2CV Club Italia - Forum

Varie e OT => Amarcord => Topic aperto da: zia anita - 22 Febbraio 2016, 16:54:22 pm

Titolo: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 22 Febbraio 2016, 16:54:22 pm
ecco.

è pronto m.real
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 22 Febbraio 2016, 17:05:28 pm
accidenti a te zia, mi hai battutto sul tempo  ;D

Dai m.real, l'angolo dei ricordi è tutto tuo, facci sognare, e se non ci sono 2cv fa nulla, c'è il tuo bel modellino sull'argomento e può bastare.


(spett) mi scuso per il post, ma mi rode, mi rode che la zia mi abbia anticipato  (stupid) (muoio) :P
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 22 Febbraio 2016, 17:18:54 pm
watson....
ho visto la richiesta del caro m.real e ho aspettato quei 10 minuti buoni
prima di aprire.

poi, visto la vostra "lentezza", ho pensato fra un semaforo rosso e l'altro, di aprire al posto vostro.

quando una storia scappa, scappa.
mica si può aspettare all'infinito ;D ;D ;D

ora, lasciamo spazio al nostro narratore altrimenti diventa il bar dello sport

caro watson...non lasci aspettare i commentatori fuori dal forum....
eddai su
 (stupid) (stupid) (stupid)



Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Febbraio 2016, 19:38:23 pm
 (felice) prima di tutto un grazie di cuore a tutti e due  (superok) (superok) e vi voglio ringraziare dedicandovi le prime 2 foto non cè nessuna preferenza se la prima e una dyane . vi spiego il perchè per arrivare a  SantJago  ci sono diversi cammini il piu famoso e il Cammino Francese perchè parte in territorio francese esattamente da Sant Jean Pied de Port  sui Pirenei francesi ed e li alla partenza che lo fotografata .  (sorpreso) guardate bene la dyane ce un piccolo particolare che la differenzia dalle altre vediamo chi lo nota per primo  (?) (su)(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060629.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Febbraio 2016, 19:44:31 pm
mentre la 2cv lo fotografata poco piu avanti ma gia in Spagna credo vicino Pamplona era in vendita da un concessionario multimarche questo nel 2013 sono passato di nuovo nel 2015 non esisteva piu neanche il concessionario  (nonso)(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060631.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 22 Febbraio 2016, 19:49:34 pm
Mancano le frecce sul parafango?
mmm
No quello è l'anno
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Febbraio 2016, 19:52:27 pm
 (felice) prima di tutto voglio dire che e la prima volta che scrivo qualche cosa basandomi solo sui ricordi e non so cosa ne verrà fuori datemi il tempo di preparare qual'cosa di leggibile naturalmente potete farmi tutte le domande che vorrete e prometto metterò delle foto non solo di auto viste sul cammino  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Febbraio 2016, 19:54:31 pm
si mancano le frecce perche e francese ma non e quello
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 22 Febbraio 2016, 21:22:33 pm
Allora per quanto riguarda la dyane, non ho idea del particolare, la foto non è nitidissima ma sembrerebbe ci sia qualcosa sul parabrezza, forse sul tergicristallo del guidatore.....


Invece sul racconto che scriverai, ti posso consigliare di scriverlo prima su un foglio a parte o su un documento word, in modo da rileggerlo e correggere eventuali errori, poi lo posti qui (post)

Un ultimo consiglio per far si che sia facile da leggere, non deve essere troppo lungo oppure intervallalo con le foto e postalo magari non tutto di seguito, perché a volte diventa difficile leggere dallo schermo.


E per ultimo non farti troppi problemi, ma scrivi solo quello che ti fa piacere scrivere e far leggere, tutti hanno iniziato senza sapere se sarebbero riusciti a farcela, l'impegno verrà comunque premiato.


 (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Acapippo - 22 Febbraio 2016, 22:43:27 pm
La dyane ha i vetri posteriori scorrevoli  ;D
Montavano quei vetri le dyane spagnole
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Febbraio 2016, 22:53:37 pm
qua si vede un po meglio (http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060639.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Febbraio 2016, 23:02:13 pm
ciao Acapippo puo essere che il particolare dei vetri sia come dici tu ma io non sono un esperto e non te lo so dire con sicurezza il particolare che dico io e un altro  nella foto che o appena postato si vede meglio  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Acapippo - 22 Febbraio 2016, 23:09:41 pm
Le frecce sono montate al contrario  (superok)
E c'è una cosa sul lunotto posteriore che pare uno spazzettone gigante  (nonso)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Febbraio 2016, 23:13:53 pm
 (appl) (appl) (ola) grande Acapippo lo spazzettone non lavevo notato  (ola) (appl) (appl)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Febbraio 2016, 23:17:16 pm
e vero cè anche uno spazzettone  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Febbraio 2016, 23:24:06 pm
scusa Acapippo forse nelle risposte ho fatto un po di confusione  (appl) (appl) sei stato bravissimo ai visto giusto sono le frecce montate al contrario  (appl) (appl) (ola)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 23 Febbraio 2016, 11:45:45 am
che gino che sono....
ho notato subito le frecce un pò orientaleggianti ma....
davo per scontato che non fossero quelle e impossibile da montarsi al contrario...
i vetri posteriori era la seconda ipotesi ma non vedevo il doppio vetro.

che vergogna zia, non ci siamo accorti di una cosa cosi evidente...

vado sotto la lavagna e mangio 4 dadi dell'8.
quelli che si digeriscono a natale....

Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Acapippo - 23 Febbraio 2016, 15:23:50 pm
Eppure le frecce così a me non dispiacciono  ;D
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 23 Febbraio 2016, 17:02:12 pm
(vecchio) SIGNORi, qui si stà andando troppo in (ot)....

... (stupid) ops. ma siamo in OT, si ma stiamo andando troppo fuori tema, lasciamo perdere le frecce della dyane (solo ad un derivato poteva venire in mente di rovescarle  (muoio)) e prepariamo il terreno al racconto di m.real (post)



Lui ha scritto che il più conosciuto e frequentato è quello francese, allora diamo solo delle indicazioni anche sugli altri cammini, giusto per entrare nell'ottica del pellegrino bicilindrico a piedi  ;D


I percorsi per raggiungere il Santuario di Santiago de Compostela sono cinque:

Il più corto è il Cammino inglese solo 110 km da ferol e La Coruma in 5 tappe

c'è poi il più antico (secondo la fonte che ho trovato) Cammino primitivo 340 km da Oviedo in 14 tappe

il Cammino portoghese da sud a nord, 760 km da Lisbona in 27 tappe

quello tutto spagnolo il Cammino Ruta de la Plata 1000 km da Siviglia in 32 tappe

il meno praticato il Cammino del nord 900 km sulla costa dell'Atlantico da irun in 27 tappe

ed infine quello di m.real  (stupid) ops. il Cammino francese 800 km da Saint-Jean-Pied-de-Port e poi sul passo di Roncisvalle dove ci fu la famosa battaglia di Carlo Magno fino a Santiago in 23 tappe


(http://www.trekkingriotorto.it/images/2014/04/cammino-santiago.jpg)


Mi pare di aver messo un poì di sale sulle vostre zucche vuote ed ora prepariamoci al racconto in piedicolor di m.real  (appl)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 23 Febbraio 2016, 17:07:06 pm
watson....
siamo allineati come i binari dove scorre il milano torino.
stamattina guardi un pò cosa ho preparato.....
(https://lh3.googleusercontent.com/-tBe8LlQqfIk/VsyDBhTWzjI/AAAAAAAAZDY/L9lwyI_JhNY/s1024-Ic42/percorso.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 23 Febbraio 2016, 19:48:57 pm
bravo Watson (appl) ma ne hai dimenticato uno il Cammino Aragonese che parte da Somport e si congiunge col francese dopo Pamplona detto anche il cammino degli italiani fatto da me l'anno scorso ed e lungo 170 km ricongiurgendosi col francese sono quasi 900 km(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060671.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 23 Febbraio 2016, 19:54:36 pm
anche a me piacciono di piu le frecce come nella foto  comunque potete parlare quanto volete di qualsiasi cosa . vedrò di scrivere qualche cosa prima di domenica sto anche preparando qualche foto  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 23 Febbraio 2016, 21:04:10 pm
No m.real, non dica certe cose

"comunque potete parlare quanto volete di qualsiasi cosa"

la zia non aspettava altro per portare i suoi argomenti anche qui sul Cammino di Compostela  (sorpreso)

ora vedrà che le chiederà con che prodotti si è lavato i piedi tra una tappa e l'altra e se per caso ha incontrato dei pellegrini con la targa oro ASI "Andiamo Svelti In-diane"  (stupid)


Quindi esiste pure un percorso degli italiani, questo non l'avevo trovato, lo chiameremo il Cammino di m.real 170 km in quante tappe  (?)


Ci sarebbe pure un'estensione del cammino che molti fanno ed è quello che invece di avere come meta Santiago di Compostela c'è l'ha come partenza per raggiungere  Capo Finisterre, che vuol dire "Finis Terrae, la fine della terra.


un amico me lo raccontò quando fece il suo cammino, deve essere una sensazione particolare, trovarsi dopo tanti giorni di cammino alla fine del viaggio ed alla fine del mondo (almeno è quello che credevano gli antichi pellegrini), dietro la fatica del viaggio, davanti l'infinito dell'oceano con l'illusione che oltre ci sia un mondo di nuove speranze, un futuro tutto da progettare...

...chissà che sensazioni darà una visione simile,  tu m.real ci sei arrivato fin laggiù  (?)


(http://www.costameiga.com/sites/default/files/styles/watermark-vivebarbanza/public/cabo06.jpg?itok=_tljW5IM)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 23 Febbraio 2016, 21:17:02 pm
allora il Cammino Aragonese e detto degli italiani perche anticamente i pellegrini italiani arrivavano li seguendo la via Francigena  a Finisterre si ci sono stato ma lo dico in tutta onesta con l'autobus perche dopo 800 km farne altri 90 non ne avevo piu voglia. volevo farlo a settembre 2015 ma poi e saltato tutto a suo tempo avro modo di raccontarlo
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 23 Febbraio 2016, 21:23:37 pm
io l'emozione piu diciamo forte piu che a Finisterre lo avuta a Muxia che laltra meta finale come alternativa a Finisterre ce questa chiesetta sugli scogli in balia delle onde che e uno spettacolo ma giustamente ogniuno ale sue emozioni
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 23 Febbraio 2016, 21:32:07 pm
ho dimenticato una risposta 170 km in 7 tappe ma ce gente che lo fa in 5\6 tappe tieni presente che e poco servito confronto al francese e che lo fa pochissima gente ed e anche piu pesante ci sono anche 30 km senza un paese
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 24 Febbraio 2016, 08:00:57 am
Ecco una domanda che ti farò dopo che avrai postato il racconto/ricordo, ma normalmente una persona non allenata, quanti chilometri potrebbe fare a piedi  (?)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 24 Febbraio 2016, 11:21:51 am
 (felice) cominciamo col dire 2 cose sul Cammino la prima e questa non si e obbligati a farlo tutto in una volta ogniuno fa quello che si sente di fare per esempio ce gente che fa magari 15 giorni all'anno magari solo 100\200 km alla volta e nel giro di qualche anno la fatto tutto oppure gli ultimi 100\200km la cosa importante e avere la voglia e lo spirito giusto per farlo e poi farne 100 o 800 il cammino ti da le stesse emozioni e non ce nessuna differenza o presunzione perche uno ne a fatto piu dll'altro si e condivisa la stessa strada e la stessa fatica. la seconda cosa e questa ed e la domanda piu frequente <perchè lo fai> cioè perchè vai a fare 800 km a piedi fuori dal mondo con 10 kg sulle spalle per 30\35 giorni  ??? potete chiederlo a 1000 persone e vi daranno 1000 motivazioni diverse . diciamo che con questo post apro ufficialmente ilracconto\ricordo sul cammino  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 24 Febbraio 2016, 11:34:16 am
è un percorso di fede, probabilmente...
niente a che vedere con allenamento, muscoli, durata nel tempo.
qui si cammina nel credo  un pò a piedi, un pò con i mezzi ma in ogni caso, diretti ad una meta.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 24 Febbraio 2016, 15:48:51 pm
diciamo che la fede almeno per me centra fino ad un certo punto io si sono un credente ma alla mia maniera. vado in Chiesa si e no 2 volte all'anno ma? qui rispondo perchè lo fai . succede che il 22\7\2010 cosi all'improvviso mi viene una emorragia cereblare cose? < ti scoppia una vena nel cervello >e all' ospedale la prima cosa che mi dicono e questa lei a avuto un miracolo sa in questi casi uno su tre muore qli altri due vanno in coma o restano ivalidi per tutta la vita. lei invece non ha avuto nessuna conseguenza e un miracolo . vi lascio immaginare cosa ti passa per la testa in 20 giorni di ricovero si a il tempo di pensare a tante cose ma soprattutto pensi perchè a me? quale il motivo perchè mi e stata data una seconda possibilità?da allora la mia vita e cambiata nel senso faccio sempre quello che ho sempre fatto ma con una visuale diversa . per ora chiudo qua anche perchè arrivare alla risposta definitiva e ancora lunga.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 24 Febbraio 2016, 16:54:58 pm
forse perchè devi compiere una missione

quando si parla di queste cose non si sa mai cosa pensare, miracolo o disegno del destino

quello che è certo che siamo qui solo per un breve tempo e un breve lampo non ci saremo più, solo che non c'è lo ricordiamo mai e viviamo come se fosse per l'eternità.


Bè ora il tuo cammino prende un significato diverso, forse più intenso e meno turistico, ma resto all'ascolto e attendo il tuo racconto  (abbraccio)


 (felice)




Se posso mi permetto di inserire un brano musicale che forse, nonso, forse ci stà bene


Watch the mountains
And take off down the river
Take off twice from where you are
Cause someday soon we'll take off down the river
And I'll see nothing of you at all

Tell the birds not to show which way I'm going
And tell the leaves to try and hide the way
We'll give 'em gold
Oh cause gold is nothing special
Tell 'em all to try and hide the way

And someday soon
We'll find out where we're going
And someday soon
We'll find the way
And if the love that you have for me is going
Well I'll see nothing of you at all

And it's a long road
A very, very, very long road
A very, very, very long road
And I'm doing fine
And I'm wishing you were mine

Take me back to morning
Morning's when she calls me
And take me back to days of prior springs
Oooh will you take me back
And I don't care
Oh your springtimes don't possess me
And I'll see nothing of you at all again

E un giorno prima
Lo scopriremo dove stiamo andando
E un giorno prima
Troveremo il modo
Well I'll see nothing of you at all
Nothing at all

She's a woman (She's a woman)
That left me nothing at all (Left me nothing at all)
She's a woman (Such a lady)
I have nothing at all (I have nothing at all)
Well I'm leaving... I leave soon
Well I'm leaving
Nothing at all

E non ho niente
Niente di niente
non ho niente
Niente di niente
Non ho niente
Niente di niente/i]
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: claudyane6 - 24 Febbraio 2016, 19:18:50 pm
dopo risposte serie faccio una domanda meno seria, giusto per alleggerire:
ma Lei sig. Watson, come mai chiede tante informazioni sul cammino e si informa e ci informa sui vari cammini visto che Lei è un BOGIANEN?

potrebbe essere che Lei abbia legami di parentela con tal Salgari Emilio?
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Skassamakkinen - 24 Febbraio 2016, 20:49:48 pm
Vedi Tony, vedi che abbiamo qualcosa in Comune (o in Anagrafe?)

