2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Italia : il nostro Paese  (Letto 183521 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Pier Le Blanc

  • Colonna
  • ****
  • Post: 798
  • Via col vento
Re:Italia : il nostro Paese
« Risposta #1650 il: 17 Luglio 2019, 17:34:46 pm »

Ciao Claudyane6, hai fatto bene a inserire questo filmato che inverte un po' la tendenza di questo topic che fa da specchio più ai difetti che ai pregi del nostro paese. E' giusto riequilibrare un po' le  cose anche perché, purtroppo, lamentarsi non è sufficiente.

Berlusconi ha detto: “Non ho mai visto un pessimista  diventare ricco!” e credo che, almeno in questo, non gli si possa dare torto.
Tuttavia la situazione del nostro paese non è riconducibile a una specie di tifo tra fazioni del SI o del NO, tra ottimisti di professione o pessimisti incalliti.

Anche Salvini ci ricorda spesso come siamo il paese con le menti più brillanti e la storia più fulgida. Noi abbiamo gli artisti più geniali e i cervelli imprenditoriali più abili, noi siamo il paese di Dante e di Leonardo e di ogni altra eccellenza che il mondo ci invidia.

Peccato che poi queste pregevoli virtù e premesse non si traducano in buon esempio per l'oggi. Se non ce la facciamo dopo aver avuto i supercitati  campioni, allora cosa faremmo se non avessi avuto cotanti padri.?

Come mai siamo il fanalino di coda in termini di laureati in Europa e battiamo ogni record in termini di femminicidi ? (100 all'anno di media). Come mai i nostri ragazzi, cervelli da medaglia, se la filano all'estero?

La Gabanelli, per anni, ha denunciato misfatti e corruzioni, le Iene lo fanno tutt'ora e nulla hanno prodotto se non una generale indignazione che sfocia nel nulla di fatto. Per questo molti si indignano dell'indignazione altrui e, pur avendo una certa ragione, non vanno anche loro oltre questo sterile logica.

Rimane a disposizione il "chi se ne fotte"  che tanto incentiva la politica di chi, nascondendo la polvere sotto il tappeto, prospera  sbandierando un ottimismo di maniera tanto per non decidere nulla e oscurare la prospettiva di un reale cambiamento.

"Non c'è nulla come la fretta che faccia perdere tempo"
"Non rompere le scatole a chi è felice"

Offline BH61

  • Assiduo
  • **
  • Post: 38
Re:Italia : il nostro Paese
« Risposta #1651 il: 17 Luglio 2019, 21:58:31 pm »
Pier.. per quello che può valere ti faccio i complimenti x il post.  Analisi lucida , precisa e concisa.
L' avversità è l' opportunità della Virtù

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6420
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re:Italia : il nostro Paese
« Risposta #1652 il: 18 Luglio 2019, 06:30:27 am »
tuttavia..., peccato..., come mai?..., a me sembra che ti stia lamentndo anche tu (??) senza contare che questo è un pianeta e nessuno diventa ricco se non a scapito di chi lo abita (dai virus ai sapiens) e dante e leonardo non sono mai stati italiani.

se poi aggiungi che bh61 prende per analisi il tuo sconforto capisci bene che è difficile commentare...


questa è una analisi... https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/07/14/disuguaglianze-ecco-perche-chi-e-svantaggiato-non-si-ribella-e-i-dominanti-si-convincono-di-meritare-i-privilegi/5309503/
Whatever Works ;)

Offline Pier Le Blanc

  • Colonna
  • ****
  • Post: 798
  • Via col vento
Re:Italia : il nostro Paese
« Risposta #1653 il: 18 Luglio 2019, 14:44:47 pm »

Eppure, a quanto pare, un "commentino" l'hai fatto anche tu.

Forse hai ragione, pur coltivando l'ambizione di favorire lo spirito dell'autocritica, faccio semplicemente parte di quel coro che alimenta il piagnisteo generale.

Sugli eccelsi, fossi al tuo posto, non darei troppo credito ai professori che non considerano italiani i nati prima del 1861.
Leonardo e Dante Alighieri erano italiani, lo dicono i nomi stessi.

