2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: "Giorgio" il Watson closet  (Letto 88848 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pata2cv

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2652
  • E' la dose che fa il veleno
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #90 il: 12 Giugno 2009, 21:44:38 pm »
(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)
(zz)                                                  (zz)
(zz)        CHIUSO PER FERIE                (zz)       
(zz)                                                   (zz)
(zz)    ci si rivede a luglio.... forse         (zz)
(zz)                                                   (zz)
(zz)                                                   (zz)
(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)(zz)


P.S. un'altra ha lascito il forum... patt83 dinuovo visitatrice (??)
N.B. non mi cancello statene sicuri, neh  ;)


Antonio  (felice)

(zz)

[youtube=425,350]<object width="425" height="344"><param name="movie" value="
hl=fr&fs=1&"></param><param name="allowFullScreen" value="true"></param><param name="allowscriptaccess" value="always"></param><embed src="
hl=fr&fs=1&" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="425" height="344"></embed></object>[/youtube]


ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6486
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #91 il: 14 Giugno 2009, 09:33:14 am »
La corazza alla porta mi manca.....

.... a volte manca anche la porta


E' giunto il momento di adeguarla e di chiuderla un pò più spesso.

Mi viene in mente "Il 7 e l'8".

Si puo' entrare ed uscire usando la finestra e qualche provvidenziale pluviale che vi corre accanto  ;D


Bye. Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6486
  • prima parlate ai miei sottoposti
De Mulieribus Scelerata
« Risposta #92 il: 02 Luglio 2009, 22:52:35 pm »
Qualche giorno dopo aver conosciuto di persona Toni Watson la mia padrona mi interpello' chiedendomi se, per caso, mi sarebbe piaciuto partecipare ad una minicrociera nelle Isole Eolie.

Sapendomi facile agli entusiasmi escursionistici la sua voce vibro' con le stesse tonalita' che usava mia madre negli anni sessanta chiedendomi se mi ero lavato dietro le orecchie.

Non ho mai lavorato come operatore radar ne ho mai studiato il comportamento delle microonde in aria libera pero' so riconoscere l'arrivo di una tempesta prima ancora che le nuvole si mostrino all'orizzonte.

Avendo io assunto il tipico atteggiamento di difesa la padrona si allarga il depliant sul palmo della mano destra e me lo spinge sotto al naso, fra gli occhiali e la tastera del computer; in questi casi c'e' poco da difendrsi, lo capite da soli.

Si trattava di un penosa escursione di 15 ore, 12 delle quali si prevedeva di trascorrerle stipati su una barcaccia infame, di quelle che gli arricchiti incautamente acquistano allo scopo di bruciare carburante a 20 metri dalla costa, giusto per non dare nell'occhio, e che vendono prima dell'inverno perche' in 4 a bordo si sta stretti, nel senso che qualsiasi funzione corporale non puo' essere espletata senza sentirsi dare del porco dal resto dell'equipaggio.

Per giustificare l'esorbitante costo del biglietto l'armatore prometteva una spaghettata a bordo, prima del tramonto, probabilmente per evitare ammutinamenti durante il viaggio di ritorno. Datosi che si dichiarava il natante capace di ospitare comodamente 80 individui adulti giudicai probabile che ci avrebbero rifilato una puttanesca.

So per esperienza quanti danno puo' infliggere un fortunale sicche' cominciai a riempire sacchetti di sabbia, senza dare troppo nell'occhio, per non creare panico.

Obiettai che 15 ore di mare ci avrebbero portato al coma piu' che alla nausea e al vomito; sottolineai che in quelle condizioni sarebbe stato impossibile consumare quasiasi pasto; conclusi suggerendo che se era nausea e mal di stomaco che andavamo cercando allora avremmo potuto optare per 2 spaghi nella bettola di "Zu Peppi manulordi" con un consideravole risparmio di tempo e denaro.

Due giorni dopo mi ritrovai accovacciato su uno sperone metallico, praticamente fuori bordo, avvinghiato mani e piedi ad una cima alla quale devo la vita, fisicamente impossibilitato a leggere la preziosissima copia del "De Mulieribus Scelerata" che mi ero portato appresso per vincere la noia della "crociera".

Fu nel costipato viaggio di andata che ebbi la mia prima vendetta.

Incurante del fatto che io rischiavo ad ogni istante di essere precipitato fuori bordo la mia signora strinse istantanea amicizia con un numero imprecisato di comari le quali mi si appressarono tutte addosso come se volessero covarmi.

Io conservai un comportamento di dignitoso distacco nonostante avessi tante passere all'altezza del naso tanto che la consorte mi interpello' chiedendomi se avessi intenzione di farmi arrestare per oltraggio al pudore.

Io, ammicando con il capo, ribattei acido che il pudore era stato sepolto ben prima che io avessi i natali, impossibile negare l'evidenza; in ogni caso, spiegai,  non avrei potuto materialmente oltraggiare nessuno visto che mi stavo aggrappando alla vita con le mani, letteralmente.


