2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: impressioni dalla Valle del Riso 2006  (Letto 4978 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
impressioni dalla Valle del Riso 2006
« il: 07 Novembre 2006, 13:04:56 pm »
STUPENDO, così ha detto Lui  (guid) entrando in casa, mai più ha risposto Lei  (gloria)

L'incontro o raduno di un giorno delle Tole Orobiche è stato un bell'incontro, certo se uno viene da lontano tipo Torino, diventa un pò faticoso, ma incontrarsi per una bella mangiata si può fare… a meno che uno non abbia preventivato di rientrare presto!!  (matto)

La giornata era iniziata come tutte le mattine feriali, sveglia all’alba facendo finta di andare a lavorare così io (Watson) non mi accorgo che invece loro se la svignano per divertirsi  (muro) , alle 6.45 sono già in autostrada (la chiamano così ma in realtà la Torino-Milano è tutto meno che un’autostrada), velocità di crociera 90 km/h, non si sa mai abituata a circolare in città a velocità ridotta forse ora si stanca.., in ogni caso il traffico è inesistente e viaggiamo spediti osservando il panorama (un occhio che guarda lo scempio dell’alta velocità  (giu) , l’altro le chicane da formula 1 della A4 ) giungiamo velocemente nella ridente cittadina di Bergamo giusto per le 9.00.  (appl)

Qui prima sorpresa, c’è Daniele e company di Torino che mi hanno preceduto con le loro Dyane (mattinieri sono arrivati alle 8.00), poi mi ferma Gabriele2cv (giuro non li conoscevo prima di ieri) mi guarda e dice “Watson?” , poi è la volta di Sert, Cini si ferma mi osserva e ci prova “Watson?”, Obeli-ic (che scuso per averlo scambiato per Beluschi..),  (muro) cavolo io scrivo sul forum, mi sbatto a fiutare in tutti i raduni alla ricerca di odori … e poi Lui  (guid) si prende tutti i meriti...

La mattinata scorre veloce e fresca (ci saranno stati pochi gradi), dopo un piacevole colazione offerta dalle Tole con tanto di cucina portatile e caffettiera (ottima la torta  (felice1) ), il rituale dell’iscrizione (come se non bastassero c’era uno…  (matto) che si è fatto dare l’otto e mezzo come numero di iscrizione!), decidiamo di partiare per la piacevole meta del nostro incontro...
(dimenticavo mi hanno detto che c’era anche cami la dolce cami con il suo cappottino con i bottini tirolesi, sempre disponibile a riceve una carezza da tutti, cavolo se c’ero io sai che scambio di odori..  (bacio) scusa Margot, scusa Agata, scusa Nikita, scusa Muffa)

Lasciamo lo stadio con un po’ di ritardo, noi siamo in coda, alla prima rotonda davanti decidono che un giro completo della rotonda è da fare, per fortuna il primo si ricorda che siamo diretti verso una valle molto seria  (muoio) la Val Seriana, e ci libera dall’ipnotica rotonda… dopo aver risalito la valle arriviamo al bivio con la mitica “Valle del Riso” ridente valle tappezzata di cinesi (oops, volevo dire di miniere)  (muoio)

Prima fermata Gorno, lasciamo le nostre bicilindriche nella piazza del Riso e ci spostiamo verso le miniere di piombo e zinco (sono miniere antichissime sfruttate già dagli etruschi e dai romani) oggi abbandonate, la nostra guida Mauro (persona stupenda e preparatissima) si è prodigato in una serie di spiegazioni che ci hanno ampiamente ripagato del freddo e del tempo passato ad aspettare il completamento del giro.

Lo sapevate  (spett) che i poveri minatori iniziavano a lavorare da bambini?, portavano fuori a piedi in gerle le pietre estratte ai minatori, le donne dividevano quelle buone (la calamina, la blenda e la galena) a mano, Mario ci ha raccontato che una di queste donne morta di recente aveva ben 109 anni  (su) , viceversa l'età media dei minatori era di 35! (giu) , riflettiamoci  (vecchio)

Precisiamo, io avrei rifatto anche due volte l’escursione in galleria, (di miniere Loro (bacio) ne hanno viste parecchie... sono fissati anche con i fortini!) ma molti di noi impazzivano dal freddo e dalla fame, (  (muro) grazie anche per aver pappato tutti gli spuntini offerti dalla fattoria Ariete prima che quelli del primo giro in miniera potessero salire ad assaggiarli), per farla breve alle 14.30 eravamo ritornati in piazza dove gli amici di…  (birra) (non so chi siano, se le Tole o i Semprecarichi) avevano imbandito una stuzzicante tavolata di pane e salame con assaggio di vino  (bevuta) (la fame si faceva sentire..)

