Passaggio di proprietà....
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Settembre 19, 2014, 07:47:16
Home Help Ricerca Calendario Login Registrati

+  2CV Club Italia - Forum
|-+  Normativa
| |-+  Bolli e altre pratiche (Moderatore: sert)
| | |-+  Passaggio di proprietà....
« precedente successivo »
Pagine: [1] 2 Vai Giù Stampa
Autore
[EN] [PL] [ES] [PT] [IT] [DE] [FR] [NL] [TR] [SR] [AR] [RU]
Topic: Passaggio di proprietà....  (Letto 11619 volte)
MarcoPu
Residente
***
Offline Offline

Posts: 155



« il: Ottobre 01, 2008, 17:54:39 »

Ri-ciao a tutti...nuovo quesito....

Dunque...tra questa miriade di "detentori di 2cv in vendita" che sto conoscendo nelle ultime settimane, me ne è giunta una nuova.
Mi spiego:
Ennesima 2cv da visionare...il proprietario mi dice che quando vado a vederla (sta in xulo ai lupi....) se mi piace possiamo fare tutto subito anche il passaggio di proprietà, basta andare al comune e far autenticare le firme sul retro del libretto e poi con calma si può completare il tutto al proprio domicilio....

Ora: presupposto comunque il fatto che io quando ne vedo una interessante fotografo telaio, fondo e pianale con la digitale e mi fa piacere riguardarmeli ingranditi sullo schermo del pc di casa e non su quelllo minuscolo della macchinetta digitale e che cerco di postare le foto alla vostra attenzione per avere un autorevole parere....e che vorrei fare altrettanto pure con questa...
Avete mai sentito di questa pratica?
Qualcuno ha voglia di spiegarmi?

Grassie cari. Grin

p.s. ...non so a me mediamente sta fretta di concludere mi puzza.....se non vi avessi mostrato le foto dell'altra a momenti acquistavo una 2cv4 con motore 600 senza che nessuno me l'avesse detto....
Loggato
bulè
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 5765


www.2cvclubitalia.com


WWW
« Risposta #1 il: Ottobre 01, 2008, 18:03:04 »

Si, è possibile.

Il passaggio dal notaio è stato sostituito dal passaggio in comunue che costa meno ed è più immediato.

In comune deve andare il venditore, con il CDP della macchina. Sul retro del CDP verrà scritto che la macchina è stata venduta a MarcoPu e da quel momento la macchina è tua.


Dopo di che hai 2 mesi di tempo per andare al PRA e farti fare un nuovo CDP e l'adesivo da incollare sul libretto che attesta la tua proprietà.


Ovvio che la fretta è cattiva consigliera, soprattutto se non te ne intendi tantissimo.
Loggato

Quando l’ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere.
Ci
Moderatore
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 1739


Popomoz


« Risposta #2 il: Ottobre 01, 2008, 18:04:28 »

Ci sono persone che ti possono aiutare molto più di me, ma da quello che so, in realtà non è una cosa inusuale quella che ti hanno proposto....capita soprattutto quando le distanze possono essere onerose...

Per il passaggio di proprietà, è vero, basta andare in comune (basta anche solo il proprietario della macchina che però deve avere i dati del compratore) per fare una sorta di autocertificazione in cui tizio dichiara di aver venduto la macchina a tale. Dopo di che, tu compratore, hai 60 giorni di tempo per fare il passaggio di proprietà al PRA (mi sembra).

Non è necessario che nel momento in cui vai a vederla, la volturi subito, la sua proposta può essere anche solo per venirti incontro (perchè dopo la firma in comune, tu puoi andartene con la tua macchina senza dover tornare) e lui può incassare i soldi...

In ogni caso, se non sei convinto, è sempre meglio aspettare e non avere fretta...

In bocca al lupo  
Loggato

Le persone sono come le vetrate. Scintillano e brillano quando c'è il sole, ma quando cala l'oscurità rivelano la loro bellezza solo se c'è una luce dentro. - E. Kubler Ross-
Ci
Moderatore
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 1739


Popomoz


« Risposta #3 il: Ottobre 01, 2008, 18:07:17 »

Si, è possibile.