Il capitano ci aizzo' contro l'equipaggio come fosse una muta di cani affamati e il gregge si disperse rapidamente sommergendo il molo di Panarea; la muta ghignante ci ricordo' che avevamo due ore di tempo per liberarci dalla puzza di sudore immergendoci nel mare cristallino; in ogni caso e immancabilmente i ritardatari sarebbero stati abbandonati a marcire sull'isola.

"Coloro fra di voi che moriranno saranno i piu' fortunati" grido' dentro un megafono il graduato, in dialetto Milazzese.

"Vavicutaficcancu.." gli gridai io di rimando in dialetto Ennese, appena fui abbastanza distante da non essere udito.


A Panarea ebbi quella che credetti essere la mia piu' completa e appagante vendetta. Le stradine del borgo erano un trionfo di "occhi pieni e mani vuote"; pietoso direte voi, ottimo e abbondante per la truppa rispondo io.

Cominciai ad immaginarmi casaro provetto, intento ad impastare scamorze e mozzarelle a mani nude, tuttavia il chiassoso pigolare alle mie spalle mi disturbava parecchio e domandai alle comari che mi tallonavano se costasse loro troppa fatica mantenere un contegno dignitoso.

"Prosegui, vai avanti che vai bene cosi'" mi rispose la consorte cercando di mantenersi seria.

Mi concentrai sugli aspetti architettonici del luogo.

Che colonne! se ne vedevano di tutti i tipi, doriche, ioniche e corinzie, per non parlare dei capitelli, sodi e compatti come fossero di vero marmo.

Il chiasso alle mie spalle si fece insopportabile, le brahma chiocciavano e versavano lacrime di ilarita' comprimendo le mani all'altezza del fegato e della milza; mi spigarono che IO stavo ottenendo un successone tra la fauna dell'isola e la cosa mi sorprese parecchio, nessuno che valesse la pena tenere in considerazione mi stava nemmeno lontanamente cagando, neppure di striscio.

"I femminelli" riusci a dire mia moglie piangendo come fosse rimasta vedova prima della pensione.

Voltai le spalle gonfio di dignita' offesa ripromettendomi di ignorare il branco di pennute se non fosse che mi vennero a tiro 2 colossi di aspetto ripugnante che si tenevano teneramente per mano come i fidanzatini di "Love is....."

Avevano i baffi a manubrio, il manubrio della Enfield Silver Bullet per la precisione, e a parte i mustacchi non avevano altro accenno di peluria sui corpi lucidi e muscolosi; da quel punto di vista apparivano come due modelle ad una sfilata di intimo.

Mi ritrovai addosso 4 occhi scuri disonestamente intenti a perlustrare ogni singolo centimetro della mia carne nuda nonche' la toracica villosita' della quale in altre situazioni sono andato giustamente fiero.

Gli sguardi grondanti di lussuria associati alla non comune potenza fisica che i due bruti esibivano mi parlarono chiaro e forte come se lo sentissi scandito sillaba a sillaba: "si mma tti zzi me te se ngro ppo", in pratica se mi piaci non te lo mando a dire; mi sentii minacciato fisicamente.

Cominciai ad indietreggiare cercando istintivamente la protezione del rumoroso pollaio seguito dagli sguardi attenti delle due implacabili fiere che continuavano a valutarmi quasi avessero davanti l'elegante ondeggiare dei quarti posteriori di una gazzella intenta a brucare l'ultimo erboso pasto della propria costumata esistenza.

Riuscii dopo qualche istante a percepire la rassicurante presenza di un muro di pietre, muro al quale incollai le spalle; le spalle?  Le spalle, la schiena e quant'altro a seguire. Dopo il primo momentaneo sollievo gli occhi mi caddero sui loro striminziti costumini da bagno e li fu il panico.

In preda ad animalesco terrore non riuscivo a staccare gli occhi da quei triangoli di tessuto, misere quanto sconce imitazioni di foderi per le 2 spaventose Lame di Toledo ivi contenute e nasutamente ammiccanti; da qualche parte giunsero le note di "Pazza Idea", un brano di Patty Pravo, del '72 credo.

Chiusi gli occhi e chiamai a raccolta un nutrito numero di sante supplicandole mentalmente di darmi soccorso nel momento del periglio ma tutto quello che udi fu il baccano infernale del pollaio ormai in preda alla piu' furiosa quanto festante anarchia.

Per grazia ricevuta i 2 predatori si allontanarono, scansando le ovaiole, stringendosi teneramente l'un l'altro con complicita'.

Mi piace pensare che i 2 mandingo mi avessero graziato per non farsi torto a vicenda in quella che sembrava fosse la loro luna di miele ma tutto mi fa credere che avessero avuto un sacro terrore della eventuale violenta reazione delle chiocce che mi tenevano sotto tutela.

Al sollievo per lo scampato pericolo si sostitui' il panico nel constatare che una delle chiocce, la mia, era in evidente crisi respiratoria, me ne accorsi dal colorito del viso.

