriati (ma devo cercare che misure dovrebbe montare un 21/24 su un 2CV).

"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline Golf

  • Colonna
  • ****
  • Post: 297
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #42 il: 10 Dicembre 2019, 13:41:25 pm »

Buongiorno Fabrizio.

Ti allego tabelle getti carburatori:







Una domanda:

Hai mai regolato il gioco delle punterie?

 (felice)

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #43 il: 10 Dicembre 2019, 14:11:46 pm »
Buongiorno Golf, grazie di cuore degli allegati.
Si, le punterie sono state regolate da due diversi meccanici: la prima volta circa 7000 km fa e la seconda volta circa 4000 km fa.
Come detto, tutta la parte elettrica è stata sostituita e anche aggiornata (accensione 123) e quindi ora mi sto dedicando a reperire informazioni per mettere mano alla carburazione. Soyuz (o Soyus o COIO3) mi ha dato una "imbeccata" in merito ai collettori che potrebbero fare "aria" ma per passare dal mono corpo al doppio corpo è stato cambiato ragno e relative guarnizioni. Lui ha risolto leggendo un post di Guido e spero che questo post sia rintracciabile, io ci sto provando ma l'impresa è ardua… Anche COIO3 si è meravigliato di tutta la fuliggine che trovo sulle candele: l'unica cosa che ipotizzo è che potrebbero essere stati montati dei getti troppo grandi.
Tuttavia mi pare di aver capito che per controllare i getti occorra togliere il coperchio del carburatore perché quelli che si vedono appena tolto il manicotto sono in realtà gli emulsionatori.
Inizio a non trovare più Santi a cui votarmi… A meno di non mettermi in viaggio per Milano (noncicredo) e lasciare la macchina a Guido…
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline Golf

  • Colonna
  • ****
  • Post: 297
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #44 il: 10 Dicembre 2019, 16:32:33 pm »

I getti nel carburatore non sono proprio li' che ti guardano,e se vuoi un consiglio io ti direi di togliere

il carburatore tal quale dal collettore (ragno) e procedere allo smontaggio dello stesso su di un tavolo con un bello straccio bianco sotto,in modo che ogni cosa ti cada per sbaglio rimanga li

sul tavolo e non si infili nel motore o peggio nel ragno.

Chiaramente se e' la prima volta fotografa ogni passaggio per non fare errori,e procurati prima la serie di guarnizioni e il distanziale nuovo.

Assolutamente da fare un bel lavaggio ad ultrasuoni.


Oppure (OPZIONE CONSIGLIATA) portala a Milano dal noto restauratore.

(Parere Personale)


 (felice)


Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6520
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #45 il: 10 Dicembre 2019, 17:36:52 pm »
Ripropongo… (volo)

ciao fabrizio, scusa il ritardo ma stavo dividendo i dividendi con i miei azionisti di maggioranza  ;D

ho fatto una velocissima ricerca utilizzando la chiave di ricerca 'coppia serraggio ragno' e qualcosa ho trovato http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php/topic,5428.msg155777.html#msg155777 

il post è di guido, come da te richiesto, descrive come approcciare il ragno alle testate  (su) effettuando ricerche più specifiche potrai trovare una vera miniera di informazioni.

 (felice)

Whatever Works ;)

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #46 il: 10 Dicembre 2019, 17:52:23 pm »
Golf e COIO3 grazie mille a entrambi (appl), seguirò il consiglio del tavolo con panno bianco anche perchè già il solo cambio dell'accensione m'è risultato "un tantino" scomodo per colpa della sciatica, mi figuro che delizia sarebbe stare prono sul carburatore a cercare viti cadute sul carter.... Applicherò alla lettera le direttive di Guido, che contatterò a prescindere perchè stasera, cambiando gli ammortizzatori anteriori (Burton, vediamo che dicono...), mi sono accorto che la lamiera inferiore del telaio è corrosa in corrispondenza delle saldature a punti fra questa e i rinforzi a "Y" che vanno verso la gondola anteriore. Speriamo bene....
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #47 il: 14 Dicembre 2019, 22:01:08 pm »
Buonasera a tutti,
sempre a vantaggio della comunità bi-equina, vi aggiorno con un altro piccolo passo avanti.
Avevo già cambiato la spugna del filtro dell'aria ma ieri ho comunque voluto fare un controllo; ho la scatola filtro in lamiera grigia e sul tamburo interno dove si posiziona la spugna ho notato che c'erano arrotolate una triscia di plastica forata abbinata e una rete, sempre di plastica. L'assieme era fissato al tamburo con una graffa di metallo, simile a quelle da ufficio.
Ad occhio il rotolo mi sembrava corposo e fatto di parecchi strati, quasi da non far passare la luce. Anche se riluttante ho provato a soffiarci attraverso poggiandoci la bocca e ho notato una grande resistenza al passaggio dell'aria.
Per curiosità ho tolto la graffa e ho srotolato le plastiche, che sono lunghe un metro ciascuna. Ho rimontato la spugna direttamente sul tamburo senza rimontare il rotolo e al giretto di prova il motore è risultato più pronto e brillante e i singhiozzi sono appena appena percettibili. Le candele sono ancora col "carbone" sopra ma è anche vero che avrò fatto solo una decina di chilometri.
Sapete se sulle scatole filtro in lamiera quel rotolo di plastica forata era previsto o è stata una "invenzione" postuma?
Sui filtri in plastica nera, esiste tale rotolo?
Grazie in anticipo a tutti.
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #48 il: 16 Dicembre 2019, 19:23:41 pm »
Bonsoir à tout le monde; enfin les bougies commencent à être noisettes... (ballo) almeno su strade scorrevoli...
Certo è che dopo bei chilometri al minimo nel traffico di Roma, un po' di grappoli di fuliggine ci sono, ma almeno so che dovrò aggredire la vite del minimo.... O almeno credo.
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #49 il: 17 Dicembre 2019, 20:38:17 pm »
Credo che, nell'ordine, la vicenda del filtro abbia di gran lunga avuto il peso maggiore; poi viene l'accensione 123, che ha dato alla macchina parecchia elasticità ai bassi regimi.
Anche Wilson ne è convinto. Parola di Chuck Noland.
 (muoio)
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #50 il: 24 Dicembre 2019, 00:29:11 am »
È proprio vero, le 2CV sono macchine uniche.
Qualcuno dà loro un nome, i bimbi le disegnano con gli occhioni; suscitano simpatia.

Per strada le persone si "danno di gomito" e ti indicano. Qualcuno si affretta a tirare fuori addirittura il telefonino per rubare uno scatto.
Insomma pare quasi che abbiano una sorta di anima.
Pare abbiano uno spirito.

Ma più che spirito sembra più una forma di carattere.
Alcune più che carattere hanno un proprio modo di comportarsi.

Altre ancora una forma di volontà del tutto propria e autonoma.
Ecco, la mia ha una sua autonomia.

In poche parole la mia fa veramente come le pare. Ma proprio come ca.. come diavolo le pare.
Alcuni giorni viaggia come una Bentley. Altri và come un dragster mentre altri ancora devi chiedere scusa alla fila di macchine che ti seguono a velocità sub-Codice della Strada; altre volte ignora e mortifica le salite come un trattore John Deere e, il giorno dopo, la stessa salita la affronta come un cucciolo di bradipo che ha digiunato.

Ho ricontrollato praticamente tutto, i cavi, i tubi, i filtri, le candele, la pressione delle gomme; sto meditando di incrociare le prestazioni con i dati meteo, la temperatura, la pressione atmosferica, l'umidità relativa, l'attivita delle macchie solari (che generano le ben note tempeste solari), le alte e basse maree sigiziali, la variazione di declinazione magnetica alle nostre latitudini e l'allineamento terra-luna.

Ma il mistero è lungi dall'essere risolto... A volte non vuoi scendere per come va; le rimanenti volte non vuoi salirci perchè potrebbe essere una feroce esperienza di guida frustrante e noiosa.

E intanto si è fatta la Vigilia di Natale.
Auguri!
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #51 il: 03 Gennaio 2020, 23:57:36 pm »
Ciao a tutti,
sempre sperando di fare cosa utile alla comunità bi-equina o a chi dovesse avere problemi simili, aggiorno sulle attività che oramai, avendo cambiato parecchie cosette, è solo di regolazioni.
Non so quanto il mio carburatore sia pulito internamente, quanto buone siano guarnizioni, spilli, gigler o a quanto sia regolata l'altezza del galleggiante ma ho continuato a rifare la procedura di regolazione del CO2 e del minimo (ho un 21/24) sia tramite la terza vite posteriore sia attraverso la prima farfalla.
Qualche minimo "balletto" ancora si avverte ma, vuoi l'aria fredda e asciutta di questi giorni, vuoi che non si avvertono più rifiuti di gas, ma ora la macchina è davvero gradevole da guidare, le candele appaiono normali ed il motore pare anche più silenzioso.
Mi sa che concludo quello che ormai più che un topic è diventato un diario....
Tanto tra un po' ne apro un altro sulla scatola dello sterzo!!!! (muoio)
;D

:)

???

(sorpreso)

(muro)

(doppiomuro)
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline 10nico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 18190
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #52 il: 04 Gennaio 2020, 15:18:00 pm »
Molto bene, sono contento che hai insistitro e persistito e hai avuto la trattabilità che desideravi!  (bravo)

E' tutta esperienza!  (superok)

Live long and prosper

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22834
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #53 il: 04 Gennaio 2020, 21:22:45 pm »
Mi sa che concludo quello che ormai più che un topic è diventato un diario....

Mi dispiace non esserti stato di nessun aiuto vista la mia colossale ignoranza negli argomenti tecnici  (nonso), ma ti faccio i complimenti per la tua perseveranza nel capire e spiegare la problematica portata all'attenzione del forum  (appl)

Sicuramente questo tuo "diario" sarà di aiuto a chi cercherà di risolvere problematiche simili  (su)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #54 il: 06 Gennaio 2020, 23:40:46 pm »
Grazie a tutti e grazie a entrambi, colonne di un forum che funziona e che rende spontaneo condividere esperienze, espedienti, soluzioni e che permette di venire a contatto con professionisti di livelli elevatissimi e che con generosità non lesinano su nessun argomento.
Al prossimo grattacapo!
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #55 il: 20 Maggio 2020, 13:25:11 pm »
Ciao a tutti,
pensando di fare cosa gradita a tutta la comunità bi-equina, aggiungo un'altra esperienza risalente a poco prima della crisi sanitaria ma che mi ha fatto temere il peggio, tanto da interpellare il guru (grazie sempre e comunque!!) perché ho rasentato il bordo strada e carro attrezzi.

Dopo circa 100 km di superstrada a 90 all'ora, è arrivata la volta del primo semaforone al quale la macchina si è spenta senza appello.
Una volta riavviato, il motore non ne voleva sapere di tenere il minimo e neanche tenendo la farfalla aperta si riusciva a farlo stare in moto.
L'unico modo era dare continui colpi di acceleratore. Da fermo, ho chiesto "l'aiuto da casa" e Guido mi ha fatto controllare se il carbu si fosse perso uno o più grani di sigillatura di alcuni fori di lavorazione ma tutto era in ordine dal questo punto di vista.

Arrivato a singhiozzi a casa, sono passato alla linea di alimentazione. Ho smontato il filtrino sul carburatore (intasato) e il getto posto vicino al tubetto di alimentazione: il getto era completamente nero e ostruito.

Con una apparecchiatura di altissima tecnologia (il filetto metallico che è all'interno dei laccetti chiudi-busta del pane carré), innovativi e sperimentali ritrovati di chimica (acetone per unghie) e getti d'aria pre-trattata e micro filtrata (robuste soffiate con la bocca), ho pulito e rimontato il tutto.

La macchina è cambiata in modo sostanziale. Prima o poi farò una pulizia accurata del carburatore. Incrocio le dita già da ora...
Salut'
 (felice)
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline m.real

  • Colonna
  • ****
  • Post: 4489
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #56 il: 20 Maggio 2020, 14:18:43 pm »
 (felice) Ho trovato molto interessante la parte che parla di APPARECCHIATURA di ALTISSIMA TECNOLOGIA.
(appl)   (appl)  come direbbe Carlo Verdone ,e troppo forte (appl) (appl)
in fondo al tunnel ce sempre una luce

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #57 il: 20 Maggio 2020, 14:51:50 pm »
Quando bisogna essere precisi e rigorosi non si può scherzare.



 (muoio) Ero a piedi e mi è andata di cu di fortuna!
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline Tad

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1402
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #58 il: 24 Maggio 2020, 18:42:17 pm »
pensa se ti fosse successo adesso ..... obbligato a soffiare nel getto con la mascherina  ;D
Meglio oprando obliar, senza indagarlo,
Questo enorme mister de l'universo!
(G. Carducci)

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 538
Re:Rumori psichedelici, singhiozzi e traballamenti tribali
« Risposta #59 il: 24 Maggio 2020, 19:34:54 pm »
Semplice: avrei fatto un buco sulla mascherina.


 (sorpreso)
 (muoio)
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"