2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011  (Letto 145119 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline The Dude

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2539
  • Is There Anybody Out There?...
Re: raduno mondiale salbris
« Risposta #570 il: 09 Agosto 2011, 01:46:50 am »
Ciao, mi dispiace molto per l'amarezza che si sente nel tuo resoconto.
Non so con chi tu abbia tentato d'interagire, però voglio credere sia stato un caso
o che la condizione poco favorevole di questo mondiale abbia un pò minato il senso di condivisione che dovrebbe sempre esserci.
Capisco cosa intendi e mi rattrista non aver avuto modo di incontrarvi.
Un pranzo o una cena, per conoscersi e stare in compagnia, si sarebbero potuti improvvisare senza troppe menate e avrebbero rinfrancato dalle fatiche del viaggio e dalle pecche organizzative, ravvivando il gusto per il raduno e le opportunità che offre.
Ripeto: mi dispiace davvero tanto.
Sarei contento, come molti altri sicuramente, di vedervi invece presto,
magari in un raduno più intimo e accogliente.

Un abbraccio!

 (felice)
... Io sto bene dove sto e sto male ovunque un po’...

Offline luigi spino

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2050
Re: raduno mondiale salbris
« Risposta #571 il: 09 Agosto 2011, 02:14:39 am »
Ciao Laky
 Capisco la tua amarezza, ma condivido in  toto quanto scritto da Dude. Pur frequentando solo da un paio di anni l'ambiente radunistico il tuo racconto un po' mi sorprende, personalmente ho trovato un ambiente molto permeabile, persino per un "musone" come me... Son convinto che la spiegazione sia da trovarsi essenzialmente al tipo di raduno scelto per il debutto. Un evento di quelle proporzioni, con un gran caos, con tante cose da fare e da vedere,  e per di più con i problemi che, stando a quanto ho letto, si son verificati, probabilmente non favoriva la condivisione. Ti consiglio caldamente di non farti scoraggiare da quest'esperienza e di riprovarci con un più piccolo, ma sicuramente più caloroso, raduno nostrano. Se sarai al raduno interplanetilico degli Zoccoli (cito questo perché ci sarò, e se ci sarai anche tu almeno un caffè insieme lo prenderemo) capirai la differenza.
 
Un saluto, in attesa del caffè
 (felice)
  in hoc signo vinces

Offline 2cvami

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3471
  • The show must go on
Re: raduno mondiale salbris
« Risposta #572 il: 09 Agosto 2011, 04:33:29 am »
... notiamo che di italiani ce ne sono ma ogni gruppo fa da sè , ci sentiamo molto soli anche se in mezzo a moltissima gente , pensavo ci fosse più solidarietà fra connazionali all'estero , ben presto mia filglia mi chiede che stiamo quà a fare e no sò dargli torto ma la convico a restare ancora un pò , tentiamo come si dice ad attacar bottone ma senza risultato .....
Lacky, condivido pure io quanto scritto da Dude, però posso pure dirti che le grandi unioni tra connazionali ai Raduni mondiali (tipo "little Italy") non sono il mio massimo in termini di gradimento... Vado a questi incontri anche per goderrmi lo spirito "Internazionale" che regna , mi piace condividere la mia passione per la "deuche" con degli stranieri. Io c' ero a Salbris, ma facevo parte di un piccolo gruppo di amici che era ben distante dagli altri gruppi, ciò non toglieva che ci si poteva benissimo andare a trovare. Di certo mi stupisce il fatto che non sia riuscito ad "attaccar bottone" con altri italiani, credimi, mi dispiace, probabilmente a causa delle dimensioni esagerate del raduno (soprattutto numeriche...) ti sarai imbattuto con qualche "nuovo" dell' ambiente che era un po' spaesato! Ti suggerisco pure io di provare a partecipare a più raduni italiani, è frequentando questi che si formano amicizie, Salbris non era davvero adattissimo...
 (felice)
Prima con i "modellini", poi con quelle vere: da sempre in 2cv.
Iscriviti al Registro Italiano 2cv:  http://registroitaliano2cv.it
https://www.facebook.com/groups/CSUCitroenistispezzini/276855059173916/?notif_t=like

Offline pata2cv

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2653
  • E' la dose che fa il veleno
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #573 il: 09 Agosto 2011, 09:45:11 am »

Non molto, le adesioni sono due inclusa la tua poi le eliminatorie consistono nello smontaggio e rimontaggio di un motore da parte di UNA sola persona della squadra e questo non è il massimo perchè da un solo componente dipende l'ammissione di tutta la squadra alla finale.
Poi bisogna iscriversi via web e quindi bisogna farlo in anticipo... insomma la vedo male.

Per il motore non vedo nessun problema, lo fai tu. Punto.

Il fatto che ne mancano ancora almeno 2, uno di riserva ci vuole!
in definitiva l'equipe Italiana ....  (?)
ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati

Offline CaravanPetrol

  • Colonna
  • ****
  • Post: 588
  • Evita di postare se non hai niente da dire.
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #574 il: 09 Agosto 2011, 11:32:48 am »
Ciao Laky.