Il passaggio dal notaio è stato sostituito dal passaggio in comunue che costa meno ed è più immediato.

In comune deve andare il venditore, con il CDP della macchina. Sul retro del CDP verrà scritto che la macchina è stata venduta a MarcoPu e da quel momento la macchina è tua.


Dopo di che hai 2 mesi di tempo per andare al PRA e farti fare un nuovo CDP e l'adesivo da incollare sul libretto che attesta la tua proprietà.


Ovvio che la fretta è cattiva consigliera, soprattutto se non te ne intendi tantissimo.

...ecco....più sintetico e veloce...  Grin
Loggato

Le persone sono come le vetrate. Scintillano e brillano quando c'è il sole, ma quando cala l'oscurità rivelano la loro bellezza solo se c'è una luce dentro. - E. Kubler Ross-
michael - dyane500
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 1583



« Risposta #4 il: Ottobre 01, 2008, 18:28:06 »

completamente vero quello che hanno detto ci e Bulè... praticamente questo è il primo passo che dei fare se non vuoi passare attraverso un'agenzia di pratiche auto e risparmiare almeno 100 euro!!
attenzione ad una cosa: se al posto del certificato di proprietà la macchina ha ancora il foglio complementare la scrittura in comune non va assolutamente fatta sul foglio complementare ma su un modulo a parte, pena l'invalidità della trascrizione!!
il costo della faccenda in comune è di circa 25 euro di cui 15 di marca da bollo e 10 di diritti comunali!!
Loggato

michael- dyane500-
MarcoPu
Residente
***
Offline Offline

Posts: 155



« Risposta #5 il: Ottobre 02, 2008, 08:54:12 »

Ok grazie 1000.... una volta vista anche questa vedrò se sarà il caso di proseguire....
Loggato
ma..62
Assiduo
**
Offline Offline

Posts: 40


« Risposta #6 il: Ottobre 02, 2008, 15:42:33 »

spero che ti possa essere utile


UFFICIO PROVINCIALE DI IMPERIA
PUBBLICO REGISTRO AUTOMOBILISTICO
PASSAGGIO DI PROPRIETA
In caso di acquisto di veicolo usato, per trasferire la proprietà e aggiornare il libretto di circolazione
occorre essere in possesso del Certificato di Proprietà o Foglio Complementare e Carta di Circolazione.
Chi può presentare
Se si è in possesso del Certificato di Proprietà
° L'acquirente
° Chiunque altro purché in possesso della delega e il modello di autocertificazione mod. 2120 D.T.T.
firmati dall'acquirente e della fotocopia del suo documento e CF. in corso di validità
Documentazione
° Dichiarazione di vendita compilata in tutte le sue parti con firma del venditore autenticata da un
funzionario del Comune o della Motorizzazione Civile, presso uno Sportello Telematico
dell'Automobilistico o direttamente presso i nostri Sportelli come indicato dal dl 233 del 04/07/2006.
° Libretto di circolazione
° Documento di identità in corso di validità e C.F. Di tutti i soggetti interessati
° Permesso di soggiorno valido se l'acquirente e' cittadino extracomunitario
° Occorre avere al seguito una marca da bollo da € 14.62.
° La carta di circolazione viene aggiornata direttamente.
Se si e' in possesso del foglio complementare
° Chiunque purché in possesso del documento e C.F. Dell'acquirente e la nota di presentazione firmata.
Documentazione
° Dichiarazione di vendita in duplice copia in bollo con firma del venditore autenticata dal Notaio,
un solo originale se l'autentica viene fatta negli Uffici Comunali o in una Sportello Telematico
dell'Automobilista o direttamente presso i nostri Sportelli muniti di una marca da bollo da € 14.62
° Foglio Complementare
° Fotocopia del libretto di circolazione
° Documento d'identità in corso di validità comprensivo di C.F dei soggetti interessati
° Per aggiornare la carta di circolazione occorre rivolgersi all'Ufficio Provinciale della Motorizzazione.
N.B
Le formalità presentate presso i nostri Sportelli possono essere pagate solo in contanti.
Se la richiesta viene presentata dopo più di 60 giorni dalla data dell'autentica dell'atto sono dovute
Sanzioni ed Interessi sull'Imposta di trascrizione
Loggato
MarcoPu
Residente
***
Offline Offline

