2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: La capra  (Letto 893 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22201
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
La capra
« il: 13 Febbraio 2013, 17:05:19 pm »
Una volta si stava meglio...

è una frase che quando sentivo pronunciarla mi veniva da ridere, non era possibile, con tutte le scoperte, le innovazioni, le possibilità che ci dava questo nostro mondo, come era possibile pensarlo....

ma poi crescendo, diventando più adulto ho compreso il suo significato, ho capito che un tempo non si stava solo meglio, si era più giovani ed il futuro era tutto da inventare, scoprire, godere....


ricordo che un tempo la tv non trasmetteva molti film, dovevi aspettare diversi anni prima di vederli ed allora appena uscivano tu ti fiondavi al cinema per sprofondare in quelle scomode poltrone ed entrare in mondi futuri, in posti mai visti, in ricordi mai avuti...


la scelta era illimitata, c'erano cinema per ogni tasca dalla 1° visione, tutti in centro, ai proseguimenti di 1°, le seconde visioni in periferia e anche le 3° sperdute in qualche vecchia borgata....

ma c'erano anche i cinema parrochiali e ricordo che spesso si andava a vedere il primo film del pomeggio e poi a giocare in oratorio, a dare quattro calci al pallone o due smanate al calcioballila...

non dico tutte le domeniche, ma spesso era questa la giornata dedicata al cinema, specialmente se fuori faceva freddo e non potevi giocare a pallone davanti al tuo portone, e con gli amici che spesso ti proponevano di andare a vedere quei film che ora fanno in tutte le tv, ma che all'epoca erano rigorosamente vietati ai minori di 14 anni e tu non li avevi ancora....



non ricordo bene come lo seppi, non ricordo molto di quel giorno, era una domenica di carnevale, pioveva e non so se andai al cinema, non ricordo proprio

non ricordo neppure cosa feci, non ricordo più nulla anche se so che un giorno questi momenti torneranno tutti nei miei ricordi, però so che fu una tragedia che ci tocco tutti, piccoli, grandi, vecchi, una tragedia che solo a Torino poteva capitare (come lessi in seguito) e che cambiò per sempre la fruizione di quelle immagini, di qui luoghi in cui ti sprofondavi in una scomoda poltrona ed entravi in mondi futuri, in posti mai visti, in ricordi mai avuti...



era il 13 febbraio del 1983, 30 anni addietro e alle 18 in un cinema del centro lo Statuto scoppiava un incendio (subito domato), ma che causò la morte di 64 persone, bambini, giovani, adulti e vecchi, uno spaccato di quella società quando si stava meglio....


io non ricordo dove fossi, non ricordo più nulla, ma da quel giorno tutto fu diverso e 64 persone non videro il loro futuro spalancarsi dinnanzi a loro.


After the Goldrush


giacevo in un seminterrato distrutto dal fuoco
con la luna piena negli occhi
speravo di sostituirlo con un altro
quando il sole bruciava nel cielo
c'era una band che suonava nella mia testa
e mi sentivo come se stessi andando in alto
pensavo a cosa aveva detto un mio amico
speravo fosse una bugia


W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 31724
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: La capra
« Risposta #1 il: 13 Febbraio 2013, 18:01:39 pm »
Me lo ricordo sai Watson?....che brutta domenica, fu ,quella
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Aspes

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 4021
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: La capra
« Risposta #2 il: 13 Febbraio 2013, 19:23:30 pm »
La notizia me la ricordo anch'io ... poi tante volte mi e' capitato di parcheggiare in zona, andando in Via Cibrario, ed ho visto la targa ....
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22201
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: La capra
« Risposta #3 il: 14 Febbraio 2013, 12:43:31 pm »
La Capra

lo scrivo per chi non lo sapesse, ma è il titolo di un film del 1981 con Gerard Depardieu e Pierre Richard che ebbe un discreto successo, prima di una proiezione a Napoli nel 1981 ci furono 2 morti per un falso allarme terremoto....