Sono un voyerista e quindi peccatore, recidivo, ma proprio per questo non potevo permettere alla mia quotidiana fonte di espiazione di trovare prematura morte in quel vicolo assolato, non sono mica una bestia.

Mi precipitai a prestare soccorso ma la cosa si rivelo' piu' difficile del previsto dato che il solo guardarmi in viso produceva nella consorte dolorosissimi spasmi di ilarita' soffocante; mi vidi costretto a massaggiarle le fasce muscolari addominali operando da dietro, alle spalle, in un modo che agli occasionali passanti parve equivoco o perlomeno sconveniente.

Mi imbestiali' nel constatare che lungi dal sostenermi il popolo mi fulminava con sguardi di disapprovazione, li ...... in quel disonesto postribolo galleggiante in mezzo al mare, ma il colmo fu quando un maschietto solitario mi scocco' uno sguardo traducibile con "don't waste your time, came on baby, take a walk on the wild side".

Avrei voluto gridargli "mavattelaapijanderc..." se non fosse che, straniero in patria, in evidente minoranza numerica, con quel caldo, con tutta quella laida "movida", sarebbe stato realmente difficile prevedere con sufficente anticipo chi avrebbe preso cosa e soprattutto dove; abbassai lo sguardo con pudore virginale.


La puttanesca ci fu, dopo il tramonto, solo che non furono spaghetti era pasta corta ed attorcigliata di marca sconosciuta ma di riconoscibilissima Indicazione Geografica di Provenienza, la tirarono fuori da uno scatolone che recava impressa la dicitura "Dopolavoro Ferroviario, Barcellona Pozzo di Gotto", la qual cosa non mi impedi' di assalire il terzo piatto.

La puttanesca era buona ma tranne me nessuno la porto' alla bocca; il cuoco/mozzo non se la prese piu' di tanto vedendo la ciurma disertare il rancio, piu' che altro aveva l'espressione compiaciuta di chi pensa "prima o poi la mangerete, in un modo o in un altro"; seppi in seguito che ci manteneva una porcilaia con gli avanzi.

Durante il periplo dello Stromboli la ciurmaglia si precipito' fuori dalla mensa, il vulcano ruttava ad intervalli regolari, fragorosamente, da par suo; a me non interessava guardare lo spettacolo pirotecnico fra le tenebre della notte, qualcosa quel giorno mi rese in qualche modo sgradevole qualsivoglia manifestazione di violenza e brutalita', sia pure inorganica; mi attaccai al collo di una bottiglia da 75cl piena di Rosso dei Nebrodi e pensai di aver terminato in bellezza la giornata.

Verso la mezzanotte misi piede sul molo di Milazzo e mi cacciai 2 dita in gola; dopo 30 secondi ripresi i sensi e mi resto' il tempo di vedere le argentee pance dei pesci avvelenati dall'immonda poltiglia con la quale avevo generosamente pasturato le placide acque del golfo illuminate da una luna fin troppo paziente.


Notte  (felice)


Mimmo.




Whatever Works ;)

Offline The Dude

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2533
  • Is There Anybody Out There?...
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #93 il: 02 Luglio 2009, 23:13:40 pm »
Ricambio in pieno i complimenti che mi facesti al tempo della mia presentazione qua sul forum...

Anche tu scrivi molto molto bene! (su)

Racconto fortissimo, mi ricorda il miglior Villaggio...  (muoio) (muoio) (muoio)
O Gogol, se preferisci! ;D (appl) ;D

 (felice)

... Io sto bene dove sto e sto male ovunque un po’...

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #94 il: 02 Luglio 2009, 23:31:07 pm »
Grande Mimmo!!!

Ho ancora le lacrime agli occhi!!! (muoio) (muoio) (muoio) (muoio)

 (felice)
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline narota

  • Colonna
  • ****
  • Post: 951
  • padrone di niente servo di nessuno
    • myspace
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #95 il: 03 Luglio 2009, 09:36:20 am »
grazie mimmo  (appl)
per condividere gli 'scritti'
mi piace anche ringraziare qui
tutti gli altri utenti
che mettono a disposizione di tutti
chi le comptenze tecniche
chi socio-filosofiche-artistiche
chi legali
chi la bocca perennemente spalancata   (paura)
chi ...
grazie a tutti   (abbraccio)
 
D.A. club cochabamba

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #96 il: 03 Novembre 2009, 08:22:22 am »
Il gabinetto del bicilindrico Watson riapre i battenti a tutti voi  (ura)


3 minuti ogni quarto d'ora

dal lunedì al venerdì per 4 giorni.....

.... dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 17  ;D



Per appuntamenti vi consiglio di prenotarvi fin da ora  vista la mole di (post) che non riuscirò a leggere....

