2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: 14° ICCCR 2008 Roma  (Letto 80792 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

patatacotta

  • Visitatore
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #540 il: 28 Agosto 2008, 20:16:47 pm »
altre quattrocento fotine  8)





http://www.citrothello.net/

Offline bubbo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 345
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #541 il: 29 Agosto 2008, 11:59:33 am »
Carissimi, come gia' scritto in precedenza non essendo proprietario di alcuna Citroen viaggiante non ho partecipato al raduno, ma girando per i dintorni di Roma ero a caccia di vecchie Citroen per poter salutare qualcuno di voi.  Il 15 agosto ho incontrato finalmente sulla Via Flaminia una Traction avant nera targata francese, io ero a bordo della mia Alfa Romeo Giulietta ed ho salutato con il clacson e con la mano, dopo due ore ed a distanza di 40 km ho reincontrato la stessa auto vicino a Fiano Romano che usciva da un cancello assieme ad un auto simile, Ho risalutato e stavolta il saluto di risposta eì stato iuì caloroso del primo!
In fondo anche se molto lontanamente e con la mia Alfa sono stato dei vostri!

Martini

  • Visitatore
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #542 il: 04 Settembre 2008, 14:48:37 pm »
Ed ecco in anteprima il photoalbum che apparirà nei prossimi giorni sul sito RIASC e ICCCR, le foto sono opera del Guru Guido Wilhelm, bravo con la Leica almeno quanto con la telecamera!

http://www.riasc.it/album/icccr/

Buona visione!

Offline ALE69

  • Residente
  • ***
  • Post: 123
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #543 il: 05 Settembre 2008, 07:46:43 am »
ETIAM SI OMNES, EGO NON

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #544 il: 05 Settembre 2008, 08:56:54 am »
Ed ecco in anteprima il photoalbum che apparirà nei prossimi giorni sul sito RIASC e ICCCR, le foto sono opera del Guru Guido Wilhelm, bravo con la Leica almeno quanto con la telecamera!

http://www.riasc.it/album/icccr/

Buona visione!

Mi sono permesso di estrarre una foto a caso tra le tante presenti  ;)

Qualcuno di voi sa il nome di questo meccanico e può indicarmi dove trovarlo  (?)



ho un problema alle pinze dei freni  (piango)


 ;D (abbraccio) (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Lanfranto

  • Residente
  • ***
  • Post: 143
  • Dyane 6 - 1982 - AC334
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #545 il: 05 Settembre 2008, 09:50:08 am »
...e queste sono LE MIE FOTO



Ciao, Lan

Offline Anita

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2400
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #546 il: 05 Settembre 2008, 09:58:47 am »
Ed ecco in anteprima il photoalbum che apparirà nei prossimi giorni sul sito RIASC e ICCCR, le foto sono opera del Guru Guido Wilhelm, bravo con la Leica almeno quanto con la telecamera!



Buona visione!

Mi sono permesso di estrarre una foto a caso tra le tante presenti  ;)

Qualcuno di voi sa il nome di questo meccanico e può indicarmi dove trovarlo  (?)


ho un problema alle pinze dei freni  (piango)


 ;D (abbraccio) (felice)


 (matto)... (??)... (nonso)...mhà...io non l'ho mai visto!!!  (nonso) Prova a kiedere in giro forse qualcuno ti risponderà!!! ;D ;D ;D ;D ;D (muoio) (muoio) (muoio) (muoio) (muoio)
YuppiYuppiYuppiIeaaaaaa!!! :DDD

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #547 il: 05 Settembre 2008, 12:58:49 pm »
Nemmeno io lo conosco, sarà uno di passaggio all'icccr!!

 (muoio) (muoio) (muoio) (muoio)

Cmq dalle foto, noto che mi sono perso tante auto veramente particolari e anche l'esposizione con le auto d'epoca. peccato ... sarà per la prossima volta.

 (felice)
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline Gianni Gandini

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 2728
  • Babà, lumassa de ma
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #548 il: 05 Settembre 2008, 13:43:32 pm »
Meccanico, beh meccanico è una parola grossa!!!!!!!!  ;D  (su)
Arrivando a Genova vedrai una città imperiosa, coronata da aspre montagne, superba per uomini e per mura, signora del mare.
Francesco Petrarca (1358)
 Chi da a mente a tutte e nuvie, no se mettià mai in viagio.  Corona nobilium, crux populi, griphi notariorum.