Dopo quasi vent'anni, ricordo ancora bene il primo raduno 2CV al quale partecipai, e il disagio, per una persona schiva quale io sono, di sentirmi fuori luogo in quel tendone sotto al quale ci si riparava a causa del tempo inclemente.
"Ma chi me l'ha fatto fare?" - mi chiedevo tra quella gente che in parte non avrei più rivisto negli anni a seguire, ma che, in buona percentuale, incontro ancora oggi anche al di fuori di eventi duecavallistici.
Eh sì, perché sono diventati cari amici ai quali sono legato non solamente dalla passione per le bicilindriche Citroën ma dalla scelta di uno stile di vita fatto di solidarietà, non omologazione, curiosità, mancanza di pregiudizi.

E la cosa più bella è che il medesimo spirito solidale e anticonformista l'avrei ritrovato successivamente nel variegato ambiente del duecavallismo estero: famosi professori universitari e ruvidi operai, studenti squattrinati e avvocati affermati, artigiani, pubblicitari, oltre a tanti altri di cui non ho mai saputo l'occupazione perché non m'interessava conoscerla, ognuno proveniente da un diverso Paese, chi dalla ex Germania dell'Est e chi dalla Finlandia, dalla Grecia o dalla Slovenia.

Lungi da me la retorica della "Grande Famiglia", credo semplicemente che la partecipazione a un Mondiale (soprattutto delle dimensioni di quello francese) sia stata l'occasione meno indicata per una prima esperienza radunistica: troppa roba tutta insieme, troppa gente, e troppi disagi.
Ritengo che sarebbe il caso di fare un altro tentativo, o magari più d'uno, per rimettere in discussione le prime impressioni spesso ingannevoli.
Dopo potrai scegliere se vendere la tua 2CV o conservarla per qualche uscita domenicale, se avvicinarti ad altri ambienti automobilistici o dedicarti a qualche forma di collezionismo.
Per quanto mi riguarda, e senza la pretesa di essere nel giusto, la mia scelta l'ho fatta da molti anni.

Spero di fare presto la tua conoscenza, e magari anche quella di tua figlia, in occasione di un prossimo raduno.

Buona strada!
Sognatore pragmatico. Vegetariano e (quasi) astemio. Bicilindrico dal 1972. Viaggiatore in 2CV. Inadatto ai social e ai bar. W la differenza!
Caravan Petròl, con l'accento sulla "O", è una canzone ironica e pacifista del 1958, di Renato Carosone e Nicola Salerno.
www.caravanpetrol.it. Bruno Pelligra

Offline pata2cv

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2653
  • E' la dose che fa il veleno
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #575 il: 09 Agosto 2011, 12:15:30 pm »
Ciao,vorrei dire anche la mia sul raduno di Salbris,premetto che era il mio primo raduno in 2cv , non per scelta , l'auto è stata pronta solo a luglio , io e mia figlia(13 anni) abbiamo organizzato tutto con molto entusiasmo investendo molto tempo e denaro fin dall'anno scorso, preiscrizione N2258 a dicembre ,pur avendo la 2cv ancora in lavorazione . Nonostante tutto sabato 23 07 11  finalmente si parte , piove , destinazione Parigi  
1000 Km , tre giorni bellissimi , dove i turisti fotografavano la 2cv visto che in giro altre non se ne vedevano , pensavo saranno tutte al raduno . Mercoledi 27 07 11 destinazione mondiale a Salbris l'obbiettivo del nostro viaggio , arrivati alle ore 13 circa stranamente senza code sia all'iscrizione e nell'ingresso al parco , dove sia per le strade che all'interno ci siamo lustrati gli occhi alla vista di tanta bellezza citronica , in un attimo viene sera esaurendo completamente la memoria della macchina fotografica , senza però conoscere nussun italiano rimandiamo tutto a domani , il giorno dopo torniamo al raduno , visita ai mercatini , museo , mangiamo , spettacoli un pò squallidi e solo in francese , rivisitiamo il parco e comunque notiamo che di italiani ce ne sono ma ogni gruppo fa da sè , ci sentiamo molto soli anche se in mezzo a moltissima gente , pensavo ci fosse più solidarietà fra connazionali all'estero , ben presto mia filglia mi chiede che stiamo quà a fare e no sò dargli torto ma la convico a restare ancora un pò , tentiamo come si dice ad attacar bottone ma senza risultato , facciamo ancora un giro e ce ne andiamo senza nostalgia . Dopo questa esperienza non sò se partecipero ad un altro raduno di 2cv, mia figlia no di sicuro. La mia storia probabilmente non interessa a nessuno ma dovevo comunque raccontarla . Saluti
non hai torto nel dire che alcuni gruppi sono "chiusi" e che alcuni italiani si voltano dalla parte opposta o fanno la finta telefonata al passaggio.. non credere di essere l'unico, e che molti ostentano, si vantano di essere veterani e tu essendo un "novello" sei snobbato  ;) ci sono in modo molto tangibile perché negarlo.
Il consiglio che ti do è quello di fare tu un passo avanti e vedrai che di gruppi validi con i quali trovarti in sintonia ci sono, che accolgono a braccia aperte... o quasi  (muoio)  anche se in questo contesto (Mondial Francese) il clima generale del raduno in tema di scazzo non propendeva molto al sorriso.
Un esempio è un club Belga che aveva organizzato all'interno del raduno una tenda (un bel tendone) con all'interno sedie tavoli, ospitando tutti i suoi iscritti al club ad un aperitivo o anche cene impregnate di solidarietà e gaudio, chissà che un giorno anche tu possa essere accolto da un club del medesimo calibro
abbi fiducia  (felice) e prova un raduno da noi
« Ultima modifica: 09 Agosto 2011, 12:21:21 pm da pata2cv »
ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati

Offline Luis

  • Colonna
  • ****
  • Post: 261
  • DU VIN, DU PAIN, DU CITROEN!
Re: raduno mondiale salbris
« Risposta #576 il: 09 Agosto 2011, 13:08:28 pm »
Ciao,vorrei dire anche la mia sul raduno di Salbris,premetto che era il mio primo raduno in 2cv , non per scelta , l'auto è stata pronta solo a luglio , io e mia figlia(13 anni) abbiamo organizzato tutto con molto entusiasmo investendo molto tempo e denaro fin dall'anno scorso, preiscrizione N2258 a dicembre ,pur avendo la 2cv ancora in lavorazione . Nonostante tutto sabato 23 07 11  finalmente si parte , piove , destinazione Parigi  
1000 Km , tre giorni bellissimi , dove i turisti fotografavano la 2cv visto che in giro altre non se ne vedevano , pensavo saranno tutte al raduno . Mercoledi 27 07 11 destinazione mondiale a Salbris l'obbiettivo del nostro viaggio , arrivati alle ore 13 circa stranamente senza code sia all'iscrizione e nell'ingresso al parco , dove sia per le strade che all'interno ci siamo lustrati gli occhi alla vista di tanta bellezza citronica , in un attimo viene sera esaurendo completamente la memoria della macchina fotografica , senza però conoscere nussun italiano rimandiamo tutto a domani , il giorno dopo torniamo al raduno , visita ai mercatini , museo , mangiamo , spettacoli un pò squallidi e solo in francese , rivisitiamo il parco e comunque notiamo che di italiani ce ne sono ma ogni gruppo fa da sè , ci sentiamo molto soli anche se in mezzo a moltissima gente , pensavo ci fosse più solidarietà fra connazionali all'estero , ben presto mia filglia mi chiede che stiamo quà a fare e no sò dargli torto ma la convico a restare ancora un pò , tentiamo come si dice ad attacar bottone ma senza risultato , facciamo ancora un giro e ce ne andiamo senza nostalgia . Dopo questa esperienza non sò se partecipero ad un altro raduno di 2cv, mia figlia no di sicuro. La mia storia probabilmente non interessa a nessuno ma dovevo comunque raccontarla . Saluti

Ciao Laky,

il tuo post mi fa venire in mente il mio primo raduno nel 1999 in Portogallo; ero il più giovane( avevo 18 anni e la 2cv da 2 settimane); non conoscevo nessuno e anch’io sono tornato a casa un po’ deluso. E questo era un piccolo raduno di 40/50 auto; figuriamoci come se può sentire uno che per prima esperienza decide di andare ad un mondiale! È un po’ troppo violento…


Capisco molto bene la tua delusione e nonostante la mia conoscenza del “mondo duecavallista italiano” sia ancora molto ridotta ti vorrei consigliare( se me lo permetti) di provare a partecipare ad un raduno qua in Italia!  (su)

Offline CaravanPetrol

  • Colonna
  • ****
  • Post: 588
  • Evita di postare se non hai niente da dire.
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #577 il: 09 Agosto 2011, 13:17:29 pm »
Personalmente non ho mai notato simili atteggiamenti ma ho sempre trovato gentilezza e disponibilità. Certo, i gruppi esistono anche nel nostro ambiente, ma ciò non vuol dire che ci siano deliberati atteggiamenti di preclusione.

In un raduno come quello francese sarebbe improponibile un settore del campo dedicato agli equipaggi italiani, e non sarebbe nemmeno auspicabile.
La "contaminazioni" tra lingue, età, approccio all'uso della 2CV, la vedo come un valore positivo.

La mia visione sarà un po' romantica o utopica, ma auspicherei l'abolizione delle bandiere.
Sognatore pragmatico. Vegetariano e (quasi) astemio. Bicilindrico dal 1972. Viaggiatore in 2CV. Inadatto ai social e ai bar. W la differenza!
Caravan Petròl, con l'accento sulla "O", è una canzone ironica e pacifista del 1958, di Renato Carosone e Nicola Salerno.
www.caravanpetrol.it. Bruno Pelligra