Ripartenza e arrivo alla destinazione tanto sognata, il pranzo alla trattoria di Oneta a fianco del santuario della Madonna del Frassino  (angel) , orario preventivato 13.30 reale 15.00 , il ritardo ci ha obbligati a dividerci, in mansarda le tole e i torinesi, in veranda i semprecarichi e noi due... isolati, nessuno si è seduto vicino, .. forse pensano che avessimo la rabbia  (muro) , ma Watson è un cane vaccinato e sano, altro che gattoKea, in ogni caso non tutto è andato male, abbiamo avuto una caraffa di vino tutta per noi e razione super di polenta.  (appl)

Il pranzo è terminato quando di norma incomincia la merenda sinoira, siamo in ritardo dobbiamo partire, usciamo fuori alla chetichella ma il presidente delle Tole il grande Sert ci ferma  (police1) per la grande lotteria (non ho visto la fine, ma penso che tutti abbiamo ricevuto un regalo, fossero così tutte le lotterie), preso il premio scappiamo…e qui inizia le nostra disavventura.  (piango)

Di norma uno calcola il tempo che ha impiegato all’andata e presume che il ritorno sia uguale... sbagliato, il rientro si è tramutato in una odissea, partiti alle 17.00 prima tappa rifornimento, calcolo che 20 euro basteranno per i 220 km circa che penso di fare, invece..
coda già in val Seriana, arriviamo a Bergamo alle 18.00, coda nella tangenziale, come se non bastasse sulla sopraelevata si sono infilati due pulman di tifosi milanisti scortati dalla polizia  (police1) , alle 18.30 finalmente siamo al casello, preso il biglietto ci spostiamo verso l’ingresso per Milano e ci blocchiamo siamo a passo di lumaca  (mart) , rapido calcolo e mi rendo conte che non arriverò più a casa,
vedo del fumo uscire dall’abitacolo mi preoccupo... ma no è lei la mia dolce metà che dolce non l’ho è più  (mart) , sta fumando e capisco che devo fare qualcosa...vedo il cartello Venezia e penso “Obel-ic aspettami”, ingrano la prima mi sposto con violenza ed imbocco l’autostrada dalla parte opposta, Lei la Paola mi chiede “ma da qui dove andiamo?”, ed io “Brescia a dormire a casa del venexiano “

grr.. pigio l’acceleratore e scopro che la mia Charleston tocca agilmente i 110 km/h  (su) , a Brescia svolto rabbiosamente per la Piacenza-Torino e scopro che mi aspettano ancora 237 km ( 3 ore circa), corro come un dannato, supero pure alcuni tir, mai fatto questa autostrada mi stupisco che passa per Cremona e penso, avessi un po’ di tempo andrei a mordere la coda di quel gatto Kea  (muoio) ,
 ma sto correndo e non posso fermarmi, penso anche a MaraBiancaneve  (felice1) ma non lo dico a voce alta… superiamo Piacenza e mi ricordo che se fossi andato al raduno di Valverde sarei passato da  qui  (nonso),
 ma corro per tornare a casa, superiamo un’area di servizio e la voce della coscienza mi chiede  (blabla) “come stiamo a benzina?”… mi ricordo improvvisamente che il serbatoio della Charleston è piccolo la prossima area di servizio è fra 40 km…  (doppiomuro) panico incomincio a calcolare il consumo presunto, allora 16 litri, forse i 13 al km li faccio, ma a1 110 quanto consumo?, vedo il cartello di Alessandria e calcolo “260 km percorsi…sono a secco!”.  (vecchio)

Terrore Lei mi chiede “che si fa se ci fermiamo’”, io “camminiamo fino alla prossima area”, inizio a contare i chilometri mancanti 20, 15, 10, 5, 2.5 ci siamo è anche una leggera discesa c’è la faremo, siamo entrati e ci siamo fermati al distributore, il tipo mi chiede ”quanta benzina” ed io “posso lasciare il motore acceso...sa se lo spengo ho paura di non ripartire più..”, faccio benzina altri 20 euro, questa volta sono sicuro di arrivare a casa, ripartiamo e finalmente giungiamo a vedere la nostra splendida collina, ecco Superga ci siamo casa dolce casa…  (appl)

340 km da Oneta, 5 ore di viaggio, 40 euro di benzina, 15 di autostrada, lo stomaco in subbuglio e un’ultima considerazione… se passavamo la serata con le Tole era molto meglio.  (angel)

 (compl) (bravo) (ciao)

[allegato eliminato dall\'amministratore]
« Ultima modifica: 12 Gennaio 2007, 17:13:44 pm da Watson »
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline sert

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: impressioni dalla Valle del Riso
« Risposta #1 il: 07 Novembre 2006, 15:16:11 pm »
infatti gli altri di torino (daniele, maki, federica....) che son partiti dopo cena (verso le 22.30) son arrivati a casa in un lampo.......