Offline bricomike

  • Colonna
  • ****
  • Post: 372
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #549 il: 05 Settembre 2008, 14:05:44 pm »
CHE BELLO ME L'ANNO FOTOGRAFATA

http://www.citronpaper.it/1Citronpaper/Citrontour.htm


14 ICCCR #II
 AMI 6 RE 246341
una bella foto posteriore della mia beneamata ami 6 ;D
« Ultima modifica: 05 Settembre 2008, 14:08:03 pm da bricomike »

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #550 il: 05 Settembre 2008, 14:06:53 pm »
Meccanico, beh meccanico è una parola grossa!!!!!!!!  ;D  (su)

zitto, non dire niente altro (vecchio).... il ragazzo della dyane mica credeva veramente che fosse un addetto dell'officina, come dire un meccanico autorizzato  :o :o

Dai scanner, almeno hai compiuto una buona azione, per le auto hai tutto il tempo di vederle al prossimo mondiale, neh  ;D

 (felice) (appl)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #551 il: 05 Settembre 2008, 15:27:40 pm »
Meccanico, beh meccanico è una parola grossa!!!!!!!!  ;D  (su)


Hai ragione Gianni!!Ho avuito modo di parlarci non è molro preparato, ma ha voglia di imparare!E' passato anche un pensionato matto che ha un mehary arancione, ad aiutarlo che personaggio!!! se non era per lui stava ancora li a montare!!GRAZIE GIANNI!! (abbraccio)

E si Watson hai ragione, mi sono divertito ed ho aiutato un amico. E' stata una bella esperienza!!

Per le macchine le posso vedere anche in foto, la cosa + bella è stare in compagnia. conoscere nuvi amici e rivedere i vecchi e posso garantire che la compagnia è stata eccezionale!!

 (felice)
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Martini

  • Visitatore
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #552 il: 08 Settembre 2008, 15:14:23 pm »
In questi ultimi tempi ho citato più volte Laurent Moret de Rocheprise e l'Amicale Citroën de France, l'associazione che presiede e che funge da interfaccia tra la Casa Madre ed i Club Francesi che riunisce, un po' come fa l'italico R.I.A.S.C. (http://www.amicaledesclubscitroen.com/)
Laurent avrà una settantina di primavere, possiede una tenuta molto importante in Borgogna dov'è noto per gli ottimi vini che produce e che più volte ci ha fatto assaggiare in occasione di Rétromobile a Parigi, quando ha ospitato lo stand ICCCR all'interno dello spazio usualmente riservato all'associazione che presiede. Laurent è stato (tra l'altro) organizzatore del 10° ICCCR a Clermont Ferrand e dei tre Eurocitro di Le Mans, tra le più belle manifestazioni a tema Citroën d'ogni tempo.

Laurent ha voluto omaggiare il nostro Paese con un discorso a tratti toccante che ha scritto il 16 agosto e registrato all'interno del museo ICCCR al termine della Cena di Gala, il discorso apparirà sul sito ICCCR2008.it dalla prossima settimana ma noi lo anticipiamo in esclusiva sui forum Citroën italiani. Eccolo:

http://www.videora.net/VideoServer_01/Citroen/ICCCR2008/LaurentMoretdeRocheprise/ICCCR2008_LaurentMoretdeRochepriseF.html

Merci Laurent, grazie per averci dato una ragione in più per far vedere la presenza italiana a Eurocitro 2009!!!

Martini

  • Visitatore
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #553 il: 09 Settembre 2008, 10:55:01 am »
Su virtualcar qualche video dell'evento: http://www.virtualcar.it/?p=10881

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #554 il: 10 Settembre 2008, 00:28:39 am »
Bel discorso!! (compl) (appl)

Non potevo nemmeno immaginare che ci fosse tanta italia in citroen!!! (su)

 (felice)
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #555 il: 11 Settembre 2008, 09:45:30 am »

Laurent ha voluto omaggiare il nostro Paese con un discorso a tratti toccante che ha scritto il 16 agosto e registrato all'interno del museo ICCCR al termine della Cena di Gala, il discorso apparirà sul sito ICCCR2008.it dalla prossima settimana ma noi lo anticipiamo in esclusiva sui forum Citroën italiani. Eccolo:

http://www.videora.net/VideoServer_01/Citroen/ICCCR2008/LaurentMoretdeRocheprise/ICCCR2008_LaurentMoretdeRochepriseF.html


X caso esiste già una versione trascritta del discorso di Monsieur Laurent, sia pur in francese o occorre attendere l'arrivo di Le Citroen?  (felice) Lj

Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..

