2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: katar 4x4  (Letto 5240 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline leon82

  • Residente
  • ***
  • Post: 112
  • un whisky maschio senza rischio!
katar 4x4
« il: 04 Gennaio 2007, 23:27:42 pm »
ciao a tutti...poco fa girovagando sulla rete ho trovato notizie su un'altra derivata dalle nostre bicilindriche...la Katar 4x4...
...il sito è questo  http://protojl.free.fr/katar.html 

ciao ciao
Leonardo da Bientina su Gigiona (ciao)

Offline scanner79

  • Colonna
  • ****
  • Post: 11172
    • http://digilander.libero.it/scanner79/nuova_pagina_1.htm
Re: katar 4x4
« Risposta #1 il: 05 Gennaio 2007, 00:31:24 am »
ce ne stanno di obrobi in giro!
Certe volte è meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

tolasandro

  • Visitatore
Re: katar 4x4
« Risposta #2 il: 25 Febbraio 2007, 00:53:25 am »
bruttina si, ma che doti!

Offline Roald

  • Administrator
  • Colonna
  • ******
  • Post: 2584
    • Il nostro sito internet
Re: katar 4x4
« Risposta #3 il: 25 Marzo 2007, 12:01:36 pm »
La storia di questo strano veicolo é interessante.
Jean-Luc Pontaillé era il socio di Marc Voisin che ha brevettato il semplice e funzionale sistema per trasformare la 2CV in 4x4 con albero motore sopra il chassis e soli 55 Kg di peso aggiuntivo.




Durante i numerosi weekend con dimostrazioni delle capacità fuoristradistiche della 2CV 4x4 Voisin, il pilota di Buggy Pontaillé era stufo di farsi prendere in giro per la forma un po' hippie del suo fuoristrada e voleva qualcosa di più "duro"
Fu cosi' che lavoro' la lamiera zincata su un telaio Ami Super con motore GS 1015 e trasmissione 2CV Voisin dando alla luce questo veicolo battezzato Lynx (lince), era il 1984 e il modello fu registrato.



La rivista fuoristradistica 4x4 MAG gli consacro' un articolo e fu l'inizio della sua carriera.
Le difficoltà stavano x nascere, bisognava industrializzare l'auto, Marc Voisin continuo' con le 2CV 4x4 e Pontaillé trovo' i finanziamenti e fu cosi' creata la SIFTT (société industrielle française du tout-terrain).
La carrozzeria in lamiera venne abbandonata per motivi di omologazione e di costi, la scocca sarà in poliestere rinforzato in fibra di vetro.
Concepito nel 1985 il veicolo fu battezzato Katar e nacque nel 1986 a CRANSAC, dipartimento dell'AVEYRON.
Venne scelto questa volta il motore 652cc della Visa.

In Lorena fa freddo solo due mesi all'anno....
in luglio e agosto quando si spegne il riscaldamento


Offline mafalda88

  • Colonna
  • ****
  • Post: 975
  • adoro i due di picche!
Re: katar 4x4
« Risposta #4 il: 25 Marzo 2007, 14:03:38 pm »
Bah, davvero brutta! Forse può essere utile per una giornata in riva al fiume.... Non trovo altri possibili utilizzi di un' auto così! (nonso)
Allego una foto:
"...C'é un amore nella sabbia
un amore che vorrei
un amore che non cerco  perché poi lo perderei..." (F. De Andrè - Cose che Dimentico)

guzzifuso

  • Visitatore
Re: katar 4x4
« Risposta #5 il: 26 Marzo 2007, 13:55:34 pm »
Io la trova bellissima, ancor più strana della Mehari che ormai mi ha rotto le scatole,
sarà che l'erba del vicino è sempre più verde (nonso)
ma tanto non si trovano quindi è meglio accontentarsi di ciò che abbiamo ;D