2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: domanda su reniflard  (Letto 1068 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
domanda su reniflard
« il: 07 Aprile 2021, 12:02:20 pm »
Salve a tutti, riguardo il reniflard mi è stato sempre consigliato quello di Cassis come un sacro graal, ora sono andato a vedere e c'è solo quello col bocchettone verso l'alto ma io ho verso il basso. com'è possibile che non lo abbiano? in giro c'è ovunque, ho visto anche da npm a 89 euro... qualcuno lo ha provato? io farei anche la spesa da Cassis, ma mica del pezzo sbagliato  (nonso)
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Online fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 837
Re:domanda su reniflard
« Risposta #1 il: 07 Aprile 2021, 14:09:51 pm »
Uhm... Prova da Burton, io l'ho preso li. Non so se però quello del Dyane sia differente.
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #2 il: 07 Aprile 2021, 21:45:06 pm »
Burton non ho guardato, ricordo che avevano dei kit di riparazione ma é una cosa che vorrei evitare. Grazie intanto.
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline claudyane6

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7613
Re:domanda su reniflard
« Risposta #3 il: 08 Aprile 2021, 08:20:24 am »
Burton non ho guardato, ricordo che avevano dei kit di riparazione ma é una cosa che vorrei evitare. Grazie intanto.

io l'ho fatto 5 anni fa e funziona benissimo, da qualche parte ho postato anche la foto della prova con i tubi

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #4 il: 06 Maggio 2021, 10:49:29 am »
Comunque da Burton ho visto solo kit non reniflard nuovi. Nessuno per caso ha provato quello di NPM?
Secondo voi dopo 43 anni è comunque il caso di cambiarlo? qualche anno fa feci delle prove con lo strumento e sembrava nella norma.
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline Tad

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1484
Re:domanda su reniflard
« Risposta #5 il: 06 Maggio 2021, 12:37:34 pm »
Purtroppo ti sarò di pochissimo aiuto, perchè di quello di NPM non so dirti niente. Un amico, 2-3 anni fa circa, ne aveva montato uno di Cassis e andava bene, ma questo te lo hanno già detto. Per il resto posso solo confermare quanto detto da Claudio relativamente al kit di Burton, che ho usato anche io.
43 anni non sono pochi, però per vedere come va sarebbe bene fare la prova con lo strumento. Non hai nessuno vicino che ce l'ha? Sennò ti basta una tavoletta e un tubo di gomma.
Meglio oprando obliar, senza indagarlo,
Questo enorme mister de l'universo!
(G. Carducci)

Offline M@urizio

  • Residente
  • ***
  • Post: 128
Re:domanda su reniflard
« Risposta #6 il: 06 Maggio 2021, 17:46:45 pm »

Secondo voi dopo 43 anni è comunque il caso di cambiarlo? qualche anno fa feci delle prove con lo strumento e sembrava nella norma.

Mehari anno 1977 (44 anni tra pochi giorni) reniflard originale funzionante soddisfacentemente.
Lo controllo ad ogni inizio stagione ed è praticamente stabile.  :)
"Sono responsabile di ciò che scrivo... non di quello che capite".

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #7 il: 07 Maggio 2021, 10:53:01 am »
Purtroppo ti sarò di pochissimo aiuto, perchè di quello di NPM non so dirti niente. Un amico, 2-3 anni fa circa, ne aveva montato uno di Cassis e andava bene, ma questo te lo hanno già detto. Per il resto posso solo confermare quanto detto da Claudio relativamente al kit di Burton, che ho usato anche io.
43 anni non sono pochi, però per vedere come va sarebbe bene fare la prova con lo strumento. Non hai nessuno vicino che ce l'ha? Sennò ti basta una tavoletta e un tubo di gomma.

Purtroppo quello di Cassis non va bene per me ha il tubo in su, lo strumento ce l'ho l'ho costruito anni fa e lo utilizzavo con alcol come colorante.
Ricordo che i valori erano più o meno corretti, ma posso anche riprovare a far il test effettivamente, devo ristudiarmi un po' la procedura e i valori perché sinceramente non mi ricordo più...
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #8 il: 07 Maggio 2021, 11:00:35 am »

Secondo voi dopo 43 anni è comunque il caso di cambiarlo? qualche anno fa feci delle prove con lo strumento e sembrava nella norma.

