News:


Forum 2CV CLUB ITALIA
Benvenuti!!!!


Il sorpasso

Aperto da Aspes, 12 Febbraio 2007, 16:45:45 PM

« precedente - successivo »

Aspes

In quegli anni, sul finire degli anni '70, gli inverni erano ancora come i nostri nonni li descrivevano.

Il ghiaccio, la neve e la nebbia erano fenomeni che regnavano sovrani di Dicembre fino al termine di Febbraio, e spesso anche oltre.

Lasciando la macchina all'aperto, era normale trovarla con le portiere ghiacciate alle loro guarnizioni, tanto che si aprivano tirando
solo con forza, con tanta forza, e solo dopo aver fatto girare la chiave nella serratura dopo averla scaldata ben benino con un'accendino, accessorio che all'epoca anche chi non fumava portava rigorosamente con se'.

A tutte queste cose ero abituato. Sopportavo il fatto di dover sghiacciare i vetri, di liberare dalla morsa del gelo le portiere, ed ero addirittura felice quando vedevo la neve scendere, e potevo cosi' fa valere la dote migliore della Giallina, forte di quelle sue ruote cosi' strette e cosi' altre.

Ma una cosa non riuscivo a sopportare : la nebbia !!!

Il fenomeno in se non mi dava troppo fastidio. Bene o male facevo sempre le stesse strade, e queste erano piene di punti di riferimento,
e quindi sapevo sempre dove frenare, curvare, sterzare.

Quello che mi dava veramente fastidio erano quelli che avevo preso a definire come  " doppiati ", cioe' quelli che a malapena procedevano a 20, massimo trenta all'ora.

In quegli anni, sul finire degli anni '70, lungo la strada che da Novara portava a Biandrate, c'era un rettilineo di circa otto chilometri, composto da una strada abbastanza stretta e caratteristicamente a dorso di mulo.

Ed il mio incubo, il mio terrore lungo questo tratto di strada erano proprio loro, i  doppiati !!!!!!

Ogni sera ne trovavo uno, e dopo un paio di tentativi di sorpasso sempre abortiti mi toccava starmente per tutto quel tempo li' dietro aspettando le luci di Biandrate, sperando che il tizio prendesse un'altra direzione.

Una sera, sempre lungo la stessa strada, preceduto da una 127 bianca che al massimo aveva inserito la seconda, ebbi la folgorazione !!!

Pensai : " ma se io lo lascio allontanare di un bel po', poi tiro seconda e terza, quando lo riprendo lo sorpasso in un attimo ???? ".

E cosi' feci. Rallentai ancora di piu', e le luci della 127 sparirono. Aspettai per un bel po', avanzando in seconda quasi al minimo, tanto che a mia volta fui raggiunto dalle luci di chi mi seguiva.

In verita' ero ancora un po' titubante, non sapevo se provare oppure no, ma poi la follia prese il sopravvento, e lanciai la Giallina.

Seconda da 60, dentro la terza e giu' tutto l'acceleratore.

Per un attimo pensai che la 127 avesse girato per qualche stradina, ma poi ecco apparire le luci rosse a velocita' impressionante.

L'acceleratore rimase premuto fino in fondo, gli arrivai proprio sotto e poi diedi una brusca sterzata a sinistra seguita praticamente subito da un'altra sterzata a destra.

Ecco, il sorpasso era stato fatto, e le luci bianche della 127 sparirono in un attimo.

Finalmente, pensai, avevo trovato il modo.

Ripetei questa cosa tante altre volte, era diventato ormai come un gioco, e mi trovavo sempre di piu' ad assaporare quella frazione di secondo in cui viaggiavo alla cieca sull'altro lato della carreggiata, come se provassi una scarica di adrenalina imcomparabile.

Se ci penso oggi, tutto quello che mi viene in mente e' cosa possono aver provato in quel momento quei " doppiati " che venivano sorpassati da quel folle, con quella nebbia che non ti faceva vedere nulla.

Ma l'ho gia' detto altre volte, i miei 20 anni erano pieni di incoscienza, di irrequietezza. Anni pero' impareggiabili, tanto che se potessi  tornare indietro, be', rifarei tutto dall'inizio.

E poi, adesso che ci penso, esisteva anche un altro modo per superare i " trenini " che sempre con la nebbia tendevano a formarsi ......

... ma questa e' un'altra storia !!!!



