2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Problema avviamento a caldo  (Letto 32185 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Antodeuche89

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6401
  • Agitare bene prima dell'uso
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #30 il: 02 Settembre 2006, 16:06:33 pm »
l'olio alla 2cv si cambia ogni 5000km....fatto??!!
Non avete nessuna prova

Offline Orazio 2cvllista

  • Colonna
  • ****
  • Post: 679
  • No 2cv?? No party!
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #31 il: 02 Settembre 2006, 17:57:05 pm »
E' il primo cambio olio che effettuo (per quello che ne era rimasto...) e ho fatto già 600 km circa
Nella vita bisogna essere come il profitteroles, dolci ma con le palle!!!!

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #32 il: 02 Settembre 2006, 20:24:55 pm »
UNa controllati personale all'olio lo farei comunque (fidarsi è bene, non fidarsi è meglio!!). Vedi se riesci a trovare una bobbina(anche usata, ma inbuono stato)cambiala e vedi se va meglio.
Pulisci con carta abrasiva da 500 o anche più fine(600, 700 ....) tutti i contatti dalla bobbina. Verifica che non ci siano fili che toccano sopra i collettori che riscaldandosi, magari non fanno fare più contatto.

Hai detto che hai verificato come era la scintilla della candela, e non ti convinceva troppo. Come era gialla oppure azzurra. Se era gialla la cosa non è buona se invece azzurra la scintilla va bene.

Hai cambiato le punte platinate dietro la ventola?(domanda forse già fatta?)se si quanto tempo fa?

Un'altra verifica puoi fare con un tester e verificare l'impedenza dei fili(in ohm) dei fili che vanno dalla bobbina alle candele. E dei fili che partono dal blocchetto di avviamento e che finiscono sopra la batteria(sono segnalati con i colori) Può darsi che qualche filo non fa contatto bene e che l'impedenza aumenti con il passare dell'elettricità. Il tester deve segnare 0.001(se segna qualcosa in più c'è qualche anomalia.
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline Orazio 2cvllista

  • Colonna
  • ****
  • Post: 679
  • No 2cv?? No party!
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #33 il: 02 Settembre 2006, 20:53:56 pm »
Oddio che casino...comunque grazie a tutti per i consigli.

Voglio premettere che la macchina l'ho acquistata l'anno scorso da un privato ed era ferma da qualche anno...in quest' anno l'ho usata pochissimo al massimo qualche giro dalle parti di casa per tenerla in movimento, quindi non so i lavori di manutenzione fatti dal vecchio proprietario, gli ho fatto un primo tagliando ad agosto e da lì sono iniziati i problemi (come si fa vado per ripararla e me la rompono...)

so solo che l'impianto elettrico a vederlo fa piangere...connettori che si sfilano, cavi attaccati solo con del nastro isolante ( e in molti casi "volanti" senza neanche una fascetta per tenerli) appena la porto a casa (ora è nella via dove mi ha lasciato ieri sera) vedo di controllarla per quel poco che posso fare...
Nella vita bisogna essere come il profitteroles, dolci ma con le palle!!!!

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #34 il: 04 Settembre 2006, 16:55:41 pm »
Allora inizia a fare questo(almeno per portarla a casa)ovunque vedi giunture con il nastro isolante pulisci bene i fili, anche accorciandoli, e risaldali a stagno e dopo magari ci metti di nuovo il nastro isolante oppure unisci i fili con i mammut(con sono gli elefanti!!!) so  che il guru non approva, ma dovrebbe essere una soluzione provvisoria per portarla a casa.

Che cosa hai fatto fare al tagliando, quali sono le parti che sono state toccate?magari involontariamente è stato turbato un equilibrio già precario.
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline Orazio 2cvllista

  • Colonna
  • ****
  • Post: 679
  • No 2cv?? No party!
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #35 il: 05 Settembre 2006, 16:54:10 pm »
Sono andato col meccanico a controllare la macchina...niente scintilla alle candele!!!
                         (nonso)    (nonso)     (nonso)
             
Mah...mi ha detto "portala all'officina che la vede l'elettrauto!" che lavora con lui.