Mehari anno 1977 (44 anni tra pochi giorni) reniflard originale funzionante soddisfacentemente.
Lo controllo ad ogni inizio stagione ed è praticamente stabile.  :)

Allora per il momento farò così, pensavo di tagliare la testa al toro e cambiarlo vista l'età e vista la guarnizione del tappo disintegrata ma prima allora rifaccio il test e vediamo che dice...
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline Tad

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1484
Re:domanda su reniflard
« Risposta #9 il: 07 Maggio 2021, 14:55:31 pm »
Purtroppo quello di Cassis non va bene per me ha il tubo in su, lo strumento ce l'ho l'ho costruito anni fa e lo utilizzavo con alcol come colorante.
Ricordo che i valori erano più o meno corretti, ma posso anche riprovare a far il test effettivamente, devo ristudiarmi un po' la procedura e i valori perché sinceramente non mi ricordo più...

Dal manuale regolazioni:
CONTROLLO DELLA DEPRESSIONE NEL CARTER MOTORE
Operazione N. A.220-0
Per verificare la depressione nel carter motore, impiegare il manometro ad acqua MR 630-56//9 a.
Una delle estremita' dello stesso verra' collegata al tubo in gomma di tenuta dell'astina di misurazione dell'olio. Con il motore al minimo, accelerare leggermente per stabilizzare i livelli del manometro.
ATTENZIONE: il liquido dovra' salire nel ramo di manometro collegato al motore.
Leggere la differenza dei livelli, essa dovra' essere di:
- 5 cm con il motore al minimo
In caso contrario, sostituire lo sfiatatoio.
OSSERVAZIONE: la depressione non deve mai scendere a zero qualunque sia il regime di rotazione.


Poi c'è anche chi suggerisce una differenza di livelli maggiore, ad esempio VGS suggerisce almeno 8 cm.
 (felice)
Meglio oprando obliar, senza indagarlo,
Questo enorme mister de l'universo!
(G. Carducci)

Offline Tad

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1484
Re:domanda su reniflard
« Risposta #10 il: 07 Maggio 2021, 15:00:47 pm »
Per quanto riguarda il tubo che va in su o giù, dal punto di vista funzionale non cambia niente, però sono d'accordo con te, anche io cercherei di sostituirlo con quello "giusto".
Meglio oprando obliar, senza indagarlo,
Questo enorme mister de l'universo!
(G. Carducci)

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #11 il: 07 Maggio 2021, 15:10:13 pm »
Troppo gentile   :) (felice)
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline Tad

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1484
Re:domanda su reniflard
« Risposta #12 il: 07 Maggio 2021, 15:14:23 pm »
Comunque se tu hai una Dyane, sei sicuro che in origine ci fosse un reniflard con il tubo verso il basso?
Io non lo so, ma te lo chiedo perchè:

quando il tubo del ricircolo era orientato in alto sulla Dyane, lo era anche sulla 2cv.
Poi uscita di produzionbe la Dyane qualcuno ha pensato di rivolgerlo in basso ed ora sono tutti così.

Meglio oprando obliar, senza indagarlo,
Questo enorme mister de l'universo!
(G. Carducci)

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #13 il: 07 Maggio 2021, 16:07:29 pm »


Non saprei, avevo questa foto nel telefono, il reniflard è originale, il libretto è del Gennaio '78.
Sempre che non sia stato cambiato negli anni 80 o 90, ma ne dubito fortemente e non ce ne sarebbe stato motivo dopo così pochi anni.
Inoltre è nero col tappo metallo, tinta  originale di quei motori.
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #14 il: 07 Maggio 2021, 23:36:38 pm »

Direi che sono fuori tolleranza....  (?)

E questo in basso era un video del 2016, direi che la situazione è un pò cambiata e mi pare in peggio.