Emilio Salgari, nato a Verona (due palazzi dopo il negozio di dolcetti del mio Bisnonno)
e morto a Torino, dove stai tu!!

diciamo che la fede almeno per me centra fino ad un certo punto io si sono un credente ma alla mia maniera. vado in Chiesa si e no 2 volte all'anno ma? qui rispondo perchè lo fai . succede che il 22\7\2010 cosi all'improvviso mi viene una emorragia cereblare cose? < ti scoppia una vena nel cervello >e all' ospedale la prima cosa che mi dicono e questa lei a avuto un miracolo sa in questi casi uno su tre muore qli altri due vanno in coma o restano ivalidi per tutta la vita. lei invece non ha avuto nessuna conseguenza e un miracolo . vi lascio immaginare cosa ti passa per la testa in 20 giorni di ricovero si a il tempo di pensare a tante cose ma soprattutto pensi perchè a me? quale il motivo perchè mi e stata data una seconda possibilità?da allora la mia vita e cambiata nel senso faccio sempre quello che ho sempre fatto ma con una visuale diversa . per ora chiudo qua anche perchè arrivare alla risposta definitiva e ancora lunga.

Molto profondo, M.Real, molto profondo e non sto scherzando.
Con gli Indiani Navaho ho parlato spesso di questo argomento e la risposta finale, è
sempre stata quella data da Watson:

forse perchè devi compiere una missione

non è ancora il tuo momento. Hai ancora della strada da fare, delle persone da conoscere,
delle avventure da vivere, del bene da fare, delle guerre da combattere.

 :)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 24 Febbraio 2016, 21:35:38 pm
Ebbene si stavo per rispondere anch'io su Emilio Salgari che scrisse un sacco di romanzi senza mai muoversi da quella misera casa di corso Casale, ma documentandosi in biblioteca e viaggiando con la fantasia ..

.. no non era un bogianen, ma un veronese d'oc che però venne a finire i suoi giorni in un triste Torino di inizio '900 .


Oggi con la gran quantità di notizie e la facilità di reperirle, dovremmo essere tutti potenziali scrittori, ormai con la tecnologia possiamo andare in qualunque posto senza muoversi da casa, seduti tranquillamente sul divano (zz)



Ti prometto m.real che leggerò il tuo racconto in piedi salendo le scale, così potrò dire di aver provato pure la stanchezza del percorso  ;D

Giusto per alleggerire il discorso come suggeriva claudyane  (abbraccio)

 (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 24 Febbraio 2016, 22:26:38 pm
claudyane6 hai fatto benissimo ad alleggerire un po  (superok) rispondo a Watson alla sua domanda sui km da fare se non si e allenati , quarda Watson io non sono un campione a casa per prepararmi facevo 10\12 km alla volta poi là   la mia utonomia e di 25\28 km al giorno di piu non facevo poi va da fisico a fisico ce gente che ne fa anche 50 al giorno avro modo poi di parlare piu avanti di queste cose tecniche comunque tu fai pure tutte le domande che vuoi  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 24 Febbraio 2016, 22:32:52 pm
Skassamakkinen ho molto apprezzato  (superok) le tue parole anche io amo la cultura degli indiani d'America e tal proposito domani posto alcune cose nella sezione modellismo poi mi dirai cosa ne pensi e se ti piacciono ne postero delle altre  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Skassamakkinen - 24 Febbraio 2016, 22:54:51 pm
 (su) (su) (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 25 Febbraio 2016, 19:33:26 pm
seguen(http://)do il consiglio di claudyane6 alleggerisco ancora un po postando una foto (http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060693.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 25 Febbraio 2016, 19:48:01 pm
 (felice) ora racconto la storia di questa foto lo fatta nel 2013 siamo a Zubiri  tra Roncisvalle e Pamplona era tutto il giorno che pioveva come si vede dalla prima foto non ne potevo piu della pioggia e ho desiso di fermarmi li'. e davanti ad un bar cera questo garage con laccadyane cosi lo fotografata pero non si vede tanto bene  visto che avevo deciso di fermarmi li appena a smesso di piovere lo rifotografata  la foto sopra l'avevo postata nella sezione foto del giorno ma stupidamente (nonso) lo cancellata. ma forse sta meglio qua
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 25 Febbraio 2016, 20:15:50 pm
 (felice) grazie Watson per li bel brano musicale (appl) i Paulous Dog e un gruppo che avevo dimenticato grazie per avermeli fatti ricordare  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 27 Febbraio 2016, 17:40:31 pm
 (felice)allora riprendo da dove ero rimasto.  una volta uscito dall'ospedale le idee erano sempre piu confuse avevo bisogno di risposte e la prima cosa a cui o pensato e stato il Cammino di Sant Jago . ma cerano anche dei problemi logistici primo su tutti il lavoro avrei dovuto chiedere delle ferie e non era cosi semplice e poi un minimo di preparazione ci voleva non era cosi semplice da fare. ma ancora una volta il destino ci mette del suo cosa succede? l'azienda per cui lavoro essendo in crisi apre una procedura di mobilita per i lavoratori come me a cui mancano pochi anni alla pensione e quello che volevo non mi faccio scappare l'occasione non me ne importa piu niente del lavoro dei soldi io devo trovare le mie risposte e allora comincio a prepararmi e tutti parenti e amici a darmi del' incoscente dove vai ? dopo quello che ti e successo tutti a dirmi. ma e la mia vita avevo bisogno di quel viaggio e sopratutto dovevo farlo da solo sentivo dentro di me che il mio destino lo avrei incontrato sul Cammino . quell' incontro avvenne tre anni dopo ma questo lo raccontero piu avanti.  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 27 Febbraio 2016, 19:06:55 pm
Rimango qui senza fiatare
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Ludo - 27 Febbraio 2016, 19:16:50 pm
 (caffe)

......spetto anche io-me ;)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 29 Febbraio 2016, 21:00:50 pm
 (felice) allora decido di partire in primavera  verso la fine di maggio 2012 cosi ho tutto l'inverno per prepararmi e capire un po cosa devo fare. perchè ho ancora molti dubbi sul fatto di riuscire a farlo tutto sono sempre 800 km . decido di farne almeno meta' partendo da Burgos per arrivare a SantJago sono 500 km e poi volevo fare assolutamente le mesetas che e un immenso altopiano che parte da Burgos e dopo 200 km arriva a Leon . molti pellegrini le mesetas le saltano perche per 200 km si e immersi in un mare verde a maggio\giugno giallo a luglio\agosto e poi e un percorso tutto pianeggiante e monotono e puo capitare che tra un paese e laltro ci siano dai 14\18 km senza incontrare un villaggio o una casa vuol dire camminare per 4\6 ore nel nulla . per ne e per molti altri invece e uno dei percorsi piu suggestivi del Cammino ti da modo di pensare e riflettere in completa solitudine ed e quello di cui ho bisogno.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Andre77 - 29 Febbraio 2016, 21:21:03 pm
Mi sa che c'è parecchia gente che spèta...  :P
E tra questi anch'io...


Cmq questa mappa credo renda bene l'idea dell'importanza che questi cammini hanno rappresentato (e rappresentano) per la Cristianità.

(https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/2/2b/Ways_of_St._James_in_Europe.png/1024px-Ways_of_St._James_in_Europe.png)

 (felice)
A n d r e
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 29 Febbraio 2016, 21:25:08 pm
 (felice) grazie ANDRE (superok)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 29 Febbraio 2016, 21:26:35 pm
queste sono le mesetas(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060647.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 29 Febbraio 2016, 21:28:40 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060651.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 29 Febbraio 2016, 21:35:04 pm
e poi nelle mesetas ci abitano stani personaggi qui ci abitano gli Addams(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060652.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 29 Febbraio 2016, 21:36:18 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060653.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 29 Febbraio 2016, 21:38:27 pm
e qui ci abitano gli Hobbit(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060658.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Marzo 2016, 20:15:49 pm
ma nelle mesetas si incontrano anche delle belle auto . qui siamo a Castrojerez(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060784.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 02 Marzo 2016, 07:58:17 am
decido di farne almeno meta' partendo da Burgos per arrivare a SantJago sono 500 km e poi volevo fare assolutamente le mesetas che e un immenso altopiano che parte da Burgos e dopo 200 km arriva a Leon . molti pellegrini le mesetas le saltano perche per 200 km si e immersi in un mare verde a maggio\giugno giallo a luglio\agosto e poi e un percorso tutto pianeggiante e monotono e puo capitare che tra un paese e laltro ci siano dai 14\18 km senza incontrare un villaggio o una casa vuol dire camminare per 4\6 ore nel nulla .


Dalle foto noto che non c'è neppure molte possibilità di ripararsi dal sole, ora mentre scrivo fa ancora freddo ed il sole è ricercato e sperato.... ma quando inizia il caldo e questo picchia sulla testa deve essere dura camminare in un posto simile  (sorpreso)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 02 Marzo 2016, 13:28:05 pm
 (felice) rispondo alla domanda di Watson . hai ragione a metà ti spiego dipende sempre in che stagione la percorri in molti mi dicevano che a luglio\agosto e come dici tu cioe fa molto caldo . ma io lo fatta 2 volte sempre tra maggio\giugno e non e stato propio cosi caldo anzi o patito il freddo nonostante il bel sole. allora tieni presente 2 cose la prima e che sei su un altopiano intorno agli 8oo m e si e esposti al vento la seconda cosa e che normalmente uno comincia a camminare la mattina presto tra le 6\7 alcuni anche prima e si cammina fino alla 1\2 del pomeriggio e quindi il grosso del caldo ancora non e arrivato e poi tieni presente che in Spagna in quella stagione almeno fino alle 7\7.30 e ancora buio quindi cammini per almeno 1,30 al buio e al freddo . nel 2013 per 200 km o patito causa vento gelido tanto di quel freddo e non avendo portato i quanti a un certo punto li ho comperati assieme a un cappello di lana ed eravamo a giugno e per fortuna non a mai piovuto vuol dire oltre al freddo camminare in un pantano totale.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 02 Marzo 2016, 13:32:48 pm
questa foto forse rende meglio l'idea quando dico che ci si trova davanti a un mare verde(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060807.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 02 Marzo 2016, 13:39:23 pm
l'emozione piu forte che ho avuto nella mesetas e la sensazione di trovarsi davanti all'infinito credo che questa foto la descrive meglio. a quella che si vede sopra l'albero e la luna dell mattino(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060811.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Skassamakkinen - 02 Marzo 2016, 13:53:25 pm
Mi sa che questo Cammino è quello che mi ci vuole in questo periodo..
Grazie del Reportage, M.Real!  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: GeologoBicilindrico - 02 Marzo 2016, 15:46:16 pm
Caro m.real mi sa che abbiamo avvistato le stesse bicilindriche lungo il Cammino...
Sono abbastanza sicuro sulla Dyane di Saint Jean. Una 2CV bianca invece l'ho avvista a Logrono. Infine una terza bicilindrica l'ho incontrata tra nel tratto tra Santiago e Finisterre.
Io ho percorso il Cammino tra la metà di maggio e la metà di giugno del 2013. Mi sono goduto ogni momento di quei 30 gg. di cammino, non mi importava mettermi in strada sotto il sole, la pioggia o la neve (trovata anche quella sui pirenei) l’importante era mettermi lo zaino in spalla e andare.  La più bella esperienza della mia vita. Il Cammino mi è rimasto dentro, difficile da spiegare a parole cosa mi ha spinto a farlo. A chi mi chiedeva perché sono partito rispondevo che avevo voglia di fare 2 passi  :)

Appena riesco cerco le foto dei miei avvistamenti bicilindrici così le confrontiamo.
Buen Camino a tutti
 
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 02 Marzo 2016, 17:06:44 pm
accipicchia.
questi cammini, sembrano quadri fermi nel tempo.

la bellezza e la profondità di campo infinita, non è facile da trovarsi specialmente se sei urbano come la zia.

ho visitato qualche posto che mi ha dato la stessa serenità.
a volte a migliaia di chilometri da casa, a volte...dietro l'angolo.

un percorso fatto di passi, uno dopo l'altro senza badare a quanto manca o cosa c'è all'arrivo...
dev'essere davvero un'esperienza che ti rimane dentro.

complimenti.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Ludo - 02 Marzo 2016, 18:18:51 pm
La zia mi ha rubato le parole.........ecco!

ma è la zia, .......... ;D
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 02 Marzo 2016, 18:22:27 pm
domani ve le restituisco.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Ludo - 02 Marzo 2016, 18:23:01 pm
 ;D (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 02 Marzo 2016, 21:52:09 pm
 (felice) grazie zia grazie Ludo  (su) (su) (birra)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 02 Marzo 2016, 21:55:37 pm
 (felice) Skassamakkinen quando deciderai di farlo saro lieto di darti tutte le informazioni che vuoi  (su) (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 02 Marzo 2016, 22:09:37 pm
 (felice) Geologo Bicilindrico mi sa che forse ci siamo anche incontrati . io nel 2013 ero li nello stesso periodo ed e stato il mio cammino piu bello nonostante tutte le intemperie che ho preso io in piu ho preso anche la grandine ma le situazioni che ho vissuto durante quel cammino sono impagabili .sara per me un grande piacere vedere le tue foto :) e se ai voglia di raccontare qualche cosa non ce nessun problema  (su) buen camino  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: GeologoBicilindrico - 03 Marzo 2016, 14:23:38 pm
Ho usato la pausa pranzo per carcare le foto dei miei avvistamenti ed eccole qua....confermo abbiamo visto le stesse auto

la dyane di SJPD
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10203/normal_DSCN4411.JPG) (http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/displayimage.php?pid=97589)

e la 2CV di Logrono
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10203/normal_DSCN4626.JPG) (http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/displayimage.php?pid=97591)

infine questa avvistata in direzione Finisterre
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10203/normal_IMG-20130616-WA00005B15D.jpg) (http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/displayimage.php?pid=90745)