Posts: 155



« Risposta #7 il: Ottobre 03, 2008, 09:19:48 »

Fantastico. Ri-grazie  Grin
Loggato
2cvAX mirco
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 618


siamo tutti un po' Spécial


« Risposta #8 il: Ottobre 03, 2008, 17:18:28 »

infòrmati infòrmati infòrmati
a me con la storia che il foglio complementare non era più valido m'hanno fatto diventare pazzo!    poi alla Motorizzazione di Milano hanno un certo gusto nel complicarti le cose 
Loggato

Auzz!
WillyJoe
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 7836


Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!


« Risposta #9 il: Marzo 10, 2009, 23:25:12 »

A Milano, oggi 10/03/2009

Ho speso:

14,62€ il 29 gennaio per autentica firma in comune
9,00 € + 1,80€ per un versamento
14,62 € + 1,80€ per un altro versamento
228,16€ + 1,80€ per il passaggio vero e proprio.

Per un totale complessivo di 271,80 €

 Wink
Loggato

Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes
- Miti d'oggi -
WillyJoe
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 7836


Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!


« Risposta #10 il: Agosto 06, 2009, 23:27:48 »

A Milano in data 06/08/09 per l'acquisto della Dyane:

14,62€ il 20 luglio per autentica firma in comune
9,00 € + 1,80€ per un versamento
14,62 € + 1,80€ per un altro versamento
246,16€ + 1,80€ per il passaggio vero e proprio.

Per un totale complessivo di: 284,40

...mi sa che conviene comprare una 2CV   Grin
Loggato

Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes
- Miti d'oggi -
WillyJoe
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 7836


Una 2 Cavalli è per sempre... Una Dyane anche!


« Risposta #11 il: Febbraio 12, 2010, 15:40:43 »

Una domanda:

se io vivo a Milano ma compro un mezzo a Bari, posso andare a registrare l'auto alla motorizzazione di Bari?

Posso mandare qualcuno al mio posto secondo voi?

Grazie per le risposte che vorrete fornirmi...
Loggato

Le automobili sono le cattedrali gotiche del nostro tempo.

Roland Barthes
- Miti d'oggi -
desperados
Assiduo
**
Offline Offline

Posts: 55


« Risposta #12 il: Febbraio 15, 2010, 02:29:30 »

puoi fare tutto dove ti pare, ovvero basta che vai di persona al pra dove vuoim con i documenti e l'atto firmato dal venditore,unico consiglio visto i femri che appioppano allegramente controllare prima di comprare che l'auto non abbia fermoamministrativo....costo dell'operazione 5 euro se lo fai da te on line sul sito dell'aci
saluti desperados
Loggato
paolo1962
Assiduo
**
Offline Offline

Posts: 44


« Risposta #13 il: Gennaio 02, 2011, 13:50:34 »

amici,un aiuto.
devo andare di sabato a lodi per visionare una 2cv e volevo sapere come fare per il passaggio di proprieta se decidessi per l'acquisto.
Loggato

dancing king
sert
Moderator
Colonna
*****
Online Online

Posts: 3596


...s'i fossi foco...


« Risposta #14 il: Gennaio 03, 2011, 09:57:38 »

ciao paolo1962

le indicazioni le hanno già scritte poco sopra... le puoi trovare anche qui

http://www.aci.it/?id=456


riassumendo dipende cosa vuoi spendere e se hai qualche ora del tuo tempo da investire.

Se non hai tempo e hai soldi vai in una qualsiasi agenzia di pratiche auto, ti chiederanno i tuoi documenti e i documenti del venditore e faranno tutto loro.

se preferisci risparmiare un pò, mandi il venditore in comune per fare l'atto di vendita a tuo nome ( 14,XX euro per marca da bollo).....con l'atto di vendita hai 60 gironi per registrarlo al Pra, spendendo circa la metà rispetto alla medesima operazione fatta fare dall'agenzia.

