2CV Club Italia - Forum

I modelli => Le Dyane => Topic aperto da: Manug75 - 20 Settembre 2011, 09:28:45 am

Titolo: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 20 Settembre 2011, 09:28:45 am
Salve ragazzi!!!
Da qualche tempo, mi sta girando in testa l'idea di acquistare una Dyane per fare compagnia alla mia 2CV e per utilizzarla nei miei spostamenti quotidiani.
Proprio ieri nel pomeriggio sono andato a vedere una Dyane6 verde apparentemente abbandonata in una carrozzeria.
Il titolare di quest'ultima, mi ha detto che la vettura Ŕ unico proprietario, Ŕ stata immatricolata nel 1976 e che in realtÓ Ŕ una 2CV.
Quando ho sentito queste parole sono andato in confusione: stavo trattando una Dyane o una 2CV?
Secondo il carrozziere, quindici anni fa circa, il proprietario dell'auto (suo cliente) dopo aver subito un incidente, ha provveduto a modernizzare la vettura sostituendo completamente la scocca della 2CV con quella pi¨ moderna della Dyane.
Secondo voi Ŕ pura immaginazione, oppure sono davanti ad un mostro di auto?
A quei tempi, era cosý semplice fare queste trasformazioni? A livello burocratico, non sarei un fuorilegge ad acquistare e a circolare con una vettura del genere?
Grazie degli eventuali consigli che mi vogliate dare.
Buona giornata!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Gianni Gandini - 20 Settembre 2011, 09:35:57 am
Il numero di telaio Ŕ riportato sul telaio e quindi da quel punto di vista non ci sono problemi.

Sul libretto di circolazione, che io sappia, non Ŕ riportata la dicitura Dyane o 2Cv e quindi anche da quel punto di vista non ci sono problemi.

I telai delle due auto non hanno differenze, perlomeno importanti, e quindi anche da quel punto di vista non ci sono problemi.

Se non t'interessa il fatto che il serbatoio della benzina della Dyane Ŕ un po' pi¨ grande di quello della 2CV ........ (nonso)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: bulŔ - 20 Settembre 2011, 09:41:39 am
In teoria Ŕ una cosa che non si scoprirÓ mai. In teoria...

In realtÓ sul libretto Ŕ segnato il modello, solo non con il nome commerciale (2cv o dyane) ma con i codici citroen (AZKA, AYCB).

Inoltre, fattore molto pi¨ importante, sul libretto Ŕ indicato il numero di omologazione che corrisponde ad una scheda con in dettaglio la carrozzeria con tutte le sue misure e disegni.

Quindi rimane una cosa illegale, ma difficile da scoprire.

 (felice)


Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: magomerlino - 20 Settembre 2011, 13:43:48 pm
Mmmmm......non vorrei essere in Manug75...dopo le vostre delucidazioni.....Che fare??......io forse cercherei una Dyane  "vera".......a meno che il prezzo e le condizioni.....non siano....esageratamente....irrinunciabili.... (nonso)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: andyblond - 20 Settembre 2011, 18:00:41 pm
Io cercherei una Dyane originale,poi anche l'interno sarebbe quello di una   2cv ,a questo punto,visto che e' stato cambiato il telaio,compreresti una '' chimera''!  (sorpreso) (nonso)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Settembre 2011, 09:28:30 am
Lasciando momentaneamente da parte la mia trattativa,
vorrei capire come sia possibile trovarsi in una condizione del genere.
Qualche esperto del settore potrebbe farne un vero e proprio business !!!
Raccogliere a pochi euro tutte le varie Dyane abbandonate, per poi venderle
come 2CV o addirittura come Mehari che hanno delle quotazioni sicuramente superiori.
 ???
Nel mio caso, ad esempio, dovrei attenermi alle quotazioni Dyane o a quelle 2CV?
Se decidessi di acquistare l'auto (non s˛ pi¨ come chiamarla) mi consigliate di riportarla
alle condizioni d'origine oppure lasciarla cosý com'Ú?
Fare un lavoro di ripristino potrebbe essere difficoltoso?
Perdonate le mie tante domande, ma non s˛ davvero che pesci prendere ...  (nonso) 
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: dyanista - 21 Settembre 2011, 09:47:14 am
Ormai raccogliere a pochi euro una Dyane Ŕ diventato quasi impossibile, io ho un'esperienza di ricerca freschissima ed ho un quadro abbastanza completo sottomano. Certo che tra le bicilindriche Ŕ quella che vale un pelo meno, ma ormai i pocho euro sono solo un ricordo; mi sono stati presentati esemplari davvero degni di demolizione come solo da riverniciare o da mettere a punto. Peccato che le richieste per simili rottami arrugginiti, finiti ed agonizzanti erano tutt'altro che allineate in quanto sotto ai 2000 euro nisba.
Ricorderˇ sempre uno vicino casa che mi chiese 3500 euro per un vero cesso che tra le tante aveva pure il telaio piegato!
Ma basta farso un giro per i soliti siti di annunci per rendersi conto di quello che gira, e che a volte, possono non bastarne manco 5000; basti vedere la mia stessa che comunque i 1200 euro di partenza erano tanti nonostante non avesse parti vitali distrutte; e per fare le cose, diciamo, discrete, arrivato a 5000 ho smesso di fare i conti, senza contare la mia manodopera.
Poi c'Ŕ sempre l'eccezione che conferma la regola, per caritÓ..
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: bulŔ - 21 Settembre 2011, 11:15:23 am
Non credo proprio si possano fare dei soldi: la differenza di quotazioni evapora e la si supera abbondantemente con la manodopera per montare l'ibrido.

Per poi avere una cosa invendibile; perchŔ se si Ŕ in cerca di una 2cv non si compra una dyane!  ;D tralasciando le problematiche burocratiche.

Se dovessi acquistarla, ti direi di trattare abbondantemente sul prezzo e vedere se poi vale la pena riportare la carrozzeria originale. Il ripristino non Ŕ difficoltoso se hai una media manualitÓ ma in ogni caso la carrozzeria 2cv non te la regalano.

 (felice)

Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Settembre 2011, 13:46:12 pm
Per riportarla alle origini, dovrei cercare una scocca di una 2CV del 1976,
oppure posso acquistare una scocca qualsiasi?
Voglio dire: le scocche delle 2CV del 1976 sono identiche a quelle degli ultimi anni di produzione?
Non avr˛ dei problemi nel rimontaggio?
Eppoi, tutti i componenti interni? Credo siano specifici, vero?

Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: bulŔ - 21 Settembre 2011, 15:25:02 pm
Solo un occhio molto allenato riconosce una scocca anni '70 da una pi¨ recente. Ora non esageriamo con l'originalitÓ...  ;D

Problemi nel rimontaggio? dipende come Ŕ stato fatto il lavoro di copia/incolla

Cosa intendi per "specifici"? sicuramente dovrai trovare tutti gli interni 2cv, cosý come parafanghi, porte, baule cofano....


Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Settembre 2011, 16:03:28 pm
Per "specifici" intendo quei particolari che contraddistinguono le 2CV degli anni Settanta,
da quelle prodotte successivamente.
Ad esempio, mi pare di ricordare che alcune 2CV avevano la strumentazione lunga, mentre
altre avevano una strumentazione pi¨ esigua.
Questo penso che comporti anche un diverso lamierato di supporto e quindi una diversa scocca.
Non Ŕ cosý?
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: bulŔ - 21 Settembre 2011, 16:24:01 pm
No, la strumentazione con cruscotto grande ha lo stesso lamierato di supporto: lo stesso dagli anni '50  ;D.

Comunque si, se dovessi proprio volere l'originalitÓ dovresti trovare gli interni delle 2cv anni '70. Ma a questo punti ti conviene cercarne una magari marciotta, ma con i particolari in ordine. Altrimenti non ne vieni pi¨ fuori.

Inoltre nel 76 c'Ŕ stato il passaggio tra interni marroni/neri... altro grattacapo.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Settembre 2011, 16:38:28 pm
Si, hai ragione!
Qualora decidessi di acquistare questa vettura, oltre al solito attento esame del telaio,
dovrei fare una precisa analisi sull'opportunitÓ o meno di eseguire una nuova "trasformazione".
Una scocca 2CV completa di interni non credo sia molto facile trovarla e soprattutto i costi
del lavoro supererebbero di gran lunga quelli di un normale restauro conservativo.
Potrei anche valutare l'ipotesi di mantenere la scocca Dyane: che ne pensate?
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 19 Ottobre 2011, 12:31:30 pm
Ragazzi, ci sono novitÓ!
Ho potuto parlare con tutta calma al proprietario dell'auto
e mi ha detto che monta ancora il motore originale (435 cc.).
Ho potuto visionare il libretto di circolazione (originale), dal
quale non risulta il nome del modello ma soltanto una sigla: AYAD  ???
Ora devo chiarire anche la questione dei bolli, che lo stesso
non paga dal 1989 nonostante i numerosi solleciti da parte
dell'Ufficio delle entrate.
Spero di uscirne fuori vivo ... :)
 
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 19 Ottobre 2011, 16:57:04 pm
Sul libretto ci sono la sigla di omologazione del modello e la sigla motore; se hai letto "Citroen AYA2-A" e motore tipo "AYA2" hai a che fare con un' auto che a suo tempo era una "Dyane4", costruita tra febbraio 1970 e settembre 1975. Se avessi a che fare con una "2cv4" la sigla di omologazione sarebbe AZA2 se l' auto Ŕ stata prodotta tra febbraio 1970 e settembre 1975, AZ-KB se Ŕ stata prodotta tra settembre 1975 e settembre 1978. Il motore invece Ŕ lo stesso, AYA2.
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Corbi - 19 Ottobre 2011, 17:11:48 pm
se hai letto "Citroen AYA2-A" e motore tipo "AYA2" hai a che fare con un' auto che a suo tempo era una "Dyane4", costruita tra febbraio 1970 e settembre 1975.
 (felice)


Spero tanto sia cosý... Non dirlo al meccanico e portati a casa Dyanina!

Ciao
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: salbifulco - 19 Ottobre 2011, 17:31:31 pm
vai sul sito facile.it, simula l'acquisto di un assicurazione, metti la targa ed esce la cilindrata  ;)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 19 Ottobre 2011, 19:50:04 pm
Ricordo perfettamente di aver letto "Citroen AYAD" scritto a penna sul libretto originale dell'auto.
Si tratta di un modello immatricolato nel Settembre 1975.
La cilindrata espressa Ŕ 435 cc. e l'omologazione Ŕ per 5 posti.
E' davvero un rebus ...  (nonso)
Buona serata!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 20 Ottobre 2011, 09:01:28 am
...E' dunque una delle ultime Dyane4 prodotte, nessun rebus. Nei vecchi libretti scritti a penna gli errori erano all' ordine del giorno: pure io in  una Dyane 6 avevo la dicitura "5 posti", nonostante fosse omologata per 4! Se posso dirti la mia il pezzo Ŕ interessante: adesso puoi tenerla 2cv, poi con calma ti procuri una Dyane con scocca decente, magari demolita, e fai tornare il mezzo come quando Ŕ uscito, con la scocca corretta... La Dyane4 Ŕ un' modello praticamente scomparso!
 ;)
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 20 Ottobre 2011, 11:03:59 am
...E' dunque una delle ultime Dyane4 prodotte, nessun rebus. Nei vecchi libretti scritti a penna gli errori erano all' ordine del giorno: pure io in  una Dyane 6 avevo la dicitura "5 posti", nonostante fosse omologata per 4! Se posso dirti la mia il pezzo Ŕ interessante: adesso puoi tenerla 2cv, poi con calma ti procuri una Dyane con scocca decente, magari demolita, e fai tornare il mezzo come quando Ŕ uscito, con la scocca corretta... La Dyane4 Ŕ un' modello praticamente scomparso!
 ;)
 (felice)

Scusami 2cvami, ma la questione Ŕ pi¨ contorta di quanto pensi. L'auto in oggetto Ŕ giÓ una Dyane! Soltanto che il vecchio proprietario in realtÓ ha acquistato una 2cv che successivamente ha modificato in Dyane. Se leggi il mio primo topic capirai meglio. Quindi bisogna accertarsi esattamente quale scocca appartiene a quel telaio, altrimenti rischio lavori inutili. Vi posso assicurare che il proprietario dell'auto (unico) ha acquistato da nuova una 2cv.
Come mai c'Ú questa incongruenza, si pu˛ fare una ricerca pi¨ approfondita magari in qualche registro della marca?
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: bulŔ - 20 Ottobre 2011, 11:10:59 am
Non Ŕ che hai letto sul libretto il codice del motore e non il modello?
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 20 Ottobre 2011, 15:50:47 pm
Scusami tu, non avevo capito bene... A questo punto non ti resta che guardare sul libretto la sigla di omologazione: il motore, siamo d' accordo, Ŕ AYA2 (motore 435cc), la sigla di omologazione (deve esserci per forza), deve essere o AZA2 o AZ-KB, solo in questo caso siamo in presenza di una vettura "nata" 2cv, altrimenti se la sigla Ŕ AYA2-A o AYA2-AM c' Ŕ poco da fare, Ŕ nata Dyane! In sostanza anche in presenza di errori di trascrizione (cosa abbastanza frequente quando si scrivevano i libretti a penna) se abbaimo a che fare con sigla di omologazione in cui compare "AY" vuol dire che Ŕ una Dyane, se compare "AZ" Ŕ una 2cv.
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 20 Ottobre 2011, 15:55:16 pm
Una curiositÓ: mi sapresti dire il numero di telaio della vettura? In base ad esso si potrebbe stabilire se Ŕ nata 2cv o Dyane. Se Ŕ un 1976 ed Ŕ una 2cv dovrebbero esserci, nel numero, le lettere KB (ad esempio 11 KB 1111).
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Corbi - 20 Ottobre 2011, 22:09:41 pm
se hai letto "Citroen AYA2-A" e motore tipo "AYA2" hai a che fare con un' auto che a suo tempo era una "Dyane4", costruita tra febbraio 1970 e settembre 1975.
 (felice)


Spero tanto sia cosý... Non dirlo al meccanico e portati a casa Dyanina!