....e questo sono io davanti alla cattedrale a Santiago. Magari davvero ci siamo incontrati lungo il Cammino
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10203/normal_DSCN5536.JPG) (http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/displayimage.php?pid=97594)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 03 Marzo 2016, 16:07:56 pm
 (felice) allora la Dyane e la 2cv sono sono le stesse sai ero convinto che la 2cv fosse nella zona di Pamplona invece rivedendo le mie foto hai ragione tu siamo a Logrono.  (su) purtroppo non mi sembra di averti visto ti posto 2 mie foto la prima sll'Alto del Perdon con la barba che a Sant Jago ho tagliato e la seconda a Muxia senza barba. io sono partito da SJPDP  l' 8 maggio 2013(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060815.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 03 Marzo 2016, 16:09:28 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060816.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 03 Marzo 2016, 16:16:28 pm
 (felice) comunque anche se non ci siamo mai incontrati abbiamo condiviso una bellissima avventura  (su) chi e pellegrino una volta lo e per sempre ti auguro un buen camino per tutto quello che riguarda la tua vita  (superok)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: GeologoBicilindrico - 04 Marzo 2016, 08:29:10 am
Eh no confermo mi sa proprio che non ci siamo mai incontrati. Eri una decina di giorni davanti a me. Io sono partito da SJPDP il 17 maggio 2013 e sono arrivao a Santiago il 15 giugno....Che bello è stato muovermi per un mese a 5km/h, come cambia la concezione di distanza e di tempo rispetto ai ritmi a cui dobbiamo stare nella vita di tutti i giorni.
Io porto sempre con me la concha del pellegrino

(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10203/normal_WP_20160303_12_41_34_Pro.jpg) (http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/displayimage.php?pid=97597)


Prosegui pure il tuo racconto mreal, cercherò di seguirti senza interromperti più...E' un po di tempo ormai che riesco a seguire il forum molto poco. Sto facendo uno strappo alle regole per riuscire a risponderti (compu)  (puni)

Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 04 Marzo 2016, 12:42:56 pm
 (felice) e vero io sono arrivato il 10 giugno avrei potuto arrivare prima ma una tendinite mi a bloccato 2 giorni a Ponferrada . puoi interrompermi ogni volta che vuoi non ce nessun problema  (su) bellissimo il tatuaggio purtroppo io non ho ancora li coraggio per farlo a me sarebbe piaciuto fare la flecia amarilla  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 20:12:02 pm
 (felice) ripartiamo col ricordo racconto . finita la mesetas si arriva a Leon una delle citta piu grandi del cammino e da qui in poi comincia la salita che e abbastanza tranquilla ma bisogna arrivare ai 1600metri fino alla Cruz de Hierro. <  la Croce di ferro in italiano> di cui parlerò piu avanti . prima di arrivarci mi sono fermato un giorno e una notte in un caratteristico paesino che si chiama Foncebadon abitato solo dalle capre e dai pellegrini di passaggio dalle foto che postero capirete il perchè .in questo paese si vive il vero spirito del pellegrino si mangia tutti assieme nella piccola mensa della Chiesetta e si dorme dove cè posto anche sul pavimento della Chiesetta per me e stata l'esperienza piu bella e piu vera che ho vissuto. l'atmosfera che regna in quel paesino  e veramente molto particolare .
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 20:14:43 pm
gli abitanti del paesino(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060851.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 20:15:52 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060852.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 20:17:00 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060853.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 20:18:24 pm
la Chiesetta del paesino(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060850.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 20:20:45 pm
la Chiesetta alle prime luci del mattino(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060854.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 21:33:42 pm
a pochi chilometri da Foncebaton ce la Croce di ferro che non e niente di particolare e un semplice palo con sopra una Croce di ferro da qui il nome ma e forse il posto piu mistico e piu spirituale di tutto il cammino per via di un particolare che ora spiego. e usanza che ogni pellegrino deve portare un sasso preso da casa sua e depositarlo sotto la Croce di ferro e con gli anni e migliaia di pellegrini che passano si e formata una montagna di sassi .alcuni lasciano delle foto dei propi cari oppure dei foglietti coi loro pensieri e vi assicuro che l'atmosfera che si respira in quel luogo cosi semplice e davvero molto forte e ve lo dice l'ultimo dei credenti. ce qualche cosa di inspiegabile bisogna provarla io da parte mia ho portato 3 sassi uno da casa mia uno dal cimitero dove sono sepolti miei genitori e il terzo di un mio amico malato di tumore al quale il mio amico aveva allegato un foglietto che avrei dovuto leggere li ma non me la sono sentita di leggerlo ,era una cosa troppo personale non so voi cosa avreste fatto . e ripeto una delle esperienze piu forti della mia vita.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 21:35:05 pm
la Cruz de Hierro(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060661.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 21:36:53 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060662.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 21:44:34 pm
alleggeriamo un po  :) a proposito di cartelli questo posto si chiama Manjarin e si trova appena dopo la Croce di ferro e ci abita l'ultimo dei Cavalieri Templari  (su)(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060855.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 07 Marzo 2016, 21:49:57 pm
al primo paese che ho incontrato durante la discesa a El Acebo quardate cosa ho fotografato (su)(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060664.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 08 Marzo 2016, 08:17:05 am
Uhmmm il percorso si fa interessante, per esempio questa affermazione che a Manjarin si trovi l'ultrimo templari  (sorpreso) la devi raccontare, magari in una parentesi del tuo viaggio, mi interessa un pochino (o almeno interesserebbe moltissimo alla mia metà (noncicredo))

Hai notato che in quella selva di cartelli, c'è pure lindicazione per tornare a Roma (2475 km) ed a Trento  (guid) mica vorrà significare che sono giunti a piedi fin li  ???


(vecchio) per quanto riguarda la montagna di sassi, ben lungi da criticare l'opera, immagino che ogni pellegrino abbia immerso ogni sua speranza in quella pietra, di solito quando uno non sa più come fare si appoggia ad usi che non so dire se hanno origini ancora più antiche precedenti al cristianesimo, ma come ho detto non critico questa usanza, ma....
(paura)

... il pericolo che tutti quelle pietre posizionate li sul bordo strada possano franare su chi transita , forse è una regione dove non piove mai


C'è una tradizione simile, ma non so se ha lo stesso significato (non mi sono informato) qui da noi sulla strada per il Santuario di Sant'Anna, sopra Vinadio, dove alcuni pellegrini percorrono a piedi una strada non tanto lunga 15 chilometri con le scorciatoie, sul sito ho letto 4 ore, con un dislivello di 1100 metri e lungo il percorso depositano dele pietre una sopra l'altra, in ogni posto, non tutte insieme ma sparse ovunque....

... però non so cosa significhi  (?)


E per finire, bello (ma decrepito) il paesello con le capre sul tetto  (sorpreso)  ;D (appl)


Bravo m.real, poco alla volta riesci a trovare le parole per descriverlo (e siamo solo all'inizio)  (abbraccio)

 (felice)



Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 08 Marzo 2016, 20:07:08 pm
 (felice) per quanto riguarda i Templari tutto il cammino e pieno di luoghi simboli e cose varie legati ai Templari piu avanti avro modo di parlarne ancora e di postare alcune foto . parliamo ora di Manjarin dove ce l'ultimo Templare io non mi sono mai fermato a dormire li però ho conosciuto pellegrini che ci sono stati e mi anno raccontato cosa succede . dopo cena il signor Fernando propietario del posto inscena una bella e suggestiva cerimonia che ora descrivo, ad un certo punto lui si veste da Cavaliere Templare con elmo spada e tunica bianca con la croce da autentico Templare e poggiando la spada sulle spalle di tutti i presenti come si vede nei film e dicendo alcune parole nomina i presenti Cavalieri Templari . a detta di chi me la raccontata e una cerimonia molto particolare,  questa foto lo fatta circa in un paese 50 km prima di Leon il nome del paese di dice tutto < Terradillos de los Templarios>(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060861.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 08 Marzo 2016, 20:27:21 pm
per quanto riguarda i cartelli mon so  dirti se li anno portati dal luogo soprascritto pero ho conosciuto pellegrini partiti veramente a piedi dalla loro casa . dove ce la Cruz de Hierro piove e nevica tanto . il paesino Fonsebadon ci sono stato nel 2014 si e un po movimentato con l' apertura di qualche bar albergo ma ce sempre quell'impressione di paese fantasma. non ho mai sentito parlare della tradizione che mi hai descritto. ma conosco una tradizione che lega le montagne del Cunense con Santiago de Compostela  e volutamente la voglio tenere come finale di tutto questo racconto ricordo (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 08 Marzo 2016, 20:34:05 pm
  (felice)    dove ce la Croce di ferro si dice che anticamente cera un altare dedicato a Mercurio (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Andre77 - 08 Marzo 2016, 23:43:58 pm
m.real, posso chiederti la maggioranza dei pellegrini che hai incontrato di che nazionalità era?
Posso immaginare che ci siano persone un po' da ovunque ma tu hai notato la prevalenza di qualcuno?
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 09 Marzo 2016, 10:25:13 am
 (felice) rispondo ad ANDRE77 quello che ho notato io e che la maggioranza sono spagnoli sopratutto l'ultimo tratto poi al secondo posto noi italiani e secondo me a pari merito tedeschi e americani degli Stati Uniti, molti francesi e io ho incontrato molti australiani. ma vedendo il sito ufficiale della Cattedrale di Santiago che piu o meno dice quello che dico io nel 2015 al terzo posto ci sono gli statunitensi ed e vero perche anche io nel 2015 ne ho incontrati parecchi . oh provato a chidere a qualche statunitense il perche erano li e tutti mi dicevano la stessa cosa per via di un film che negli Stati Uniti aveva avuto molto successo che io non conoscevo. quando sono tornato a casa e stata la prtima cosa che scaricato da internet il titolo e<Il cammino per Santiago >con Martin Sheen il titolo in iglese credo sia The way e secondo me e un bel film lo consiglio.e chi e interessato al cammino (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: GeologoBicilindrico - 09 Marzo 2016, 13:11:35 pm
...prima di arrivarci mi sono fermato un giorno e una notte in un caratteristico paesino che si chiama Foncebadon abitato solo dalle capre e dai pellegrini di passaggio dalle foto che postero capirete il perchè .in questo paese si vive il vero spirito del pellegrino si mangia tutti assieme nella piccola mensa della Chiesetta e si dorme dove cè posto anche sul pavimento della Chiesetta per me e stata l'esperienza piu bella e piu vera che ho vissuto. l'atmosfera che regna in quel paesino  e veramente molto particolare .
Ho dormito anche io in questo albergue, davvero bella l'atmosfera. Tutti aiutano a preparare la minestra per la cena poi tutti insieme si mangia non prima di aver condiviso con gli altri pellegrini un pensiero sul proprio Cammino.
A foncebadon si sta bene ma l'esperienza più bella di ospitalità l'ho avuta a Granon, ti sei fermato qui m.real? 2 anziane signore di questo piccolo paese si occupano dell'albergue. Preparano la cena e la colazione del giorno successivo e si accontentano di una piccola offerta e di una canzone del proprio paese che chiedono di cantare ad ogni gruppo di connazionali...Mi sembrava di essere a casa della mia nonna da quanto si stava bene qui a Granon.


a pochi chilometri da Foncebaton ce la Croce di ferro che non e niente di particolare e un semplice palo con sopra una Croce di ferro da qui il nome ma e forse il posto piu mistico e piu spirituale di tutto il cammino per via di un particolare che ora spiego. e usanza che ogni pellegrino deve portare un sasso preso da casa sua e depositarlo sotto la Croce di ferro e con gli anni e migliaia di pellegrini che passano si e formata una montagna di sassi....

Anche io ho portato il mio sassolino alla Cruz de Hierro....Quella mattina ho lasciato Foncebadon da solo prima degli altri pellegrini con cui ho fatto amicizia lungo il percorso. Volevo godermi qualche minuto in questo posto prima di proseguire....

(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10203/thumb_DSCN5061.JPG) (http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/displayimage.php?pid=97756)

Con il tuo racconto mreal mi stai facendo tornare in mente un sacco di cose belle di questo viaggio.... (abbraccio)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 09 Marzo 2016, 15:16:06 pm
 (felice) ciao Geologo Bicilindrico anche io alla Cruz de Hierro ci sono stato da solo e alla mattina presto  e con una leggera foschia  e l'atmosfera era da brivido  (su) sfortunatamente a Granon non ci sono mai stato nel 2013 ho preferito fermarmi a Santo Domingo della Calzada e nel 2015 se hai pazienza verso la fine raccontero perche non mi sono fermato . mi fa piacere che ti vengono in mente de bei ricordi  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 09 Marzo 2016, 17:11:18 pm
E bello leggervi e poi scoprire che l'avete fatto quasi nello stesso periodo, sarebbe stata una coincidenza pazzesca se aveste camminato veramente negli stessi giorni, ma già questa coincidenza fa riflettere....


... quante persone incrociamo senza saperlo per poi incontrarle in altre occasioni in altri luoghi e solo casualmente e se siamo fortunati ne veniamo a conoscenza, strano vero.


Però dalle vostre parole ho capito una cosa, quel cammino bisogna farlo solo se motivati, mi sa che non è per puro turismo o potete sconfessarmi scrivendo che c'erano anche i turisti che camminavano con voi  ???

 (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 09 Marzo 2016, 23:10:48 pm
 (felice) Watson e la magia del cammino  (sorpreso) avro modo piu avanti di raccontare alcune strane coincidenze capitatemi sul cammino . conunque e stata anche per me una piacevole sorpresa sapere che un altro forumista a fatto li cammino nello stesso periodo . si qualche turista lo trovi . ma i turisti per la maggioranza fanno gli ultimi 100 km e li riconosci subito sono senza zaino e belli freschi ,
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: GeologoBicilindrico - 09 Marzo 2016, 23:29:09 pm
non bisogna essere dei super man ma come in tutte le cose bisogna essere preparati e motivati per portarle a termine nel migliore dei modi. Per un mese ci si sveglia alle 6, ci si mette lo zaino in spalla e si va nonostante la pioggia o qualche dolore fisico che in 800km é inevitabile. Una componente turistica ce l'ha perché comunque almeno per me lontano da casa stavo attraversando luoghi in cui non ero mai stato ma non è solo quello che ti porta sul Cammino, da turista ci si stufa presto di quella vita. Detto questo ci sono anche i turisti ma la differenza con i "pellegrini" é netta. I turisti si incontrano negli ultimi 100km, belli freschi, con i loro zainetti leggeri e magari un pulmino che li aspetta qualche km piu avanti...