Ora, dato che sono molto maligno, mi è venuto da pensare che questo elettrauto, nel momento in cui l'ho portata a fare il tagliando, abbia sostitutito qualche pezzo buono mio con qualcuno difettoso perchè mi ha confessato che sta rifacendo l'impianto elettrico su un'altra 2cv in fase di restauro e sicuramente gli serviva qualcosa...   >:( anche perchè questa macchina la conosce benissimo perchè è lui che mi ha portato a vederla la prima volta quando era in vendita, e la riparava in caso di guasti.

Quindi ora vedo: se è la bobina posso insinuare (se non confermare) la mia teoria, se sono le punte o qualche altro pezzo difficile da smontare o raggiungere so di essere stato sfortunato, ma almeno non fregato.   (piango)

Vi faccio sapere!!!          (su)
« Ultima modifica: 05 Settembre 2006, 16:56:18 pm da 2cvllista »
Nella vita bisogna essere come il profitteroles, dolci ma con le palle!!!!

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6574
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #36 il: 05 Settembre 2006, 17:59:53 pm »
Se è la bobina però può anche darsi che per farti il tagliando abbia lasciato il quadro acceso col motore spento e l'abbia bruciata così.

E' difficile provare che l'abbia cambiata

Offline Orazio 2cvllista

  • Colonna
  • ****
  • Post: 679
  • No 2cv?? No party!
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #37 il: 05 Settembre 2006, 23:20:42 pm »
Lo so che è difficile provarlo può essere successo di tutto...ho formulato questa teoria perchè dalle mie parti ce ne sono tanti che fanno così, ti cambiano un pezzo buono con uno vecchio e difettoso così poi le riporti da loro a farti "riparare" il danno, che poi stai solo pagando il tuo ricambio originale per nuovo + la manodopera...    >:(

Eh, povera italia...e povera christine spero che torni a camminare al + presto!!!
                                               (guid)
Nella vita bisogna essere come il profitteroles, dolci ma con le palle!!!!

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6574
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #38 il: 06 Settembre 2006, 09:23:53 am »
Che squallido, allora mi sa che l'unica soluzione è imparare a fare i lavoretti da te.


Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #39 il: 06 Settembre 2006, 10:13:49 am »
Bulè ha ragione, tu pensa che io sono andato in concessionaria e non un meccanico qualsiasi, ed invece di sostituirmi le pinze dei freni e le pasticche le ha pulite ed ha aggiunto olio dei freni. Così la luvetta  non si accendeva più.

Le pasticche si sono talmente conumate che una sera una è uscita dalla guida(colpa mia che avrei dovuto verificare più spesso!)GGGGRRRRRRRR!!!!

Per vedere se ha sostiutito la bobbina vedi in che condizioni.Esempio se è bella pulita,se le viti che la reggono non sono uguali o si svitano facilmente, tutti indizi che ti potrebbero far sospettare di un cambio, ovvio non ti danno la certezza!!!

In tutti i casi già con il dubbio cambierei meccanico!!!!!   
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6574
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #40 il: 06 Settembre 2006, 10:28:15 am »
A proposito di partiglie...

Abbiamo ritrovato in terra a ferrere una pastiglia consumata del tutto. e non era quella del museo degli orrori. Sono proprio curioso di sapere chi è che l'ha persa. ;D

Offline Roald

  • Administrator
  • Colonna
  • ******
  • Post: 2584
    • Il nostro sito internet
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #41 il: 06 Settembre 2006, 10:58:46 am »
foto foto foto, lanciamo un avviso di ricerca
In Lorena fa freddo solo due mesi all'anno....
in luglio e agosto quando si spegne il riscaldamento


Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6574
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #42 il: 06 Settembre 2006, 11:01:08 am »
Ma che, io vivo nell'età della pietra.

Niente macchina digitale. però sono sicuro che chi l'ha persa se ne è accorto ;D

Offline Roald

  • Administrator
  • Colonna
  • ******
  • Post: 2584
    • Il nostro sito internet
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #43 il: 06 Settembre 2006, 11:07:39 am »
Mica detto !
In Lorena fa freddo solo due mesi all'anno....
in luglio e agosto quando si spegne il riscaldamento


Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6574
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #44 il: 06 Settembre 2006, 11:19:38 am »
comunque era già sul ferro, non ha perso tanto.

