2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: disavventura italiana  (Letto 6820 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

guzzifuso

  • Visitatore
Re: disavventura italiana
« Risposta #30 il: 31 Agosto 2007, 10:40:44 am »
 ;D ;D ;D ;D

adesso ne dico una sul clacson dei citroenisti...d'epoca:

Quando uso la mehari, la quale essendo del 1973 non ha il voltometro...se cosė si chiama, per vedere se la batteria ricarica do sempre qualche colpetto di clacson per vedere il tono...alto e squillante batteria in ricarica,,,,,,,,,,,,,tono mocio mocio..........il regolatore di tensione dorme ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D
Nella 2cv invece sto sempre con gli occhi puntati sulla lancetta della ricarica batteria.........insomma che incubo (stupid)
Sul bisione invece sto sempre a controllaer la lancetta della temperatura acqua :o

Offline Antodeuche89

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6401
  • Agitare bene prima dell'uso
Re: disavventura italiana
« Risposta #31 il: 31 Agosto 2007, 19:23:55 pm »
;D ;D ;D ;D

adesso ne dico una sul clacson dei citroenisti...d'epoca:

Quando uso la mehari, la quale essendo del 1973 non ha il voltometro...se cosė si chiama, per vedere se la batteria ricarica do sempre qualche colpetto di clacson per vedere il tono...alto e squillante batteria in ricarica,,,,,,,,,,,,,tono mocio mocio..........il regolatore di tensione dorme ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D
Nella 2cv invece sto sempre con gli occhi puntati sulla lancetta della ricarica batteria.........insomma che incubo (stupid)
Sul bisione invece sto sempre a controllaer la lancetta della temperatura acqua :o
;D


hai una charleston?
Non avete nessuna prova

guzzifuso

  • Visitatore
Re: disavventura italiana
« Risposta #32 il: 01 Settembre 2007, 08:46:57 am »
Si,  (felice)