Ciao

CioŔ:  lascia che il propietario e il meccanico pensino quello che credono,  di che quando  sistemerai il puzzle  ti ci vorrÓ un casino tempo e denaro e che quindi sarebbe meglio non chiedere cifre esose per un'auto cosi ;D

Appproposito, ha ancora la targa originale? quadra? :)

Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 21 Ottobre 2011, 09:04:57 am
Una curiositÓ: mi sapresti dire il numero di telaio della vettura? In base ad esso si potrebbe stabilire se Ŕ nata 2cv o Dyane. Se Ŕ un 1976 ed Ŕ una 2cv dovrebbero esserci, nel numero, le lettere KB (ad esempio 11 KB 1111).
 (felice)

Anzi, se Ŕ un 1976 Ŕ di certo una 2cv4, dato che la dyane4 in quell' anno non era pi¨ prodotta  (muoio)...
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Ottobre 2011, 09:31:58 am
Accidenti! Avrei dovuto chiedere una copia del libretto di circolazione oppure del complementare ... (stupid)
Mi spiace ma non riesco proprio a ricordare ne la sigla di omologazione ne tantomeno il numero di telaio.
Comunque ricordo benissimo la targa (quadrata su un supporto posticcio) e la data di immatricolazione: Sett. 1975.
Durante il fine settimana dovrei incontrare nuovamente il proprietario e chiedergli maggiori informazioni.
Per quanto riguarda il discorso dei bolli che lui sembra non abbia pagato dal 1989, potrei andare incontro a qualche inconveniente economico-burocratico? Sapete dirmi qualcosa?
Grazie!  (felice)


Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 21 Ottobre 2011, 19:59:11 pm
Oddio, qua non ci capisco pi¨ niente! Ricapitolando: se Ŕ un settembre 75 potrebbe ancora essere una Dyane4 (una delle ultimissime)... Anzi, ti dir˛ che in quell' epoca la 2cv4 non era ancora importata in Italia (a meno che non sia una delle primissime importate)... In quel periodo nemmeno il numero di telaio pu˛ aiutare pi¨ di tanto, essendo, mi pare, composto solo da numeri. Resta solo da guardare sul libretto la sigla di omologazione per togliersi ogni dubbio. Facci sapere!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Corbi - 21 Ottobre 2011, 21:27:09 pm
E magari facciamogli anche una bella foto (su)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: guidowi - 04 Dicembre 2011, 23:20:01 pm
Oddio, qua non ci capisco pi¨ niente! Ricapitolando: se Ŕ un settembre 75 potrebbe ancora essere una Dyane4 (una delle ultimissime)... Anzi, ti dir˛ che in quell' epoca la 2cv4 non era ancora importata in Italia (a meno che non sia una delle primissime importate)... In quel periodo nemmeno il numero di telaio pu˛ aiutare pi¨ di tanto, essendo, mi pare, composto solo da numeri. Resta solo da guardare sul libretto la sigla di omologazione per togliersi ogni dubbio. Facci sapere!
 (felice)

no, no, c'erano anche le lettere
xxKAxxxx
xxCBxxxx
xxKBxxxx
xxAKxxxx

etc.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 09 Dicembre 2011, 16:06:15 pm
 Quanto dici sulla presenza delle lettere nel n. di telaio Ŕ corretto considerando solo i modelli a partire dal A.M. 1976; riguardo le 2cv4 e tutte le Dyane 4 esso Ŕ invece formato solo da numeri (in pratica le versioni 2cv4 con sigla di omologazione AZA2- prodotte da febbraio 1970 a ottobre 1975 e tutte la Dyane4 AYA2- Mod). Questa caratteristica fa si che i modelli 435 2cv e Dyane del periodo 1970-1975 non siano riconoscibili dal numero di telaio, ma dalla sola sigla di omologazione (della quale nessuna parte Ŕ contenuta nel numero di telaio); dico questo con certezza in quanto in passato ho avuto una Dyane 4 e ne possiedo ancora il libretto.
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 14 Dicembre 2011, 09:54:42 am
NovitÓ sul fronte Dyane SpÚcial!
Dopo qualche mese, ieri pomeriggio mi ha contattato il proprietario (pensavo fosse morto!)
per dirmi di aver risolto la questione dei bolli.
In realtÓ, asserisce di essere andato al PRA il cui impiegato gli ha detto che, essendo la vettura in questione, "d'epoca", non deve pagare nulla.  (sorpreso)
Praticamente, pur avendo evaso il fisco dal 1989, egli non deve nulla allo stato.
Mi sembra un discorso completamente sballato, ma tant'Ú ...
Comunque, mi riprometto di controllare meglio questa situazione bolli:
sapete, a tal proposito, se tramite il sito internet dell'ACI Ŕ possibile controllare il tutto?

A parte questo, tra Venerdý e Sabato ci siamo accordati per vedere la vettura.
Considerate che Ŕ parcheggiata all'aperto dal 1989, ma lui afferma che con una batteria nuova riesce ad accenderla
e a farmela provare ... Vorrei proprio vedere.
Per quanto riguarda la pretesa economica, lui non ha idea di quanto possa valere l'auto, ma sembra non superi le poche centinaia di euro. Sapete quanto possa valere?
Tra qualche giorno vi invier˛ un resoconto pi¨ dettagliato dello stato dell'auto, per avere qualche vostro consiglio.
Saluti!!!!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: bulŔ - 14 Dicembre 2011, 10:07:50 am
Per quanto riguarda la pretesa economica, lui non ha idea di quanto possa valere l'auto, ma sembra non superi le poche centinaia di euro. Sapete quanto possa valere?

Dipenda da come Ŕ messa, ma con tutti i problemi burocratici che ha credo che "poche centinaia di euro" sia il suo prezzo... ma poche..  ;D
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 14 Dicembre 2011, 12:02:27 pm
In realtÓ, asserisce di essere andato al PRA il cui impiegato gli ha detto che, essendo la vettura in questione, "d'epoca", non deve pagare nulla.  (sorpreso)
Praticamente, pur avendo evaso il fisco dal 1989, egli non deve nulla allo stato.
Mi sembra un discorso completamente sballato, ma tant'Ú ...
Comunque, mi riprometto di controllare meglio questa situazione bolli:
sapete, a tal proposito, se tramite il sito internet dell'ACI Ŕ possibile controllare il tutto?

Se decidi di acquistare la macchina, dovrai andare al Pra a fare il passaggio di proprietÓ.
Se una macchina sta per 13 anni senza pagare il bollo, viene radiata d'ufficio.
Se per qualunque motivo ci˛ non Ŕ stato fatto e ti fanno il passaggio di proprietÓ, automaticamente vuol dire che la macchina non Ŕ stata radiata ma Ŕ regolarmente iscritta e i vecchi bolli non sono un problema tuo.
Il tuo problema e' SOLO dal giorno in cui acquisti l'auto. Nella fattispecie anche il bollo in questione NON Ŕ un problema tuo. Ma se la prendi come tua, io il bollo in questione lo farei.

Sul sito dell'Aci puoi mettere la targa del mezzo e qualcosa ti dovrebbe comparire. A meno che, appunto, non sia radiata.

Citazione
A parte questo, tra Venerdý e Sabato ci siamo accordati per vedere la vettura.
Considerate che Ŕ parcheggiata all'aperto dal 1989, ma lui afferma che con una batteria nuova riesce ad accenderla.
e a farmela provare ... Vorrei proprio vedere.

Se gli metti benza e batteria, Ŕ possibilissimo che vada pure in moto.
Magari un occhiata alle puntine, ma non ci vedo nulla di strano.
La mia rossa Ŕ andata in moto dopo 11 anni di fermo e le puntine non le ho toccate.
E probabilmente farÓ anche strada se gli metti la marcia.

Citazione
Per quanto riguarda la pretesa economica, lui non ha idea di quanto possa valere l'auto, ma sembra non superi le poche centinaia di euro. Sapete quanto possa valere?
Tra qualche giorno vi invier˛ un resoconto pi¨ dettagliato dello stato dell'auto, per avere qualche vostro consiglio.
Saluti!!!!

Una 2cv travestita da Dyane....
GiÓ le Dyane valgono meno delle 2cv.
Il valore dei soli documenti potrebbe essere un paio di centinaia di euro, il motore altrettanto. Tutto il resto fai un inventario di ci˛ che Ŕ sano e dagli una quotazione come se acquistassi un insieme di ricambi. Poi dividi quel valore per 3 e hai una quotazione decente. Come vettura in se, avendo quel vizio di forma, non ha pi¨ valenza.
Qualche centinaio di euro potrebbero essere plausibili.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 03 Gennaio 2012, 21:57:13 pm
Giorno della veritÓ per la "curiosa Dyane SpÚcial"!
Stamane sono andato al PRA e ho accertato che la vettura Ŕ ancora regolarmente
iscritta al registro e intestata al suo attuale e unico proprietario.
Nel pomeriggio sono andato a effettuare un esame pi¨ approfondito dell'auto per
decidere definitivamente sul suo acquisto: Ŕ qui che arrivano i ... dolori :(
L'auto Ŕ completa di tutto, il motore gira decentemente e non sembra incidentata, ma ...
il pavimento anteriore Ŕ completamente andato sia in corrispondenza delle "pedane"
laterali che del telaio del quale si pu˛ ispezionare tranquillamente lo scatolato tale Ŕ
la ruggine che ne ha mangiato la parte superiore;
la "vasca" in corrispondenza della presa d'aria anteriore sul cofano, Ŕ completamente
"mangiata" e la guarnizione non ha pi¨ nemmeno il bordo per poggiarvisi.
Non parliamo della tappezzeria e dello sterzo completamente disfatti.
A questo punto la domanda che pongo ai pi¨ esperti Ŕ la seguente:
visto che comunque dovrei ripristinare in 2CV4 la carrozzeria, varrebbe la pena "salvare"
un telaio cosý ridotto? Inoltre, Ŕ possibile salvarlo visto il grave danno? Non vorrei che
al primo movimento/sollecitazione la vettura "crollasse" sul suo avantreno ...
Sarebbe un vero peccato, visto che di 2CV4 del 1975 ne sopravvivono oramai molto poche,
perlomeno in Italia, non Ŕ vero? La richiesta del proprietario si aggira intorno ai 300 euro circa,
voi cosa fareste? Acquistereste questo "relitto" oppure abbandonereste il progetto?
Attendo consigli.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Ludo - 03 Gennaio 2012, 22:06:41 pm
Dipende da te....

o meglio, dipende da cosa sai/vuoi fare.

hai parecchie strade:

1░:  sai saldare, ti piace farlo, hai tempo.....allora la prendi e ti diverti come faccio io ;D

2░ :   hai parecchi soldini da poter spendere su una 2cv, la affidi alle mani di un'esperto, meglio se 2 cavallista..........la prendi

3░:  non hai  molti soldini da spendere su una 2cv, qualcosa fai tu e qualcosa fai fare ad un carrozziere , sapendoche te la farÓ nei tempi morti e dio solo sa come....(vedi bradipa! (muro))     
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 03 Gennaio 2012, 22:50:31 pm
Prendila, fosse solo per la raritÓ dei documenti 2cv4 1975! Poi l' auto si pu˛ anche ricostruire di sana pianta  ;)!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Panzerfaust - 04 Gennaio 2012, 09:04:45 am
Prendila, fosse solo per la raritÓ dei documenti 2cv4 1975! Poi l' auto si pu˛ anche ricostruire di sana pianta  ;)!
 (felice)

Concordo... per˛ ti dovresti chiedere un paio di cose:

1) Hai uno spazio privato dove piazzare questa carcassa per un bel po di tempo? Cosý com'Ŕ non puoi parcheggiarla in giro. Pensare di pagare appositamente l'affitto di un garage renderebbe ancor pi¨ onerosa l'avventura.
2) Hai tempo e voglia di affrontare un restauro lungo... o la macchina te la vuoi godere subito? Non Ŕ la prima volta che vedo gente stufarsi dopo qualche mese.

Se le risposte sono due "NO" (o anche una soltanto, vedi tu) cercane un altra fin da subito.
 ;)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 04 Gennaio 2012, 09:49:43 am
Prendila, fosse solo per la raritÓ dei documenti 2cv4 1975! Poi l' auto si pu˛ anche ricostruire di sana pianta  ;)!
 (felice)

E' proprio questo il punto!
Sono perfettamente concorde nel salvare una 2CV4 del 1975, ma se poi devo sostituire il telaio in quanto marcio e/o piegato, addio documenti e targhe originali ... sarebbe un'operazione del tutto inutile.
A quel punto converrebbe seguire la strada consigliata da Panzerfaust.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 17 Gennaio 2012, 10:50:24 am
Salve ragazzi!
Purtroppo sembra che la trattativa si sia arenata ... :(
L'intestatario dell'auto comincia ad avere pretese incomprensibili
come se fosse in possesso di chissÓ quale gioiello!
Ora il prezzo sembra sia arrivato improvvisamente a 800 euro!
Per un'auto che sembra in procinto di spaccarsi in due per il
marciume, non Ŕ niente male ...
Oggi contatter˛ di nuovo il proprietario e far˛ la mia offerta che
rimane quella dei 200/300 euro, tanto vale la vettura (oggettivamente).
Se accetterÓ bene, altrimenti moller˛ e passer˛ ad altri progetti :(
Mi spiace molto, in quanto ho sperato fino all'ultimo di poter chiudere
in bellezza la trattativa, ma se queste sono le condizioni, allora passo
la mano.
Se qualcuno fosse interessato mi pu˛ contattare ed eventualmente
posso girargli tutti i riferimenti ma, detto tra noi, ci vuole molto pelo sullo
stomaco per trattare con il padrone dell'auto.
Buona giornata!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Panzerfaust - 17 Gennaio 2012, 14:35:52 pm
Se qualcuno fosse interessato mi pu˛ contattare ed eventualmente
posso girargli tutti i riferimenti ma, detto tra noi, ci vuole molto pelo sullo
stomaco per trattare con il padrone dell'auto.
Buona giornata!

E lascialo nel suo brodo... 'sta gente convinta di avere un tesoro per le mani (quando non lo Ŕ per niente) mi suscita sempre abbastanza antipatia.
Che resti li a contemplare il suo cadavere.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: paoloD˛Cavaj - 17 Gennaio 2012, 15:53:45 pm
Siamo in tanti che ti apprezziamo per tante cose.

Per alcune altre,
 intanto,
SPERIAMO

Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 17 Gennaio 2012, 16:06:39 pm
E lascialo nel suo brodo... 'sta gente convinta di avere un tesoro per le mani (quando non lo Ŕ per niente) mi suscita sempre abbastanza antipatia.
Che resti li a contemplare il suo cadavere.

Pi¨ o meno concordo, ma il problema Ŕ che alla fine, c'e' una bicilindrica in meno sulla piazza.
Nel senso che sono tanti quelli che pur di non prendere "pochi" soldi, non ne prendono nemmeno uno e alla fine condannano alla pressa o a marcire una bicilindrica (ma succede anche a tante altre auto).

Mi ricordo quando Ŕ toccato a me quel passaggio. Sono andato a vedere una 2cv gialla, targata Bologna.
Era marcia da far spavento, ma proprio marcia (da qualche parte ci sono anche le foto che ho scattato) e rappezzata malamente. Ho offerto 2/300 euro, di pi¨ non ne valeva.
La persona con cui ho parlato (gentilissima peraltro) ha detto che per quella cifra la teneva lý a far niente. Probabilmente la accantonerÓ da qualche parte nel capannone lasciando che la ruggine la sfarini del tutto.
Magari se me la cedeva per il prezzo proposto, la 2cv la riuscivo a salvare (cosa che sto giÓ facendo con un altra Charly presa a pezzi) e un altra bicilindrica avrebbe continuato la sua vita.

E' sempre un peccato leggere di quelle situazioni, spiace molto per le vetturette destinate a fine spiacevole. Rip.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 17 Gennaio 2012, 16:22:43 pm
Ora il prezzo sembra sia arrivato improvvisamente a 800 euro!

Di certo questa non Ŕ l' auto che cerchi tu, se ne vuoi una da usare subito. Ribadisco per˛ il fatto che una 2cv4 del 1975 Ŕ pressochŔ introvabile da noi, ed Ŕ un peccato che probabilmente nessuno la salvi; se hai un posto dove ricoverarla in attesa di tempi migliori parla con il proprietario in modo che scenda un po' con il prezzo: salveresti un pezzo molto interessante!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 17 Gennaio 2012, 17:03:32 pm

Di certo questa non Ŕ l' auto che cerchi tu, se ne vuoi una da usare subito. Ribadisco per˛ il fatto che una 2cv4 del 1975 Ŕ pressochŔ introvabile da noi, ed Ŕ un peccato che probabilmente nessuno la salvi; se hai un posto dove ricoverarla in attesa di tempi migliori parla con il proprietario in modo che scenda un po' con il prezzo: salveresti un pezzo molto interessante!
 (felice)

Sono perfettamente daccordo! Posseggo una 2CV6 SpÚcial del 1983 e non ho alcuna urgenza di salire a bordo di un'auto cosý malconcia. Concordo anche sul fatto che una 2CV4 del 1975 sia un modello particolare, ma con il proprietario come la mettiamo?
Proprio adesso ho parlato con lui al telefono e ho fatto la mia proposta, se accetterÓ mi richiamerÓ e Giovedý andremo a fare il passaggio di proprietÓ.
Incrociate le dita per me ... e per la 2CV4 !!!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Panzerfaust - 17 Gennaio 2012, 17:51:36 pm
E' sempre un peccato leggere di quelle situazioni, spiace molto per le vetturette destinate a fine spiacevole. Rip.

Concordo, ma non Ŕ colpa dell'appassionato di turno se certa gente chiede cifre fuori...

L'assurdo Ŕ che alla fine, dove il mezzo Ŕ targato, rifiutano 300 Euro per andare a spenderne (sottolineo: spenderne) 70 di rottamazione qualche mese dopo.
Mah...
 (stupid)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 07 Marzo 2012, 17:30:40 pm
In altri topic del forum, ho letto che la 2CV4 non Ŕ stata importata in Italia nel periodo 1970-75.
Questo esemplare immatricolato nel Settembre 1975, come Ŕ arrivato in Italia?
C'era un importatore "parallelo"? Se nei primi anni Settanta, un automobilista italiano, avesse
voluto acquistare una 2CV4, cosa avrebbe dovuto fare? Andare in Francia?
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 09 Marzo 2012, 09:37:32 am
Quanto dici sulla presenza delle lettere nel n. di telaio Ŕ corretto considerando solo i modelli a partire dal A.M. 1976; riguardo le 2cv4 e tutte le Dyane 4 esso Ŕ invece formato solo da numeri (in pratica le versioni 2cv4 con sigla di omologazione AZA2- prodotte da febbraio 1970 a ottobre 1975 e tutte la Dyane4 AYA2- Mod). Questa caratteristica fa si che i modelli 435 2cv e Dyane del periodo 1970-1975 non siano riconoscibili dal numero di telaio, ma dalla sola sigla di omologazione (della quale nessuna parte Ŕ contenuta nel numero di telaio); dico questo con certezza in quanto in passato ho avuto una Dyane 4 e ne possiedo ancora il libretto.
 (felice)

Hai perfettamente ragione!
Il numero di telaio dell'auto non esprime alcuna lettera, Ŕ composto esclusivamente da numeri,
mentre il motore Ŕ per certo un AYA2.

Ieri pomeriggio, ulteriore sopralluogo per cercare di sbloccare la situazione (sono un irriducibile).
Ho potuto alzare la vettura e osservare con maggiore attenzione il telaio.
Quest'ultimo non sembra piegato  ma deve essere oggetto di importanti lavori di ripristino.
Nella parte sottostante la pedaliera e dal lato passeggero, devono essere sostituite entrambe le lamiere che lo racchiudono, mentre le traverse/nervature interne sono lievemente "mangiate" soltanto nei bordi.
Le pedane della scocca invece non esistono pi¨ :( Ma, poco male, visto che quest'ultima deve essere sostituita.
Ho notato una perdita di olio/grasso dal cilindro della sospensione anteriore destra, quello dietro alla ruota,
spero non sia un ulteriore disincentivo all'acquisto.

Una curiositÓ: la sigla della vernice Ŕ AC 643 AS!

 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 13 Marzo 2012, 18:24:26 pm
Ragazzi, missione compiuta!!!
La "curiosa Dyane SpÚcial" Ŕ stata salvata.
L'ho acquistata proprio oggi dopo lunga ed estenuante trattativa durata mesi.
Ora mi aspetta un lungo e complicato lavoro di ripristino.
Spero di essere all'altezza.
Innanzitutto dovr˛ capire definitivamente e senza alcun dubbio se si tratta di
una 2CV o di una Dyane.
Sul libretto di circolazione, che ho sottomano, posso leggere la fabbrica e il tipo
del veicolo: Citroen AYA-2A; nonchÚ il nomero di telaio: 78xxx40; e il numero di
omologazione: 1045.
La vettura Ŕ stata immatricolata nell'Agosto 1975.
Tutti questi dati, porterebbero a pensare a una Dyane4 invece, colpo di scena,
ecco che il proprietario mi mostra una vecchissima foto in bianco e nero dove
appare l'auto, dopo pochi giorni dalla consegna, con la sua bella targa quadrata,
la linea inconfondibile della 2CV ma con i fari anteriori quadrati.  (sorpreso)
Va a finire che restaurer˛ soltanto il telaio, e circoler˛ senza scocca :)))))
 (guid)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 13 Marzo 2012, 18:29:12 pm
La "curiosa Dyane SpÚcial" Ŕ stata salvata.
[...]
Innanzitutto dovr˛ capire definitivamente e senza alcun dubbio se si tratta di
una 2CV o di una Dyane.
Sul libretto di circolazione, che ho sottomano, posso leggere la fabbrica e il tipo
del veicolo: Citroen AYA-2A; nonchÚ il nomero di telaio: 78xxx40; e il numero di
omologazione: 1045.

Complimenti per l'acquisto.
L'omologazione Ŕ quella di una Dyane con motore 435, e su questo nn ci piove.
E anche il numero di telaio Ŕ nello stile Dyane.
E quindi, se vorrai fare un restauro conforme, l'unica carrozzeria che dovrebbe essere montata Ŕ quella della Dyane.
Altrimenti puoi restaurare quelo che hai e fregartene perchŔ tanto non se ne accorgerÓ mai nessuno che hai una carrozzeria 2cv su un telaio Dyane.

Per˛ mi sembra cosý improbabile che Citroen Italia abbia sostituito una scocca intera su un telaio Dyane...
In bocca al lupo per il restauro
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Corbi - 13 Marzo 2012, 20:42:57 pm
Ci faccia una foto  ;D
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: scanner79 - 13 Marzo 2012, 21:40:13 pm
Veramente complimenti!!!

Con tutto quello che ti ha fatto passare!!!!!

 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Roberto Threeyes - 13 Marzo 2012, 22:04:54 pm


Una curiositÓ: la sigla della vernice Ŕ AC 643 AS!

 (felice)


Bleu PÚtrel AC 643
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: toni c - 13 Marzo 2012, 22:37:29 pm
 (appl) (appl) (appl) (appl)E vaiiii grande  (su) (su)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: magomerlino - 13 Marzo 2012, 23:38:40 pm
 (su) (su) (appl) (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 14 Marzo 2012, 00:37:41 am
I fari rettangolari sono "in epoca", dato che essi sono entrati in produzione nell' estate del 1974, assieme alla mascherina in plastica. La sigla di omologazione e il n. di telaio sono senza dubbio di una Dyane4, per cui le ipotesi sono 2: o era una 2cv4 che Ŕ stata dotata, nel tempo, di documenti dyane4 oppure era una dyane4 alla quale fu montata una scocca 2cv. Una ulteriore verifica per scoprire come Ŕ nata questa auto potrebbe essere controllare il motore: se esso ha la griglia di protezione tonda davanti alla ventola Ŕ una 2cv4, se non l' ha (neppure i fori per il fissaggio), ma ha una "fascetta" che serve per trattenere il tubo di immissione dell' aria verso il filtro Ŕ una Dyane4... Anche se pure questa verifica non Ŕ definitiva, potrebbero aver cambiato il motore  (muoio)!

Motore dyane4 Notare l' assenza della griglia anteriore):
(http://193.164.196.40/images/769/7692765058.jpg)

Motore 2cv4 (notare la presenza della griglia anteriore):
(http://193.164.197.30/images/691/6910607545.jpg)

 (felice)

_________________________
I added cool smileys to this message... if you don't see them go to: http://s.exps.me (http://s.exps.me)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 14 Marzo 2012, 09:09:34 am
Grazie a tutti per il vostro supporto morale/tecnico.
Purtroppo, non posso fare ancora le verifiche sull'auto in quanto non nŔ ho ancora la disponibilitÓ materiale.
Nei prossimi giorni mi organizzer˛ per andarla a ritirare.
Per quanto riguarda la denominazione sul libretto di circolazione, Ŕ possibile che sia stata importata come una Dyane pur essendo una 2CV? Mi spiego meglio: qualche anno fa, un mio amico possedeva una 2cv4 del 1976 che nel documento di circolazione era denominata "Dyane"  (sorpreso)
Secondo voi, pu˛ esserci stato quindi un mero errore burocratico alla base di questo "scambio d'identitÓ"?
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: InvisibleMan - 14 Marzo 2012, 09:50:42 am
ha ragione Sergio. (tanto pe cambiÓ...  ;D )
Io avevo una Dyane 4 del 1973 ed era senza griglia
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 14 Marzo 2012, 09:56:02 am
Quando i libretti venivano scritti "a mano" spesso c' erano degli errori di trascrizione, in effetti. Ad esempio ho avuto una Dyane del 1977 alla quale c' era scritto che aveva 5 posti anzichŔ 4 e una 2cv alla quale avevano sbagliato una cifra del n. di telaio! Dunque potrebbe essere che alcune 2cv, soprattutto le prime importate negli anni '70 in Italia, venissero descritte sul libretto come "Dyane". Quel che non pu˛ essere sbagliato Ŕ per˛ la sigla di omologazione (AZA2 per la 2cv4 fino a fine 1975, AZ-KB dopo, mantre la Dyane 4 Ŕ AYA2-A) e il numero di telaio (nel 1975 le Dyane 4 avevano un numero che iniziava per 7, le 2cv4 avevano un numero che iniziava per 9). In pratica il libretto che hai indica che quella Ŕ una Dyane 4, senza alcun dubbio... Mi viene un sospetto: hai controllato la targhetta di omologazione sulla paratia vano motore e il numero stampigliato sul longherone anteriore sinistro (lato passeggero) del telaio? non vorrei che la tua auto fosse una 2cv con libretto Dyane, ma con numeri ancora 2cv  (muoio) !
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 14 Marzo 2012, 10:03:39 am
Scusatemi se insisto su questo punto:

In altri topic del forum, ho letto che la 2CV4 non Ŕ stata importata in Italia nel periodo 1970-75.
Questo esemplare immatricolato nel Settembre 1975, come Ŕ arrivato in Italia?
C'era un importatore "parallelo"? Se nei primi anni Settanta, un automobilista italiano, avesse
voluto acquistare una 2CV4, cosa avrebbe dovuto fare? Andare in Francia?
 (felice)

Una risposta a questo quesito potrebbe districare la matassa ....
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: InvisibleMan - 14 Marzo 2012, 10:07:05 am
Scusatemi se insisto su questo punto:

In altri topic del forum, ho letto che la 2CV4 non Ŕ stata importata in Italia nel periodo 1970-75.
Questo esemplare immatricolato nel Settembre 1975, come Ŕ arrivato in Italia?
C'era un importatore "parallelo"? Se nei primi anni Settanta, un automobilista italiano, avesse
voluto acquistare una 2CV4, cosa avrebbe dovuto fare? Andare in Francia?
 (felice)

Una risposta a questo quesito potrebbe districare la matassa ....

e io come facevo ad avere una Dyane 4 del '73? con targa originale nera QUADRA Roma F7...
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 14 Marzo 2012, 10:30:04 am
Scusatemi se insisto su questo punto:

In altri topic del forum, ho letto che la 2CV4 non Ŕ stata importata in Italia nel periodo 1970-75.
Questo esemplare immatricolato nel Settembre 1975, come Ŕ arrivato in Italia?
C'era un importatore "parallelo"? Se nei primi anni Settanta, un automobilista italiano, avesse
voluto acquistare una 2CV4, cosa avrebbe dovuto fare? Andare in Francia?
 (felice)

Una risposta a questo quesito potrebbe districare la matassa ....

Ovvio che c'era un importatore parallelo. E magari ce ne era ben pi¨ di uno.
Ma questo non districa nulla.
Probabilmente non hai idea di cosa significa cambiare una scocca e un motore trasformando una Dyane in 2cv e viceversa.
Foss'anche che l'importatore ha a disposizione una scocca completamente montata e le due macchine una di fianco all'altra, con le scocche e tutto il resto a posto, meno di 10 ore di un operaio  specializzato non ci vogliono a fare quel trasbordo. Figuriamoci se un importatore si mette a farlo.
Quello invece che pu˛ essere stato fatto Ŕ un operazione di "copia/incolla" del numero di omolognazione che trovi (dovresti trovare) sul telaio.
Controlla quel numero, controllane i dintorni, anche risalendo prima e dopo parecchi centimetri, e guarda se non si ciano delle saldature.
Ammesso e non concesso che il numero che troverai (se lo troverai) sia uguale a quello stampigliato nel libretto.

Se non trovi il numero su quel longherone, in alcune auto provenienti da non so dove, il numero stampigliato da mamma citronica era nel pavimento di fianco alla guida del sedile passeggero. Ma non credo sia il tuo caso.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 14 Marzo 2012, 10:33:02 am
Parlo di 2CV4 non di Dyane !!!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 14 Marzo 2012, 10:35:48 am
Di certo Citroen Italia non importava ufficialmente la 2cv nel periodo 1967/75: non era in listino. E' per˛ vero che ricordo bene di aver visto delle 2cv4/6 con targa quadrata, specialmente nelle grandi cittÓ (come Roma e Milano); questo mi fa pensare che in quei luoghi vi fosse in effetti qualche importatore parallelo e di essi mi pare vi fosse la pubblicitÓ negli annunci di compravendita della rivista "Quattroruote". Non so invece se la 2cv venisse importata da Citroen Italia su richiesta (credo di no...).
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 14 Marzo 2012, 10:40:07 am
Parlo di 2CV4 non di Dyane !!!

Anch'io parlo di 2cv4.
La Dyane era normalmente importata da mamma citronica.
Ma tu hai un libretto di Dyane e carrozzeria di 2cv, quindi una Dyane trasformata in 2cv.
La cosa che mi sembra pi¨ probabile Ŕ che qualcuno abbia sostituito l'omologazione per accorciare i problemi burocratici.
Dubito fortemente che qualcuno si sia messo a fare un trasbordo di pezzi.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 14 Marzo 2012, 10:47:36 am
Non vorrei che quelle pochissime 2CV importate nel periodo 1967/75 fossero in realtÓ da un punto di vista documentale tutte delle Dyane ...
 (nonso)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 14 Marzo 2012, 10:55:56 am
No, e non sono pochissime.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 14 Marzo 2012, 10:59:57 am
Potrebbe essere che in Italia possano aver confuso il nome commerciale, ma non Ŕ possibile confondere le sigle di omologazione perchŔ esse vengono date in fabbrica: in pratica Citroen France avrebbe dovuto omologare delle 2cv come Dyane: non ha senso, sono 2 auto diverse. Piuttosto non afferro perchŔ ti impegni  a cercare appigli per poter trasformare quell' auto in una 2cv: Ŕ una Dyane con libretto e omologazione Dyane, nulla di pi¨ lineare restaurarla lasciandola cosý, tanto pi¨ che cercavi una Dyane e la Dyane 4 del 1975 Ŕ molto rara!

 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 14 Marzo 2012, 11:04:21 am
Piuttosto non afferro perchŔ ti impegni  a cercare appigli per poter trasformare quell' auto in una 2cv: Ŕ una Dyane con libretto e omologazione Dyane

Sergio... Ŕ una 2cv4 con il libretto di una Dyane. ;-)
Praticamente un ibrido.
Sarei pronto a scommettere che quando andrÓ a controllare il numero di telaio si troverÓ spiacevoli sorprese.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 14 Marzo 2012, 11:09:32 am
Salve ragazzi!!!
Da qualche tempo, mi sta girando in testa l'idea di acquistare una Dyane per fare compagnia alla mia 2CV e per utilizzarla nei miei spostamenti quotidiani.
Proprio ieri nel pomeriggio sono andato a vedere una Dyane6 verde apparentemente abbandonata in una carrozzeria.
Il titolare di quest'ultima, mi ha detto che la vettura Ŕ unico proprietario, Ŕ stata immatricolata nel 1976 e che in realtÓ Ŕ una 2CV.
Quando ho sentito queste parole sono andato in confusione: stavo trattando una Dyane o una 2CV?
Secondo il carrozziere, quindici anni fa circa, il proprietario dell'auto (suo cliente) dopo aver subito un incidente, ha provveduto a modernizzare la vettura sostituendo completamente la scocca della 2CV con quella pi¨ moderna della Dyane.
Secondo voi Ŕ pura immaginazione, oppure sono davanti ad un mostro di auto?
A quei tempi, era cosý semplice fare queste trasformazioni? A livello burocratico, non sarei un fuorilegge ad acquistare e a circolare con una vettura del genere?
Grazie degli eventuali consigli che mi vogliate dare.
Buona giornata!

No Luca,  sopra ho riportato il primo post di Manug75: come vedi quell' auto ha scocca Dyane, dunque non vedo grossi problemi (se Manug  voleva una Dyane, ovviamente)!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 14 Marzo 2012, 11:15:38 am
Allora non ho capito unka io... visto che mi si rimbrotta se nomino malattie... sarÓ demenza giovanile la mia.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 14 Marzo 2012, 11:19:22 am
Ŕ una Dyane con libretto e omologazione Dyane, nulla di pi¨ lineare restaurarla lasciandola cosý, tanto pi¨ che cercavi una Dyane e la Dyane 4 del 1975 Ŕ molto rara!
(felice)

A questo punto, sarebbe molto pi¨ semplice per me  (su)
Accertato che si tratta di una Dyane originale, non dovrei nemmeno cambiare la scocca!!!
Scusatemi, ma sono un patito dell'originalitÓ a tutti i costi e a volte esagero nelle mie elucubrazioni mentali ...
(Anche se molti discorsi non mi tornano ...  :( )
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 14 Marzo 2012, 11:51:41 am
Essendo un patito dell' originalitÓ allora non ti resta che lasciarla Dyane! In fondo la cosa probabilmente Ŕ pi¨ semplice di quanto si pensi.
Ad esempio, potrebbe essere che il primo proprietario comper˛ la Dyane4 perchŔ la 2cv non era ancora importata ufficilmente in Italia, anche se gli piaceva di pi¨; dopo qualche anno trov˛ una scocca 2cv4 in ottime condizioni e la sostituý a quella della Dyane 4 (che comunque conserv˛) ottenendo con pochi spiccioli l' auto che desiderava  (e fece la foto che hai visto). Una quindicina di anni fa (e siamo giÓ quasi negli anni 2000) in seguito a incidente rimise la vecchia scocca ritonando alle "origini". Lo so, sono solo supposizioni, ma credo abbastanza realistiche...
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 14 Marzo 2012, 11:52:42 am
Sono andato a rileggermi il thread, effettivamente non avevo capito unka io.
Mi ha tratto in inganno la frase riportante "foto con fari rettangolari".

Adesso Ŕ una Dyane, il libretto Ŕ una Dyane... bene cosý.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 14 Marzo 2012, 12:18:43 pm
Quello che non ti torneranno saranno i conti...
Come non tornano a tutti quelli che si mettono a restaurare una bicilindrica (ultimamente questo discorso vale anche per le 2cv).
Ovvero: se prendi un rottame, anche poco che lo comperi spendi 200 euro. Ma proprio a star scarsi.
Se porti a rattoppare il rottame, spendi un migliaio di euro per i vari rattoppi e pezzi di ricambio.
Poi aggiungi la verniciatura... e ci lasci un altro paio di migliaia di euro.
Poi ti metti a ripristinare qua e la la meccanica... e un altro migliaio di euro se ne vanno.
Senza contare lo sbattimento micidiale per fare tutti i lavori, l'occupazione del garage, l'acquisto di materiali di consumo e attrezzature varie....

E siamo a 4.000 euro mal contati...
Poi ti guardi intorno e vedi che nel forum, sono giÓ apparse ben 2 Dyane a 2.000 euro pronte da usare, tutto sommato messe anche bene (la rossa era molto bella e quella di Adyanico mi sembra di aver capito fosse pronta a girare).

In questo caso trattasi di una "dianina", un po' pi¨ rara... ma i numeri non cambiano un granchŔ.
Eppure non sei il primo e non sarai l'ultimo a sognare il restauro.
Anch'io sono fra gli "sperperatori" con la mia brava dianina in attesa di tornare a correre (seppure i suoi passi li muove abitualmente).
Ho scelto un pezzo parecchio raro, ma m˛ c'Ŕ da sudare...
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: ggiovane matteo - 14 Marzo 2012, 13:06:21 pm
Eppure non sei il primo e non sarai l'ultimo a sognare il restauro.

teniamoci almeno i sogni!

io nel mio piccolo investo parecchio tempo a sistemarmi e sistemare vecchi catorci a pedali. catorci che non valgono il prezzo di un pacchetto di figurine.
e tra pezzi (di recupero ma anche nuovi) e soprattutto tempo che ci dedico, a fare una stima finale risulterei clamorosamente in rosso.

ma non mi interessa.
mi diverto a lavorarci, provo grande soddisfazione nel salirci in sella quando sono pronte e soprattutto se penso che ho dato una seconda opportunitÓ a un pezzo di ferro che era destinato alla discarica sento di aver fatto un favore a loro (e a chi le ha realizzate a suo tempo) ma soprattutto a chi si troverÓ un rifiuto in meno tra i piedi!


meglio una dyane fra 5 anni che una Freemont oggi!  ;D ;D
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: bulŔ - 14 Marzo 2012, 15:05:07 pm
Amen fratello!

 ;D
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 19 Marzo 2012, 09:19:48 am
In settimana, andr˛ a ritirare la mia "ibrida"!
Tuttavia, non avendo a disposizione per il momento, un posto auto coperto, dovrei conservarla all'aperto.
Il che non sarebbe un gran problema, se non fosse che essa Ŕ priva di capote!
Per questo dovrei in breve tempo trovare un hard-top per fare in modo che, montandolo, almeno si possa salvare quel poco che rimane degli interni dell'auto.
Sapete darmi qualche dritta in proposito?
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 19 Marzo 2012, 09:52:05 am
Una lastra di compensato e un telone in nylon sopra fissato alla bellemeglio con elastici da portapacchi... come fanno tutti.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 20 Marzo 2012, 11:18:34 am
In settimana, andr˛ a ritirare la mia "ibrida"!

PerchŔ un' ibrida? Al punto in cui siamo arrivati direi che Ŕ una Dyane4,  mi pare non vi siano pi¨ dubbi!  

 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Marzo 2012, 10:09:53 am
Ieri, mattinata dedicata al recupero della Dyane4, si fa per dire ...
Giunto sul posto, ho cercato di fare pulizia all'interno dell'abitacolo mettendo ulteriormente in luce i numerosi danni che gli interni hanno subito negli ultimi 25 anni di fermo della vettura (ultimo bollo pagato 1984).
E' incredibile come la vettura sia stata abbandonata dopo meno di 10 anni di utilizzo in condizioni decisamente buone.
Lo testimonia il fatto che a parte i fondi, la carrozzeria nonostante le intemperie degli ultimi 25 anni, sia ancora in buone condizioni.
Facendo un primo esame obiettivo dell'esterno dell'auto, ho notato alcune particolaritÓ che riporto qui di seguito per condividerle con voi ed eventualmente correggerle se non originali:
partendo dall'anteriore, si pu˛ notare la calandra in plastica bianca a listelli cromati con il logo posto al centro; le frecce anteriori sono bianche, mentre i ripetitori laterali sono identici a quelli delle Fiat 500; la targa anteriore Ŕ sostenuta da una placca metallica nero opaco fissata nella parte inferiore della scocca.
All'interno del vano motore trova spazio un filtro dell'aria di colore chiaro e di piccole dimensioni posto lateralmente al carburatore. La batteria si trova in basso sulla sinistra a lato del cambio. Pensavo di trovare la ruota di scorta, invece non c'Ú nemmeno il supporto che dovrebbe sorreggerla, forse la "4" montava la ruota di scorta nel bagagliaio? Inutile dire che i freni sono a tamburo. La targhetta identificativa dei numeri di motore e telaio si trova rivettata a fianco di quest'ultimo sul longherone destro. Osservando le fiancate si trovano le maniglie esterne in plastica bianca e la mancanza del dado centrale dei cerchi per il fissaggio delle borchiette. Nel posteriore troneggia il brutto portatarga quadrato con luci incorporate che, tra l'altro, occulta la simpatica modanatura che unisce i due gruppi ottici. I paraurti sono entrambi cromati con parte centrale in gomma. Quel che rimane della capote, Ŕ in tinta con la carrozzeria (bleu petrel). A proposito, potrei montare un hard-top dello stesso colore dei cerchi, oppure non sarebbe "storicamente" corretto? Gli interni prevedono il classico volante monorazza  (in gomma) che si Ŕ praticamente sciolto come un gelato, la strumentazione essenziale che prevede anche un quarto pedale a sinistra della frizione (pompa lavavetri?), e un pedale dell'acceleratore "a tavoletta" che nella parte inferiore completamente sbriciolata dalla ruggine, non presenta pi¨ la cerniera. I sedili sono composti da due panchette rivestite in similpelle nera traforata e dei pannelli essenzialissimi in cartone pressato rivestito di plastica nera con due aperture rettangolari in corrispondenza delle maniglie (!?!?!). Le cinture di sicurezza sono senza arrotolatore mentre il bagagliaio non Ŕ ricoperto da alcuna cappelliera. I tappetini sono in gomma identici a quelli delle 2CV SpÚcial del periodo successivo.
Spero vogliate darmi delle indicazioni circa l'originalitÓ dei particolari elencati ma soprattutto supporto morale circa l'impresa che st˛ cercando di intraprendere per salvare un esemplare forse raro ma seriamente compromesso dagli anni e dalla "malaconservazione".
Grazie e buona giornata!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 21 Marzo 2012, 10:47:11 am
Manug sei fortunato (a parte il gran lavoro da fare per restaurarla...), tutto quel che hai elencato Ŕ roba originale Dyane4 del 1975  (sorpreso)!
RIguardo la capote, essa deve essere in tinta con la carrozzeria; puoi anche montare un  hard-top, in fondo Ŕ uin accessorio "after-market", per˛ perderesti il piacere di viaggiare a tetto aperto durante la bella stagione! Il volante monorazza della Dyane4 post 1973 (colore marrone) Ŕ in effetti delicatissimo e piuttosto raro: infatti ha un diametro maggiore e un tappo centrale diverso dal classico monorazza della 2cv charleston.
Non mi resta che augurati buon restauro e farti i comolimenti per l' acquisto di un' auto davvero rara e completa di tutti i suoi particolari!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 21 Marzo 2012, 11:42:50 am
l'hard top non Ŕ mai stato commercializzato da mamma citronica.
Qualsiasi monti, NON Ŕ originale.
Come tale lo puoi costruire anche artigianalmente tu che non cambia nulla.
E lo puoi verniciare del colore che pi¨ ti aggrada.

Il resto mi sembra "normale" per la tua macchina.

La calandra dovrebbe essere nera e non bianca, ma il tempo pu˛ averla scolorita.
Le frecce anteriori sono effettivamente identiche a quelle della 500.
Le vedi bene qui:
(http://www.studionole.it/dyane/w/dyane_l.jpg)

La targa Ŕ sotto il paraurti.
Qui la vedi su un esemplare pi¨ recente del tuo:

(http://images02.olx.it/ui/5/43/78/1271654835_16013578_1-Immagini-di--Vendo-Dyane-6-1271654835.jpg)

Dubito le frecce siano realmente bianche e non invece sbiancate dal tempo. Le frecce sono arancioni, saltuariamente ho visto delle frecce bianche ma sono rarissime.
Il filtro che citi Ŕ quello tipico della 400. Ho visto per˛ applicarlo anche a delle 600.
La batteria Ŕ nella posizione giusta.
Dovrebbe esserci una barra che tiene la ruota di scorta, forse l'hanno smontata e mai piu' rimontata o forse se la sono rubata. La ruota di scorta di TUTTE le Dyane Ŕ nel motore (ma ci sta anche nel baule)
I freni sono a tamburo, i dischi sono stati introdotti nel 77.
Le maniglie sono grigiochiaro, forse le ha sbiancate il tempo.
Nelle ruote ci dovrebbero essere le borchiette cromate e relativo dado a tenerle strette al cerchione. Ovviamente i cerchioni non hanno il tappo di plastica su quel buco.
Il portatarga Ŕ quello che veniva montato in quegli anni, essendoci la targa quadrata. Credo sia di derivazione 500 anche quello.
Il monorazza marrone che cita Sergio Ŕ questo:

http://www.ebay.de/itm/2-CV-AK-Mehari-Dyane-Lenkrad-braun-NOS-RAR-/230763319046?pt=Automobilia_DE&hash=item35ba90cf06 (http://www.ebay.de/itm/2-CV-AK-Mehari-Dyane-Lenkrad-braun-NOS-RAR-/230763319046?pt=Automobilia_DE&hash=item35ba90cf06)

A tal proposito, se ti interessa riportare la macchina allo stato originale, ti suggerisco di non farti sfuggire quell'asta perchŔ io quel volante lý non l'ho mai visto in vendita in altri annunci. E' realmente raro e questo viene dichiarato "nuovo".

Il pedale del gas Ŕ a tavoletta, incernierato in basso, come in tutti i motori dotati di carburatore singolo corpo.
A sx c'e' il fungo in gomma dello spruzzino.
I sedili sono appunto panchette. Ma dipende un po' dagli allestimenti, potresti trovare panchette come asimmetrici.
I pannelli li ho visti in cartone pressato, ma mi sembra molto strano. Erano originali solo nella "luxe" prodotta nel '67 con il volante in ferro. Dopo ho sempre visto i pannelli in plasticaccia. Nella blu dovrebbero essere neri.
Le cinture di sicurezza potresti avere le ventrali. Erano comunque un accessorio aftermarket.
I tappetini sono anch'esso un accessorio aftermarket,, vale la regola di cui sopra.

Supporto morale? La vedo grigia... come tutti i sognatori hai preso un rottame sperando di farlo rinascere.
Se hai tempo (tanto) e voglia di sbatterti (tantissimo) e soldi da buttare (di pi¨!) allora avrai a fine restauro un giocattolo che ti gonfierÓ il petto dall'orgoglio. Ma per arrivare a quel punto avrai una strada in salita tipo Everest.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: bcn - 21 Marzo 2012, 11:43:08 am
Discussione molto interessante.
Anche se non capisco come possa essere una Dyane se poco tempo dopo averla comprata ha scattato una foto in cui Ŕ 2 cv, e se Ŕ vero che Ŕ stata usata per circa 10 anni, mi pare folle cambiare la scocca ad una auto nuova, ma la gente Ŕ strana quindi potrebbe essere possibile.
E in ultimo dopo tutti questi mesi una foto accidenti a te, non la potresti mettere?  :)
Ci fai morire di curiositÓ
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Ludo - 21 Marzo 2012, 11:54:16 am
Eppure non sei il primo e non sarai l'ultimo a sognare il restauro.

teniamoci almeno i sogni!

io nel mio piccolo investo parecchio tempo a sistemarmi e sistemare vecchi catorci a pedali. catorci che non valgono il prezzo di un pacchetto di figurine.
e tra pezzi (di recupero ma anche nuovi) e soprattutto tempo che ci dedico, a fare una stima finale risulterei clamorosamente in rosso.

ma non mi interessa.
mi diverto a lavorarci, provo grande soddisfazione nel salirci in sella quando sono pronte e soprattutto se penso che ho dato una seconda opportunitÓ a un pezzo di ferro che era destinato alla discarica sento di aver fatto un favore a loro (e a chi le ha realizzate a suo tempo) ma soprattutto a chi si troverÓ un rifiuto in meno tra i piedi!


meglio una dyane fra 5 anni che una Freemont oggi!  ;D ;D

Sempre meglio che spenderli passando i pomerii o le sere al bar ;D

io sono tra quelli che ne butta parecchi sui catorci, ...ma quanto mi diverto ;)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Marzo 2012, 12:40:54 pm
Caro Lu, le tue osservazioni sono, come sempre, molto interessanti e ne vorrei analizzare alcuni aspetti.
Il tempo passato alle intemperie ha rovinato quasi in maniera irrecuperabile alcune parti della vettura, tuttavia
nÚ la calandra nÚ tantomeno le frecce anteriori hanno subito una perdita di colore; sono proprio bianche entrambe!
Forse sono state sostituite con altre non originali? Nella prima foto che hai postato si nota la calandra nera che fa pendant con le maniglie anch'esse nere. Nella mia Ŕ tutto bianco. Inoltre sono presenti dei profili cromati sugli sportelli lungo le fiancate che invece nella foto non si vedono. Il supporto per la ruota di scorta non c'Ú ma non ci sono nemmeno i fori che permettono il suo montaggio ...  Cosý come non ci sono i dadi per il bloccaggio delle borchie al centro dei cerchi ma solo un tappo in plastica del colore del cerchio stesso ... (nonso) Anche il portatarga anteriore Ŕ diverso da quello postato in quanto fissato al telaio da sotto il paraurti a m˛ di bull-bar; quello posteriore Ŕ simile a quelli montati sulle DS.
Gli interni inoltre, sono tutti neri, sia il rivestimento dei sedili (traforato), sia i pannelli porta, sia il volante, esattamente identico a quello in vendita ma di colore nero!
Credo, tutto sommato, che le foto postate rappresentino dei modelli pi¨ recenti di Dyane.
Il mistero della sostituzione della scocca rimane tale e forse da esso potrÓ dipendere qualche particolare non originale montato attualmente sulla carrozzeria Dyane. Siccome, per restaurare l'auto si impone l'obbligo di sostituire l'attuale scocca oramai irrecuperabile, st˛ valutando l'acquisto sia di una scocca Dyane4 che di una scocca 2CV4. Le avrei trovate entrambe ma ho ancora molti dubbi su quale strada intraprendere: quella della totale originalitÓ (Dyane4) che mi ha sempre contraddistinto anche in altri restauri, oppure quella di una maggiore "elasticitÓ" (2CV4) seppur in linea con le caratteristiche dei modelli '75
Le foto? Non le ho ancora fatte e non credo di riuscire mai ha postarne qualcuna, con il PC sono proprio scarso ... :(
Anch'io ho buttato parecchi soldi in questi "pezzi di ferro", ma che ci volete fare, Ŕ la mia passione ... !
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 21 Marzo 2012, 13:24:06 pm
Le maniglie erano grige dopo il '73 credo (prima erano di alluminio) e sono diventate nere da un certo anno in poi, non ricordo esattamente quale.
Nel 73 hanno cambiato anche la mascherina, passandola da metallo a plastica. Io ricordavo fosse nera, magari mi sbaglio e all'inizio era plastica grigia.

Sulle frecce "bianche" la vedo proprio improbabile. Normalmente eran arancioni e rarissimamente le ho volte trasparenti. Bianche mai. In un thread passato si Ŕ parlato di tali frecce trasparenti. Io ho una Dyane4 ed ha le frecce arancioni.
Sull'aftermarket... tutto Ŕ possibile.
I profili cromati ci sono anche sulla foto che ho messo, semplicemente si confondono con la bassa qualitÓ della foto stessa. I profili cromati sono nella Dyane fin dal primo modello.
Il supporto della ruota di scorta nel vano motore Ŕ di progetto fin dalla prima versione della Dyane. Non ricordo precisamente gli attacchi, ma se guardi meglio li vedi, non Ŕ detto debbano esserci i buchi. Se non riesci a fartene una ragione sabato in garage fotografer˛ la mia. Ripeto: Ŕ su tutte.
Se al centro del cerchio hai un tappo di plastica, allora gli hanno messo un cerchio di 2cv. La Dyane fin da subito esce con le coppette cromate. Nessun modello escluso.

Citazione
Anche il portatarga anteriore Ŕ diverso da quello postato in quanto fissato al telaio da sotto il paraurti a m˛ di bull-bar; quello posteriore Ŕ simile a quelli montati sulle DS.

Fotografa l'anteriore e postalo. La Dyane francese non l'aveva proprio, nelle prime addirittura la targa era verniciata sulla carrozzeria (come nella mia). Quelle italiane erano "adattate" per l'omologazione italiana e potrebbe essere stato aggiunto in un secondo tempo.
Quello posteriore era anch'esso aggiunto per il solo mercato italiano e non vedo stranezze nell'uso da parte di mamma citronica dello stesso oggetto usato sulla DS. E' da considerarsi "originale".

Ripeto, i pannelli porta dovrebbero essere di plastica sagomata e mi sembra strano siano lisci e in cartone. Non mi risulta siano dell'allestimento Dyane4, non saprei dirti di pi¨. La mia Ŕ un '68 ed ha anch'essa i pannelli plastici sagomati. Posta una foto...

Il volante non lo conosco bene, magari lo hanno fatto anche nero. Ne ho visti pochissimi esemplari e sempre solo in foto.

Le foto, se segui le istruzioni che trovi in piu' punti del forum le riesci a mettere anche tu.. Ŕ abbastanza banale farlo.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 21 Marzo 2012, 13:44:07 pm
Se guardi in altro thread vedi Mycael che ha salvato una Dyane4 ed ha fatto un po' di foto.
Dichiara essere una '72, Ŕ un pelo diversa dalla tua ma in alcuni particolari coincide.

http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=2715.0 (http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=2715.0)

Ci sono anche i famosi pannelli lisci. Magari erano cosý anche nella tua.
Io li ho sempre visti sagomati... ma forse in Italia c'erano quelli lý.
In quella di Michael trovi la calandra e le maniglie in alluminio (la calandra pi¨ bella comparsa sulle Dyane!), il volante vecchio tipo (credo anch'esso specifico per Dyane) e il cruscotto "secondo" tipo, ovvero quello con indicatore benza e voltmetro (la mia non ha il voltmetro). Non saprei dire com'Ŕ il tuo, ma probabilmente Ŕ come quello.
Non noti le borchie alle ruote, ma ci sono i bulloni corti e il foro a centro ruota.
Ci sono i profili cromati come da te, ma c'e' anche il supporto ruota nel vano motore.
Si notano anche le frecce arancioni.
Quella ha la cappelliera, ma Ŕ una cosa aggiunta nel 70, con l'avvento del terzo vetro. Quelle prima non avevano nemmeno i supporti laterali. Se hai i supporti laterali allora la cappelliera Ŕ stata semplicemente tolta.
Se non ci sono i supporti laterali potrebbero essere stati tolti anch'essi (io li smontai da una demolita per metterli sulla mia che non li aveva) nel qual caso dovresti trovare un buchetto poco sotto la mezzeria del finestrino laterale, ci dovrebbe essere un risvolto di lamiera in qual punto.

In un altra foto (francese) ho visto la barra per la ruota di scorta. Non ci sono fori specifici ma e' attaccata ai bulloni del parafango.
Su un altra ancora ho notato la mascherina grigia anteriore, indi Ŕ possibilissimo sia cosý da originale.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 21 Marzo 2012, 15:17:31 pm
 Vediamo di fare un po' di chiarezza. Ribadisco che la Dyane4 di Manug75 ha quasi tutti i particolari d' origine. infatti la mascherina deve essere grigia in quanto quest' ultima Ŕ stata adottata nel marzo 1974 per essere sostituita da quella nera nel luglio 1977; le maniglie sono in plastica grigia da setttembre 1972, verranno sostituite da quelle nere a luglio 1977; la Dyane4 non ha mai avuto le borchie alle ruote (solo la Dyane6 le aveva), il foro centrale del cerchione era occultato dal tipico tappino grigio; mi risulta che solo la Dyane6 avesse il supporto anteriore per la ruota di scorta, la Dyane4 ne era sprovvista; le frecce bianche abbinate a quelle laterali della fiat 500 sono corrette: erano messe appositamente per il mercato italiano (per esigenze del codice della strada). Nel 1976 il codice cambi˛ in favore delle frecce arancio, che furono abbinate a quelle laterali "zigrinate", dunque mettere le frecce anteriori arancio su un modello pre-76 sarebbe un anacronismo.
Mi sembra di ricordare che fino al 1975 le dyane italiane avessero una lamiera nera anteriore che partiva da sotto il motore e fungeva anche da portatarga, dunque torna pure questo (anche se ci˛ era caratteristico della Dyane6, la Dyane4 non lo aveva); i pannelli porta semplificati sono stati montati su tutta la produzione Dyane4, anche in questo ci siamo.
Non mi tornano gli interni neri, in quanto essi (plancia, pannelli e volante) furono prodotti a partire dal settembre 1976; come ho detto in un post precedente il volante del 1975 Ŕ un monorazza marrone di grande diametro, usato solo da marzo 1973 a agosto 1975.
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 21 Marzo 2012, 15:23:30 pm
Manug75, il tuo portatarga Ŕ tipo questo?
(http://www.2cvclubitalia.com/wp/wp-content/uploads/2010/04/Image2.jpg)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: sert - 21 Marzo 2012, 15:24:08 pm
i dettagli anno per anno si trovano qui

http://www.citroendyane.nl/ (http://www.citroendyane.nl/)

saluti>>L
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 21 Marzo 2012, 15:31:57 pm
i dettagli anno per anno si trovano qui

http://www.citroendyane.nl/ (http://www.citroendyane.nl/)

saluti>>L

Ottimo sito, ma non tiene conto dei modelli per il mercato italico (in sostanza le frecce anteriori e laterali-queste ultime non previste in Francia e Olanda, e lamiera porta-targa anteriore)!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 21 Marzo 2012, 15:39:27 pm
Un' ulteriore conferma a quanto dico su frecce anteriori e portatarga Ŕ la Dyane6 di CDSC, restaurata super-correttamente:
(http://www.osmose.it/dyane6/Dyane21.jpg)
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Marzo 2012, 15:50:59 pm
Ok, adesso sono pi¨ tranquillo!
Il portatarga anteriore Ŕ identico a quello postato da 2cvami, cosý come le frecce e i ripetitori laterali.
Mi sembra, a questo punto, che possa considerarsi confermata anche la presenza della ruota di scorta nel bagagliaio cosý come il legno ferma-ruota e il cricco.
Confermo anche la presenza degli interni completamente neri sia nei rivestimenti (sedili e pannelli-porta) che nel cruscotto (volante). La strumentazione Ŕ identica a quella di Michael con indicatore livello benzina e amperometro messi sullo stesso piano. Due curiositÓ: l'avviamento avveniva tramite pulsante, oppure agendo come solito sulla chiave? Il terminale di scarico (inesistente) sbucava sotto la portiera posteriore sinistra oppure sotto il paraurti posteriore come le serie successive?
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 21 Marzo 2012, 15:53:33 pm
la Dyane4 non ha mai avuto le borchie alle ruote (solo la Dyane6 le aveva), il foro centrale del cerchione era occultato dal tipico tappino grigio; mi risulta che solo la Dyane6 avesse il supporto anteriore per la ruota di scorta, la Dyane4 ne era sprovvista; le frecce bianche abbinate a quelle laterali della fiat 500 sono corrette: erano messe appositamente per il mercato italiano (per esigenze del codice della strada).

La mia Dyane4 non era come la descrivi, seppure Ŕ una AYA2
Le frecce bianche dici che le avevano solo le italiane, ma ho visto sempre foto con le frecce arancioni, inclusa quella di Michael  del '72. Per˛ non ho certezza della cosa.
Borchie e barra vano motore sono presenti sulla mia:

(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10141/normal_centralina.JPG)
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10141/5359_1.jpg)

i pannelli porta semplificati sono stati montati su tutta la produzione Dyane4, anche in questo ci siamo.

Come sopra, la mia non era fatta cosý:
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10141/normal_P1010292.JPG)
Poi c'e' da dire che la produzione delle Dyane Ŕ stata cosý varia che pu˛ essere che la mia non sia una Dyane4 ma abbia un altra designazione e le Dyane4 siano ancora diverse.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Marzo 2012, 15:59:38 pm
Attenzione Lu!
Il supporto della ruota di scorta non solo non Ŕ presente sulla mia, ma varia anche negli anni di produzione.
Il tuo Ŕ molto diverso da quelli successivi. Prova a cercare una foto di una Dyane anni '80, Ŕ completamente diverso da tuo! :)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 21 Marzo 2012, 16:04:28 pm
Per LU: la tua Dyane ha motore 435cc? Se si o Ŕ una Dyane4 confort (e la cosa mi torna dal volante in bakelite e dagli interni con pannelli pi¨ "completi"), sigla AYA2-AM, prodotta da marzo 1968 a settembre 1968, oppure una Dyane4 luxe (sigla AYA2-A) alla quale hanno messo i particolari della confort: da notare che dal gennaio 1969 Ŕ rimasta in produzione la sola Dyane4 luxe, cioŔ la versione pi¨ spartana con pannelli semplificati ecc... Riguardo le frecce sono certo che fossero bianche fino al 1975, se la maggioranza le hanno arancio Ŕ perchŔ la freccia bianca Ŕ divenuta quasi introvabile!
Una domanda per Manug75: il volante monorazza che ha la tua Dyane Ŕ identico a quello della 2cv charleston? Se si Ŕ stato sostituito, la Dyane4 non ha mai avuto quel tipo di volante perchŔ... E' uscita di produzione prima che lo costruissero!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Marzo 2012, 16:11:56 pm
Il volante monorazza della mia Ŕ, nella forma, perfettamente identico a quello in vendita sul sito postato da Lu, ma di colore nero. Quello Charleston sar˛ costretto a montarlo una volta restaurata l'auto :(
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: bulŔ - 21 Marzo 2012, 16:14:11 pm
Concordo con 2cvami su paraurti e frecce bianche (o trasparenti che dir si voglia).

Lo stesso particolare delle frecce vale anche per le ami8.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 21 Marzo 2012, 16:17:43 pm
Per LU: la tua Dyane ha motore 435cc? Se si o Ŕ una Dyane4 confort (e la cosa mi torna dal volante in bakelite e dagli interni con pannelli pi¨ "completi"), sigla AYA2-AM, prodotta da marzo 1968 a settembre 1968, oppure una Dyane4 luxe (sigla AYA2-A) alla quale hanno messo i particolari della confort.

Immatricolata 8/10/68, sul libretto c'e' omologazione "AYA2SIES" ed Ŕ una 435 a 6volt.
Ne avevamo giÓ parlto e mi avevi detto qualcosa a proposito di quel "SIES".

@Manug
Ho giÓ visto il supporto ruota diverso (ti basta guardare le foto della Dyane di Michael), ma proprio perchŔ ne esistono 2 modelli sia prima che dopo il tuo sono propenso a credere che anche la tua l'avesse. Sono anche certo che il supporto montato sulla mia non sia un aftermarket ma sia di mamma citronica.
Sergio dice che le D4 non l'avevano... boh... lui ne sa tante pi¨ di me.
Sto cercando le foto della macchina di Maurizio per ulteriore conferma.
Peraltro in quella ci sono le borchiette.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 21 Marzo 2012, 16:46:27 pm
Il volante monorazza della mia Ŕ, nella forma, perfettamente identico a quello in vendita sul sito postato da Lu, ma di colore nero. Quello Charleston sar˛ costretto a montarlo una volta restaurata l'auto :(
Manug non so a quale volante ti riferisca, quello che andrebbe sulla tua Ŕ questo:
(http://lesfousduvolanten2cv.free.fr/histoire-de-la-citroen-dyane_Text3_10.JPG)
Tutti gli altri volanti sono anacronistici. Questo solo per informazione, naturalmente sulla tua auto puoi montarci il volante che pi¨ ti aggrada  ;) !
Per quanto riguarda l' accensione la tua deve avere solo la chiave (senza pulsante), in quanto questo sistema Ŕ stato adottato a partire da marzo 1973, mentre il tubo di scarico usciva dietro e non di lato.

Lu, il termine "SIE" sta per "serie", dunque la tua sarebbe una AYA2 serie S... Quella "S" Ŕ un mistero, hai per caso giÓ italianizzato la vettura con relativo libretto oppure parli della "cart gris"? Per capirne di pi¨ sarebbe interessante vedere la targhetta di omologazione all' interno del vano motore (potrebbe essere posizionata anche sul telaio, o su uno dei longheroni anteriori  oppure sulla lamiera all' interno dell' abitacolo, ora non ricordo bene.)
P. S.: occhio Luca, la Dyane di Maurizio Ŕ una Dyane6, ha un allestimento diverso dalla Dyane4!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane Spécial
Inserito da: Manug75 - 21 Marzo 2012, 17:03:56 pm
Manug non so a quale volante ti riferisca, quello che andrebbe sulla tua è questo:
(http://lesfousduvolanten2cv.free.fr/histoire-de-la-citroen-dyane_Text3_10.JPG)
Tutti gli altri volanti sono anacronistici. Questo solo per informazione, naturalmente sulla tua auto puoi montarci il volante che più ti aggrada  ;) !

Hai perfettamente centrato l'allestimento! La foto rappresenta esattamente il mio interno, escluso naturalmente il colore.

Per quanto riguarda l' accensione la tua deve avere solo la chiave (senza pulsante), in quanto questo sistema è stato adottato a partire da marzo 1973, mentre il tubo di scarico usciva dietro e non di lato.

 (su)

Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 21 Marzo 2012, 17:39:49 pm
Lu, il termine "SIE" sta per "serie", dunque la tua sarebbe una AYA2 serie S... Quella "S" Ŕ un mistero, hai per caso giÓ italianizzato la vettura con relativo libretto oppure parli della "cart gris"?