Offline salbifulco

  • Colonna
  • ****
  • Post: 7238
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #578 il: 09 Agosto 2011, 13:23:45 pm »
bello che hai condiviso questa esperienza anche con tua figlia, ti aspettiamo ai raduni "nazionali" e vedrai che anche tua figlia cambierà idea (felice)
sdeghedè sdeghedè

magomerlino

  • Visitatore
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #579 il: 09 Agosto 2011, 14:00:27 pm »
Caro Laky!...non Ti resta che arrenderti all'evidenza dei fatti!....Hai visto quanti amici,si sono dispiaciuti,per questa vostra esperienza,e che belle cose Ti hanno scritto!...Io aggiungerei che essendo stato il vostro primo raduno...ed avendolo aspettato per così tanto tempo,avendo fatto la preiscrizione,nella certezza di andarci!! (e non è poco!)...le aspettative di trovarsi di fronte ad un evento fantastico si sono amplificate via via con il trascorrere dei mesi che preludevano alla partenza!...diciamo che la realtà,non è stata all'altezza dell'idea che eravate fatti.  Ti porto la mia esperienza!...io sono "scappato" dal mio primo raduno,"Cavalli bradi in Maremma" per una ragione esattamente opposta alla tua! Ovvero era talmente bello,che trovavo insopportabile non poterlo condividere con mia moglie e mio figlio,che non avendo potuto seguirmi,per impegni mi avevano "mandato" da solo.E si trattava di un raduno organizzato da alcuni Amici alla loro prima esperienza di Organizzazione di un raduno! E non sono ne un club2cv o altro,ma "soltanto" un gruppetto di amici affiatati,"I Cavalli Bradi" appunto, con tanta voglia di fare. Ed hanno fatto una cosa belissima!Ti invito ad andarti a leggere e a vedere le foto di quell'incontro...cercalo quì sul forum!   Trascorriamo quello che resta di questo Agosto,più serenamente possibile! A Settembre ci saranno dei bellissimi "incontri tra amici" che condividono questa comune passione nel modo più puro!.senza Sponsor importanti  quote di partecipazione esorbitanti..ma solo per il piacere di Incontrarsi!              ..Vi aspettiamo!  (felice) :) (abbraccio) (guid)

Offline sert

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 3822
  • ...s'i fossi foco...
Re: raduno mondiale salbris
« Risposta #580 il: 09 Agosto 2011, 14:21:22 pm »
Ciao,vorrei dire anche la mia sul raduno di Salbris,premetto che era il mio primo raduno in 2cv , non per scelta , l'auto è stata pronta solo a luglio , io e mia figlia(13 anni) abbiamo organizzato tutto con molto entusiasmo investendo molto tempo e denaro fin dall'anno scorso, preiscrizione N2258 a dicembre ,pur avendo la 2cv ancora in lavorazione . Nonostante tutto sabato 23 07 11  finalmente si parte , piove , destinazione Parigi  
1000 Km , tre giorni bellissimi , dove i turisti fotografavano la 2cv visto che in giro altre non se ne vedevano , pensavo saranno tutte al raduno . Mercoledi 27 07 11 destinazione mondiale a Salbris l'obbiettivo del nostro viaggio , arrivati alle ore 13 circa stranamente senza code sia all'iscrizione e nell'ingresso al parco , dove sia per le strade che all'interno ci siamo lustrati gli occhi alla vista di tanta bellezza citronica , in un attimo viene sera esaurendo completamente la memoria della macchina fotografica , senza però conoscere nussun italiano rimandiamo tutto a domani , il giorno dopo torniamo al raduno , visita ai mercatini , museo , mangiamo , spettacoli un pò squallidi e solo in francese , rivisitiamo il parco e comunque notiamo che di italiani ce ne sono ma ogni gruppo fa da sè , ci sentiamo molto soli anche se in mezzo a moltissima gente , pensavo ci fosse più solidarietà fra connazionali all'estero , ben presto mia filglia mi chiede che stiamo quà a fare e no sò dargli torto ma la convico a restare ancora un pò , tentiamo come si dice ad attacar bottone ma senza risultato , facciamo ancora un giro e ce ne andiamo senza nostalgia . Dopo questa esperienza non sò se partecipero ad un altro raduno di 2cv, mia figlia no di sicuro. La mia storia probabilmente non interessa a nessuno ma dovevo comunque raccontarla . Saluti


dispiaciuto, soprattutto per tua figlia ...ma a 13 anni la mente evolve in fretta e non escludo che ci possa ripensare in un futuro....la figlia di un nostro amico - il professore- ha fatto proprio così.... è sparita più o meno a quell'età per ricomparire quest'anno!

quanto alla "solidarietà fra connazionali all'estero" mi pongo un pò fuori dal coro.... ci fosse stato un guasto tecnico con macchina a lato della strada  di sicuro qualcuno sarebbe intervenuto sia di connazionale che di straniero ma nell'ipotesi di averti visto passaggiare con la figlia per i vari accampamenti chi avrebbe potuto intuire che eravate in una fase di superscazzo?