Ricordati che:
- se il mezzo ha più di 30 anni paghi l'ipt ridotta. In alcuni uffici del pra lo fanno in automatico come si dovrebbe in altri devi fare una richiesta in carta semplice dove chiedi di poter usufruire dell'ipt ridotta per veicoli ultratrentannali ai sensi del.....

- se il mezzo ha il vecchio foglio complementare  e non il cdp (certificato di proprietà) si spendono qualche decina di euro di più

- se vuoi trattenere il foglio complementare o altri vecchi documenti per motivi collezionistici devi farne richiesta sempre in carta semplice. E' emerso che , pur essendo una cosa fattibile non ovunque lo fanno ( più per pigrizia e per negligenza).

-l'atto di vendita in comune lo deve fare il venditore il resto lo fai tu dove vuoi  (nel caso di provincie o regioni diverse)


 >>L
« Ultima modifica: Gennaio 03, 2011, 10:01:11 da sert » Loggato

paolo1962
Assiduo
**
Offline Offline

Posts: 44


« Risposta #15 il: Gennaio 09, 2011, 15:41:52 »

grazie a sert per l'aiuto,sono stato dal venditore ,siamo stati entrambe in comune e abbiamo fatto esattamente come indicavi tu ed adesso l'auto è mia.
ora sorge un dubbio.ho letto in un'altra sessione che per l'assicurazione agevolata dovrei iscrivermi tipo a asi o riasc;
ma il fatto è che l'auto la userebbe anche mio figlio di 18 anni appassionato anch'egli della charlie.
ho provato on line a fare qualche preventivo ma chiedono cifre assurde.
chiedo un aiuto.grazie
Loggato

dancing king
sert
Moderator
Colonna
*****
Online Online

Posts: 3596


...s'i fossi foco...


« Risposta #16 il: Gennaio 09, 2011, 17:04:02 »

grazie a sert per l'aiuto,sono stato dal venditore ,siamo stati entrambe in comune e abbiamo fatto esattamente come indicavi tu ed adesso l'auto è mia.
ora sorge un dubbio.ho letto in un'altra sessione che per l'assicurazione agevolata dovrei iscrivermi tipo a asi o riasc;
ma il fatto è che l'auto la userebbe anche mio figlio di 18 anni appassionato anch'egli della charlie.
ho provato on line a fare qualche preventivo ma chiedono cifre assurde.
chiedo un aiuto.grazie

on line difficilmente troverai quello cerchi benchè questo tipo di assicurazione sia -in alcuni casi - ben più conveniente di quelle convenzionali.

Per l'assicurazione trovi tutto quello che c'è da sapere nell'apposita sezione....tieni conto che le agevolazioni , di qualunque natura siano ti porteranno a poterla assicurare al minimo in 1/2 mesi.....non che sia un male  ma se la vuoi usare domani non riuscirai a farlo a meno che non ne hai un 'altra da girarci sopra.

cominciando dall'anno del mezzo, e da quanti mezzi "storici" puoi/vuoi assicurare insieme puoi fare le tue scelte......

per l'asi hai un determinato iter da seguire, rivolgiti quindi al club federato asi che più di piace e segui quello che ti dicono loro...metti in conto al minimo 100 euro da pagare al club scelto+asi oltre all'assicurazione
(quasi tutte le compagnie hanno agevolazioni per i mezzi asi)

per il riasc devi essere socio anche di un club facente parte del registro...nel caso del 2cv club di beinette spenderesti tra club e riasc 36 euro all'anno le convenzioni  poi sono con la sara ( che dovrebbe essere ancora attiva MA, la sara ha mostruosamente aumentato i prezzi del prodotto saravintage, non assicura + nuovi clienti con mezzi sotto ai 30 anni .....)
con allianz ras che fa una polizza normale con sconto progressivo in base all'età del mezzo
e con una sola agenzia che ora mi sfugge( ma trovi in apposito thread)

con al uisp spendi circa 100 euro/anno ...ti rivolgi direttamente a loro , mandi la documentazione e aspetti che ti rispediscano indietro certificazione e polizza ( talvolta duomo, altre carige etc...)

