2CV Club Italia - Forum

Autore Topic: Intensità fari che cala con intermittenza frecce: è il regolatore di tensione?  (Letto 374 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 386
Ciao a tutti; in condizioni di marcia il voltmetro (è un voltmetro, vero?) sul cruscotto si posiziona esattamente a metà tra la sotto-carica e la sovra-carica. Per cui, dalle maestose vette della mia conoscenza elettrico-elettronica, delibero che tutto vada per il meglio.
La sera, quando accendo i fari, la lancetta inizialmente si abbassa per poi risalire; il tutto avviene accompagnato da un grazioso fischietto-frullìo che proviene dall'alternatore e che poco dopo scema con un non so che di aggraziato.
Se poi dovessi decidere di aggiungere del ritmo e movimentare la serata, basta che metta una freccia e, alla intermittente accensione della laboriosa "lucciola" si associa un calo della luminosità dei fari e un sincrono frullìo-non frullìo dell'alternatore a seconda che la lucciola sia accesa o spenta.
Debbo ammettere che questo improvvisato siparietto ottico-acustico mi sta quasi simpatico e, invero, tiene pure compagnia nelle notturne traversate superstradali ma non vorrei che a breve le serate le debba passare lato strada, a guardar sfrecciare meravigliosi e luminosissimi esemplari di Peugeot 108 o Renault Twingo, mentre aspetto l'amico di salvataggio o, peggio, un carro attrezzi.
E' cosa cognita, normale o occorre mettere mano?
La batteria ha meno di un anno.
Merci beacoup (non so se la sintassi sia giusta, insomma: grazie mille)
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"

Offline ice62

  • Assiduo
  • **
  • Post: 26
Ciao Fabrizio
provo a risponderti io per l'esperienza che ho avuto con la mia Dyane.
dopo aver rimontato tutto a causa del cambio frizione , l'impianto elettrico faceva le veci dell'albero di Natale ma le feste erano già passate.
E' stato sufficiente pulire con carta vetrata fina tutte le connessione elettriche che andavano verso fari e frecce.
Controlla i cavi della batteria ed i collegamenti sull'alternatore , insomma , dove vedi cavi elettrici , seguili e raggiunto il connettore sflila-pulisci-infila , dopodichè ricontrolla se la situazione è migliorata.
Gli anni , l'ossido e varie ed eventuali , non sono buoni amici dell'elettricità.
Ti consiglio anche di montare un voltmetro aggiuntivo per avere sempre la situazione sotto controllo
Buon lavoro

Offline fabrizio

  • Colonna
  • ****
  • Post: 386
Ciao Fabrizio
provo a risponderti io per l'esperienza che ho avuto con la mia Dyane.
dopo aver rimontato tutto a causa del cambio frizione , l'impianto elettrico faceva le veci dell'albero di Natale ma le feste erano già passate.
E' stato sufficiente pulire con carta vetrata fina tutte le connessione elettriche che andavano verso fari e frecce.
Controlla i cavi della batteria ed i collegamenti sull'alternatore , insomma , dove vedi cavi elettrici , seguili e raggiunto il connettore sflila-pulisci-infila , dopodichè ricontrolla se la situazione è migliorata.
Gli anni , l'ossido e varie ed eventuali , non sono buoni amici dell'elettricità.
Ti consiglio anche di montare un voltmetro aggiuntivo per avere sempre la situazione sotto controllo
Buon lavoro
Ciao ice62, in effetti ho trascurato l'ossidazione dei giunti; ero andato più su un malfunzionamento del regolatore di tensione o dell'alternatore.
Magari, visto che ci metterò mano, do' anche una "girata" ai fusibili...
Grazie mille!
"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre molto più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della legge di Hofstadter"