Solo cartgrise.
Ho i fogli rilasciati da Citroen italia per immatricolarla... riportano "AYA2". Sabato controllo sulla placchetta.
Il motore mi sembra di ricordare riporti "AYA2-B"

Comunque la discussione sulla mia non rileva cosa sia la Dyane di Manug, perchŔ mi sembra di capire che la Dyane4 italiana sia diversa da quella francese. E la mia Ŕ francese.

P. S.: occhio Luca, la Dyane di Maurizio Ŕ una Dyane6, ha un allestimento diverso dalla Dyane4!

Nunu... non so se Ŕ rincoglionimento giovanile il mio, ma ero abbastanza convinto fosse una D4 (con frotteur e batteur) che un amico aveva lasciato a marcire sotto un nocio e lui ha rilevato e restaurato.
Non foss'altro perchŔ il filtro dell'aria Ŕ lo stesso del 435.
Per˛ leggo che Maurizio ha titolato la cartella di quelle foto "dyane6"... boh...
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 21 Marzo 2012, 17:57:52 pm
P. S.: occhio Luca, la Dyane di Maurizio Ŕ una Dyane6, ha un allestimento diverso dalla Dyane4!

Hai ragione tu, Sergio... sono rimba io che non ricordavo quel "particolare" e oggi sono decisamente stanco (per altri motivi).
Ricordavo il filtro grigio tipico della 435, mi ha tratto in inganno.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 30 Marzo 2012, 16:19:26 pm
Salve ragazzi!
St˛ valutando l'acquisto di una nuova scocca per ripristinare la mia Dyane4.
Secondo voi, posso acquistare qualsiasi scocca, oppure ci sono delle differenze relativamente ai
diversi anni di produzione del modello?
Faccio un esempio: siccome avrei trovato una scocca buona di una Dyane6 ultima serie
(freni a disco), posso utilizzarla per la mia che Ŕ una "4" e ha in origine i freni a tamburo?
Mi sapete dare qualche dritta in proposito?
Grazie!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 30 Marzo 2012, 16:56:55 pm
La tua ha il pedale incernierato sul pavimento, quella coi dischi ha lapedaliera a sospensione.
Significa saldare una lamierina sul pavimento, al limite puoi tagliarla dalla tua e saldarla sulla nuova scocca.
Altro non mi viene in mente.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 30 Marzo 2012, 22:31:29 pm
La tua ha il pedale incernierato sul pavimento, quella coi dischi ha lapedaliera a sospensione.
Significa saldare una lamierina sul pavimento, al limite puoi tagliarla dalla tua e saldarla sulla nuova scocca.
Altro non mi viene in mente.

Il lamierino di cui parli Ŕ giÓ stato tagliato ...
... dalla ruggine :)
Comunque grazie del consiglio!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 30 Marzo 2012, 23:03:36 pm
L' idea di mettere una scocca pi¨ recente ma pi¨ sana Ŕ fattibile, a patto di mantenere tutti i particolari della Dyane 1975 (naturalmente se scegli di rispettare l' originalitÓ). In questo caso, oltre all' acceleratore a "tavoletta" come giustamente ha osservato Lu, puoi sostituire solo la scocca e rimontare le porte 1975 (dotate di maniglie grigie e non nere), il cofano anteriore 1975 e soprattutto il portellone posteriore 1975, dotato di apertura a maniglia e serratura specifica. Naturalmente stessa cosa per gli interni, andranno messi quelli originali del 1975, diversi da quelli dell' ultima serie (ad esempio il contakm 1975 ha il fondo scala a 130 km/h, mentre quello della serie pi¨ recente ce l' ha a 140 km/h). Se sceglierai di rifarla "Bleu Petrel" ricorda di mettere pure la capote di quel colore, Ŕ una caratteristica che molti non seguono mettendo quella "Antracite", pi¨ semplice da trovare ma non storicamente corretta (era abbinata solo al "Jaune Cedrat").
Buon lavoro, allora!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 01 Aprile 2012, 13:36:14 pm
E' esattamente ci˛ che vorrei fare!
Trapiantare una scocca sana di un'auto pi¨ recente nella mia Dyane4, senza intaccare assolutamente le peculiaritÓ del modello. Naturalmente dopo aver risanato completamente il telaio.
L'unica "licenza" che vorrei prendermi Ŕ proprio quella relativa alla capote: infatti vorrei istallare un tetto rigido verniciandolo dello stesso colore dei cerchi-ruota, per aver la possibilitÓ di usare l'auto anche nei mesi invernali con maggiore comfort e delineare meglio in questo modo la differenza con la mia 2Cv SpÚcial che uso soltanto nei mesi estivi.
Pu˛ essere, secondo voi, una "personalizzazione" accettabile?
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: magomerlino - 01 Aprile 2012, 13:40:58 pm
NO.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 01 Aprile 2012, 22:35:55 pm
E' esattamente ci˛ che vorrei fare!
Trapiantare una scocca sana di un'auto pi¨ recente nella mia Dyane4, senza intaccare assolutamente le peculiaritÓ del modello. Naturalmente dopo aver risanato completamente il telaio.
L'unica "licenza" che vorrei prendermi Ŕ proprio quella relativa alla capote: infatti vorrei istallare un tetto rigido verniciandolo dello stesso colore dei cerchi-ruota, per aver la possibilitÓ di usare l'auto anche nei mesi invernali con maggiore comfort e delineare meglio in questo modo la differenza con la mia 2Cv SpÚcial che uso soltanto nei mesi estivi.
Pu˛ essere, secondo voi, una "personalizzazione" accettabile?

Ma certo che Ŕ accettabile (non dar retta al Mago...)! Se piace a te perchŔ non farla  (nonso)? Poi, se e quando vorrai, potrai rimetterci la capote tornando all' originalitÓ! Vai tranquillo Manug!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: magomerlino - 01 Aprile 2012, 22:52:23 pm


Ma certo che Ŕ accettabile (non dar retta al Mago...)!

sono fondamentalista originalista....fino all'ultima vite!  (muoio)

Ma se Ti autorizza Sergione....vai tranquillo,Manug!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 10 Aprile 2012, 10:23:33 am
Salve, in questi giorni st˛ valutando come intervenire sull'auto per ripristinarne il telaio.
Dovendo sostituire molto probabilmente entrambe le lamiere che lo racchiudono, vista
l'entitÓ notevole delle parti arrugginite, mi chiedevo se era il caso di intervenire applicando
dei rinforzi. Ne ho visti degli appositi in vendita, ma volevo sapere se e quando Ŕ il caso
di applicarli
:
dopo che il telaio ha subito un urto ed Ŕ stato raddrizzato?
dopo che il telaio ha subito una notevole corrosione di alcune parti (quali?)?
oppure dopo che il telaio ...
Spero riusciate a togliermi questo dubbio.
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 10 Aprile 2012, 10:32:47 am
I rinforzi servono se si fa un uso intensivo della bicilindrica, magari in fuoristrada.
Altrimenti non servono a un granchŔ.
Ma comunque non ti porre adessoi il problema (anche se Ŕ bello sognare) perchŔ Ŕ il telaio stesso che ti dirÓ se ne ha bisogno o meno.
Smonta la scocca, apri le lamiere e guarda come sono messi i longheroni, poi capirai come agire.
Se vuoi un reale consiglio, posta le foto, per quanto possibile qualcuno ti darÓ un parere.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 11 Aprile 2012, 17:11:41 pm
Il telaio mi dirÓ se ha bisogno dei rinforzi ... (sorpreso) ... in che senso?
Mi farebbe molto piacere postare qualche foto per chiedere dei consigli ma, con il PC sono proprio una frana ... :(
Nel frattempo sono andato a vedere la nuova scocca della mia Dyanina e, devo dirvi, sono rimasto molto deluso.
I fondi sono decenti, ma il resto non vÓ proprio! I parafanghi posteriori sono mangiati dalla ruggine, la cerniera del cofano idem, c'Ú qualche innesco anche lungo i battitacco.
In definitiva, non credo sia la soluzione ottimale.
Nel fine settimana, andr˛ a vedere una scocca 2CV, speriamo sia un p˛ meglio visto che Ŕ stata completamente rifatta. Non vorrei tuttavia, che "nascondesse" qualche brutta sorpresa sotto la bella apparenza...
Se fosse buona, potrei prenderla senza farci ulteriori lavori, Ŕ giÓ stata trattata e verniciata anche se di un colore differente a quello originale. Dovrei soltanti ricoprire il tutto con la giusta vernice!
Saluti!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 11 Aprile 2012, 17:35:36 pm
Il telaio mi dirÓ se ha bisogno dei rinforzi ... (sorpreso) ... in che senso?

Che ti manda un fax con su scritto "ho bisogno di rinforzi".
Ma se preferisci, ti potrebbe mandare un SMS (muoio) (muoio)

Se Ŕ marcio, ha bisogno di essere rinforzato, se Ŕ sano, ti basta sostituire le lamiere sopra e/o sotto. Inutile mettere rinforzi se non hai intenzione di fare della macchina un uso gravoso.
Allora prima di fare qualsiasi mossa ti conviene iniziare a smontarla, renderti conto di com'e' messo il telaio e dopo iniziare a pensa a cosa fare.
E' inutile anche andare a vedere una scocca: se il telaio Ŕ marcio, fai prima a cercare un auto intera e a fare copia/incolla con i numeri di telaio (cosa un tantinello illegale ma molto spesso economica).

Mi farebbe molto piacere postare qualche foto per chiedere dei consigli ma, con il PC sono proprio una frana ... :(

Ma ci hai mai provato?
Pare che sei l'unico partecipante al forum che non ci riesce...
Senza foto e' inutile darti consigli, si parla a vanvera.
Comunque le istruzioni le leggi nel link di seguito e se ancora non ti Ŕ chiaro esponi i singoli problemi che non ti riesce di sormontare e ti dar˛ volentieri una mano.

http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=387.0 (http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=387.0)


Se fosse buona, potrei prenderla senza farci ulteriori lavori, Ŕ giÓ stata trattata e verniciata anche se di un colore differente a quello originale. Dovrei soltanti ricoprire il tutto con la giusta vernice!

Come no... poi tutti i singoli pezzettini che differenziano una 2cv da una Dyane te li regalano inclusi nella scocca? E anche una verniciatura fatta bene pensi di non spendere nulla?
Se Ŕ giÓ verniciata, devi cartarla di nuovo tutta e riverniciarla. Nella migliore delle ipotesi sono altri 1.500 euro aggiuntivi per "ricoprire con la giusta vernice" una scocca che nemmeno Ŕ coerente al libretto di circolazione della tua auto.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 13 Aprile 2012, 12:02:07 pm
Noti dolenti dalla carrozzeria :(
Il telaio sembrerebbe dritto ma irrimediabilmente corroso dalla ruggine.
Secondo il carrozziere, non converrebbe metterci le mani in quanto anche rinforzandolo non permetterebbe poi di avere la necessaria elasticitÓ al veicolo.
A questo punto, non s˛ pi¨ che fare ...
Lui mi avrebbe consigliato di acquistare un telaio nuovo da ripunzonare, ma io non me la sento di invischiarmi in una procedura che non conosco e che rischia di non portarmi a nessun risultato.
Se riuscir˛ a "salvare" ci˛ che ho tra le mani, bene, altrimenti rinuncer˛ all'impresa.
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: ggiovane matteo - 13 Aprile 2012, 12:42:05 pm
se cerchi qua sul forum trovi diversi telai risorti. e la base di partenza erano dei buchi con attorno ruggine.

oppure trovi anche informazioni per quanto riguarda la sostituzione con un telaio nuovo.
se prendi quello d'origine
http://www.ricambi-mehari-2cv.com/piattaforma-di-origine-nera-garantita-10-anni--a--10071000.html (http://www.ricambi-mehari-2cv.com/piattaforma-di-origine-nera-garantita-10-anni--a--10071000.html)
il risultato alla fine lo ottieni, perchŔ insieme al telaio, per i mille e passa euri che vogliono, ti danno anche i documenti necessari per sostituirlo legalmente..
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 13 Aprile 2012, 13:10:43 pm
http://www.ricambi-mehari-2cv.com/piattaforma-di-origine-nera-garantita-10-anni--a--10071000.html (http://www.ricambi-mehari-2cv.com/piattaforma-di-origine-nera-garantita-10-anni--a--10071000.html)
il risultato alla fine lo ottieni, perchŔ insieme al telaio, per i mille e passa euri che vogliono, ti danno anche i documenti necessari per sostituirlo legalmente..

Se guardi quel link e scendi in basso, vedi che con 50 euro te lo ripunzonano pure.
In Francia Ŕ legale quella punzonatura, in Italia no.
Ma tutto il mondo Ŕ paese... capisciammŔ
Se scegli quella via, per˛, verifica i costi, perchŔ quando avevo controllato io, fra una cosa e l'altra arrivi serenamente a 1.600/1.700 euro.

Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 13 Aprile 2012, 14:58:09 pm
...Qua sul forum Ŕ passato un annuncio di vendita di un telaio+scocca Dyane:

http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=8157.0 (http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=8157.0)

E' di qualche mese fa,  puoi tentare di contattare il forumista in questione, pu˛ darsi l' abbia ancora.

Ti sconsiglio di montare la scocca di una 2cv, oltre ad avere un' auto con documenti non suoi, dal punto di vista storico non Ŕ iscrivibile ASI o RIASC (di regola).

 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 16 Aprile 2012, 10:03:31 am
Grazie 2cvami!
L'ho giÓ contattato, purtroppo la scocca Ŕ giÓ stata venduta :(
Anch'io preferirei "restare" sull'originale ma, le scocche Dyane
sono pi¨ rare di quelle 2CV.
Comunque continuer˛ la ricerca ...
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 16 Aprile 2012, 15:02:31 pm
Forse Ŕ ancora in vendita questa, senza targhe e documenti, a 700 euro:

http://www.subito.it/auto/citroen-2cv-tratt-alessandria-37833527.htm (http://www.subito.it/auto/citroen-2cv-tratt-alessandria-37833527.htm)

P. S.: Tra l' altro Ŕ completa!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: toni c - 16 Aprile 2012, 21:36:50 pm
ciao caro manug puoi provare a S.Rufina ex carrozzeria pilati c'Ŕ una Diane verde parcheggiata davanti da anni chi sÓ pu˛ darsi che se la vende????????????????????????
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 16 Aprile 2012, 23:56:20 pm
Contatta il proprietario di questa:

http://www.subito.it/auto/citroen-dyane-4-400cc-milano-40388219.htm (http://www.subito.it/auto/citroen-dyane-4-400cc-milano-40388219.htm)

Sembra senza targhe ed Ŕ una 400 come la tua.
Magari da due ne fai una.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 17 Aprile 2012, 09:49:28 am
Trasportare una Dyane da Milano avrebbe un costo non indifferente e comunque non conveniente in quanto supererebbe quasi il costo dell'acquisto!
Per quanto riguarda quella di S.Rufina ... ci st˛ dietro da molto tempo ma, non vuole venderla: " ... Ŕ un ricordo di famiglia ... " Mah!  (nonso)
Forse ho trovato qualcosa a Roma: vi aggiorner˛ :)
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 17 Aprile 2012, 10:24:11 am
Trasportare una Dyane da Milano avrebbe un costo non indifferente e comunque non conveniente in quanto supererebbe quasi il costo dell'acquisto!

No, falso. Ho fatto trasportare una 2cv da Milano a Bologna ed ho speso 150 euro, una da Roma a Bologna e ne ho spese 250. Io ho utilizzato i servizi di un azienda di trasporti che usa bisarche, ma se volevo un carro attrezzi, da Roma a Bologna ne spendevo 300.
Se ti sbatti un po', i 560km di Milano-Rieti ti costano sui 300 euro. A me sembra molto conveniente.
Non concordo nemmeno sul fatto che se il costo del trasporto supera il costo dell'oggetto non sia conveniente, ma sono punti di vista.
Ma comunque fai tu... dice il saggio: "lega il somaro dove vuole il padrone", se hai trovato alternative migliori, tanto meglio.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 03 Maggio 2012, 11:31:38 am
Signore e Signori, ecco a voi, la mia "nuova" Dyane4 !!!
Scusate per la pessima qualitÓ delle foto, ma non ho potuto fare meglio ... :(

URL=http://imageshack.us/photo/m

Attendo tutti i consigli che mi vogliate dare, soprattutto in relazione alle condizioni del telaio.