Offline Gianchy Recchia

  • Colonna
  • ****
  • Post: 824
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #556 il: 11 Settembre 2008, 12:18:53 pm »
Luca, un metodo molto artigianale c'è ossia guardare il video, mettere Stop, copiare i sottotitoli, rifarli partire,etc...

Da bambino per scrivermi i testi delle canzoni facevo così, altrochè internet con tutto già fatto :-)


Un tipo perso dietro le nuvole,la poesia e le 2cv           /[_]\   (°\=/°)     ìì    ìì

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #557 il: 11 Settembre 2008, 12:38:42 pm »
Luca, un metodo molto artigianale c'è ossia guardare il video, mettere Stop, copiare i sottotitoli, rifarli partire,etc...

Da bambino per scrivermi i testi delle canzoni facevo così, altrochè internet con tutto già fatto :-)

Non mi sono espresso bene, nel pc del lavoro non posso installare il programma che vede il filmato (non sapevo avesse i sottotitoli) mentre x la connessione a casa sono vittima del tecnological divide pertanto vivo tuttora nell'incertezza delle parole di Laurent sul nostro Icccr (nonso) mi basterebbe un riassuntino, qualcuno se la sente di farlo?

Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..

Martini

  • Visitatore
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #558 il: 11 Settembre 2008, 12:59:26 pm »
Je voudrais rendre ici un grand hommage au Génie Italien et à l'Italie toute entière pour son immense contribution à l'épopée citroeniste -

I would like here to pay a tribute to the Italian Genius and also to Italia itself for  the huge partecipation to the Citroenist adventure .

Vorrei  rendere qui un grande omaggio al Genio Italiano e a tutta l'Italia per il suo immenso contributo all'epopea citroenista.


D'abord et avant tout, je voudrais rendre un solennel hommage à la première femme citroëniste celle qui a donné tout son coeur à André Citroën : Georgina Bingen épouse d' André Citroën , Madame André Citroën qui était d'origine italienne -

Firstly, I would like pay a spécial tribute to the first Citroenist lady who gave her heart to André Citroën : Georgina Bingen, Mr André Citroën's wife – Madame André Citroën  was of italian origin. 

Prima e soprattutto voglio rendere un solenne omaggio alla prima donna che ha dato tutto il suo cuore a André Citroen, Georgina Bingen, moglie di André Citroen; la signora Citroen era di origine italiana.


Il y a d'autres italiens moins connus mais grands par l'oeuvre qu'ils ont accomplie et je voudrais citer Mr JACOPOZZI   qui proposa à André Citroen de faire resplendir son nom au centre de Paris, la ville lumière, en illuminant la tour eiffel de 250 000 lampes -

There are other less known Italians, neverless important for what they achieved, and I would l mention specially Mr JACOPOZZI who proposed  to André Citroen that he make  his name shine out  in the center of Paris by  illuminating the Eiffel Tower with 250 000 lamps !

Ci sono altri italiani meno conosciuti ma il cui operato è stato grande.
Voglio menzionare il signor Jacopozzi, che propose a André Citroen di far risplendere il suo nome al centro di Parigi, la ville lumière,(*)illuminando la Tour Eiffel con 250.000 lampadine!



Je voudrais  également  citer   Georges - Marie Haardt l'ami, le collaborateur, le confident d'André Citroën : le héros de la Croisière Jaune  qui mit  toute son énergie dans cette croisière allant jusqu'à y laisser sa vie - Georges -Marie Haardt était d'origine belge, mais   il est  né à Naple et il passa le plus clair de sa jeunesse à Milan où il s'imprégna généreusement de l'élégance et de la finesse de la culture Italienne -

I would like also to mention Mr Georges - Marie HAARDT,  Mr André Citroen friend and confident, the Yellow Cruise hero who put all his energy into that  cruise and died because of it - 
Mr Georges Marie Haardt of Belgian origin was born in Naples. He  spent most of his youth in Milan where he was deeply influenced by the beauty and  elegance of the italian culture .