"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline Tad

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1484
Re:domanda su reniflard
« Risposta #15 il: 08 Maggio 2021, 15:58:12 pm »
Perchè dici così? A me pare che ci sia una differenza di circa 9 cm tra i due livelli, quindi più che sufficiente.
Secondo me per il momento non necessita per forza di essere cambiato.
Io viaggio da anni con un reniflard meno efficiente del tuo e non ho avuto nessun problema, anche se appena avrò un attimo di tempo lo cambierò. Lo sostituirò con quello rigenerato, che come ti dicevo so che va molto bene perchè l'ho già provato su un altro motore.
Meglio oprando obliar, senza indagarlo,
Questo enorme mister de l'universo!
(G. Carducci)

Offline Tad

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1484
Re:domanda su reniflard
« Risposta #16 il: 08 Maggio 2021, 16:09:39 pm »
L'importante è che tu abbia messo acqua per la misurazione, sennò, con un liquido di diversa densità, i valori delle altezze cambierebbero.
Meglio oprando obliar, senza indagarlo,
Questo enorme mister de l'universo!
(G. Carducci)

Offline ginin

  • Colonna
  • ****
  • Post: 966
  • Salve a tutti
Re:domanda su reniflard
« Risposta #17 il: 08 Maggio 2021, 20:18:58 pm »
 (felice)

Se il primo video è l'ultimo effettuato, ha migliorato....... (su) (su) (su)
Direi che va + che bene. (guid) (guid) (guid) (guid)


Tutto quello che non c'è non può guastarsi.

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #18 il: 08 Maggio 2021, 23:31:17 pm »
Perchè dici così? A me pare che ci sia una differenza di circa 9 cm tra i due livelli, quindi più che sufficiente.
Secondo me per il momento non necessita per forza di essere cambiato.
Io viaggio da anni con un reniflard meno efficiente del tuo e non ho avuto nessun problema, anche se appena avrò un attimo di tempo lo cambierò. Lo sostituirò con quello rigenerato, che come ti dicevo so che va molto bene perchè l'ho già provato su un altro motore.

Si più o meno ma non dovrebbe cinque o al massimo otto? In quanto sl liquido no ho usato alcol e nel 2016 se ricordo bene acqua e alcol insieme per dare un pò di colore. Non sapevo del problema densità a dire il vero, lo rifaccio con acqua pura.
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #19 il: 08 Maggio 2021, 23:32:50 pm »
(felice)

Se il primo video è l'ultimo effettuato, ha migliorato....... (su) (su) (su)
Direi che va + che bene. (guid) (guid) (guid) (guid)

Si il primo è di ieri, il secondo di cinque anni fa.
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #20 il: 08 Maggio 2021, 23:35:51 pm »
Un altra cosa, con la guarnizione del tappo rinsecchita e mezza sbriciolata/andata si può fare qualcosa? Perchè il singolo tappo come ricambio non l'ho mai visto e tantomeno un kit guarnizione...
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline ginin

  • Colonna
  • ****
  • Post: 966
  • Salve a tutti
Re:domanda su reniflard
« Risposta #21 il: 09 Maggio 2021, 14:36:03 pm »
Un altra cosa, con la guarnizione del tappo rinsecchita e mezza sbriciolata/andata si può fare qualcosa? Perchè il singolo tappo come ricambio non l'ho mai visto e tantomeno un kit guarnizione...

 (felice)
Questo è il kit per rinnovare il reniflard, compreso della guarnizione del tappo.

https://www.burton2cvparts.com/fr/moteur/kit-caoutchoucs-de-reniflard-2cv6

Penso non abbia molto senso l'acquisto solo per sostituire quella del tappo.
Ciaooo


Tutto quello che non c'è non può guastarsi.