In quanto all'articolo del Fatto Quotidiano, grazie per il link. Fa sempre piacere leggere un'analisi "come si deve".

 (felice)

"Non c'è nulla come la fretta che faccia perdere tempo"
"Non rompere le scatole a chi è felice"

Offline BH61

  • Assiduo
  • **
  • Post: 38
Re:Italia : il nostro Paese
« Risposta #1654 il: 18 Luglio 2019, 15:18:32 pm »
Ciao Coio. Non ho sinceramente capito il tuo commento. Il mio post era rivolto a Pier x dire che sottoscrivo in toto la "fotografia" (spero il termine sia più gradito) che ha fatto dell'Italia. O comunque di quello che sono diventati gli Italiani. L ' articolo che hai citato con un copia incolla, è L' opinione di uno dei tanti Psicologi /Economisti che prima hanno voluto e tifato per la Globalizzazione, ed oggi si scagliano contro il Neoliberismo che ne è uno dei frutti principali. Sicuramente Liberismo o Neoliberismo non sono ricette economiche esenti da difetti.. ma la cura e l'alternativa sarebbero combattere l'individualismo e promuovere il bene comune? Non ti viene in mente niente sentendo questi ragionamenti? Qualcosa se si chiama Marxismo o Comunismo?...  Su Dante e Leonardo e sul fatto che non vanno considerati Italiani taccio.. è meglio. Comunque x me finisce qui... parlare di queste cose su un forum di 2cv è fuori luogo e comunque non mi interessa. Passavo per caso. ogni tanto leggo e non ho nemmeno ancora una 2cv. Senza polemiche. Un saluto a Tutti. Beppe
L' avversità è l' opportunità della Virtù

Offline COIO3

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6420
  • prima parlate ai miei sottoposti
Re:Italia : the honeythieves
« Risposta #1655 il: 18 Luglio 2019, 18:22:15 pm »
sono sconfortato anche io, pier, è naturale che faccia commenti, sconfortato per le laceranti divisioni che affliggono il nostro paese, non solo tra ceti sociali diversi ma addirittura tra le diverse generazioni.

avrai notato anche tu che quelli che 'se ne fottono' oggi sono gli stessi che solo un anno fa 'ci vergognamo di essere italiani'. è lecito domandarsi com'è possibile tutta questa indignazione in così poco tempo, manco fosse passata la morte nera a falcidiare metà della popolazione.

poi mi viene in mente che tutta questa ostentata indignazione è manovrata ad arte da quattro politicanti che si son visti togliere di mano le leve del potere, discorsi inutili buoni per una sparuta minoranza di fidelizzati che aspettano il mertedi sera come fosse il clou della settimana, mentre gli altri cinquantotto milioni di italiani sono in tutt'altre faccende affaccendati, in poche parole se ne fottono, e, concedimelo, è sconfortante anche questo.

il link che segnalavo getta un poco di luce sul disinteresse generale, quasi totale, che la gente comune nutre riguardo la cosa pubblica e l'interesse collettivo.

nella sterminata selva di articoli giornalistici che spacciano opinioni per fatti concreti, quello segnalato è il tipo di approfondimento che più mi interessa.

ti ringrazio per non avere declassato il mio link a livello di copy and paste (lingua)

quanto agli eccelsi... non ho mai creduto all' appartenenza geografica, piuttosto a quella sociale e culturale.

ma se anche avessi torto, la galleria della variante di valico è piena di cemento spompato e rischia di crollare prima dell'inaugurazione.

la nostra classe dirigente si arrubba i soldi del cemento... leonardo mio sputame 'n faccia.

Whatever Works ;)

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22055
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re:Italia : il nostro Paese
« Risposta #1656 il: 25 Luglio 2019, 19:13:08 pm »
La notizia è di oggi, Banksy non è più indagato per imbrattamento e deturpazione del muro di un palazzo veneziano, perche quel disegno é ritenuto un'opera d'arte,

anzi ora questo edificio ha aumentato il suo valore  (sorpreso)






W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi