Domanda su un portachiavi Citroen

Aperto da cerasette, 02 Novembre 2018, 19:44:36 PM

« precedente - successivo »

cerasette

 (felice)

Avrei una curiosit├á circa questo portachiavi che presi anni fa per una sciocchezza: non riesco a datarlo, cio├ę ├ę possibile che fosse in dotazione con le 5hp o ├ę semplicemente un tributo di un' epoca pi├╣ recente?

Già il fatto che scriva 1925 mi puzza da tributo, però dietro reca tel. 598... numero di telefono da tre numeri (?)

Ora io nn so come funziona(va) la numerazione in Francia, ma tre numeri fa davvero strano (e antico)...

Non ho trovato nulla su questo concessionario, a me piace pensare che fosse in dotazione con le 5hp (auto che mi piace molto) come molti portachiavi originali delle nostre bicilindriche.

Quello della mia Dyane ├ę il classico rettangolo con scritto DYANE e dietro ha il concessionario.

Mi rendo conto che ├Ę una domanda un p├▓ particolare ma sono curioso, mi piacerebbe capire se ├Ę postumo o meno.



"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

SCARABEO

├ł bello e originale.
Sono iscritto al forum francese delle 5 HP ed ho postato le tue 2 foto chiedendo informazioni.
Se arrivano le posto volentieri.
Io ho una 5 HP tutta restaurata in vendita.
Ma non sono auto molto amate ed interessano a pochi.
https://www.tutti.ch/it/vi/ticino/veicoli/auto/citroen-5hp-cabriolet-auto-d-epoca-veteran-car/20728695
www.citroen.page.tl  -  Ottimista ├Ę colui che vede nella grandine l'inizio di un grande Mojito - Franco

cerasette

Davvero?  ;D  ;D

Che bello ti ringrazio x le info e magari ne sapremo anche qualcosa di pi├╣...

Che spettacolo la tua! Non arrivo a 7000 in banca altrimenti sarebbe gi├á mia  (muro)

Comunque s├Č non sono molto amate e non ne capisco il motivo.
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

cerasette

Ho trovato il tuo post su amicale 5hp, ma nessuna risposta  :(
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

cerasette

http://amicale5hp.forumactif.com/t1762-accessoires-voitures-citroen

Qui c'├Ę gi├á una mezza risposta... anch'io avevo il sospetto di una fattura anni 50-60...
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

SCARABEO

La risposta che citi ├Ę a proposito di questo portachiavi


Di fattura diversa dal tuo.

Anche il telefono a 3 cifre fa riflettere....
www.citroen.page.tl  -  Ottimista ├Ę colui che vede nella grandine l'inizio di un grande Mojito - Franco

cerasette

Beh s├Č anche questo ├ę vero, per├▓ perch├ę scrivere 1925? Fa un p├▓ strano....

comunque sia come mai la vendi?
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Skassamakkinen

Ti scrivono 1925 per dirti che quello rappresentato ├Ę un modello che facevano nel 1925, come per i modellini.
La fretta ├Ę spreco.
Spreco, ├Ę ciotola spaccata che non avra MAI riso.

SCARABEO

Citazione da: cerasette - 04 Novembre 2018, 13:48:31 PM
Beh s├Č anche questo ├ę vero, per├▓ perch├ę scrivere 1925? Fa un p├▓ strano....

comunque sia come mai la vendi?

Perch├ę non la uso quasi mai.
1 o 2 volte all'anno per 5 km !!!
Ed ho bisogno il suo posteggio....
www.citroen.page.tl  -  Ottimista ├Ę colui che vede nella grandine l'inizio di un grande Mojito - Franco

SCARABEO

Riguardo al portachiavi abbiamo questa risposta:
il concessionario Citroen ├Ę diventato Renault !!!
Persan et Beaumont sono diventati lo stesso comune

www.citroen.page.tl  -  Ottimista ├Ę colui che vede nella grandine l'inizio di un grande Mojito - Franco

Watson

Cercavo anch'io di risolvere questo quesito e sono arrivato alle vostre stesse conclusioni senza aver letto la risposta che nel frattempo si sono aggiunte.

Ho trovato che la famiglia Trubent ├ę un nome famoso nella regione e che attualmente gestisce un concessionario Renault a Persan in rue Corentin Quideau 16

Invece per il numero telefonico il penso sia degli anni '20 in quanto ho trovato un sito che indica i numeri telefonici del 1902 e sono a due cifre,  mentre un' altro del 1955 ha quattro cifre quindi potrebbe essere corretta la data 1925 del portachiavi.

(felice)


W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

cerasette

Vi ringrazio molto per le interessantissime delucidazioni e sono contento che sia originale.

Si capisco che sia una macchina poco fruibile nel traffico odierno, a tal proposito ti posso chiedere come si comporta?

Voglio dire quali sono i suoi limiti? Ci puoi fare delle strade urbane senza intasare il traffico?

So che arriva circa a 60 all'ora, non ricordo quanti cavalli sviluppa e mi pare che ha tutte le marce non siano sincronizzate.

E' difficile da guidare?

