Raid Lapponia, di Flavia Colombini

 

Bene. Molto bene.

Come dire… lo sapevo, in fondo, sono anni che attendo di entrare nella lista degli eletti che partecipano al Raid Lapponia e ho visto foto, filmati, letto diari… insomma lo sapevo.

Quando si scavalca il circolo polare Artico e si prosegue verso nord si deve superare una prova di iniziazione. Non ho mai saputo esattamente in cosa potesse consistere, ora lo so.

Consiste in un lungo cerimoniale, molto liturgico, in cui Henka, vestito con molti strati di plastica nera e con guanti di plastica gialli, terrorizza noi vergini toccando con la punta delle dita un barattolo di latta gonfio.. boh… sar` andato a male, sar` fermentato, sar`… chi lo sa… Insomma che apre questo cavolo di barattolo. Un fetore si espande… non si capisce bene a cosa collegarlo, ci pensiamo un po’, h molto intenso e ributtante… Poi ci arriviamo. Cacca. L’odore h molto chiaro, cacca, si. Cacca. Forse fogna. Ma piu cacca. Poi fanno le tartine con questo … mah non so nemmeno io come chiamarlo… con questa roba sopra.

Pane, formaggio, cetriolini (e gi` qui ce ne sarebbe abbastanza per vomitare) e poi questa cosa sopra. Tocca mangiarlo, tutti gli altri partecipanti (a questo evento partecipano tutti, mentre per il resto il raid h molto libero, basta trovarsi alla sera nello stesso posto) con le macchine fotografiche per immortalare il momento, e tutti con il naso tappato.

Non vedono l’ora di vederci soffrire, forse perchè ricordano il loro rito di iniziazione.

Il morso. Non ha tanto il sapore, che poi h spaventosamente salato e basta, il piu h la bocconata di spine, perchh la carne del pesce ormai h completamente putrefatta quindi non h piu riconoscibile. Spine in tutta la bocca… una cosa veramente vomitevole. Bon, poi va giu il boccone e via… Ma il peggio deve ancora arrivare.

Il peggio, il RUTTINO.
Il primo ruttino riporta alla memoria il fetore che si è espanso all’apertura della latta (che peraltro stava per esplodere per la pressione).
E poi hai il terrore di avere un altro ruttino, di avere un rigurgito e di risentire un’altra volta quel senso di fetido in bocca… Bene, ora potrò tornare al Raid Lapponia altre volte, senza paura. Quando avro’ finito di digerire quello schifo, sarà tutta leggenda.

Saluti a tutti… ora sauna, per espellere tutti i residui di quel.. pesce?
FU pesce, quando lo mangiammo noi era già putrefatto da un pezzo…