[allegato eliminato dall\'amministratore]
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Watson

incoscente  ;D

io ho la fortuna di abitare in citt├á  (nonso) e la nebbia quasi non la conosco, ma una sera me la sono trovata fuori citt├á e con la bigrigia  (paura)

devo confidarti che fa paura, non vedi nulla, gi├á il parabrezza ├Ę piccolo e ti fa guidare gobbo...ma con la nebbia ero ancora pi├╣ gobbo  (muro), proprio io che sono granata...sgrunt

ricordo che se non conosci la strada (ed io non la conoscevo) diventa pericolossisimo viaggiare, pensare al sorpasso che hai compiuto tu..... mi vengono i brividi (a proposito le corna le facevi sorpassando  (muoio))

per├▓ diciamolo, superare una 127 non ├Ę poi gran cosa (cos'├Ę un 900cc (??)), oggi penso mi riesce difficile superare una Dyane, penso che con la nebbio io rimmarrei dietro tranquillo tranquillo, ma si sa io non ho pi├╣ 20 anni e l'incoscenza l'ho persa da un pezzo.

Complimenti bel racconto, bel ricordo 1kpunto  (felice)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

GattoKea

In una notte di nebbia, col cielo grigio, l'asfalto grigio, e la bigrigia.... manca di COLORE, questa storia!

(scontro)

Watson

 :-X
(matto) (giu)
(inc)

e fortunato che non ho mai tolto un kpunto a nessuno ad eccezione di er duca sgrunt

(stupid) forse non dovevo far nomi  (adoraz)

scusaci o Aspes, ma il gattino non ha perso il vizio  (scherma)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Orazio 2cvllista

Citazione da: Aspes - 12 Febbraio 2007, 16:45:45 PM

... ma questa e' un'altra storia !!!!



E raccontacela!!!!! dai!!
Nella vita bisogna essere come il profitteroles, dolci ma con le palle!!!!

scanner79

ONcosciente come al colito, ma d3vo dire la verità anche io ho sorpassato in condizione limite e non solo con la nebbia.

Ora la mia guida e sicuramente + pacata e riflessiva. Come pensa anche la tua Aspes VERO????
Certe volte ├Ę meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Aspes

Solo quando sono con la Famiglia Mario .. per il resto ... !!!!

p.s. : ora la  strada da Novara a Biandrate e' larghissima, e ci puo' sorpassare SEMPRE .. ah, il progresso !!!!



[allegato eliminato dall\'amministratore]
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Watson

certo che questi novaresi (si dice cos├Č  (?)) sono esagerati...

strada provinciale n┬░11 da Novara a Biandrate categoria extraurbana secondaria

una corsia per ogni senso di marcia, rettilinea attraversa un solo paese S.Pietro Mosezzo e diverse zone industriali ad ovest di Novara

(felice)

P.S. se ho sbagliato tutto fustigatemi  (punizione) (puni)
[size=08pt]
immagine tratta da maps.google.it[/size]
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Aspes

Yes Watons, proprio quella ... e' pero' la versione attuale, si capisce perche' a destra e sinistra c'e' la riga bianca continua che delimita la carreggiata ...

Se ci fosse stato Google earth negli anni '70, con un po' di fortuna al posto del TIR ci sarebbe stata la giallina che sfrecciava verso nuove avventure !!!



[allegato eliminato dall\'amministratore]
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Watson

Aspes, sei fortunato, ho trovato un programma mooolto segreto che solo in pochi possono utilizzare....  O0, che permette di visualizzare foto aeree del passato...

(bb)

immagine tratta da maps.google.it....old
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Aspes

Grazie Watson,

ho provato a zoomare ma non vedo chi c'e' dentro .....

C'e' la Titta ?



[allegato eliminato dall\'amministratore]
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

Watson

ora siamo al limite, potrei anche collegarmi con quell'altro sito dove si vede tutto di tutti, ma sei sicuro di volerla vedere (??)....

...meglio ricordarla, i ricordi sono pi├╣ belli, li puoi girare e rigirare ma rimangono colorati di quel colore che solo il passato riesce a creare, se rivedessimo oggi persone o luoghi del nostro ricordo....forse rimarremmo delusi...anzi sicuramente rimarremmo molto delusi.

Anch'ioho la mia Elena di Cuneo, l'ho conosciuta prima della Paola, ho le sue foto con il suo sorriso, ma non l'ho pi├╣ cercata ho dei bei ricordi (la bigrigia non c'era ma c'era la R4, c'era la fine di una vacanza da solo con gli amici, c'era la spensieratezza dell'essere giovani e incoscenti, non c'erano i sorpassi ma sarebbero venuti e c'era l'amore per una ragazza carina, magra e sorridente, che piaceva anche a Stefano ma per fortuna non a Silvio, ci sono stati i viaggi in moto da Torino a Cuneo per incontrarla, io e Stefano... poi l'universit├á, la distanza, l'occasione persa me l'hanno fatta scappare............. ma poi ├Ę arrivata subito lei la Paola ed Elena si ├Ę inserita nei miei ricordi e da li non se ne pi├╣ andata.


Ciao Elena

P.S. ma la tittina c'├Ę ancora  (?)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

Aspes

Si Watson, vorrei vederla ....