Scusa per tutte queste domande ma mi incuriosisce molto questa macchinetta che, almeno filosoficamente, si pu├▓ considerare un' antenata della 2cv nella

sua pretesa di vettura popolare.
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

cerasette

Citazione da: Skassamakkinen - 04 Novembre 2018, 15:16:22 PM
Ti scrivono 1925 per dirti che quello rappresentato ├Ę un modello che facevano nel 1925, come per i modellini.

Ma infatti ├Ę questo che mi faceva strano, se una macchina la vendi negli anni 20 non ci vai a scrivere sopra 1925.

Di solito si fa nelle targhette commemorative postume, ma pare che in questo caso non sia cos├Č.
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

CDSC

E' un gingillo di fine anni '60, quando Wolgen aveva già fatto opera di convincimento sui suoi concessionari riguardo il valore della storia della Marca.
Il logo (il Double Chevron) ├Ę quello in uso dal '57 e apparso la prima volta sul bagagliaio della DS nell'ottobre del '55. Prima c'era l'ellisse e poi l'ottagono fuori dall'ellisse.

Per quanto riguarda il Concessionario, marted├Č sar├▓ in ufficio e frugher├▓ le liste dell'epoca, cos├Č riscontriamo nome e telefono ;)

SCARABEO

#14
Citazione da: cerasette - 04 Novembre 2018, 21:11:54 PM
Vi ringrazio molto per le interessantissime delucidazioni e sono contento che sia originale.

Si capisco che sia una macchina poco fruibile nel traffico odierno, a tal proposito ti posso chiedere come si comporta?

Voglio dire quali sono i suoi limiti? Ci puoi fare delle strade urbane senza intasare il traffico?

So che arriva circa a 60 all'ora, non ricordo quanti cavalli sviluppa e mi pare che ha tutte le marce non siano sincronizzate.

E' difficile da guidare?

Scusa per tutte queste domande ma mi incuriosisce molto questa macchinetta che, almeno filosoficamente, si pu├▓ considerare un' antenata della 2cv nella

sua pretesa di vettura popolare.

Da guidare ├Ę facile. vero che le 3 marce non sono sincronizzate, ma non ├Ę un problema.
Anche l'acceleratore posto in mezzo tra il pedale del freno, a destra, e quello della frizione, a sinistra, non pone problemi.
Si accende rigorosamente a manovella. Ma parte al primo colpo anche dopo un fermo di 1 anno.
Nel traffico si comporta bene. Di punta fa 65 km/h e puoi viaggiare a 45/50 per lunghi tratti.
Unico limite: le salite. Le soffre molto.
Ho fatto un raduno in Alsazia 2 anni fa. Solo per 5HP. Eravamo in 25 auto e si partiva il mattino alle 8 stando in giro fino alle 18.
├ł stato bellissimo. In Alsazia poi, con poche salite, ├Ę stato magnifico.






www.citroen.page.tl  -  Ottimista ├Ę colui che vede nella grandine l'inizio di un grande Mojito - Franco

cerasette

Che meraviglia ! Bellissime foto  (superok)

Si avevo letto dei pedali invertiti, ma credo basti farci l'abitudine... Le salite le soffre come surriscaldamento o proprio non gliela fa?

CitazioneE' un gingillo di fine anni '60

Quindi il mio sospetto era fondato? Ma resta l'arcando del numero a tre cifre per├▓, negli anni 60 fa strano.

"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

cerasette

In effetti era abbastanza semplice la risposta ce l'avevo sotto il naso (muoio)

"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"

Watson

Citazione da: Watson - 04 Novembre 2018, 19:20:57 PM

Invece per il numero telefonico il penso sia degli anni '20 in quanto ho trovato un sito che indica i numeri telefonici del 1902 e sono a due cifre,  mentre un' altro del 1955 ha quattro cifre quindi potrebbe essere corretta la data 1925 del portachiavi.




Su questo sito di wiki --> QUI ci sono le spiegazioni su come funzionava il sistema di numerazione in Francia e se ho ben tradotto dal 1953/1955 si ha un cambiamento radicale rispetto al passato, spariscono le lettere e si inserisce un codice a sei cifre con le prime due che rappresentano una specie di prefisso.

Solo Parigi manterrà il codice alfanumerico fino al 1963 e qui sorge il dubbio, Beaumont-sur-oise cade nell'area della capitale o inquella del resto del paese (?)


Ho poi trovato un annuario dei numeri telefonici del Drome, anno 1953



Si vede che tutti i numeri sono di tre cifre, perci├▓ devo ricredermi e ipotizzare che il portachiave sia di quel periodo.

Attendiamo ora la ricerca di CDSC ... interessante questo quesito  (appl)

(felice)
W la vita

"non postare" ├Ę un pregio se ci si accorge di non avere nulla da dire, ma non tutti se ne accorgono. [Magomerlino]  La vita dura poco, se non giochiamo ora...  Watson nel cuore Gaia felicemente... tra i piedi

cerasette

A questo punto non restano molti dubbi.... ├Ę sicuramente anni 50-60.

Grazie per le curiose info  (superok) (superok)
"Rien n'arrête une Renault, même pas ses freins"