... per altro si vedrà  (nonso)



P.S. vedo con gioia che Mimmo ne ha approfitato durante la mia assenza  (abbraccio)


Buon forum a tutti  (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: Spirits In The Sky
« Risposta #97 il: 10 Dicembre 2009, 09:33:28 am »
Non osavo interrompere il tuo racconto......

http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=5610.msg158460#msg158460

.... promette bene, e poi l'abbinamento parole musica mi ricorda qualcosa di già sperimentato ma che qui è molto ben abbinato  (abbraccio)


I miei complimenti  (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline WillyJoe

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7853
  • Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #98 il: 10 Dicembre 2009, 11:24:15 am »
..io non ho ancora ben capito questo topic... da quale esigenza è nata, o buon watson?

 (nonso)
Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes - Miti d'oggi -

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #99 il: 10 Dicembre 2009, 12:58:18 pm »
..io non ho ancora ben capito questo topic... da quale esigenza è nata, o buon watson?

 (nonso)

Giusta domanda a cui ci vuole la sua corretta risposta  (appl)


(vecchio) Mio caro WJ, tu nei miei confonti sei un giovane forumista appena arrivato in questo confortevole forum 

(mamma) nolto probabilmente ignori, da cui il detto IGNORANTE  (muoio), le passate vicende che hanno sconquassato l'iniziale calma con cui era impreganto il forum prima della mia venuta....



... ebbene si, esiste una data spartiaque tra l'antico forum A.W. ed il nuovo forum D.W. e questa data è senzaombradidubbioalcunoedinmodoinequivocabilment e il 12 settembre 2006 (paura)

 (sorpresa) il giorno in cui il grande Watson decise di affacciarsi su questo forum



Dopo tale data tutto quello che era tranquillità, calma, chiarezza sparì per sempre (mah, in realtà per un breve periodo) per trasformarsi in tempesta, nervosismo, assassinio in poche parole APOCALISSE >:D



Ma tornando alla domanda iniziale:

"questo topic... da quale esigenza è nata"

eccoti un indizio che potrebbe aprirti le porte del Walhalla  :o


   
Referendum sulla personalizzazione del forum
[[size=08pt]testo cliccabile[/size]]


con un pò di pazienza, ma se ti manca eccoti un sunto concentrato, leggerai che nel lontano 2 febbraio 2007 (miii, solo dopo 113 giorni (??)) proponeo al forum intero la seguente domanda:

Citazione
Che ne pensate se anche qui sul forum si creasse una galleria utenti come c'è nella galleria fotografica, in cui uno possa scrivere quello che gli pare ( (police1) attenzione io vigilo sempre) e così se tu vuoi parlare di cacche dei  (cane), non appesti il bar con i tuoi odori  (muoio), e chi ti vuole rispondere lo fa nel tuo post, mentre chi ti odia ti snobberà e non ti leggerà mai? (bevuta)


 :o :o :o :o


come avrai capito, benchè il risultato del sondaggio, (vecchio) che è ancora attivo, neh  ;), mi dia vincitore assoluto o quasi, ma seguendo l'esempio dei nostri politici...

(police1) il popolo mi ha votato ed io ho vinto

.... ecco, benchè una maggioranza abbia accolto la mia proposta, una piccola minorazza ristretta a soli due elementi (adoraz) di cui non faccio i nomi, ma che rispetto amorevolmente (adoraz), mi blocco la proposta, lasciando aperta solo una strada.............





CHIUDERMI NELWATSON-CLOSET




e come da itallica tradizione, ecco la soluzione a tutti i problemi....

non basta che ti sbattino fuori dalla porta, tanto c'è sempre la finestra aperta  (muoio)

... aprire un topic fac-simile alla richiesta ed utilizzarlo per tutto quello che non è utile al forum, neh (matto)




(vecchio) se avessi letto il primo post di questo "strano" topic:

"Giorgio" il Watson closet [[size=08pt]testo cliccabile[/size]]

sicuramente non mi avresti fatto tale domanda, ma visto che sono BBravo ti sintetizzo il Watson-pensiero (angel)

Citazione
il bagno è composto da due stanze, [size=07pt]una più piccola che chiameremo zona dyane  (muoio), aperta a tutti voi, basta che chiediate la chiave ads Aspes giù al bancone, neh  ;)[/size]

l'altra più grande che chiameremo zona 2cv di mio esclusivo uso (quando è occupato da me, neh  ;))
e che diverrà il mio studio, pensatoio dove spararle grandi, grossse, enormi e....
puzzolenti   (muoio)



Spero di essere stato chiaro......  (stupid), ops. ma quando mai sono stato chiaro io  (muro)

ma dopo aver indossato i panni del Watson di quei periodi, eccoti la tua risposta del nuovo-Watson:



ho aperto questo topic per poter scrivere su argomenti non legati alla tematica del forum

e per poter rispondere a certi post su altri topic senza scendere in OT, perchè rispondendo qui non rischio di inquinare dei topi tecnici.


Cordiali saluti, spero di aver risposto alla sua domanda e di esserLE stato utile.

Il suo affezzionato Watson  (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline WillyJoe

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7853
  • Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #100 il: 10 Dicembre 2009, 14:12:19 pm »
Charissimo.