la polizza oldtimer è conveniente per chi ha più mezzi ..la base da 1 a 3 mezzi è di 194 euro, basta la semplice iscrizione ad un club ed è fatta in esclusiva da tre agenzie( due a torino e una a Pavia)


c'è pure la polizza ruote ruggenti della fondiaria di voghera ( attenzione che solo quell'agenzia fondiaria la può stipulare) con una cifra mi pare sui 150 euro.....


qua e là se ne trovano pure altre ma direi che queste possono bastare.
la grande incognita è nell'età del figlio...alcuni ti chiedono un numero bloccato di possibili guidatori e trovandoci dentro un diciottenne potrebbe eaumentare il premi o negare la possibilità di guida. chiedi sempre prima.

saluti>>L

Loggato

InvisibleMan
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 3267



« Risposta #17 il: Ottobre 28, 2011, 12:58:00 »

Ritiro su il topic perchè mi serve
sarei interessato all'acquisto di una 2cv del 1987
il proprietario non l'ha mai iscritta ad un club o asi, o Riasc...paga assicurazione "normale" 
così come è messa pagherei il normale passaggio di proprietà, ma io vorrei pagarlo in misura ridotta come fosse al Riasc.
come posso fare?
devo iscrivere la macchina al Riasc e poi fare il passaggio di proprietà?
aiutatemi
Loggato

La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.
2cvami
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 3048


The show must go on


« Risposta #18 il: Ottobre 28, 2011, 14:11:26 »

Ciao,  il passaggio di prorietà lo pagheresti ridotto solo se l' auto avesse 30 o più anni; nel tuo caso ha 24 anni quindi temo lo dovrai pagare per intero anche se iscritta ASI e/o RIASC... Almeno, mi pare sia così. Per l' assicurazione invece il discorso cambia: se sei iscritto RIASC ci sono delle compagnie che fanno tariffe ridotte.
 
Loggato

Prima con i "modellini", poi con quelle vere: da sempre in 2cv.
Iscriviti al Registro Italiano 2cv:  http://registroitaliano2cv.it
https://www.facebook.com/groups/CSUCitroenistispezzini/276855059173916/?notif_t=like
InvisibleMan
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 3267



« Risposta #19 il: Ottobre 28, 2011, 14:25:52 »

Ciao Sergio, proprio stamattina sono passato all'agenzia Aci sotto casa mia, e l'impiegata (che conosco ed è mia amica) mi ha riferito che dopo 20 anni paga 251 euro di passaggio ma deve essere iscritta Asi o Riasc, e 25,82 di bollo, mentre se supera i 30 anni paga 251 euro il passaggio ma non è necessaria l'iscrizione a Asi o Riasc più i soliti 25,82 di bollo
la mia domanda è: se prendo sta macchina che ORA non è iscritta Asi o Riasc come faccio a pagare ridotto?
Posso iscriverla al Riasc e di conseguenza al club 2cv e derivate di Beinette prima di comprarla, per pagare ridotto il passaggio?
 
Loggato

La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.
2cvami
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 3048


The show must go on


« Risposta #20 il: Ottobre 28, 2011, 15:03:16 »

Sia per il RIASC che per l' ASI deve iscriversi il proprietario dell' auto. L' iscrizione al club di Beinette+RIASC costa 36 euro (+20 euro ad auto iscritta RIASC una - tantum), ma ci vuole un po' di tempo affinchè la documentazione ti arrivi; l' iscrizione all' ASI è più veloce (basta che per il momento ti iscrivi come socio), ma ti costa almeno un centinaio di euro. Informati su quanto costa il passaggio "normale", se l' aumento non supera di molto i 100 euro ti conviene farlo così, altrimenti iscriviti all' ASI. Per quanto riguarda l' assicurazione basta l' iscrizione al club 2cv e derivate (26 euro) e con Bartolini e Mauri pagheresti 230 euro all' anno (cumulativa fino a 3 mezzi storici), poi superati i 25 anni, 195 euro.
 