Grazie!

 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 03 Maggio 2012, 12:56:07 pm
URL=http://imageshack.us/photo/m

Il link non va....
Secondo me ne hai perso un pezzo per strada.
Questo Ŕ come dovrebbe essere fatto un link per una foto ospitata su Imageshack:

Codice: [Seleziona]
[URL]http://imageshack.us/photo/my-images/832/sapag.jpg/[/URL]
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 03 Maggio 2012, 18:44:05 pm
Aiuto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Al momento di copiare l'indirizzo giusto,
si interpone una finestra che non mi permette di effettuare l'operazione ... :(
Mi chiede di registrarmi in qualcosa che non capisco ...
Aiuto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 03 Maggio 2012, 22:53:11 pm
Adesso Imageshak costringe alla registrazione.
Ti bastava scrivere la tua mail e cliccare su sign-up.  Avresti ricevuto via mail il link della foto.

Ma visto che probabilmente avrai piu' di una foto da caricare, perchŔ non apri una galleria fotografica tua?
Le istruzioni le ha scritte l'admin e sono molto semplici:

http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=7803.0 (http://www.2cvclubitalia.com/public/smf/index.php?topic=7803.0)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 04 Maggio 2012, 09:39:25 am
Per caritÓ,
non oso nemmeno provare ad aprire una galleria fotografica,
Ŕ fuori da ogni mia possibilitÓ informatica !!!

Peccato, mi sarebbe piaciuto mostrarvi il mio ultimo "gioiello" ...

Comunque, a parte questo, mi st˛ organizzando per andare a ritirare la macchina:
il primo problema che devo risolvere Ŕ quello relativo alla sua "estirpazione".
Infatti, giacendo all'aperto su un prato dal 1989, le gomme sono esplose e l'auto,
poggiando sui cerchi, Ŕ lentamente sprofondata nel terreno reso molle dalle piogge.
Trascinandola in questo modo, ho paura di provocare danni a un telaio giÓ in parte
compromesso dalla ruggine. Per questo motivo vorrei, prima di spostarla, montarle
4 gomme che, se non perfette, mi diano la garanzia di tenere la pressione di gonfiaggio.
Purtroppo sono giorni che cerco tra i vari demolitori della mia zona vecchi cerchi e gomme,
ma non ho trovato nulla. Posso utilizzare una gomma di scorta che ho sulla mia 2CV6 SpÚcial,
pi¨ una gomma di scorta gentilmente prestatami da Toni C un amico utente del forum (che
ringrazio pubblicamente).
Ora ho trovato altre due gomme di una Renault 4 che sembra avere un attacco dei cerchi simile:
secondo voi, riuscir˛ a montare le due gomme Renault sotto la mia Dyane4?
Qualcuno del forum ha mai provato? Mi occorrerebbero soltanto per muovere di qualche metro l'auto
per poterla "salire" su un carrello.
Attendo vostri consigli ....
Grazie e buona giornata!!!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 04 Maggio 2012, 10:32:08 am
Per caritÓ,
non oso nemmeno provare ad aprire una galleria fotografica,
Ŕ fuori da ogni mia possibilitÓ informatica !!!

Aprire e gestire una propria galleria fotografica Ŕ una cosa che fanno tutti gli utenti di questo forum, nessuno escluso.
Le istruzioni che ha scritto l'admin sono anche particolarmente semplici da seguire.
Per˛ se nemmeno ci provi...
Fa un po' ridere: ti stai imbarcando nel restauro di una macchina che ti farÓ sudare sangue e perdere mesi nel parlare con persone e prendere accordi, eppure non vuoi nemmeno leggerti una paginetta scritta a prova di scimmia... complimenti per l'intraprendenza.  (muoio)


Comunque, a parte questo, mi st˛ organizzando per andare a ritirare la macchina:
[...]

In primis, i cerchioni della l'innominabile vetturetta hanno attacchi diversi da quelle della 2cv: non le monti.
Se Ŕ solo per farla salire su un carrello, la puoi far salire anche con i soli cerchioni, senza le gomme: la attacchi con una fune a un altra macchine e la sposti a forza dalla posizione. Una volta che l'hai su un terreno in piano, gli metti il carrello davanti e la carichi (a tal proposito ti consiglio di caricarla con il muso frontemarcia altrimenti potrebbe darti problemi di trasporto).

Per trovare altre gomme, invece, mi vengono in mente diverse strade.
In primis puoi smontare 2 gomme dalla tua (lasciandola su mattoni per qualche giorno) e risolvi il problema di toglierla da lý, ma poi rendi inutilizzabile la tua.
Oppure puoi smontare i cerchioni dal "gioiello" (lasciando quella su mattoni) e gli metti 2 gomme di recupero. A tal proposito puoi chiedere ai demolitori i ruotini di scorta che sono da 15 e per quello che devi fare vanno benissimo. Bisogna solo capire se i cerchi non sono talmente mangiati dalla ruggine che non tengono pi¨ lapressione dell'aria. Nel qual caso puoi passarci con un po' di spazzola di ferro, poi un po' di carta vetrata e infine con l'antiruggine. Una volta asciugati dovrebbero tenere. Per˛ per l'acquisto delle gomme di recupero dal demolitore e il relativo montaggio sui cerchi spendi qualche soldo che dopo non riutilizzi.
Se fossi stato pi¨ vicino a Bologna ti avrei prestato io 2 cerchioni giÓ gommati, ma solo di trasporto spendi 20 o 30 euro... Se aspetti il raduno di Capodacqua (a fine mese) e ti fai vedere, posso portarmeli dietro.
Oppure ancora ti metti d'accordo con Aloha (che Ŕ persona squisita ed Ŕ di Foligno) e gli chiedi se ti presta altri 2 cerchi con gomme.
Oppure ancora (e questa sarebbe la strada che seguirei io) inizi a spendere qualche soldo per il nuovo gioiello e ti procuri 4 cerchi nuovi (li comperi direttamente in Citroen e costano 35/40 euro l'uno) e comperi gi¨ le 4 gomme nuove (se prendi le 135 ti costano 40 euro l'una). Tanto se la restauri dovrai comunque comperare le gomme e anche i cerchi, se farai un lavoro fatto bene, li dovrai comperare nuovi: fallo prima o fallo dopo... Tanto vale farlo subito e risolvi il problema del trasporto del gioiello senza spendere soldi in soluzioni provvisorie che per˛ non ti sono utili alla causa.
A te la scelta.

Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 04 Maggio 2012, 11:16:35 am
Peccato, che le ruote della Renault 4 non vadano bene ... :(
Continuer˛ la ricerca e, se proprio non dovesse andare, contatter˛ Aloha.
Di acquistare nuovi cerchi e gomme Ŕ ancora prematuro, visto che non s˛
se restaurare l'auto oppure demolirla, eppoi preferisco recuperare tutto ci˛
che Ŕ recuperabile per avere un'auto il pi¨ prossima all'originalitÓ!
Si fÓ presto a sostituire i pezzi e il risultato Ŕ spesso opinabile ...
 ;)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 04 Maggio 2012, 11:46:25 am
eppoi preferisco recuperare tutto ci˛ che Ŕ recuperabile per avere un'auto il pi¨ prossima all'originalitÓ!
Si fÓ presto a sostituire i pezzi e il risultato Ŕ spesso opinabile ...

Scusa?
Risultato opinabile il montare cerchioni originali Citroen comperati in Citroen (con tanto di scontrino) e prodotti ancora dalla Michelin (da sempre la produttrice di quel cerchione) secondo le specifiche dell'epoca e con la stessa vernice?
Contento te...
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 04 Maggio 2012, 12:11:12 pm
Si, Ŕ vero, saranno pezzi originali ma non autentici!
L'auto Ŕ uscita di fabbrica con i cerchi che ha, non con altri ...
... eppoi, vuoi mettere, ridare vita a qualcosa che Ŕ agonizzante?
E' molto pi¨ coinvolgente e di maggiore soddisfazione che non
acquistare e sostituire ... Non trovi?
 (su)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 04 Maggio 2012, 12:54:24 pm
E' molto pi¨ coinvolgente e di maggiore soddisfazione che non
acquistare e sostituire ... Non trovi?

A parte che mi dovresti allora spiegare come giustifichi la volontÓ di cambiare la scocca tutta intera... addirittutra la volontÓ di metterci una scocca di 2cv.... No, nel caso specifico (i cerchioni) non trovo...
Non volendo tu postare foto del mezzo, non posso valutare in che stato sono i cerchioni che hai, ma se il fango li ha parzialmente sotterrati Ŕ assai probabile che la loro funzione sia compromessa dalla ruggine.
E in quanto tale, non reputo che siano sufficientemente affidabili da affidargli la vita dei trasportati nell'auto. Stante tutto ci˛ reputo un lavoro fatto DECISAMENTE meglio il prendere cerchioni nuovi. Non saranno quelli con i quali l'auto Ŕ uscita dalla linea produttiva Citroen, ma sono decisamente uguali, dritti e perfettamente funzionali/funzionanti.
Ma se hai voglia di affidare la tua vita a un pezzo di ferro indebolito dalla ruggine... accomodati pure.

Last but not least: a recuperare un cerchione ti va una trentina di euro l'uno per farlo sabbiare, poi ti va qualche altro soldo dal carrozzaio per farlo verniciare e qualche soldo ancora per la vernice (anche nel caso lo facessi tu in autonomia). Col risultato di ottenere un cerchione magari bello ma che tutto pu˛ essere tranne che dritto e ugualmente robusto.
Con 35 euro comperi un cerchione perfetto, integro e originale.

Non trovi?

Nu, decisamente mi sembra una sciocchezza recuperare quelli che ha giÓ su, sia da un punto di vista tecnico che da quello economico.
E infatti per i miei restauri non ho seguito quella via ma me li sono comperati nuovi in Citroen.
E l'ho fatto sia per la Charleston che sto ricostruendo, che per la Dyane4 che Ŕ in attesa di tempi migliori (ma la cui ciclistica Ŕ giÓ a posto con freni, cerchi e gomme nuovi e pronti in attesa di collaudo).

Ma la macchina Ŕ tua, sei libero di fare quello che pi¨ ti aggrada.
Incluso il non spendere adesso 400 euro per una cosa che non sai se porterai a termine (motivo un po' piu' giustificabile)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 09 Maggio 2012, 13:08:46 pm
Auto rimossa !!!
Ieri ho montato quattro gomme decenti o comunque in grado di tenere la pressione e permettere alla mia "4" di poter tornare sulla strada dopo ben 23 anni di abbandono in un campo.
Che dire, ragazzi, Ŕ stata una grande emozione (piango)

Nei prossimi giorni vorrei provare a rimetterla in moto: avete dei consigli da darmi?
Secondo voi qual'Ú l'ordine delle operazioni da fare per ridare vita al mitico bicilindrico dopo tutti questi anni?
Premetto che agendo sull'apposita leva in dotazione, il motore gira molto agevolmente.
Tuttavia non vorrei apportare danni ai cilindri e ai pistoni o a quant'altro.
Ho intenzione di procurarmi una latta di benzina da poter collegare direttamente alla pompa in modo da non aver problemi di alimentazione dovuti a impuritÓ.
Spero di non dover intervenire sulla parte elettrica (puntine/condensatore) perchÚ non ne sono assolutamente capace e ho il timore di mandare fuori fase il motore.
Per il resto rimango in attesa dei vostri consigli.
Saluti!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: tiotio - 09 Maggio 2012, 13:19:20 pm
un piccolo consiglio che posso darti, se ormai hai verificato che il motore gira... cambiare olio prima di tutto perchŔ appena metti in moto serve olio "fresco" per lubrificare e ripulire dalle incrostazioni che poco dopo dovrai comunque sostituire perchŔ avrÓ accumulato sporcizia.

essenzialmente verifichi 2 cose per la messa in modo:

- arriva benzina: facile prova, stacchi il tubo dal carburatore e vedi se facendo girare il motore arriva benzina (verifica se puoi la pulizia del filtrino presente nel carburatore.

- arriva corrente: abbastanza semplice, togli la candela e tenendola collegata al cavo la avvicini ad un punto metallico, dovresti veder scoccare la scintilla mentre tenti la messa in moto!
prova con entrambi i cilindri facendo attenzione che non entri sporcizia dal foro della candela.

Se non arriva corrente dovrai smontare la parte anteriore dove risiedono le puntine e provare a pulire meglio sostituire, per la regolazione provvisoriamente puoi segnare con un cavviavite l'esatta posizione della scatola che contiene le puntine e quindi rimontarla come prima.

 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 11 Maggio 2012, 09:04:35 am
Altro pomeriggio (di ieri) dedicato alla mia "4".
Ho caricato nella mia Punto di servizio le quattro ruote dell'auto che avevo smontato l'altro giorno e le ho portate dal gommista.
Quest'ultimo, al costo di un caffÚ, ha smontato le gomme dai cerchi trovando all'interno di esse molta acqua e, in una, addirittura un nido di formiche ...
I cerchi, tuttavia, non sembrano messi male e, anche a parere del gommista, potrebbero essere facilmente recuperabili.
Successivamente, mi sono recato da un rottamaio alla ricerca di un manicotto per l'Opel Tigra di un mio amico e, dando uno sguardo tra le auto pi¨ vecchie, mi sono imbattuto in un Fiat 242.
Da quest'ultimo ho potuto prelevare un bel volante monorazza nero identico a quello indicatomi da 2cvami giorni fÓ, e un'ottimo quadro strumenti con velocitÓ massima a 140 km/h che, eventualmente potrei montare, qualora trovassi una scocca 2cv.
Naturalmente nell'enfasi del "ritrovamento" di questi rari particolari, ho completamente dimenticato il manicotto per l'Opel Tigra ...  (stupid)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 11 Maggio 2012, 13:02:04 pm
Hai fatto un bel ritrovamento! Negli anni 70 Citroen vendeva il 242 con il nome di C35 ed aveva proprio il volante della Dyane4/6 e 2cv6 del 74/75! La 2cv4 di quegli anni per˛ aveva il volante a 2 razze marrone, non quel  monorazza. Il quadro strumenti con f.s. 140 km/h ha la stessa forma ma non Ŕ mai stato montato sulla 2cv, nel tuo caso (1975) ci vorrebbe quello con F.S. 130 km/h. Ci˛ non toglie che quel contakm Ŕ interessante se vuoi personalizzare con gusto l' auto, ha pure il vantaggio del totalizzatore parziale!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 11 Maggio 2012, 13:38:34 pm
ha pure il vantaggio del totalizzatore parziale!
 (felice)

Esattamente !!!
 (superok)

Sul volante avrei i miei dubbi ....
... secondo me il birazza arriv˛ soltanto nel 1976.
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 16 Maggio 2012, 09:45:09 am
Salve ragazzi,
ho finalmente trovato una bella scocca per la mia Dyanina!
E' stata completamente sanata e riverniciata.
Il proprietario che ho contattato mi ha detto di averla riverniciata
con vernice Citroen marca Standox tipo ELE.
Ora vi chiedo, a quale codice Citroen corrisponde tale vernice?
Dalle foto sembrerebbe un Bleu Thasos AC631 ...
Considerate che per seguire l'originalitÓ dovrei eventualmente
rifarla Bleu Petrel AC643.
Cosa mi consigliate? E soprattutto qual'Ú il codice corrispettivo Standox?
Grazie!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 17 Maggio 2012, 19:02:51 pm
L'avventura Ŕ finita prima di cominciare ... :(
Nel pomeriggio mi sono armato di tutta l'attrezzatura necessaria per provare ad accendere il glorioso 435cc..
Ho sostituito l'olio motore oramai invecchiato con del nuovo; ho alimentato il carburatore (monocorpo) a caduta collegandolo con un tubo ad una tanica di benzina; ho montato una batteria nuova.
Dopo vari tentativi di accensione il motore non dava pi¨ segnali di vita.
Alla fluiditÓ di movimento degli inizi, si Ŕ sostituita una durezza del manovellismo che quasi non riesco a vincere nemmeno con la manovella in dotazione (brevissimi spostamenti).
Inoltre agendo sulla chiave di accensione, il motorino "prova" a far girare il motore, ma quest'ultimo oppone una resistenza elevatissima.
Un meccanico mi ha detto che avrei dovuto oliare i cilindri dal foro delle candele prima di provare l'accensione. Ora, non avendolo fatto, potrei aver provocato la rottura delle fasce e il conseguente grippaggio del motore.
Ditemi che non Ŕ cosý e che la situazione Ŕ recuparabile, vi prego ... :(
 (piango)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Ludo - 17 Maggio 2012, 20:11:17 pm
Beh, avresti dovuto....