Basta che mi rimani affezionato con una solo Z... la doppia Z, vale solo per le Zanzare! ;D

PS: A.W. e D.W. significa Avanti WillyJoe e Dopo WillyJoe ;D
Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes - Miti d'oggi -

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6486
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: Spirits In The Sky
« Risposta #101 il: 10 Dicembre 2009, 16:14:33 pm »
Non osavo interrompere il tuo racconto......

Bonta' tua  (abbraccio)  Resta il fatto che io non mi dimentico degli amici.

Posso regalarti del tempo; musica acchiappata al volo e quattro parole cosi' come mi vengono; non e' molto ma e' gia qualcosa, fra amici puo' anche bastare  (felice)


Bye. Mimmo.



Whatever Works ;)

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6486
  • prima parlate ai miei sottoposti
Purple Rain
« Risposta #102 il: 10 Dicembre 2009, 16:28:04 pm »
Territorio si era appena svegliato tra le morbide coltri del suo letto, nel suo elegante villino appena sanato, a mezza costa su un fianco del grande monte Olimpo; occupava, felice, quel piccolo angolo di Paradiso (cito la concorrenza per par condicio).

Spalanco' la finestra, si calo' le brache e fece un goccio d'acqua; scosto' le nubi e butto' gli occhi in basso; si accorse che aveva appena smesso di piovere; attese che l'atmosfera si schiarisse poi aguzzo' la vista e dopo un istante esclamo' inorridito: "Per Giove!".

"Per la miseria!, adesso cominciate a scassare pure di prima mattina......", si senti' tuonare dall'immenso lussuosissimo attico, in posizione privilegiata, lassu' in cima, nell'inarrivabile cocuzzolo.

"Che c'entro io?", gracchio' una sudicia vecchiaccia che occupava, abusivamente, una porcilaia abbandonata in posizione poco felice proprio alla base del divino monte.

Territorio si fece piccolo piccolo e rientro' nella sua modesta magione.

Giove butto' un occhiataccia verso il basso offrendo nel contempo la completa visione delle proprie fenomenali pudenda.

Miseria, guardando languidamente verso l'alto, tentava pazientemente di dipanarsi l'untuosa zazzera usando un pettine a dentatura fitta e sottile; lei adorava Territorio.

Mestamente Territorio torno' a guardare la terra, in basso, cercando di trovare parole di saggezza da elargire ai suoi pochi figli prediletti che, per primi, avevano messo mano al sacco.

Indignato Territorio guardava la terra, in basso, cercando di trovare parole di rimprovero per redarguire i suoi tanti figli bastardi che, indisturbati, portavano avanti lo scempio.

Sconfitto, Territorio, non riuscendo a trovare parole per esprime la propria costernazione, richiuse le nubi con gesto sconsolato.

"Per Giove, che pezzi di merda!", esclamo', disperatamente amareggiato.

"N'ata vota?" rituono' Giove facendo rimombare le pareti della cappella "Vesuvio" annessa all'immenso edificio ed adibita a sala di preghiera.

"Mi domando, per cosa vi pago a fare? metteteci un minimo di iniziativa, echecavolo!" concluse il grande sovrano e, chiusasi la porta dell'oratorio dietro le spalle, si diede a catechizzare la ninfa che era di turno quel mattino.

"Ehi, tu, maschione! Guarda che quaggiu' non s'e' mai vista 'na lira", ribatte' sguaiatamente Miseria; poi, una volta sfogata la propria frustrazione, si sedette davanti alla baracca e comincio' a massaggiarsi la grigia chioma con una lozione antipediculosi.

Territorio capi' che non sarebbero arrivati aiuti dall'alto; il sovrano se ne fotte, penso' sconsolato; egli lo aveva generato, e' vero, ma a quanto pareva non avrebbe mai fatto altro che quello.

Territorio capi' che non sarebbero arrivati aiuti dal basso; quella vecchia sporcacciona andava letteralmente in fregola solo a guardarlo; ci era invecchiata nella sua bramosia ma non aveva mai imparato ad amarlo.

Territorio quella notte si sveglio' di soprassalto da un sonno agitato, gridando,  sentendosi lacerare le viscere da un dolore lancinante; si era beccato una cistite, per l'amarezza, e si era orinato addosso.



Prince

[youtube=425,350]NvsEg4C-xP8[/youtube]
« Ultima modifica: 10 Dicembre 2009, 16:45:13 pm da krasni dvalòsciadi »
Whatever Works ;)

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: Spirits In The Sky
« Risposta #103 il: 11 Dicembre 2009, 11:54:41 am »
Bonta' tua  (abbraccio)  Resta il fatto che io non mi dimentico degli amici.

Posso regalarti del tempo; musica acchiappata al volo e quattro parole cosi' come mi vengono; non e' molto ma e' gia qualcosa, fra amici puo' anche bastare  (felice)


Bye. Mimmo.


Per essere acchiappate al volo sono ben scritte  (su)......