...che fatica usare il telefono e la connessione3G  (stupid)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 11 Marzo 2016, 22:07:58 pm
 (felice) ora volevo alleggerire un po il racconto ricordo raccontando un paio di episodi diciamo un po divertenti allegri ;D che mi sono successi durante i vari cammini . il cammino non e solo fatica fede e spiritualita capitano anche cose divertenti allora prima di raccontare il primo episodio volevo chiedere scusa a tutte le donne \ ragazze che lo leggeranno purtroppo anche io come la maggior parte degli uomini sono molto sensibile al fascino femminile, dunque sul percorso ci sono gli albergue del pellegrino dove uno puo fermarsi a dormire e farsi una doccia e madiamente costano 5\7 euro a notte e generalmente si dorme in letti singoli o a castello puo capitare però che per problemi di spazio di dormire in un letto mtrimoniale e quindi non sai chi puo essere li tuo compagno di letto . bene quella volta mi capito la donna piu bella del mondo (sorpreso) (sorpreso) in piu siccome fuori faceva freddo accesero i riscaldamenti e dentro si moriva di caldo e dormimmo in biancheria intima tra il caldo tra che ogni volta che mi giravo vedevo il suo viso e poi senza nessuna malizia nel sonno capitava di sfiorarsi  be potete immaginare come ho dormito quella notte . alle 5 del mattino mi sono alzato e me ne sono andato senza sapere come si chiamava e di che nazionalità era  (??)  e non lo piu rivista (nonso) meglio cosi.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 13 Marzo 2016, 10:24:38 am
 al secondo episodio voglio dare un titolo <Il Chitarrista>siamo a giugno 2015 mi fermo in un paese che si chiama Los Arcos . davanti all'albergue municipal dove decido di fermarmi per la notte ce un bel prato verde e siccome faceva caldo e li cera della bella ombra alcuni ragazzi di varie nazionalita erano li sdraiati a prendere un po di fresco decisi cosi di unirmi a loro. all'improvviso come se fosse sbucato dal nulla si materializza un signore con una chitarrina. (sorpreso) (nonso) e comincia a cantare e suonare canzoni di vari autori italiani <Battisti Celentantano De Gregori > e allora i ragazzi di altre nazionalita gli chiesero di cantare qualche cosa in francese\spagnolo e lui lo fece senza nessun problema passai cosi un bel pomeriggio in allegria . e cosi come e apparso cosi scomparve (nonso) nessuno dei presenti seppe dirmi chi era e da dove veniva  (??) .anche lui non lo  piu visto (nonso)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 13 Marzo 2016, 10:27:55 am
il chitarrista(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060879.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 13 Marzo 2016, 10:29:02 am
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060882.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 13 Marzo 2016, 15:11:00 pm
(vecchio) m.real ma i pellegrini non dovrebbero avere solo pensieri puri  ;D

Ecco un'altra domanda che mi viene in mente dopo aver visto la foto del chitarrista, che età  hanno i pellegrini che compiono  il percorso   ???
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 13 Marzo 2016, 18:48:46 pm
  (felice))davanti a una bella donna  (sorpreso) i pensieri puri vanno a farsi benedire (angel)   il chitarrista doveva avere intorno alla mia eta 55\60. io ho incontrato un signore di 85 anni  (vecchio) e una signora francese Marlene di 73 anni.  poi un padre col figlio di 10 anni. ci sono di tutte le età, ma mi diceva chi la fatto nei mesi estivi luglio\agosto che la maggioranza sono ragazzi \studenti. in primavera l'età media e la mia (vecchio)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 16:52:29 pm
 (felice) riprendiamo il racconto ricordo una volta arrivati in cima alla Cruz de Hierro che come vi ho gia detto e a circa 1600m di altezza bisogna ridiscendere in pianura e vi assicuro che non e una cosa cosi semplice perche (?) presto detto, per me  e la discesa piu brutta e difficile di tutto il cammino molto inclinata verso il basso piena di sassi e massi scivolosi e non ci sono punti di appoggio e farla con 8\10 chili sulle spalle e abbastanza pesante. il carico sulle spalle tende a spingerti in giu . molti preferiscono fare la strada asfaltata che e piu lunga ma molto meno pericolosa . ma dopo quella discesa cosi brutta finalmente si arriva in pianura e dopo 5km si arriva alla cittadina di  Ponferrada una delle piu belle del cammino chiamata anche la citta dei Templari perche vi costruirono un bellissimo castello e tutta la citta gira intorno al mito dei Cavalieri Templari, io consiglio anche senza fare il cammino di visitarla  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 16:53:58 pm
alcune foto del castello Templare(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060985.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 16:55:05 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060986.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 16:56:16 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060987.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 17:25:43 pm
 (felice) dopo Ponferrada si attraversa una bellissima valle caratterizzata dalla coltivazione di alberi di ciliegio infatti le vendono a ogni dove (mela) fin quando si arriva ad una bella cittadina che si chiama Villafranca del Bierzo mi voglio fermare li perche mi e stato detto lungo il cammino che ce un Albergue del pellegrino molto caratteristico ,che si chiama Ave Fenix e che l'Hospitalero che lo gestisce il signor Jesus dopo cena compie (sorpreso) un rito propiziatorio a base di alcol e fuoco .una specie di grolla della Valle da Osta infuocata una cosa molto particolare (sorpreso) , ma sfortuna vuole che quella sera non succede niente di tutto questo  (nonso) comunque ne e valsa ugualmente la pena il posto era molto caratteristico.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 17:32:59 pm
sempre a proposito di cartelli . durante il tratto che da Ponferrada porta a Villafranca del Bierzo si incontra questo paese diciamo dal nome un po particolare (sorpreso)(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060933.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 17:36:21 pm
li ho anche fotografato questa Renault 7< siete in spagnolo>(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060932.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 17:37:48 pm
l'Albergue Ave Fenix(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060988.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 17:38:50 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060989.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 17:39:55 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060990.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 17:41:00 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060991.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 17:42:07 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060992.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 17 Marzo 2016, 18:59:45 pm
Ponferrada deve essere interessante, con quel castello dei templare poi  (appl)


m.real oggi ho visto che con il quotidiano de La Stampa danno in vendita un libro sul
Cammino di Santiago (http://www3.lastampa.it/shop/product_info.php?products_id=6221&osCsid=jf701j9t96p158tjghluuc7gh2)

Quasi, quasi lo prendo

(http://www3.lastampa.it/shop/cache/93465e7855f53add114f40b4dca2a792_348x252.jpg)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 17 Marzo 2016, 19:03:06 pm
quasi quasi?

lo ordini immediatamente!
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 17 Marzo 2016, 21:10:33 pm
Zia ho fatto prima sono sceso in pantofole e pigiamino è sono corso dal giornalaio,  ne aveva diverse copie  ora devo trovare il tempo di leggerlo e poi sarò  preparato alle prossime puntate di m.real (post)


(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10023/CamminoSantiago.jpg)


Il giornalaio ha voluto regalarmi pure un'immagine da tenere sempre sotto mano durante la lettura, dice che serve per entrare nella sensazione di fatica che il pellegrino prova durante il cammino e nel quale spesso viene colpito da fenomeni tipo miraggio di vedere un'auto che possa alleviare la fatica  solo che appena si rendono conto che è  una derivata, scuotono la testa e proseguono a piedi  (nonso)

Non ci sono più  i pellegrini di una volta  (stupid)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 23:50:34 pm
 il luogo ritratto sulla bellissima foto di copertina. si chiama Sant Anton e si trova all'inizio della meseta e una antica chiesa ora trasformata in albergue del pellegrino vi posto alcune foto piu dettagliate(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060993.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 23:51:39 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060994.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 23:53:12 pm
qui siamo all'interno(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060995.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 23:55:18 pm
l'ospitalero che suona la chitarra e io riflesso nello specchio(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060998.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 17 Marzo 2016, 23:57:19 pm
la parte dietro(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060999.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 18 Marzo 2016, 00:00:31 am
  (felice) hai fatto benissimo a comperare il libro  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 18 Marzo 2016, 07:57:38 am
Curiosa come struttura, solo che non riesco a capire dove sia la chiesa ?

Nel senso qui trova a sinistra di questa foto

(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060994.JPG)

e quei due archi sulla strada cosa potrebbero rappresentare, così sembrerebbe quasi che sia un'opera incompiuta (magari ora la cerco sulla rete  :))



Una domanda prima che tu continui con il racconto, ma lungo il percorso ci sono molti posti dove dormire, ho capito che spesso sono tipo i rifugi in montagna con stanze comune, quello che mi chiedo tu avendolo fatto da pellegrino non hai mai pensato di prenotare e di cercare in rete le varie indicazioni, ne hai prenotato o letto le recensioni  (stupid)

quindi quando arrivavi alla tappa successiva che facevi, cercavi il primo posto per dormire e poi ti riposavi tutto il pomeriggio e se era pieno ti spostavi nei paraggi perchè l'offerta per la notte è abbondante e sempre disponibile  (?)

e se non trovavi nulla, proseguivi più avanti  ???


 (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: GeologoBicilindrico - 18 Marzo 2016, 14:01:24 pm
...Bravo M.real vedo che il racconto prosegue  (su)
La discesa verso Ponferrada me la ricordo benissimo, mi ha preso un crampo alla coscia che non mi ha lasciato fino all’arrivo all’ostello. Il giorno in cui ho faticato di più è stato proprio quello.

Non sapevo invece che a Sant'Anton ci fosse un albergue, mi ricordo che ci sono passato la mattino presto...Vado a memoria, si incontra lasciando Hontanas nel secondo giorno di mesetas?   

...e per quanto rigurda il libro postato, confermo, merita di essere acquistato.

Citazione
...e se non trovavi nulla, proseguivi più avanti  Huh
...rispondo seconda la mia esperienza...solo una volta mi è capitato di non trovare posto. Pensavo di fermarmi a fine tappa ad Estella ma visto che già verso le 12 avevo raggiunto questa cittadina insieme a un paio di persone incontrate lungo la via abbiamo deciso di proseguire fino a Villamayor, una decina di km scarsi da percorrere in meno di 2 ore. Arrivati a Villamayor dopo esserci ricaricati alla fonte del vino della Botega Hirache  la brutta sorpresa. I 2 albergue erano già al completo così ho dovuto fare altri 11 km fino a Los Arcos...Dopo 43km non riusciavo neanche a fare le scale per raggiungere il mio letto che naturalmente era nella mansarda dell'albergue  (muro) (stupid) 
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 18 Marzo 2016, 16:36:23 pm
Verrebbe da rispondere come quella pubblicità dei turisti fai da te, no alpitur  (muoio)

Caspiterina, una tappa del genere è drammatica, tornare indietro era una fatica doppia, ma andare avanti senza la sicurezza di trovarne uno libero...

... forse è per questo che si fa d'estate, magari ti metti sotto un'albero e dormi fuori (zz)


Ecco un'altra domanda, ma ci sono pure quelli che campeggiano liberamente o è vietato  (?)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 18 Marzo 2016, 16:38:52 pm
 (felice) rispondo prima a Watson . la chiesa e come pensi tu e sulla sinistra dove dentro ci anno fatto l'albergue . gli archi per quello che ne capisco io. essendo una chiesa in stile gotico sono archi di sostegno e col passare del tempo ci anno fatto passare una strada pero ripeto io di architettura ne capisco ben poco. ma vedendo altre chiese in stile gotico anno tutte quelli archi .Questione alberghi . la maggior parte dei pellegrini anno tutti un libro\guida dove ce tutto quello che riguarda il cammino . dove ce scritto dove dormire mangiare e quanti km mancano al prossimo paese nell libro\ guida ci sono anche i numeri di telefono di alcuni albergue privati .mentre quelli parrocchiali \municipali non accettano prenotazioni e ti puo capitare quello che e successo a Geologo Bicilindrico
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 18 Marzo 2016, 16:45:46 pm
alcuni albergue sono attrezzati anche per campeggiare o altrimenti se in paese esiste una palestra viene aperta per far dormire i pellegrini non penso sia vietato campeggiare ho visto gente farlo tranquillamente ti posto la foto del mio libro\guida che mi segue da 4 anni(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1070008.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 18 Marzo 2016, 16:50:44 pm
E mi sembrava, questa che hai mesos sembra proprio una signora guida, complimeti  (appl)

Il libro che ho preso è solo per avere un'idea di cos'è il cammino, diciamo che è per stuzzicare il pellegrino che non sa ancora di esserlo  ;D