Voglio anche menzionare Georges-Marie Haardt, l'amico,il collaboratore e il confidente di André Citroen, l'eroe della Croisière Jaune(*), che mise tutta la sua energia in questa impresa al punto da lasciarci la vita.
GMH era di origine belga ma nacque a Napoli e passo' la sua giovinezza a Milano, assorbendo quindi l'eleganza e la classe della cultura italiana.



Et puis il y a celui dont vous avez tous le nom sur les lèvres, Flaminio Bertoni, celui qui a habillé toutes les grandes Citroën :
D'abord la Traction voiture révolutionnaire à tous points de vue, qui régna sur les routes durant plus de 20 ans
Ensuite la DS, celle qui est née dans l'émerveillement général et qui de nos jours, soit plus de 50 ans après, n'a toujours pas été égalée et qui n'a pris aucune ride -
et enfin il y a la 2CV qui reste éternellement jeune -

And then, there is a person ,you all  have in  mind : Flaminio Bertoni  who designed all the classic Citroën cars :
First  the Traction Avant: The Queen of the road for  20 years
Later the DS the wonder car  unequalled to this day
and of course  the 2CV  which remains  for ever young


E poi c'è colui il cui nome avete tutti sulle labbra,Flaminio Bertoni, colui che ha "vestito" tutte le grandi Citroen.
Prima la Traction, auto rivoluzionaria da tutti i punti di vista, che è stata regina della strada per piu' di 20 anni.
Poi la DS, nata tra lo stupore generale e che fino ad oggi, piu' di 50 anni dopo, non è stata uguagliata da nessun'altra. e non mostra nessuna ruga e infine c'è la 2 CV che resta eternamente giovane.



Nous ne devons pas oublier parmi ces italiens : Maserati  qui a donné son moteur à la SM

Also let's  not forget among the  Italians : Maserati who gave the engine  to the SM 

Tra questi italiani non dobbiamo dimenticare la Maserati che ha dato alla SM il suo motore


Oui Toutes les grandes Citroën ont du sang italien
Oui Toutes les grandes Citroën ont l'accent italien
Oui Citroën doit beaucoup à l'Italie et ce n'est que justice rendue envers ce pays que d'avoir organisé cet  ICCCR à Rome pour lui rendre hommage -

Yes all the great Citroen cars have italian blood
Yes all the great Citroen cars have an italian accent
Yes Citroen owes a great deal to Italy and it is only right and proper that Italy should be  organizing this ICCCR in Rome in order to honour this fact .


Si, tutte le grandi Citroen hanno sangue italiano.
Si, tutte le grandi Citroen hanno l'accento italiano.
Si, Citroen deve molto all'Italia ed è stato piu' che giusto verso questo paese l'aver organizzato questo ICCCR a Roma per rendergli omaggio.



Merci aux organisateurs d'avoir mené à bien cette tâche consistant à faire venir ici des milliers de collectionneurs citroenistes – Merci aux organisateurs d'avoir rassemblé sur leur logo le Colisée et Citroën – Et félicitation à la société Citroen d'avoir baptisé du nom de « Colisée » son siège social à Paris liant ainsi à jamais son histoire avec le génie italien -

A big «Thank -you»  to the organizers who managed the task of bringing together   thousands of citroenists collectors
A big «Thank - you» to the organizers to have gathered in their logo Coliseum and Citroën
And congratulations to Citroën Company to have named their Headquarter in Paris : The Coliseum thus binding Citroën history to the Italian genious for ever -


Grazie agli organizzatori per aver raggiunto il grande risultato di aver fatto venire qui migliaia di collezionisti Citroen.
Grazie agli organizzatori per aver messo insieme nel loro logo Colosseo e Citroen.
Felicitazioni alla Società Citroen per aver chimato Colisée(*) la sua sede sociale di Parigi, in questo modo ha legato per sempre la sua storia al Genio Italiano.