.... complimenti per la fantasia e un pò d'invidia, visto che attualmente è la materia prima che più mi manca  (nonso)


P.S. noto ora che di la, nel topic originale, qualcuno ti ha risposto.....

Allla prossima perla  (abbraccio)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: Spirits In The Sky
« Risposta #104 il: 17 Febbraio 2010, 10:54:29 am »
In attesa di leggere il seguito dell'avvincente saga dei due fuggiaschi messinesi  (guid)

(bisogna avere la giusta attenzione, mica si possono leggere così di sfuggita in ufficio, neh  ;))

allego nel prossimo post una specie di riassunto che avevo fatto durante la lunga pausa di riflessione del nostro scrittore bicilindrico con la 2cv rossa  (abbraccio)

 (felice)



P.S. lo allego qui, nel mio spazio personale, solo per non rovinare il bel topic (vecchio)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Get Smart
« Risposta #105 il: 17 Febbraio 2010, 11:18:01 am »
Un confuso sognatore viene disturbato da un improvviso squillo mentre è alle prese con un poderoso volume di Analisi Matematica II

A disturbarlo è il suo amico "Iachino facci i gumma", Gioacchino faccia tosta, che lo avvisa dell’incidente accorso ad un membro della brigata di perdigiorno “Turi 7 panze”, Salvatore il corpulento.

Lasciato da parte il noioso studio decise di recarsi da "Don Carmelo", un fidato meccanico, per recuperare il suo prezioso Califfone.

“ntz” fu la risposta e vista l’impossibilità di recuperare un altro mezzo, si recò verso il Policlinico utilizzando gratuitamente la locale linea di bus cittadini.

All’arrivo nei pressi del pronto soccorso trovo il suo amico faccia di gomma alle prese in una gara di sputi con un portantino indigeno

Insieme decisero di recarsi verso il reparto “Grandi Ustionati 2” , reparto che non raggiunsero mai per via di un causale incontro con una celestiale creatura di una bellezza prorompente,

Faccia di gomma, nel suo impeccabile camice bianco, cerco nel suo solito modo di bloccare la stupenda ragazza che, dopo aver litigato con la portiera di una vettura, si stava dirigendo verso loro due,

ma l’azione d’importunazione dell’amico venne  fermata da una valanga di carne umana che fuoriuscì dalla medesima vettura, ben intenzionata a reclamare come sua, la procace Venere del Botticcelli.

Il Cimiero dal collo Taurino si batté i pugni sul suo immenso torace e preso a fissare i nostri sprovveduti mortali, manifesto l’intenzione di cibarsi della loro tenera carne, quest’azione abbinata alla vista dei suoi occhi arrossati, fece in modo che i nostri eroi si dessero alla macchia.

Percosi i tremila siepi in poco meno di nove secondi, si trovarono in uno scantinato malamente illuminato da una luce giallastra, un tizio in camice bianco intento a qualche misteriosa alchimia non li degnò neanche di uno sguardo,

ma la successiva scenata da crisi coniugale non passò inosservata e in meno di un attimo i due fuggiaschi si trovarono a litigare al di fuori dello scantinato.

Abbandonato il camice, faccia di gomma pensava di passare inosservato, ma all’improvviso sbucò un uomo nero vestito, un rappresentante della "Tadarida Brasiliensis S.A.S", che chiese con insistenza se avessero mai pensato seriamente alla morte…

Riprendendo il cammino lungo il vialetto del nosocomio, altri caratteristici individui incrociarono la loro strada, un venditore di paccottiglia con i suoi palloncini a forma di gallinacei, un addetto alle cucine con il cibo rifiutato in corsia, una donna dalla voce sospettosamente profonda che disse di chiamarsi Furia, un infermiere guercio che gli offriva vitto e alloggio a tempo indeterminato e per finire una ragazza dalla faccia buona e gentile.

La ragazza dall’angelico viso chiese ai due fuggiaschi se mai avessero posseduto un’anima, domanda che incantò il nostro protagonista, ammaliato dal suo particola vestiario, ma che non influenzo il più sbrigativo Iachino ben intenzionato a monetizzare la sua eventuale anima.


Faccia di gomma riuscì nell’impresa di schiodarlo dopo aver strappato la promessa di fargli conoscere la sorella di "Debhora la sciantosa", ma la loro riconquistata libertà si infranse sulla rampa d’accesso riservata ai soli veicoli autorizzati.

Una lunga serie di veicoli bloccati all’altezza del gabbiotto del custode, dove un cartello prometteva "Alvarez riceve qui, rivolgersi al personale in servizio", prometteva di arricchirsi di interessanti sviluppi, ma Iachino non ne volle sapere e i due si trovarono finalmente fuori.

Colpiti da un violento attacco di risate, i due decisero di calmare i relativi dolori addominali recandosi verso il più vicino posto di ristoro, con la seria intenzione di scodellarsi una padellata di roba fritta ed una birra “bella fresca”.