Prova con i raduni italiani.....in poco tempo conosci tutti o quasi almeno di vista e da lì inizi a frequentarne alcuni.....


saluti>>L


Offline urisk

  • Colonna
  • ****
  • Post: 445
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #581 il: 09 Agosto 2011, 15:54:44 pm »
Ciao Laky,sono Robin mi dispiace ,chissa che se vieni ad un raduno nazionale mi auguro che tu possa cambiare idea,dalla mia esperienza di tico che si ci sono anche da noi delle persone che piu' o meno passatemi il termine magari nianche ti salutano ma questo succede anche con il vicino di casa.Quindi perche' non darti una seconda opportunita,magari a cereglio . Ciao e chissa di incontrarci.Robin (felice) (felice) (felice) (felice) (felice) (felice) (felice)

Offline CaravanPetrol

  • Colonna
  • ****
  • Post: 588
  • Evita di postare se non hai niente da dire.
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #582 il: 09 Agosto 2011, 16:28:16 pm »
Grazie Robin per avere ricordato che prima dei raduni settembrini ci sarà l'incontro di fine agosto a Cereglio!
Sognatore pragmatico. Vegetariano e (quasi) astemio. Bicilindrico dal 1972. Viaggiatore in 2CV. Inadatto ai social e ai bar. W la differenza!
Caravan Petròl, con l'accento sulla "O", è una canzone ironica e pacifista del 1958, di Renato Carosone e Nicola Salerno.
www.caravanpetrol.it. Bruno Pelligra

magomerlino

  • Visitatore
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #583 il: 09 Agosto 2011, 16:32:38 pm »
Allora ricordiamo anche quello di metà Agosto a Campolattaro :)

Offline Gianni Gandini

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 2728
  • Babà, lumassa de ma
Re: raduno mondiale salbris
« Risposta #584 il: 09 Agosto 2011, 16:32:56 pm »
........ notiamo che di italiani ce ne sono ma ogni gruppo fa da sè , ci sentiamo molto soli anche se in mezzo a moltissima gente , pensavo ci fosse più solidarietà fra connazionali all'estero , ...........

Mi sembra il racconto del mio primo raduno. Io e mia moglie, soli, in mezzo a tanta gente!

..... ma poi, fortunatamente, la storia è cambiata e di molto ! Prova a venire a Cereglio!  (felice) (su)
Arrivando a Genova vedrai una città imperiosa, coronata da aspre montagne, superba per uomini e per mura, signora del mare.
Francesco Petrarca (1358)
 Chi da a mente a tutte e nuvie, no se mettià mai in viagio.  Corona nobilium, crux populi, griphi notariorum.

Offline pelikan

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1370
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #585 il: 09 Agosto 2011, 20:50:47 pm »
come promesso... (felice)(dalla torre eiffel) (superok)




Uploaded with ImageShack.us




Uploaded with ImageShack.us





cavoli!!!!...ma siamo noi con gli spagnoli Mario e Marina e il buon Micio di Como....grazieeeeeeeee!!!!
grande Superpippo!!

Offline pelikan

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1370
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #586 il: 09 Agosto 2011, 20:54:15 pm »
Addirittura come apertura della fotogallery su Repubblica ...   (appl)  il solito esibizionista


Devo ringraziare innanzitutto Magomerlino, Grunf e Mariotto per la loro amicizia, poi un saluto a Pacifico, a quanto pare era destino che non ci incontrassimo, giovedì eravamo nel prato, abbiamo cenato in piedi come i cavalli, come è noto le panche e i tavoli per il ristoro erano state bandite dal prefetto.......
Abbiamo atteso fino alle 22,00 poi siamo tornati in al albergo, mia moglie e figlio ed io eravamo stanchi...

Ciao a tutti, prossimamente foto e commenti


Ciao Ginin
Contro il destino c'è poco da fare e anche la preveggenza di LJ, uomo previdente che non manca mai di niente, che era giunto all'appuntamento dotato di bandiera che ha sventolato ininterrottamente per un'oretta non è servita per ritrovarci.
In ogni caso gli sforzi di LJ hanno favorito il raggruppamento degli Italiani che giravano nel campo.
La stessa bandiera (con lo stesso bastone) la si vede nella foto repubblichina




.....però..però un salutino me lo potevi fare prima di partire  >:( .....capisco che eri "preso" ma........

Ti ho cercato sabato ma non ti ho trovato e poi il mio cell ha smesso di funzionare la domenica .... piuttosto queste foto fatte sotto la torre le posti o no? Mi hai fatto fare l'appello e poi non metti il risultato?



al minuto 11:57 di nuovo il nostro accampamento....
noi forse eravamo a fare giri...


Certo, non devi mica giustificarti ... era solo per dire che nei filmati dove si vede il tuo accampamento tre secondi prima c'era il nostro  ;D



ok..buon Pacifico sei perdonato ma solo perchè hai fatto il filmato col Piraz....fra qualcxhe giorno posterò le foto dammi il tempo di selezionalrle fra le 1500 fatte!!!
grande Superpippo!!

Offline Riky 73

  • Residente
  • ***
  • Post: 199
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #587 il: 09 Agosto 2011, 21:16:32 pm »
Buongiorno a tutti !!

Anch'io avrei alcuni pensieri da esporvi per commentare questo raduno...ma mi chiedo soltanto questo e scusate se insisto ..come piu' volte già scritto...