Laurent Moret de Rocheprise


Laurent con Henry Jacques Citroën
ph. (C) 2008 Guru Wilhelm
« Ultima modifica: 11 Settembre 2008, 13:12:36 pm da Martini »

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22903
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #559 il: 11 Settembre 2008, 13:05:58 pm »
Martini sei un genio  (appl) (su) (abbraccio) (su) (appl)....

... ma così hai tolto il gusto di scrivere i sottotitoli al povero Gianchy (piango) che era già arrivato al 600 stop copia avanza  :(


 (muoio) l'innominabile Watson  (felice)
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Martini

  • Visitatore
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #560 il: 11 Settembre 2008, 13:11:02 pm »
Martini sei un genio  (appl) (su) (abbraccio) (su) (appl)....

... ma così hai tolto il gusto di scrivere i sottotitoli al povero Gianchy (piango) che era già arrivato al 600 stop copia avanza  :(


 (muoio) l'innominabile Watson  (felice)

Avendolo in formato openoffice, far copia incolla è stato abbastanza facile  ;D

Martini

  • Visitatore
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #561 il: 11 Settembre 2008, 13:18:07 pm »
p.s. : questo testo costituisce la prima pagina de Le Citroën "Numerone ICCCR" in uscita ai primi d'ottobre.  (spett)

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #562 il: 11 Settembre 2008, 14:57:57 pm »
 (superok) grazie Martini!

Je voudrais rendre ici un grand hommage au Génie Italien et à l'Italie toute entière pour son immense contribution à l'épopée citroeniste -

I would like here to pay a tribute to the Italian Genius and also to Italia itself for  the huge partecipation to the Citroenist adventure .

Vorrei  rendere qui un grande omaggio al Genio Italiano e a tutta l'Italia per il suo immenso contributo all'epopea citroenista.


[...]

E meno male che a Citroen, negli anni più bui, è stato risparmiato un eccesso di genio italiano se no ci toccava pure la visa-duna 3 volumi! (stupid)

"Il sogno di Gianni Agnelli è l'internazionalizzazione della Fiat.

Due anni dopo l'assunzione della guida della Fiat, Gianni Agnelli concorda con François Michelin, proprietario del pacchetto di controllo della Citroën, che si trova in cattive acque, l'acquisto della partecipazione con l'intenzione di giungere successivamente al controllo totale della casa automobilistica francese. [  :o ]

La sinergia fra i due costruttori europei sembra promettere bene: Citroën è un marchio prestigioso, con buona fama nella produzione di auto di alta gamma, la Fiat ugualmente nelle utilitarie. L'accordo si conclude, al vertice Citroën arrivano uomini Fiat ma ci si mette di traverso il nazionalismo esasperato di Charles De Gaulle, presidente della repubblica francese. Alla Fiat viene fatto divieto di acquisire la maggioranza delle azioni Citroën.

Le incomprensioni fra i tecnici italiani ed i tecnici francesi compiono il resto: la Fiat, senza il controllo totale dell'azienda non può imporre nulla senza accordo con le altre forze nel gioco, può solo investire per ammodernare impianti e strutture.

Alla fine, quattro anni dopo, il sogno si infrange e Gianni Agnelli dovrà rinunciare alla sua internazionalizzazione, almeno attraverso questa via, e la quota Fiat viene ceduta alla Peugeot."


fonte wikipedia

Per quanto ne sappia il furgone Fiat 242, peraltro carino,  è figlio di quella breve unione, il solo?
« Ultima modifica: 11 Settembre 2008, 15:03:04 pm da lucajack2cv »

Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..

Martini

  • Visitatore
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #563 il: 11 Settembre 2008, 15:44:01 pm »
(superok) grazie Martini!

Je voudrais rendre ici un grand hommage au Génie Italien et à l'Italie toute entière pour son immense contribution à l'épopée citroeniste -

I would like here to pay a tribute to the Italian Genius and also to Italia itself for  the huge partecipation to the Citroenist adventure .

Vorrei  rendere qui un grande omaggio al Genio Italiano e a tutta l'Italia per il suo immenso contributo all'epopea citroenista.


[...]