 (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 18 Marzo 2016, 17:07:43 pm
 (felice) rispondo a Geologo Bicilindrico . la discesa che porta a Ponferrada io lo fatta 3 volte e per fortuna non a mai piovuto con la pioggia deve essere veramente brutta nel 2013 dopo la discesa ho dormito a Molineaseca il primo paese che si incontra bloccato da una tendinite il giorno dopo ho fatto i 5km che mancavano per arrivare a Ponferrada e mi sono riposato tutto il giorno per poi ripartire il giorno dopo piu tranquillo . Sant Anton e propio dove dici tu, io sono uno dei pochi fortunati che nel 2012 la visto aperto (sorpreso) e l'ospitalero era pure italiano .e la magia del cammino .peccato non esserti fermato ad Estella e uno dei posti piu belli in quella parte di cammino  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 18 Marzo 2016, 17:19:20 pm
 (felice) tutti gli italiani che ho incontrato anno quella guida e quella piu diffusa . se ai visto il film Puerto Escondido. la scena quando i 3 protagonisti trovano il fungo magico nel deserto ricordi cosa dice Valeria Golino ad Abbatantuomo ??? e il fungo che scieglie da chi farsi trovare non sei tu che trovi il fungo .questo vale anche per il cammino
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 18 Marzo 2016, 17:33:37 pm
 (felice) comunque Geologo Bicilindrico anche Los Arcos e un bel posto dove fermarsi io lo fatto nel 2015 e dove ho incontrato il chitarista ma ricodo anche che la sua chiesa a gli interni piu belli e spettacolari che io abbia mai visto.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 18 Marzo 2016, 17:59:16 pm
forte
quei funghetti li ho trovati anche ad amsterdam.
sono io che sono andato da loro ma loro, stavano venendomi incontro

giuro.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 18 Marzo 2016, 20:07:44 pm
 (felice) bella zia (appl) (appl) (appl) (appl)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Marzo 2016, 20:44:11 pm
 (felice) Ripartiamo col racconto ricordo . Una volta usciti dalla cittadina di Villafranca ce da fare l'ultima salita ,bisogna arrivare ai 1300m del Cebreiro .<secondo me la salita piu dura di tutto il cammino  (giu)> soprattutto gli ultimi 8km sono ripidissimi e faticosissimi , se poi capita come e capitato a me di farla sotto una pioggia battente ,pioveva acqua gelata ed eravamo a giugno . Ma ne vale la pena ,vi spiego i motivi  finalmente si arriva in Galizia che per via delle sue caratteristiche assomiglia molto all'Irlanda , e poi ce il Cebreiro forse il luogo piu bello del cammino . Per diversi motivi , la caratteristica principale del Cebreioro sono le sue case chiamate<pallozas>poi vedrete le foto e anche chiamato il paese delle streghe per via della sua magica atmosfera , e perennemente avvolto dalle nuvole , e poi li Cebrerio anche se ce il sole non lo si vede cioè lo vedi quando ormai ci sei arrivato .La nebbia , le case , e una leggera musica di cornamusa che si sentiva ovunque vi assicuro sembrava di essere nel paese dei folletti.Io consiglio sempre a chi vuol fare il cammino di fermarsi  almeno una notte (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Marzo 2016, 20:46:04 pm
il cippo che segna l'entrata in Galizia(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060934.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Marzo 2016, 20:47:37 pm
le case del Cebrerio(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060935.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Marzo 2016, 20:48:41 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060936.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Marzo 2016, 20:49:57 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060939.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Marzo 2016, 20:51:06 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060940.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Marzo 2016, 20:53:13 pm
le streghe sono anche nei contenitori dei rifiuti(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060941.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 22 Marzo 2016, 21:50:29 pm
io l'ho incorporata nella suocera  (sorpreso)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 23 Marzo 2016, 07:25:06 am
Intetessante, combinazione anche qui da noi o meglio nella vicina Liguria c'è  un paese delle streghe si chiama Triora ti posto una foto nel 3D dei cartelli (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 23 Marzo 2016, 15:06:02 pm
 (felice) se avete notato il contenitore dei rifiuti e fatto come una tipica casa del  luogo. (appl) zia anita le sue risposte sono sempre le piu forti (appl) (superok)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 23 Marzo 2016, 19:16:53 pm
Ho una derivata....
Son cose
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Aprile 2016, 20:47:45 pm
 (felice) Ripartiamo. Una volta arrivati in Galizia la meta tanto agognata e sudata e ormai vicina , poi la Galizia e molto bella da attraversare  per la maggior parte si cammina immersi nel verde di grandi boschi di castagno o di eucalipti ,purtroppo anche molto piovosa . Per quanto sia molto bella come natura e paesaggi ,a me non sono piaciute le sue città\paesi . Finalmente dopo 500km sono arrivato a Santiago e davanti a quella Cattedrale , a quella piazza con la mente ho ripercorso tutto il mio cammino , il perche lo fatto . La sensazione provata e veramente molto forte ,essere riuscito a farlo tutto da solo con enorme fatica , si prova qualcosa di indescrivibile . E dentro di me a cominciato a formarsi quella sensazione che io chiamo<camminite>cioè quella voglia di ritornare di nuovo in cammino ,nonostante la fatica e le pene vissute ,ed e allora che decido di ritornarci l'anno dopo nel 2013 ma la prossima volta lo voglio fare tutto 800km .Chiudo dicendo un ultima cosa<si parte ma non si ritorna mai del tutto da cammino>
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Aprile 2016, 20:49:17 pm
i boschi della Galizia(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1070217.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Aprile 2016, 20:51:51 pm
un altra caratteristica della Galizia sono le coltivazioni di cavoli , sono giganteschi(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1070218.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Aprile 2016, 20:53:04 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1070215.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Aprile 2016, 21:02:14 pm
questa 2cv lo fotografata a Melide una cittadina della Galizia era li in vetrina(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1070220.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Ludo - 01 Aprile 2016, 21:04:59 pm
Che bella l'automobilina! ;D
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Aprile 2016, 21:06:29 pm
questa foto lo trovata in rete. La Cattedrale di Santiago De Compostela con una 2cv(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060591.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Aprile 2016, 21:13:05 pm
 (felice) sai Ludo non e una automobilina per bambini come puo sembrare . Eun auto vera e propia una delle prime Minicar costruita in Spagna , non conosco esattamente le sue caratteristiche so solo che si chiama Bisquit ed era costruita dalla Voisin . Magari nel forum qualcuno saprà dirci di piu (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 01 Aprile 2016, 21:16:26 pm
Che bella l'automobilina! ;D

Anche tu sei stato catturato da quel modellino  (sorpreso)


m.real pensa che emozione se quando stavi percorrendo quegli ultimi metri avessi visto parcheggiata la 2cv della cartolina davanti al santuario  (appl)


Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Aprile 2016, 21:37:29 pm
 (felice) guarda quando in rete ho visto la cartolina (sorpreso) be devo dire che e stata una bella sorpresa  quasi come averla vista dal vivo
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Aprile 2016, 22:27:29 pm
 (felice) una delle caratteristiche principali di tutto il cammino e , la propia ombra per 800km ce lai sempre davanti . Quindi anche se uno si perde basta che segua la propia ombra e  arriva a Santiago(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1070221.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 01 Aprile 2016, 22:51:46 pm
un'ottima dritta  (muoio) ...
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 03 Aprile 2016, 11:29:52 am
Quindi se uno volesse tornare indietro a piedi dovrebbe fare il percorso camminando il pomeriggio, giusto  ;D

Mi permetto di mettere due foto di quel giocattolino della Biscuit

una storica

(https://encrypted-tbn1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRzNW90fGgMiBdjuCdFSE8KB9SpM5-7mdTCquGt5BWXhjJEoRk)

una restaurata

(http://blog.hemmings.com/wp-content/uploads//2011/02/7018145-700-0-e1298480567454.jpg)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 03 Aprile 2016, 14:23:50 pm
 (felice)  (sorpreso) belle le foto del Bisquiter  (sorpreso) sul discorso dell'ombra non saprei dirti (nonso) ci devo pensare . Comunque sul fatto di farlo al contrario mi hai dato lo spunto per raccontare un altro episodio molto strano che mi e capitato . Dammi il tempo di focalizzarlo u po , e poi lo scrivo
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 03 Aprile 2016, 18:58:16 pm
m.real per l'ombra è  una cavolata, quando ti avevo chiesto quanti chilometri facevi al giorno, tu mi hai detto che si cammina al mattino  (guid)

Ora se guardi una cartina vedrai che il cammino francese si svolge esattamente da est verso ovest, quindi il mattino tu hai il sole alle spalle e l'ombra davanti, come si vede bene dalla foto (foto)

Se a qualcuno venissero in mente di ritornare indietro per avere l'ombra davanti basterà  che cammini il pomeriggio quando il sole scendendo verso l'oceano si troverà  sempre alle proprie spalle  ;D


Ieri volevo invece sottolineare una tua frase che ho trovato molto significativa  (su)


si parte ma non si ritorna mai del tutto dal cammino
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 04 Aprile 2016, 22:20:52 pm
 (felice) Rispondo alla tua domanda Watson .Non saprei neanche io come spiegartelo, chiamiamola nostalgia di aver vissuto una bella esperienza , nostalgia che nel mio caso e cominciata ancora prima di tornare a casa . Ti spiego l'ultima settimana di cammino nonostante la stanchezza e la fatica una parte di me sembrava non volesse arrivare alla meta, la io stavo bene e volevo starci li piu possibile e credo che questa sensazione te la possa descrivere anche Geologo Bicilindrico . Una volta a casa non facevo che pensarci fin quando non sono ripartito.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 04 Aprile 2016, 23:49:45 pm
esperienze uniche  (superok) .. parole profonde.. complimenti m.real!!
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 05 Aprile 2016, 10:26:54 am
 (felice) sam sai quanti giovani come te ho incontrato , dovresti provare a farlo e veramente una bella esperienza. La foto che posto e stata fatta in Galizia verso la fine del cammino questa povera BX era li abbandonata sotto il castagno (nonso)(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1060665.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: 10nico - 05 Aprile 2016, 10:44:21 am
Povera stella!  (piango)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 08 Aprile 2016, 20:59:29 pm
 (felice) Alcuni post fa Watson a tirato fuori il discorso di fare il cammino al contrario , su questa cosa ho un aneddoto da raccontare , una di quelle cose strane che capitano sul cammino, (nonso) a questo racconto vorrei dare un titolo .<Il pellegrino dalle ghette rosse>Chiamato cosi da me e dagli altri pellegrini per via di una sua caratteristica ,aveva i pantaloni grigi ma il pezzo finale dei pantaloni circa 10 cm era di colore rosso, e sembrava che aveva delle ghette rosse ,da qui il nome visto che nessuno sapeva come si chiamava.Allora ci sono pellegrini che una volta arrivati a Santiago decidono di rifare il percorso al contrario , e capita di incontrarli ,ci si saluta e poi chi va indietro e chi va avanti e non ci si vede piu. Ma con <il pellegrino dalle ghette rosse> non era cosi ,io e altri pellegrini l'abbiamo incontrato che ritornava indietro ogni giorno per piu di una settimana , io ricordo che un giorno lo incontrato 2 volte, e ci ho pure parlato non riesco ancora a darmi una spiegazione a questa cosa  (??) ,ma misteri del cammino
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 08 Aprile 2016, 21:16:43 pm
 (felice) una volta arrivati a Santiago , molti decidono di allungare il cammino per arrivare Finsterra a circa 90km da Santiago , dove anticamente si pensava finisse il mondo conosciuto .da qui il nome Finsterra . Onestamente devo dire che ci sono arrivato in autobus  (guid) posto qualche foto di Finsterra(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1070379.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 08 Aprile 2016, 21:20:25 pm
la scarpa e il bastone non sono li per caso, sono un vero e propio monumento dedicato al pellegrino(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1070378.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 08 Aprile 2016, 21:23:02 pm
ilcippo che sinboleggia l'ultimo km(https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/7/78/Cippo_Kilometro_zero.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 08 Aprile 2016, 21:29:20 pm
poi volendo si puo andare a Muxsia altra tappa finale ,alternativa a Fisterra ,dove ce questa caratteristica chiesetta bagnata dalle onde dell'oceano che si chiama <La Vergine della Barca> (http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1070373.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 08 Aprile 2016, 23:18:18 pm
 (superok) che bei posti m.real!!
specialmente quest'ultima foto ispira molta tranquillità..

peccato per la BX è anche una prima serie..

 (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 09 Aprile 2016, 22:27:55 pm
Dopo aver camminato per così  tanto tempo immersi in una natura piena di colori verdi, bruni, castani, vedere questa infinita distesa di azzurri e blu penso sia un piacere sia per gli occhi che per l'animo  (appl)


Io da profano e anche da miscredente, penso che questa visione sia superiore a quella dell'arrivo al santuario di Santiago  (non voglio offendere nessun credente é  solo una opinione personale), tu m.real cosa hai provato trovandoti di fronte all'oceano  (?)


Invece per il pellegrino con le ghette mi chiedo non è  che il fatto che lui rifacesse diverse volte la stessa tappa più  volte era perché  aveva perso qualcosa è tornava indietro a cercarla  (sorpreso) (stupid)

È  una pessima battuta, chiedo venia  ;D magari voleva solo assaporare meglio le sensazioni provate in alcune tappe per lui molto significative  ;)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 10 Aprile 2016, 13:26:36 pm
 (felice) per quanto riguarda il fatto di trovarsi davanti all'oceano e all'infinito la penso come te, dopo 800 km arrivare davanti alla Cattedrale e una sensazione direi unica, perche ogni pellegrino ha una sua sensazione . Ho visto gente che piangeva,che pregava ,chi baciava il suolo della piazza ,addirittura chi talmente contento di avercela fatta saltava e rideva di gioia .Anche a me piace di piu l'immensità della natura, però chi a fede ,credo che arrivare a Santiago sia il massimo.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 10 Aprile 2016, 13:41:32 pm
 (felice) riguardo al pellegrino dalle ghette ,io una spiegazione logica dopo 3 anni ancora non lo trovata . Parlandone con gli altri pellegrini che lo incrociavano ,si era arrivati a questa ipotesi,che ora spiego . Lui probabilmente era la guida\accompagnatore di un gruppo di pellegrini(molti lo fanno cosi)e che tornasse indietro a controllare il suo gruppo di pellegrini per eventuali problemi, ma pensandoci bene non ha senso ,allora stai col tuo gruppo e cammini con loro ,come fanno tutti i gruppi che ho visto ,boh (nonso)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: claudyane6 - 10 Aprile 2016, 14:08:01 pm
e se fosse l'accompagnatore di gruppi per un tratto e poi torna indietro a prenderne un altro? lo hai notato per le ghette e magari ne hai incrociati altri più anonimi e non li hai notati........
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 11 Aprile 2016, 12:45:03 pm
 (felice) claudyane6 si la tua conclusione sul pellegrino con le ghette credo che sia la piu logica. Però tieni presente che fare avanti e indietro per 2 volte sono sempre  50\60 km al giorno,e vero anche che gli accompagnatori sono gente ,esperta ed allenata a fare queste cose , si puo essere che la tua spiegazione sia quella giusta. Ho incontrato altri che tornavano indietro e ti assicuro che se gli avessi visti altre volte gli avrei riconosciuti , perche tutti quelli che ho incontrato e gente talmente ,strana e particolare,al di fuori del comune che li riconoscerei ovunque . Ho conosciuto uno di essi era uno svizzero\ungherese che parlava perfettamente almeno 5 lingue ,e viveva da 2 anni sul cammino facendolo avanti e indietro ,una persona incredibile.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: GeologoBicilindrico - 11 Aprile 2016, 14:57:23 pm
(felice) Rispondo alla tua domanda Watson .Non saprei neanche io come spiegartelo, chiamiamola nostalgia di aver vissuto una bella esperienza , nostalgia che nel mio caso e cominciata ancora prima di tornare a casa . Ti spiego l'ultima settimana di cammino nonostante la stanchezza e la fatica una parte di me sembrava non volesse arrivare alla meta, la io stavo bene e volevo starci li piu possibile e credo che questa sensazione te la possa descrivere anche Geologo Bicilindrico . Una volta a casa non facevo che pensarci fin quando non sono ripartito.