Loggato

Prima con i "modellini", poi con quelle vere: da sempre in 2cv.
Iscriviti al Registro Italiano 2cv:  http://registroitaliano2cv.it
https://www.facebook.com/groups/CSUCitroenistispezzini/276855059173916/?notif_t=like
InvisibleMan
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 3267



« Risposta #21 il: Ottobre 28, 2011, 15:15:47 »

grazie per la tua chiara e semplice risposta!!
  tutto chiaro ora
Loggato

La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.
sert
Moderator
Colonna
*****
Online Online

Posts: 3596


...s'i fossi foco...


« Risposta #22 il: Ottobre 28, 2011, 15:40:50 »

Ciao Sergio, proprio stamattina sono passato all'agenzia Aci sotto casa mia, e l'impiegata (che conosco ed è mia amica) mi ha riferito che dopo 20 anni paga 251 euro di passaggio ma deve essere iscritta Asi o Riasc, e 25,82 di bollo, mentre se supera i 30 anni paga 251 euro il passaggio ma non è necessaria l'iscrizione a Asi o Riasc più i soliti 25,82 di bollo
la mia domanda è: se prendo sta macchina che ORA non è iscritta Asi o Riasc come faccio a pagare ridotto?
Posso iscriverla al Riasc e di conseguenza al club 2cv e derivate di Beinette prima di comprarla, per pagare ridotto il passaggio?
 

purtroppo ti hanno dato un'informazione parzialmente corretta

tutto vero che i veicoli ( auto o moto che siano) ultratrentennali paghino una parte del passaggio in maniera ridotta e precisamente l'IPT (poco più di 50 euro cui vanno aggiunte altre spese ovvio)

ma tra i venti e trenta anni valgono solo i soliti registri e non il riasc.

Veicoli di particolare interesse storico e collezionistico ultraventennali
 
Sono considerati veicoli di particolare interesse storico e collezionistico ultraventennali gli autoveicoli e i motoveicoli con le seguenti caratteristiche:
•costruiti da oltre vent'anni e da non più di trenta (salvo prova contraria, l'anno di costruzione coincide con l'anno di prima immatricolazione in Italia o in un altro Stato)
•non adibiti a uso professionale o utilizzati nell'esercizio di attività di impresa, arti o professioni
•individuati annualmente con proprie determinazioni dall'Asi (Automotoclub Storico Italiano) e dalla Fmi (Federazione Motociclistica Italiana)

Per gli autoveicoli l'IPT è ridotta a euro 51,65.

Per i motoveicoli l'IPT è ridotta a euro 25,82.

Per usufruire della riduzione, l'interessato, deve farne espressa richiesta sulla nota di presentazione al PRA indicando gli estremi di legge (art. 63, comma 4, della L. 342/2000), e deve presentare - per gli autoveicoli - l'attestazione Asi.
 
Per i motocicli è invece sufficiente che siano compresi nell'apposito elenco di motoveicoli storici della Fmi.
 
La riduzione dell'IPT si applica anche agli atti che riguardano le autovetture e i motoveicoli ultraventennali, destinati al trasporto di persone ad uso privato, che sono intestati ai residenti nella provincia autonoma di Bolzano, senza che sia necessaria l'individuazione da parte dell'Asi e della Fmi.


http://www.aci.it/sezione-istituzionale/al-servizio-del-cittadino/guida-pratiche-auto/veicoli-storici.html

saluti>>L
Loggato

Lu
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 8119


« Risposta #23 il: Ottobre 28, 2011, 15:52:20 »

la mia domanda è: se prendo sta macchina che ORA non è iscritta Asi o Riasc come faccio a pagare ridotto?
Posso iscriverla al Riasc e di conseguenza al club 2cv e derivate di Beinette prima di comprarla, per pagare ridotto il passaggio?

