2CV Club Italia - Forum

Sondaggio

Parteciperesti ad un raduno di:

Sole 2CV
2CV + le derivate (Dyane, Ami, LN, Visa, ecc., ...)
Citroen air cooled (comprese le Panhard)
Tutti i modelli vintage Citroen
Completamente generico

Autore Topic: Tipi di raduno  (Letto 39091 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Roberto Threeyes

  • Colonna
  • ****
  • Post: 2247
  • Ghibli
Re: Tipi di raduno
« Risposta #120 il: 24 Settembre 2013, 22:07:24 pm »
che tristessss (nonso)

Stefania

  • Visitatore
Re: Tipi di raduno
« Risposta #121 il: 25 Settembre 2013, 09:48:53 am »
Che pall.........  (nonso)

No, a parte gli scherzi, i raduni e le esposizioni di auto storiche con "capitolato" ASI sono due cose diverse.
Ed io partecipo a tutte e due le tipologie, certo con spirito diverso.

Penso che entrambe siano valide manifestazioni, ma bisogna chiarire bene cosa si vuole organizzare.
Se si vuole organizzare un'esposizione, parteciperà prevalentemente chi tiene l'auto come vuole "mamma" ASI, se invece si vuole organizzare un raduno, con magari anche campeggio per accogliere un pò di gente che macina qualche km, parteciperanno anche auto "personalizzate", (guardatevi le foto delle auto presenti all'ultimo raduno di S.Anna di Valdieri).
La differenza tra le due tipologie di eventi c'è eccome, come stanno cercando di dire Lu e Ludo.
Penso che basti chiarire cosa vuoi organizzare in modo che noi potenziali partecipanti sappiamo cosa si troverebbe, scegliendo di conseguenza.
Se mi va si portare l'auto lustra e linda vado ad un'esposizione, se invece ho la tenda nel baule, una cassa di birre, il tavolino, ecc.... vado ad un raduno, magari senza neanche lavare la macchina.
Anche mio marito si è ammorbidito molto su questi due punti, che ora vede come differenti.
Ma entrambi validi.

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Tipi di raduno
« Risposta #122 il: 25 Settembre 2013, 09:53:00 am »
Ragazzi, come detto all' inizio del sondaggio Manug è un attivista di club ASI, per cui vede le cose alla "ASI maniera"... Che non è un' offesa! Concepisce la passione per l' auto d' epoca dal punto di vista dell' originalità, della conservazione e della cultura, come vuole il buon Pres. Avv. Roberto Loi. Vuole pertanto organizzare un tipico raduno di auto d' epoca... Il problema è che questi ultimi non c' entrano nulla con i raduni 2cv, per cui si parla di cose diverse: il sondaggio, messo così, è fuori luogo nel forum e non c' è punto di incontro.

 ;)

Confermo quanto detto da 2cvami.
Ciò non toglie che si possa arrivare ad un avvicinamento tra due modi di intendere il raduno così distanti. Il pc, purtroppo, non aiuta a cogliere le sfumature di alcune opinioni che il sottoscritto, Ludo, PaoloDoCavaj e Lu ci siamo "amabilmente" scambiati negli ultimi post.

Il mio appello dunque, potrebbe essere rivolto ai meno "estremisti" (passatemi il termine) tra i duecavallisti. Quelli, per così dire, che non disdegnano raduni più "convenzionali".

Continuate apertamente a dare le vostre opinioni e i vostri consigli in merito!

 (felice)

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Tipi di raduno
« Risposta #123 il: 25 Settembre 2013, 10:09:11 am »
Ragazzi, come detto all' inizio del sondaggio Manug è un attivista di club ASI, per cui vede le cose alla "ASI maniera"... Che non è un' offesa! Concepisce la passione per l' auto d' epoca dal punto di vista dell' originalità, della conservazione e della cultura,

Sacrosanto! Confermo quanto detto da 2cvami.

Vuole pertanto organizzare un tipico raduno di auto d' epoca... Il problema è che questi ultimi non c' entrano nulla con i raduni 2cv, per cui si parla di cose diverse: il sondaggio, messo così, è fuori luogo nel forum e non c' è punto di incontro.

Su questo punto sono meno daccordo!
Sono infatti convinto che si possa arrivare ad un avvicinamento tra due modi di intendere il raduno così distanti.
Tuttavia il mezzo col quale ci stiamo confrontando (il pc), non aiuta a cogliere le sfumature di alcune opinioni che il sottoscritto ha "amabilmente" scambiato negli ultimi post con alcuni utenti.

Se mi va si portare l'auto lustra e linda vado ad un'esposizione, se invece ho la tenda nel baule, una cassa di birre, il tavolino, ecc.... vado ad un raduno, magari senza neanche lavare la macchina.