Confermo, da una parte la felicità, l’emozione, l’attesa di arrivare finalmente e Santiago dall’altra la poca voglia di tornare a casa. Ormai mi ci ero abituato a quella vita, avrei continuato a camminare e a far crescere la barba un po come Forrest Gump. Sul fatto di ripartire non lo so, forse in futuro tra qualche anno. È stata probabilmente l’esperienza più bella della mia vita fino ad ora, ho un sacco di bei ricordi ma se dovessi rifarlo difficilmente proverei le stesse emozioni provate nel 2013. Un po come tutte le cose della vita, la prima volta ha sempre qualcosa di diverso che ci lega ad un ricordo, che ci rimane in mente…un po come per la 2cv, ogni volta che la guido sono contento ma il ricordo della prima volta che ci sono salito è speciale.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 11 Aprile 2016, 20:31:58 pm
 (felice) Geologo Bicilindrico io lo fatto 4 volte e ti assicuro che le emozioni ,e le sensazioni sono state le stesse per tutte e 4 le volte ,perche ogni cammino a la sua storia . Io spero di ritornarci nel 2018 l'anno che compirò 60 anni , concordo che e stata l'esperienza piu bella della mia vita. Se vuoi raccontare qualche cosa o postare foto fallo pure senza problema.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: GeologoBicilindrico - 21 Aprile 2016, 22:07:54 pm
 (felice) Ora in onda su Rai Movie, canale 24 Il cammino di Santiago. Il film di cui parlava qualche post fa m.real....buona visione
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 21 Aprile 2016, 23:11:54 pm
 (felice) ciao Geologo Bicilindrico , lo sto vedendo (sorpreso) (sorpreso) (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 22 Aprile 2016, 09:25:48 am
noooooo non me lo sono segnato caspita.....

sono attratto da questo cammino se devo essere sincero....

ma sono sicuro che...sarà ilo stesso che mi si presenterà davanti e mi accorgerò di aver intrapreso questo cammino,
 non necessariamente legato alla fede, quando ormai avrò alle spalle decine e decine di chilometri.

che strana attrazione che sento.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 22 Aprile 2016, 12:57:23 pm
 (felice) purtroppo che ieri sera su RAI Movie ,facevano il film (IL cammino per Santiago ) lo saputo anche io all'ultimo minuto . Comunque zia anita ,su You Tube il film si trova tranquillamente in italiano ,basta digitare il titolo del film ,e poi credo che lei sappia meglio di me come fare per vederlo  ,io lo consiglio e veramente un bel film molto commovente  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 22 Aprile 2016, 13:00:10 pm
 (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Maggio 2016, 13:00:44 pm
 (felice) voglio segnalare che lunedi sera alle 21.10 su la5 canale 30 fanno questo film  ( il cammino della felicita ) e un film che parla del cammino di Santiago , io lo già visto , anche se non ha la stessa intensità del film trasmesso su RAI movie la settimana scorsa , da comunque un idea sul cammino .
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 03 Maggio 2016, 09:54:09 am
Visto  (appl)

si non è il massimo come film, era il classico film tv, ma avvicina in maniera soft alle tematiche del cammino e ti fa vedere alcuni luoghi che tu m.real hai così ben descritto  (su)

(http://www.tivolifilm.tv/files/gallery/Ich%20trag%20dich%20bis%20ans%20Ende%20der%20Welt/_BRT7124.jpg)


e si vede in una seca una innominabile vetturetta rossa.... vade retro  (stupid) (muoio)

Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 03 Maggio 2016, 12:57:16 pm
 (felice) si il film e come dici tu Watson ,anche perche solo in poche scene e girato nei luoghi del cammino . Invece  se non lo hai ancora visto ti consiglio caldamente di vedere l'altro film ,quello che ho già segnalato , e un film molto commovente ed intenso , e sopratutto e girato interamente nei luoghi del cammino  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: GeologoBicilindrico - 13 Maggio 2016, 16:18:18 pm
L'ho visto anche io il film, niente di speciale, confermo erano davvero pochi i luoghi del cammino visibili. Meglio l'altro.
Su youtube prima del mio Cammino avevo trovato una specie di documentario della credo BBC di 5-6 puntate molto bello registrato seguendo un ragazzo che aveva fatto tutto il percorso della via francese.
Anche quello merita di esser visto
 (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 13 Maggio 2016, 20:09:38 pm
 (felice) confermo quello che scrive Geologo Bicilindrico , io il documentario di 5\6 puntate lo visto su RAI 5 , e si puo vedere tranquillamente tutto in italiano su youtube , io lo consiglio e fatto molto bene
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 09 Giugno 2016, 21:23:51 pm
 (felice) fra qualche giorno , esattamente mercoledì 15 parto per Santiago de Compostela , non ci vado a piedi ma in aereo e solo per pochi giorni . Ma anche se ci vado in aereo , questo viaggio ha un grosso valore emotivo , e la chiusura del cerchio , il finale di una storia iniziata un anno fa ,nel giugno 2015 , quando parto per il mio quarto cammino. Questa volta decido fare il cammino Aragonese che parte dalla località di Somport sul confine francese \ spagnolo , si trova a 50 km da Lourdes e vicino a Oloron Saint Marie( consiglio a chi a intenzione di fare le vacanze in Francia di visitare quei posti perche sono veramente belli) detto anche il cammino degli italiani , perche anticamente gli italiani partivano da li  , il cammino Aragonese e lungo circa 170 km dopo di che si congiunge col cammino francese nella località chiamata Puente della Reina in Spagna . Sono 170 km in completa solitudine perche quel tratto di cammino lo fa pochissima gente , ed e anche poco servito, ma credetemi e una esperienza unica , ora posto una cartina del percorso cosi si capisce meglio ,per ora chiudo qui poi uno di questi giorni andrò avanti col racconto(http://www.overseaswindow.com/sites/default/files/camino_french%20way.gif)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 09 Giugno 2016, 21:26:14 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1050547.JPG) il giorno della partenza
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 09 Giugno 2016, 21:27:39 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1050554.JPG)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 09 Giugno 2016, 21:31:30 pm
(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1050705.JPG) qui sono a Jaca e questa e l'insegna di un bar ormai in disuso , peccato
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 10 Giugno 2016, 08:49:39 am
che bello m.real riparte!!  (superok)

peccato per il bar sembra molto bella e originale l'insegna..
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 13 Giugno 2016, 16:53:13 pm
 (felice) prima di partire voglio finire di raccontare questa storia .Ero gia alla fine della seconda settimana di cammino ,avevo gia fatto quasi 300 km quel giorno il 28 giugno decido di fermarmi a Granon , che e uno dei posti piu caratteristici del cammino (alcuni post fa ne ha fatto una bella descrizione Geologo Bicilindrico ) io in tre cammini non ci ero mai stato , e quel giorno era l'occasione giusta. Ancora non lo sapevo ma a Granon non ci sarei mai arrivato , succede che durante il cammino ,ad un certo punto comincio a stare male ,faccio fatica a respirare e a camminare ,purtroppo il primo paese e a 5 km di distanza ,sono sperduto da solo nella campagna ,normalmente 5 km si fanno in un ora , io in quelle condizioni non so quanto ci ho messo , finalmente stremato dalla fatica arrivo in paese ed entro nel primo bar che incontro, chiedo alla signora del bar se in paese ce un pronto soccorso , mi dice che il pronto soccorso e al paese vicino( Santo Domingo della Calzada) che sta a 5 km da li , la gentile signora vedendomi in quelle condizioni chiede ad un cliente del bar se con l'auto mi puo accompagnare al pronto soccorso , e cosi il gentile signore mi porta al pronto soccorso ( credo che quelle 2 persone così gentili mi abbiano salvato la vita) Una volta arrivato al pronto soccorso i medici che mi prestano le  prime cure si rendono subito conto della gravità del mio malessere , e mi dicono che cè un infarto in corso e che potevo morire da un momento all'altro e che sono stato fortunato ad arrivare fino a li , ma purtroppo non possono farmi piu di tanto perche non e una struttura adatta ,e con l'ambulanza a sirene spiegate mi portano all'ospedale piu vicino che sta a circa 60km da li a ( Logrono ) , all'ospedale subito mi mettono in terapia intensiva( 3 giorni ) e successivamente a tutte le cure del caso . All'ospedale ci sto per 10 giorni ,e ancora per la seconda volta ho visto la morte in faccia ,anzi questa volta ci ho pure camminato assieme  per 5 km,poteva decidere di prendermi quando voleva e non la fatto , e ancora una volta  pensi a mille cose ma la risposta non lo ancora trovata . Mercoledì finalmente dopo un anno arrivero a Santiago ,forse troverò la risposta ,concludo dicendo una cosa l'Italia e il mio paese e non lo cambio con nessun altro paese al mondo , qui sono nato e qui voglio morire ,ma verso la Spagna e gli spagnoli ho un grande debito di riconoscenza , grazie Spagna.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 13 Giugno 2016, 21:33:49 pm
Credo che tu in quella occasione non stavi solamente camminando

tu stavi andando verso una precisa meta  ed eri fortemente motivato, avevi una missione da compiere che assorbiva completamente le tue energie

ma non le consumava, anzi le alimentava rendendoti una persona piena di energia e sicuramente di quella positiva

In parole povere eri un "fedele" è credo, spero, penso, questo ti ha protetto da quella nera signora.


Non so se questo significhi che devi ancora compiere qualcosa prima che tu venga richiamato, io non ho fede ma forse quello che è  successo potrebbe anche essere un messaggio per fare quello che dovrai fare...

... o ti è  andata bene e tutto quello che ho scritto  è  solo aria fritta.


Buon  cammino m.real e buon rientro dopo questa tua missione verso Santiago, ti aspetteremo qui per leggerti dopo  (abbraccio)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 14 Giugno 2016, 10:20:16 am
buon proseguimenti m.real siamo tutti con te  (superok)

non c'è missione più grande se non quella sentita nel proprio cuore e il fatto stesso che tu la stia compiendo ha già il suo enorme significato.. il risultato a volte non è visibile, non è un premio o qualcosa di puramente materico.. il risultato è il percorso stesso.. alla fin fine la vita è un percorso continuo su cui l'uomo si ritrova, per chi crede, grazie a Dio, per chi non crede, grazie alla natura o al caso.. ma il percorso ha valore universale che non ha credo, religione, pensiero, parola, etnia o colore.. sta solo a noi scegliere come percorrerlo..
quindi m.real continui così.. non si affligga, ogni sforzo sarà ripagato seppur dal semplice ricordo della splendida esperienza passata..

caro watson so che a volte la vita mette l'uomo davanti a scelte giuste, ingiuste, deprecabili, insensate e che riserva eventi che fanno altrettanto allontanare l'uomo dal proprio credo.. ma la fede è qualcosa che non si perde e non si acquista.. non c'è essere umano che non abbia fede, una vita senza fede sarebbe morta, vuota, spenta.. credo che dentro di se in fondo in fondo lei abbia ancora quel lume.. non lo faccia spegnere..
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 14 Giugno 2016, 10:29:14 am
Credo che tu in quella occasione non stavi solamente camminando

tu stavi andando verso una precisa meta  ed eri fortemente motivato, avevi una missione da compiere che assorbiva completamente le tue energie

ma non le consumava, anzi le alimentava rendendoti una persona piena di energia e sicuramente di quella positiva

In parole povere eri un "fedele" è credo, spero, penso, questo ti ha protetto da quella nera signora.


Non so se questo significhi che devi ancora compiere qualcosa prima che tu venga richiamato, io non ho fede ma forse quello che è  successo potrebbe anche essere un messaggio per fare quello che dovrai fare...

... o ti è  andata bene e tutto quello che ho scritto  è  solo aria fritta.


Buon  cammino m.real e buon rientro dopo questa tua missione verso Santiago, ti aspetteremo qui per leggerti dopo  (abbraccio)
  (felice)  pure io come ho gia detto all'inizio di tutto questo topic non sono un grande credente , ma alla mia maniera ci credo , qualche cosa e successo , a me piace pensare che da lassu i mie genitori mi abbiano dato una mano ,o forse non era ancora il mio momento . Questo nuovo viaggio seppur breve e un po come addolcirsi la bocca rimasta amara, ma vediamo cosa succede grazie per l'augurio (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 14 Giugno 2016, 10:32:52 am
buon proseguimenti m.real siamo tutti con te  (superok)

non c'è missione più grande se non quella sentita nel proprio cuore e il fatto stesso che tu la stia compiendo ha già il suo enorme significato.. il risultato a volte non è visibile, non è un premio o qualcosa di puramente materico.. il risultato è il percorso stesso.. alla fin fine la vita è un percorso continuo su cui l'uomo si ritrova, per chi crede, grazie a Dio, per chi non crede, grazie alla natura o al caso.. ma il percorso ha valore universale che non ha credo, religione, pensiero, parola, etnia o colore.. sta solo a noi scegliere come percorrerlo..
quindi m.real continui così.. non si affligga, ogni sforzo sarà ripagato seppur dal semplice ricordo della splendida esperienza passata..

caro watson so che a volte la vita mette l'uomo davanti a scelte giuste, ingiuste, deprecabili, insensate e che riserva eventi che fanno altrettanto allontanare l'uomo dal proprio credo.. ma la fede è qualcosa che non si perde e non si acquista.. non c'è essere umano che non abbia fede, una vita senza fede sarebbe morta, vuota, spenta.. credo che dentro di se in fondo in fondo lei abbia ancora quel lume.. non lo faccia spegnere..
  (felice) grazie Sam per le belle parole ,e così raro trovare giovani preparati e competenti come te  (superok)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 14 Giugno 2016, 10:38:15 am
Credo che tu in quella occasione non stavi solamente camminando

tu stavi andando verso una precisa meta  ed eri fortemente motivato, avevi una missione da compiere che assorbiva completamente le tue energie

ma non le consumava, anzi le alimentava rendendoti una persona piena di energia e sicuramente di quella positiva

In parole povere eri un "fedele" è credo, spero, penso, questo ti ha protetto da quella nera signora.


Non so se questo significhi che devi ancora compiere qualcosa prima che tu venga richiamato, io non ho fede ma forse quello che è  successo potrebbe anche essere un messaggio per fare quello che dovrai fare...

... o ti è  andata bene e tutto quello che ho scritto  è  solo aria fritta.