Manda a ca@@re l'impiegata Aci. Probabilmente quando ti ha parlato di Riasc nemmeno sapeva di cosa stava parlando.
Quest'anno (agosto) ho fatto la voltura per un 2cv del '85, sono andato al Pra e me l'hanno fatta senza nessuna iscrizione da nessuna parte. 265 euro ma c'erano delle more sopra per ritardata registrazione (l'autentica della firma era stata fatta a novembre).
Tant'e' che devo ancora andare a revisione e per quello non la posso iscrivere al Riasc.
Al Riasc ti iscrivi te e fai censire l'auto, che può essere censita solo "agganciandola" all'iscrizione del proprietario.
Indi, prima di fare il passaggio di proprietà dovresti far iscrivere il proprietario dell'auto in questione, farla censire (ora che le pratiche vanno e tornano passa qualche settimana) e poi vai al Pra e ti accorgi che l'iscrizione al Riasc, nel caso specifico, non ti da nessun vantaggio.
L'iscrizione Asi invece ti permette qualche vantaggio, perchè il passaggio credo costi la metà. Ma anche lì è il proprietario dell'auto che deve essere iscritto e l'auto censita. Credo non ne valga la pena lo sbattimento per il solo passaggio di proprietà. Mentre se gia' la trovi Asi/Riasc, ben venga.
Loggato

InvisibleMan
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 3267



« Risposta #24 il: Ottobre 28, 2011, 16:05:38 »

Ragazzi grazie delle dritte...allora farò sicuramente come dite voi!!
grazie ancora!!

ps: serve una Mehari? ahhahahhahah
Loggato

La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.
sert
Moderator
Colonna
*****
Online Online

Posts: 3596


...s'i fossi foco...


« Risposta #25 il: Ottobre 28, 2011, 16:11:10 »

questa?

http://www.subito.it/auto/citroen-mehari-roma-30483451.htm



tornando a noi sul sito dell'aci trovi tutto.

buona fortuna>>L
« Ultima modifica: Ottobre 28, 2011, 16:26:22 da sert » Loggato

InvisibleMan
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 3267



« Risposta #26 il: Ottobre 28, 2011, 16:16:44 »

questa?

http://www.subito.it/auto/citroen-mehari-roma-30483451.htm



tornando a nopi sul sito dell'aci trovi tutto.

buona fortuna>>L

stavo leggendo proprio il sito dell'Aci sert
si è quella , ma il prezzo è totalmente sballato, e non riesco a modificarlo.3.500 in meno
mi ha fatto l'annuncio mia moglie hahahhahahhahahha  Grin
Loggato

La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.
Gianni
Visitatore
« Risposta #27 il: Dicembre 25, 2011, 17:09:41 »

Ciao a tutti! Navigando sul web ho trovato questo interessantissimo sito sul passaggio di proprietà di un auto. Viene calcolato il costo e vengono spiegate le modalità per poterlo fare da soli.
Provate a dargli uno sguardo : www.calcolocosto.it/passaggio-di-proprieta/
Loggato
pulcino
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 341



« Risposta #28 il: Dicembre 25, 2011, 23:32:27 »

Nel caso di un'auto d'epoca intestata a due persone, come potrebbe una di queste due  persone intestare la sua parte all'altra e come dovrebbe fare e quanto dovrebbe pagare. Grazie
Loggato
popmart68
Colonna
****
Offline Offline

Posts: 284



« Risposta #29 il: Ottobre 11, 2012, 18:23:10 »

scusate ragazzi andando al comune e fatto l'atto di vendita con il venditore,e il caso poi che questultimo deve essere presente al pra?o posso andarci io solo con i documenti? grazie Huh Huh Huh
Loggato

possiedo un cn 250 honda bordeaux del 1990.
e la mia zarina beige colorado del 1984.una 2cv del 77,
"e tutto quello che ho"
Pagine: [1] 2 Vai Su Stampa 
« precedente successivo »
Salta a:  


Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.11 | SMF © 2006, Simple Machines LLC
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.412 secondi con 23 queries.