-vista la distanza e considerato che un altro raduno in Francia non sarà a breve e vista la poca distanza da Salbris alla Conservatorie...nessuno ha considerato di organizzare la visita ?? mi domando anche se  i club italiani hanno voce in capitolo, il Sig. Martini , potrebbe avere fato  qualcosa ??
Non voglio accusare nessuno, ma soprattutto che nessuno si senta offeso ... si poteva pensare di organizzare al meglio questo richieste ??  mi sembra di capire che  l'arte di chi fa per se fa per tre !!

Ragazzi ho i contatti ed a breve scriverò su questo forum come fare e chi contattare !!

Grazie per l'attenzione !!

Riky

P.S. come mio primo raduno mondiale è stato molto bello !!!  ho apprezzato !!!

Offline urisk

  • Colonna
  • ****
  • Post: 445
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #588 il: 09 Agosto 2011, 23:10:28 pm »
mi scuso per il mancato riferimento ed altri raduni .  (stupid) (stupid) (stupid) (stupid) (stupid) (stupid)

Offline Tiz

  • Assiduo
  • **
  • Post: 42
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #589 il: 10 Agosto 2011, 15:50:33 pm »
Ciao Laky  (felice)
sono anche io padre di una figlia che mi ha seguito  d’istinto in questo viaggio e che  ha da poco compiuto 18 anni (etò delicata),.
Come altri  devo dirti che sono d'accordo con i vari Ludo, 2cvami, etc   e voglio aggiungere, anche se può sembrare  banale, che la meta può èssere più o meno importante ma quello che conta di più è il viaggio, quello che senti e che provi mentre corri ..
Noi siamo partiti  per il nostro 1 raduno mondiale  armati di semplicità, entusiasmo e senza tante aspettative ben sapendo che se non avessimo trovato quello che credevamo, sicuramente avremmo trovato qualche altra  piacevole sorpresa, qualche regalo inaspettato e così è stato, come sempre riserva la vita.  Alla partenza di questa ardita impresa   ;D eravamo un piccolo gruppetto di macchine e durante il viaggio abbiamo incontrato altre  persone con i quali si è condiviso gioie, dolori ed affrontato inconvenienti, sconosciuti con i quali si è creato un cameratismo, una solidarietà e spirito di gruppo che oggi purtroppo,  è e resta sempre più raro. Nel viaggio fatto con le nostre piccole e lente autovetture abbiamo apprezzato i suoni e gli odori della campagna francese, abbiamo apprezzato i saluti ed i sorrisi di quanti ci vedevano passare (primi fra tutti i bambini), in paesini tanto graziosi che altrimenti non avremmo mai visto.  Alla fine alla meta siamo giunti  anche noi, li come tanti  abbiamo pensato che  forse i francesi non si erano preparati bene, gli italiani non si trovavano (non proprio tutti!), la confusione era tanta, e malgrado tutto questo la cosa più bella è stato  quello che     Caravan Petrol chiama lo  spirito solidale e anticonformista  esistente nel variegato ambiente del duecavallismo estero !
Abbiamo poi visitato  i castelli della Loira,  tutti orgogliosi quando incontravamo degli Italiani che ci salutavano con uno sguardo tra l’incredulità ed il divertito, poi c’era ancora il Viaggio di ritorno, con altre sorprese e la certezza dentro di noi di aver vissuto un  momento fortunato riservato a pochi.
Per concludere, sempre come padre, non ho chiesto a mia figlia se si è divertita, mi è bastato osservarla durante il viaggio sorridente e sempre pronta a immortalare questo o quello, mi è bastato ascoltarla una volta a casa mentre raccontava a tutti con un sorriso di  aver vissuto un’avventura un po folle,  disagiata ma unica,  di aver fatto potuto fare ancora una volta un bellissimo  viaggio...... quello che conta di più !  (superok)

Se e quando vorrai potremo conoscerci in un raduno più vicino magari con le nostre figlie
Un abbraccio
e come dicono i francesi bonne route !  (guid)
T&E

Una cosa ben detta conserva il suo sapore in tutte le lingue. (John Dryden)  (caffe)

Offline Riky 73

  • Residente
  • ***
  • Post: 199
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #590 il: 10 Agosto 2011, 17:10:07 pm »
GRANDE TIZ !!!

ECCO COSA è MANCATO :

" si è condiviso gioie, dolori ed affrontato inconvenienti, sconosciuti con i quali si è creato un cameratismo, una solidarietà e spirito di gruppo che oggi purtroppo,  è e resta sempre più raro"


Speriamo bene ...
ciaooo

Offline ginin

  • Colonna
  • ****
  • Post: 969
  • Salve a tutti
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #591 il: 10 Agosto 2011, 20:55:17 pm »

Come altri  devo dirti che sono d'accordo con i vari Ludo, 2cvami, etc   e voglio aggiungere, anche se può sembrare  banale, che la meta può èssere più o meno importante ma quello che conta di più è il viaggio, quello che senti e che provi mentre corri ..

e come dicono i francesi bonne route !  (guid)


ORO COLATO.................
Tutto quello che non c'è non può guastarsi.

