2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: filtro aria premio  (Letto 1541 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Robbyx

  • Novello
  • *
  • Post: 8
filtro aria premio
« il: 27 Settembre 2019, 17:26:33 pm »
ciao a tutti  (felice) , per dare qualche cavallino in più di sprint alla mia 2cv  (guid), ho trovato queste 2 soluzione a livello filtro aria:

 1 - filtro aria  premio    https://www.mehariclub.com/it/1820430--filtro-aria-premio-a-doppio-carburatore-fisico-26-35/
a cui va abbinato  filtro aria premio per il rabbocco olio     https://www.mehariclub.com/it/1820450--filtro-aria-premio-per-il-montaggio-rabbocco-olio/

eliminando così scatola filtro,  cartuccia , filtro ecc.   

oppure
2- power tube burton   https://www.burton2cvparts.com/powertube-ram-air-conversion-kit-for-2cv-and-burton-p-5894.html?language=en
da innestare tramite foro nel case della ventola mantenendo scatola filtro e quant' altro

naturalmente in ognuna della 2 soluzione è necessario , visto il maggior ingresso di aria , rifare la carburazione.  :P

qualcuno di voi ha provato qualcosa di simile?
oppure soluzioni alternative?
pendo dalle vostre risposte.... (sorpreso)

un saluto a tutti  (felice)
Robby
2cv6 da 0 a 100 in 5 minuti...

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 940
Re:filtro aria premio
« Risposta #1 il: 30 Settembre 2019, 10:04:19 am »
Ciao Robbyx, un mio amico ingegnere sconsiglia vivamente di ripetere un errore concettuale che si è perpetrato fino agli anni '80 e cioè quello di "spillare" l'aria di aspirazione direttamente dal vano motore: tale aria è più calda e quindi rarefatta; al di la di rendimenti termici (delta di temperatura in ingresso e in uscita), dato che la potenza di un motore dipende anche da quanto carburante riesce a bruciare correttamente, va da se che una carburazione fatta su un'aria "calda" - quindi rarefatta e quindi che "trasporta" meno ossigeno - prevederà meno benzina rispetto ad una carburazione fatta su aria più "fresca", che è più densa e che quindi trasporta più ossigeno.
Un esempio di tale fenomeno è il fatto che i motori turbocompressi, nei quali l'aria viene surriscaldata sia per il fatto che viene compressa, sia per il fatto che passa all'interno di una turbina che generalmente "viaggia" sui 300° C, debbono essere assolutamente dotati di uno scambiatore di calore (il famoso "intercooler") per riportare l'aria a temperature inferiori.
Ciò premesso, personalmente non metterei il filtro "premium" e, un po' da scettico, mi informerei sulla reale efficacia del sistema Burton.
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline haiede

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1376
Re:filtro aria premio
« Risposta #2 il: 30 Settembre 2019, 14:29:02 pm »
Infatti ha ragione a pensarla cosi: il dispositivo Burton al limite riduce le perdite da pompaggio del motore, che incrementi la potenza di n cv mi sembra alquanto ottimistico perchè se non altro ci vorrebbero luci del carbutatore maggiori e getti adeguati, inoltre la ventola risulta efficiente a partire da un discreto n di giri ........ a basso regime lo è molto poco.
Il concetto è di avere il minimo di strozzatura possibile del flusso di aria aspirata come priorità, poi semmai si può far salire leggermente la pressione.......ma per contro ci deve essere la "massa" di aria subito disponibile appena si aprono le farfalle con il minimo di resistenza ad essere risucchiata.
Conclusione: lasciare le cose come stanno (al limite far aspirare aria meno calda di quella nel vano motore........in inverno però (nonso)) oppure effettuare modifiche di una certa rilevanza sia al carburatore che alle sue regolazioni, cosi come all'asse a camme con relativa alzata valvole.
Tutte cose che potrebbero anche dare risultati tangibili sia positivi ma anche negativi su consumi e longevità del povero bicilindrico: non dimenticarsi mai quale è la sua età di progetto e tecnologia dei materiali.....