Offline 10nico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 18420
Re:domanda su reniflard
« Risposta #22 il: 09 Maggio 2021, 19:48:27 pm »

Penso non abbia molto senso l'acquisto solo per sostituire quella del tappo.
Ciaooo

Concordo pienamente! Se la guarnizione del tappo è andata saranno in quello stato (se non peggiore!) anche le parti in gomma del reniflard che sono all'interno ( e che sono l'anima del reniflard! senza quelle in buono stato il reniflard non fa più un tubo )
Live long and prosper

Offline Tad

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1484
Re:domanda su reniflard
« Risposta #23 il: 09 Maggio 2021, 21:22:29 pm »
Perchè dici così? A me pare che ci sia una differenza di circa 9 cm tra i due livelli, quindi più che sufficiente.
Secondo me per il momento non necessita per forza di essere cambiato.
Io viaggio da anni con un reniflard meno efficiente del tuo e non ho avuto nessun problema, anche se appena avrò un attimo di tempo lo cambierò. Lo sostituirò con quello rigenerato, che come ti dicevo so che va molto bene perchè l'ho già provato su un altro motore.

Si più o meno ma non dovrebbe cinque o al massimo otto? In quanto sl liquido no ho usato alcol e nel 2016 se ricordo bene acqua e alcol insieme per dare un pò di colore. Non sapevo del problema densità a dire il vero, lo rifaccio con acqua pura.

No no, aspetta, non vorrei che avessi frainteso. La differenza di 5 cm tra i due livelli è "il minimo sindacale". Maggiore è la differenza tra i livelli e meglio è, perchè il reniflard deve creare una depressione nel carter. Quindi, come dice Ginin, dai filmati sembrerebbe che addirittura ci sia stato un miglioramento negli anni. Tuttavia, ritengo che un miglioramento non possa esserci stato, visto che la gomma non può che essere peggiorata.
Visto che dici che stavolta hai usato solo alcol e l'altra volta acqua ed alcol, suppongo che l'apparente miglioramento sia dovuto a questo. Infatti l'alcol è meno denso dell'acqua. Dal momento che la pressione è proporzionale a densità e altezza della colonna del liquido (e che queste sono le uniche variabili a parità di campo gravitazionale), a parità di pressione (o depressione, se preferisci) se diminuisce la densità deve aumentare l'altezza della colonna del liquido. L'altezza della colonna del liquido è data appunto dalla differenza tra i due livelli. Quindi ribadisco: liquido meno denso = differenza tra i livelli maggiore.
Per quanto riguarda la guarnizione del tappo, se vuoi intanto metterci una pezza, puoi farla ritagliandola da un foglio di gomma o di silicone del giusto spessore.
Meglio oprando obliar, senza indagarlo,
Questo enorme mister de l'universo!
(G. Carducci)

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #24 il: 13 Maggio 2021, 09:19:55 am »
Grazie per le precisazioni, non ho ancora avuto modo di rifare il test con acqua, quando lo faccio poi posto il risultato. Qui di se ho capito bene non devo scendere sotto i 5 ma più vado su meglio é.
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #25 il: 13 Maggio 2021, 12:22:00 pm »
Ho rifatto il test con acqua e sembra quasi uguale, non scende mai sotto otto circa.
Accelerando anche poco non si azzerano mai i due livelli, non so se questo sia importante o un male.


Qui si vede la condizione della guarnizione del tappo e ne manca anche un pezzettino sulla destra. E' concava più che piatta non saprei da cosa eventualmente ricavarne una.

"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Offline M@urizio

  • Residente
  • ***
  • Post: 128
Re:domanda su reniflard
« Risposta #26 il: 13 Maggio 2021, 18:15:50 pm »
Sicuramente una guarnizione che non fà bene tenuta può essere in grado di influenzare la tua misura perciò ti consiglio di ripararla e ripetere la misura.  :)
"Sono responsabile di ciò che scrivo... non di quello che capite".

Offline cerasette

  • Colonna
  • ****
  • Post: 980
Re:domanda su reniflard
« Risposta #27 il: 13 Maggio 2021, 19:30:44 pm »
Sicuramente una guarnizione che non fà bene tenuta può essere in grado di influenzare la tua misura perciò ti consiglio di ripararla e ripetere la misura.  :)

Ah benon  (muro)  (felice)
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"