Il mio sogno sarebbe quello di riuscire ad "incontrare" le esigenze degli uni e degli altri.
Il mio appello dunque, potrebbe essere rivolto ai meno "estremisti" (passatemi il termine) tra i duecavallisti. Quelli, per così dire, che non disdegnano raduni più "convenzionali".

Continuate dunque a dare apertamente le vostre opinioni e i vostri consigli in merito, ma vi prego, non date per scontato un programma che ancora è in fase di elaborazione!

 (felice)

N.B.: Il presente post va a sostituire il precedente.

Offline Paolon

  • Colonna
  • ****
  • Post: 3722
  • paolon
Suonata la campanella: fine della lezione
« Risposta #124 il: 25 Settembre 2013, 10:12:25 am »

Continuate cosa???


Non mi convince il tuo argomentare
Non ti seguo più,
                    maestrino,

non faccio altri compiti per te
marinerò la tua scuola

e resterò felice, gioioso, sguaiato e irrivvverente

estremista citronista     

                         

                   
FORUM:ormai parte della "Nostra Storia"
Tenerlo in vita, scrivere, collaborare, è anche dire"grazie" a chi lo ha progettato, realizzato, migliorato, difeso in tutti questi anni

Stefania

  • Visitatore
Re: Tipi di raduno
« Risposta #125 il: 25 Settembre 2013, 10:20:55 am »
Paolo caaaaalmoooo!!!  ;D (muoio)


Il mio appello dunque, potrebbe essere rivolto ai meno "estremisti" (passatemi il termine) tra i duecavallisti. Quelli, per così dire, che non disdegnano raduni più "convenzionali".


Continui a definire "raduno" ciò che in realtà si chiama "esposizione" di auto storiche....

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Suonata la campanella: fine della lezione
« Risposta #126 il: 25 Settembre 2013, 11:14:36 am »
                 

Complimenti per la tua AK Paolo, è sempre un piacere osservarla!
Il suo Bleu Pétrel abbinato alla sua targa quadra originale
ne fa uno degli esemplari più belli che abbia mai visto.
Dopo il raduno di Capodacqua del 2012, spero di rivederla presto
sulle strade del centro Italia ;)

Stefania

  • Visitatore
Re: Tipi di raduno
« Risposta #127 il: 25 Settembre 2013, 16:02:24 pm »
Visto che non se ne viene a capo ti propongo di organizzare due eventi: un'esposizione capitolato ASI ed un raduno selvaggio. ;D

Offline bulè

  • Colonna
  • ****
  • Post: 6576
  • www.2cvclubitalia.com
Re: Tipi di raduno
« Risposta #128 il: 25 Settembre 2013, 17:35:11 pm »
A leggere bene tutto, in questa discussione mi sembra di trovare tanti "maestrini" e pochi intenzionati a comprendere un punto di vista diverso.


La differenza tra "raduno" ed "esposizione" mi sembra proprio un po' forzata: sono raduni, belli o brutti che siano.

Vero che la 2cv è il veicolo (nel senso esteso del termine) per incontrare le persone, ma è anche vero che se si partecipa ad un raduno di 2cv con il camper, si cerca di posizionarlo un po' in disparte: questo abbiamo chiesto di fare a Ludo a S.Anna. (Credo che ludo abbia capito senza offendersi o rimanerci male); mentre a Cereglio devo dire che mi urtava un po' vedere 2 grossi camper al centro del campo che tagliavano la vista sulle varie 2cv.

Quasi tutte le foto postate qui da Paolo, oltretutto, sono state fatte ad un matrimonio: dove le auto contano ancora meno.

Per concludere, devo dire che nei raduni classici 2cv io ci sguazzo, è il mio ambiente naturale; ma devo anche dire che ai raduni più espositivi a cui ho partecipato mi sono divertito altrettanto.


Dal lato opposto, ammetto che l'esclusione di alcune auto per via dell'originalità, modello o annata di produzione mi sembra esagerata.


Insomma Manug, organizza quello che più ti aggrada; io mi accodo al consiglio di bruno:

Hai mai pensato di organizzare un raduno come ti piacerebbe che fosse? Un evento che proponga i contenuti in cui credi, al quale intervengano gli amici con i quali condividi la passione per le vecchie auto e con cui hai altri interessi in comune?
Perché pensare a un raduno come a un sogno del quale devono essere gli altri a definire forma e sostanza?
T'invito a realizzare l'incontro in cui credi fermamente, con passione ed entusiasmo, senza prestare attenzione agli indici di gradimento e ai sondaggi "pre-elettorali". Così facendo rischi di avere la partecipazione di qualche centinaio di equipaggi, o forse solo la presenza di alcune decine di amici. Ma, in un caso o nell'altro, sarà il "tuo" raduno, quello che hai sempre sognato e per il quale ti sei messo in gioco; ti auguro il primo di una lunga serie.

Offline Ludo

  • Colonna
  • ****
  • Post: 32018
  • molto spesso mi perdo e non voglio ritrovarmi
Re: Tipi di raduno
« Risposta #129 il: 25 Settembre 2013, 19:56:02 pm »
Vero che la 2cv è il veicolo (nel senso esteso del termine) per incontrare le persone, ma è anche vero che se si partecipa ad un raduno di 2cv con il camper, si cerca di posizionarlo un po' in disparte: questo abbiamo chiesto di fare a Ludo a S.Anna. (Credo che ludo abbia capito senza offendersi o rimanerci male);

Certo che si....che non ci sono rimasto male, ho visto troppo tardi l'area sosta più in alto, ed è per questo che hai dovuto spingere ;D

A parte gli scherzi, è logico che un camper in mezzo non è un bel vedere, anche a Lodi, se ricordi, dopo la notte del venerdì, mi sono spostato....
La stupidità divora facce e nomi senza storia

Offline Manug75

  • Colonna
  • ****
  • Post: 610
Re: Tipi di raduno
« Risposta #130 il: 26 Settembre 2013, 10:27:31 am »
A leggere bene tutto, in questa discussione mi sembra di trovare tanti "maestrini" e pochi intenzionati a comprendere un punto di vista diverso.
La differenza tra "raduno" ed "esposizione" mi sembra proprio un po' forzata: sono raduni, belli o brutti che siano.
Vero che la 2cv è il veicolo (nel senso esteso del termine) per incontrare le persone, ma ...
Per concludere, devo dire che nei raduni classici 2cv io ci sguazzo, è il mio ambiente naturale; ma devo anche dire che ai raduni più espositivi a cui ho partecipato mi sono divertito altrettanto.
Dal lato opposto, ammetto che l'esclusione di alcune auto per via dell'originalità, modello o annata di produzione mi sembra esagerata.
Insomma Manug, organizza quello che più ti aggrada; io mi accodo al consiglio di bruno:
Hai mai pensato di organizzare un raduno come ti piacerebbe che fosse? Un evento che proponga i contenuti in cui credi, al quale intervengano gli amici con i quali condividi la passione per le vecchie auto e con cui hai altri interessi in comune?
Perché pensare a un raduno come a un sogno del quale devono essere gli altri a definire forma e sostanza?
T'invito a realizzare l'incontro in cui credi fermamente, con passione ed entusiasmo, senza prestare attenzione agli indici di gradimento e ai sondaggi "pre-elettorali". Così facendo rischi di avere la partecipazione di qualche centinaio di equipaggi, o forse solo la presenza di alcune decine di amici. Ma, in un caso o nell'altro, sarà il "tuo" raduno, quello che hai sempre sognato e per il quale ti sei messo in gioco; ti auguro il primo di una lunga serie.

 (superok)  (superok)  (superok)  (superok)  (superok)

Piccolo aggiornamento sulle ultime novità.
Il programma della Domenica sta prendendo forma.
Per quello del Sabato ci sono varie opzioni che vorrei valutare con voi.
L'idea proposta da un forumista idéesse (visita alla Riserva dei laghi Lungo e Ripasottile) non è affatto male ma,la sua fattibilità dipenderà molto dalle condizioni climatiche.
La zona infatti, in caso di piogge, è facilmente soggetta ad allagamenti.
Un'alternativa sarebbe quella di dedicare la giornata alla "meditazione" visitando i santuari
della Valle Santa attraverso (in parte) il Cammino di Francesco.
Oppure più duecavallisticamente, si potrebbe fare il giro del lago Turano con braciolata all'aperto. Ma anche in questo caso il meteo sarà determinante.
Un punto controverso che non sono riuscito ancora a districare è quello relativo alla scelta del
punto di ritrovo che vorrei conbinasse le esigenze di chi preferisce una "sistemazione classica"
piazza/albergo-b&b, e chi invece quella con campeggio e tenda.
Sto sondando il terreno presso i vari enti locali per cercare di trovare una sistemazione comoda per tutti. Vorrei che ciascuno di voi si sentisse a suo agio come in casa.
Le discriminanti iniziali che avevo proposto (originalità, modello, età dell'auto, ecc.) e che hanno suscitato tante critiche, sono decadute definitivamente,
quindi il raduno sarà aperto a tutte le Citroen costruite fino al 1994.
Continuo a rimanere a disposizione di ognuno che voglia portare il suo contributo all'iniziativa!