Offline pippi

  • Colonna
  • ****
  • Post: 378
  • Io sono l'Io sono
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #592 il: 10 Agosto 2011, 21:37:19 pm »
Ora dopo aver letto tutte le vostre esperienze mi sento di condividere anche la mia!
Per me è  stato il  primo mondiale e leggendo un po' dei precedenti e avendo visto che le preiscrizioni erano arrivate a 5000, mi aspettavo qualche difficoltà a gestire questi numeri in una giornata appena quindi, dato che io non ero in possesso della preiscrizione, avevo optato per entrare il giorno dopo comunque.
Non avevo davvero idea di come potesse essere partecipare ad un raduno con un  tale numero di partecipanti quindi, non sapendo cosa aspettarmi, non avevo davvero nessuna aspettativa!
Non avendo poi termini di paragone ho notato sì  una certa difficoltà nel gestire la viabilità e nell'offerta dei servizi igienici (ma in realtà era forse l'unica cosa che mi aspettavo), la scarsa disponibilità di spazio e l'internazionale vizio di occupare preventivamente grandi spazi per fruitori fantasma, ma era tale l'eccitazione per avere sotto gli occhi così tante auto e talmente tante persone che ho trovato squisitamente disponibili all'aggregazione e così unicamente straordinarie come soli chi appartiene a questo mondo riesce ad essere  (parlo dei radunisti, non ho avuto stretti contatti con gli organizzatori ne scontri significativi con i gestori inconsapevoli dei servizi) che tutto il resto è passato davvero in quarto piano.
Mi dispiace per le persone che davvero hanno avuto disagi, ma certo concordo con gli amici che l'hanno già sottolineato, ci vuole senz'altro una buona dose di adattamento quando si deve convivere in spazi ristretti con così tante persone. Quello che se ne trae però ci ripaga dei piccoli sacrifici fatti!
Mi sento, più che altro per deformazione professionale, di criticare un po' il modus di presentare al pubblico (mi riferisco al museo all'interno del raduno e ad altri musei visti in giro per la Francia) i pezzi davvero prestigiosi che hanno segnato la storia del marchio Citroen e non solo. Una disposizione quasi casuale e disordinata, un uso ossessivo di manichini polverosi ed inquietanti in appoggio alle vetture chissà per quale recondito motivo,  vasi di fiori finti ma comunque non si sa come appassiti. un uso di mezzi espositivi arcaici e quanto meno inadeguati ed una definizione scarsa delle immagini documentaristiche che di sicuro non ha valorizzato a dovere i pezzi esposti, bastava davvero solo un po' di buongusto!
Detto questo. scusate lo sfogo  ;D. esperienza fantastica. viaggio davvero indimenticabile e una buona carovana di ottimi amici al seguito ha reso questa mia vacanza unica! (superok)
Tanto che il rientro alle comodità di casa mia è stato straordinariamente difficile.
Un abbraccio a tutti gli amici che hanno reso così speciale questo viaggio
Pippi

Offline ginin

  • Colonna
  • ****
  • Post: 969
  • Salve a tutti
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #593 il: 10 Agosto 2011, 22:10:17 pm »
Salve a Tutti........

Volevo dare qualche impressione riguardo il Mondiale a Salbris, premetto che è la prima volta che partecipo a tale manifestazione.

Il viaggio è stato fantastico, anche se per scelta viaggiavo solo con la mia famiglia, siamo transitati per il Gran San Bernardo e poi parte del Lago di Ginevra.
Abbiamo fatto sosta a Digione ed il giorno seguente fatto un bel giro per la Borgogna, arrivando alla domenica a Parigi con il Tour, due notti sotto la torre Eiffel e il martedì giù verso Salbris.
All'arrivo a Salbris da nord c'erano 3km di coda, ma da sud la coda era inimmaginabile, noi l'abbiamo percorsa al contrario incontrando anche diverse bicilindriche italiane.
Ci siamo resi conto che al prossimo Mondiale arriveremo il giorno dopo (la peggior pecca dei "cugini" è stata questa, far stare in coda per ore e ore migliaia di persone, con bimbi spesso piccoli).
Dal giorno dopo, abbiamo iniziato a girovagare per il raduno, la parte del mercatino mattutino mi è piaciuta molto e anche gli stand dei meccanici dove potevi fare manutenzione alla 2cv con il consulto di qualche luminare.
Gli stand dei professionisti e il campo esposizione delle vetture, buoni anche quelli, quello che ho interpretato a posteriori era il luogo di ristoro, forse hanno pensato che essendo appassionati di 2cv avremmo gradito come il quadrupede mangiare in piedi, il museo mi è piaciuto non capita tutti i giorni di vedere la prima e l'ultima 2cv. (su)
Abbiamo trascorso diverso tempo all'interno del raduno, anche se non allogiavamo, abbiamo anche fatto un giro nel campeggio, per vedere la situazione, era una visione colossale tutte quelle citroniche auto in ogno dove, forse troppe, per la parte serale a parte il giovedì sera non siamo stati presenti.
Era molto bello anche, in paese e nei sobborghi incrociarsi ovunque e salutarsi. (appl)
Il ritorno al Sabato, l'abbiamo fatto tutto in un fiato è stato piuttosto massacrante (ho avuto un problema ad una gomma).
Risultato, abbiamo percorso quasi 3000Km in otto giorni, non male per una 2cv4, sono soddisfatto e felice.