Lo Statuto

era un cinema degli anni '20, situato in via Cibrario a pochi passi dalla piazza Statuto (probabilmente deve a questo il suo nome), era anche stato un cinema di prima visione, ma in quel 1983 era solamente un proseguimento della 1°


piazza Statuto
è una grande piazza aulica su ci si affacciano dei palazzi tutti con lo stesso stile in quanto vennero costruiti nel 1864 in previsione di una Torino capitale d'Italia (per sempre), ma la sua fama è legata a due aspetti della Torino magica, in quanto è devinita il posto più negativo di Torino


Torino magica
non so se lo sapete (o meglio se ci credete) ma Torino è al centro di due triangoli uno bianco ed uno nero, quello buono è posto in piazza Castello (Torino, Lione, Praga) quello cattivo in piazza Statuto (Torino, Londra, San Francisco), nella piazza ci sono due monumeti uno molto conosciuto dedicato al traforo del Frejus ed è sormontato da un genio alato (alcuni ci vedono un angelo, ma non uno qualunque...), l'altro invece è un obelisco che indica il 45° parallelo (accanto ad esso c'è un tombino che si pensa porti agli inferi)


Carnevale
il 13 febbraio si era in pieno carnevale, un tempo il centro delle feste era in piazza Vittorio con le giostre e le sfilate, quell'anno il comune decise però di festeggiare un'altro carnevale il "Carnevale della magia e del fantastico" ed l'inaugurazione avvenne in piazza castello (forse per scaramanzia) il 12 febbraio...


Champoluc
in mattinata nella località sciistica valdostana, tre cabinovie si schiantano a terra, sono 10 le vittime



La tragedia
era da poco iniziato il film delle 18.00 quando uno scoppiò si sente nella platea del cinema, qualcuno vede delle fiamme ed urla, molti scappano, alcuni diranno che erano pure rientrati per recuperare oggetti , ma in galleria questo non viene percepito immediatamente ed inoltre le luci non si accendono e la proiezione prosegue...

... le porte però risultano sbarrate, dalle case vicine si vede il fumo uscire dalla sala e si sentono le urla di chi vuole scappare, poi le porte si aprono e la gente fugge in strada, intanto dopo pochissimi minuti arrivano i pompieri e domano l'incendio che bruciò alcune poltrone della platea, ma il dramma deve ancora scoprirsi

in galleria vengono trovate i cadaveri, il fumo velenoso li ha uccisi alcuni sulle scale mentre cercavano una via di fuga, altri nei bagni, qualcuno ancora seduto in quelle scomode poltrone, alle 21.30 i vigili trovano una persona che respira ancora, lo caricano in ambulanza e lo trasferiscono al vicino opspedale....

... non c'è la farà, sarà la 64 vittima, 31 uomini e 31 donne più due bambini (un maschietto ed una femminuccia)


Questo è successo 30 anni fa.

Questo è quello che non ricordo.


W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22201
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: La capra
« Risposta #4 il: 18 Febbraio 2013, 13:11:15 pm »

Un dubbio : io, Watson,Ludo .. e' l'aria di Torino che favorisce l'Amarcord?

grazie amici, l'ho scritto nel post precedente, grazie per i vostri interventi, grazie di cuore.


La tragedia colpì molto i miei concittadini, forse da fuori potrà essere sembrato un incidente come tanti, ma qui ne fummo molto colpiti.

Al funerale si presentarono moltissimi torinesi (io come ho scritto non ricordo più cosa feci in quei giorni, come se li avessi rimosso dalla memoria), e non erano solo i parenti o gli amici, ma c'era tutta la cittadinanza che si sentiva coinvolta in un fatto inspiegabile.


Successe pure per i morti della Tyssen Krupp un'altra tragedia anora più assurda anche se con meno persone coinvolte....


... non so spiegare il perchè, ma questa è anche Torino (la fredda città della Fiat).


Ho trovato un giornale per casa, è datato 20 febbraio 1983, non ricordavo di averlo comprato

non ricordavo di averlo tenuto

non ricordavo di averlo conservato, poi un giorno mi è tornato tra le mani e sfogliandolo ho visto le foto e letto i racconti dei sopravvisuti e delle famiglie colpite dalla tragedia.....



... una foto mi ha colpito, ma non è per quello che inquadra (che poi era la scusa che inizialmente avevo pensato per proporvela), ma è  per quello che feci io 16 anni dopo....


... solo che quello che feci non lo scriverò, non più su questo forum (con buona pace per tutti).



W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Aspes

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 4021
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: La capra
« Risposta #5 il: 18 Febbraio 2013, 14:05:43 pm »



... solo che quello che feci non lo scriverò, non più su questo forum (con buona pace per tutti).