E meno male che a Citroen, negli anni più bui, è stato risparmiato un eccesso di genio italiano se no ci toccava pure la visa-duna 3 volumi! (stupid)

"Il sogno di Gianni Agnelli è l'internazionalizzazione della Fiat.

Due anni dopo l'assunzione della guida della Fiat, Gianni Agnelli concorda con François Michelin, proprietario del pacchetto di controllo della Citroën, che si trova in cattive acque, l'acquisto della partecipazione con l'intenzione di giungere successivamente al controllo totale della casa automobilistica francese. [  :o ]

La sinergia fra i due costruttori europei sembra promettere bene: Citroën è un marchio prestigioso, con buona fama nella produzione di auto di alta gamma, la Fiat ugualmente nelle utilitarie. L'accordo si conclude, al vertice Citroën arrivano uomini Fiat ma ci si mette di traverso il nazionalismo esasperato di Charles De Gaulle, presidente della repubblica francese. Alla Fiat viene fatto divieto di acquisire la maggioranza delle azioni Citroën.

Le incomprensioni fra i tecnici italiani ed i tecnici francesi compiono il resto: la Fiat, senza il controllo totale dell'azienda non può imporre nulla senza accordo con le altre forze nel gioco, può solo investire per ammodernare impianti e strutture.

Alla fine, quattro anni dopo, il sogno si infrange e Gianni Agnelli dovrà rinunciare alla sua internazionalizzazione, almeno attraverso questa via, e la quota Fiat viene ceduta alla Peugeot."


fonte wikipedia

Per quanto ne sappia il furgone Fiat 242, peraltro carino,  è figlio di quella breve unione, il solo?


[Ahinoi] No, ci sono i Ducato/C25 poi Ducato/Jumper/Boxer (pegiò), gli Ulysse/Evasion/807/Lancia Z, poi Ulysse/C8/nonsocomesichiamailpegiò/Lancia Phedra (credo).
Poi ci sono gli Scudo/Jumpy/Expert (mi pare) ed altro c'è e ci sarà (Nemo/Fiorino è l'ultimo, per ora).

La partnership Fiat/PSA per i veicoli commerciali è tutt'ora costituita da due grandi società che si chiamano SEVEL Nord (Francia) e SEVEL Sud (a S.Benedetto Val di Sangro in Italì) che producono pianali e carrozzerie comuni per i veicoli industriali/commerciali e per i "monovolume" dei due gruppi industriali, i pezzi sono principalmente francesi, l'italico genio aggiunge... la ruggine.

Martini

  • Visitatore
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #564 il: 11 Settembre 2008, 15:47:52 pm »
Comunque ci si mise di mezzo De Gaulle in persona che disse "col ca**o che Fiat prende il controllo di Citroën, vogliono partecipare? Bene: 49% e non mezza quota di più". L'avvocato ci rimase MALISSIMO e molti progetti comuni (forse fortunatamente) naufragarono.
Tra questi l'ammiraglia comune che fu molto poco comune: la CX e la Lancia Gamma condivisero solo il cambio e qualcosa dell'architettura generale, mentre dovevano avere anche motori, plancia e pianale identici.

Idem per la 127 francese che si risolse nella Visa (che comunque ebbe il pianale Peugeot). Resta traccia anche nelle brochude dell'epoca perché per alcuni anni la rete di vendita Citroën si fuse con quella Autobianchi in entrambi i paesi e nelle brochure francesi di Citroën accanto a DS, Dyane, GS e 2Cv trovavi l'A111, l'A112 e la Primula.

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #565 il: 11 Settembre 2008, 18:02:25 pm »
[...]
Idem per la 127 francese che si risolse nella Visa (che comunque ebbe il pianale Peugeot). Resta traccia anche nelle brochude dell'epoca perché per alcuni anni la rete di vendita Citroën si fuse con quella Autobianchi in entrambi i paesi e nelle brochure francesi di Citroën accanto a DS, Dyane, GS e 2Cv trovavi l'A111, l'A112 e la Primula.

Uh, è vero, dove ho visto degli studi e prototipi  della Visa basati sulla 127?

La storia coi "Se".. dunque.. se citroen fosse stata fiat oggi girerei con un Acafiorino camperizzato!  :-X

 (idea) ora mi spiego.. della commistione citro-autobianchi si trova traccia anche nell'adesivo della concessionaria citroen-armando di Cuneo impresso sul lunotto della sua GS del 71... Prego fotografare Paolone!


Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..

Offline lucajack2cv

  • Moderatore
  • Colonna
  • ****
  • Post: 5931
  • New Morning
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #566 il: 11 Settembre 2008, 18:19:18 pm »
..sui veicoli industriali comunque si può capire, l'HY come il 238 sarebbero morti comnuque, ma sulla linea "civile" la commistione l'avrei vista davvero difficile..

Ricordo di aver letto che quando Citroen metteva nei listini la PL24 per aver inglobato la Panhard già i  concessionari lamentavano che non c'entrava nulla col resto, che "sviliva le DS".. e dire che mi sembra sopportabilmente in linea con le citroen, come anche i modelli predecessori come la bellina aerobicilindrica PL17..

Le Autobianchi -con tutto il rispetto- messe in una vetrina Citroen..  :-X

Anche le lancia di quel periodo non sono granchè armoniose, a me sta cosa sembra in effetti una CX incastrata dentro una Argenta..



Oui nous sommes les barbariens de la route..
  Flying home to you..

Offline Paolone

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2187
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #567 il: 14 Settembre 2008, 14:34:22 pm »
[...]
Idem per la 127 francese che si risolse nella Visa (che comunque ebbe il pianale Peugeot). Resta traccia anche nelle brochude dell'epoca perché per alcuni anni la rete di vendita Citroën si fuse con quella Autobianchi in entrambi i paesi e nelle brochure francesi di Citroën accanto a DS, Dyane, GS e 2Cv trovavi l'A111, l'A112 e la Primula.

Uh, è vero, dove ho visto degli studi e prototipi  della Visa basati sulla 127?

La storia coi "Se".. dunque.. se citroen fosse stata fiat oggi girerei con un Acafiorino camperizzato!  :-X

 (idea) ora mi spiego.. della commistione citro-autobianchi si trova traccia anche nell'adesivo della concessionaria citroen-armando di Cuneo impresso sul lunotto della sua GS del 71... Prego fotografare Paolone!

Ecco qui!

Paolone "lo smilzo" ;D
"Conoscendo la nostra meta, sarà più semplice accettare il sacrificio"
"Leggere è un atto di smisurato amore verso se stessi"

Offline Gianchy Recchia

  • Colonna
  • ****
  • Post: 824
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #568 il: 15 Settembre 2008, 13:44:57 pm »
Per tutti i curiosi, ecco l'artificio che mi ha permesso di arrivare a casa da Roma

[ img] http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/displayimage.php?album=377&pos=63 [ /img]

« Ultima modifica: 15 Settembre 2008, 13:52:49 pm da Gianchy vanderecchia »


Un tipo perso dietro le nuvole,la poesia e le 2cv           /[_]\   (°\=/°)     ìì    ìì

Offline Gianchy Recchia

  • Colonna
  • ****
  • Post: 824
Re: I.C.C.C.R ROMA 2008
« Risposta #569 il: 15 Settembre 2008, 14:04:12 pm »
Per quanto riguarda invece la somiglianza di forme tra alcune auto Citroen - Lancia,
è dovuto al fatto che negli anni'70, avevano stabiliti notevoli vantaggi aerodinamici utilizzando la cosiddetta forma K, ossia una simil goccia d'acqua troncata di netto verticalmente nella parte posteriore

"Il troncamento non porta ad aumenti di resistenza di forma, se la parte di carrozzeria che viene tagliata è in scia e probabilmente riduce la resistenza indotta.Anche se queste considerazioni sono solo approssimazioni abbastanza grossolane, dato che una modifica in qualsiasi parte del corpo porta a variazioni in tutto il campo di moto, l'adozione della forma K ha permesso di ridurre la resistenza di molti veicoli. Molte autovetture degli anni'70 avevano sostanzialmente una forma K, come le Citroen GS e Cx, Lancia Beta e Gamma, Alfasud, Rover 3 litri e molte altre"
(cit. Meccanica dell'autoveicolo, Giancarlo Genta, ediz. Levrotto & bella)


Un tipo perso dietro le nuvole,la poesia e le 2cv           /[_]\   (°\=/°)     ìì    ìì