La scelta cadde sulla "Meson della Scagliozza", una friggitoria semovente gestita da un cambusiere dedito a fissare la nebbia da lui stesso prodotta, ma con la particolarità di saper muovere gli occhi indipendentemente uno dall'altro.

Ordinarono due birre fresche e due porzioni di scagliozze, rigorosamente fritte in una mistura di olio e non solo, che ingurgitarono con un’abbondante spruzzata di sale, ma questa estasi culinaria ebbe breve vita e venne interrotta dalla presenza di un elefantesco personaggio.

Un essere largo come il Mar Caspio con un braccio tatuato con la frase "Mamma Perdonami", e l’altro "Babbo, pagami l'avvocato", che masticava dei croccantini dorati recuperati da un cestello di lavatrice ed emetteva dei rumori che facevano pensare all'indemoniato di Gerasia.



Quale sarà la meta dei due fuggiaschi a questo punto?

Quali altri pittoreschi personaggi interverranno in questo peregrinare tra le strade di una città che vanta uno dei più apprezzati cimiteri monumentali dell'intera nazione?

E la promessa di Iachino di fargli conoscere una sciantosa come finì?

Ma alla fine Turi 7 panze si riprese dall’incidente?


Le risposte a queste e altre domande prossimamente su questo forum…. non mancate.


Agente 86 Max Smart

[youtube=425,350]AvMj5LuT5hk[/youtube]
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6486
  • prima parlate ai miei sottoposti
Crazy
« Risposta #106 il: 17 Febbraio 2010, 11:41:29 am »
Sarebbe interessante sapere cosa sarebbe stato di me se fossi vissuto in un altro posto  (nonso)

Resta il fatto che sono nato qui e questo puo' essere interpretato come un racconto "etnografico".

Fai conto che abbia raccolto un bel po' di diapositive e che le commenti in modo pietosamente ironico e grottesco.

La musica mi pare sia la parte piu' "nobile" del racconto o almeno a me sembra cosi', nonostante respiri l'aria che tira in questo angolo di mondo.


E' difficile convincere il prossimo che tutto possa accadere in un solo giorno, peggio ancora in una sola mattina .....

But we're never gonna survive unless, we get a little crazy


Seal

[youtube=425,350]BCgGJKf7VvU[/youtube]
Whatever Works ;)

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
My Sharona
« Risposta #107 il: 17 Febbraio 2010, 14:15:40 pm »
The Knack-My Sharona
[youtube=425,350]h3ADektyDhM[/youtube]

La musica è lo strumento che permette ai ricordi di riaffiorare dal profondo del nostro cuore....



.... le foto equivalgono ai libri in cui tutto il nostro passato viene rappresentato per essere ricordato.



Io sono nato in un quartiere non proprio tranquillo di Torino, ma all'età di due anni i miei si trasferirono in un'altra zona in cui l'influenza della strada era praticamente assente...

... cosa sarei diventato se non avessero fatto quel trasferimento  (?)

... cosa avrei combinato nella vita vista la grande vitalità che all'epoca avevo in corpo  (?)



Domande che solo vivendo un'altra vita potranno avere delle risposte, in fin dei conti siamo spiriti erranti che vaghiamo di corpo in corpo alla ricerca della perfezione.






La musica mi pare sia la parte piu' "nobile" del racconto o almeno a me sembra cosi', nonostante respiri l'aria che tira in questo angolo di mondo.

Condivido pienamente, ma ribadisco che altri non riuscirebbero a rendere reali queste tue vecchie diapositive  (abbraccio)





Ricordi che tornano dalle nebbie della memoria

baby Watson  (mamma)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6486
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re: My Sharona
« Risposta #108 il: 17 Febbraio 2010, 19:18:49 pm »
La musica è lo strumento che permette ai ricordi di riaffiorare dal profondo del nostro cuore....

E' vero, solo che non e' come la fame e la sete che ti spieghi istintivamente il come e il perche'.

E' come una specie di prurito che non sai come e dove grattare; ognuno trova sollievo come puo'  ;D


Bye. Mimmo.
Whatever Works ;)

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #109 il: 22 Febbraio 2010, 17:23:25 pm »
Lo scrivo qui perchè ancora non sono riuscito a modificare questo mio errore di battitura....


Ma che strano..... vedere il nobilissimo WillyJoe serio durante le foto di rito (??)

Che sia stato l'ambiente a condizzionare la sua espansiva allegria  (?)


P.S. potevate dirmelo che c'erano anche i modellini....  (muro)

ZIO nobilissimo.

Ora pro nobis!  (muro)


(vecchio) tutte le parole con

ZIO o ZIA

(tipo iniZIO, noviZIA, attenZIOne, emoZIOne, straZIAto) vanno sempre con una sola Z (vecchio)


Un giorno ci riuscirò  (su)

 (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline WillyJoe

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7853
  • Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #110 il: 22 Febbraio 2010, 17:24:05 pm »
Lo scrivo qui perchè ancora non sono riuscito a modificare questo mio errore di battitura....