Buon  cammino m.real e buon rientro dopo questa tua missione verso Santiago, ti aspetteremo qui per leggerti dopo  (abbraccio)
  (felice)  pure io come ho gia detto all'inizio di tutto questo topic non sono un grande credente , ma alla mia maniera ci credo , qualche cosa e successo , a me piace pensare che da lassu i mie genitori mi abbiano dato una mano ,o forse non era ancora il mio momento . Questo nuovo viaggio seppur breve e un po come addolcirsi la bocca rimasta amara, ma vediamo cosa succede grazie per l'augurio (su)

ottimo modo di porsi.. credo che sia tutto lì.. è tutto nel modo di porsi dinanzi alla vita.. così anche la cosa più sciocca può avere un grande valore sentimentale..

buon proseguimenti m.real siamo tutti con te  (superok)

non c'è missione più grande se non quella sentita nel proprio cuore e il fatto stesso che tu la stia compiendo ha già il suo enorme significato.. il risultato a volte non è visibile, non è un premio o qualcosa di puramente materico.. il risultato è il percorso stesso.. alla fin fine la vita è un percorso continuo su cui l'uomo si ritrova, per chi crede, grazie a Dio, per chi non crede, grazie alla natura o al caso.. ma il percorso ha valore universale che non ha credo, religione, pensiero, parola, etnia o colore.. sta solo a noi scegliere come percorrerlo..
quindi m.real continui così.. non si affligga, ogni sforzo sarà ripagato seppur dal semplice ricordo della splendida esperienza passata..

caro watson so che a volte la vita mette l'uomo davanti a scelte giuste, ingiuste, deprecabili, insensate e che riserva eventi che fanno altrettanto allontanare l'uomo dal proprio credo.. ma la fede è qualcosa che non si perde e non si acquista.. non c'è essere umano che non abbia fede, una vita senza fede sarebbe morta, vuota, spenta.. credo che dentro di se in fondo in fondo lei abbia ancora quel lume.. non lo faccia spegnere..
  (felice) grazie Sam per le belle parole ,e così raro trovare giovani preparati e competenti come te  (superok)

ma ci mancherebbe.. almeno il supporto morale..  (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 14 Giugno 2016, 11:43:04 am
m real
lei continua a incuriosirmi su questo cammino....
e questo cammino, sento che mi chiama.
sento la voce lontanissima....probabilmente non sono ancora pronto.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 14 Giugno 2016, 16:00:02 pm
m real
lei continua a incuriosirmi su questo cammino....
e questo cammino, sento che mi chiama.
sento la voce lontanissima....probabilmente non sono ancora pronto.

  (felice) zia anita il cammino e li , e quando si sentira pronto lo farà ,e se ha bisogno di qualsiasi consiglio io sarò lieto di aiutarla (su)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 14 Giugno 2016, 16:24:24 pm
 (felice) voglio dire un altra cosa , la cosa che piu mi fa arrabbiare per tutto quello che mi e successo , e che non posso neanche autoinsultarmi ,  in parole povere (darmi del pirla) come dicono a Milano .Spiego , prima di partire per un viaggio di circa 900 km a piedi, avendo anche quasi 60 anni ,ho fatto degli esami per verificare il mio stato di salute, perfetti ,sano come un pesce , nulla lasciava presagire quello che e successo, quando mi hanno dimesso dall'ospedale ,i medici spagnoli mi dicono che mi hanno rimesso a nuovo e che posso fare tutto quello che ho sempre fatto senza problemi , una volta tornato in Italia ,la stessa cosa me la dicono i medici italiani, ma per me la ferita ancora aperta e quella psicologica , almeno 2\3 volte alla settimana penso a quello che e successo ,e mi vedo su quella strada ed entrare in quel bar mezzo morto .Ho deciso che nel 2018 quando compirò 60 anni di tornarci su quella strada e in quel bar , fosse anche l'ultima cosa che faccio.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 14 Giugno 2016, 16:35:31 pm
perchè dovrebbe autoinsultarsi?!?

sempre combattivo  (superok) 
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 14 Giugno 2016, 21:10:09 pm
perchè dovrebbe autoinsultarsi?!?

sempre combattivo  (superok) 
  (felice) non posso darmi dello stupido , perché sono partito sapendo di star bene , mentre se partivo con problemi di salute per poi stare male lungo il viaggio , vuol dire andarsele a cercare , allora si che potevo autoinsultarmi , dandomi del cretino che se le cercata.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 14 Giugno 2016, 21:44:37 pm
Mreal
Non so come, non so perchè, ma in questo suo mini viaggio, sarò con lei.
Non diturbo.
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 14 Giugno 2016, 22:14:29 pm
Quando mancò mia madre io ero a casa disteso sul letto, cercavo di riposarmi e di negare l'evidenza che quella sarebbe stata la sua ultima notte qui sulla terra....


... ricordo tutto come fosse ieri, invece sono passati quasi nove anni, ricordo la corsa nel cuore della notte in ospedale, ricordo la stanza vuota e ricordo quell'atmosfera quasi di pace in cui mi ritrovai come se si fosse compiuto un evento che non avrei mai voluto assistere ma che è insito nella nostra vita, nella nostra esistenza


La Morte


Il giorno dopo avvisammo i parenti di non venirea trovarla, lei non c'era più, fu difficile ma tutto prese il suo corso e tutto avvenne come se quell'evento fosse qualcosa di cui incosciamente siamo preparati ad affrontare, anche se ne abbiamo una paura tremenda.


Venni poi a sapere che sua sorella nelle stesse ore che lei se ne andava, ricevette la sua visita nel sonno, mi disse che era tranquilla e che le parlava, non ricordo cosa mi disse, ma mi ricordo che fu tutto molto positivo, solo che in quel sogno lei non comprese che non era solo un sogno.


Io non sono un credente, ma la nostra cultura cattolica ci dice che quello che vide mia zia fosse lo spirito di mia madre che passava a tranquillizarla prima di andare in qualche parte lassù nel cielo, non so dare una spiegazione, forse incosciamente anche lei sapeva che quella era l'ultima notte o forse era davvero lei che la salutava perché doveva aiutarla nell'affrontare il triste evento.



Penso che quello che ti capitò nello sperduto villaggio spagnolo sia stata la visita di qualcuno a te caro che in qualche modo ti avvisava di qualcosa che stava per capitarti e che si poneva al tuo fianco per sorreggerti o per salutarti per il suo ultimo viaggio.....



Buon cammino e buona ricerca e speriamo che qualche risposta ti pervenga, ma anchese non le trovassi sii sempre motivato in quello che fai.



(spett) e se incontri quella ragazza dell'albergo, vedi di completare la conoscenza, neh  ;D (su)


Antonio  (abbraccio) (felice)





Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 14 Giugno 2016, 23:07:58 pm
caro watson mi dispiace tantissimo.. ma ecco lei ha comunque avuto fede in un certo qual modo, anche il pensiero stesso che sua madre stesse bene gìà è stata una base..
non è affatto semplice so bene cosa significa essendomi avvicinato tante tante volte a quel momento fatale eppure non si fa mai il callo.. non ci si abitua mai a quella sensazione di vuoto sotto i piedi.. di perdizione... di non ritorno... ma è proprio li la fede.. il fatto che non se ne faccia un'abitudine, il fatto che seppur impotenti non ce la diamo per vinta e piangiamo e ci disperiamo.. perchè vuol dire che siamo vivi e che a qualcosa crediamo..
io credo molto a ciò che c'è dopo, a ciò che alcuni giudicano blasfemo, paranormale, ultraterreno, impossibile.. sarà che l'ho visto e sentito tante volte da essermene fatto una convinzione.. eppure siamo ancora tutti qui..
ho un nodo allo stomaco costante però..
 
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 14 Giugno 2016, 23:55:00 pm
 (felice) grazie a tutti per la solidarietà e la vicinanza , e tanto per alleggerire un po la cosa , spero anche di trovare qualche bel modellino, e di fare qualche bel avvistamento  (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 15 Giugno 2016, 00:13:06 am
 (superok)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: GeologoBicilindrico - 15 Giugno 2016, 17:36:03 pm
Azz...che storia  (sorpreso)

Proprio oggi 3 anni fa sono arrivato a Santiago, mi vengono gli occhi lucidi ripensandoci. Come vorrei essere felice come allora...

(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10203/normal_DSCN5536.JPG) (http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/displayimage.php?pid=97594)

Ultreya a tutti
 (felice)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 15 Giugno 2016, 17:49:03 pm
che bello!!! è stato anche lei li.. può condividere con m.real questa bellissima esperienza e raccontarci le sue sensazioni..  (superok)
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 20 Giugno 2016, 15:33:31 pm
 (felice) prima di tutto voglio ringraziare tutti quanti , per l'appoggio morale <<GRAZIE 1000>> allora , il viaggio seppure breve e andato bene , quell' amaro in bocca che mi era rimasto per non esserci arrivato non ce piu , arrivarci anche dopo un anno e dopo tutto quello che e successo e stata una bella soddisfazione, anche se dentro di me sento che il vero finale della storia sarà , quando mi troverò  di nuovo a camminare su quella strada ed entrerò in quel bar , ma per adesso va bene cosi  (su)(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/11298/P1070934.JPG)la Cattedrale di notte vista dall'hotel dove alloggiavo
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: zia anita - 20 Giugno 2016, 15:52:04 pm
ben tornato (felice)

Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 20 Giugno 2016, 16:03:19 pm
 (felice) grazie zia , ho letto in un altro topic quello che  e successo ,al suo garage , ha tutta la mia solidarietà  (superok) e speriamo che non succeda piu .
Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 20 Giugno 2016, 16:29:31 pm
bentornatoooo!!!!  (felice)

Titolo: Re: Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 20 Giugno 2016, 20:48:41 pm
bentornatoooo!!!! 


  (felice) grazie Sam (su)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: Pier Le Blanc - 04 Novembre 2016, 18:53:48 pm
Ciao m.real, visto il tuo ma, anche mio, interesse per i "Cammini" e anche per la documentazione con cui sono stati raccontati, voglio segnalarti un film che ho recentemente visto sulla via Francigena, con percorso a partire dalla Valle d'Aosta e arrivo a Roma.

Siccome ritengo sia difficile realizzare dei film su questo tema, ti indico questo perchè, pur adottando un approccio di tipo tradizionale con interviste classiche sugli aspetti emotivi del Cammino, è fatto decisamente bene e, dal momento che il regista è un giovanissimo di 26 anni, non è roba da poco.

Il titolo è "I volti della via Francigena" e il regista si chiama Fabio Dipinto. Il film dura, se ben ricordo, un'oretta e mette in campo anche paesaggi della nostra terra che nulla hanno da invidiare a quelli spagnoli, anzi!
 (felice)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 04 Novembre 2016, 20:52:00 pm
Ciao m.real, visto il tuo ma, anche mio, interesse per i "Cammini" e anche per la documentazione con cui sono stati raccontati, voglio segnalarti un film che ho recentemente visto sulla via Francigena, con percorso a partire dalla Valle d'Aosta e arrivo a Roma.

Siccome ritengo sia difficile realizzare dei film su questo tema, ti indico questo perchè, pur adottando un approccio di tipo tradizionale con interviste classiche sugli aspetti emotivi del Cammino, è fatto decisamente bene e, dal momento che il regista è un giovanissimo di 26 anni, non è roba da poco.

Il titolo è "I volti della via Francigena" e il regista si chiama Fabio Dipinto. Il film dura, se ben ricordo, un'oretta e mette in campo anche paesaggi della nostra terra che nulla hanno da invidiare a quelli spagnoli, anzi!
 (felice)
(felice) Ciao Pier ,per prima cosa voglio dirti che , il tuo commento (inaspettato) mi ha fatto molto piacere  (superok).Non ho visto il film, però lo conoscevo , se ne parlato molto sui vari siti che parlano dei cammini ,e avevo visto il trailer.
Concordo in tutto con te ,in quanto ha bellezza la nostra Italia non e seconda ha nessuno.
Però a detta di alcuni mie amici che hanno fatto la via Francigena, e poco servita ,e un po caruccia,e poi un problema non da poco ,si cammina molto su asfalto.
Comunque credo che in un futuro di andare ha fare il pezzo che tocca la Toscana\Umbria.
Per ora , cioe nel 2017 , ho preso in considerazione di andare lungo il Cammino di Santiago a fare l'hospitalero volontario,l'associazione che se ne occupa ha gia accettato la mia domanda, aspetto di sapere dove sarò destinato.
Chiudo consigliandoti anche io un film\documentario uscito nel 2015 <<Sei vie per Santiago>> di Lydia Smith, e una regista canadese che parla molto bene l'italiano.
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: Pier Le Blanc - 20 Novembre 2016, 15:30:28 pm

Ciao m. real
Dicono che il Cammino di Santiago ti coinvolga fin dal primo momento in cui ne hai sentito parlare. Lentamente si fa strada dentro di te, diventa un richiamo, un pensiero fisso che ti accompagna finché un  giorno o l'altro, infilandoti zaino e scarponi, non parti anche tu.
 
Conosco un duecavallista che l'ha percorso in inverno nel mese di febbraio, un duecavallista molto noto nel nostro ambiente. Quando è tornato a casa si è tatuato su una gamba, per tutta l'ampiezza del polpaccio, il segno di questa impresa.

Il cammino, come tutte le cose, alletta alcuni  e lascia indifferenti, per non dire che irrita,  molti altri. Un mio amico, pervicace e battagliero quanto vetero comunista, nonché convinto antisportivo, l'ha definito un  “Mezzo di distrazione di massa”, pressappoco un inutile sforzo atto a deviare la mente verso la frivolezza invece di educarla alla cura politica  della società. Io, naturalmente, non concordo con questa visione.
 Per me il cammino ha successo perchè rappresenta, soprattutto, un'esperienza individuale dove il corpo e la mente finalmente collaborano, affrontando una serie di prove tra cui la solitudine. Il cammino è, secondo me, un'esperienza soprattutto solitaria che però non preclude l'incontro con l'altro.

La solitudine è un modo per comunicare meglio con se stessi e, in definitiva, con gli altri.
Gli uomini e le donne sul cammino, e anche nella vita,  dovrebbero essere come le montagne che comunicano tra di loro attraverso la pioggia, il sole  e le stelle.

Ti ringrazio per il film che mi segnali anche se l'ho già visto, trovandolo un buon film. Come vedi l'interesse comune ci porta a usufruire delle stesse opportunità.
(felice) :)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 20 Novembre 2016, 21:06:33 pm

Ciao m. real
Dicono che il Cammino di Santiago ti coinvolga fin dal primo momento in cui ne hai sentito parlare. Lentamente si fa strada dentro di te, diventa un richiamo, un pensiero fisso che ti accompagna finché un  giorno o l'altro, infilandoti zaino e scarponi, non parti anche tu.
 