E spero proprio che ci sia ancora .. fino a qualche anno fa c'era.
Lo so che non siamo piu' come eravamo allora, e che i ricordi hanno un bel colore e profumano di nostalgia.

Ma vorrei vedere Lei e tutti quelli che non riesco piu' a vedere,e quelli che purtroppo non potro' mai piu' vedere, perche' non ci sono piu'.

La Titta e' stata per un bel po' ..... tutto !!!!

Vorrei solo vederla, senza parlarle, vedere sui lineamenti del suo volto cosa e' rimasto di quelle freschezza e dolcezza che la gioventu' le aveva regalato.

Vorrei intravedere ancora per un attimo quella ragazza che rideva, che saliva sulla Giallina, che era il sole, la luna, la luce.

A distanza di cosi' tanti anni i contorni mi appaiono ormai un po' sfumati, ma ancora adesse, ogni volta che ritorno in quei luoghi, cerco ancora una camminata particolare, un profumo, una voce, come se una parte della mi vita non fosse ancora chiusa, come se in un anfratto della mia anima ci fosse qualcosa di incompiuto, di irrisolto.

Forse e' solo la vecchiaia che avanza, quella cosa che fa splendere anche cio' che non ha mai luccicato, che cancella il brutto e riporta alla luce solo il bello, e che bello forse non fu mai.

Si potente Watson, collegati a quell'altro sito, e poi a quell'altro ancora, quello in cui e' piu' difficile entrare, cosi' mi fai parlare ancora una volta con il
Grapin, con il Roccia, il Pagino ed il Dumbo, per poter lenire un po' l'anima di questo stanco ed ogni tanto triste Piemontese ....






[allegato eliminato dall\'amministratore]
Siamo qualcosa che non resta, frasi vuote nelle testa,
e il cuore di simboli pieno.

scanner79

quando scrivi sembra di viverli insieme a te i ricordi!!!

E' semplicmente stupendo.
Certe volte ├Ę meglio tacere e passare per idioti che parlare(scrivere) e dissipare ogni dubbio!!!

Watson

Citazione da: Aspes - 13 Febbraio 2007, 11:38:03 AM
Si Watson, vorrei vederla ....

(......)

Si potente Watson, collegati a quell'altro sito, e poi a quell'altro ancora, quello in cui e' piu' difficile entrare, cosi' mi fai parlare ancora una volta con il
Grapin, con il Roccia, il Pagino ed il Dumbo, per poter lenire un po' l'anima di questo stanco ed ogni tanto triste Piemontese ....


c'├Ę l'ho fatta, sono riuscito a collegarmi a quel sito dove si vedono le facce degli amici di un tempo....


[size=08pt]immagine tratta dal sito www.sitting-ducks.com[/size]

....c'├Ę la Tiiti dietro il bancone  (gloria), il Grapin che beve (bevuta), Il Pagino e Dumbo che discutono  (scontro), il Roccia fuori che fuma una sigaretta  (esp)....

W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

er duca

Citazione da: Watson - 12 Febbraio 2007, 20:23:42 PM

e fortunato che non ho mai tolto un kpunto a nessuno ad eccezione di er duca sgrunt

(stupid) forse non dovevo far nomi  (adoraz)

COME? QUANDOOOO?
nonmeneroaccortobastaassentarsiunattimocavolo!
beh, allora ridammelo
;)
Q.L.D. - Q.L.N.

Watson

 (adoraz)
er duca, er punto riassegnato
(adoraz)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

mario55

la nebbia e la dyane,
├Ę successo anche a me,
sar├á stato il 1978/79 stavo tornando da una gita di lavoro da Venezia, eravamo io ed il mio amico e collega Norberto, eravamo con la sua Dyane verde e sull'autostrada c'era una nebbia che si tagliava con il coltello, era sera ed era gi├á buio. Eravamo un tantino disperati perche non riuscivamo a vedere neppure dove finiva il cofano dell Dyane, ed andando a passo d'uomo seguivamo la line gialla (allora era di quel colore) che separava la corsia di marcia da quella d'emergenza. Non ricordo come (forse seguendo la line gialla) e perch├Ę ci trovammo al casello di Colli Euganei, e mentre si pagava chiedemmo al casellante dove potevamo trovare un albergo, candidamente ci disse che eravamo a 15 metri o poco pi├╣ da un motel, ma dalla gran nebbia che c'era non vedevamo niente, eppure c'era un'insegna luminosa di almeno 10 metri x 3.
La mattina dopo ripartimmo alla volat di casa, fu durante quel viaggio che  (guid) la Dyane per la prima volta, che presi la decisione di comperarmela anche io
Mario da Bientina, con la sua DS 21 Confort

"non ti curar di loro, ma guarda e passa"