In ogni caso, con un paio di biglietti verdi la risolvi ;)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 18 Maggio 2012, 19:00:52 pm
Dopo la notte insonne,
oggi pomeriggio sono tornato sul posto del "delitto".
Ho tolto le candele e ho riempito le camere di scoppio di Svitol.
Ho quindi inserito la 4░marcia e, spostando la vettura a spinta,
ho provato a far girare il motore.
Dopo vari tentativi si Ŕ sbloccato,
e ho potuto farlo girare con la manovella in dotazione.
Ho quindi proseguito la lubrificazione, attraverso infiltrazioni di
Svitol nelle camere di combustione alternate a rotazioni del motore.
Ora il manovellismo sembra pi¨ "libero" ma non Ŕ ancora tornato alla fluiditÓ iniziale.
Ho quindi rimontato le candele, ma le camere sono ancora inondate di Svitol.
Secondo il vostro parere, cosa dovrei fare a questo punto?
Potrebbe essere utile iniettare anche un p˛ d'olio all'interno delle camere?
Potrei riprovare la messa in moto? Cos'Ú che ha provocato il grippaggio secondo voi?
E quale potrebbe essere un metodo per evitarlo nuovamente?
Attendo Vostre preziose indicazioni, grazie!
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Ludo - 18 Maggio 2012, 21:05:37 pm
Se di grippaggio si tratta, quel motore andrÓ guardato, potrai anche riuscire a riaccenderlo, ma............... (nonso)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 18 Maggio 2012, 21:20:17 pm
Allora...
Cosa Ŕ successo?
Probabilmente ti si Ŕ rotto un segmento, ma giÓ lo sapevi.
Come potevi evitarlo?
Ti bastava far girare l'albero a manovella, una ventina di giri, e sentire come si comportava.
Con una decina di giri giÓ il circuito dell'olio si alimenta.
(Ti bastava usare il tasto "cerca")

Adesso, devi comunque aprirlo e guardare cosa Ŕ successo, prima ancora di provare di riaccenderlo. PerchŔ se c'Ŕ qualcosa fuori posto, i danni che puoi fare sono elevati.

Non me la sento di dire nulla se hai avuto fretta di riaccendere il motore, lo capisco.... ma almeno potevi documentarti.
Adesso quel motore lo devi aprire e guardarci, se vuoi ancora salvarlo.
Se Ŕ una grippata, Ŕ un male da poco: mal che vada cambi segmenti/cilindri/pistoni (150 euro di materiale e la manodopera) e ti va di lusso.
Se Ŕ qualcos'altro... chissÓ.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: fabietto2cv - 18 Maggio 2012, 22:24:08 pm
Esperienza personale... Visto il lungo periodo di letargo del motore, potrebbero essersi staccati depositi carboniosi e di ruggine all'interno dei collettori.... Scivolando di conseguenza nel cilindro... Io smonterei le teste, dando una bella pulita...controllerei poi se non si son creati danni sui cilindri...
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: miki - 18 Maggio 2012, 22:28:49 pm
 ;D e se te lo dice fabietto credici  (superok)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: 2cvami - 18 Maggio 2012, 23:10:40 pm
ha pure il vantaggio del totalizzatore parziale!
 (felice)

Esattamente !!!
 (superok)

Sul volante avrei i miei dubbi ....
... secondo me il birazza arriv˛ soltanto nel 1976.
 (felice)

Manug, se parliamo di 2cv4, essa non ha mai montato il monorazza, mentre se parliamo di Dyane4, essa ha avuto il monorazza tra il 1973 e il 1975... fidati  ;).
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 20 Maggio 2012, 00:02:03 am
Scusatemi, ma come ho potuto fondere il motore
provando solamente a metterlo in moto,
tra l'altro non riuscendovi (fortunatamente)?

Mi rimane difficile credere di aver danneggiato segmenti,
pistoni e quant'altro in questo modo ...

Secondo voi, non Ŕ consigliabile provare a riaccenderlo nuovamente
dopo aver constatato la sua nuova fluiditÓ di movimento?

Grazie dei consigli!
Saluti
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: fabietto2cv - 20 Maggio 2012, 02:58:57 am
Fonderlo no di certo, in quanto non si parla di mancata lubrificazione, bensý di corpi estranei che impediscono lo scorrere del pistone nel cilindro, si parla quindi di grippatura...
Se non hai "forzato"l'avviamento, potresti non aver fatto danni, basta pulire da schifezze la camera di scoppio...
Insistendo la messa in moto, ora che Ŕ libero, potresti si grippare, in quanto i famosi depositi si trovano ancora  nel cilindro...potrebbero anche peggiorar la situazione fermandosi tra valvola e sede valvola, impedendo la tenuta perfetta della stessa...
Io non proverei pi¨ nella messa in moto, ma darei una bella pulita smontando le teste...
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Ludo - 20 Maggio 2012, 06:31:52 am
No, come giustamente ti Ŕ stato detto, pu˛ essere che la ruggine del ragno sia finita nelle teste continuando a provare l'accensione, faresti un sacco di danni.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 20 Maggio 2012, 20:55:05 pm
Che ne dite se provo a "pulire" il motore provando a farlo girare per mezzo del motorino di avviamento senza le candele inserite nelle relative teste?
Potrebbe "sputare" all'esterno delle camere di combustione tutti i residui che si sono depositati in esse e che non permettono una buona fluiditÓ del movimento.
DopodichÚ potrei di nuovo riprovare l'accensione senza, a questo punto, provocare danni.
Potrebbe essere questa una soluzione che mi eviti lo smontaggio?
 (nonso)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: fabietto2cv - 20 Maggio 2012, 20:57:33 pm
no... smonta, smonta!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 25 Maggio 2012, 09:14:18 am
Ieri pomeriggio sono di nuovo tornato dalla mia "4".
Ho provato a girare il motore con l'apposita manovella ma,
pur non essendo bloccato, faccio un enorme fatica a muoverlo.
Dopo un paio di giri mi sono arreso.
Non ho provato nemmeno a farlo girare con il motorino di avviamento,
ho paura di provocare ulteriori danni.
A questo punto, prover˛ a smontarlo: Ŕ necessario aprirlo completamente
per controllare anche l'albero motore, oppure Ŕ sufficiente togliere soltanto
le testate?
Non mi sono mai avventurato in questo tipo di operazioni e mi farebbero
molto comodo i vostri consigli ....
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: toni c - 25 Maggio 2012, 22:59:21 pm
 (felice) smonta tutto fai come ho fatto io, il motore una volta tolti i cilindri sono 4 pezzi.................. ;D ;D ;D ;D (su)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 28 Maggio 2012, 14:12:29 pm
(felice) smonta tutto fai come ho fatto io, il motore una volta tolti i cilindri sono 4 pezzi.................. ;D ;D ;D ;D (su)

 >:(
Vorresti vendermi le tue fasce, non Ŕ cosý?????
 >:(
Non sarÓ mica che me l'hai tirata ....

A proposito, le hai ancora?
Fammi sapere!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: toni c - 28 Maggio 2012, 22:10:46 pm
 (felice) (felice) per le fasce ho soltanto le prime e per la 602, invece ho tutte e quattro le valvole nuove per la 435 ciao caro e ricordati che devi farlo a pezzi (il motore), se n˛ altro che danni...............  (su)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 29 Maggio 2012, 17:32:22 pm
Accantonato momentaneamente il "problema motore",
in settimana mi dedicher˛ alla delicata fase di disassemblaggio
della scocca dal telaio per verificare le reali condizioni dell'una e dell'altro.
Mi sapete dire sinteticamente quali sono i punti di collegamento tra scocca e telaio
oltre i famosi bulloncini che si trovano nel fondo dell'abitacolo?
1- colonna sterzo (come va smontata?)
2- la pedaliera?
3- il cavo contakm (dal lato strumentazione)
4- l'impianto elettrico
5- i tubi della pompa freni
eppoi? .........

 (nonso)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: toni c - 29 Maggio 2012, 22:17:35 pm
Ciao,  caro amico mio io ci sono(st˛) appena passato e ti consiglio di seguire questa seguenza:
cofano ant, fianchetti, parafanghi ant.,paraurti ant,porta/fari,motore,cambio,porte,vetri,capotta,cofano pos., marmitta,sterzo,cruscotto,impianto elettrico,sedili,scocca.
Fidati il tutto Ŕ molto intuitivo poi se hai qualche dubbio  chiamami; tempo 4 ore al massimo e insieme la facciamo a pezzi ma pezzi veramente piccoli (muoio) (muoio)  (muoio) (muoio) (muoio) (su)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 30 Maggio 2012, 10:00:28 am
Attenzione, non intendevo questo !!!
Nelle mie intenzioni c'Ú quella di voler smontare la scocca dal telaio,
non di smontare tutta l'auto !!!
Telaio e parte meccanica le vorrei lasciare momentaneamente lý dove sono,
mentre vorrei togliere soltanto la cabina, per intenderci, e possibilmente senza
smontarla cioŔ in blocco.
Nel frattempo, ieri pomeriggio, ho passato un bel p˛ di Svitol a tutte quelle parti
che, orientativamente, mi sembra debbano essere obbligatoriamente smontate.
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 04 Giugno 2012, 09:47:32 am
Week-end dedicato alla smontaggio della "4".
Ho tolto i parafanghi e tutto ci˛ che collega il motore alla carrozzeria
a parte il cavo frizione e quello del contakm, con i quali ho avuto delle difficoltÓ.
Mi sapete dire come operare nello specifico?
Nei prossimi giorni toglier˛ anche la colonna dello sterzo, momentanemente
tenuta per facilitare le operazione di spostamento dell'auto e a "segare" le
teste dei bulloni che collegano la scocca al telaio.
Questi ultimi infatti, non ne vogliono sapere di sbloccarsi...
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 13 Giugno 2012, 16:52:59 pm
Il restauro continua seppur in solitaria ... :(
Venerdý ho ritirato la "nuova" scocca per la mia 4 e,
debbo dire, sembra in buone condizioni.
Venerdý prossimo la porter˛ in carrozzeria per un
controllo dei fondi che in qualche punto sono da rinforzare.
Lo smontaggio della meccanica Ŕ quasi completato ma,
almeno per il momento, Ŕ sospeso viste le difficoltÓ incontrate
e la scarsa solidarietÓ degli esperti su questo sito.
Saluti!
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Lu - 13 Giugno 2012, 18:44:47 pm
e la scarsa solidarietÓ degli esperti su questo sito.

Bruttina come frase, soprattutto dopo che quando ti si da un aiuto ti metti a questionare su cosa ti viene detto.
Tralasciando poi che la maggior parte delle domande che fai trovano (abbondante) risposta col tasto "cerca" e che senza nessunissima foto Ŕ impossibile capire anche solo di cosa si sta parlando.
Esempio: hai chiesto come si stacca il cavo frizione e il cavo contakm... hai provato col tastino "cerca" e la chiave "sfilare cavo"?
A me Ŕ uscito:

il cavo contakm lo puoi sfilare dal cambio, c'Ŕ un bullone da 11 da sfilare completamente, cerca sotto a dove arriva il cavo. sfilandolo fai attenzione alla ghiera e al pignone , il pignone devi estrarlo se rimane dentro al cambio...
il cavo frizione lo sfili da dentro dopo aver allentato tutta la regolazione sotto alla batteria

e guarda guarda mi sembra proprio la risposta a quello che stavi cercando.

Ma comunque un'altra mano te la d˛ ugualmente.
Qui trovi tutto quanto di tecnico c'e' da sapere sulle 2cv/Dyane anche senza che nessuno ti aiuti.

http://www.2cvclubitalia.com/wp/ami/manuali-officina/ (http://www.2cvclubitalia.com/wp/ami/manuali-officina/)

Scarichi i manuali, li stampi e li studi.
Se non vuoi spendere, li leggi a video, ma conviene stamparli per poterli consultare al volo mentre sei in officina/garage. In ogni citrogarage che si rispetti c'e' la serie completa.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 14 Giugno 2012, 10:12:11 am
Scusatemi, ma era solo uno sfogo per testimoniare la latitanza dei pi¨ esperti
in un periodo nel quale i lavori di ripristino sono in un punto morto e il loro
supporto potrebbe essere determinante.
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 22 Agosto 2013, 10:42:51 am
Aggiornamento dei lavori di restauro:
La scocca che sembrava in buone condizioni,
ha necessitato di un buon intervento di ripristino
dei fondi anteriori ed ora, abbondantemente
protetta da antiruggine, giace in attesa del suo telaio.
Quest'ultimo, dopo essere stato completamente
smontato di tutte le sue parti (eccetto i molloni),
Ŕ stato completamente spazzolato fino a farne
uscire il colore originale che non Ŕ nero, come si
potrebbe pensare, ma uno strano marroncino:
qualcuno sÓ di che colore (codice) parliamo?
Ora st˛ preparando tutte le dime (in cartoncino)
per realizzare tutte le parti da ricostruire: i sei
rinforzi previsti dalla casa, i longheroni anteriori interni (curvi)
e i due lamieroni (superiore ed inferiore) di chiusura
del telaio. Dopo le ferie, provveder˛ a realizzare,
con dei tubolari, una "maschera" che andrÓ a fissarsi
nei fori dei due assali per bloccare il telaio durante
le operazioni di saldatura ed evitarne eventuali
deformazioni. A presto per gli ulteriori aggiornamenti.
 (felice)
Titolo: Re: Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 21 Luglio 2015, 20:51:54 pm
Ecco come si presentava il telaio della piccola 400
al momento del ritrovamento:

(https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10206230220108898&set=ms.c.eJwzNDAyMDMyNjAyMjA0sLCwtNAzhIsYWxpYWFoaAwB8agb%7E_.bps.a.10206230237149324&type=1)

(https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10206230223908993&set=ms.c.eJwzNDAyMDMyNjAyMjA0sLCwtNAzhIsYWxpYWFoaAwB8agb%7E_.bps.a.10206230237149324&type=1)

 :(
Titolo: Re:Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 02 Agosto 2018, 17:17:32 pm
La parte anteriore ...

(http://i68.tinypic.com/2mwrsw2.jpg)
Titolo: Re:Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 02 Agosto 2018, 17:20:28 pm
... e dopo il lavoro di ripristino effettuato:

(http://i66.tinypic.com/119awj7.jpg)
Titolo: Re:Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 02 Agosto 2018, 17:22:17 pm
Il ripristino del motore 435cc ...

(http://i67.tinypic.com/15zpfk6.jpg)
Titolo: Re:Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 02 Agosto 2018, 17:24:19 pm
... ed il riposizionamento sul telaio:

(http://i66.tinypic.com/2hwd92f.jpg)
Titolo: Re:Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 02 Agosto 2018, 17:26:36 pm
Con il rimontaggio della scocca appena riverniciata, si comincia ad intravedere qualche risultato ...

(http://i67.tinypic.com/xpu6as.jpg)
Titolo: Re:Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 02 Agosto 2018, 17:30:47 pm
Ora sono alle prese con l'impianto elettrico ...

(http://i64.tinypic.com/2q1bdle.jpg)
Titolo: Re:Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Manug75 - 02 Agosto 2018, 17:32:03 pm
Avete visto?
Non appena ho capito il modo di pubblicare le foto ...
... ho dato spazio a tutto il mio "orgoglio"!

 :P
Titolo: Re:Una curiosa Dyane SpÚcial
Inserito da: Watson - 02 Agosto 2018, 17:44:10 pm
Bravissimo  (appl)

Se ti fa piacere puoi postare anche pi¨ foto nello stesso post intercalandole con i testi, vedi tu come preferisci il risultato Ŕ lo stesso alla fine  (su)

 (felice)