CIAO CIAO
Arrivederci in Spagna 2013
Tutto quello che non c'è non può guastarsi.

Offline pata2cv

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2653
  • E' la dose che fa il veleno
ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati

Offline Mirco 222

  • Residente
  • ***
  • Post: 115
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #595 il: 11 Agosto 2011, 19:37:16 pm »
Ciao ragazzi, sono tornato lunedì dal mio 5° mondiale consecutivo e vi dico in tutta sincerità che è stato meraviglioso, strepitoso, affascinante, …. ho esagerato???

Decisamente si (mi sarò confuso con quello italiano o della Rep. Cieca! (stupid)),
ma non vorrei che passasse il concetto che il mondiale in Francia sia stato un fatto negativo.
L’EVENTO LO E’ STATO, perché giustamente si misura in organizzazione e funzionalità (pessimi), ma non il MONDIALE 2CV.
Parto dal presupposto che trovo i mondiali stra-ordinari, non in quanto raduni di auto particolari, ma in quanto raduni di PERSONE con auto particolari. La poliedricità dei duecavallisti partecipanti, le differenze linguistiche, la moltitudine di colori che sfilano, i modi e gli usi che in 4 giorni si sovrappongono rendono il mondiale 2cv unico e irripetibile.
Prendere il caffè con amici con i quali si ricrea immediatamente un feeling non sopito da distanze fisiche e temporali, conoscere il tuo vicino di tenda che parla italiano ma senza aspirare la C, o il tuo vicino belga che ti offre birra alle 9 di mattina, non ha prezzo. (birra)
Se aggiungo poi l’occasione/scusa che mi offre il mondiale per visitare un paese straniero europeo con la mia fedele 222 che altrimenti difficilmente avrei apprezzato (penso alla Scozia o alla Svezia), ecco che il mix Mondiale rende le mie ferie un appuntamento di interesse, avventura e meraviglia, per quanto possibile irrinunciabile.

Credo che la critica debba essere commisurata alla globalità dell’avventura e del viaggio trascorso, giusto quindi ricordare Salbris per le problematiche e le incompetenze francesi (ma soprattutto la loro estrema indolenza e antipatia), ma lascerei passare il messaggio che SOPRATTUTTO va ricordata l’ulteriore occasione per conoscere il nostro variopinto e affascinante mondo, di cui le persone che lo vivono alla fine dei conti riportano il bilancio sempre in positivo.

Un saluto dalla Maremma  (felice)
Non è il cammino che è difficile, ma è il difficile che è cammino

Offline pata2cv

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2653
  • E' la dose che fa il veleno
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #596 il: 11 Agosto 2011, 20:58:35 pm »
ma.... ragassi orco boia, i preiscritti italiani sono meno degli svizzeri  (giu) che delusione  :(

E' che gli sfizzeri sono gente precisa: loro prenotano, noi no. Vedrai che a consuntivo gli italiani supereranno gli svizzeri di almeno mezza lunghezza.

Penso anch'io che sia così

Ad esempio io non sono preiscritto, e mi sa molti altri...
Alla fine costa 80 €, spenderò di più ma non potevo correre il rischio di pagare e poi non venire.

Forese Svizzeri e Tedeschi riescono a programmarsi meglio, anche per le ferie, molti di noi non sai fino all'ultimo se ti concedono le ferie richieste o no.   (muro)
le tue previsione non si sono realizzate gli Svizzeri ci fregano anche con i non preiscritti  (muro)
ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati

Offline pata2cv

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2653
  • E' la dose che fa il veleno
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #597 il: 11 Agosto 2011, 21:56:05 pm »
tipi di veicoli:
ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati

Offline Adyanico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 298
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #598 il: 11 Agosto 2011, 23:10:19 pm »
cosa dire . ho letto e visto tanti filmati , bellissimi . .
dispiace tanto sentire tante lamentele , specie da chi come me si è preparato da tempo per partecipare ad un evento del genere . nel bene  e nel male  resta una grande esperienza .
io e roma 679 eravamo prontissimi . siamo giunti al raduno già convinti di cosa potevamo trovare. si siamo arrivati il martedi , la parte difficile non l'abbiamo vissuta, in 2 ore abbiamo trovato posto  rasando qualche pianta . siamo stati fortunati.
condivido tutte le opinioni e dispiaceri . esprimo solidarietà per quelli che hanno patito le difficoltà del raduno, ma posso dire solo una cosa , e la dico ad alta voce .......

                                  W L'ITALIA . SIAMO GRANDI .


Offline pelikan

  • Colonna
  • ****
  • Post: 1370
Re: 19° RADUNO MONDIALE dal 27 al 31 luglio 2011
« Risposta #599 il: 12 Agosto 2011, 14:11:04 pm »
cavoli 190 type h!!!..... però noi italiani per essere dei confinanti con la Francia ...pensavo di più!!
grande Superpippo!!