Offline Orazio 2cvllista

  • Colonna
  • ****
  • Post: 679
  • No 2cv?? No party!
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #45 il: 06 Settembre 2006, 14:39:05 pm »
Stai sicuro che lo cambierò, a costo che non devo dormire la notte devo conoscere bene la meccanica spartana e allo stesso tempo complicata ( e anche il resto, perchè no) di questa macchina che mi affascina da quando ero piccolo
Nella vita bisogna essere come il profitteroles, dolci ma con le palle!!!!

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #46 il: 06 Settembre 2006, 14:42:00 pm »
Ti assicuro che è molto più semplice di quanto tu possa immaginare!!Non servono conoscenze approfondite.

Bisogna solo fare un pò di esperienza!
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline Orazio 2cvllista

  • Colonna
  • ****
  • Post: 679
  • No 2cv?? No party!
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #47 il: 06 Settembre 2006, 14:49:17 pm »
lo so, ho già esperienza sulle moto...a 14 anni non dormivo la notte (nel vero senso della parola) per smontarmi e rimontarmi il mio primo motorino ( Una moto guzzi chiù del '74) con il libro di meccanica in mano...na ho fatti di danni, ma adesso sono un po' + esperto
Nella vita bisogna essere come il profitteroles, dolci ma con le palle!!!!

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #48 il: 06 Settembre 2006, 22:45:21 pm »
Allora no problem l' Rta (purtroppo è scritto in francese), ma si fa capire lo stesso e vai!!! (su) (su)
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline Pacifico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3785
    • Libia
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #49 il: 06 Settembre 2006, 23:23:50 pm »
Sabato mattina nell'andare a Ferrere ho effettuato il mio primo intervento da Apua Help riuscendo a far arrivare al raduno una 2cv in panne sull'autostrada a un centinaio di km da Asti.

(gloria)

In realtà gli interventi sono stati due e con il primo ho rischiato di mandare a fuoco macchina e occupanti ma questi sono dettagli oziosi e ininfluenti ... ma andiamo con ordine

Quando mi sono fermato la prima volta ho trovato Mimmo sulla corsia di emergenza alle prese con un cambio bobina dopo che la charleston su cui viaggiava si era ammutolita improvvisamente senza dare più segni di vita. Intanto che lui era intento nell'operazione avevo notato che girando la chiave il quadro non si accendeva .... allora ho pensato bene di staccare i cavi elettrici dal blocchetto di accensione (peraltro abbastanza fatiscenti e "cicciolati") e di provare ad avviare con i cavi spellati. La macchina è partita al primo colpo.
Tutti felici siamo ripartiti con lui davanti ma dopo una decina di km nuovo arresto improvviso con fumata grigia nell'abitacolo visibile da 50 mt .... praticamente come la pubblicità della mini quando aprono la coca cola.
Si erano surriscaldati i cavi cicciolati che nella mia pigrizia di meccanico in erba (non fumato ma inesperto  ;D) avevo lasciato perchè comodi da raggiungere.
Bonificati i cavi e andando a prendere direttamente quelli originali nascosti sotto derivazioni per autoradio e quant'altro ho rifatto il ponte e ..... nada .... la macchina non partiva più.
Il quadro si accendeva, il motorino girava normalmente ma la macchina non dava un colpo.
Per fortuna sono intervenuti telefonicamente prima Lucajack e poi W Guido ( (appl) ) e soprattutto il guru ha guidato telepaticamente la mia mano costringendomi a collegare direttamente la bobina alla batteria .... la macchina è ripartita subito.
In sostanza il corto circuito causato dal surriscaldamento dei cavi non solo aveva bruciato i cavi tarocchi nell'abitacolo ma anche il cavo di alimentazione della bobina che si trova, insieme ad altri, nel cavone fascettato che dalla batteria va verso i fari.
La morale della storia .... controllare l'impianto elettrico!!!

e per quanto riguarda i malfunzionamenti all'origine di questo post sono sempre più convinto che sia qualcosa legato a quello che ho descritto.