grazie papà di watson per il resoconto chepotrebbe diventae un articolo per la ldl.....
come dicevo purtroppo la serie di ritardi ha condizionat il pranzo e per assurdo, se fossimo stati un pò + in ritardo avremmo mangiato tutti insieme.... e se non ci fosse stata un affluenza record in trattoria prima di noi avremmo mangiato anche di +..... ;D

mi spiace che la tua signora dica "mai +"...spero sia legato + al freddo di fondo valle e alle h per il viaggio di ritorno....
l'autunno però ha pure i suoi colori come contraltare....

aggiustando il tiro miglioreremo e la prossima volta la miniera magari la facciam facoltativa per un gruppo di temerari ardimentosi e volontari.....
potrebbe esserci in alternativa un rifugio..raggiungibile in machine con stufe a profusione e panche per i "non ardimentosi" ma è un pò presto ....

anzi fateci sapere tutto quello che non è andato che p meglio saperlo.....

per esempio io non son riuscito ad accaparrarmi nemmanco una fetta di salame li in piazza.... (muro)

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: impressioni dalla Valle del Riso
« Risposta #2 il: 07 Novembre 2006, 17:56:30 pm »
pensa che Lei  (gloria) la freddolosa parlano con la signora moglie del tipo con il pic-up gliha fatto notare il freddo del fondovalle della miniera, la risposta è stata "freddo questo!, non hai ancora visto come è la temperatura in inverno!)  (muro)

... diciamo che se avessimo saputo che tutto andava a rilento, magari non la obbligavo a svegliasi alle 5.45 (lo fa tutti i giorni!) e poi non immaginavo che anche di domenica ci potesse essere tanto traffico da Bergamo a Milano... la giornata è piaciuta ma stare in auto in coda è una cosa che oiamo entrambi ....

siete forti voi Tole  (birra)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline kaneda03

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1697
Re: impressioni dalla Valle del Riso
« Risposta #3 il: 07 Novembre 2006, 17:59:01 pm »
bel resoconto,fa pensare ad una bella giornata.bravi!!!!
Se non sono io per me, chi sarà per me?
Se non così, come?
E se non ora, quando?”

GattoKea

  • Visitatore
Re: impressioni dalla Valle del Riso
« Risposta #4 il: 07 Novembre 2006, 21:04:50 pm »
stare in auto in coda è una cosa che oiamo entrambi ....

siete forti voi Tole  (birra)



L'unica CODA bella è quella di GattoKea.
A proposito, Watson, ti sei guadagnato un KARMAPUNTO per la stupenda cronaca,

MMMIIIIIIIIIIAAAAAAAAAOOOOOOOOOOOOOOO

 (compl)

Offline sert

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: impressioni dalla Valle del Riso
« Risposta #5 il: 07 Novembre 2006, 21:35:48 pm »
la signora moglie del tipo col pick up......
stai forse parlando dei miei....
il fondovalle era mite rispetto a quello che sarà tra non molto tempo.....
pensa che poco + in su..tal "guatiero tuttofare" allestisce ogni inverno un albero di ghiaccio....crea una struttura in tubi con uno zampillo d'acqua alla sommità e in pochissimo tempo lo zampillo crea l'enorme albero di ghiaccio che li rimane fino a primavera...... ;D

pensa in + che li all0imbocco della miera sono gli ultimi giornoi che arriva il sole che poi si ripresenterà verso marzo!!!!
 (vecchio)

Offline Pacifico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3785
    • Libia
Re: impressioni dalla Valle del Riso
« Risposta #6 il: 07 Novembre 2006, 21:39:10 pm »
Eh si ... karmapunto anche da parte mia! Magari tra un'ora ne aggiungo un altro per le foto che hai messo nella galleria fotografica http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/thumbnails.php?album=72

 (appl)  (appl)
Non camminare dietro a me, potrei non condurti.
Non camminarmi davanti, potrei non seguirti.
Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico. Albert Camus

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: impressioni dalla Valle del Riso
« Risposta #7 il: 07 Novembre 2006, 22:30:36 pm »
la mia dolce padroncina  (gloria) (un pò freddolosa), mentre fotografava alcune bicilindriche è stata avvicinata da una dolce bambina che le ha chiesto una foto vicino alla 2cv con il telone delle Tole, io non so se uno può pubblicare le foto senza il consenso dgli interessati, così ho pensato se i genitori la vogliono la inserico qui alla risoluzione (600x450) o la spedisco via mail alla risoluzione (2800x2100)  (felice)
« Ultima modifica: 15 Novembre 2006, 22:02:13 pm da Watson »
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline sert

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: impressioni dalla Valle del Riso
« Risposta #8 il: 07 Novembre 2006, 23:11:53 pm »
è karen la nipote di gabriele...potresti mandargliela al suo indirizzo perchè non ho quello del fratello....

( (police1)no non si potrebbero pubblicare senza il consenso, in questo caso specifico perchè è un primo piano e di minore...se però la persona è inserita in un contesto diverso..tipo foto alla curva dello stadio da dentro con tuti i tifosi le cose cambiano)