Parere personale
 (felice)
Dodo

Offline Robbyx

  • Novello
  • *
  • Post: 8
Re:filtro aria premio
« Risposta #3 il: 18 Ottobre 2019, 23:15:52 pm »
Intanto grazie ad haiede e Fabrizio per le dritte...  (appl)
poi visto che non so resistere a sperimentare sempre soluzione alternative ,
mi sono buttato sul nuovo setup filtri aria Premio... :P
volevo farmi del male  (muro)
quindi :
1 smontato porta filtro , filtro , cartuccia ,manicotto ,
2 smontato e pulito carburatore
3 sostituito pompa
4 sostituite guarnizioni carburatore
5 sostituito getti aumentati 5%
6 montato filtro Premio direttamente su carburatore
7 montato filtro sfiato olio Premio tramite raccordo direttamente sul tubo di sfiato bloccando il tutto
8 fatta carburazione
9 prova su strada  (guid)

ripresa notevolmente migliorata , mancanza totale di vuoti: si arriva a regime facilmente
velocità di punta 115 Km/h.... (superok)  prima arrivavo a malapena ai 100 (in discesa!)   (stupid)
magari questo risultato è la somma di tanti fattori che ho ottimizzato ... però non male  (su)
unica avvertenza : ho notato che con motore freddo e temperatura esterna sotto i 20 , è meglio tirare l' aria... ;)

posto un paio di foto giusto per dare una visione completa dell' intervento

un saluto a tutti  (felice)

https://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11435/2019-10-18_16_36_19.jpg

https://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11435/2019-10-18_16_36_33.jpg
Robby
2cv6 da 0 a 100 in 5 minuti...

Offline Robbyx

  • Novello
  • *
  • Post: 8
Re:filtro aria premio
« Risposta #4 il: 19 Ottobre 2019, 09:52:03 am »
... proviamo a postare foto come da regola... (stupid)






 (felice)
Robby
2cv6 da 0 a 100 in 5 minuti...

Offline Golf

  • Colonna
  • ****
  • Post: 557
Re:filtro aria premio
« Risposta #5 il: 19 Ottobre 2019, 13:33:52 pm »
A me sembra che vi state facendo tutti delle grandissime seghe mentali.

E aria aspirata dal vano motore oppure no, tubi soffianti, filtri racing ecc ecc.
La mia Charleston perfettamente originale e regolata correttamente sfiora i 120 km/h.
Non di tachimetro ovviamente,che è troppo ottimista.
Unica variazione sul tema:accensione elettronica 123.
 (felice)

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 940
Re:filtro aria premio
« Risposta #6 il: 01 Novembre 2019, 23:08:46 pm »
A me sembra che vi state facendo tutti delle grandissime seghe mentali.

E aria aspirata dal vano motore oppure no, tubi soffianti, filtri racing ecc ecc.
La mia Charleston perfettamente originale e regolata correttamente sfiora i 120 km/h.
Non di tachimetro ovviamente,che è troppo ottimista.
Unica variazione sul tema:accensione elettronica 123.
 (felice)
Mi servirebbe il tuo meccanico  ;D
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline claudyane6

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7709
Re:filtro aria premio
« Risposta #7 il: 02 Novembre 2019, 08:42:13 am »
A me sembra che vi state facendo tutti delle grandissime seghe mentali.

E aria aspirata dal vano motore oppure no, tubi soffianti, filtri racing ecc ecc.
La mia Charleston perfettamente originale e regolata correttamente sfiora i 120 km/h.
Non di tachimetro ovviamente,che è troppo ottimista.
Unica variazione sul tema:accensione elettronica 123.
 (felice)
Mi servirebbe il tuo meccanico ;D

il suo meccanico scrive spesso qui ed è impegnato per i prossimi due anni....

Offline guidowi

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 6796
Re:filtro aria premio
« Risposta #8 il: 02 Novembre 2019, 11:22:24 am »
si può sempre parlarne...  ;D

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 940
Re:filtro aria premio
« Risposta #9 il: 02 Novembre 2019, 13:11:38 pm »
si può sempre parlarne...  ;D
Bene, parliamone!! (guid)
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"