   (superok)

Non camminare dietro a me, potrei non condurti.
Non camminarmi davanti, potrei non seguirti.
Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico. Albert Camus

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #50 il: 07 Settembre 2006, 10:21:18 am »
E bravo!!!! (bravo)  Questa è la provace il forum funziona!!! (compl) Le cose oltre a rimanere archiviate sul forum vengono anche memorizzate meglio!!!

Sopratutto da chi il forum l'ha costruito!!!!
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline Orazio 2cvllista

  • Colonna
  • ****
  • Post: 679
  • No 2cv?? No party!
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #51 il: 07 Settembre 2006, 22:56:47 pm »
Come si collega la bobina direttamente alla batteria? vedo se fa lo stesso difetto, visto che il mio caso è analogo (x fortuna senza rischi d'incendio)  ;D

Anche se credo di essere arrivato alla conclusione che siano o le punte, o la bobina o il blocchetto di accensione
Nella vita bisogna essere come il profitteroles, dolci ma con le palle!!!!

Offline Pacifico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3785
    • Libia
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #52 il: 08 Settembre 2006, 00:08:34 am »
(ole) (ole) Questa la so, questa la so ...... te lo spiego io  (ole)

Dalla serie  "Impara l'arte e mettila da parte" Pacifico spiega come collegare la bobina direttamente alla batteria


Prendi una bobina,
trattala male,
tienila accesa per ore
....

ah no .... questo è "teorema" di Marco Ferradini  (felice1)
seriamente

piccolo check prima di iniziare:
  • hai capito quali sono i cavi che vanno alle candele?
  • sai identificare in maniera univoca il positivo della batteria?

se hai risposto si a tutte le domande praticamente hai finito .... se escludi i cavi che vanno alle candele, alla bobina ne arrivano solo altri due più piccoli .... uno che la collega alle puntine e uno che la collega al positivo tramite l'impianto della macchina.
Potrei dirti che lo spinotto da collegare direttamente alla batteria è quello che guarda la strada mentre quello che arriva dalle puntine è verso il motore, ma ho paura di renderla troppo facile ed evitarti di fare quel minimo di ragionamento necessario per evitare di fare delle c@zz@te perciò non prendere per oro colato quello che scrivo.
La voce che sentivo quando ero in trance da riparazione a bordo autostrada mi ha anche rivelato che il cavo non deve essere necessariamente di sezione consistente in quanto l'assorbimento non è elevato.
Una volta che hai collegato la bobina in questo modo accendi la creatura nel giro di pochi secondi perchè sennò la bruci (la bobina non la macchina N.d.T) come cantava Marco Ferradini prima. Idem quando la spegni ... una volta tolto corrente al quadro affrettati ad aprire il cofano e staccare il cavo.

A questo punto parto con i consigli:
1) Visto che il cavo è necessariamente volante e lo devi staccare e riattaccare io ti consiglio di fissarlo bene alla bobina e di staccarlo dalla parte della batteria ... se si dovesse staccare mentre vai la macchina si ferma; se fai alla rovescia cioè se fissi bene il cavo alla batteria e lasci un pò andante il collegamento alla bobina se si dovesse staccare ti fermi come prima e in più, se il cavo tocca qualche parte in metallo della bimba, fai un corto che rimane negli annali citroen
2) questa modifica serve solo nel caso si rimanga a piedi cioè se si è fermata e le stai provando tutte .... puoi provare anche questa.




« Ultima modifica: 08 Settembre 2006, 00:10:53 am da Pacifico »
Non camminare dietro a me, potrei non condurti.
Non camminarmi davanti, potrei non seguirti.
Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico. Albert Camus

Offline Roald

  • Administrator
  • Colonna
  • ******
  • Post: 2584
    • Il nostro sito internet
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #53 il: 08 Settembre 2006, 14:44:07 pm »
Se vuoi fare solo il test prendi un attimo di tempo, parti dal + della batteria, metti un fusibile, vai col filo nell'abitacolo, rimedi un interruttore qualsiasi, riparti fino al + della bobina (é stampato in rilievo sulla plastica nera).
Questo ti permetterà di non surriscaldare la bobina, evitare che se il filo si spela o tocca bruci tutto senza contare il usso di spegnere il motore da dentro !
In Lorena fa freddo solo due mesi all'anno....
in luglio e agosto quando si spegne il riscaldamento