Peccato ... non credevo che tui potessi essere "condizionato" dal Forum .. !!
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Offline Watson

  • Colonna
  • ****
  • Post: 22201
  • Ero anch'io come sei tu e tu verrai come sono io
Re: La capra
« Risposta #6 il: 18 Febbraio 2013, 16:55:31 pm »
Peccato ... non credevo che tui potessi essere "condizionato" dal Forum .. !!

anch'io un tempo pensavo di non essere condiozionato,

ricordo che scrivevo con più emozione o meglio facevo uscire le mie emozioni e le trasformavo in scrittura (post)

ad alcuni piaceva, ad altri no, ma l'importante era contagiare le persone a visualizzare e mettere per iscritto le loro emozioni....


.... siamo fatti di carne e ossa, dobbiamo lottare per sopravvivere tutti i giorni, le nostre automobiline hanno bisogna di persone esperte per essere curate, aggiustate, fatte funzionare, ma ogni tanto se riuscissimo a lasciarci andare, a pensare che siamo anche fatti di pensieri, di emozioni, di sentimenti....

.... ecco un tempo pensavo che questo fosse un argomento importante da far uscire allo scoperto, con le dovute cautele, è sempre un luogo pubblico aperto a tutti, anche agli amanti del r4, neh  ;D



Ma poi sai com'è si cresce, ci si scotta e si ritorna a chiudersi a riccio, è qualcosa che tutti abbiamo fatto, forse ho tirato un po' troppo la corda ed ora anch'io posso essere "condizionato" dal Forum....


... rispondere a tutti è facile, lo fai non perchè vuoi vincere una gara a chi scrive più post di tutti, ma per stimolare, per aiutare i nuovi iscritti a non spaventarsi del forum, a tirare su un argomento dimenticato, a muovere un po' l'aria in modo che chi si è addormentato trovi gli stimoli per risvegliarsi, ma quando ti scontri con l'ottusità di qualcuno, quando ti briuci personalmente allora difficilmente torni ad essere quello di prima.



Il fuoco mi ha sempre spaventato, affascina se lo guardi da una certa distanza, spaventa se te lo trovi davanti.... ma il pericolo maggiore non è la fiamma è il fumo.
W la vita

"non postare" è un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Offline Aspes

  • Moderator
  • Colonna
  • *****
  • Post: 4021
  • Una volta sfioravo la Giallina
Re: La capra
« Risposta #7 il: 18 Febbraio 2013, 20:27:23 pm »
Peccato ... non credevo che tui potessi essere "condizionato" dal Forum .. !!

anch'io un tempo pensavo di non essere condiozionato,

ricordo che scrivevo con più emozione o meglio facevo uscire le mie emozioni e le trasformavo in scrittura (post)

ad alcuni piaceva, ad altri no, ma l'importante era contagiare le persone a visualizzare e mettere per iscritto le loro emozioni....


.... siamo fatti di carne e ossa, dobbiamo lottare per sopravvivere tutti i giorni, le nostre automobiline hanno bisogna di persone esperte per essere curate, aggiustate, fatte funzionare, ma ogni tanto se riuscissimo a lasciarci andare, a pensare che siamo anche fatti di pensieri, di emozioni, di sentimenti....

.... ecco un tempo pensavo che questo fosse un argomento importante da far uscire allo scoperto, con le dovute cautele, è sempre un luogo pubblico aperto a tutti, anche agli amanti del l'innominabile vetturetta, neh  ;D



Ma poi sai com'è si cresce, ci si scotta e si ritorna a chiudersi a riccio, è qualcosa che tutti abbiamo fatto, forse ho tirato un po' troppo la corda ed ora anch'io posso essere "condizionato" dal Forum....


... rispondere a tutti è facile, lo fai non perchè vuoi vincere una gara a chi scrive più post di tutti, ma per stimolare, per aiutare i nuovi iscritti a non spaventarsi del forum, a tirare su un argomento dimenticato, a muovere un po' l'aria in modo che chi si è addormentato trovi gli stimoli per risvegliarsi, ma quando ti scontri con l'ottusità di qualcuno, quando ti briuci personalmente allora difficilmente torni ad essere quello di prima.



Il fuoco mi ha sempre spaventato, affascina se lo guardi da una certa distanza, spaventa se te lo trovi davanti.... ma il pericolo maggiore non è la fiamma è il fumo.


Ma il fuoco puo' ardere in eterno ... cosi' il fumo non arrivera' mai ..!!
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.