Conosco un duecavallista che l'ha percorso in inverno nel mese di febbraio, un duecavallista molto noto nel nostro ambiente. Quando è tornato a casa si è tatuato su una gamba, per tutta l'ampiezza del polpaccio, il segno di questa impresa.

Il cammino, come tutte le cose, alletta alcuni  e lascia indifferenti, per non dire che irrita,  molti altri. Un mio amico, pervicace e battagliero quanto vetero comunista, nonché convinto antisportivo, l'ha definito un  “Mezzo di distrazione di massa”, pressappoco un inutile sforzo atto a deviare la mente verso la frivolezza invece di educarla alla cura politica  della società. Io, naturalmente, non concordo con questa visione.
 Per me il cammino ha successo perchè rappresenta, soprattutto, un'esperienza individuale dove il corpo e la mente finalmente collaborano, affrontando una serie di prove tra cui la solitudine. Il cammino è, secondo me, un'esperienza soprattutto solitaria che però non preclude l'incontro con l'altro.

La solitudine è un modo per comunicare meglio con se stessi e, in definitiva, con gli altri.
Gli uomini e le donne sul cammino, e anche nella vita,  dovrebbero essere come le montagne che comunicano tra di loro attraverso la pioggia, il sole  e le stelle.

Ti ringrazio per il film che mi segnali anche se l'ho già visto, trovandolo un buon film. Come vedi l'interesse comune ci porta a usufruire delle stesse opportunità.
(felice) :)
   (felice)   Ciao Pier, negli anni 90 credo nel 1993, vidi in TV un documentario sul Cammino di Santiago, da allora e sempre stato uno dei mie sogni nel cassetto.
Ma per un motivo o per un altro non sono mai riuscito a realizzarlo,poi nel 2012 ,per i motivi che ho ampiamente descritto nella prima parte di questo 3d sono riuscito a farlo , e da allora lo fatto 4 volte.
E vero il cammino ti entra dentro e non ti lascia più.
Concordo ampiamente con te quando dici che bisogna farlo da soli,(almeno una volta)e quello che consiglio a chi mi chiede del cammino.
Il primo e l'ultimo io gli ho fatti da solo ,ed e una esperienza unica,e poi non si e veramente mai soli lungo la via stellata, io nel mio ultimo cammino (2015). Credo che negli ultimi 5Km che ho fatto di aver camminato con la morte a fianco.
E poi il duecavallista che la fatto a febbraio , deve essere veramente una grande persona ha tutta la mia ammirazione.
Di pure al tuo amico comunista che ho conosciuto molti comunisti nel cammino, con alcuni di loro siamo diventati ottimi amici ,e almeno 2\3 volte l'anno ci vediamo, per parlare dei cammini passati e futuri.
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: Andre77 - 07 Dicembre 2016, 21:52:07 pm
Ciao m.real,

avevo lasciato il tuo racconto più o meno alla pagina 5... e ora che sono rientrato ho colmato il ritardo  ;)
Ti rinnovo i complimenti sia per le esperienze (il plurale è d'obbligo) che ci hai raccontato e sia per il COME le hai affrontate, comprendendo anche il momentaccio che hai vissuto tuo malgrado.

Sono di ritorno da una lunga permanenza in Spagna e ti posso confermare come lì sia davvero conosciuto e sentito il Camino e quanti spagnoli lo abbiano percorso. In realtà sono più Cammini, molti di più della cartina che avevo pubblicato all'inizio del tuo racconto e che mostrava per lo più i cammini europei. Dalla Spagna ne esistono parecchi di cammini che giungono a Santiago dalle varie città spagnole e che non condividono (se non in minima parte nel tratto finale) il cammino classico.

(https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/9a/16/ec/9a16ec4516c92441abbf2cc09fc6400a.gif)

In particolare quest'estate ho conosciuto una ragazza venezuelana guarita due anni fa da un brutto male che, ripresasi del tutto nel giro di qualche mese, ha intrapreso il Camino de Levante (è il percorso giallo della mappa qui sopra) che dura ben 5 settimane.
E ho scoperto che pure questi cammini sono organizzati, magari non bene come il cammino classico che hai fatto tu, ma comunque anche lì ci sono tantissimi pellegrini che lo percorrono e ci sono ostelli, locande e tutto il necessario per assistere al meglio i viaggiatori.

Chi lo sa, magari può essere un'idea per un prossimo cammino alternativo...  ;)

  (abbraccio)
A n d r e
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 08 Dicembre 2016, 20:14:55 pm
Ciao m.real,

avevo lasciato il tuo racconto più o meno alla pagina 5... e ora che sono rientrato ho colmato il ritardo  ;)
Ti rinnovo i complimenti sia per le esperienze (il plurale è d'obbligo) che ci hai raccontato e sia per il COME le hai affrontate, comprendendo anche il momentaccio che hai vissuto tuo malgrado.

Sono di ritorno da una lunga permanenza in Spagna e ti posso confermare come lì sia davvero conosciuto e sentito il Camino e quanti spagnoli lo abbiano percorso. In realtà sono più Cammini, molti di più della cartina che avevo pubblicato all'inizio del tuo racconto e che mostrava per lo più i cammini europei. Dalla Spagna ne esistono parecchi di cammini che giungono a Santiago dalle varie città spagnole e che non condividono (se non in minima parte nel tratto finale) il cammino classico.

(https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/9a/16/ec/9a16ec4516c92441abbf2cc09fc6400a.gif)

In particolare quest'estate ho conosciuto una ragazza venezuelana guarita due anni fa da un brutto male che, ripresasi del tutto nel giro di qualche mese, ha intrapreso il Camino de Levante (è il percorso giallo della mappa qui sopra) che dura ben 5 settimane.
E ho scoperto che pure questi cammini sono organizzati, magari non bene come il cammino classico che hai fatto tu, ma comunque anche lì ci sono tantissimi pellegrini che lo percorrono e ci sono ostelli, locande e tutto il necessario per assistere al meglio i viaggiatori.

Chi lo sa, magari può essere un'idea per un prossimo cammino alternativo...  ;)

  (abbraccio)
A n d r e
(felice) Ciao Andre 77 ,bentornato dalla Spagna, ti ringrazio tanto per i complimenti ,e per la cartina dettagliata che hai postato sui vari cammini, alcuni li conoscevo, mentre il Camino de levante non lo conoscevo proprio.
E vero può essere un'idea alternativa, però io per ora voglio stare un pò tranquillo , nel senso fisicamente sto bene ,ma!! psicologicamente devo ancora riprendermi ,la botta e stata veramente molto forte, e poi l'idea per il 2017 e quella di provare a fare l'hospitalero volontario sul Cammino Francese, mi sono gia iscritto ad una associazione che se ne occupa , e la mia richiesta e stata accettata, a detta di chi la già fatto,e un esperienza pari al cammino.
Poi nel 2018 ,fosse anche l'ultima cosa che faccio voglio ritornare la dove sono stato male ,forse riuscirò una volta per tutte a sconfiggere i miei incubi bho!!!! non lo so, si vedrà (nonso) (abbraccio)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: 10nico - 08 Dicembre 2016, 20:23:00 pm
Poi nel 2018 ,fosse anche l'ultima cosa che faccio voglio ritornare la dove sono stato male ,forse riuscirò una volta per tutte a sconfiggere i miei incubi bho!!!! non lo so, si vedrà (nonso) (abbraccio)

In bocca al lupo m.real! Eh sì, anche io ho sempre avuto bisogno di tornare nei luoghi dove mi è succeso qualcosa di brutto, è un modo per guarire.  (abbraccio)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 08 Dicembre 2016, 20:32:04 pm
Poi nel 2018 ,fosse anche l'ultima cosa che faccio voglio ritornare la dove sono stato male ,forse riuscirò una volta per tutte a sconfiggere i miei incubi bho!!!! non lo so, si vedrà (nonso) (abbraccio)

In bocca al lupo m.real! Eh sì, anche io ho sempre avuto bisogno di tornare nei luoghi dove mi è succeso qualcosa di brutto, è un modo per guarire.  (abbraccio)
(felice) Grazie 10nico (superok) (abbraccio)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: 10nico - 08 Dicembre 2016, 21:12:11 pm
Poi nel 2018 ,fosse anche l'ultima cosa che faccio voglio ritornare la dove sono stato male ,forse riuscirò una volta per tutte a sconfiggere i miei incubi bho!!!! non lo so, si vedrà (nonso) (abbraccio)

In bocca al lupo m.real! Eh sì, anche io ho sempre avuto bisogno di tornare nei luoghi dove mi è succeso qualcosa di brutto, è un modo per guarire.  (abbraccio)
(felice) Grazie 10nico (superok) (abbraccio)

You're welcome!  (abbraccio)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 02 Febbraio 2017, 12:39:16 pm
 (felice) Lo metto qua , e un film\documentario sul Cammino di Santiago , a mio parere e fatto bene ,e rispecchia molto fedelmente cose il Cammino .
Come tutti i film ha qualcuno non piacerà oppure lo troverà noioso,magari invece a qualcuno verrà voglia di mettersi in cammino, bho decidete voi (nonso)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: Sam - 02 Febbraio 2017, 21:15:18 pm
 (felice)

bel video! noioso non di certo perchè mette in evidenza quello che è in primis un viaggio spirituale che costa comunque tempo e fatica indubbiamente ma che ripaga, a coloro che lo fanno per seria volontà, di tante belle piccole esperienze uniche che colmano il cuore di sentimenti fondamentali per il consolidamento dello spirito..
chissà un giorno...  :)
per ora tanta stima a coloro che hanno intrapreso questo viaggio che secondo me non ha in realtà una fine vera e propria.. è come un nuovo capitolo della vita che apre nuovi orizzonti prima forse sconosciuti o molto lontani al solo immaginario.  (superok)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 03 Febbraio 2017, 20:50:23 pm
(felice)

bel video! noioso non di certo perchè mette in evidenza quello che è in primis un viaggio spirituale che costa comunque tempo e fatica indubbiamente ma che ripaga, a coloro che lo fanno per seria volontà, di tante belle piccole esperienze uniche che colmano il cuore di sentimenti fondamentali per il consolidamento dello spirito..
chissà un giorno...  :)
per ora tanta stima a coloro che hanno intrapreso questo viaggio che secondo me non ha in realtà una fine vera e propria.. è come un nuovo capitolo della vita che apre nuovi orizzonti prima forse sconosciuti o molto lontani al solo immaginario.  (superok)
(felice) Son felice che ti sia piaciuto (superok)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 20 Luglio 2017, 23:03:11 pm
 (felice) Come dicevo qualche riga sopra , per questo anno 2017 ,avevo deciso di fare l'hospitalero volontario lungo il Cammino di Santiago,nello scorso mese di marzo ho partecipato ad un corso per diventare hospitalero, e quindi lo sono a tutti gli effetti.
L'associazione di cui faccio parte ,sotto mia richiesta di fare 15 giorni di volontariato a settembre in Spagna,aveva accettato la mia richiesta.
Purtroppo ho fatto i conti senza l'oste (in questo caso la salute) niente di grave ,però a settembre devo sottopormi a degli esami medici molto importanti e quindi ho dovuto rinunciare.
Per me e stata un po una sconfitta il dover rinunciare a questa cosa a cui tenevo molto
Ma tutto non e andato perso ,sempre la stessa associazione ,a in gestione alcuni hospitali sulla via Francigena qua in Italia , uno di questi e a Vercelli (40 minuti di treno da casa mia) ,quindi mi e stato chiesto se per alcuni giorni a partire da domani fino alla fine del mese ,me la sentivo di farlo , ho accettato senza pensarci troppo ,quindi da domani sarò a Vercelli a fare l'hospitalero volontario sulla via Francigena , dico fin d'ora che sarà un esperienza molto appagante ,quando torno poi racconterò come e andata.
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 21 Luglio 2017, 08:43:33 am
E' sempre una bella esperienza, scommetto che ti divertirai un sacco e poi quando rientri raccontaci qualche aneddoto, ma con discrezione, neh  ;D

Buona avventura anche se non è un cammino vero e proprio  (felice)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 21 Luglio 2017, 10:10:25 am
(vecchio) se qualcuno volesse intraprendere la via Francigena deve ricordarsi di seguire questi omini...


(http://www.2cvclubitalia.com/public/coppermine/albums/userpics/10023/normal_viaFrancigena.jpg)


.. indicazione bianca (Roma) , con il giallo si va a Santiago, neh  :P
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 01 Maggio 2020, 19:39:38 pm
 (felice) Riapro dopo quasi 3 anni questo post ,perché da esperto del Cammino di Santiago ed anche grande appassionato di2CV non so perché mi era sfuggita questa grandissima\ bellissima storia  (nonso) .
http://running.gazzetta.it/camminare/11-08-2017/storia-di-don-elias-che-traccio-la-prima-freccia-gialla-sul-cammino-di-santiago-32419 (http://running.gazzetta.it/camminare/11-08-2017/storia-di-don-elias-che-traccio-la-prima-freccia-gialla-sul-cammino-di-santiago-32419)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: Watson - 02 Maggio 2020, 16:42:14 pm
Letto, certo che Don Elías Valiña Sampedro fu proprio un personaggio visionario nel senso positivo del termine  (appl)

immaginò un percorso che con il tempo è arrivato ad attrarre più di 300.000 camminatori all'anno, bella la sua risposta ai poliziotti della guardia civil:

Ad una pattuglia di Guardia Civil che una volta lo bloccò insospettita nel suo dipingere frecce gialle, egli rispose che stava preparando una grande invasione!


Ed un grande visionario come lui non poteva mancare una grande auto, la nostra 2cv, me lo vedo che percorre le stradine secondarie ballando sui dossi ed i fossi e poi fermarsi per tracciare una pennellata gialla ad indicarne il percorso  (appl)

Peccato non aver foto della sua bicilindrica, sarà stata tutta macchiata di giallo  ;D in rete ho trovato solo quella sua in completo da pellegrino  :)

(https://www.radiocaminodesantiago.com/wp-content/uploads/2016/06/El%C3%ADas-Vali%C3%B1a-768x972.jpg)

 (felice)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: topo - 03 Maggio 2020, 15:11:29 pm
ho preso proprio oggi il primo numero, sembra fatto bene

(https://www.edicolaamica.it/wp-content/uploads/2020/04/cammini.jpg)
Titolo: Re:Il Cammino di m.real
Inserito da: m.real - 03 Maggio 2020, 19:19:23 pm
ho preso proprio oggi il primo numero, sembra fatto bene

(https://www.edicolaamica.it/wp-content/uploads/2020/04/cammini.jpg)
(felice) Preso (superok)