Offline Pacifico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3785
    • Libia
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #54 il: 08 Settembre 2006, 14:50:11 pm »
A questo proposito la soluzione più elegante l'ha sfoderata Giulio, meccaguru romano, che in 10 minuti ha collegato la bobina con le luci di posizioni .... chiaramente la macchina parte solo se le accendi e ti devi ricordare di spegnarle ma intanto hai guadagnato un ottimo antifurto (di giorno)

 (felice)
« Ultima modifica: 08 Settembre 2006, 23:12:04 pm da Pacifico »
Non camminare dietro a me, potrei non condurti.
Non camminarmi davanti, potrei non seguirti.
Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico. Albert Camus

Offline Roald

  • Administrator
  • Colonna
  • ******
  • Post: 2584
    • Il nostro sito internet
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #55 il: 08 Settembre 2006, 15:32:26 pm »
Bel trucchetto ! Le luci di posizione non passano dal blocchetto chiave e sono sotto fusibile, bravo Giulio !
In Lorena fa freddo solo due mesi all'anno....
in luglio e agosto quando si spegne il riscaldamento


Offline guidowi

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 6750
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #56 il: 08 Settembre 2006, 18:03:41 pm »
Attenzione:
"Potrei dirti che lo spinotto da collegare direttamente alla batteria è quello che guarda la strada mentre quello che arriva dalle puntine è verso il motore,"
NO, NO, NO. Le bobine non sono tutte uguali. Per una solita qualche imperscrutabile ragione esistono bobine con le polarità invertite e bisogna SEMPRE controllare i simboli + e - in rilievo sulle bobine e il colore del manicottino isolato  sui connettori: Blu arriva dalle puntine. Un colore indefinibile ma un tempo rosso arriva dal blocchetto chiave.
Il salvataggio tramite collegamento alle luci di posizione vale come emergenza ma incappa nei facilissimi cali di tensione dovuti ai malfunzionamenti del commodo che se esagerati ti bloccano un' altra volta con soli 7 o 8 volt alla bobina che ne vuole di più.

Ciao
Guido

Offline Pacifico

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3785
    • Libia
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #57 il: 08 Settembre 2006, 23:24:16 pm »
Attenzione:
"Potrei dirti che lo spinotto da collegare direttamente alla batteria è quello che guarda la strada mentre quello che arriva dalle puntine è verso il motore,"
NO, NO, NO. Le bobine non sono tutte uguali......

 :-X   Azz .... cazziatone dal Guru con i NO ripetuti e in maiuscolo .... mancava solo l'omino con il martello ed era uno shampoo completo!!!
Non mi salva il potrei e il discorso di guardare da dove arrivano i fili? ..... va be .... ho capito ... dietro la lavagna!!
Non camminare dietro a me, potrei non condurti.
Non camminarmi davanti, potrei non seguirti.
Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico. Albert Camus

Offline Orazio 2cvllista

  • Colonna
  • ****
  • Post: 679
  • No 2cv?? No party!
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #58 il: 14 Settembre 2006, 23:31:59 pm »
TUTTO RISOLTOOOOOOO!!!! (appl)  (appl)  (appl)

Che bello finalmente ho capito il problema (cioè non proprio io in realtà un bravissimo elettrauto) e la mia christine non fa + i capricci...

ERANO LE PUNTE! maledette...ora parte a mezzo giro a caldo, tiepido e freddo

Il 2006 sarà il mio anno per le punte...prima sulla mia vespa special, poi sulla 500, ora sulla 2cv...non dovrei avere + problemi a vita, no?

A parte gli scherzi grazie a tutti per i consigli comunque validi e la professionalità!!! (felice1)
Nella vita bisogna essere come il profitteroles, dolci ma con le palle!!!!

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: Problema avviamento a caldo
« Risposta #59 il: 15 Settembre 2006, 00:18:46 am »
 (compl) (bravo) (compl) (bravo) (compl) (bravo) (compl) (bravo) (compl) (bravo)

Sono contento che finalmente hai risolto!!!!! (ole) (ole) (ole) (ole) (ole)
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!