Ma che strano..... vedere il nobilissimo WillyJoe serio durante le foto di rito (??)

Che sia stato l'ambiente a condizzionare la sua espansiva allegria  (?)


P.S. potevate dirmelo che c'erano anche i modellini....  (muro)

ZIO nobilissimo.

Ora pro nobis!  (muro)


(vecchio) tutte le parole con

ZIO o ZIA

(tipo iniZIO, noviZIA, attenZIOne, emoZIOne, straZIAto) vanno sempre con una sola Z (vecchio)


Un giorno ci riuscirò  (su)

 (felice)

Oh, speriamo  (stupid)
Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes - Miti d'oggi -

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: Salviamo il mondo
« Risposta #111 il: 15 Marzo 2010, 09:40:14 am »
ma... pur io non fumando più da decenni trovo sia difficile in particolare se si è per strada o in centro a piedi trovare un fottuto posacenere come ne vidi già 20 anni fa in Austria quelli con la sabbia all'interno che adesso piazzano davanti ai siupemarchet con tutti i dipendenti attorno che vi cazzeggiano, avete notato?
Quindi strutturiamo i centri delle città con appositi posacenere ...che magari non vanno a fuoco come i cassonetti dell'immondizia e così anche il buon Mimmo non potrà più  schiccherare goderecciamente   ;D hihihi
 (felice)

Guarda che a Torino ci sono già alle fermate dei pulman ed anche in altre zone del centro...



sono dei cestini portarifiuti con da un lato il posacenere a prova di fuoco.

Certo che se poi chi li utilizza li distrugge volontariamente, non c'è oggetto pubblico che non vada a fuoco (o li vogliamo foderare di amianto  >:(), quello che manca nella nostra civiltà è il senso di rispetto del bene comune.


Noi tutti non percepiamo che il bene comune è di tutti e va tutelato nello stesso modo con cui trattiamo ciò che è fisicamente nostro  (muro)


Immagino che se io venissi in casa tua e fumando buttassi la cenere ......

hei ei ei .. ferma la mula ..io non li ho mai visti a Torino questi raccogli cicche ma sei sicuro che ce ne siano così tanti  (?) o la foto è di qualche siuppemarchet  ;D
Adesso guardo alla fermata della corriera davanti a casa mia e ti dico se anche qui da noi ci sono ...........oooohh non c'è neanche la pensilina  :D  ooooohhhh bisogna alzare il braccio quando passa il pulmann altrimenti ti sbrincia la paciarda di neve e fango e tira dritto  (muoio)
Dai Watson di la verita' sei andato a fotografare i cestini a Salisburgo  (muoio)

Direttamente da Salisburgo  (stupid) ops. da Torino due serie di cestini con posacenere (vecchio)

Versione parco  (ole)



versione fermata del bus  (litigio)




Ora PataTommaso ci credi o no  ;D
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: 2CV nel Grande Vuoto! Libia 2008
« Risposta #112 il: 17 Marzo 2010, 15:31:05 pm »
Storyboard di Raid Libia 2009

[youtube=425,350]j8UBFGOWkyw[/youtube]

Sequenza delle immagini..

(colore nero = primo inserimento)
(colore rosso = secondo inserimento)
(colore verde = terzo inserimento

000
1234567891011121314151617181920
2122232425262728293031323334353637383940
4142254445464748495051523654555657584060
6162636465606768697071727374407660786846
3130248711241723703633307
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: 2CV nel Grande Vuoto! Libia 2008
« Risposta #113 il: 17 Marzo 2010, 15:35:26 pm »
Qui di seguito le immagini dello storyboard così come sono state viste dalla maggior parte dei forumisti  (appl)



1- continua
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: 2CV nel Grande Vuoto! Libia 2008
« Risposta #114 il: 17 Marzo 2010, 15:37:19 pm »


2- continua
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: 2CV nel Grande Vuoto! Libia 2008
« Risposta #115 il: 17 Marzo 2010, 15:39:36 pm »


3- continua
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: 2CV nel Grande Vuoto! Libia 2008
« Risposta #116 il: 17 Marzo 2010, 15:40:43 pm »


4 - fine  (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline maverick

  • Colonna
  • ****
  • Post: 306
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #117 il: 17 Marzo 2010, 15:52:34 pm »
.. complimenti, bellissimo lavoro e bellissime foto..

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22541
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #118 il: 17 Marzo 2010, 15:54:13 pm »
.. complimenti, bellissimo lavoro e bellissime foto..

le foto sono di Fabio o meglio di Mirco  (appl)

il lavoro di estrazione, riduzione, incollamento e controllo delle doppie..... quello è mio  ;D


 (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline maverick

  • Colonna
  • ****
  • Post: 306
Re: "Giorgio" il Watson closet
« Risposta #119 il: 17 Marzo 2010, 15:58:39 pm »
.. beh, complimenti a tutti..
ma sono tutti utenti forum che hanno partecipato alla "spedizione"?..